L’ Accademia dei Dominatore di Poteri

L’ Accademia dei Dominatori di Poteri situata sul pianeta Maraxus ha dato una mano a numero incalcolato di persone a controllare i loro poteri, le loro capacità fisiche, la magia e fare in modo che loro potessero fare avventure nel tempo, nello spazio e nelle dimensioni senza morire o che fossero in pericolo perchè non avevano capito come usare i loro poteri o le capacità che potevano fare la loro razza. Grazie alla Accademia dei Dominatore di Poteri molte persone potevano scoprire segreti di luoghi antichi come la Grotta del Terrore che serve a farti avanzare nel corso avanzato di telepatia e cosi fare in modo che tu possa andare in avanti e cosi partecipare a nuove sfide e cosi rendere più forti i loro poteri e grazie a tale sfide loro potevano entrare a far parte dei corsi avanzati di quelle materie e cosi avere le sfide che li avrebbero portati a poter leggere libri sempre più importanti nella Biblioteca Stellare. Nell’ Accademia dei Dominatori di Poteri ci sono molti corsi : Telepatia, Pozione, Storia della Magia, Storia dei Luoghi Arcani, Storie delle Razza e molti altri corsi. Io all’ inizio sapevo ben poco della Accademia visto che frequentavo numerosi corsi e tutto per capire quanto è importante quello che c’ e vicino o lontano da noi. Ma per colpa della Guerra dell’ Universo i miei studi si sono dovuti fermare e io dovetti imparare altri eventi e sopratutto imparare a usare i miei poteri con l’ aiuto di persone che sono li sulla Terra e che provengono da altri mondi o altri universi. Come vi ho accennato un po di tempo fa io ho conosciuto Adalind Bombit e all’ inizio io la conoscevo come la proprietaria di quel negozio che vende dolci speciali e unici. Ma quando sono arrivato alla Biblioteca Stellare per capire cosa dovevo fare per fermare il Consiglio da distruggere mi guardai in giro e li vidi il ritratto di 15 Adalind Bombit. La Consigliera Diana Storm stava cercando i vari libri per aiutarmi e vide che io avevo guardato il ritratto al centro dove era situata la sezione dedicata alla Telepatia, senza venire verso di me – quella è Adalind Bombit e lei è entrata nella storia per essersi laureata in Telepatia all’ età di 15 anni. Io andai vicino a lei e mentre vedevo i libri che lei aveva messo sul tavolo – io l’ ho incontrata nel 2011 e lei adesso gestisce un negozio di dolci che donano poteri e sopratutto da aiuto a chi lo cerca. Lei quel giorno mi ha dato una grossa mano a fare un mio piccolo piano visto che non ero da solo, ma con altre persone e dovevo andare a New York. La Consigliera Diana Storm era molto interessata a tale mia storia e senza leggermi la mente cerco di farmi parlare, dopotutto lei sapeva molto su molti argomenti e forse sapeva perchè io fossi andato li – volevi andare al Cimitero di New York per incontrare un certo spirito. La Consigliera si era avvicinata al mio obiettivo ma aveva sbagliato una cosa – no, io li volevo portare Pandora e gli altri a vedere cosa faceva la Muerte, avevo saputo che la Muerte sarebbe andata li quel giorno e volevo capire come apriva la Porta del Mondo dei Morti. Ma se volevo vedere tale fatto dovevo muovermi e sopratutto dovevo trovare un modo per portare le persone che erano con me a New York senza dire niente e cosi andai dentro quel negozio e capì che lei poteva darmi una mano perchè lei in alcune Jack O’ Lantern aveva messo una fiamma verde e non rossa e solo le streghe o una Dominatrice di Poteri esperta poteva fare una cosa del genere.

