La Morte di Retro Girl

Quando era morto Wolfe una nuova vita per Christian Walker , Retro Girl e gli altri personaggi dentro al mondo di Powers e quindi la minaccia era finita e quindi non ci sarebbe stata nessuna morta o apocalisse . Ma poi tutto era iniziato di nuovo , visto che in quel mondo tutto può succedere e una cosa molto brutta era successa e questo aveva portato conseguenze nella dimensione nota come Universing . Pure i supereroi che erano li dentro erano molto tristi per questo avvenimento e quasi volevano entrare in quel mondo e cercare di uccidere le persone che avevano dato inizio a questa mania di uccidere i Powers  . Io e Ada stiamo parlando di un evento che sta portando disperazione non solo per una persona ma per tutti i fan di Retro Girl . La sera in cui successe questo evento tutto divento molto freddo e molto brutto . Dopo quella sera il mondo sarebbe cambiato e tutti avrebbero guardato in cielo per vedere se vedevano un costume viola in cielo e tutto per capire se la loro grande eroina Retro Girl è morta oppure no . Tutti avrebbero guardato in cielo per cercare una nuova eroina che potesse salvare tutti quanti . Ma adesso tutti sapevano che il Kaotchi Chic avevano ucciso una grande eroina e adesso avevano acceso la rabbia di Christian Walker e io sapevo che non sarebbe andata bene . Christian dentro di se era arrabbiato per non aver avuto i suoi poteri o se avrebbe gestito meglio le cose non sarebbe un normale poliziotto ma sarebbe Diamond e sarebbe stato con i grandi e forse la morte di Retro Girl non succedeva . La Morte di Retro Girl avrebbe dato inizio a nuovi eventi e molto brutti . Tutti avrebbero iniziato ad avere paura di Kaotick Chic visto che questo gruppo era riuscito a fare una cosa che molto super cattivi non erano riusciti a fare cioè uccidere Retro Girl . Io non sapevo cosa avrebbe fatto Christian ma io e Ada eravamo molto sicuri che se lui avesse incontrato chi aveva ucciso Retro Girl potevo dire molto forte che lui non lo avrebbe messo in carcere , forse lo avrebbe ucciso e questa cosa la sentivo dentro la sua mente . Era un pensiero nascosto dentro la sua mente ma una volta vista la reazione che ha fatto li al cinema potevamo dire che era una cosa certa come non mai .

Curiosità sulla Famiglia Saintcall

Helena Saintcall

La Famiglia Saintcall era molto diversa dalla Famiglia Griffiths . La Famiglia Saintcall a tutti i costi non voleva che gli esseri umani arrivassero li sul loro pianeta e invece di trattarli come pari , avrebbero trattato li alieni come delle cavie da laboratorio e pronte per essere studiate sulla Terra . La Famiglia Saintcall aveva paura che gli umani non potevano capire tutto questo e per questo nascondevano il loro volto agli umani . Per non farsi scovare avevano un sopranome da supereroe . Tutti ce lo avevano , nessuno escluso . La Famiglia Saintcall lo faceva per non far vedere agli umani che c’e vita nello spazio e negli altri mondi . La Famiglia Saintcall era nata dopo la Famiglia Griffiths . La Famiglia Saintcall sapevano cosa facevano e volevano cercare di trasformare la loro organizzazione in una banda di supereroi con i costumi e tutto il resto . Ma per colpa di alcuni litigi non successe mai .

Vediamo Dardevil nel mondo di Marvel Heroes

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Dopo essere stati in questo nuovo mondo segreto , che poteva anche essere un modo per far capire alle persone che c’ era un nuovo mondo in un altro mondo , dimensione o universo . Una volta usciti da li vedemmo Matt Murdock della serie tv mettersi il costume nero ed entrare dentro al mondo di Marvel Heroes . Io e Ada eravamo li a vedere tutta la scena e una volta entrato si mise a combattere il crimine con gli altri eroi della Marvel . Dopo aver visto quella scena io guardai Ada negli occhi – andiamo li dentro e vediamo cosa fa . Entrammo senza auto dentro questo mondo e li vedemmo Dardevil andare in un alcuni posti . Prima che andasse via , Ada ebbe il tempo di fargli tre foto e poi le modifico con il suo potere e ne fece diventare una . In quella foto lui vedeva avanti , indietro e al centro . Era li per vedere se c’ era qualche criminale da punire e qualche persona da salvare con i suoi modi da duro ma anche violenti

Li dentro Dardevil ci mise poco a trovare un criminale visto che qui ci i peggiori criminali di tutto il mondo . Una volta trovato lui prese i suoi bastoni di ferro e si mise a combattere contro uno di questo cattivi . Dardevil era pronto a sconfiggere tutt i cattivi dentro questo mondo ,

Irisa racconta la verità a Elizabeth Storm

 

