Categorie
Alex Rider Demone Demoni Erin Erin Stuart Roak L' Incendiario Welma Stuart

Erin Stuart

madison

Erin Stuart prima che Roak arrivasse e salvasse Erin dalla sua stessa paura , lei era li tutta da sola dentro quella stanza da letto e non poteva contare su sua sorella per distruggere la sua paura  . Erin non poteva contare su sua sorella maggiore visto che era lei a farle del male . Erin aveva paura di Welma e quindi chiedere aiuto a lei era l’ unica cosa che avrebbe fatto . Erin doveva essere aiutata da una persona che sapeva cosa era il male e che avrebbe fatto di tutto per salvare una ragazzina da quella oscurità . Erin sapeva che aveva bisogno di qualcuno e l’ arrivo di Roak era quello che serviva . Sarà stato anche malvagio li all’inferno ma quando vide Erin attacca da sua sorella maggiore per delle scemenze decise di salvare Erin . Welma nella realtà aveva messo tanta paura che adesso lei quando sognava qualcosa di pauroso vedeva Welma con uno sguardo oscuro e pronto a farle male sia con i suoi poteri e senza i suoi poteri . Erin prima che arrivasse Roak dentro quella stanza aveva cercato di combattere ma l’unica cosa che ottenne fu uno schiaffo in pieno volto e poi lei si chiuse in un abbraccio tra se e se . Inizio ad avere paura e inizio a piangere . Invece la parte oscura di Welma si mise a ridere come un mostro che prova piacere a veder piangere una bambina di cinque anni .

 

 

 

Categorie
Alex Rider Demone Demoni Erin Erin Stuart Roak L' Incendiario Welma Stuart

Aspetto Porta Gialla

madison

Erin aveva il totale controllo della sua mente e sapeva che era in grave pericolo e aveva bisogno di aiuto . Il suo grido di aiuto non arrivava alle orecchie di Roak perchè era debole e sopratutto soffocato dal suo pianto . Senti le parole di Roak e fece apparire una porta gialla con delle siepi . Li sopra una luce . Roak non era entrato subito perchè aveva visto la luce lampeggiare . Ci mise poco a capire che era alfabeto morse e diceva – Aiuto , sono in pericolo . Uno spirito oscuro mi vuole strappare il cuore dal petto . Se li fuori ce veramente qualcuno che mi vuole aiutare . Venga per favore . Roak decise di entrare e salvare Erin dallo spirito oscuro di Welma Stuart . Erin era in pericolo e cosi dentro alla sua mente mise subito a fuoco una porta che aveva visto nel suo libro di arte e la fece apparire . O la faceva apparire oppure il cuore sarebbe stato preso dalla paura e non sarebbe più riuscita a fare nulla . Roak era intervenuto e cosi aveva salvato Erin dalla paura . Adesso per lei Roak era la luce della speranza e poteva uscire dall’ oscurità .

Categorie
Alex Rider Demone Demoni Erin Erin Stuart Roak L' Incendiario Welma Stuart

Roak parla con Erin

alex-1920-1080-wallpaper

Roak vide Erin dentro questa grande stanza molto buia e aveva paura di sorella maggiore che era come dentro a un aura oscura e voleva ucciderla . Roak vide Erin li in un angolo spaventata a morte e stava piangendo . Si era chiusa in un abbraccio da sola e lo faceva per farsi colpire da sua sorella maggiore e cosi morire li dentro . Roak decise di uccidere Welma e cosi salvare Erin . Non resto li a fare nulla ma fermo Welma . Roak mise la sua mano sulla spalla destra di Welma – hai finito di mettere paura a tua sorella . Roak le diede un pugno pieno di fuoco in pieno volto e poi la colpi con una palla di fuoco . I colpi erano molto potenti e lo spirito cattivo di Welma scomparve . Nella camera scomparve quella oscurità e appari la luce del sole . Una volta comparsa la luce del sole vide che Erin li dentro al suo letto e non aveva più paura . Roak si avvicino a lei – ho visto quello che ti ha fatto tua sorella maggiore . Non lo doveva fare . Tu sei una piccola signorina e devi essere trattata bene e non male . Anche se hai fatto degli errori non ti doveva trattare in quel modo . Anche se io ho gli stessi poteri di tua sorella li ho usati per difendermi e fermare chi mi voleva uccidere . Se vuoi ti posso aiutare a fermare tua sorella . Se vuoi ti posso aiutare a dare inizio alla tua ribellione contro di lei . Devi scegliere tu . Io non posso farlo per te . Dopotutto questo è il tuo corpo e io sono solo un tuo ospite . Io me ne posso andare via dal tuo corpo quando vuoi . Ma se vuoi il mio aiuto io sono qui e ti aiuto piccolina . Perchè devi essere aiutata e lo voglio fare .