Curiosità sulle informazioni

All’ inizio quando io cercavo le informazioni per conto mio e non avevo la Gazzetta dell’ Universo o i miei poteri per scoprire se le sue informazioni sono buone oppure no. Vedete se non state attenti quando cerchi informazioni nel mondo della magia può capitare che tu possa incontrare un fantasma che vuole usare te e i tuoi poteri per fare del male agli altri. Devi stare attenti a quello che cerchi e dove lo cerchi visto che potresti trovare l’ informazioni che volevi ma alla fine in fine è un bell’ inganno e tu adesso sei in trappola. Prima di andare in Messico con Sarah la Fenice Rossa volevo sapere di più sulla Muerte e cosi capire come mi dovevo comportare con lei visto che io sarei entrato nel mondo dei morti. Purtroppo tutti mi stavano dando informazioni, ma erano veramente troppe e non sapevo se erano giuste oppure sbagliate. Solo verso la fine 2010 io riusci a trovare delle informazioni giusti ma non prima di ottenere un sacco di informazioni false. Alcune di queste informazioni dicevano che lei uccideva i bambini per il gusto di farlo, altri invece dicevano che lei uccideva le persone per farla sentire meglio e cosi avere più persone ne suo mondo. In pratica tutte le informazioni che io ottenevo stavano dipendo la Muerte come un vero autentico mostro e non come una buona. Mentre io mi aggiravo tra le strade di Silver City non mi accorsi di essere seguito, la prima cosa che ho capito in verità della Muerte e che se tu la cerchi non la trovi. Cioè sarai lei a trovare te, in pratica quando io ho iniziato a cercare di capire chi era e cosa fosse lei stessa ha iniziato a cercare di capire chi ero e sopratutto perchè stavo facendo quelle domande.Inizialmente non mi aveva riconosciuto visto che è passato tanto tempo da quando aveva visto i miei genitori in vita, ma poi mi guardo più da vicino con i suoi poteri e capì che ero io cioè Daniel Saintcall il figlio di Alukard e Helena Saintcall e che ero riuscito a scappare dalla distruzione di Maraxus e cosi decise di darmi una mano a vedere il suo vero io in tutte quelle bugie mandando Sir Percival Black a casa mia senza che io me ne accorsi.La Muerte aveva tanto lavoro visto che ogni giorno nel tempo, nello spazio e nelle dimensioni morivano un sacco di persone e quindi lei decise di mandare il suo più grande sostenitore Sir Percival Black un grande cavaliere che ha prestato servizio nel Medievo. Il 27 Ottobre del 2010 io ero casa a mia e stavo sul letto a cercare di capire cosa era reale e cosa era falso sulle informazioni che mi avevano dato quelle persone e pensai tra me e me, visto che io non sto capendo se quello che mi hanno detto è vero oppure è una menzogna per ingannarmi e cosi non farmi andare nel mondo dei morti – quando vorrei che qualcuno venisse qui e mi dicesse come è realmente la Muerte. Lo avevo solo pensato e poi di fronte al mio letto arrivo Sir Percival Black e con un tono calmo ma molto diretto – butta quelle informazioni sono fasulle. Le persone che te le hanno dato ti hanno detto solo menzogne e tutto per fare in modo che tu credi al loro raggiro e cosi tu odi la Muerte. Nel mondo ci sono persone che odiano la Muerte come non mai e cercano di far avere questo odio a tutti quanti nel mondo e cosi nessuno possa più credere a lei e in quello che fa e nel modo in cui lo fa. Pensavo che se nessuno creda più in lei, morirà e tutti saranno liberi di vivere la loro vita in eterna ma sono degli illusi. Dopo aver sentito quella voce e quel bel discorso, mi alzai dal letto senza nessuna fretta visto che io avevo già visto un fantasma e feci come mi disse lui distrussi le informazioni e mi feci dire da lui come è veramente la Muerte e sopratutto cosa fa realmente.

 

