Categorie
Derrick Ferrante Diana Serra Foto Mark Alwright New York New York University

Diana Serra mostra al preside il suo vero aspetto

details

Diana Serra aveva usato un aspetto falso perchè aveva paura di non essere accettata con il suo vero aspetto ma alla fine decise di andare a far vedere il suo vero aspetto al preside per vedere se poteva fargli continuare l’ anno con questo aspetto oppure si doveva riscrivere e cosi ricominciare tutto d’ accapo . Era una prova difficile e Derrick decise di andare con lei . Diana vide Derrick vicino a lui – cosa ci fai tu ? . Derrick era felice di poter aiutare Diana – tu hai aiutato me e adesso io aiuto te nel fare questa cosa . Sono qui per sostenerti . Diana e Derrick andarono li davanti all’ ufficio del preside e Diana aveva paura perchè non sapeva come sarebbe andato . Derrick mise la sua mano destra sulla sua spalla – ce la puoi fare . Se ce la metti tutta te stessa , ce la puoi fare . Diana non sapeva se farcela e cosi Derrick decise di buttarla dentro la stanza del preside – Buona Fortuna . Una volta entrata Diana lo guardo fuori – dopo te la faccio pagare . Il preside era li e non sapeva chi era la studentessa che era li davanti a lui – Chi sei non ti ho mai vista prima . Diana lo sapeva perchè il preside non si ricordava di lei – Sono io Diana Serra . Lo so che sembra una follia che lei ha un altro aspetto ma non sapevo se venivo accettato da voi e dagli altri con il mio vero aspetto e sopratutto perchè ho dei poteri . Il preside si mise a ridere – sei venuta qui per capire se per colpa di questa cosa tu puoi restare dove stai oppure devi riniziare tutto d’ accapo . Mark vide che Diana aveva avuto del coraggio e adesso aveva visto che era la stessa persona che aveva conosciuto prima – certo . Ma la prossima volta non aver paura nel farti vedere con il tuo vero volto . Diana se ne stava andando ma Mark la fermo – un attimo ti devo fare una foto e poi te ne puoi andare . Mark prese la sua macchina fotografica e fece la foto a Diana e poi la mise al computer e adesso tutti potevano vedere il vero volto di Diana Serra .  Diana quando usci fu un pò arrabbiata con Derrick che ci rise sopra – sei ancora con noi vero ? . Diana spinse Derrick un pò per gioco – si sono ancora con voi . Ma non fare più una cosa del genere .

 

Categorie
Anna Conte Daniela Ferrari Francesco Rossi Mark Alwright New York New York University

Anna Conte parla con Mark Alwright

 

Anna aveva salvato la vita di Aurora e l’ infermeria che Anna aveva incontrata per aiutare Aurora e Anna decise di dire che Anna e Francesco non erano mai stati li e che loro erano riusciti a curare Aurora con del ghiaccio . Anna decise di andare a parlare con Mark per fargli sapere quello che aveva fatto e come lo aveva fatto . Anna era andata da sola dentro la stanza del preside e chiuse la porta a chiave . Mark prima di parlare decise di distruggere la telecamera che era nel suo ufficio visto che non voleva dare un altro vantaggio ad Daniela . Daniela aveva troppo vantaggio e grazie a quel gesto , adesso era Anna e Mark e Francesco ad essere in vantaggio su di lei . Mark pensava che Anna era li per dirle che Aurora era morta visto che aveva un aria cosi fredda – Aurora come sta ? . Anna decise di vedere prima se c’era qualcuno oppure ad ascoltare e poi disse con aria molto calma e senza nessuna fretta – Aurora sta benissimo . Adesso è casa sua a mangiare qualcosa e non si sta vendicando sulla persona che le ha fatto questo . Mark sapeva che Anna era brava ma non sapeva tutto sul suo conto visto che non sapeva se aveva un potere oppure no – quindi hai dei poteri ? . Perché non lo hai detto ? . Anna sapeva che non era giusto non dire le bugie ma aveva paura di non essere accettato – avevo paura di dirlo . Avevo paura che se dicevo di avere il potere di controllare il ghiaccio , le persone mi vedevano in modo strano e poi mi potevano chiamare mostro o farmi di peggio . Ecco perché non l’ ho detto a nessuno tranne che a lei e a Francesco . Nessuna altra persona sa del mio potere e vorrei che non lo disse a nessuno visto che lo devo usare per salvare le persone e per impedire a questa persona di fare del male . Mark vide negli occhi Anna e capì che sapeva chi era la persona che faceva tutto questo – Anna se sai chi è che fa queste cose , me lo devi dire . La possiamo buttare fuori dalla scuola . Anna lo sapeva che questo non avrebbe fatto niente di buono visto che avrebbe portato solo il male . Buttare dalla New York University Daniela Ferrari sarebbe stato solo un grande errore e non avrebbe fatto che portare via altre persone e non avrebbe fatto che portare morte e dolore agli altri . Anna con quegli occhi pieni di ghiaccio – no , non ve lo posso dire . So che può fare del bene dire il nome a lei , ma penso che se ve lo dico posso morire subito visto che il criminale sa chi sono e che ho questo potere . Inoltre penso che mi possa fare del male anche da lontano con il suo potere . Quindi mi dispiace davvero tanto ma non ve lo posso dire . Mi puoi mettere in punizione ma non lo posso dire né a lei né alla polizia porterei solo un altro grande male alla New York University . Mark vide che Anna era sincera e capiva che stava proteggendo non solo lei ma anche tutti gli studenti li dentro – Non ti voglio forzare . Ma sta attenta se come dici tu che questa persona e cosi forte anche lontana dalla scuola sta attenta visto che ti potrebbe attaccare nel tuo alloggio . Anna non aveva nessuna paura visto che era una vera donna di ghiaccio e il suo cuore in alcuni momenti le permetteva di nascondere le sue emozioni . Anna in quel momento non aveva paura visto che aveva il ghiaccio dalla sua parte e decise di dire questa cosa al preside visto che era molto importante non solo per lei ma anche per Francesco . Anna sapeva cosa stava facendo e non si poteva fermare adesso visto che stava lasciando delle briciole per Francesco . Anna non so come faceva ma sapeva che stava per morire e per questo stava lasciando degli alleati per Francesco e anche delle prove . Quelle cose erano il suo lascito , cosi se moriva per mano di Daniela Ferrari , Francesco poteva usare tutto quello che aveva lasciato per mettere dentro le sbarre una volta per tutte Daniela . Grazie a quello che aveva trovato Anna poteva essere usato per fermare la pazza omicida nota come Daniela Ferrari .

 

Categorie
Anna Conte Aurora Neri Daniela Ferrari Francesco Rossi Mark Alwright New York New York University

Anna Conte visita Aurora Neri

 

Aurora Neri era stata portata via ancora viva . Anche se il suo corpo erano pieno di ustioni lei non mollava visto che se restava ferma e non provava a fare qualcosa di scemo poteva vivere e non morire senza far arrestare Daniela Ferrari . Anna Conte sapeva di Aurora e decise di andarla a visitare con Francesco Rossi . Francesco sapeva di Aurora e si incolpava visto che tutto questo era stata colpa sua e non di altri . Anna sapeva che non era vero – non è vero che è colpa tua . Quello che è successo ad Aurora non è stata colpa tua , ma solo del vero criminale e sarebbe a dire Daniela Ferrari . Non ti puoi incolpare per quello che ha fatto Daniela . Anche se so che voi che tu e lei non state più insieme e credi che sia colpa di questo , non lo devi pensare . Francesco capi cosa voleva fare Anna e lo apprezzava visto che era riuscito a tirarlo su di morale e di farlo tornare alla realtà e non al passato perché pensava che se non avesse rotto con lei tutto questo non sarebbe successo . Ma secondo Anna sarebbe successo lo stesso e sarebbe morto anche Francesco visto che Daniela doveva coprire ogni traccia e ogni testimone e anche se lei amava Francesco , lo avrebbe ucciso visto che non voleva una persona che sapeva di quello che aveva fatto . Anna e Francesco andarono al letto n° 7 , il letto di Aurora . Aurora era li sotto e non si poteva muovere e cosi Anna decise di fare una cosa visto che non la poteva vedere soffrire in questo stato . Anna inizio a vedere negli occhi Francesco e poi con un tono calmo – ho bisogno del tuo aiuto . Mi devi coprire perché adesso devo curare le ferite di Aurora e forse dopo ci può dare qualche notizia o qualcosa che ha fatto Daniela . Francesco non sapeva cosa poteva fare Anna visto che la conosceva da poco , ma decise di fidarsi visto che la conosceva ed era un amica . Francesco usci e si mise a vedere se veniva qualcuno oppure no . Anna con un tocco molto delicato inizio a togliere la coperte che erano sopra il corpo di Aurora . Anna con quell’ aria fredda vide quelle ferite . Se le avesse viste una persona normale non avrebbe resistito ma lei non era normale aveva il freddo nel cuore e come elemento . Mise la sua mano che era delicata come un piccolo fiocco di neve e inizio a curare la prima ferita poi le altre ferite . In pochi minuti Aurora stava meglio e si pote alzare dal letto come le altre volte . Una infermeria arrivo e vide che le ferite sul corpo di Aurora Neri erano guarite e vide che li c’ era Anna – tu centri qualcosa con questo miracolo ? . Anna inizio a fare un sorriso malizioso – non c’ e bisogno che nessuno lo sappia che noi siamo state qui . Potete sempre dire che aveva trovato un modo per curare Aurora e che noi non siamo mai state qui . L’ infermeria decise di fare come aveva detto Anna – grazie piccolina . Fa attenzione con la persona che ha fatto tutto questo . Non voglio il tuo corpo su questo tavolo operatorio . Anna , Francesco e Aurora erano ancora in infermeria e li Aurora decise di raccontare quello che sapeva – Quello che so e che la porta si è chiusa , ho provato a uscire in tutti i modi ma non ci riuscivo e poi tutti i computer sono esplosi . Aurora chiuse un attimo gli occhi e poi arrabbiata – voglio uccidere Daniela visto che so che l’ ha fatto lei questo . Anna si mise davanti ad Aurora – tu non vai da nessuna parte . Ti ho ridonato la vita , non posso lasciarti andare li a farti gettare la tua vita di nuovo e poi sei senza forte . Lei ha tutte le forze e tu invece non ti reggi in piedi , per favore torna a casa riposa e poi grazie a noi e alla nostra indagine puoi ottenere la tua vendetta . Aurora decise di dare ascolto ad Anna – hai ragione Anna . Te lo prometto torno a casa mia e poi vado a mangiare qualcosa e grazie alla nostra indagine posso ottenere la mia vendetta .

 

 

Categorie
Anna Conte Francesco Rossi Mark Alwright New York New York University

Anna Conte osserva la sala del Computer

 

Mark Alwright 36 anni , capelli neri , occhi blu e molto alto tipo un metro e sessanta era il preside della New York University . Aveva saputo della brutte fine fatta da Aurora Neri , Chiara Sergi e Alessia Olivieri . Erano morte e quando chiamo la polizia non ci capirono molto visto che non sapevano che li erano stati usati dei poteri . Mark prima non ci voleva credere visto che tutto era facile da capire , ma quando la polizia arrivo vicino ai computer pensavano che erano stati sabotati dall’ interno e dentro c’era dell’ esplosivo ma quando andarono a vedere all’ interno videro che li non c’era nessuna traccia di bomba o di altre manomissioni . Dentro la piscina non videro niente e li capirono che poteva essere stato un suicidio . Ma Mark non ci poteva credere visto che Chiara era la migliore in piscina , aveva 5 medaglie d’ oro e quindi non poteva essere un suicidio . Mark sapeva che non poteva essere un suicidio e sapeva del passato di Anna e sapeva che era molto brava a capire le cose . Sapeva come erano andati i fatti a una rapida occhiata e decise di chiamarla nel suo ufficio . Anna quando arrivo davanti al preside con quell’ aria fredda che aveva sempre avuto – perché mi ha fatto chiamare ? . Spero di non aver fatto qualcosa di male ? . Mark prima era serio e questo aveva fatto preoccupare Anna visto che pensava di aver fatto qualcosa di brutto e che adesso stava per chiamare sua madre Rebecca e farla finire in qualche guaio . Ma poi l’ espressione sul volto di Mark si fece meno seria – no , sei qui per il tuo passato . So che sei molto in gamba in indagini e nel capire come possa essere morta una persona . Hai un tale sangue freddo che non ti spaventa niente . Voglio che tu vada nella sala del computer e che tu cerca di capire cosa possa essere successo ad Aurora . Sento che solo tu puoi capire cosa possa essere successo , non voglio una pazza omicida con dei poteri . Mark aveva un udito molto fine e senti che qualcuno era vicino alla porta e stava sentendo e poi disse – Francesco puoi entrare e visto che sei tanto preoccupato per la tua compagna la puoi seguire li dentro . Francesco entro nella stanza del preside – Non dovevo farlo , ma tutto questo sta accadendo per colpa mia e non voglio che un altra mia amica possa morire . Mark prima di farli andare fece due permessi per Anna e per Francesco . Anna e Francesco si avviarono li nella Sala del Computer che adesso erano come delle vecchie rovine nelle quali nessuno metteva piede da molto tempo . Aurora quando era andata a vedere il passato di Daniela Ferrari , era andata in uno dei computer che era al centro della stanza li c’ erano sei computer in fila uno vicino all’ altro ed erano accessi . Anna anche se vedeva che i poliziotti che erano venuti avevano contaminato la scena del crimine . Francesco era davanti alla porta cosi Daniela non poteva chiudere dentro Anna e ucciderla nello stesso modo di Aurora . Anna si chino un po’ e inizio a vedere i passi fatti da Aurora e li inizio a seguire fino al computer centrale che era vicino al computer . Anna non poteva toccare niente visto che aveva le impronte digitali e quindi poteva contaminare la scena del crimine e tutto quello che aveva scoperto era inutile . Anna inizio a vedere lo schermo del computer e vide che non c’ erano tracce di esplosivo né dentro né fuori . Anna allora capì che non poteva essere stato una persona normale ma una persona con dei poteri . Anna inizio a girare per la stanza e inizio a pensare senza toccare nulla dentro la stanza . Inizio vedere dentro la sua mente la porta che si chiude visto che dopo che era entrata Aurora la porta si era chiusa e non poteva uscire da nessuna parte . Anna capì che quella era una grande trappola pronta per Aurora e poi si avvicino verso Francesco – ho scoperto come è morta Aurora ? . Francesco voleva saperlo , ma per fare un solo unico viaggio andò dal Preside e gli inizio a dire la sua teoria – Penso che la persona che stiamo cercando abbia il potere di parlare con le macchine . Visto che quando la polizia ha cercato esplosivi non c’ erano e poi tutti i computer sono esplosi nello stesso momento . Inoltre ho visto che qualcuno ha messo del ferro dietro a delle mura e penso che pure Aurora aveva un potere . Mark vedeva che aveva fatto bene a chiamare Anna – quale potere aveva ? . Anna riprese fiato – il potere di attraversare le pareti . Io penso che quella era una grande trappola per Aurora . Ecco cosa penso , adesso voglio vedere Aurora se è viva , forse le posso fare qualche domanda e forse possiamo sapere altro da lei . Mark le disse – Aurora e in infermeria , per favore state attenti non voglio perdere nessuno di voi .