Anche se noi pensiamo che la polizia ci può aiutare in rari casi non ci puoi aiutare e proprio per questo che Irisa non ha voluto dire la verità a Elizabeth Storm visto che non sapeva se gli avesse creduto oppure no . Quando alla fine Irisa si era riposata e adesso non aveva più paura vide che Elizabeth Storm non era nel loro distretto ma era a casa di Angelo . Angelo aveva chiesto a Elizabeth di fare qui l’ interrogatorio visto che se fosse andata li forse quei due tipi in moto ci avrebbero potuto riprovare quando ci stava andando . Elizabeth aveva pensato la stessa cosa e cosi disse ad Angelo – io verso le 10:30 del mattino sarò li a casa tua per parlare con Irisa e cosi lei e insieme a noi e cosi si sente al sicuro e ci puoi dire la verità . Irisa era in quella camera e si stava per mettere qualcosa addosso e vicino alla porta chiusa c’ era Angelo che busso e dopo aver aspettato che lei fosse vestita . Entro e andò verso di lei e le disse – senti sono qui per dirti che il mio capo domani alle 10 e mezza sarà qui per parlarti e cosi insieme a noi ci puoi dire la verità . Come vedi io ho accettato di buon grado i tuoi poteri e pure lei lo farà . Irisa si giro verso Angelo – dici davvero ? . Lo farà ? . Angelo decise di far vedere questa cosa a Irisa visto che era una persona con i poteri e quindi si poteva fidare di lei . Prese dalla tasca destra dei suoi pantaloni il suo Samsung Galaxy s4 e fece vedere la foto che aveva fatto e non era una foto di un evento qualsiasi ma era nel centro di New York ed era lo scontro tra gli Avengers e Chitauri . Ma la foto non riguardava loro ma vedeva Elizabeth Storm mentre con una delle loro armi uccideva uno dei Chitauri . Irisa prese in mano il telefonino di Angelo e inizio a vedere la foto e da li capì che si poteva fidare non solo di Angelo ma anche di Elizabeth . Quando Elizabeth arrivo a casa di Angelo che non era molto grande ma era una normale casa che si trova a Storm City . Irisa si era messa una maglietta e dei pantaloni e cosi decise di raccontare tutta la verità su quella sera visto che la sparatoria era iniziata per colpa sua . Irisa si mise seduta e poi Elizabeth si mise seduta e inizio a raccontare partendo da un giorno prima della sparatoria – Ero con l’ uomo che aveva deciso di avermi sua e cosi decise di farmi bere per far conoscere tutti i miei segreti e capì che io avevo i poteri per leggere il pensiero . Appena fossi sobria gli diedi una dimostrazione di questo mio potere e cosi lui capì di cosa ero capace . Ma poi il giorno della dimostrazione uno degli uomini voleva dire a qualcun altro di questa cosa e cosi lo uccise a sangue freddo davanti ai miei occhi . Mi prese per la mandibola e me la teneva molto stretta e mi disse che se diceva una sola parola del mio potere ad altre persone sarei stata una persona morta . Non so in che modo ma alcune persone con dei poteri sapevano che io ero la e cosi e iniziato questo scontro e la dentro sono morte un sacco di persone . La persona che avete arrestato ha ucciso tutti quanti li dentro e a me invece mi ha colpito di striscio ma mi sono finta morta cosi da essere salvata . Ha ucciso pure le persone con i poteri con dei proiettili dritti in fronte e adesso vi ho detto tutto . Elizabeth prima di lasciarla andare le fece un ultima domanda – come sapeva che le era la prossima . Irisa le dissi in modo molto chiaro – lui aveva la pistola puntata verso di me e io lessi i suoi pensieri e cosi capì che io ero la prossima e cosi feci di tutto per non farmi uccidere e cosi arrivai al vostro tavolo operatorio . Elizabeth aveva visto che tutto quello che diceva Irisa era successo in quel posto e quindi aveva detto la verità . Angelo andò a confortare Irisa che era molto agitata visto che per colpa sua erano morte delle persone . Angelo la fece calmare e cosi riposo un po’ visto che ne aveva bisogno .

 

