Pandora scopre che io viaggio nel tempo

Morfeo già da molto tempo stava dando una mano a Pandora a recuperare i suoi ricordi per fare in modo che lei ricordasse i momenti belli e brutti successi nella sua vita ma anche per un altro motivo visto che lui aveva capito che Pandora era diversa cioè aveva qualcosa di divino dentro di se. Pandora vedeva che io andavo in giro in ogni parte del mondo visto che io ogni giorno portavo qualcosa di nuovo da ogni parte del mondo e lei si chiedeva come era possibile una cosa del genere. Il 14 Novembre del 2011 Pandora fece un sogno molto strano c’ era lei che si era avvicinata al vaso per l’ ultima volta per vedere se riusciva a capire cosa c’ era di strano in quel vaso e poi senti qualcosa di strano come se qualcuno da lontano la stessa seguendo. Solo quando andò in Grecia capì che ero io a seguirlo cioè nel suo sogno vide me con un aspetto diverso ma con la stessa spada e cosi capì che ero io li e quindi lei arrivo a una sola soluzione cioè “ Daniel deve per forza viaggiare nel tempo e nello spazio, non ci possono essere altre soluzioni “ . Pure Morfeo ci era arrivato a tale soluzione visto che lui aveva visto i sogni di Pandora ed era arrivato alla stessa soluzione e in questo sogno che Pandora stava facendo in quel giorno le fece capire che arrivata alla verità lascendole un messaggio nella testa prima di farla svegliare – brava Pandora da sola sei riuscita a capire una cosa del genere. Venere aveva ragione su di te. Ha detto che eri geniale e sopratutto molto curiosa. Nel suo nuovo sogno Pandora si ricordo di essere entrata dentro al mercato per fare in modo che la persona che la seguiva la smettesse e cosi lei poteva tornare a capire cosa c’ era di strano dentro al vaso visto che questo si comportava in modo molto strano solo quando lei era vicino a esso. Pandora voleva che l’uomo che la seguiva andasse via ma era molto curiosa da aspettare li fuori all’ ingresso del mercato per capire cosa voleva quella persona da lei. Pandora aspetto 7 minuti e poi trovo l’ uomo fuori dal mercato con un sorriso che diceva tutto – cosa vuoi da me ?. Pandora andò verso di lui e l’ uomo non le nascose niente. Una volta svegliata Pandora venne in camera mia e mi racconto il sogno senza lasciare alcun particolare e io feci accomodare Pandora sulla sedia, io invece mi misi a sedere sul letto – adesso ti racconto perché ero li quel giorno visto che quell’ uomo che ti seguiva in Grecia tanto tempo fa ero io e l’ ho fatto per un buon motivo. Pandora muovendo la sedia con il suo corpo, girando a destra e a sinistra – perché mi seguivi ?. Io ad alta voce mi rivolsi a Cortana – mostra ricerche sul Vaso di Pandora e sul muro di camera mia apparirono un sacco di ricerche sul vaso e teorie che avevo formulato io – vedi quando ho sentito parlare del famoso Vaso di Pandora ho cercato di capire se era pericoloso oppure no per te. Sono andato li in Grecia per capire se eri al sicuro oppure il vaso poteva ucciderti o ti donava poteri che ti avrebbero fatto diventare qualcosa di importante li nel Monte Olimpo. Io e Sarah la Fenice Rossa abbiamo scoperto che dentro di te c’ erano dei poteri ma erano sigillati ma noi capivamo se il vaso era il modo per sbloccare tali poteri oppure no. Pandora prima di farmi andare in avanti con il mio discorso mi guardo con un sorriso bello pieno – tu viaggi nel tempo e nello spazio. Dopo averle rivelato che io sono stata in Grecia di tanti eoni fa non potevo negare che io viaggio nel tempo e nello spazio – si viaggio nel tempo e nello spazio e nel pomeriggio te lo faccio vedere ma adesso vai con Cortana a capire come usare il telefonino visto che non ti voglio perdere e grazie a questo mezzo io ti posso parlare in ogni posto e anche se siamo molto lontani. Pandora fece come dissi e nello stesso momento non vedeva l’ ora di vedere la mia macchina del tempo.