Curiosità sulla Porta del Mondo dei Morti

Essendo vicino al Giorno dei Morti prima di dirvi di come grazie all’ aiuto degli Osservatori siamo riusciti a far usire Pandora, Carmela Rafferty e Marika Strange dal Piano Astrale io vi voglio parlare di come si aprono le porte del mondo dei morti. Tutto si svolge in tre giorni tra la fine di ottobre e l’ inizio di novembre. Il 31 Ottobre per noi è Halloween, ma nel mondo della magia tutti stanno aspettando quel momento per un altro motivo cioè La Muerte va nel Cimitero di New York e sblocca uno dei due meccanismi che aprono la porta al mondo dei morti. La Muerte per aprire la Porta dei Mondo dei Morti e fare in modo che il mondo degli spiriti e il mondo dei vivi siano collegati il 2 Novembre deve rompere due meccanismi. Il primo è situato nel Cimitero di New York e l’ altro invece è situato nel Cimitero del Messico e il secondo è più importante visto che il Messico è il Centro dell’ Universo. Inizialmente non sapevo da dove fosse partito tutto e poi il 28 Maggio del 2015 entrando nel mondo creato da Gugliemo del Toro cioè Il Libro della Vita, un mondo fantastico che mi ha fatto apprezzare ancora di più il Messico e sopratutto mi ha fatto capire che la Muerte sa molte cose dopotutto dentro a quel mondo è stata lei stessa a dire ad alcuni ragazzini che il Messico è  Centro dell’ Universo. In quel mondo la Muerte aveva fatto finta di essere una donna che lavora al Museo di New York e ha fatto vedere a quei ragazzi quanto è importante il Messico, il Giorno dei Morti e sopratutto il Mondo dei Morti per far capire loro che la morte fa parte di questo grande universo e prima o poi bisogna accettare che una persona ci deve lasciare e va in un regno che solo alcune persone possono vedere ed entrarci. Nel mondo della magia ci sono incantesimi antichi come il tempo stesso e solo una persona li ricorda tutti cioè la Morte. Alcuni incantesimi hanno a che fare con gli spiriti, con la vita e con la morte. Il 31 Ottobre la Muerte fa il suo primo viaggio e grazie a un incantesimo apre la Porta degli Spiriti e lei tra il 1 e il 2 Novembre apre la Porta del Mondo dei Morti. Molti medium aspettano proprio questi tre giorni visto che loro cercano di parlare con degli spiriti che sono bloccati nel tempo e nello spazio. La Muerte ha viaggiato nel tempo e nello spazio e nei mondi e ha visto di persona che questi fantasmi sono molto pericolosi e possono farti restare bloccati con loro ed è per questo che la Muerte apre per primo la porta del mondo degli spiriti cosi quando lei apre la Porta del Mondo dei Morti può lasciare liberi quegli spiriti e cosi permettere ad alcuni medium e di interagire con quegli spiriti. Ma per far passare loro nel mondo dei morti purtroppo hanno tempo dalle 23 di notte fino alle 6 del mattino e poi devi aspettare il 31 Ottobre prossimo e alla fine non sai sei riesci a far entrare queste persone nel mondo dei morti in modo permanente oppure no.

 

The Little Nightmares – Alla ricerca della piccola Six

Molti bambini possono scomparire di casa e in 48 ora forse vengono trovati morti o in un delle condizioni davvero molto brutte e poi dopo alcuni anni riescono a tornare alle loro normali vite. Ma cosa succede a dei bambini che in qualche maniera riescono ad arrivare dentro a un mondo fatto solo di mostri e di creature che hanno cercato di mangiarla.Per parlare con la morte sono dovuto andare in Spagna e li ho incontrato una ballerina spagnola bellissima e che ballava il flamenco alla grande. Lei si è subito concentrata su di me e si è diretta verso di me e lei mi ha portato in un bar per parlare in libertà. Io e la Morte ci siamo uniti per salvare questa ragazzina e le ho detto – devi darmi una mano. Dobbiamo salvare una ragazzina di 9 anni che adesso è stata presa da dei  mostri e lei sta cercando di sopravvivere. La Morte non lo sapeva visto che stava vedendo le vicende dentro Injustice 2 per capire quante persone e quante perdite ci sono dentro a un mondo dove gli eroi sono visti come dei mostri e adesso vogliono combattere tra loro e poi ci sono i nemici che non vogliono più essere visti in quel modo. Con ho portato una foto e la diedi alla morte e lei vedendo la ragazzina di nome Six che ha pochi anni. Una volta toccato la foto della piccola Six  ha capito che lei ha coraggio da vendere e non si mette paura per dei mostri ma capì anche che lei non poteva farcela da sola e la Morte mi guardo in faccia – cosa hai in mente per darle una mano ? . Io iniziai a pensare con calma – per prima cosa facciamo che se lei muore, la fai tornare in vita e facciamo che le morti del passato siano solo degli incubi che ha e sono causati da questo mondo. Mentre tu fai questo io osservo Six e cerco di darle una mano a scappare da questi pericoli e questi mostri. Una volta dentro al mondo di Little Nightmares vidi la piccola Six fare alcuni tentativi per vincere contro i mostri ma l’ oscurità ha fatto in modo che la sua fuga da quel posto fosse impossibile e cosi la fece morire un paio di volte. Anche se Six si risvegliava senza ricordare nulla dei suoi incubi decise di riprovarci e riprovarci visto che se non lo faceva non poteva andare da questo luogo infernale e dove tutti i mostri che ci sono qui la vogliono portare via e portarla in cucina e mangiarla in ogni modo possibile. Purtroppo l’ oscurità sa gestire i suoi mostri al meglio e ha fatto morire la piccola Six diverse volte ma poi la piccola Six durante le nostre osservazioni capì cosa fare e come nascondersi dai mostri. La Morte mi parlò in modo telepatico – la piccola Six sta facendo una cosa che non mi aspettavo. Ha affrontato i suoi demoni e questi mostri nei suoi incubi e sta ricordando parti del suo passato e adesso lei sa come è il posto e sa dove sono i nemici. Grazie al tuo piano noi abbiamo permesso alla piccola Six di trovare un percorso per scappare da questo mondo infernale e pieno di mostri. Io mi fermai un attimo – adesso però ci tocca la parte più complessa cioè capire chi ha portato qui la piccola Six non ci sarà arrivata per caso. Qualcuno di questo mondo o dell’ Universing l’ ha presa di notte e l’ ha portata in questo terrificante mondo. La Morte vedeva che io mi muovevo in fretta e che stavo facendo le scelte giuste per capire il percorso della piccola Six dal mondo umano al nostro mondo.