Sconto contro Delilah Cooperspoon

Prima di affrontare Delilah Cooperspoon dove affrontare il suo grande esercito , ero pronto a farlo e non mi sarei tirato indietro . I miei nemici non avrebbero aspettato che io mi svegliassi o altro , lo mi avrebbero attaccato la sera e cosi fu . I nemici entrarono nella mia stanza ed erano pronti a uccidermi con le loro armi , io richiamai la mia spada e iniziai a battermi contro di loro . Tutti stavano usando spada magiche , alcuni fecero diventare le loro spade di fuoco e altre di ghiaccio , utilizzavano tutti gli stratagemmi possibili non solo per togliermi la spada tra le mie mai , ma cercavano anche di distruggerla . Ma non ci sarebbero riusciti facilmente perché la mia spada è molto robusta e sopratutto è fatta di un materiale unico e raro , tanto raro che si trova solo in unico luogo . Io l’ ho trovato questo materiale che si chiama adamantio e l’ ho messo sulla mia spada , per fare in modo che nessuna spada potesse distruggere la mia e sopratutto che fosse unica e bellissima . I nemici ci stavano provando con tutte le loro forze , ma io utilizzai la mia spada e distrussi con un colpo forte e deciso le loro spada , le loro spade si spezzarono davanti ai loro occhi completamente increduli . Le loro facce era impagabile , invece di ucciderli li misi fuori combattimento con pugni forti e decisi . Alla fine era ora una scontro diretto tra me e lei , mi aveva allenato lei ma adesso dovevo mettere da parte quel dettaglio . Per vincere contro di lei dovevo fare di tutto anche utilizzare l’ incantesimo Fors Morte , non lo sapevo ancora se utilizzarlo oppure se risparmiare Delilah Cooperspoon . Andai nella stanza di Delilah Cooperspoon e disse – sei pronta a essere battuta ? , Delilah Cooperspoon alla fine mostro la sua pazzia e disse – tu sei troppo spavaldo e non riuscirai mai a battermi , né ora né mai . Delilah Cooperspoon inizio la lanciarmi palle di fuoco non una volta , ma tutte insieme . Lei voleva uccidermi e pensava che lanciandomi addosso tutte insieme , ma io le vidi in tempo e feci una barriera di fuoco . Mentre ero dentro la barriera di fuoco , Delilah mi lanciavo addosso ancora palle di fuoco però più grandi e con maggiore potenza . Alla fine mi ricordai uno dei miei esercizi che avevo fatto senza di lei , ero riuscito a prendere la potenza delle palle di fuoco e a utilizzarle per lanciare un attacco potentissimo . Delilah mi lanciava palle di fuoco , io mi concentrai e iniziai a prendere la potenza della sue palle di fuoco , poi la passa alle mie mani e da li apparirono due palle di fuoco grandi e molto potenti . Mentre ce le avevo tra le mani vidi Delilah che vide era diventato molto bravo con gli incantesimi e con altre cose . Lei stava per lanciarmi palle di acqua per non farmi lanciare le palle di fuoco , una delle sue palle di acqua stava per prendermi in pieno , io mi teletrasportai in tempo dietro le sue spalle , non dissi niente e non feci nessun movimento . Se il mio attacco alle sue spalle doveva funzionare non dovevo emettere neanche un fiato o lei si sarebbe accorto di me e si sarebbe spostato . Le lancia una delle mie palle di fuoco contro la schiena , il colpo era davvero molto forte e si feci molto male . Lei si teletrasporto lontano da me e io le dissi – Delilah basta , fermiamoci questo scontro non deve continuare io non ti voglio uccidere . Non lo so se tu vuoi uccidermi o no , ma qualunque cosa tu faccia smettila . Daniel io ti voglio uccidere perché voglio i tuoi occhi della fenice . Io risposi – tu pensi che una volta morta tu otterrai gli Occhi della Fenice ,. Non li avrai mai perché gli occhi della fenice li ottengono solo i Dominatori di Poteri e tu non essendolo , non li otterrai mai . E anche se tu mi prendessi gli occhi della fenice , gli occhi della fenice capirebbero che tu non sei un Dominatore di Poteri e scompariscono subito dagli occhi che tu mi hai tolto . Tu menti-  e continuò lo scontro tra noi due , alla fine decisi di fare questo , decisi che arrivato il momento di colpirla e di non fare ucciderla . Dopotutto a ucciderla non ero io , era qualcuno che non ero io a ucciderla e io dovevo seguire la storia e non infrangerla . Ci scontrammo con le spade , io con la mia e lei con la sua , una spada totalmente nera , per tutto lo scontro con le spade inizia a cercare il suo punto debole . Era davvero ben nascosto , era dietro il suo collo e dovevo procedere con molta attenzione non voleva ucciderla . Inizia a muovermi molto velocemente e dopo molto tempo trovai il momento giusto e le diedi il colpo dietro il collo e lei svenne per terra . Anche sei lei era un mostro , la misi a letto e poi prima di andarmene da li presi un coltello e infilzai una lettera sulla porta della camera di Delilah Cooperspoon . Alla fine me ne andai e Settembre e gli altri erano li fuori e Shadow Black disse – che hai fatto Delilah Cooperspoon ? . Non l’ ho uccisa , l’ ho fatta soltanto svenire perché nel futuro la ucciderà qualcun’ altro , non me . Dopo me ne tornai a casa e Alyssa e Damon erano molto felici di vedermi a casa sano e salvo . Il mio allenamento con Delilah Cooperspoon erano finiti , mi dispiace molto che io e lei siamo nemici , con mio padre andava d’ accordo ma con me non è andata cosi . Settembre entrò in camera mia e disse – mi puoi dire perché non l’ hai uccisa , era li e tu potevi farlo , perché non l’ hai fatto . Prima che i nemici mi attaccassero ho avuto una visione , in cui Delilah Cooperspoon veniva uccisa da Daud , l’ assassino dell’ Imperatrice di Dunwall , cosi ho deciso di non farlo ma anche se lo avessi fatto sarei stato uguale a lei . Cioè una persona che uccide gli altri perché uno me lo chiede , ma io ho fatto questa scelta e mi va bene cosi . Sarah la Fenice Rossa aveva sentito tutto e disse – Bravo Daniel hai fatto la scelta giusta , adesso però calmati . Ero a casa mia e non in casa di Delilah Cooperspoon , per il momento non mi dovevo preoccupare di lei , ma prima o poi lei mi vorrà di nuovo morto e io dovrò fare di tutto per difendermi e la prossima volta potrei essere costretto a ucciderla . 

