Categorie
Alukard Saintcall Aqua Damon Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Kratos Pandora The Justice

Faccio vedere agli altri come nascondo la mia identità

Le persone che mi sono portato dietro sanno che ci sono varie persone che mi danno la caccia e non ho risposto alle loro domande su come celare la mia identità . Aqua mi diceva che non potevo andare senza un travestimento adatto per combattere il crimine e pure mia sorella Alyssa e mio fratello Damon era d’ accordo con Aqua e con tutti quanti gli altri ma sopratutto quello che mi ha detto l’ altro giorno è stata The Justice “ Tu hai troppi nemici e come ti dicono gli altri tuoi compagni devi smetterla di andare in giro senza un travestimento . Prima o poi qualcuno di quei poliziotti corrotti capire che tutto dietro ci sei tu . Quindi fai come ti dicono gli altri , prendi un travestimento e fatti da una reputazione da quello e non come Daniel Saintcall “ . Alla fine decisi di fare come dicevano gli altri e dopo alcuni giorni decisi di farlo e fare un travestimento che mi poteva permettere di usare arco e frecce ma anche la spada che mio padre Alukard e Helena Saintcall avevano fatto apposta per me per i combattimenti contro i nemici che io dovevo combattere durante la mia strada durante i vari tempi , spazi e universi in cui andavo . Quando fini andai a far vedere a Kratos , Pandora , Aqua , Alyssa e Damon il costume e quando entrai tutti erano contenti che avevo deciso di fare come dicevano loro e dicevano – almeno cosi nessuno sa chi sei tu e la tua identità e al sicuro . Gli altri si facevano da soli le identità segrete e io mi dovevo occupare della mia e quindi per il momento . La mia identità era quella più in pericolo visto che io ero andato a combattere nella Guerra dell’ Universo e questo mi metteva in pericolo e non solo me ma anche tutte le persone che sono con me .Invece grazie al fatto che io ho questo travestimento io posso andare ovunque e fare in modo di proteggere me e gli altri . 

Categorie
Angela Ferrante Daniel Saintcall Demoni Dominatore di Poteri Michele Neri Omicidio Stupro The Justice Universing

Affronto Michele Neri

Decisi di affrontarlo , lui non rispettava le leggi e poi se lui era cosi brutale con le donne non la poteva passare liscia . Lui aveva molta forza , anche troppa , quando vidi la ferita capì subito due cose su Michele Neri uno era un demone e seconda cosa che quando Cornelia de Angelis la nostra patologa forense avrebbe aperto il corpo per cercare di capire cosa era successa a lei , non avrebbe trovato il cuore . Se le mie ipotesi erano giuste , Michele Neri era un demone molto oscuro e per essere ancora più cattivo e crudele contro le altre donne lui doveva mangiare il cuore di Daniela . Michele Neri era stato accusato di Tentato Omicidio , Stupro e chissà quanti altri reati avrebbe fatto nella sua vita . Anche se Angela Ferrante mi aveva detto di lasciar perdere , andai nel suo ufficio e lo guardai negli occhi lui guardo i miei . Io chiusi la porta cosi potevamo non essere disturbati e vidi che i suoi occhi erano neri come l’ oscurità stessa e io dissi -Allora avevo ragione io tu sei un demone . Michele Neri guardo i miei occhi e videro che erano rossi e tutti e due entrammo nell’ Universing e ci scontrammo . Alla fine il duello lo vinci io utilizzando lo sguardo della penitenza e The Justice non pote fare niente , visto che lo avevo ucciso io e io me ne ero andato . Io ero alla Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e Angela Ferrante mi chiese – cosa è successo a Michele Neri ? e io le dissi – l’ ho dovuto uccidere , era un demone e quando vide che i miei vestiti erano strappati e disse – vedo che contro di lui hai avuto un duro scontro e io dissi -si , ho fatto una dura lotta e alla fine ho vinto io e ho coperto le mie tracce ho cancellato i ricordi della segretaria e ho fatto in modo che lui si fosse suicidato e cosi lui è morto e abbiamo tolto una minaccia dall’ Universing .

The Justice non so come abbia fatto ma trovò il mio numero di cellulare e disse – Vedo che uno dei due ha fatto giustizia . Io le dissi – si , l’ ho ucciso perché era un demone e tu lo sapevi in un modo o nell’ altro e adesso tu puoi smettere di nasconderti e venire fuori e tu puoi smettere di giocare al giustiziere  . The Justice mi disse – no , donne nel mondo vengono uccise in modo brutale e fino a quando succede io devo vivere e anche se uccido pero cerco di fare del bene . Secondo me tu dovresti andare in giro a fare il giustiziere , mettere una maschera e cosi andare in giro per il mondo , per il tempo e lo spazio e cosi salvare un sacco di persone , invece di stare in una scrivania o li dentro senza fare niente . Alla prossima Daniel .

Lei riattacco e io non ebbi nemmeno il tempo di dire niente , ma quello che aveva detto The Justice aveva ragione sotto stato li dentro a seguire delle regole e questo ha portato alla morte di un sacco di persone . Da quel giorno decisi che invece di stare li senza fare niente , sarei andato ovunque e avrei fatto qualcosa .

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Michele Neri Samantha The Justice

Inizio a sorvegliare Michele Neri

Michele Neri si alzava verso le 7 di mattina e faceva colazione e saluto sua figlia con un bel bacio sulla fronte e disse – Buon Giorno Principessa . Poi saluto la moglie e lui era già pronto per andare a lavoro . Lo segui con la macchina e lui in pochi minuti lui andò a lavorare nel suo ufficio e la sua segretaria che era bellissima e disse al suo capo – oggi ha 9 cause . Appena lui entro nel suo ufficio presi il mio telefonino e grazie ai miei poteri clonai il suo cellulare cosi potevo ascoltare ogni sua conversazione . Appena lui inizio i suoi casi entrai nel luogo dove lui lavorava e piazzai delle cimici e poi copia i suoi file nel computer tutto quanto con i miei poteri tranne per il fatto delle cimici cosi se succedeva qualcosa li io la potevo tenere sotto controllo . Dopo aver finito le 9 cause si fermo di più nel suo ufficio e mi stavo chiedendo per quale motivo , lui aveva finito le cause . Se io avessi finito il mio lavoro me se sarei andato a fare una cosa qual-asi . Lui aveva moglie e figlie e stava li dentro a non fare niente . Ada entro in macchina e mi vide che io avevo tutto per spiarlo e per capire quali erano le sue intenzioni . La mia attesa fu ripagata , lui prese il suo telefonino   e fece una telefona a sua moglie e disse – Senti amore io devo fare qualche altra causa e finirò davvero molto tardi , mi dispiace . Dopo aver fatto la telefonata lui se ne andò in un bar che si trovava sulla 19 strada e li era entrato per rimorchiare le donne e dopo tanti fallimenti lui riusci ad avere un appuntamento . Michele Neri si fece portare a casa della donna e loro due fecero sesso e lui dopo il sesso fatto con la donna mostro il suo lato cattivo . La donna gli diceva di fermarsi ma lui non lo faceva e poi lui la stava strangolando e io ero andato li e lo stavo fermando . Michele la stava uccidendo  perché voleva dire a tutti che era andata a letto con lui , la donna gli disse – adesso lo dirò alle mie amiche e a tutti quanti e la tua sarà a pezzi . Michele le disse – non lo puoi fare e io non te lo lascio fare e la donna che era davanti a lui – avanti fammi vedere che farai per non farmi parlare . Tu hai rovinato la vita alla mia amica Samantha e io rovinerò la tua  . Michele prese per terra una delle calze della donna e stava iniziando a ucciderla . Io allora decisi di intervenire e di fermarlo prima che uccidere tale donna . La donna che Michele Neri stava provando a uccidere era la sorella di Samantha ,che si era uccisa dopo che Michele Neri l’aveva violentata .

Categorie
Ada Knight Daniel Lopez Dominatore di Poteri The Justice

Io e Ada troviamo i vestiti bruciati di The Justice

Ada stava guidando la mia auto e tutto stava andando bene e Ada sapeva guidare benissimo e con il temo le piaceva moltissimo guidare la mia auto . Io abbassai un attimo la musica e dissi a lei serio – guarda che i pezzi e le vari parti che ho messo in quest’ auto constano parecchio quindi per fare ti dico se la devi fai attenzione . Ada mi guardava e diceva – Non ti devi preoccupare , non le faccio fare incidenti a questa magnifica auto . Eravamo arrivati a un bar che stava vicino al Dipartimento e senti puzza di bruciato e questa puzza di bruciato proveniva da un bidone della spazzatura . Io andai li e vidi che era poco che rimava dei vestiti di The Justice . Ada mi guardo e disse – Daniel , perché sei sceso dalla macchina e io feci vedere ad Ada quello che avevo trovato e li portammo in laboratorio per farli analizzare . Forse anche se non era rimasto tanto avremmo trovato qualcosa per trovarla oppure un modo per conoscerla o per farmi trovare una traccia su di lei .