La Nascita della Morte Indiana

La Morte Indiana

Io e Angela Ferrante siamo vicino al punto dove sono caduti i corpi di Beth e Anna, e passato un anno e come noi sappiamo Anna è divenuta un Wendigo e ha ucciso Beth. Li prima di quell’ evento e prima che loro cadessero li per colpa dell’ attacco di questo mostro, li è morta una donna indiana che ha cercato di capire se li c’ e un solo Wendigo oppure no. Non so quante persone erano li, ma credo che lei non sia partita da sola oppure ha cercato di far vedere a tutti che lei poteva essere una grande indiana e che può fare tutto da sola anche le esplorazioni. Li noi abbiamo visto il corpo di questa donna indiana morta in un bagno di sangue e con alcune ossa rotte visto che la caduta è stata molto dolorosa. La Morte appena entrata dentro al mondo di Until Dawn ha capito che per usare i suoi poteri doveva trovare un corpo e dare inizio a sua nuova identità nota come la Morte Indiana. Con questo gesto lei poteva parlare con me, con Angela e con gli spiriti morti che cercano pace ma non l’ hanno ancora trovata. La Morte si ritrovo in un posto pieno di neve, spiriti che hanno una grande rabbia dentro di se e alcuni di essi hanno usato i loro poteri per non morire e diventare delle creature uniche in questo mondo e in questo universo cioè hanno deciso di diventare dei Wendigo. La Morte ha cercato me per riottenere la sua corona, ma quando ha visto che cosa sta succedendo li ha deciso di fare una cosa molto importante cioè spezzare la sua anima e farla entrare in un nuovo corpo e cosi lei poteva nascere sotto forma di Morte Indiana. Lo spirito della Morte è molto grande e nella sua mente ci sono un sacco di identità e un sacco di memorie passate, presente, future e quello delle altre sue versioni. Allora decise di fare questo nel 2015 cioè spezzare la sua anima immortale per permettere alla Morte Indiana di avere una vita propria e fare le sue scelte. Per adesso fece solo questo, ma poi con il tempo fece uscire da lei pure le sue altre versioni e loro si scelsero corpi e loro diedero inizio al loro modo di agire. La Morte ogni volta che va in un posto sente i sussurri degli spiriti e sa molto bene quali persone sono vive e quelli che sono passati oltre. Inoltre la Morte può parlare con le sue altre versioni e la Morte Indiana ha detto alla sua controparte – se voglio un corpo, deve essere di una donna indiana di 18 anni. Oppure io resto qui e ti tormento un po’ per non essere riuscita a proteggere la nostra corona e adesso non sappiamo chi c’ e l’ ha e non sappiamo cosa voglia fare con essa. La Morte era forte e poteva contenere le sue versioni, ma lei voleva avere una mente libera e pensare con calma alle varie situazioni, ma se aveva delle persone che parlavano dentro di se non ci riusciva per niente. La Morte sapeva di un corpo che era ancora in buone condizioni e non era nello stato di ossa e quindi se la Morte indiana usava i suoi poteri poteva far rinascere quel corpo e usarlo per conto suo. La Morte Indiana lascio di proprio volontà il corpo della Morte ed entro dentro il corpo della donna indiana. Una volta entrata dentro a quel corpo lei dentro la sua testa vedi alcuni ricordi che provenivano dal corpo originario della Morte e parlava di me e di quello che ho fatto negli inferi. Io e Angela Ferrante ci facemmo vedere dalla Morte e lei fece cenno di salire e lo feci per farle capire che io le volevo dare la sua Corona e cosi io potevo continuare la mia indagine nel capire quanti Wendigo ci sono nel mondo di Until Dawn.

Le Carte della Morte

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

La Morte dentro al suo regno ha delle carte detto le Carte della Morte e sono uniche del suo genere visto che solo la Morte le possiede e per un buon motivo cioè usarle per fare degli scambi . Ad esempio tu vuoi riportare in vita la tua amata che è morta per colpa di un temporale e la Morta usa quella carta per riportare indietro la tua amata ma a un caro prezzo forse la tua anima . Le Carte della Morte sono nel punto esatto dove è morta la persona a te cara o la persona di un omicidio , solo chi ha dei poteri speciale come i Dominatori di Poteri o la Morte stessa può vedere queste carte . La Morte non usa solo i corvi ma usa anche queste carte per farti capire che una persona in quel posto è morta , non dice in che modo ma solo che è morta . Tutti hanno pensato di poter trovare queste carte per riportare in vita una persona a loro cara o usarla per far vivere una bambina o tutte le persone che sono durante un maremoto , ma nessuno ci è mai riuscito visto che solo la Morte le può usare . Anche se un Dominatore di Poteri le avesse in mano non succedere nulla visto che solo la Morte la può usare . Se provi a usarla senza i poteri che ha la Morte sembri solo un pazzo davanti a tutti quanti e cercano di portarti in un posto solo cioè in un manicomio solo per il tuo bene o cosi dicono . Le Carte della Morte sono molto reali e sono dentro il regno della Morte , molte persone hanno cercato di entrare in quel mondo tutto solo per prendere una di quelle carte e far rivivere la loro amata ma fino ad ora nessuno ci è mai riuscito visto che per farlo dovresti morire o dovresti entrare nelle porte dell’ inferno e quelle appaiono solo davanti a un demone . La Morte sa che sono molto pericolose queste carte visto che chi le ha usato è morto , nel senso che si è suicidato perché ha visto con i suoi occhi la vita spegnersi nella sua amata . La Morte le tiene nascoste in un posto segreto che sa soltanto lui e non lo dice a nessuno . Le Carte della Morte se usate nel modo giusto riportano la tua amata o una persona a te cara per un mese o tre mesi ma se va male solo un giorno o una settimana . La Morte le ha create per quelle persone che vogliono scambiare i loro averi e le loro ricchezze per stare un giorno con la persona che hanno perso , ma non sanno che fare questo porta loro solo alla morte .

La Morte parla con Helena Saintcall

Helena Saintcall

La Morte sapeva sempre dove erano i suoi corvi , cosa facevano e sopratutto se erano stati presi da qualcuno . La Morte lo sapeva sempre visto per dare vita a questi nuovi corvi aveva messo una parte di se dentro di loro . La Morte sapeva che mia madre Helena aveva preso uno dei suoi corvi e aveva visto che aveva fatto un grande lavoro con lui cioè lo aveva curato , lo aveva reso gentile e un animale sanguinario come lo era li dentro l’ Inferno . La Morte sapeva che mia madre era una tipa sveglia e quindi non ci avrebbe messo molto a capire che gli occhi che avevano i corvi non erano occhi normali ma erano gli occhi della fenice . Allora decise di prendere possesso del corvo femmina Raven . La Morte vedeva mia madre attraverso i suoi occhi rossi – vedo che hai capito cosa ho fatto ai corvi . Tu sei stata la prima e mi congratulo . Helena senti quella voce molto profonda e antica quanto il tempo stesso – Buona Sera Morte . So che sei tu . So che mi hai visto tutto il tempo attraverso gli occhi del Corvo e mi sono fatta vedere per parlare con te di persona . La Morte non era sorpresa di tutto ciò – so di cosa vuoi parlarmi . Del futuro cioè della Guerra dell’ Universo che ha visto tuo padre Alexander qualche tempo fa . Lo so che succederà e so cosa mi vuoi chiedere . Quindi chiedi se vuoi sapere cosa succederà a te e agli altri Dominatori di Poteri . Helena prese il coraggio e decise di chiedere alla Morte – io e gli altri Dominatori di Poteri sopravviveremo a questa guerra oppure verremmo massacrati e per noi non c’ e futuro . La Morte sapeva la risposta a questa domanda ma non la poteva dire se no avrebbe cambiato gli avvenimenti – non posso dirtelo . So cosa succederà ma non vi posso dire chi vive o chi muore . Se lo faccio voi Dominatori di Poteri perdereste la speranza e nessuno di voi sopravviverà . Adesso vado e continua a prenderti cura di questo corvo .

Parlo con Sarah la Fenice Rossa

250px-AidenRender

Ogni giorno dopo l’ università andavo con Sarah la Fenice Rossa e imparavo sempre qualcosa di bello e di nuovo . Lei mi aveva imparato qualcosa sulla medicina . Voleva che io se vedessi qualche emergenza potevo intervenire in pochi minuti e cosi salvare le vita delle varie persone . Sarah la Fenice Rossa mi aveva portato dentro al T.A.R.D.I.S per farmi calmare e cosi in un posto sicuro dirle cose era successo nell’ ora di Criminologia . Sarah si mise seduta sulla sedia e io ero li in piedi . Facevo dei lunghi respiri per andare in avanti . Dopo averne fatti tre iniziai il mio racconto . Io ero all’ università ed ero sempre pronto a fare di tutto per essere un grande Criminologa ma non avrei fatto come faceva Alice Battaglia . Io volevo essere legale e volevo essere il migliore studiando . Alice prima di fare lezione di Criminologia prese molto droghe . Alice era una dura e non gli importava quante droghe prendeva . Il giorno della sua morte ne prese troppe e li attorno a lei vedevo la morte . La morte erano li attorno al suo corpo . Era a forma di ombra che era dentro al suo corpo e stava crescendo sempre di più . Alice non se ne rendeva conto . Aveva preso tre droghe molto forti insieme . Le aveva mescolate visto che lei era brava pure in chimica . Una volta mescolate inizio a bere l’ infuso come se una normale bevanda . Io non sapevo tutte le droghe e quindi pensavo che era un normale infuso o qualcosa del genere . La professoressa di Criminologia era arrivata in tempo . Lei arrivava sempre cinque minuti prima . Il nome è Irisa Jackson 25 anni e capiva subito che qualcosa non andava . Una volta entrata vide che la faccia di Alice era di un colore molto pallido . Le mancavano le forze . Nessuno degli studenti la voleva prendere per mano e sorreggerla . Io invece l’ ho presa prima che potesse cadere e sbattere la testa molto forte contro lo spigolo di uno dei tavoli . Era davvero molto pallido e non respirava proprio sembrava morta . Ma il suo cuore stava battendo e io allora presi una matita e le feci un piccolo foto alla base del collo e poi le misi un fazzoletto li per fermare il sangue . Le avevo fatto riprendere un po’ di colore ma c’ e solo un po’ d”aria . Il alito era sul mio volto ed era molto fievole . Mentre cercavo di salvarla La Morte decise di comunicare con me e diceva con parole molte belle come se fosse una ipnosi o qualcosa del genere – Falla morire . Lo vedo dentro al tuo cuore la odio e la vuoi vedere morta per come tratta i tuoi compagni . Io ero li dentro e gli urlai con tutto il fiato che avevo in gola – non la lascio morire . Certo la odio e vorrei che fosse più gentile con gli altri ma lei è una mia compagna di classe e non te la lascio . Combatti oppure molla la presa su di lei adesso . Alla fine utilizzai il potere di guarigione e riprese un po’ di colorito . Adesso stava prendendo colore su tutto il corpo . Da bianco come quello di un cadavere a quello di un normale essere umano . Ci ero riuscito l’ avevo salvato ma poi all’ ultimo secondo la morte decise di colpirla al cuore . Lui era li dentro e io non ero ancora bravo a entrare dentro al corpo di una persona . Non ci ero riuscito e lui le ficco la sua lunga falce dritto al cuore e per fermarlo per sempre strappo tutte le arterie e tutte le vene . Grazie all’ occhio della fenice vidi che erano rotte , non era rimasto un solo pezzo sano . Tutte le parti erano rotte e tutto per colpa della Morte . Prima che io mi allontanassi dal corpo lui mi sussurro all’ orecchio – Daniel Saintcall ci puoi provare tutte le volte che vuoi contro di me . Tu lo sai dentro i tuoi due cuori che vinco io sempre . Tutto muore , tutto invecchia e se io mi prendo un anima questa me la prendo e tu non ci puoi fare nulla perché sei debole contro la morte . Tutti lo sono e pure tu lo sei . Puoi combattere e usare tutti i tuoi grandi poteri ma alla fine la morte vince su tutto . Adesso Alice diventerà un fantasma e vedrà soltanto che tu non sei riuscito a salvarla . Non vedrà che hai fatto tutto il possibile ma solo che non l’ hai salvata , Sarah la Fenice Rossa vedeva che io avevo fatto tutto il possibile e poi mi disse . Hai fatto del tuo meglio . La prossima volta tu ce la farai e farai vedere alla morte che tu puoi vincere uno scontro contro di lei .

Risveglio la luce nel cuore di Aurora

Nell’ universo di Child of Light stava per succedere qualcosa di brutto ad Aurora . Alcune volte non posso impedire la morte di una persona e alcune volte non posso impedire alla morte di compire il suo compito . Ma quando stava per prendere Aurora sono intervenuto visto che era cosi piccola . La Morte stava per dare la falce nel suo cuore ma io feci comparire la mia spada e lo bloccai e poi feci entrare Aurora dentro l’ universo mistico di Lemuria . La Morte mi prese per il gilè rosso e mi guardo con quella sua faccia pallida e iniziai a sentire freddo e mi disse – Daniel che stai combinando ? . Perché hai intralciato il mio cammino . Io lo guardai visto che non mi faceva nessuna paura – quello che stavi per fare e una cosa sbagliata . La sua storia non finisce ma inizia da qui . Gli Osservatori non te lo hanno detto . Non ti hanno detto che Aurora va in un altro mondo e cerca di tornare a casa ma facendo un lungo viaggio . Anche se era la morte vide che io ne sapeva più di lui visto che adesso questa piccola principessa doveva combattere una battaglia interiore tra il suo bene e il suo male . Grazie agli occhi della fenice vidi un ombra che era nella stanza di Aurora e cosi decisi di intervenire prima che la morte facesse un errore e mettesse fine alla vita di una bambina che doveva vivere ancora per molto tempo . L’ ombra era entrata dentro al cuore di Aurora e la morte mi guardo e disse – Daniel entra in quel mondo e cerca di aiutarla visto che tu puoi e io invece non posso . La prossima volta non sarò cosi indulgente con te perchè fermi la mia falce . Tu riprovaci e ti taglio in due . Io lo guardai in volto e dissi – certo come dici tu ma dobbiamo vedere quando succederà . Entrai nell’ universo di Lemuria e vidi la piccola Aurora su un piccolo altare di pietra . Feci comparire la mia spada in mano e feci risvegliare la luce dentro di se ed era cosi bella e tanto calda che fece scomparire l’ oscurità che era dentro di se . Con questa mossa aveva permesso ad Aurora di diventare la bambina della luce e con questi poteri aveva una possibilità di poter tornare a casa . Ma se ci riusciva tutto dipendeva da se e da quanto era la sua luce ma se so degli essere luce , la luce attira l’ altra luce e quindi dentro troverà degli alleati . Alla fine me ne andai e davanti all’ altare vidi la morte con la sua falce in mano e dissi a lui – se muore te la prendi la sua anima ma se lo fai quando non è morta e la stai per uccidere tu non importa dove tu dava o in qualunque posto ti nasconda ti uccido . La Morte non ebbe nessuna paura delle mie parole visto che nessuna sa se si puo uccidere la morte . Adesso Aurora era la Child of Light e con i poteri che gli aveva donato sarebbe ritornata a casa di sicuro .

 

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

Crudo e Cotto

Blog di cucina vegana

ioinviaggio

Ti disegno un cuore per riempirlo di emozioni, ti disegno un sorriso perché tu sia felice, e due ali libere per volare via, ti coloro di blu trapuntato di stelle per amarti ogni notte guardando il cielo.

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: