Categorie
Alukard Saintcall Aqua Dr Alyssa Saintcall Ginnastica Artistica Helena Saintcall Kratos Kyra Saintcall Oliver Saintcall Pandora Parlare con Angela Rifugio dell' Infinito Universing

Festeggiamo l’ anniversario del Rifugio dell’ Infinito

Il primo dicembre del 1999 io , Alyssa e mio fratello Damon abbiamo creato il Rifugio dell’ Infinito in quell’ anno e per festeggiare questo bell’ anniversario mia sorella si mise in cucina e voleva prepare una bellissima e buonissima torta al cioccolato .

Se qualcuno vuole farla , eccovi la ricetta :

200gr di farina

100gr di amido di mais

3 tuorli e 3 albumi montati a neve

un pizzico di sale

150gr di zucchero

mezzo bicchiere di latte con dentro sciolto il pane angeli

una stecca di cioccolato fondente sciolto a bagno maria con un po di burro e aggiunto per ultimo all’impasto

40 minuti in forno a 160 gradi…..

raffreddata la torta ,tagliatela a metà bagnatela con liquore a piacere,mettere uno strato di panna e uno di nutella.

chiuderla con il sopra e spalmarla di nutella, mettere smarties sopra e kitekat intorno .

Quando io , Kratos , Aqua ,Pandora e mio fratello Damon vedemmo la torta sul tavolo , chiedemmo a mia sorella per cosa l’ aveva fatto e lei disse – l’ ho fatto perché oggi è l’ aniversario di quando abbiamo iniziato a trasformare casa nostra nel nostro rifugio noto come ” Il Rifugio dell’ Anniversario ” . Lei per l’ occasione che per noi era tanto importante aveva preso anche lo spumante , per l’ occasione chiamammo anche Sarah Saintcall in questa grande occasione da festeggiare . Quando l’ assaggiammo era veramente squisita , pure Alyssa la mangio e Pandora entrò in cucina e voleva sapere dove era questa ricetta e Alyssa era entrata in cucina e disse – vuoi la ricetta , c’ e l’ ho io e Pandora disse – sta nel mio libro di cucina , se la vuoi fare in qualche occasione particolare te la do ma adesso no . Ma sopratutto ti dico di no e perché tu sei una ginnastica e come tale tu non devi esagerare con i dolci , lo faccio per te . Perché per me tu sei una piccola sorellina di cui prendermi cura e Pandora capì e disse – va bene , per il momento la ricetta non la voglio ma quando la vorrò te la chiedo .

Categorie
2013 Ada Knight Angela Ferrante Aqua Kratos Mondo New York Pandora Parlare con Angela Parlare con Aqua Parlare con Kratos Parlare con la Rete Parlare con Pandora Parlare con Rebecca Sarah la Fenice Rossa

Costruisco un ISM e lo metto nell’ ufficio riunioni

Tra le varie che volevo mettere nel mio ufficio da lavoro era un ISM . L’ ISM è un apparecchio tipo ipad ma molto grande e molto bello , da quella postazione di lavoro si posso vedere moltissime cose come vedere mappe satellitari , documenti e molto altro . Non sapevo come costruirlo , cosi chiesi aiuto a Rebecca e le chiesi – mi puoi aiutare a creare un ISM . Rebecca che era entrato nelle mie telecamere di sicurezza , voleva vedermi e cercare di capire perché volevo fare tale cose , ci mise un po’ a decidere se fare questa strumento informatico oppure no . Kratos , Pandora e Aqua non sapevo su cosa stavo lavorando , ma alla fine entrarono e vollero sapere per forza cosa fare . Gli spiegai la situazione e cosa volevo fare e alla fine decisero di aiutarmi a fare tale progetto . Aqua andò in camera mia a prendere un foglio A4 per il progetto , Kratos e Pandora presero i vari attrezzi da lavoro . Ci voleva molto lavoro per fare tale cosa e gli oggetti da prendere erano davvero molti . Rebecca se ne intendeva di queste cose ed era la più brava , se non mi sbaglio pure lei aveva un ISM dentro il suo rifugio . Un ISM come posso dire è come un ipad ma molto più grande , li ci puoi inserire chiavette USB e molte altre cose per prendere e mettere file . Per fare tale cosa ci voleva davvero un lavoro di squadra e sopratutto attenzione , inizia a disegnare il progetto e su un foglio apparte iniziai a segnare tutto quello che mi serviva . Rebecca grazie alle telecamere vide cosa mi serviva e inizio con il ISM a vedere i vari pezzi che mi servivano dove stavano . Rebecca senza che io me ne accorgersi , aveva modificato le mie videocamere e ci aveva messo anche dei altoparlanti . Questi altoparlanti erano stati messi sotto la videocamere ed erano piccolissimi , ma uno con una buona vista ci sarebbe riuscito a vederle . Rebecca disse – Daniel , so dove trovare questi oggetti . Alcuni si trovano a Roma , altri a Milano , altri a New York e gli altri pezzi in Giappone , i posti che mi aveva detto Rebecca era molti da visitare e in città cosi grazie e molto difficili trovare tali oggetti . Kratos parlò a chiunque stesse parlando e disse – Ci puoi dire i luoghi precisi , dove trovare questi oggetti , cosi sappiamo dove andare e dove trovarli . Kratos da quando gli avevo donato tutti i poteri , lui non era stato sempre arrabbiato , anzi lui aveva fatto ritornare in superficie quelle emozioni che erano dentro di lui . Lui le aveva sepolte dentro se per lasciare spazio a una sola cosa , la rabbia ,ma adesso lui non doveva più pensare solo alla rabbia , ma anche alle altre emozioni , perché mentre prima lui non aveva nessuno , invece adesso a Pandora e inoltre ci siamo noi . Dopo entrammo nel T.A.R.D.I.S e ci dividemmo i compiti , io andai a New York , Pandora a Roma , Aqua a Milano e con c’ era anche Sarah la Fenice Rossa che decise di andare in Giappone . Prima che feci andare Pandora , Kratos , Aqua e Sarah la Fenice Rossa dove avevano deciso di andare . Diedi a loro degli auricolari fatti da me per i loro telefonini , cosi una volta trovati i pezzi , loro me lo dicevano e io li potevo venire a prendere in ogni momento . Trovare i vari pezzi non fu molto facile come tutti quanti si credevano , era davvero molto difficile trovarli , ci volle davvero molto tempo . Alla fine tutti insieme portammo i pezzi nell’ ufficio delle riunioni della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . Appena arrivammo Angela Ferrante mi chiese vedendoci tutti quanti li – che ci fate tutti qui . Io risposi a lei – noi abbiamo bisogno di uno strumento molto potente per poter vedere tutto quello succede sia sulla Terra sia negli altri mondi , quindi io insieme alla mia squadra abbiamo preso tutti i pezzi e adesso noi ci mettiamo a fare tale oggetto . Angela Ferrante voleva un oggetto che ci poteva aiutare a tenere la situazione sotto controllo e visto che io ero molto bravo in queste mi chiese di farlo . Con calma iniziai a mettere i pezzi , inizialmente facevo da solo ma poi mi aiutarono Kratos poi Pandora , poi Aqua e poi la mia collega Ada Knight a fare ISM . Una volta finito di metterlo e di installare tutte le varie cose per renderlo completamente funzionante . La prima a provarlo fu Angela Ferrante e vide che tutto funzionava ed era meglio di quello che c’ era sulla Terra e che veniva utilizzato dalla squadra di Sam Fisher cioè “ La Fouth Echelon “ . Angela appena stava per dire grazie , noi ce ne eravamo già andati via .

 

Categorie
2013 Angela Ferrante Angelica J. Lincol Curiosità Daniel Saintcall Detective Dialoghi Dominatore di Poteri Mondo Parlare con Angela Posti Incredibili Racconto Spiegazione

Angela Ferrante parte 7

Angela grazie al mio aiuto e non solo il mio , ma anche quello delle sorelle di Angela , cioè Angelica J . Lincol e Federica . Siamo entrati dentro la sua mente e lei ha combattuto contro il suo lato oscuro che era dentro di se la divorava , la consumava e le impediva di utilizzare i suoi poteri . Lei coraggiosamente ha affrontato il suo lato oscuro , non con la forza ma con il cuore , se si sconfigge il proprio lato oscuro con il cuore si sconfigge sempre ma se uno prova ad attaccarlo fai solo una cosa , cioè la fai diventare sempre più grande . Il giorno dopo che Angela aveva riposato a casa sua con le sue sorelle , erano tornati poi nel campo base io li stavo aspettando li . Ciao Daniel mi stavi aspettando – io una volta udito la sua voce , mi girai e le dissi – certo , ti stavo aspettando visto che adesso il tuo lato oscuro non c’è più , io adesso ti posso parlare di molte cose non solo dei vari poteri che ti ha dato Shadow Black , ma sopratutto ti posso dare il potere dell’ occhio della fenice e ti posso parlare di come funziona , cosa puoi vedere con questo potere di visione e molto altro ancora . Angela quando seppe che gli volevo far fare tutto quelle cose , era un po’ felice e poi mi chiese in modo gentile venendo vicino a me – lo dai pure alle mie sorella . Angela mi guardò con quei occhi da cucciola , del tipo se non lo fai ci resto male e non mi alleno più , non potevo dire no a lei , lei mi stava guardando con quello sguardo , tipo quello che utilizza il Gatto con gli Stivali in Sherk . Alla fine la guardai negli occhi e disse – va bene , poi entrarono anche le sue sorelle e avevano sentito tutto quello che avevo detto ad Angela . Alla fine donai a loro il potere oculare Occhio della Fenice alle sorelle di Angela , ci misero un po’ ad adattarsi alla nuova vista . L’ Occhio della Fenice ti permette di vedere l’ aura di una persona o di un animale , di un demone o di un angelo . Inoltre ti permetteva se gli concedevi di lasciarti andare ti permetteva di farti fare cose incredibili . Per esempio quando sei in un combattimento , se controlli alla perfezione questa abilità ti permette di vedere a rallentatore il nemico che cosa e molto altro . Dopo aver risvegliato il potere dell’ Occhio della Fenice a loro tre , io dissi a loro – questa non sarà una lezione che faremo qui dentro , ma la faremo fuori e qui fuori ti farò vedere alcune cose . Angela tutta contenta disse – che cosa? ,io le risposi – per esempio come prendere elettricità da un lampione e come utilizzare l’ elettricità per curare una persona e molto altro ancora . Angela mi guardò un modo un po’ strano e disse – come si può curare una persona con l’ elettricità , io la guardai e disse a lei – dentro il corpo scorre elettricità , anche nella più piccola parte , allora concentrandoti suoi tuoi poteri elettrici puoi utilizzare una abilità particolare che si chiama Tocco Curativo grazie a quello puoi fare un trasferimento elettrico tra te e la persona che curi . Una volta spiegato questo uscimmo e trovai un lampione , andai li vicino seguito da Angela , Angelica e Federica . Misi le mani tutte e due vicine al lampione e presi una parte dell’ energia del lampione , quando Angela vide l’ energia di colore blu scorrere dalla mia mano e dissi – WoW . Poi mi guardò in modo strano e disse – come mai sono riuscita a vedere l’ elettricità , io le dissi – Quando sei umana , si può vedere , tutti la riescono a vedere ma quando una persona con dei superpoteri puoi vederla ovunque , sui cavi del telefono e da altri parti e tutto questo lo devi all’ Occhio della Fenice . Dopo aver spiegato questa cosa a loro tre , io e loro tre andavamo per le strade e proprio li incontrai la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . Stavano vicino a un palazzo basato su tre piani , li abitavano moltissime persone tra le quali Kendra Rush con sua figlia Laila di nove anni . Kendra Rush fin da quando era piccola vedeva i fantasmi , ma non l’ aveva mai detto a nessuno tranne alla nonna . Lei la capiva , perché pure lei riusciva a vedere i fantasmi e li aiutava a passare oltre . Tutta la vita di Kendra è stata tutto un movimento , tra lo studio , aiutare i fantasmi e stare con i suoi amici aveva una vita molto frenetica e niente stop. La sua vita gli piaceva come’ era , poi lei si sposo e negli anni ebbe una figlia di none Laila , la chiamò come sua nonna che l’ aiutava molto con il fatto dei fantasmi . La vita di Kendra era bellissima e con sua figlia era diventata ancora più bella , ma poi tutto cambio il giorno precedente cioè 5 giugno . Le successe la cosa più brutto che non augurerei mai a nessuno cioè si prese quella che io chiamo la Malattia delle Persone Fantasma , le la prese in un modo particolare , le fu stuprata e lo shock fece entrare in conflitto il potere di vedere i fantasmi e per capire chi era reale e chi non reale . Quando lei ritornò a casa la sera inizialmente voleva solo stare a casa con sua figlia , poi iniziarono a primi sintomi le persone che vedeva le vedeva come fantasmi . Trasparenti , per udirli li udiva ma per vederli li vedeva a stento e ai suoi occhi erano come fantasmi . Decise di tornarsene a casa di stare un po’ con la sua Laila e di aiutarla a fare qualcosa , mentre era li inizio il secondo sintomo cioè lei diventò arrabbiata , ma non solo un po’ ma molto . Anche la piccola cosa la faceva arrabbiare e poi arrivò il terzo stadio quello da cui si poteva fare qualcosa di terribile , anche la cosa più disumana , cioè lei inizio a vedere tutte le persone come fantasmi stava iniziando a perdere la lucidità e poi capiva chi era un fantasma e chi non lo era e non sapeva chi non la voleva far del male o del bene . Allora lei in preda a tutti questi stadi ,lei prese un coltello e lo punto contro sua figlia perché lei non sapeva se era reale o no . Dei vicini che si trovavano dall’ altro loto viderò questa donna minacciare la figlia con il coltello e chiamarono la Polizia Interazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e gli dissero al telefono – Dovete venire subito una donna sta minacciando una ragazzina con un coltello . L’ uomo di 34 anni disse a loro dove stava succedendo l’ accaduto , loro vennero sul posto e circondarono la zona , poi presero il megafono e dissero alla donna che si trovava nella locale 7 del terzo piano e si poteva vedere la scena dalla finestra . Kendra continuava a tenere il coltello vicino al collo di sua figlia , io e gli altri arrivammo li e chiesi alla polizia – Mi scusi posso sapere cosa sta succedendo ? , il poliziotto mi guardò in faccia e disse – una donna sta minacciando con un coltello la figlia di nove anni . Io guardai il poliziotto – Ho dei poteri se volete posso aiutarvi a capire cosa succede li dentro e posso capire cosa frulla nella testa della donna . L’ Agente di Polizia fu un po’ scettico ,ma poi fece attraversare la linea gialla sia a me sia ad Angela , Angelica e a Federica . Mi portarono in un posto e io mi concentrai e d entrai nella mente di Kendra , andai a frugare nella sua mente , i pensieri erano molto strani . Sentivo dentro la sua testa Reale o Non reale , la persona che è davanti a me e reale o no , capi subito che era o cosa gli stava succedendo . L’ agente mi guardò e disse – cosa gli sta succedendo alla donna ? , io gli risposi – la Donna è malata , ha una malattia che sia chiama Malattia delle Persone Fantasma . Quando l’ Agente senti quella malattia capi che cosa stava succedendo alla donna , Angela e le sue sorelle mi guardarono in modo strano come tipo per dire cosa e questa malattia . Io dissi a loro – Questa malattia ti impedisce di capire chi è un fantasma e chi non lo è . Dobbiamo intervenire subito prima che possa succedere qualcosa alla bambina . Io andai verso l’ agente e dissi a lui – io e le mie amiche entriamo e cerchiamo di salvare la ragazzina , l’ agente disse – non potete andarci cosi disarmati . Io feci con il braccio e arrivò la mia spada e l’ agente guardando la spada capì chi ero , poi pure le mie amiche mostrarono le loro spade le posarono nei loro foderi visto che per il momento non servivano . Salimmo le scale con calma e arrivammo dove la donna teneva in ostaggio la bambina , bussai alla porta – Non siamo la polizia , ci faccia entrare e noi cercheremo di aiutarla nel suo problema . La donna continuando a tenere il coltello puntano al collo di sua figlia , andò con lei vicino all’ ingresso e ci apri e ci fece entrare , poi la donna gridò davanti a noi – cosa mi è successo ? . Io la guardai negli occhi e disse a lei in modo gentile – Quello che è successo a lei , è che lei ha una malattia che si chiama Malattia delle Persone Fantasma questa malattia impedisce di capire alla persona che ha questa malattia di capire chi è reale è chi è un fantasma . La donna capì la situazione , né aveva sentito parlare ma lei non lo sapeva se era quella che aveva oppure no , il punto è che lei era una di quelle donne che quando stanno male fanno finta di stare bene e cercano di camuffano in ogni modo che non stanno male . Angela si avvicino a lei e disse in maniera molto convincente – posa il coltello e lascia stare tua figlia , lei non deve morire per colpa di questa malattia . Quando finalmente Angela era riuscita a convincere lei di lasciare andare la figlia , lei dopo un po’ lo fece e poi fece una cosa che nessuna si aspettava prese il coltello lo conficco al petto di sua setto . Dal corpo della ragazzina stava uscendo molto sangue , Angelica si teletrasporto dietro e le spalle e cercò di curare la donna con i suoi poteri , alla fine ci riusci e la donna capi solo dopo quello che aveva fatto , Angelica da un agente e misi le manette alla madre .Io tolsi il coltello dal corpo della ragazzina e poi mi misi a curarla con il tocco curativo , Laila prese subito conoscenza , lei stava andando dalla madre , ma io bloccai e lei mi chiese – perché mi impedendo di andare da mia madre . Io la guardai in faccia e disse a lei – tua madre ha cercato di ucciderti , mi dispiace ma non posso farti andare da tua madre , mi dispiace tantissimo ragazzina . Laila mi stava dando pugni sul corpo , ma non potevo lasciarla andare da sua madre che l’ aveva uccisa e grazie a me e tornata in vita . Scendemmo tutti insieme , un agente prese in custodia la madre della ragazzina e la ragazzina mentre mi stava dando ancora pugni e calci fu prese da un agente di polizia femmina e la fece calmare . Io e le mie amiche ce ne andammo dal posto prima che qualche media potesse fare domande sia a me sia alle mie amiche . Per il momento le persone non dovevano sapere che il Dominatore di Poteri era vivo , avrei attirato troppo l’ attenzione su di me e tanto vale spararmi subito visto che che se lo facessi dire alle persone chi sono e cosa sono i Distruttori e qualunque altro nemico verrebbe subito a cercarmi per uccidermi .

 

Continua … 

Categorie
2013 Angela Ferrante Angelica J. Lincol Dominatore di Poteri Me Mondi Fantastici Mondo Parlare con Angela Parlare con Sarah Racconto Sarah la Fenice Rossa supereroi Superpoteri

Angela Ferrante parte 5

Mi ero messo il biglietto da visita dell’ agente Zane Taylor nei tasca sinistra dei miei pantaloni , cosi se un giorno mi serviva per parlare con lui di qualcosa o se avevo problemi . Io guardai Angela e dissi – continuiamo il nostro allenamento , Angela era pronta a ricominciare il nostro allenamento , iniziammo a utilizzare le spade . Feci vedere ad Angela come combattere con la spada , come contrattaccare e poi iniziammo il nostro allenamento con l’ elettricità . Angela da quando avevamo iniziato a utilizzare le spade , era come un manichino che non sapeva combattere , invece adesso lei sapeva utilizzare la spada e poteva combattere perfettamente ed era pronta in ogni occasione . Io la guardai negli occhi e dissi a lei – adesso ti devo imparare a utilizzare i tuoi poteri dell’ elettricità , Angela disse – sarà difficile controllare questo potere ? . Io sempre guardando Angela le dissi – si e no , dipende da quanto ti concentri e sopratutto dipende da te . Se ne utilizzi troppo potrebbe succedere una cosa molto brutta e se ti concentri troppo poco non succede niente . Angela sentendo il mio discorso si senti un po’ spaventata e ricordò quello che successe con il potere del fuoco . Non lo voglio fare , ho paura – Angela aveva paura e io andai verso di lei , presi la mano e cercai di calmarla il più possibile . So che è difficile e forse sarà doloroso e duro , però io sto qui e se succede qualcosa ti aiuterò in tutti i modi possibili e se ti ferisci in qualche modo ti guarisco io . Adesso fai come ti dico e riuscirai a fare le cose bene – Angela mi guardò e disse – ok . Chiudi gli occhi , inizia a concentrarti e cerca dentro di te il potere dell’ elettricità dentro di te , adesso continua a concentrarti e pensa di risvegliarlo . Angela lo fece con molta calma e dalle sue mani iniziarono a uscire scariche elettriche di bassa intensità , ma dentro lei successe qualcosa e perse il controllo e l’ elettricità che stava controllando , inizio a perderne il controllo . Angela senza saperlo fece un’ onda elettrica , io con i miei poteri fermai l’ onda d urto elettrica e poi per il troppo uso dei suoi poteri perse conoscenza . Io la presi subito prima che potesse cadere per terra e la portai in infermeria , Sarah la Fenice Rossa entrò nel campo base che ho creato per Angela Ferrante . Sarah la Fenice Rossa vide me , intorno al corpo svenuto di Angela e mi chiese – cosa è successo ? , io risposi – stavamo iniziando a utilizzare i poteri dell’ elettricità , poi però non cosa gli è successo e ha creato un ‘ onda d’urto molto potente , io fermai con i miei poteri e poi è svenuta e poi la presi prima possa cadere a terra . Feci apparire una barella , mi feci aiutare da Sarah la Fenice Rossa , lei prese una piccola luce , apri le palperebbe , prima e poi l’ altra e la punto prima nel occhio dentro e poi sinistro e Sarah la Fenice Rossa capì che era solo svenuta . Sarah la Fenice Rossa mi guardò in faccia e disse – non ti preoccupare è solo svenuta , nel campo base arrivano Angelica J . Lincol e Federica , le sorelle di Angela che stavano sorvegliando questo posto dall’ alto e pure loro da lontano avevano visto che era successo ed erano andate a vedere . Appena viderò che Angela era svenuta , mi guardarono e all’ unisono – cosa è successo ? , io le guardi tutti e due – Stavo allenando Angela con i poteri elettrici però poi forse ha pensato a un incubo o un evento passato molto doloroso e lei ha perso il controllo del potere che era riuscita a controllare . Dopo aver dato spiegazione ad Angelica J . Lincol e Federica , tutti e tre insieme restammo con lei in infermeria fino a quando lei riprese conoscenza . Mentre aspettavo che lei rispese conoscenza , chiesi ad Angelica J . Lincol – devo sapere se Angela ha avuto un evento traumatico nella sua vita o no . Angelica J . Lincol non poteva dire no , visto che c’ era lei quando ha dovuto far uscire Angela dallo stato di shock in cui era . Alla fine disse a me – si e adesso che farai con lei ? , io risposi a lei con molta serietà e risoluto – prima di procedere con i suoi allenamenti devo far affrontare a lei questa cosa , cioè con il vostro aiuto dobbiamo entrare nella mente di Angela Ferrante e cercare di aiutarla dall’ interno a superare l’ evento traumatico che gli è successo tempo fa . Angelica J . Lincol sapeva che entrare nella mente di qualcuno è molto difficile e complesso e se succedeva qualcosa li dentro avremmo perso per sempre Angela Ferrante , un po’ preoccupata – ok ci verrò , ma stiamo attenti quando stiamo li dentro , perché basta un passo falso e noi abbiamo perso Angela Ferrante per sempre. Federica – dovremmo prestare la massima attenzione , pure Federica voleva venirci . Prima di poter far questa cosa noi dovevamo aspettare che Angela Ferrante si svegli il più presto possibile e cosi iniziare questa nostra avventura dentro la mente di Angela Ferrante e poi liberarla da questo avvenimento che le impedisce di utilizzare i propri poteri . Angela Ferrante si era ripresa dopo due ore e vicino al suo letto con la mano nella sua c’ era quella di sua sorella Federica , la sua sorellina alla quale voleva molto bene e poi c’ era sua sorella più grande Angelica J . Lincol . Cosa è successo ? – chiese un po’ disorientata e un po’ confusa , Federica si sveglio – Angela ti sei svegliata , finalmente , sei stata svenuta due ore di fila e tutti eravamo preoccupati per te . Angela inizio a scendere dal letto con molta calma e piano , dopo pochi minuti si senti meglio , il suo fattore rigenerante era entrato in funzione e l’ aveva fatta sentire meglio . Sto bene – disse in modo molto gentile a Federica , arrivò dove si stava allenando con me , mi vide di spalle che ero un po’ preoccupata . Io senti dei passi dietro di te , avevo passato molto tempo con Angela Ferrante e potevo capire che era lei dal suo paio di scarpe ,giuste per lei . Io mi avvicinai a lei – stai bene , Angela ? , Angela risposi – si , sto bene , mi puoi dire cosa mi è successo , l’ unica cosa che mi ricordo è che stavo provando a utilizzare l’ elettricità che era dentro di me e facevo come dicevi tu , poi ho perso il controllo o è successo qualcosa e poi non ricordo niente , voglio sapere veramente cosa è successo e non voglio nessuna scusa . Angela inizio a parlare in modo serio , aveva uno sguardo cosi serio , che decisi di dirgli la gravita – Senti tu sei svenuta , so che hai passato uno shock , cioè la morte dei tuoi genitori a cui eri molto legati e hai avuto uno shock , so anche che tu hai affrontato quello shock , però c’ e una brutta notizia . Angela mi guardo ancora con quello sguardo serio e voleva la verità – qual’ e la brutta notizia ? , io non volevo dirlo e Angela gridò – dimmi la verità . Alla fine io dovetti dirglielo – lo shock che hai affrontato , lo hai affrontato fisicamente in modo incredibile , però è ancora dentro di te e adesso io , Federica e Angelica dobbiamo entrare nella tua mente e liberarti dall’ interno del male che ti impedisce di utilizzare i tuoi poteri , questa cosa che devo fare con loro è molto pericolosa e potresti morire se non la facciamo bene . Angela rimase un po’ spaventata dalle mie parole , ma poi disse con uno sguardo serio- basta che state attenti e tutto andrà bene , io mi fido di voi . Abbraccia Angela e le disse – quando sei pronta per questa cosa diccelo e noi procediamo , se ci dobbiamo fermare ce lo dici sempre tu e noi usciamo dalla tua mente . Lo so che è dolorosa questa cosa , ma la dobbiamo fare seno non potrai utilizzare i tuoi poteri né adesso né in futuro .

 

Continua …

 

Categorie
2013 Angela Ferrante Daniel Saintcall del Tempo e dello Spazio Detective Distintivo Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Me Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Parlare con Angela Posti Incredibili Poteri dei Signori del Tempo Racconto Storia Tempo

Angela Ferrante parte 4

La Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi sia dai tempi più antichi ha sempre protetto tutti i mondi , sopratutto la Terra . La Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi ha agenti dappertutto e aiuta tutti persone che provengono da ogni parte , da ogni mondo o che provengono dallo spazio più profondo o lontano anni luce . La Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi ha aiutato pure i pianeti che erano in pericolo , tipo in guerra contro altri pianeti o se un pianeta sta per essere distrutto . Purtroppo quando il mio pianeta , Maraxus esplose loro erano intervenuti troppo tardi e per il mio pianeta non c’ era proprio niente da fare . L’ unica cosa che c’ era nell’ universo era la polvere del pianeta e che poi spari , la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi fece varie indagini e dopo molte cose capirono che le persone che avevano distrutto non solo il mio pianeta , ma anche la mia razza , potevano essere solo una razza cioè di Distruttori . Purtroppo L.P.I.T.S.M (La Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi ) contro di loro non poteva fare niente , perché loro per metterli dentro una gabbia e buttare dentro la chiave dovevano avere delle prove e sopratutto vederli dal vivo fare quelle cose . Senza queste cose loro non potevano intervenire e come si dice loro avevano le mani legate . Anche il capo della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi era un grandissimo amico dei Dominatori di Poteri e sopratutto amico di famiglia di me e mia sorella Alyssa . Quando Zane seppe della morte dei nostri genitori , andò su tutte le furie , ma non solo un po’ , ma moltissimo e gridò – fuori , voglio stare da solo . Tutti uscirono dall’ ufficio del Capo della Polizia , che era talmente arrabbiato , ma anche molto triste della morte dei suoi grandi amici . Dopo essersi calmato , richiamò tutti i suoi uomini e disse in maniera molto seria e guardandoli negli occhi – lasciate stare un attimo i casi che avete e occupatevi di quello che è successo a Maraxus . I suoi uomini obbedirono e iniziarono subito a cercare notizie e tutto quello che serviva per risolvere il caso dei Distruttori e se c’ era qualche superstite . Angela Ferrante nei mesi successi grazie a me , aveva imparato tantissimo , per esempio a investigare , a prendere le impronte digitali , a combattere con la spada e a combattere corpo a corpo . Ma lei non aveva imparato solo cose normali , ma aveva imparato anche a controllare i suoi poteri , per esempio il poter del volo , della superforza , super velocità , fermare il tempo , accelerare il tempo e a moltissimi altri poteri . Per poter far fare questi poteri a lei , gli dovevo far capire il potenziale era dentro di lei , l’ unica cosa che lei doveva fare era concentrarsi e sbloccarlo . Solo con la concentrazione lei poteva fare tutto , i poteri erano dentro di lei , ma se lei non si concentrava i poteri non si sarebbero attivati , avrebbe potuto provare tutto il tempo , anche anni ma non ci sarebbe riuscita . Angela se voleva diventare il nuovo capo della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi doveva farsi sentire , nel senso che doveva andare in giro per il mondo di Nexus e aiutare le persone quando per esempio c’ era un attentato o aiutare tutte le persone non solo su Nexus , ma anche sulla Terra . La Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi non indagava solo casi su persone che hanno poteri o persone senza poteri che hanno ucciso una persona . Ma la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi si occupa non solo delle persone con o senza poteri che hanno ucciso una persona o hanno fatto una strage , ma anche di aiutare persone con i poteri a controllare determinati poteri . Quando Angela aveva finito di imparare le cose che doveva imparare , lei con una faccia enigmatica – se adesso io voglio diventare Capo della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , cosa devo fare ? . Io la guardai nei suoi occhi e le dissi – adesso che hai imparato a controllare i tuoi poteri , devi farti vedere in città , nel senso andare in giro , salvare le persone , non solo persone senza poteri o con poteri . Ma non solo qui su Nexus , ma anche sulla Terra e in altre parti del mondo . Come ti ho detto la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , vede tutto quello che succede nel tempo , nello spazio e nei mondi e se inizi a metterti nel loro campo visivo nel senso buono , loro forse ti fanno entrare e cosi inizierai la scalata verso diventare capo . Angela fece molto attenzione al mio discorso , lei voleva entrare nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi perché lei voleva aiutare tutti e rendere l’ universo un posto migliore dove vivere . Vi dico una cosa della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , hanno diversi sedi non solo su Nexus , sulla Terra e in qualche altre mondo . Tutte le sedi della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi sono a forma di maniero e sopratutto all’ interno ci possono entrare tantissime persone . Mio padre insieme a mia madre loro che erano Dominatori di Poteri , moto tempo fa aiutavano la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi a risolvere crimini e a risolvere situazioni molto pericolose , ma anche come altre situazione . Per esempio una cosa che mio padre e mia madre avevano fatto per loro fu dare loro delle sedi che all’ esterno erano grandi , ma all’ interno era molto più grandi e quindi ci potevano mettere più uffici e sopratutto potevano far lavorare molti più agenti . La Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi dopo molte ore di lavoro era riuscita a scoprire che tre persone erano sopravvissute alla distruzione del pianeta Maraxus . Questa informazione era pervenuta anche grazie agli Osservatori , spesso , ma molto spesso la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi collaborano . Altre volte no , ma non perché gli Osservatori non vogliono , ma in alcuni momenti non possono intervenire , seno compromettono il continuum spazio temporale e ci sarebbero cambiamenti molto spiacevoli e che potrebbero cambiare la storia in modo da non essere più cambiata . Gli Osservatori sapevano moltissime informazioni , dove mi trovavo e altro ,ma loro non diedero questa informazioni a loro perché loro avevano messo uno di loro a sorvegliare quelle che stavo facendo cioè allenare Angela Ferrante . Mentre Settembre era li , ricevette una telefonata molto importante che gli diceva di dire a loro , dove mi trovavo e dove trovare anche mia sorella Alyssa . Era per me e per mia sorella Alyssa di incontrare Zane Taylor , Settembre prese un foglio di carta e scrisse su un foglio di carta dove mi trovavo e dove trovare mia sorella Alyssa . Settembre disse a loro – su questo foglio ho scritto dove trovare Il Dominatore di Poteri e la Dominatrice di Poteri che sono sopravvissuti . Il Capo della Polizia decise di andare di persona da me e poi da mia sorella , lui si fece dire dove mi trovavo. Zane vide questo posto ampliato al massimo e capi che mi trovavo li , senti colpi di spada , messe una contro l’ altra . Corse e vide che io e Angela stavamo combattendo , l’ ultimo colpo che parai con la spada fu tanto forte che fece un’ onda d’urto e fece cadere per terra Zane che ci stava vedendo combattere . Zane si alzo e si avvicino a me e disse – Sei Daniel Saintcall , L’ Ultimo Dominatore di Poteri ? . Io risposi guardandolo negli occhi – si , sono io . Zane disse – ero un grandissimo amico dei tuoi genitori , io capi subito che non stava mentendo e continuò dicendo – che stai facendo qui in questo posto , cosi tetro e oscuro . Io dissi a lui – Zane ti presento Angela Ferrante , lei vuole entrare nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , ma prima di farlo lei aveva bisogno di me , non sapeva controllare i suoi poteri e non sapeva combattere con la spada . Allora l’ ho presa sotto di me e l’ ho fatto diventare una grande guerriera . Zane mentre sentiva quello che ho fatto per lei , strinse la mano ad Angela e disse – Piacere di conoscerti , io sono Zane Taylor il capo della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . Angela rispose – io sono Angela Ferrante e vorrei entrare nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , ma prima di farlo voglio prima farmi conoscere in Maraxus e in altre parti del Mondo . Zane quando senti quello che ha detto Angela Ferrante , rimase un po’ sorpreso , ma anche un po’ felice , ma anche ha capito pure e perché tutti gli agenti della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi prima si sono addestrati da soli e poi si erano fatti conoscere non solo a Nexus , ma anche nei vari mondi e nello spazio tempo .Zane quando senti il discorso di Angela , capì che è una persona forte , decisa , cioè una di quelle persone che avrebbe fatto di tutto per entrare nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e a risolvere casi in tutte le parti del mondo , del tempo e dello spazio . Zane guardando Angela negli occhi disse – fai come hai progettato , tutti gli agenti della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , hanno fatto cosi come hai detto tu . Dopo Zane mi prese in disparte e disse – Daniel , so cosa è successo ai tuoi genitori se vuoi parlare o altro chiamami e mi diede il suo biglietto da visita . Io dissi – Ok , ti chiamo se ho bisogno di aiuto , oppure ho bisogno di parlare di questa cosa con te , mi misi il suo biglietto da visita nella tasca dei miei pantaloni .

 

Continua …

Categorie
2013 Alieni Angela Ferrante Dominatore di Poteri Mondi Fantastici Mondo Nexus Parlare con Angela Racconto Storia Tempo

Angela Ferrante parte 3

Nel mondo di Nexus , un modo molto vasto pieno di creature fantastiche come lupi mannari , uomini pesce , giganti , vampiri e altre incredibili creature . In questo mondo non è tutto rosa e fiore come tutti credono è come Gotham City , molto oscura dove solo combattendo ogni giorno e vincendo puoi fare qualcosa . Non sempre è cosi , alcune volte in questa città puoi trovare dei barlumi di sperare e continuare a sperare , tra le varie persone c’ e Angela Ferrante e molte altre persone che cerano di portare un po’ di giustizia in questo mondo . Angela doveva diventare una grande guerriera , forte e impavida , cioè quel genere di persone che anche quando vede un pericolo non si lascia spaventare e cerca di affrontarlo in ogni modo . La prima che io e Angela era trovare un posto dove poterci allenare in pace , senza che nessuna creatura oscura potesse interrompere il nostro allenamento . Guardando Angela nei suoi occhi capì che con me era al sicuro da qualunque pericolo , lei si fidava di me perché io prima le avevo salvato la vita . Mi risolvi a lei – dobbiamo trovare un luogo per allenarci , un luogo giusto per allenarci e da li farti iniziare il tuo cammino . Lei si rivolse a me – cioè dobbiamo trovare il posto giusto da farlo diventare il mio quartier generale , cioè il luogo dove io e miei alleati o altre persone si potranno allenare . Angela aveva capito subito quello che volevo fare , dovevo capirlo che lei era una persona in gamba anche se lei non sapeva controllare bene i propri poteri , lei però era molto dotata in intelligenza e astuzia e se uno le voleva dire una cosa capiva subito . Lei non era come alcune persone che spesso si trovano sulla Terra , del tipo che tu parli di una cosa e non arrivi dove vuoi arrivare . Già da questa cosa potevo dire che lei era persona sveglia .

Andammo con molta calma e senza procedere troppo in fretta , iniziammo a setacciare tutti i posti giusti che poteva essere utilizzati a propri scopri . Nel nostro viaggio per trovare tale posto fu arduo , perché sembrava che nessun posto era giusto . Alla fine dopo molto tempo di ricerca , all’ incirca dopo tre ore di ricerca trovammo una palestra abbandonata , molto grande e quello era il posto giusto per Angela Ferrante per iniziare il proprio destino . La palestra era molto grande , il pavimento era pieno di polvere e la polvere non era solo sul pavimento era anche sui vari attrezzi per allenarsi . Mi risolvi ad Angela – se mi dici quanto grande lo vuoi questo posto ti aiuto a farlo diventare molto grande , non esternamente ma internamente . Posso fare in modo che dentro questo ci possono andare cinquanta stanze o molte di più .

Angela non credeva alle proprie orecchie se si poteva fare tale cosa , lei poteva avere un posto grandissimo dove mettere moltissime stanze e moltissime cose . Lei mi guardò e disse – questa cosa che hai detto si può fare , cioè rendere questo posto internamente molto grande . Io guardando sempre Angela in faccia – si questa cosa si può fare , inoltre io ti posso far apparire tutte le vari oggetti e le varie cose che servono nelle stanze che devi fare , tu dimmi solo cosa serve in ogni stanza dopo che ho ampliato questo internamente e io lo faccio . Iniziai a cercare il punto giusto per fare l’ incantesimo che volevo fare , trovarlo e abbastanza difficile e se lo fai nel punto sbagliato l’ incantesimo ti può venire sbagliato e si manda tutt all’ aria . Dopo un po’ di ricerca , trovai il punto giusto e iniziare a dire l’ incantesimo e poi con la mano forte e piena di magia colpì il punto prestabilito e l’ incantesimo inizio a fare effetto e a rendere più grande l’ edificio dall’ interno un po’ come il mio T.A.R.D.I.S . Angela inizio a esplorare l’ edificio e vide che c’ erano moltissime stante e cosi avevamo più spazio , dopo mi guardò e disse – Grazie Marcello . Io dissi a lei – ci sono alcune cose che devi sapere , prima io non mi chiamo Marcello ma io mi chiamo Daniel Saintcall , prima ti ho detto che mi chiamavo Marcello perché volevo vedere se essere al sicuro oppure no . Angela fu un po’ scioccata di questa cosa e disse con uno sguardo un po’ disgustato – non ti fidavi di me ? . Io risposi a lei – non è che non mi fidavo di te , è solo che volevo vedere se ero al sicuro , essendo il Dominatore di Poteri io ho moltissimi nemici e quindi volevo essere sicuro prima di fidarmi completamente di te . Lo so che questo non si fa con le persone , però se hai molti nemici alcune volte devi fare queste cose per essere al sicuro e sopratutto per vedere se ti puoi fidare di una persona oppure no . Perché spesso la persone di cui ti stai fidando potrebbe essere una spia o altro . Non dovevo utilizzare questo stratagemma con Angela , però dovevo vedere se potevo fidarmi di lei . Angela mi guardò non più con quello sguardo più storto , ma uno sguardo diverso cioè uno sguardo che aveva compreso – Quindi alcune volte hai utilizzato questo stratagemma per capire se potevi fidarmi di te , io le dissi – si , ma volevo farti capire anche una cosa molto importante , hai pure i tuoi poteri ma alcune volte i tuoi poteri non possono funzionare o alcune volte non li utilizzare e spesso la persona che hai accanto potrebbe essere una spia o potrebbe essere una persona che vuole fermare i tuoi piano . Cioè quello di farti capire e che alcune volte devi dubitare degli altri , perché non puoi mai sapere cosa voglia fare una persona .

Angelica si stava domandando chi ero io , cosa stavo facendo con Angela e si stava facendo moltissime domande . Quando ero apparso io e avevo salvato Angela dal fuoco che lei stesso ha creato , quella c’ erano anche Angelica e sua sorella minore Federica . Quando mi viderò e della barriera protettiva che avevo fatto per salvare Angela , rimasero molto sorpresi . Non si fecero vedere né da me , né da Angela , volevano vedere cosa facevamo io e Angela e sopratutto erano un po’ preoccupati per questo avvenimento . Ci iniziarono a seguire dai tetti e poi si fermarono su un tetto e iniziarono a vedere con calma che stavamo facendo e se Angela era al sicuro . Secondo te cosa stanno cercando ? . Sembra che stanno cercando un posto per qualcosa – Angelica disse a sua sorella minore , chissà cosa ci vogliono fare in questo posto ? . Angelica disse a Federica – forse vogliono allenarsi o forse vogliono fare qualcosa di peggiore . Federica non so come mai pensava al peggio , forse perché lei aveva visto lo stato di shock in cui era piombata Angelica e sopratutto per lei era come una sorella maggiore . Quando Angela era uscita dallo stato di shock , lei inizio ad aiutare Federica con i compiti e a fare moltissime cose ed erano davvero molto unite non come amiche , ma come sorelle . Federica stava sempre attenta a quello che succedeva ad Angela , perché non voleva che quello che era successo ad Angela potesse succedere di nuovo oppure che le potesse succedere qualcosa di peggiore . Il rapporto pure tra Angelica era molto migliorato da amiche e lei madrina erano divenute per sorelle per la vita e si aiutavano in moltissime cose . Angelica senza dire niente a nessuna delle sue sorelle , che lei aveva trovato un posto desolato dove nessuno si allenava e nessuno veniva . Allora Angela decise di andare li e di allenarsi , lo voleva fare da sola perché le sue sorelle , certo per Angela averle accanto era bellissimo , ma alcune volte erano un po’ troppo pensanti e per Angelica allenarsi da sola era bello e sopratutto era libera . Ma lei sapeva che era abbastanza pericolo e se si faceva male nessuna la poteva proteggere , ma dal suo stato di shock aveva imparato che il dolore faceva parte della vita e alcune volte per ottenere dei risultati anche i più piccoli bisogna fare qualunque e bisogna affrontarla anche soffrendo . Allora lei decise di allenarsi da sola , tipo con il potere della telecinesi , cerco di sollevare qualcosa ma non ci riusci subito ma dopo molti tentativi ed era riuscita a sollevare una sedia . Poi con molto tempo riusci a sollevare le cose più grandi . Poi provò con il fuoco e sappiamo come è andata e se non ci fossi stato io sarebbe andata a finire molto male per lei e per il suo adorato viso . Torniamo al presente , io e Angela iniziammo a fare il giro per vedere quali cambiamenti aveva portato l’ incantesimo che avevo fatto io , vedemmo che c’ erano moltissime stanze e io decisi di far apparire due cose cioè un quaderno e un foglio A4 grande e tutte le varie cose che servivano . Quando Angela mi vide in mano quelle cose , si chiese – perché hai quelle cose in mano ? , io risposi guardandola negli occhi – sul block notes segniamo cosa vogliamo fare in ognuna delle varie stanza e questo foglio A4 serve per fare il disegno di questo posto . Dopo molte settimane avevamo deciso moltissime cose , i vari posti e nelle varie stanze e avevamo posizionato tutti i vari oggetti e le varie cose per decorare il posto . Il posto che era divenuto molto più grande e sopratutto in cui noi ci avevamo messo cose tecnologiche per fare allenamenti di ogni tipo e in ogni ambiente tipo foresta , un bosco o altri ambienti tutti quelli che potevano essere utilizzati per allenarsi . Avevo fatto questo , perché Angela se doveva risolvere casi per la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , lei poteva scontrarsi contro chiunque e in qualunque posto . E se lei doveva scontrarsi in ogni luogo , lei doveva imparare a controllare i suoi i poteri e capire come utilizzare i suoi poteri in quel particolare ambiente .

 

Continua .

Categorie
2013 Alieni Claire Bennet Dominatore di Poteri Ginnastica Artistica Mondi Fantastici Mondo Nexus Parlare con Angela Persone Racconto

Angela Ferrante parte 2

Quando Angela arrivò a casa di sua madrina Angelica , fu molto difficile perché vivere dentro la casa di Angelica non era come casa sua , perché dentro casa tua ci sono i tuoi ricordi , quelli belli e quelli brutti . Anche se i brutti ricordi cerchi di scordarli con nuovi ricordi più belli , però i brutti ricordi sono li . Angela anche se un po’ gli dispiaceva doveva lasciare sua per sempre e con moltissima tristezza prese con calma tutte le sue cose e con l’ aiuto di Angelica le portò nella sua nuova casa . Certo lo so che i genitori di Angelica non erano i genitori di Angela , però li dentro Angela avrebbe trovato una famiglia pronta ad accoglierla e sopratutto a passare con lei momenti belli e brutti , anche con lei i momenti più difficili e sopratutto anche quelli più dolorosi . Angela molta in fretta conobbe la sua nuova famiglia Laura la madre di Angelica , i suoi capelli neri , una donna molto bella , non era solo bella ma simpatica e subito fece fare un bel sorriso ad Angela visto che lei era molto gentile con Angela . Il giorno in cui conobbe Angela , aveva un bel vestito rosso , orecchini rossi e delle scarpe rosse . Il padre di Angelica che si chiama Zack John Lincol ha 34 anni , è calvo , molto atletico visto che lui faceva il pugile nel passato ed era pure molto bravo . I suoi occhi erano neri e molto profondi e quando Laura si innamorò di Zack , fu colpita dai suoi bei occhi , molto belli e profondi . Angelica anche se non né parlava tanto aveva una sorellina piccola di nome Federica Nami Lincol , lei aveva 18 anni , capelli rosso corvino , molto lunghi e soffici , lei prestava molta attenzione a molte cose tipo alla sua igiene personale e come sua sorella maggiore aiutava le persone nel mondo di Nexus . Anche se lei era molto piccola , però era un po’ come Claire Bennet di Heroes che cresceva molto in fretta e si sapeva adeguare a ogni situazione , anche in quelle più pericolose . Certo nel mondo di Nexus ci sono pericoli e per questo Shadow Black , ha dotato dei poteri a lei per aiutarla contro delle persone pericolose , tipo criminali normali e super-criminali . Angelica quando seppe che sua sorella faceva queste cose fu contenta perché cosi grazie al suo aiuto poteva portare più aiuto in città .

Angela dopo aver conosciuto tutta la sua nuova famiglia , certo non era la sua vecchia famiglia , però ormai doveva stare li seno sarebbe dovuta andare in un luogo cioè in una di quelle case famiglia dove li ci sono moltissimi bambini e bambine tristi . Angela aveva chiesto a Laura e a Zack se poteva mettere in camera sua un ritratto della sua vecchia famiglia , Laura e Zack dissero con molto gentilezza a lei – certo , mettilo pure . Angela non poteva dimenticare quello che era successo , ma doveva andare in avanti e vivere la sua vita , come per esempio essere felici e altri avvenimenti . Angelica sapeva che Angela era triste per quello che era successo alla sua famiglia , cosi andò da lei nella stanza che era molto grande e di colore rosa antico , li dentro aveva una grande scrivania di mogano nera e molto liscia . Sulla scrivania c’ erano tutte le varie cose che le servivano , come penne , quaderni e molte altre cose . Angelica andò sul letto di Angela e la abbraccio e Angela inizio a piangere su Angelica , Angelica per rassicurala disse – stai calma , andrà tutto bene , tu non potevi fare niente per salvare la tua famiglia e Angela disse in maniera molto triste – non lo puoi sapere . Angelica disse ancora per rassicurala – non lo so che stai passando ,però quello che i tuoi genitori vorrebbero è che tu potessi vivere una vita , che se hai questi poteri i tuoi genitori vorrebbero che tu li utilizzi per salvare il mondo e fare grandi cose , viaggiare e salvare persone che nel tempo , nello spazio e nei mondi sono in pericolo . Angela dopo aver sentito il discorso di Angelica disse – grazie Angelica per quello che mi hai detto , da oggi cercherò di utilizzare i miei poteri per fare qualcosa di buono e per salvare le persone che sono in pericolo nel tempo , nello spazio e nei mondi . Shadow Black aveva dato moltissimi poteri ad Angela , cioè come possiamo dire l’ aveva trasformata come me cioè una Dominatrice di Poteri . Angela aveva deciso di trovare un luogo dove allenare i propri poteri e non far male a nessuno , visto che lei non aveva molto il controllo dei suoi poteri . Dopo essere andata a scuola e fare i propri compiti , lei da sola andava in un luogo isolato che conosceva solo lei e si allenava , ma purtroppo riusciva solo a fare casini . Una volta lei senza volerlo brucio moltissime cose , non aveva il controllo di tale cosa e la fiamma stava quasi per ucciderla . Shadow Black sapeva che Angela non aveva il controllo e chiese a me che a quell’ età aveva 17 anni di aiutare Angela a controllare i propri poteri e sopratutto a diventare grandi amici . Come stavo dicendo quella fiamma stava quasi per colpirla la faccia , ma io apparì il più veloce possibile e davanti a lei e a me creai una potente barriera protettiva verde . Angela quando mi vide creare questa barriera protettiva pensò tra se e se “lui è cosi forte , chissà chi sarà mai “ . Angela si stava domandando chi ero io e cosa stessi facendo – Salve Angela io sono Marcello , piacere di conoscerti . Strinsi la mano ad Angela e lei verso di me – Salve Marcello , grazie per avermi salvato , dopo notai Angela e dissi – Shadow Black mi ha detto che hai dei gravi problemi con i poteri che ti ha dato e mi ha detto di venire ad aiutarti ad allenare con i tuoi poteri . Angela fece a me – grazie ne ho bisogno di aiuto per controllare i miei poteri , io feci a lei – allora prima cosa voglio dirti una cosa io non solo qui per aiutarti a far controllare i tuoi poteri , ma anche a insegnarti moltissime cose come per esempio a usare la spada e a fare altre cose . Angela mi guardò e disse in maniera seria – perché dovrei imparare queste cose che dici tu e io a lei – so che grazie ai tuoi poteri vuoi diventare una persona molto importante per questa città , aiutarli ma tu non ti vuoi fermare a questo vorresti andare nei mondi , nei vari tempi e in altre parti dell’ universo e portare giustizia . Se è cosi è meglio se tu impari a combattere non solo con i tuoi poteri , ma anche a utilizzare armi e a fare anche moltissime cose . Angela sempre con il suo sguardo serio che aveva messo prima per parlare con me – va bene , ci sto Marcello . Poi io dissi a lei – senti prima di allenarti con me devi fare diverse cose , prima devi iniziare a fare attività fisiche e a fare una sport che ti dico io , cioè la Ginnastica Artistica . Angela mi chiese – perché devo fare attività fisica e come sport devo praticare la Ginnastica Artistica ? , io risposi – ora ti spiego se non alleni il tuo corpo per esempio quando un esercizio o altro ti potrebbe uscire il sangue dal naso , poi voglio che tu pratichi questo sport perché tale sport ti permette di allenare il tuo equilibrio e sopratutto ti aiuta a fare varie acrobazie . Angela era una persona molto in gamba e seguendo i miei consigli lei sarebbe divenuta una persona molto in gamba , cioè una persona che se la sa cavare in qualunque circostanza . Angela segui il mio consiglio e inizio a fare jogging e poi inizio a fare la ginnastica artistica e inizio a fare molte acrobazie , perché una cosa che non sapevo che lei quando era in camera sua faceva alcune acrobazie . In Nexus esistono moltissimi negozi per pozioni magiche , bacchette magiche e tanti altri . Tra i quali ci sono quelli dei Gunblade , spade che sono sia spade sia pistole e in molte occasioni sono potenti armi , dopo molto tempo avevo deciso di andare insieme ad Angela per comprare il suo Gunblade . Io le dissi – adesso vieni con me e io ti portò in un negozio qui a Nexus dove ci sono spade come la mia e li potrai scegliere quella che preferisci . Una volta arrivati al negozio che dicevo io , Angela inizio a vedere il Gunblade che voleva e alla fine scelse , il Gunblade che scelse ero quello che aveva Lightning in Final Fantasy XII come quello che ho io .

 

Continua .

 

Categorie
2013 Abbigliamento Accappatoio Ada Knight Alieni Dialoghi Dominatore di Poteri Dr Alyssa Saintcall Lingue Lingue Aliene Me Mio Capo Mondi Fantastici Mondo Pandora Parlare con Ada Knight Parlare con Angela Parlare con Pandora Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico Presentazione Racconto Spazio Storia Tempo

Faccio conoscere il mio capo a Pandora

Pandora vuole grandi cose , scoprire cose nuove e fare molto altro , ma tra le varie cose che vuole fare è diventare un agente di Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio . Le ho fatto vedere dal vivo com’è fare il mio mestiere , togliendo dalla cattiva strada Zane , il ragazzo che rubava grazie al potere di attraversare le pareti . Durante una simulazione le ho fatto vedere la durezza del mondo , che il mondo può essere un mondo sia bello sia brutto e se prendi la decisione sbagliata la vita ti schiaccia e può mandare all’ aria tutti i tuoi piani .Io so che Pandora vuole fare tutte queste cose e l’ aiuto , lei vuole diventare agente della Polizia Internazionale del Tempo , Spazio e dei Mondi e per questo oggi ho deciso di farle conoscere il mio capo . Io andai da Pandora , bussai alla sua porta con calma . Pandora mi aprì e disse – cosa c’ e Marcello ? , io risposi – fammi entrare e te lo dico , Pandora mi fece entrare e vidi che le era in pigiama molto bello con delle stelle . Io dissi a lei – se ti fai una doccia e ti vesti come ti sei vestita ieri , ti voglio far conoscere il mio capo , Pandora disse – perché mi vuoi far conoscere il tuo capo ? , io risposi – ti voglio far conoscere il mio capo cosi tu potrai conoscerlo e sopratutto gli puoi fare tutte le domande che vuoi sul lavoro e sopratutto potrai dire direttamente a lui che vuoi diventare un agente del suo dipartimento . Pandora mi disse in maniera molto sincera e gentile – va bene , se mi aspetti in camera mia ci metto cinque minuti e sono da te . Pandora inizio a farsi la doccia calda , dopo poco torno in camera sua con l’ asciugamano rosso , io mi girai e non sbirciai e lei si inizio a vestire con reggiseno , mutandine , camicia e pantaloni . Dopo poco era pronta , ma prima di dire pronta voleva fare una cosa ai capelli , lunghi gli piacevano ma alcune volte andavano sopra gli occhi e a lei questo non piaceva . Allora prese dal suo cassetto sinistro delle forcine per capelli e un elastico e inizio a mettersi mettersele . Poi inizio con l’ elastico e cosi le aveva i capelli a coda di cavallo , questa cosa l’ha imparata da mia sorella Alyssa che molte volte pure lei li tiene in questo modo . Io e Pandora salimmo sulla mia BMW , io iniziai a guidare dove lavoro e Pandora mi chiese – quando mi insegnerai a guidare la macchina ? . Adesso no , perché oggi devi chiedere questa cosa al mio capo e poi sopratutto oggi devo vedere alcune cose come del tipo se ci sono casi aperti che posso risolvere oppure andare su qualche pianeta o altro . Pandora disse in maniera un po’ imbronciata – quindi oggi pomeriggio se non hai niente da fare , mi puoi insegnare a guidare l’ auto . Io guardando Pandora – si , se non niente da fare , io stavo facendo il trucco guardo Pandora negli occhi e guidavo . Con calma arrivammo al commissariato di Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , superammo quelli della sicurezza e ci dirigemmo verso l’ ufficio del mio capo di nome Angela Ferrara , lei non aveva mai conosciuta Pandora . Pandora guardò il mio capo che quel giorno porta una bella camicia bianca , molto bianca visto che l’ aveva lavata molto bene , pantaloni blu e molto elettrici e quello che indossa quel giorno gli sta molto bene . Pandora disse al mio capo – io sono Pandora , piacere di conoscerla , piacere di conoscerti Pandora . Loro si strinsero la mano e poi Pandora guardando il mio capo negli occhi – voglio diventare un agente del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , Marcello mi ha fatto vedere un po’ in cosa consiste il vostro lavoro e l’ altra volta ho aiutato Marcello in un caso . Il mio capo Angelica vide che Pandora ha un grande coraggio e nei suoi occhi vide quel fuoco che serve per lavorare qui dentro . Angela vide che Pandora era convinta , decisa e nelle sue vide quello che vide in me , cioè una persona che non si sarebbe fermata davanti a niente e che avrebbe fatto di tutto per aiutare chiunque anche infrangere leggi o altro . Angela guardò negli occhi Pandora e – sei vuoi diventarlo devi solo fare un colloquio con Ada Knight . Io dissi al mio capo – non posso farlo io visto che ho aiutato Pandora in tutto questo tempo , Pandora pensava me lo fa Marcello mi potrebbe aiutare per alcune cose .Il mio capo mi guardò e disse – no , Marcello tu domani segui un caso di omicidio invece Pandora si fa il colloquio con Ada . Angela fece venire Ada dentro il suo ufficio e dice – tu farai il colloquio a Pandora e non potrai aiutare Marcello a seguire il caso di omicidio . Ada vide Pandora un po’ preoccupata e per rassicurarla disse – ti devo chiedere solo poche cose , tipo il nome , il cognome , se hai problemi di salute o altro . Pandora sapendo queste cose si rassicurò un po’ e decise con molta convinzione di voler superare il colloquio di lavoro con Ada Knight . Angela il mio capo disse a Pandora – non oggi , domani lo farai , Pandora disse – non vedo l’ ora di farlo .