Categorie
Angeli Angelo Cassandra Dana Fashion Style Shop Francesca Francesca Delgato Laura Russo

Cassandra impara a combattere

Cassandra non sapeva combattere , non si sapeva difendere invece sua sorella Dana che era piccola ma sapeva il fatto suo nel corpo a corpo . Doveva imparare a difendersi ma non solo dai demoni ma anche dagli uomini . Nel mondo ci sono molti pericoli e non tutti provengono da angeli , demoni o cacciatori di demoni . Alcuni provengo dagli uomini e quindi gli uomini fanno delle cose davvero molto brutte come la violenza sessuale . Adesso che sono un Detective in alcuni momenti ricevo strani casi molto particolari e alcuni riguardano angeli che per alcuni problemi che non vogliono parlare possono perdere il controllo dei loro poteri . Alcuni di questi angeli per lo più femmine quando li ho visti hanno lividi e anche se hanno i loro poteri non se li riescono a togliere visto che i loro poteri non rispondono ai loro comandi . Ma la ferita più grande e quella dentro il cuore , nel cuore c’ e qualcosa di sporco , qualcosa di disumano cioè qualcosa di orribile che ogni volta che provano a usare i loro poteri se la ricordano e questo da meno forza all’ angelo . Cassandra sapeva che c’ era questi pericoli e cosi decise di imparare a combattere per fare in modo che a lei o a sua sorella Dana o a Francesca non potesse succedere qualcosa di brutto come questo . Cassandra sapeva che una palestra era vicino al Fashion Style Shop di Francesca . Cassandra usci senza dire niente a nessuno e inizio a prendere lezioni di autodifesa , Cassandra non lo volle dire nemmeno a Dana . Cassandra non aveva molti soldi e cosi prese un po’ dei soldi da sua sorella Dana , si intrufolo nella stanza della sorella e prese i soldi necessari per pagare le le sue lezioni di autodifesa . Dana quando vide i soldi mancanti andò da sua sorella Cassandra e le chiese in maniera molto arrabbiata – hai preso tu i miei soldi . Cassandra con i soldi che gli erano rimasti aveva imparato anche a recitare e disse una bugia perfetta e le disse – no mi dispiace ma non né so niente . Laura arrivo e vide Dana molto arrabbiata e si fece spiegare tutto perché era arrabbiata , Laura lesse gli occhi di Cassandra e capì subito che era stata lei , la prese per l’ orecchio e Cassandra disse – li ho presi io per pagarmi le lezioni di autodifesa e per imparare a mentire mi dispiace se non te l’ ho detto . Dana capì la situazione e decise di non fare niente contro sua sorella ma prima di andarsene in camera sua – la prossima volta che vuoi dei soldi chiedili invece di rubarli . Laura teneva ancora l’ orecchio ti sua figlia Cassandra nella sua mano e lo stava facevano diventare molto rosso e poi le disse – non devi rubare a tua sorella , se lo fai te la do io una bella lezione . Grazie alla palestra Martial Art Cassandra imparo a combattere alla perfezione e cosi poteva difendere lei e le persone care a lei .

Categorie
Detective Emily Brown Francesca Francesco Russo Kara King Laura Russo Mara Russo Marina Melissa Mcarthur Morgana Tamara

Melissa Mcarthur parte 6

Kara King si era svegliata verso le 6 , si fece una bella doccia calda e poi una volta vestita e fatta una buona colazione si mise subito al lavoro . Kara prese una borsa e ci mise tutto l’ occorrente che le poteva servire per quel lavoro , era davvero molto importante se gli Osservatori erano venuti da lei per fare questa cosa significava che era davvero molto importante e se mandava a monte questo lavoro gli Osservatori non si sarebbero più fidata di lei quindi se non avesse salvato Melissa Mcarthur non avrebbe perso solo il suo lavoro ma anche la sua vita . Usci da camera sua e poi si mise subito a cercare Melissa Mcarthur e la trovo nel suo appartamento e la prima cosa che fece fu fare una foto di lei e seguirla e cercare di capire la sua giornata quotidiana . Per Emily Brown e per il suo nuovo amico noto come Il Cavaliere Nero potevano attaccare in ogni momento della giornata e a loro non importava se era pronto o no .L’ unica cosa che Emily Brown voleva era vederla morta e questo per il Cavaliere Nero era l’ unica cosa importante , da lei traeva forza e rabbia e viceversa . Emily Brown era molto cambiata da quando lei era passata con il Cavaliere Nero , aveva tolto tutti dalla sua vita per fare spazio unicamente all’ eliminazione di Melissa Mcarthur . Kara inizio a seguire Melissa nel suo Dipartimento e li dovette fare finta di niente per quello che è successo a casa sua . Quello che era successo a casa sua era orribile e nessuno ci poteva fare niente e sopratutto lei non ne poteva parlare con nessuno perché quello che è successo li è orribile e se qualcuno lo sapesse lei non avrebbe più una vita e per questo non disse niente nemmeno a Laura la sua migliore amica e patologa forense . Poi si mise alla sua scrivania e penso alla visione che ieri aveva avuto e si stava chiedendo sarò uscita pazza oppure no , lo devo scoprire . Andò a scuola dove era stata rapita Francesca Russo questa piccola ragazzina di 9 anni , Melissa prese la foto dalla sua giacca rossa e disse – questo piccolo angioletto e stata rapita davanti a tutte le persone e sicuramente nessuno mi vorrà dire molto . Kara che era vicino a Melissa vide la foto e poi chiamo Settembre il capo degli Osservatori – Vorrei sapere informazioni su una ragazzina di 9 anni nota come Francesca Russo e non voglio altre domande o altro . Voglio tutte le informazioni oppure lascio il caso e questa cosa ve la dovete sbrigare voi sono stata chiara . Settembre alla fine decise di dire a Kara tutto quello che che sapeva su Francesca Russo e disse – grazie adesso so come procedere . Grazie alle informazioni e grazie a un piano ben congegnato Kara fece un piano per far sapere a Melissa Mcarthur l’ubicazione dei criminali e della ragazzina . Il piano di Kara era fare questo cioè andare li nel Dipartimento di Polizia dove lavorava Melissa , entrare li e dire che sapeva dove trovare i criminali che avevano portato Francesca Russo , quali armi avevano e chi erano le persone che avevano fatto tale cosa e sopratutto perché . Melissa era li nella scuola dove Francesca era stata rapita ma come sapeva prima di entrare li dentro e interrogare gli amici di Francesca nessuno aveva visto con certezza le due persone che si erano spacciate per amici di Francesco e Mara Russo . Come dare torto ai bambini loro volevano solo tornare a casa e l’ andata via di Francesca con i suoi rapitori è stata rapida e cosi nessuna li ha potuta vedere in volto e nessuno ha potuto dire qualche particolare . Melissa Mcarthur per quel caso era nel buoi più totale , era in un baratro vuoto senza avere niente . Kara invece era a casa sua e stava li a fare in modo che la sua storia fosse la più credibile possibile . Kara doveva dare tutte le risposte giuste e non doveva vacillare per nessun motivo , se falliva nel fare il finto testimone non era in gioco la sua vita ma quella di una ragazzina di 9 anni che era spaventata a morte e nessuno le diceva cosa succedeva e lei visto che è piccola non capisce ma non è colpa ma colpa di suo padre e di sua madre . Francesco e Mara erano due criminali che negli anni avevano fatto affari con gente molto pericolosa , negli anni avevano deciso di smettere di fare questa vita pericolosa sopratutto perché un giorno Mara diede la notizia più bella al mondo che lei era incinta . Francesco fu molto felice e alla fine smisero questa vita e iniziarono a vivere come delle normali persona . Francesco e Mara alla fine decisero di andare al Dipartimento di Polizia e disse a Melissa Mcarthur – ci arresti , noi due abbiamo fatto del male a moltissime persone e per colpa nostra che Francesca è in pericolo . Melissa prese le manette arresto Francesco e Mara e li separo , uno fu portato in una camera di interrogatorio e sua moglie in un altra . Confessarono tutto quello che avevano fatto , Melissa chiese molto cose a Francesco e poi fece una domande – Perché vi siete fatti arrestare ? . Francesco anche se le mani incatenate si mise la mano sul cuore e disse – io e mia moglie ci siamo costituiti per salvare nostra figlia . Noi due vi daremo i nomi di tutti i nostri nemici e insieme vi aiutiamo a cercare di capire chi ha preso nostra figlia . L’ elenco che Melissa fece insieme a Melissa era lunghissimo e quello era il numero dei nemici , controllarli tutti sarebbe stata un impresa e ci sarebbe voluto davvero molto tempo e il tempo era una cosa che Francesca non aveva . Se quelli che avevano preso Francesca erano loro nemici se non si muovevano in fretta chissà cosa avrebbero fatto a Francesca . Kara grazie all’ aiuto degli Osservatori che l’ avevano portata li e le facevano vedere tutta la scena e cosi capì chi erano i nemici , che armi avevano e dove erano e che Francesca era viva e vegeta . I tre uomini erano ben armati con Ak 47 ed erano pronti a utilizzarli contro chiunque si muovesse . Il loro capo era una donna ed era un ex militare il suo nome era Morgana , nessuno sapeva il suo cognome lo aveva perso e non se lo ricordava più e non lo voleva riavere . Le altre persone che erano con lei ed erano pure loro ex militari ben addestrate e pronte a uccidere Francesco e Mara per quello che gli avevano fatto . I loro nomi erano Marina e l’ altra era Tamara , solo con i nomi si chiamavano e non voleva essere chiamate per cognome in nessun modo , loro tre erano amiche da sempre e prima di andare nel servizio militare loro erano state in una casa famiglia con una madre che era un mostro e esigeva da loro il suo rispetto e se non lo facevano lei gli spezzava le mani . Il servizio militare per loro fu come un modo per fuggire da quell’ inferno noto come “ Casa “ . Durante i loro anni loro divennero delle mercenarie e fecero affari con Francesco e Mara Russo , fecero affari con loro per molto tempo ma un colpo fini male . Loro finirono dentro e Francesco e Mara Russo se ne andarono via come piccioni con 50 mila , quei soldi erano stati utilizzati per avere una nuova vita e fare in modo che Francesca non nascesse in queste cose bruttissime come avevano fatto loro . Stavano provando a cambiare i futuro questo caso era divenuto molto di più e Melissa non lo voleva abbandonare in nessun modo . Kara alla fine era pronta e decise di andare li e disse – Ho informazioni molto importanti nel caso di Francesca Russo . La poliziotta fece venire Melissa e cosi Kara inizio a dire a Melissa tutto quello che sapeva per intervenire li dentro e cosi sconfiggere Morgana , Martina e Tamara . Mandarono li tutte le unita disponibili e chiamarono le forze speciale e furono loro ad intervenire ed a mettere fuori gioco queste tre mercenarie che chissà cosa avevano fatto nella loro vita . Spesso chi decidi di essere dipende dai propri genitori e purtroppo in rari casi le persone che pensano di essere diverse da chi è stato violento con loro non è cosi e diventano esattamente come loro . Laura visito la bambina e vide che era sana e salva e non le avevano torto un capello e Morgana disse alla Dottoressa Laura – saremo pure delle criminali ma noi non avremo mai alzato le mani contro una bambina , noi volevamo solo uccidere i suoi genitori e non uccidere Francesca . Laura vide che la bambina aveva mangiato , bevuto e loro l’ aveva trattata con una umanità incredibile . Melissa era felice di sapere che Francesca era sana e salva e questo dovette ringraziare Kara King che non doveva intervenire in questo modo ma spesso ma uno pensa di sapere troppo l’ universo cambia e spesso quello che noi avevamo deciso di fare non lo possiamo più fare e noi dobbiamo cambiare i nostri piani . Ma anche se il piano di Kara non era questo lei in un modo o nell’ altro aveva salvato una ragazzina ma adesso doveva stare attenta perché Emily Brown e Il Cavaliere Nero avrebbero attaccato in ogni momento e ogni secondo e Kara non doveva perdere tempo e salvare subito Melissa da questa minaccia perché loro avrebbero utilizzato tutto per fare quello che avevano in mente e neanche se uno si metteva davanti a loro non si sarebbero fermati anzi uccidevano pure chi era davanti al loro obbiettivo . Francesca con calma e pazienza ci chiese se poteva vedere i suoi genitori , Melissa lo fece e tolse a loro le manette per fare in modo che Francesca non li vedesse cosi e poi loro due spiegarono la situazione cioè che lei non li avrebbe potuto vedere per molto tempo e poi Mara chiese a Melissa – devi trovare una famiglia per Francesca ,una buona e senza che come noi abbia una relazione con il crimine , lei deve essere al sicuro e noi l’ abbiamo messa solo in pericolo . Facci solo questo favore e la nostra ultima cosa che dobbiamo fare prima di andare in prigione e non poter mai più vedere il vostro della nostra amata Francesca .Melissa alla fine disse – certo , se questa è la vostra ultima richiesta allora provo a fare di tutto per Francesca e se non ci riesco la adotto io stesso e le cerco di dare un futuro io stesso . Sentire quelle parole fu un sollievo per Francesco e Mara Russo , ma adesso sapevano che sulla loro figlia c’ era una persona buona e gentile e sopratutto una persona che avrebbe dato a Francesca un nuovo futuro e senza essere legato al mondo del crimine .

 

Categorie
1972 1986 2013 Dr Alyssa Saintcall Laura Russo Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Racconto Storia Stupro Suora Maria

Laura Russo

Laura Russo è nata il 1 aprile del 1986 nella bellissima Parigi , la città dell’ amore , dove sono nate moltissime storie d’ amore sia di persone delle altre città , sia delle persone sia fantastiche si degli altri mondi . Io parlo dell’ amore sia dell’ amore tra due persone sia tra due persone , ma l’ amore tra una madre e la figlia . La madre di Laura forse era povera o non so per quale motivo , ma decise di abbandonare la figlia di pochi mesi in un orfanotrofio . L’ Orfanotrofio dove abbandono la Laura si chiama il Orfanotrofio Saint Mary costruito a Parigi nel 1972 da una persona con un grande che aveva deciso di prendersi cura di questi bambini che non sapevano dove andare e che forse grazie a questo posto potevano trovare un giorno dei genitori che volevano adottarli e portali via da li . Quella chiesa era gestita da una suora che si chiama Suora Maria , 35 anni ed è molto gentile con tutti i bambini , sia quelli più piccoli ma anche quelli un po’ più grandi . Il compito di questa Suora , era non solo occuparsi dei bambini ma aveva anche altri compiti . Quando si occupava dei bambini non lo faceva da soli , tipo insegnanti , medici e tutto quello che serviva a quei bambini per farli sembrare bambini come gli altri che puliti e sopratutto in salute . Cosi se una famiglia li voleva avere un figlio li , trovava un ragazzo molto pulito e pieno di salute . Con gli anni Suora Maria si occupò di molte persone e anche di Laura , questo era il nome sul biglietto che la madre aveva lasciato nella cesta che la madre aveva lasciato li dentro . Suora Maria stava tornando dopo aver fatto la spesa e poi torno nell’ Orfanotrofio e trovò questa cesta e dentro vide questa piccola bambina che piangeva . Suora Maria prese la cesta e vide che dentro c’ era una lettera che diceva, non c’ era scritto tanto : “ Il suo nome è Laura “ . Questo c’ era scritto , nessuno motivo perché la madre l’ aveva lasciata o altri motivi , sembrava quasi che la madre non la voleva bene . Suora Maria quando vide che nella lettera c’ era scritto solo il nome , capì che alla donna che aveva abbandonato quella piccola bambina non gliene importava niente e ed era senza cuore . Laura con il tempo inizio a crescere e grazie a Suora Maria aveva imparato a leggere e a scrivere in francese , ma non solo in quella lingua , ma anche in altri lingue . Suora Maria aveva fatto questo perché anche se si trovano in Francia , non si sa mai , in un posto del genere possono venire persone italiane , inglesi e di altri nazioni . Con il tempo tutti i ragazzi trovarono una famiglia e anche Laura , che inizialmente per Suora Maria era tipo una piccola aiutante , la aiutava i tutto , non proprio tutto quello che si poteva fare , però la maggior parte delle cose l’ aiutava Laura . Anche lei però se ne andò in una buona famiglia , che l’ avrebbe trattata bene e sopratutto le avrebbe voluto bene , anche se non era figlia loro . La famiglia Russo ci mise un po’ a conoscere Laura e alla fine con tempo iniziarono ad andare d’ accordo . Inizialmente Laura non sapeva come comportarsi con loro , alla fine si guardò in giro e cerco di capire come essere utile per la sua nuova famiglia . Un giorno vide sua madre Cristina , fare dei lavori di casa come prendere il bucato e fare altre faccende di casa . Inizialmente non la voleva aiutare ,ma poi vide che qualcosa in cui poteva aiutarla , cioè aiutarla a fare il bucato . Insieme a sua madre Cristina lo fece con molta calma e per farlo utilizzava lo sgabello , visto che lei aveva 9 anni e non riusciva ad arrivare al filo . La madre teneva fermo lo sgabello , mentre lei metteva i vestiti sul filo e pure la madre li metteva con molta attenzione e prestava attenzione anche alla figlia che stava sullo sgabello che aveva preso per aiutare la madre . Dopo molti anni la misero in una scuola , per insegnare tutto quello che serviva perché un giorno potesse andare in una buona università e un giorno fare un buon lavoro . Da quando i suoi genitori , l’ avevano inscritta alla sua prima scuola lei si impegnava al massimo ,come tutto quello che aveva fatto , per esempio le costruzioni di lego o moltissime cose , si era messa di impegno e ci era riuscita . Laura anche quando era piccola , ha avuto un carattere forte , deciso , cioè un carattere che nessuna persona poteva rompere , cioè quel tipo di carattere che se dici a qualcuno di mollare , lei invece non mollerà e proverà a fare di tutto per raggiungere quell’ obbiettivo .Quando finalmente ebbe 19 anni riusci ad andare in una bellissima università , dove c’erano anche degli alloggi . Laura aveva scelto una università giusta per lei e sopratutto anche il luogo perfetto , visto che li si poteva abitare e si potevano fare feste e molto altro . Nel suo alloggio che era molto grande e li c’ erano due stanze molo grandi . Ognuna delle persone che abitano li insieme a lei , che si chiamano Sasha e Tara , Sasha 19 anni molto bella , capelli neri , occhi blu e molto intelligente . Sasha parla 5 lingue , ma non perché i suoi genitori gli avevano chiesto di farlo , l’ ha fatto perché voleva farlo lei , all’ università studia Ingegneria Aerospaziale .Tara invece aveva 20 anni, capelli rossi , occhi neri e pure lei molto intelligente , parla 5 lingue , sa suonare la chitarra elettrica . Dopo poco tempo divennero subito amiche e iniziarono a conoscersi e divenne inseparabili , inoltre loro si insegnavano tra loro alcune cose . Per esempio Tara insegno a Laura a suonare la chitarra e quando non sapevano cosa fare , andavano in giro e cercarono di trovare qualcosa da fare e sopratutto qualcosa da imparare . Quando si dovevano aiutare negli studi di informatica o altre cose si aiutavano a vicende , erano un po’ come sorelle che si guardavano le spalle a vicenda . Loro era molto popolari nella scuola , ma nel senso come quelle ragazze popolari che vedono le ragazze povere e dicono che sono feccia o altro . Loro aiutavano tutti quanti , anche i più sfortunati , l’ università dove andavano non era una qualsiasi università ma era la Harvard University . Laura voleva tantissimo andare a questa università , non solo poco ma con tutte le sue forze e sopratutto perché era quella università che voleva fare . Allora lei si mise con tutto l’impegno con la quale lei era in grado di fare cose le cose quando si impegnava in tutte le cose che lei voleva fare . Quando finalmente lei ebbe 23 anni si laureò , non da sola nel senso che anche le sue amiche Tara e Sasha si laurearono lo stesso giorno di Laura . Dopo che tutta la cerimonia fini , loro decisero che era ora di divertirsi un po’ , allora si fermarono in un negozio e presero tre bottiglie di tequila .Volevano divertirsi un po’ , perché poi loro tre avrebbero lavorato un sacco e forse non si potevano più divertire o fare pazzie o altre cose . Andarono in un albergo che non era tanto costoso , Sasha non besse tanto , invece le amiche Laura e Tara iniziarono a bere tantissimo e successo quello che tra loro mise un po’ di imbarazzo tra di loro , cioè loro si spogliarono e fecero sesso tra di loro . Negli ultimi tempi e ci volle molto tempo misero una pietra su quello che era successo quella sera tra loro . La sera in cui Laura e Tara era tornate amiche , la portarono per vari locali e in uno dei vari bar trovarono un ragazzo molto carino , che aveva 27 anni , capelli marroni scuro e per Laura era molto carino , ma aveva paura di parlare con lui . Alla fine fu il ragazzo a parlare con lei , invece le amiche se ne andarono a casa e la lasciarono li , da sola con lui . Laura non sapeva come tornare a casa , l’ uomo che si chiamava Mike decise di farla andare in macchina con lei . Laura accetto , girò l’ angolo dove diceva che c’ era la sua macchina . Ma non c’era nessuna macchina , il posto era desolato , nessuna macchina , buio e oscuro e musica ad alto volume , nessuna interferenza , il posto perfetto per persone come lui che violentavano le donne e poi le uccidevano . Laura era molto spaventata e cerco di scappare , l’ uomo era molto più veloce e la prese per i capelli e poi inizio a stuprarla , la donna inizio a gridare molto forte . Meno mane che in quel momento arrivò mia sorella Alyssa che senti le urla della ragazza , prese e lo arresto , mia sorella fa parte anche della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . Portò a casa la ragazza e cerco di farla calmare , di metterla in tranquillità , ma niente funzionava . Tutto quanto tempo iniziava ad avere gli stadi che vengono una volta stuprati , ansia poi confusione , poi diventi agitato e ogni momento sempre più . Laura sembrava dentro una prigione dalla quale non c’ era serratura alla porta , nessuna uscita e nessuna entrata , un posto buio e oscuro , dove puoi entrare ma non puoi uscire . Dopo molto tempo gli venne l’ intorpidimento alle mani , non riusciva a muoverle , le mani di Laura sembravano fatte di marmo , un marmo tanto duro che non poteva essere sollevato . Laura non voleva sentirsi in quello stato , cosi andò in bagno , ma prima andò in camera sua prese un foglio e una quella e scrisse una lettera nella quale diceva di suicidarsi . Entrò in bagno con il foglio in mano , apri la fontana e poi lascio cadere il foglio che aveva in mano . Alyssa sapeva quello che voleva fare , cosi sali in bagno il più in fretta possibile e cerco di farle cambiare idea , dopo molti tentativi lei ci riusci e dopo averle fatto mettere qualcosa addosso , tornano di sotto insieme e da quel momento Laura si mise sotto le cure di mia sorella Alyssa . Alcune volte per farle cercare di farle sollevare un po’ il morale , venivano a farle visite le sue migliori amiche Tara e Sasha e altre volte i suoi genitori adottivi . Avevano deciso di stare acconto a lei e di aiutarla a superare questa terribile tragedia che gli era successo , certo non potevano stare sempre con lei , ma la maggior parte delle volte venivano a darle una mano . Ci volle molto tempo , per essere molto precisi 4 mesi perché la ragazza uscisse dallo stato in cui era , alla fine decise di cambiare . Non voleva essere più la ragazzina che piangeva e di fare qualcosa , la prima cosa che fece fu imparare a difendersi con il corpo a corpo e con il tempo imparò molte arti marziali come il kung fu e molte cose . Queste cose le imparò ma non perché voleva diventare un eroe , ma perché se era in pericolo con un ragazzo o quello che era lei si poteva difendere e come aveva fatto mia sorella Alyssa se vedeva qualcuno in difficoltà oppure qualcuna delle sue amiche o altre situazioni .