Categorie
Ada Knight Angela Ferrante Daniel Saintcall Dominatore di Poteri The Justice

Analizzo la lettera per ottenere informazioni

Dopo che Angela Ferrante mi aveva rubato la lettera , io la presi di nuovo in mano e mi concentrai per cercare di capire la sua storia . Il posto in cui mi trovavo ero un parco e li c’ era una donna con il volto coperto e aveva una macchina fotografica , una buona come la mia cioè eos 650d e stava scattando foto all’ avocato divorzista Michele Neri . Poi torno a casa e preparo tutto l’ occorrente per non far trovare impronte digitali e quindi se era una delle persone che avevamo incarcerato di recente oppure era nei nostri archivi potevamo sapere subito chi è . Ma The Justice per fare la lettera a me si mise i guanti e dopo si vesti completamente come un runner . Cioè una di quelle persone che fanno parkour e si trovò un nome adatto cioè Stella Tommasi , lei sapeva che se era una runner noi non potevamo farle togliere il cappuccio e questa ha giocato a suo vantaggio . Nemmeno io l’ ho potuta vedere in volto e se facevo qualcosa anche la piccola venivo richiamato e l’ unica che volevo ed essere causa della morte di una Runner . Poi la pista mi ha portato qui e capi che Stella Tommasi non esisteva , era tutto un bluff e il suo obbiettivo era vedere se riuscivo a capire chi era lei . Peccato che lei non una Runner non serviva a niente , visto che dopo che se ne andata dal Dipartimento lei è scomparsa come un ombra . Come un ombra era apparsa e come ombra era scomparsa . Andai da Ada Knight e dissi – ho scoperto qualcosa ? , Ada mi guardo curioso di sapere cosa avevo scoperto – Quella Runner che è venuta e mi ha dato la lettera , non era una Runner era The Justice . Ada mi disse in modo serio – vuoi dirmi che lei ha corso un tale rischio per darti questa lettera e io le dissi sentendo motivato e sopratutto serio – No , lei l’ ho fatto per vedere se ero bravo come dicono tutti . Io e Ada andammo nell’ ufficio di Angela e lei in modo gentile chiese – avete scoperto qualcosa ? . Io presi la parola e le dissi – Si , ho scoperto che a consegnarmi la lettera non è stata una Runner , ma The Justice stessa . Angela era curiosa e mi disse – Perché lo ha fatto ? , Ada prese parola mentre era seduta sulla sedia e disse – Nella lettera che ha mandato a Daniel lei lo voleva sfidare e la lettera non era solo un modo per dire fermami prima che io uccida lui ma voleva anche vedere se toccando la lettera Daniel capiva che era stato lei a mandarla .

Angela alla fine ci guardo entrambi e disse in maniera calma – La fuori ce questa persona che vuole uccidere Michele Neri , trovatelo e proteggertelo da lontano e quando The Justice attaccherà voi intervenite e cosi poniamo fine a questa storia . Alla fine andammo e Ada prima di andare mi chiese in modo gentile – mi fai guidare e io dissi – certo e le lancia le chiavi e lei le prese al volo .

Categorie
Ada Knight Angela Ferrante Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico The Justice

The Justice mi sfida

The Justice sapeva che io ero sulle sue traccie e una cosa che non mi sarei mai aspettato che facesse cioè entrare in un Dipartimento di Polizia sotto mentite spoglie e lasciarmi una lettera che dava inizio alla sfida tra me e The Justice . The Justice arrivo sotto il nome di Stella Tommasi ed era una runner ed era li per conto di The Justice e diceva che mi doveva consegnare un pacco e il suo viso era celata sotto un cappuccio . Visto che alcuni runner si cacciano in parecchi casini non diciamo niente e gli permettiamo di mettere la loro faccia sotto un cappuccio per fare in modo che se hanno testimoniato contro un crimine loro coprendo il loro volto . Noi non sappiamo chi sono e che faccia hanno , un modo per non farsi riconoscere e un modo per farsi riconoscere dai propri nemici . The Justice che si era presentata con il nome di Stella Tommasi ,entro nel Dipartimento della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e andò alla reception e Stella disse – sono venuta qui per consegnare una lettera a Daniel Saintcall . Stella passo e arrivo alla mia scrivania e lei mi diede la lettera e io le chiesi – da parte di chi è ? .

Stella si giro e disse in modo serio e anche un po di paura – The Justice mi ha minacciato e mi ha detto che ti dovevo consegnare questa lettera di persona oppure mi uccideva . Alla fine lei se ne andò e scompari in un bar sull’ undicesima strada , entro li e nella borsa gialla che portava . Li dentro c’ era vestiti di ricambio , si spoglio completamente dentro uno dei bagni e poi si mise dei nuovi vestiti e si cambio anche acconciatura . Cioè in pochi minuti cambio il suo look completamente e poi butto tutto in un cassonetto , prese il sua accendino . Prese la borsa la brucio e poi la butto dentro il bidone .

Io avevo la lettera in mano e Ada dopo pochi minuti torno dopo essersi presa un doppio caffè , per svegliarsi ne aveva bisogno e poi mi vide con la lettera in mano e mi chiese – da chi è ? . Io la guardai e le dissi – Una runner è venuta qui e mi ha consegnato di persona la lettera e ha detto che è da parte di The Justice . Ada disse – che aspetti a leggerla e io le dissi – aspetto che Angela Ferrante venga e cosi insieme a lei leggiamo la lettera . Angela Ferrante arrivo nel suo ufficio un po più tardi e lei dissi – Buon Giorno Angela , adesso ti devo far vedere una molto importante . Io e Ada entrammo e io dissi a lei – Oggi ho ricevuto una lettera da The Justice .

Quando Angela senti il nome The Justice mi prese la lettera dalle mani e decise di aprila e dentro c’ era una foto e un orario cioè 23:00 p.m di sera . Il contenuto della lettera diceva – Daniel Saintcall , so che mi stai dando la caccia . Questa foto che ti ho mandata nella lettera è il mio prossimo bersaglio . Verso le 23 di domani io ucciderò questo uomo . Se sei cosi in gamba come credi di essere , fermarmi . The Justice . La lettera era indirizzata a me e valeva dire che oggi e che domani con Ada dovevamo impedire che questo uomo moriva . Durante la sua protezione volevo vedere se lui era un criminale oppure no e dovevo capire se lui picchiava le donne oppure no . Dovevo capire se aveva fatto crimini contro le donne oppure no .

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Michele Neri Racconto The Justice

Michele Neri

Michele Neri un avvocato di 27 anni , ha una moglie e una figlia e come lavoro lui fa l’ avvocato divorzista . Lui nel suo lavoro vede un sacco di donne che stanno con uomini cattivi o che sono state cattive con loro . Inizialmente lui era buono con loro ,troppo buono ma il tempo rovina tutto e anche la calma e la tua pazienza e nessuno ci poteva credere che lui alla luce del sole era un gentile avvocato divorzista e di notte di trasformava in un mostro che picchiava , violentava . La stampa aveva dato un nome a questa donna cioè The Justice perché aveva fatto una cosa che la legge non aveva fatto e quindi lei era acclamata dagli altri . The Justice ci mise poco a capire che Michele Neri era un mostro di notte , una creatura oscura che per sfogare la sua rabbia e frustrazione , usava le donne e se loro dicevano qualcosa lui rimaneva fuori le sbarre e loro invece erano donne disperate e dicevano che era colpa sua ma . La legge avrebbe creduto più a una donna oppure a stimato avvocato che lavorava con le persone di un certo valore e solo perché lo avevano accusato loro lo stesso non potevano fare niente perché le donne erano senza prove e quindi senza prove non ce niente e lui rimaneva fuori in carcere .

The Justice  vide l’ articolo della stampa della Gazzetta dell’ Universo e c’ era scritto ” Donne accusato avvocato di successo e lui rimanere fuori ” . The Justice disse se e se ” bel modo di fare giustizia ” , alla fine decise di intervenire ma in vari modi . Il primo passo che fece fu clonare il suo cellulare e poi lo segui e quando gli aveva dato quella paura che ogni persona aveva cioè quella di essere seguita . The Justice lascio il suo simbolo li sul suo ufficio e nel luogo dove lui potesse vedere il suo simbolo e da quella cosa significava che lui era nella sua rete e significava che se lui avesse fatto un ‘ altro passo nella cattiva strada lui sarebbe intervenuto .

La domanda era ci sarei arrivato prima io oppure lo avrebbe ucciso lei io come per altri cinque omicidi li avrei dopo quando sarebbe stato troppo .