Venere da un nuovo potere a Pandora

533t (1)

Pandora stava andando a osservare da lontano la dea Atena per capire cosa faceva ; dove andava e sopratutto se faceva qualcosa di molto oscuro nel suo tempio oppure no . Ma Venere la fermo di nuovo e Pandora quando la vide davanti a se – perché adesso non andiamo a vedere cosa fa Atena per capire un po più su di lei e su quello che fa nella Antica Grecia . Venere era li ferma davanti a Pandora – no ; perché adesso ti devo dare un nuovo potere e serve a capire se noi l abbiamo persa oppure no . Se l abbiamo persa io da lontano ti posso dire dove e se si trova dietro di te e se cerca di ucciderti . Pandora decise di restare li ferma e far fare a Venere quelli che doveva fare senza nessun problema . Venere si avvicino a Pandora ; cin calma e senza nessuna fretta mise la mano destra sulla fronte di Pandora e poi gli diede il potere di leggere la mente delle persone . Venere lo fece in pochi minuti . Pandora dopo cinque minuti senti quello che stava pensando ” Pandora ha delle bellissime guance ; vorrei andare da lei e toccargliele ” . Pandora guardo Venere – so che vuoi toccare le mie guance ; ti permetto di farlo visto che sei mia zia . Venere era già vicino a Pandora e tiro un po le guance di Pandora . Una volta toccate vide che erano le più belli e delicate che aveva mai visto . Poi Pandora dopo cinque minuti senti moltissimi pensieri ; alcuni erano belli e altri erano bruttissimo e molto cattivi .

Chiedo a mio padre Oliver e mia madre Kyra se Pandora può stare qui a casa nostra

Il giorno dopo ci svegliammo verso le 9 del mattino e io con i miei genitori volevo parlare di una cosa che riguardava Pandora . Pandora con calma ci segui fino allo studio e vide che io e i miei genitori stavamo parlando . Io dissi a mia madre Kyra – senti vorrei chiedervi se Pandora può stare qui a casa nostra , l’ ho trovata quasi morta sulle rive del Mar Egeo , ho visto prima se nessuno la veniva a prendere oppure no e cosi l’ ho salvata e l’ ho portata qui a casa nostra . Kyra aveva conosciuto Pandora e come era successo con mia sorella Alyssa , le era sembrata gentile , altruista e sopratutto responsabile e disse – Marcello però se deve stare qui ti devi occupare di lei , devi cercare di farle capire moltissime cose e altro Oliver mio padre era d’ accordo con mia madre , pure per lui Pandora sembrò e non solo quello , lo era veramente una persona gentile , altruista e responsabile e per questo lui disse – va bene può restare .Poi senti dei respiri e sopratutto senti i pensieri di Pandora “ chissà se posso restare oppure no qui in questa casa , non ho dove andare e non so dove vivere , né come preoccuparmi da mangiare , né da bere “ . Poi io dissi a Pandora – perché invece di origliare , non entri , Pandora apri la porta dello studio e abbraccio mia madre Kyra e disse – grazie per farmi stare qui dentro e mia madre Kyra disse – Pandora so che sei una persona gentile , altruista e quindi in questa casa puoi stare tutto il tempo che vuoi . Dopo andammo a fare colazione in cucina , anche mio fratello Damon , il tavolo in cui facemmo colazione erano molto grande e fatto davvero molto bello . Mia madre Kyra fece in cucina e fece a tutti quanti pure per Pandora le frittelle , non le faceva sempre ma quando le faceva le faceva davvero molto belle e buone . Pandora inizio a mangiarle e per lei erano la casa più buona in assoluto , dopo disse a Kyra – grazie per farmi restare qui e grazie per le frittelle sono buonissime . Mia madre la guardò negli occhi erano come il mare e disse – non c’ e di che e grazie se vuoi quando sarai un po’ più grande ti insegno come le faccio , cosi nel futuro se vuoi qualcosa da mangiare potrai mangiarle quando vuoi . Pandora fu felice di questa cosa , voleva imparare a cucinare e a preparasi da mangiare cosi nel futuro lei quando voleva qualcosa mangiare , bastava che andava in cucina e si poteva fare li con calma e tranquilla le frittelle . 

 

Pandora inizia a fare Ginnastica Artistica

Io avevo detto a Pandora di fare qualche sport tipo ginnastica artistica o altri sport che erano alla sua portata . Tra tutte le scelte , lei decise di praticare la ginnastica artistica , prima di praticarla decise di prendere informazioni sulle varie attrezzi si usano nella ginnastica artistica . L’ abbigliamento che doveva utilizzare in una gara o nella palestra e sopratutto le varie acrobazie . Nel mondo della ginnastica artistica ci sono molte acrobazie che si posso fare . Per esempio nel corpo libero , si possono fare salti all’ indietro , sulla trave di equilibrio si possono fare salti anche li fare salti , salti all’ indietro . Cioè in generale possiamo dire che la ginnastica artistica è molto bello come sport , sopratutto perché li incontri ragazze della tua età che ti aiutano a svolgere esercizi . Pandora aveva visto qualche video su come fare esercizi e aveva preso informazioni , io però con molta calma e dolcezza – non puoi imparare le cose da internet , come tutte le cose si impara facendo . Pandora dalle mie parole capì che se lei voleva fare ginnastica artistica doveva farla , per esempio prendiamo un attimo il parkour , Pandora lo imparò facendo con me e con Faith Connors di Mirror’s Edge . Allora lei inizio a cercare su internet una palestra dove poteva imparare queste cose , trovo molte palestre qui a Giugliano in Campania . Allora lei inizio ad andare tutti i giorni in quella palestra , si iniziava da sola a preparare una borsa dove metteva tutte le sue cose come asciugamani . La prima volta andai con Pandora nella palestra , perché dovevo inscrivere Pandora nella palestra . Quando andai io a parlare con il proprietario Pandora inizio a parlare un po’ con le altre persone che facevano pratica li dentro , voleva sapere un po’ se gli insegnati erano bravi e altro . Tra le varie ragazze Pandora fece subito amicizia con una ragazza che si chiama Federica Auditore una donna di 22 anni , molto bella e atletica . Quel giorno Federica aveva i capelli tutti tirati indietro in una forma di una coda di cavallo , e teneva ferma i capelli con alcune forcine per capelli e indossava una maglietta nera e dei pantaloni neri ed era a piedi nudi si avvicino a Pandora e disse – gli allenatori sono molto bravi e pazienti , ci aiutano nell’ eseguire i vari esercizi e si preoccupano di noi se ci facciamo male , comunque io sono Federica , piacere di conoscerti e Pandora strinse la mano e disse – io sono Pandora , piacere di conoscerti Federica , non sono tanto brava in ginnastica artistica se ho bisogno di aiuto ti posso chiedere aiuto a te . Federica disse a Pandora – certo , se hai bisogno aiuto puoi chiedere aiuto a me , agli allenatori o altre ragazze . Io che ero li a iscrivere Pandora nella palestra e li c’ era il capo della palestra un tipo molto atletico che da come mi strinse la mano capì subito che era un pugile . Quando lui mi strinse la mano io dissi – bella stretta , che è stato un pugile nel passato e Dante mi guardo e quando io gli strinsi la mano , gliela strinsi forte e penso lo stesso e quando io gli dissi quello , lui dissi – non ho afferrato il vostro nome e io dissi a lui – io mi chiamo Marcello e sono venuto per iscrivere una mia amica di nome Pandora qui , perché lei vuole fare ginnastica artistica . Dante mi domandò – dove è la ragazza ? , io risposi – è giù a parlare con alcune persone . Uscimmo dal suo ufficio e indicai Pandora e tutti e due insieme andammo verso Pandora e Dante disse a Pandora – piacere di conoscerti io sono Dante e sono il capo della palestra , benvenuta . Pandora diede la mano a Dante e disse – piacere di conoscerla io sono Pandora . Quando