Damon Saintcall

Damon Saintcall mio fratello che ha 24 anni , lui è molto bravo in moltissime cose come l’ informatica , la matematica , viaggiare per il mondo . Mio fratello Damon è molto bravo in queste cose per un motivo , perché come mia sorella Alyssa essendo molto giovane lui ha tre lauree . La prima laurea in matematica , la seconda in fisica e la terza in astronomia , si è riuscito a laureare in queste tre argomenti perché a lui interessavano moltissimo . Nella sua stanza aveva molte cose che riguardavano tali cose , tra le varie come i professori veri e propri ha una lavagna dove svolge i suoi calcoli matematici . Per quanto riguarda l’ astronomia lui spesso va nell’ osservatorio che abbiamo in casa , da molto tempo lui si stava domandando come siamo riusciti ad averlo in casa . Un giorno ero andato al liceo con Damon alla fine fui chiamato dal telefonino da Ottobre perché c’ era un demone li e voleva che io mi occupassi di lui . Damon aveva l’occasione giusta per scoprire i miei poteri , mi segui fino a dove mi dovevo battere con il demone . Damon vide che era un demone vero e vide me con una spada in mano e stavo per battermi contro di lui . Iniziai a utilizzare i miei poteri , dopo molto tempo il demone vide che era in difficoltà e scappo via . Damon appari davanti a me e disse – Daniel mi devi dire qualcosa ? , io dissi a mio fratello – hai visto tutto ? . Lui risposi – si , ho visto tutto e devi dirmi tutto , mio fratello Damon è molto intelligente e quindi era arrivato il momento di dire a lui tutta la verità sia su di me sia su mia sorella Alyssa . Iniziai a dire da dove arrivavo , dei miei poteri e degli elementi che potevo utilizzare e poi mi chiese – come mai non mi hai detto niente di queste cose . Io gli dissi – Non te l’ho detto perché nel mondo ci sono davvero cose pericolose , cose che non ti puoi nemmeno immaginare e non ti abbiamo detto niente , questa cosa riguarda sia me , sia nostra sorella e pure te . Damon mi guardò strano e disse – in che modo riguarda me ? , io lo guardai e disse – nel senso che pure te hai dei poteri dentro di te e inoltre quando sarai pronto ti dirò tutto delle varie organizzazioni segrete che ci sono nel mondo e altro . Ora torniamo a casa prima che arrivi qualche altro demone o peggio ancora . Alla fine tornammo a casa e mio fratello sapevo ormai la verità su di me e su mia sorella Alyssa . Ormai non dovevo più mentire , però non potevo dire tutto a mio fratello la fuori ci sono peggiori come i templari noti come oggi Abstergo Industries . Uno che ha studiato la storia direbbe che dici , i templari sono buoni , uno si sbaglia i templari sono degli opportunisti che vogliono ottenere il controllo del mondo intero a ogni costo anche uccidendo migliaia di innocenti . Avrebbero spezzata una gamba a una persona per far avere quello che voleva , non si sarebbero fermati davanti a niente . Sapendo queste cose mi dico che ce una cosa da fare , cioè risvegliare i poteri a mio fratello Damon , cosi lui avrebbe imparato a utilizzarli e cosi lui se era in pericolo li poteva utilizzare . Una volta che io e Damon eravamo tornati a casa , io raccontai a mia sorella e ai miei genitori che avevo detto a mio fratello che io e mia sorella venivamo da un ‘ altro pianeta e altre cose . Gli raccontai anche come mai glielo l’ ho dovuto raccontare , visto il fatto che mi aveva visto quasi sconfiggere un demone . Oliver e Kyra non erano contrariati che io avevo detto la verità a mio fratello e quella era l’ occasione giusta , visto che prima o poi io dovevo dirlo a mio fratello . Ma non gli potevo dire proprio tu , alcune cose le doveva scoprire da solo , altre invece forse gliele avrei dette io . Per esempio come la realtà sui templari o su altre cose che non erano come lui credeva , anche se forse alcune cose per vedere se erano vero o no doveva vederlo con i propri occhi . Invece ad altre cose ci sarebbe arrivati da solo , come posso dirvi mio fratello non è come Sheldon Cooper che vuole sempre avere ragione , però è molto intelligente e quindi per controllare i poteri non ci avrebbe messo molto tempo . Secondo me ci avrebbe poco tempo , visto che mio fratello è molto intelligente , anche nello scoprire le diverse cose misteriose non ci avrebbe messo molto a scoprirle . Anche l’ Universing non ci avrebbe messo tanto a scoprirlo . Ma dovevo ancora decidere se risvegliare o no i suoi poteri latenti che sono dentro di se , ma c’ erano due modi in cui si risvegliano : o lo facevo io oppure lo faceva Shadow Black . Quindi dovevo decidere se farlo o no , perché tanto in un modo o in altro i poteri di Damon li avrebbe risvegliati io o Shadow Black . Damon era riuscito ad avere tre lauree perché lui si era messo di impegno , come vi ho detto lui dentro di se ha dei poteri , tutti i poteri e tutti gli elementi non si risvegliati ma l’ intelligenza si invece . Grazie alla sua intelligenza e riuscito a fare molte cose come avere tre lauree e fare molto altro . Vedevo mio fratello che già era intelligente , figuriamoci con i poteri come sarebbe divenuto , quando gli avrei sbloccato i poteri , lui sarebbe potuto diventare molto più intelligente e sarebbe riuscito a fare moltissime cose . Damon voleva sempre sapere la verità , anche quando il giorno in cui io e Alyssa eravamo comparsi ,noi facemmo subito amicizia però lui da quel giorno voleva sapere da dove eravamo venuti e moltissime cose . Perché mano a mano che con il tempo noi ottenevamo i poteri , facevamo delle cose dentro la nostra casa e noi gli rispondevamo magari la prossima volta . Kyra e Oliver mi dissero – prima o poi gli dovrai dire tutto , quando arriverà quel giorno non gli potrai dire una bugia , lui vorrà sapere tutta la verità e non una bugia che tu gli dici cosi o la frase “ Telo diciamo la prossima volta “ . I miei genitori avevano ragione sul fatto che un giorno avrei dovuto dire tutto a mio fratello . Lo stesso giorno in cui Damon scopri la verità su di me e sua mia sorella , fu il giorno in cui diedi a lui dei poteri , non né voleva pochi ,ne voleva molti . Alla fine glieli sbloccai e cerco subito a vedere come controllarli , non sapevo cosa avrebbe fatto di questi poteri , ma secondo le mie visioni ci avrebbe fatto qualcosa di buono . Una delle tanti cose che Damon non sopporta e perdere , non ama perdere in qualunque circostanza , lo detesta , anzi gli rode dentro . Mentre sbloccavo i poteri a Damon vidi che erano pochi , cosi feci un’ altra cosa e gli diedi molti poteri , alla fine lui sfreccio come un razzo in camera sua e come vi ho detto a cercare di ottenere il controllo dei suoi poteri . Non ci mise molto a scoprire come prendere il controllo dei suoi poteri e degli elementi , anche Shadow Black che osservava da lontano vide in quanto poco tempo lui era riuscito a controllarli . Shadow Black in tutta la sua vita aveva visto persone che ci misserò anni o molti mesi , ma era la prima volta che aveva visto una persona tanto che era riuscito a prendere il controllo dei suoi poteri subito . Anche io e Alyssa eravamo stupiti da questo fatto e io chiamai Sarah la Fenice Rossa e gli spiegai la situazione , inizio a scervellarsi un po’ sopra e disse – Damon deve far parte degli Slivers , queste persone sono capaci di avere moltissimi poteri e moltissimi elementi , ma la loro caratterista principale e che loro qualunque potere utilizzano o ottengono , hanno il totale controllo dei loro poteri subito . Sarah la Fenice Rossa aveva sentito Damon dietro la porta , perché voleva sapere se Sarah la Fenice Rossa sapeva qualcosa o no . Invece di origliare perché non entri e ti fai vedere Damon . Damon entrò e disse – come mi hai sentito ? , Sarah la Fenice Rossa disse – dai tuoi passi , lenti ma ti ho sentito . Damon da quel giorno che era Lunedì , aveva scoperto il segreto di me e di Alyssa e sopratutto aveva ottenuto dei poteri e aveva scoperto pure che lui era un alieno , non proprio come noi ma sapeva fare quello che sappiamo fare noi . Era uno Slivers , ma a mio fratello non gli importava tanto , a lui importava capire cosa doveva fare con questi poteri e con questi elementi . Ce li aveva ma adesso doveva capire se usarli per fare del bene oppure fare del male , ci avrebbe messo un bel po’ per capire tale problema . Ma con il tempo ce l’ avrebbe fatta , come aveva preso le sue tre lauree , sarebbe riuscito a capire cosa fare con i suoi poteri e i suoi elementi . 

Pandora viene quasi uccisa nell’ Universing

Pandora si era messa a fare un giro con la bicicletta , inizialmente dentro il nostro grande giardino , pieno di rose e fiori davvero molto belli . La bicicletta di Pandora era di colore rosa perché quello era il colore preferito , me l’ aveva detto lei che voleva una bicicletta per poter andare in giro , vedere la città . Non dico che Pandora non volesse stare con me sempre ma in alcuni momenti voleva andare in giro iniziare a fare qualcosa , visitare posti nuovi e fare cose . Stare a casa con me e con mia sorella Alyssa e con i miei genitori era davvero molto bello ma Pandora un po’ si scocciava perché mentre noi tutti avevamo qualcosa da fare lei invece stava li dentro e non sapeva cosa fare . Un giorno una domenica vide dei ragazzi della sua età divertirsi con la bicicletta , ognuna del colore preferito . Alla fine lei venne da me e mi disse – Marcello vorrei avere una bicicletta per favore , io dissi – certo te la compro , ma che ci devi fare ? . Pandora rispose – in casa mi scoccio e vorrei andare in giro con la bicicletta da sola , non dico che non mi piace stare qui con te , ma vorrei andare in giro e fare cose . Dopo una lunga decisione dissi a lei – va bene te la compro , io e Pandora ci vestimmo e andammo in un negozio di biciclette , ce ne era non molto lontano da dove abitavo io . Pandora inizio a vedere le varie biciclette , li ce ne erano un sacco e inizio a vedere quale voleva . Il proprietario vide Pandora vedere le biciclette e disse – Ragazzina ti posso aiutare ? . Pandora vide l’ uomo che era molto alto , occhi neri lui indossava maglietta e pantaloni neri e Pandora le disse – si cerco una bicicletta . Il proprietario che si chiama Salvatore fece vedere a Pandora diverse biciclette tra le quali una di colore rosa , come il colore che gli piaceva . Io mi avvicinai e Pandora disse – voglio questa bicicletta rosa , la pagammo e tornammo a casa con la bicicletta . Per guidare la bicicletta Pandora inizio a metterci un po’ , ma dopo pochi giorni ci riusci , inizialmente utilizzava la bicicletta solo nel nostro giardino ma poi lo fece anche in altri posti . La domenica successiva Pandora andò con la bicicletta in un posto dove non c’ erano molte case , era un luogo non molto bello e infondo vide un gattino che stava entrando dentro un palazzo che secondo la vista di Pandora stava per cadere . Ma non era cosi quella era una trappola , appena entrò li non so come e nemmeno come l’ occhio della fenice di Pandora si risveglio e disse – c’ e nessuno . Nessuno rispose , il posto era talmente desolato che a tutte le persone faceva paura , poi si avvicino a un corridoio , inizialmente non c’ era nessuna mai poi Pandora stava quasi per non credere ai suoi occhi quando vide il posto stava diventando più grande all’ interno . Stavano apparendo strani segni sul muro e anche moltissime persone all’interno . Da quello che sembrava un semplice salvataggio di un gatto si era trasformata in un ‘ avventura in una cosa unica e spettacolare che Pandora non aveva mai visto . Pandora inizio a guardarsi in giro e vedeva persone dall’ aspetto strano e incredibile , non sapeva dove trovarsi e non sapeva cosa , ma invece di perdere la calma . Lei rimase calma e cerco un posto o una persona da cui ottenere risposte , inizio a vedere i posti e vide un posto . Il nome di questo posto era La Lanterna , un bar dove le persone possono bere , fare conversazione e sopratutto stare in compagnia . Pandora entrò , il proprietario vide Pandora in faccia e già dalla sua capì tutto , lei era un po’ con la faccia stupita e il proprietario si risolve a lei – prima volta qui a Universing ? . Pandora non sapeva nemmeno il proprietario cosa diceva – Universing . Il proprietario spiego a Pandora cosa è l’ Universing e inizio a spiegare a Pandora le varie razze che esistevano li dentro . Chiese un bicchiere d’ acqua e poi se ne usci a cercare il gatto nero che aveva inseguito e grazie a lui era entrato li dentro . Una ragazza di due anni più grande di Pandora , il suo nome Emily Lake , era una vampira e si poteva vedere dalla sua pelle fredda come il ghiaccio . Ma non solo da quello , ma anche da un aspetto bellissimo , Pandora vide che la ragazza era bellissima e i suoi occhi erano rossi . Emily si avvicinò a Pandora e disse – se vuoi ti aiuto a trovare il gatto . Pandora accetto visto che una ragazza più grande si era proposta di aiutarla , lei accetto . Iniziarono a cercare il gatto nero , anche nei posti più bui , ma niente , alla fine cercarono in un posto che era molto buio , silenzioso e emetteva paura . Pandora inizio a sentire un po’ la paura del luogo , invece la Emily non sentiva niente , Pandora disse – andiamo via . Ma Emily prese Pandora per un braccio gli disse – tu non vai da nessuna parte . Per non farla muovere più le spezzo in entrambi le parti l’ osso per farla sostenere , l’ urlo di Pandora era straziante ma nessuno poteva sentire le sue grida di dolore . Nessuno senti le urla di Pandora anche quando Emily prese Pandora per i suoi bei capelli gialli e inizio a tenerla molto stretta per li e Pandora disse – per favore lasciami andare . Emily vide Pandora come era vestita e inizio a strappare una parte del vestito , lei non voleva mordere Pandora , voleva ucciderla . Io ti voglio uccidere e basta – si vedeva che Emily voleva ucciderla , le voleva strappare i vestiti e poi prenderle tutto il suo sangue . Emily non era un vampiro normale , era un vampiro alieno , lei sentiva il sangue di Pandora dentro di lei , lo vedeva dalle sue vene e dentro il suo corpo . Emily sentiva il buonissimo odore del sangue di Pandora , lo aveva sentito appena era entrata dentro la Lanterna e subito dentro di lei era scattato un impulso che dentro le orecchie le sussurrava “ Prendi tutto il sangue buono che è dentro di lei . Guarda è come vestita , è vestita come una di quelle ragazze che fanno sesso o altro . Le possiamo prendere e il sangue e nessuno lo saprà mai”  . Il Proprietario della Lanterna mi conosceva , mi chiamo e disse – Marcello , è venuta una certa Pandora qui e poi se andata con una vampira a cercare un gatto nero . Avevo detto al proprietario che Pandora era tornata e l’ aveva descritta a lui , cosi se Pandora era in periciolo o no , lui mi poteva avvisare  . Sapevo che Pandora era in pericolo , cosi mi iniziai a muovere velocissimo e dentro l’ Universing andai a cercare Pandora . Dopo molto tempo a cercare trovai Pandora era li per terra e il vampiro Emily stava per mordere il collo a Pandora . Stava per bere quel sangue cosi gustoso che l’ avrebbe saziata per molto tempo , il punto è che lei non voleva solo un sorso , lo voleva tutto e lo voleva subito . Io arrivai in tempo e lanciai lontano Emily , lei cadde in piedi , le ferite di Pandora guarirono in fretta facendo entrare Pandora dentro una sfera rossa con tutti i simboli e tutti gli elementi . E cosi che gli Switched si rigenerano e dopo Pandora fu molto felice di vederti . Inizia a combattere contro Emily , lei attaccava e io bloccavo tutti i suoi attacchi . Poi mi iniziai a muovere alla sua stessa velocità e iniziai a colpirla molto forte al petto e il altre parti e alla fine quando era a terra le stavo per tagliare la testa ma prima di farlo io dissi a Pandora – non guardare quello che faccio , quello che sto facendo non ti piacerà . Pandora fece come le avevo detto e non guardò e io con la mia spada le taglia la testa , mentre andavamo alla Lanterna Pandora mi chiese – era proprio necessario ucciderla ? , io risposi – si , se non l’ avessi fatto lei ti avrebbe uccisa prendendo tutto il sangue che hai . Pandora era una ragazza forte e capì che quella volta dovevo uccidere per forza quel vampiro . Non so se nel futuro per caso incontriamo un vampiro buono o no , può essere , questo dipende dalla persona . 

 

Gli Switched decidono se Pandora può diventare o no una di loro

I poteri che Pandora aveva dentro di se erano davvero molti , visto che lei faceva parte degli Switched , una razza aliena che ha tutti i poteri e tutti gli elementi . I poteri erano dentro di lei , per la precisione nel suo cuore pieno di speranza , nel vaso era rimasto solo quello e i suoi poteri si erano propagati tramite la speranza che era entrata dentro di lei . Gli Switched avevano osservato Pandora per tutto il tempo e avevano visto che questa piccola creatura aveva sofferto , ma poi ebbero una visione ben peggiore . Videro che nel Vaso di Pandora c’ erano dei mostri che torturavano e uccidevano i nemici , attorto a tutti vari posti c’ erano gli scheletri di tutte le persone che erano entrate li dentro . Se gli Switched non avrebbero aiutato Pandora lei sarebbe morta dopo neanche essere entrata , visto che li dentro c’ erano creature velocissime . Pandora avrebbe fatto nemmeno un passo e lei sarebbe stata già morta . Gli Switched avevano visto la visione e dissero – dobbiamo fare qualcosa per questa piccola creatura , dobbiamo aiutarla e se non lo facciamo le li dentro lei morirà senza nessuna speranza di sopravvivenza . Tutti gli Switched iniziarono a pensare , pure il consiglio lo fece , la cosa da fare erano due cioè tenere gli occhi chiusi e vedere soffrire la piccola Pandora oppure farla diventare una di loro e cosi dare a lei almeno la possibilità di sopravvivere li dentro fino a quando qualcuno non la tirava fuori o si si tirava fuori da sola dal quel posto buio e senza speranza . Prendere questa decisione era molto importante , una cosa che forse avrebbe cambiato o no , dovevano decidere se salvare una vita oppure vederla morire e sentirsi in colpa per non averlo fatto .Questa decisione era come quella delle Lanterne Verde quando hanno deciso di far entrare Hal Jordan , farlo entrare era una grande decisione e non sapevo se questa cosa era una cosa buona oppure avevano fatto un grande errore . La stessa cosa dovevano fare gli Switched dovevano fare questa scelta , dopo molto tempo decidono di farla entrare dentro la loro grande razza . Dentro il vaso Pandora era entrata ma poi fu fermata in una zona oscura e li c’ erano gli Switched e alla fine la trasformarono in una di loro e poi lei fu mandata nella zona più oscura del vaso . Gli Switched volevano vedere se lei ce la poteva fare oppure no a stare li dentro , tutti quelli che sono stati scelti devono affrontare una prova molto difficile . La prova di Pandora era quella di uscire dal vaso da sola con le sue forze , senza nessun aiuto , c’ e la doveva fare da sola . Se non superava la prova gli Switched venivano e toglievano i poteri a colui o a colei che avevano dato i poteri . Gli Switched hanno molto a cuore e sopratutto sono molto fissi sul fatto di fare una prova di coraggio per vedere se loro potevano far parte della razza degli Switched .

Alyssa prova a modificare la tunica di Pandora

 

Alyssa era li in camera sua con la tunica di Pandora in mano , era nera , era sporca e puzzava moltissimo cosi lei decise di metterla in lavatrice per pulirla . Era davvero molto sporca , ma non solo questo era strappata in varie parti , c’ erano traccie di sangue in alcuni parti . Appena lei la tocco vide la storia della persona che la indossava , cioè vide il momento in cui era prigioniera di Zeus , quando fu liberata da Kratos e poi per aiutarlo era morta nel vaso o cosi si pensava . Il vaso era molto peggio di qualunque cosa esistesse , tutte le prigioni erano niente a confronto di quello che si trovava li . Quello che vide mia sorella Alyssa la lascio davvero senza parole , la dentro c’ era molte creature oscure che giorno dopo giorno picchiavano , legavano e spezzavano le gambe a Pandora . Pandora è sopravvissuta li dentro perché appena è entrata li dentro lei entrata in un zona oscura ma anche piena di luce , li la trasformarono in una Switched . Attorno a lei appari una sfera rossa con tutti i simboli sia di tutti i poteri sia di tutti gli elementi , una volta finita la trasformazioni Pandora fu trasportata nella parte più bassa del vaso . Dentro il vaso c’ e l’ oscurità più totale , una oscurità fatta da l’ insieme di tutte le creature all’ interno . Se uno ottenesse un simile potere lui sarebbe inarrestabile . Comunque Alyssa senti dentro la sua visione le urla , la disperazione , la rabbia e tutto che provò Pandora , li dentro era stata davvero molto dura . Comunque lei inizio a lavorare sulla tunica di Pandora , inizio a riparare i vari pezzi e poi inizio a farla diventare molto più bella e come immagine li ci mise le palme e altre cose . Pandora andò a vedere come stava procedendo i lavori con della sua tunica con Alyssa , Alyssa appena vide entrare Pandora fece una cosa che a Pandora non piaceva , cioè chiuse la porta . Pandora non sapeva cosa voleva fare Alyssa e cosi un po’ impaurita disse – che cosa vuoi farmi ? , non farmi del male . Alyssa disse – non voglio farti del male , ma ho visto che hai passato nel vaso , quindi se hai bisogno di aiuto nel riuscire a superare tale cose vieni da me e io cercherò di aiutarti e pure Marcello . Alyssa mise un attimo la maglietta di Pandora sul suo letto e andò ad abbracciarla e disse – noi siamo accanto a te , anche se ti conosco da poco , ti vedo come una sorellina piccola da aiutare nei momenti più pericolosi , se hai bisogno chiama e io ti aiuto e lo farò anche Marcello . Pandora che era abbracciata ad Alyssa – se tu mi vedi come la tua sorellina , io ti vedo come una sorella maggiore da cui farmi aiutare , quindi se ho bisogno di aiuto vengo da te o da Marcello . Poi Alyssa fece provare a Pandora la maglietta che lei aveva fatto e gli stava benissimo e sopratutto a Pandora piaceva moltissimo . 

 

inFamous: Second Son – nuove immagini di gioco

Galvanizzati dalla calorosa accoglienza ricevuta nei giorni dell’E3 2013 da tutti gli appassionati della saga di inFamous e dai cultori degli action/adventure a mondo aperto, i ragazzi del team di sviluppo americano di Sucker Punch riaprono le porte dei loro studi per mostrarci delle nuove immagini di gioco di Second Son e dimostrarci, in questo modo, l’impegno profuso dall’intero gruppo di lavoro per soddisfare le esigenti richieste dell’utenza futura di PlayStation 4.

Il canovaccio narrativo steso dai Sucker Punch per allontanarci dalla storia di Cole McGrath ci porterà a sette anni di distanza dagli eventi conclusivi del secondo capitolo della serie: il protagonista di questa nuova avventura sarà Delsin Rowe, un giovane graffitaro di Seattle che, interpellato da un gruppo di misteriosi personaggi a conoscenza dei suoi superpoteri latenti, si ritroverà a combattere i dispotici soldati governativi del Dipartimento della Protezione Unificata per riportare la pace tra gli abitanti della sua città.

Pur senza poter “domare l’elettricità” come il suo illustre “collega” Cole McGrath, l’irrequieto e irriverente Delsin sarà comunque in grado di agire in vario modo sull’ambientazione circostante grazie al potere che gli permette di modificare la struttura cellulare del suo corpo fino ad assumere la forma di una “nebbia intelligente”. Dalle scene di gioco osservate nel video ingame proiettato sul maxischermo dell’ultima conferenza E3 di Sony abbiamo potuto intuire la portata dei cambiamenti apportati dagli sviluppatori alle meccaniche di gameplay degli episodi precedenti per ampliare la varietà, il numero e i tipi di “azioni speciali” che saremo in grado di portare a compimento indossando i panni di Delsin: il nostro alter-ego, ad esempio, potrà trasformarsi in una nebbia venefica per bruciare la pelle e i polmoni dei soldati, sarà in grado di materializzare delle vere e proprie sfere di plasma incandescente da sferrare contro l’avversario di turno, riuscirà a spostarsi agilmente da un punto all’altro della mappa utilizzando le condutture dell’aria e saprà cogliere di sorpresa i nemici superando silenziosamente le porte e le recinzioni dei loro campi base assumendo per pochi secondi la forma etera di una tenue nebbiolina quasi impossibile da notare ad occhio nudo.

A chi si fosse perso i nostri precedenti articoli al riguardo, ricordiamo infine che inFamous: Second Son non sarà disponibile per il giorno di commercializzazione ufficiale di PlayStation 4 (quest’ultimo, previsto indicativamente tra la fine di ottobre e l’inizio di dicembre) ma rientrerà nella corposa lista dei titoli che, come Destiny, The Witcher 3, Thief o Dying Light, vedranno la luce dei negozi nella cosiddetta “finestra di lancio”, ossia nel periodo compreso tra il day one e i primi quattro mesi di vita della console (in questo caso, dalla fine del 2013 a marzo 2014).

 

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

ioinviaggio

Piego e ripiego la mappa del tuo Infinito in un origami d’amore

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: