Categorie
2013 Allenamento Landris Mondo Parlare con la Rete Parlare con Rebecca Schiava Shadow Black Spazio Tempo Universo

Rebecca disperata per la morte di Gabriele

Dopo essere tornata a casa e aver pianto sul corpo di suo fratello Gabriele che era molto per salvare la sua dolce sorellina da quel mostro che non disse il suo nome , non disse niente . Uccise Gabriele e basta , senza pensarci due volte , lo fece e basta , quanto a Rebecca non lo fece , nessuno lo sa perchè non uccise la ragazzina o non fece come gli aveva detto qualcuno di portala sul pianeta Landris dove si commerciavano schiave sia belle , sia brutte . Forse perchè non gli andava o forse perchè vide la ragazza negli occhi e vide che se andava in quel posto cosi brutto , lei non sarebbe mai tornata viva . Visto che in Landris , gli schiavi vengono trattati peggio , nel senso vengo frustati , le persone gli fanno delle cicatrici sul qualunque parte del corpo e poi ridevano , facevano quelle cicatrici perchè non dovevano essere più belle dei loro padroni . Una volta ho visto una cosa del genere e Sarah la Fenice Rossa mi vide che stavo per intervenire , ma mi blocco e disse – non puoi intervenire ? io la guardai negli occhi – che succede se intervengo ? e lei mi disse – vieni uccisa davanti a tutta questa persona , senza nessuna possibilità di sopravivvere , per favore non fare niente .Purtroppo dovetti stare fermo , senza poter far niente , vidi una persona intervenire quello che vidi fu peggio di qualunque altra cosa che ho visto . Delle persone preserò la ragazzina e anche  l’ uomo che stava provando a prendere la ragazzina per portala via da quel luogo disumano  , altri disserò – mettegli dritta la testa e fategli aprire gli occhi . Gli uomini lo tenevano fermo li e poi davanti agli occhi dell’ uomo ucciserò la sua bambina senza poter far niente .Anche se loro avevano ucciso una ragazzina innocente o una donna , nessuno verrà arrestato li , perchè li c’ e una persona che fa leggi e se qualcuno prova a fare qualcosa lui li uccide con i poteri dell’ oscurità senza nessuna pietà . Sarah la Fenice Rossa mi disse – non potevi fare niente per salvare la ragazzina . Rebecca che era tornata in camera sua era disperata , stava sul letto a pensare a suo fratello morto e lei e stata inutile , non ha potuto fare niente . Inizio a piangere moltissime lacrime , il suo pianto er infinito e senza tregua , neanche la notte finiva . La madre andò li a coccolare la sua piccolina , cercò di risollevarle il morale perso dopo quella missione nella quale lei è tornata viva e lui no . Per questo Rebecca si sentiva in colpa , alla fine dopo diversi giorni il fantasma di suo fratello arrivò e disse – sorellina smettila di sentirti in colpa , non potevi fare niente per , non potevi salvarmi , non avreti potuto fare proprio niente . Alla fine lei si addomentò e nei suoi sogni apparì Shadow Black . Rebecca ebbè un pò paura e disse a lui che era davanti a lui – cosa vuoi da me ? eShadow Black disse – voglio farti diventare una persona forte , decisa , sempre pronta ad agire e non impotente come quel giorno in cui è morto tuo fratello . Comunque condoglianze . Rebecca disse – come vuoi diventare forte , voglio sapero . Shadow Black disse – voglio darti dei poteri , dei grandi poteri . Rebecca disse – forse stai scegliando la persona sbagliata , non ho fatto niente per aiutare mio fratello . Shadow Black le disse – alcune volte non fare niente è la cosa più saggia , voglio dire hai fatto bene a scappare , non potevi fare niente contro quel tizio . Rebecca disse – se mi alleno sia con questi poteri , sia fisicamente , sia mentalmente pensi che un giorno potrò diventare una persona forte , pronta a tutto . Shadow Black – non lo so , devi solo credere in te stessa e solo tu potrai sapere se ci riuscirai oppure no a superare questo brutto momento . Rebecca alla fine decise di non piangere più , inizio ad allenarsi , a diventare più forte sia fisicamente sia mentalmente . Il padre vide che sua figlia Rebecca non era più quella ragazzina che non riusciva a fare niente , lei era in gamba ed era diventata molto forte . Lei voleva esserlo sia con i poteri sia senza .