avevo portato Pandora alla palestra erano le 16:30 di pomeriggio , una bella giornata di sole , un sole tipo che spaccava le pietre . Il proprietario Dante si era presentato a Pandora e dopo prese Pandora e disse – adesso ti voglio far incontrare la tua allenatrice . Pandora andò con lui con passo lento e deciso e dal suo passo si vedeva che non si sarebbe fermata li , lei voleva fare qualsiasi cosa e tra le prime cose era la Ginnastica Artistica . La sua allenatrice una donna di 27 anni con i capelli molto lunghi ma spesso se li tirava indietro perché gli ostruivano la visuale . Pandora li vide ed era molto bella , atletica e stava vicino a delle ragazze vicino alla trave a dire come dovevano fare i vari esercizi e sopratutto se qualcuno non li faceva bene lei diceva cosa sbagliava e gli diceva il modo giusto per eseguire l’ esercizio . La donna di 27 anni si chiama Dana Mercer sapeva parlare inglese perfettamente visto che si aveva viaggiato molto e si era preparata da sola . Aveva studiato a scuola tutto sulla ginnastica artistica e poi quando all’ università per scienze motorie lei pote diventare un allenatrice dell’ università . Avendo la qualifica lei poteva operare da tutte le parti e decisi di operare sia all’ università sia in una palestra e da li inizio ad allenare le varie ragazze che andavano da lei . Lei con loro era un po’ dura ma quando serviva sapeva essere gentile e le sapeva ascoltare e consigliare alla grande . Pandora andò verso di lei e disse a lei – Piacere di conoscerla io sono Pandora e voglio imparare a fare ginnastica artistica e lei strinse la mano a Pandora e disse – Piacere di conoscerti Pandora , io sono Dana e sarò la tua allenatrice , so che sei alle prime armi io ti aiuterò a capire come fare i primi esercizi e ti farò diventare molto brava . Dopo un po’ Pandora venne verso di me e dissi – adesso io devo fare un po’ di esercizi , se ho bisogno di aiuto sarai qui . Io dissi a Pandora guardandola negli occhi – certo Pandora io staro qui e ce ne andiamo insieme . Pandora entrò negli spogliatoi insieme alla altre ragazze e si mise maglietta e pantaloncini che erano nella sua borsa. Pandora non aveva bisogno di mettersi i capelli dietro con una coda di cavallo , perché lei aveva i capelli corti . Dopo un po’ Dana fece allenare un po’ Pandora sulla trave , i primi tentativi andarono male , ma poi Pandora si mise di impegno e cerco di trovare il metodo giusto per non perdere l’ equilibrio sulla trave e sempre con molta calma lei inizio a fare gli esercizi sulla trave senza cadere . Dopo inizio a fargli fare qualche esercizio di corpo libero e inizio a fare come gli aveva detto l’ insegnate e tutto andò bene . Quando il primo giorno di allenamento fini , Dana andò verso Pandora e – Pandora se ti alleni tutti i giorni , tu potrai diventare brava , ma solo con molta pratica e molta pazienza potrai diventare brava in questo sport , ora va a fare la doccia e domani alle 15:00 ti spetto a fare l’ allenamento . Pandora senti l’ incoraggiamento di Dana e disse tra se e se “ se mi alleno tutti i giorni come mi ha detto la mia allenatrice potrò diventare brava “ . Pandora si fece la doccia e si vesti e poi andò verso di me come se gli fosse caduto il mondo a terra e io dissi a Pandora – niente si ottiene facilmente , ci vuole molta pazienze e bisogna faticare ogni giorno . Quindi sicuramente nei giorni a seguire se ti allenerai nel modo giusto e sicuramente seguirai gli insegnamenti della tua insegnate tu potrai diventare brava in ginnastica artistica . Pandora grazie alle mie parole si era tirata su di morale e disse – grazie Marcello , adesso mi impegnerò e diventerò brava in ginnastica artistica . 

Alyssa fa il tatuaggio anti-possessione a Pandora e ad Aqua

Una volta uscito dalla camera di Kratos con tutti il mio equipaggiamento andai in camera di mia sorella Alyssa che era vestita con una maglietta nera con un bel cappuccio , pantaloni neri molto belli e gli chiesi in modo molto gentile – potresti fare i tatuaggio anti-possessione a Pandora e pure ad Aqua . Alyssa prese dalle mie mani tutti gli oggetti che avevo , cioè la macchina per fare tatuaggi e tutto l’ occorrente per fare i tatuaggi . Con passo lento e deciso entrò in camera di Pandora e lei stava sul suo letto a cercare di vedere quell’ evento o un evento passato o futuro . Questa volta aveva visto un evento passato di Connor cioè quando lui perse la madre . Alyssa busso alla porta e dice a Pandora << posso entrare>> e Pandora rispose – certo , entra . Alyssa entrò dentro camera di Pandora e vide tutto spento e lei accovacciata sul letto con le gambe incrociate e lei capì subito inoltre lei quel giorno che era vestita con una maglietta rosa sui c’ era scritto il numero tredici in bianco e in nero , pantaloni rosa anche qui nei colori bianco e nero il numero tredici e il reggiseno di colore rosa , lei si stava allenando su qualcosa . Pandora vide tutti gli attrezzi in mano di Alyssa e dice – che ci devi fare con questi oggetti ? . Alyssa rispose – Mio fratello mi ha chiesto di farti un tatuaggio che ti darà maggior protezione su possessioni di ogni tipo e Pandora davvero mi darà protezione contro le possessioni ? , Alyssa allora dice a Pandora – certo l’ ho fatto pure io e mi ha dato molta protezione quando ho dovuto combattere contro dei demoni o altro tipo di nemici . Alyssa gli mostro il suo tatuaggio che era vicino al seno sinistro , dopo Pandora dice in maniera molto convinta – fammi questo tatuaggio . Alyssa vide Pandora convinta di farsi questo tatuaggio – dove lo vuoi questo tatuaggio e Pandora rispose – vicino al seno sinistro come l’ hai fatto tu . Alyssa prima di iniziare a farlo dice a Pandora – devi stare ferma immobile seno ti potrebbe uscire il sangue e sopratutto di devi togliere il reggiseno seno te lo potrei rompere . Pandora allora si tolse il reggiseno , si inizio a mettere sulla sedia con la maglietta alzata e Alyssa poté iniziare a disinfettare il punto dove voleva il tatuaggio anti-possessione . Alyssa prese la macchina per fare i tatuaggi e inizio a farlo piano e con molta calma , cerco di fare con la massima cautela per far troppo male a Pandora . Ci volle un po’ per fare il tatuaggio e quando vini Pandora che era sulla sedia ferma immobile come una statua , si alzo e dallo specchio che si era fatta mettere in camera sua vide il tatuaggio completo . Pandora ad Alyssa dice – grazie per avermi fatto il tatuaggio e Alyssa dice in maniera molto gentile – non c’ e , adesso ti puoi rimettere i reggiseno . Pandora per farsi fare il tatuaggio si era tolto il reggiseno , se lo mise ed era molto fiera e coraggiosa di non aver gridato proprio quando faceva il tatuaggio . Se lei non riusciva a resistere per un tatuaggio figuriamoci con altri pericoli . Alyssa se né andò dalla camera di Pandora e si diresse verso la camera di Aqua , che dentro la sua stanza si stava allenando con il suo keyblade ma il suo pensiero va a Ventus , al Maestro Eraques e al suo amico Terra . Alyssa arrivò alla porta di Aqua e busso e – posso entrare e Aqua fece scomparire il suo keyblade e lei fa in maniera molto gentile – certo entra , cosa ti porta da me . Alyssa entrò e rispose ad Aqua – mio fratello ti vuole dare una nuova protezione contro le possessioni demoniache e altro . Avevo chiesto a mia sorella Alyssa di fare i tatuaggi anti-possessione non perché io non volevo farlo . Ma perché non volevo che voi che io sono come le altre persone che pensano solo al sesso . Io non penso a quello io penso a diverse cose e quindi è per questo motivo che ho detto a mia sorella di farlo . Alyssa vide Aqua che era un po’ sudata e capì subito che stava facendo allenamento con il suo keyblade . Aqua lo fa tutti i giorni dalle 13 fino a quando non si stanca di farlo e visto che si allena tutti i giorni i suoi sensi sono al massimo , si accorge di tutto . Aqua vide Alyssa con tutti quegli attrezzi e però lei non era molto preoccupata visto che era tra persone fidate , persone che non le avrebbero fatte del male . Allora Aqua dice a mia sorella – sei venuta per conto di tuo fratello e Alyssa si rivolse ad Aqua – si sono per conto di mio fratello , ti vuole dare una nuova protezione , un tatuaggio che ti può proteggere delle possessioni . Aqua allora non sapeva come reagire in vita sua non si era mai fatto un tatuaggio sapeva che alcuni tatuaggi potevano essere per proteggere e alla fine accetto di farselo fare . Alyssa allora disse ad Aqua – se vuoi che ti io ti faccia il tatuaggio ti devo dire alcune cose . Primo devi toglierti il reggiseno che hai , poi devi alzare la maglietta e una volta mostrato dove vuoi il tatuaggio devi stare assolutamente ferma , immobile come una statua seno ti potrei fare molto male e ti potrebbe uscire il sangue . Aqua aveva seguito il discorso fatto da Alyssa , si tolse il reggiseno blu come il mare e lo mise sul letto che era dello stesso colore . Il colore del mare perché a lei piace cosi , si mise a sedere su sulla sedia , si alzo la maglietta e indico ad Alyssa dove voleva il tatuaggio cioè come Pandora cioè vicino al seno sinistro . Alyssa inizio a disinfettare la ferita e inizio a fare il tatuaggio , inizio a farlo con calma e sopratutto non veloce . Se fai una cosa veloce , tipo un tatuaggio è peggio , se fai il tatuaggio veloce potrebbe sicuramente uscire il sangue alla persona alla quale stai facendo il tatuaggio . Anche se mia sorella ci mise molto tempo fece il tatuaggio ed ad Aqua non usci nemmeno una goccia di sangue . Aqua prima di rimettersi il reggiseno , lei andò allo specchio con passo lento e vide il suo bellissimo tatuaggio vicino al seno sinistro . Poi si rimise il reggiseno con molta calma e si riabbasso la maglia e poi si risolve a mia sorella – grazie per il tatuaggio e Alyssa – non c’ e di che se hai bisogno di farti altri tatuaggi tipo sul braccio o da altre parti del corpo chiedi e io te li metto . Aqua fece ad Alyssa – per il momento voglio solo questo se come hai detto ne voglio altri ti chiamo . 

Berenice Vi cerca di uccidere Cleopatra e Tolomeo XII

 

Berenice aveva progettato il suo piano , cioè uccidere guardie e poi insieme agli altri Heartless uccidere tutte le guardie e gli Heartless dovevano togliere loro il cuore . Dopo aver progettato il suo piano nel suo nascondiglio che era molto grande , pieno di stanze con tutti i comfort per una regina . Tipo c’ era la cucina e altre stanze per stare tranquilla e sicura . Allora Berenice VI l’ aveva costruito proprio per questo se decise di fare questo , prendere alcune armi come la katana , armi da lancio come arco e altre armi . Berenice prese le armi che erano contenute li dentro , era pronta , determinata e decisa e pronta a uccidere tutti e tutto pur di riottenere il suo trono . Allora lei con questa determinazione , lei decise di andare a palazzo di Alessandra di Egitto con gli Heartless . Erano Shadow , New Shadow e ne erano molti , tantissimi che unendo la loro oscurità avrebbero potuto anche poter distruggere la barriera protettiva che avevo fatto intorno al palazzo di Tolomeo XII e sua sorella Cleopatra . Iniziarono a camminare per il palazzo che si doveva trovare a molti metri dal villaggio che aveva distrutto e se si metteva in cammino o doveva trovare un modo per arrivare più veloce . Veronica stava osservando Berenice VI e gli diede un messaggio telepatico , all’ inizio lei inizio ad avere un mal di testa e poi gli arrivo gli messaggio – Se ti concentri sulla tua oscurità puoi fare tutto , anche teletrasporti da un posto a un ‘ altro . Dopo che Veronica aveva dato il messaggio telepatico a Berenice , Berenice chiuse gli occhi e si concentro e dopo pochi minuti appari davanti al palazzo reale di Tolomeo XII e Cleopatra . Vide il palazzo che era in tutto il splendore e che prima che era suo quel palazzo . Insieme a lei c’ erano moltissimi Heartless e iniziarono ad arrivare verso il palazzo , io e gli altri della mia squadra sentimmo da lontano che qualcosa si stava avvicinando ed era anche molto vicina . Uscimmo fuori dal palazzo , ma prima disse con molta sicurezza disse a loro due – restate qui dentro e nessuno vi potrà far del male e Tolomeo XII – certamente . Vedemmo da lontano Berenice con questa tunica nera che gli arrivava fino alle gambe e aveva delle scarpe , capimmo subito che qualcuno l’ aveva dovuta aiutare seno lei non poteva riuscire ad avere quei vestiti , quell’ arma e soprattutto ad evocare gli Heartless che né erano moltissimi , che dire poco era una bugia , ma dire una bugia non avrebbe certo migliorato le cose . Le guardie anche se avevo detto che non volevo il loro aiuto , si precipitarono fuori con le loro spade che erano pronte a usare e anche le lance . Mano a mano Berenice arriva e tutti erano pronti a fare quello che erano pronti a fare , cioè salvare Cleopatra e soprattutto Tolomeo XII . Berenice stava per avvicinarsi al castello , però un attimo prima lei si fermo , perché lei si accorse che c’ era una barriera protettiva e ordino ai suoi Heartless di distruggere le barriera . Tutti gli Heartless iniziarono a distruggere la barriera e dopo molti attacchi sia da parte di loro sia di Berenice e della sua spada fatta di energia oscura ci riuscirono . Berenice si era accorta della barriera protettiva grazie a Veronica che stava osservando la scena da un posto oscuro e pieno di tenebre , con l’ aria molto dura che soltanto chi aveva la cattiveria dentro di se poteva vivere , perché quel posto c’ erano soltanto persone cattive e dovevi stare attenti . Se giravi da quelle parti dovevi avere pronta un arma , perché la persona che si trovava davanti avrebbe cercato di farti del male in un modo o nell’ altro . Berenice era riuscita a sfondare la barriera con i suoi Heartless , i New Shadow e gli Shadow iniziarono ad avvicinarsi e noi scendemmo a sconfiggerli uno dopo l’ altro . Iniziammo a sconfiggerne , uno poi due e poi dieci e Berenice dopo che aveva visto che gli Heartless non riuscivano a sconfiggerci , decise di scendere in campo lei . Prese da dietro le spalle che era dentro il fodero la sua spada , la tirò fuori molto lentamente e poi scaglio contro Pandora , aveva pensato che lei era una di quelle persone che poteva essere sconfitta subito , ma Pandora sfodero la sua katana e inizio a combattere contro di lei . Le spade di Pandora e di Berenice si misero una contro l’ altra , un po’ come lo scontro tra Dante e Vergil di Devil May Cry 3 . Dalle spade iniziarono a uscire delle scintille di fiamme , poi le spade e Pandora e Berenice si distanziarono e poi invece di attaccare di nuovo Pandora attacco me . La spada mi stava venendo addosso e io bloccai la spada con un dito e lei disse sbigottita dalla cosa – chi sei ? . Io dissi a lei – Sono il Dominatore di Poteri e tu sei Berenice e io ti impedirò di uccidere tuo padre e tua sorella e Berenice disse – davvero vediamo se ci riesci Dominatore di Poteri ? . Io mi distanzia da lei , feci apparire dalla mia mano il Keyblade gunblade e inizia ad attaccare Berenice e lei alcuni attacchi li bloccava con la spada . Mentre le nostre spade erano una contro l’ altra , gli diedi un pugno molto forte contro la mandibola sinistra e lei cadde per terra e molto lontano , ma poi lei si alzo e inizio ad attaccare con la spada ma poi io bloccavo tutti i suoi attacchi con la mia spada . Kratos , Pandora e Aqua guardavano il mio scontro contro Berenice e proteggevano Tolomeo XII e Cleopatra dagli Heartless che Berenice evocava e mandava contro di loro , io allora decisi di utilizzare i miei poteri . Utilizzai il potere della telecinesi per toglierli la spada dalla mano poi misi la mia spada contro il suo collo e gli dissi – se te ne vai via adesso senza uccidere né tuo padre né tua sorella , ti risparmio la vita . Ma se adesso provi a uccidere uno dei due ti giuro che ti uccido Berenice . Berenice fu sconvolta dalle mie parole e disse – io non me ne andrò e ucciderò Cleopatra e mio padre . Allora io fui costretto a uccidere Berenice . Utilizzai la spada e gliela ficcai in quel suo cuore pieno di odio e cosi pieno di cattiveria che l’ aveva trascinata qui cioè sulla strada di uccidere quasi Tolomeo XII e Cleopatra . Non avrei potuto fare niente , nel senso che nel suo cuore e nel suo spirito annidava talmente tanto odio che non si sarebbe fermato mai neanche se avesse ucciso i suoi genitori , cioè sarebbe stata una macchina ben oliata di male e questo significava creare nuovi Heartless . Pandora si avvicino a me disse – non potevi salvarla in qualche modo ? , io risposi – non potevo fare più niente , nel senso che lei già era malvagia nel passato , adesso quando la stava affrontando il male che aveva dentro era incolmabile e neanche se uccideva i suoi genitori o anche noi si sarebbe colmato quindi lei si sarebbe fermata in nessun modo , l’ unico modo era ucciderla e Pandora disse – va bene . Dopo tutti insieme andammo da Tolomeo XII e da Cleopatra e dissi-mo a lui e a Cleopatra – abbiamo sconfitto Berenice , adesso lei e Cleopatra siete al sicuro .  

 

Rosa de Luca nel panico

Dopo che io , Kratos , Pandora , Rosa inizio a visitare il posto dove la potevano aiutare a controllare i propri poteri . Il primo luogo che visitò era il giardino , era enorme e molto grande lì i ragazzi che erano riusciti a controllare i propri poteri giocavano tra di loro tipo frisbee , football americano , calcio e molti altri sport . Il secondo posto che visitò era la cucina , in cui lei poteva trovare tutto quello che serviva per fare colazione , pranzo e cena o se per caso non riusciva a dormire di notte poteva venire a fare uno spuntino notturno . La cucina era come una normale cucina , posti a sedere e vedere quel posto gli ricordò un po’ casa . Li si sedeva con i suoi genitori e faceva colazione , pranzo e cena , sempre con loro , non ci stava tutti i giorni casa , però quando lei doveva parlare con i suoi genitori andavano a quel tavolo e parlavano . Il terzo posto che visitò erano le aule , il posto dove i mutanti imparavano soltanto la parte teorica dei loro poteri , cioè era una normale scuola che Rosa aveva già frequentato dove stava e con i suoi amici . C’ erano moltissime aule e moltissimi posti dove sedersi e prendere appunti . Il quinto posto fu camera sua dove lei poteva riposare in pace dopo una missione , li dentro c’ e un bagno , le cose che voleva metterci le doveva portare lei da casa sua , ma prima di poterlo fare , dove avvisare che lei era li . Il quinto posto che visitò fu la Stanza del Pericolo , perché lì in quella stanza i mutanti potevano allenarsi a utilizzare i propri poteri e migliorare . Dopo aver fatto un giro per l’ istituto , lei chiamò i suoi genitori , rispose la madre che era molto preoccupata – Ciao mamma , io sto bene , sto in un posto dove mi possono aiutare a controllare il mio potere . La madre era felice di sapere che c’ era un posto dove potevano aiutare sua figlia a controllare il suo potere e rispose – sono molto contenta che tu abbia trovato un posto cosi , chi ti ha portato li ? . Rosa disse alla madre senza dire troppe cose – è stato una persona , che ha dei poteri , però non come i miei , forse era più forte e mi ha aiutato portandomi qui . La madre chiese alla figlia – dici davvero ? , e lei rispose – si , ha detto che si chiama Marcello e non mi ha detto altro , apparte di questo posto , comunque io voglio restare in questo posto cosi potrò controllare e usare i miei poteri per il bene e la madre disse – ok , ma sta attenta . Rosa de Luca è in camera sua e stava per uscire e andare a bere qualcosa e io apparì in quel momento proprio davanti a lei e dissi – Ciao Rosa , come stati ? , e Rosa rispose – si e no , sono ancora un po’ sotto-shock per quello che mi è successo . Io dissi a Rosa – lo so è un po’ difficile , però se ne parli con uno degli X- man , sicuramente loro ti sapranno ascoltare e sicuramente loro ti aiuteranno e Rosa disse – ne se sicuro ? . Io dissi a Rosa – non ti pensare che sei l’ unica persona che è successo qualcosa ti brutto . Purtroppo qui alcune persone hanno scoperto i loro poteri in modo non proprio normale , ma in modo non molto felice . Mentre stavo parlando con Rosa , Tempesta vestita con abiti normali e con quei capelli bianco , lei stava camminando verso la stanza di Rosa e senti qualcuno parlare nella stanza e vide me che parlavo con Rosa e si inizio a domandare chi ero e come era potuto arrivare nella stanza della nuova mutante senza nemmeno essere visto da qualcuno . Rosa dopo aver sentito quello che avevo detto io , lei disse con molta sicurezza – ci proverò , però quello che è successo a me è difficile , cioè non è normale essere da tutti da quanti essere stuprata e io dissi a Rosa per rassicurarla – anche sei i tuoi poteri , si sono risvegliati in un modo non molto bello , però sei riuscito a fermarlo e non ti ha potuto fare del male . Rosa mi disse in modo molto sicuro – ci proverò Marcello , grazie per avermi passato questo momento di tristezza che avevo e io dissi a lei – se hai bisogno di aiuto , chiamami e io verrò da te , oppure verrò io da te . Rosa allora mi disse – va bene Marcello . Dopo che mi teletrasportai , Tempesta stava ancora li vicino alla porta che era chiusa , visto che io volevo parlare da solo con Rosa , lei aprì la porta ed entrò in camera di Rosa e disse – chi era la persona con cui stavi parlando ? e Rosa che prima aveva incontrato lei in cucina , mentre si prendeva un po’ d’ acqua e le disse – è la persona che mi ha portato qui , si chiama Marcello , so soltanto questo , però so che è molto potente e sa fare moltissime cose , bloccare i poteri delle persone per un po’ e altri poteri . Dopo Rosa si ricordò quello che le avevo detto io di aprirsi con gli altri x-man e disse a Tempesta – stavamo parlando del modo in cui si sono rivelati i miei poteri , è un po’ difficile palarne ma se vuoi te lo dico . Tempesta chiuse la porta e disse – parlane con me , dovrai pure dirlo a qualcun ‘ altro , parlane con me e ti sentirai meglio e Rosa si armò di tutto il coraggio che ebbe e disse a Tempesta – allora io mi stavo divertendo in un bar con un mio amico , questo mio amico dopo aver bevuto aveva deciso di portarmi un vicolo e di stuprarmi , ma quando ebbi capito quello che voleva fare ebbi paura e i miei poteri si sono risvegliati e Tempesta disse – adesso però sta tranquillo è tutto passato , qui imparerai a utilizzare i miei poteri e conoscerai anche molte persone sia buone che ti vorranno bene e purtroppo persone che ti vogliono sconfiggere , però non ti preoccupare qui imparerai a utilizzare i tuoi poteri . Rosa disse a Tempesta – grazie per avermi ascoltato e Tempesta disse a Rosa per rassicurarla – io e le persone qui dentro siamo per aiutarti e per difenderti , ora però cerca di dormire un po’ e Rosa disse – grazie Tempesta . Dopo che Tempesta se ne andò , Rosa si mise a dormire un po’ .

 

Come mia sorella ha conosciuto la crema

Crema

Era un giorno normale come tutti e mia sorella stava morendo di fame , c’ erano delle cose da mangiare tutto a crema che però lei non aveva mai assaggiato perché aveva paura che non gli piace . Allora penso io provo a mangiare la crema se mi piace , almeno cosi mi piacerà pure qualcos’ altro . Dopo prese un cornetto alla crema e se lo sbrano e disse – molto buono . Cosi da quel giorno a mia sorella Alyssa gli piacque la crema .

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

ioinviaggio

Piego e ripiego la mappa del tuo Infinito in un origami d’amore

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: