Categorie
Dana Sherman Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Lazarus Hawking Roberto Auditore Ronny Watson Serena Rafferty Sussurro Valentina Nora

Tutti mi chiedono perché stavo per uccidere Lazarus Hawking

Tutte le persone nella mia stanza prima erano arrabbiata con me visto che stavo per fare una scemenza che poteva mandare a monte tutto il mio futuro ma poco dopo si calmarono perché anche se Sarah Saintcall aveva letto la mia mente e sapeva come mai io lo stavo per fare lo volevano sentire con le loro orecchie perché lo stavo facendo . Dopo che aveva ringraziato Valentina Nora per quello che aveva fatto era arrivato il momento di dire a tutti quanti perché stavo facendo una cosa del genere . Mi mise seduto sul mio letto e i loro occhi non erano puntati fuori alla finestra o alle varie cose che c’ erano nella mia stanza ma la loro attenzione era tutta puntata su di me . Alla fine decisi di dirlo – Roberto Auditore è morto e quindi adesso la testimonianza dell’ altra testimone non serve a niente visto che Roberto poteva provare dove Sussurro era e poteva dimostrare il tentato omicidio della ragazza . Invece Sussurro poteva confermare quello che Roberto avrebbe detto visto che in quel momento si stava scontrando con Lazarus per salvare la vita di Sussurro . Adesso che lui è morto Dana non può più fare niente e quindi abbiamo le mani legate e per questo ho fatto quello che stavo per fare . Tutti quanti tranne mia sorella Alyssa che non aveva niente che era stato scorretto e solo loro mi potevano capire visto che in alcuni momenti pure loro hanno provato a fare cose brutte nella loro vita e secondo loro quelle cose erano giuste . Ma quello che stavo facendo non era una cosa giusta era un solo gesto che era noto a tutti come follia visto che Lazarus sapeva manipolare le persone e io ero andato da lui senza sapermi difendere da lui e dal suo sguardo manipolatore . Se non ci fosse stata Valentina avrei sicuramente ucciso tutte le persone che in questo momento mi stavano trattando come un amico e io per colpa di un mostro avevo ucciso i miei amici e anche se non era nella normali facoltà mentali lo aveva fatto lo stesso se fosse successo ma meno male che avevo fatto una cosa che mi ha fatto avere una amica e una amica che rispettava i patti e lei mi ha salvata alla grande . Dopo che avevo detto questa cosa Sarah mi abbraccio e mi disse mentre mi teneva stretto – non ci provare più a fare una cosa del genere visto che se sarebbe successo saresti andato in carcere invece di far andare Lazarus Hawking . Potevo dire tutte le scuse del mondo ma loro avevano ragione e non potevo dire niente contro quello che mi stavano dicendo . Una volta finito il terzo grado me ne andai in bagno a sciacquarmi la faccia per cercare di distruggere il mostro che era dentro di me e ci riusci per un po’ ma alla fine decisi di farmi aiutare da tutti quanti visto che la polizia non mi poteva aiutare lo dovevo fare da solo . Dana Sherman decise di fare una cosa molto importante dove aver ripensato alle mie parole aveva deciso di andare da me e di aiutarmi a mettere dentro Lazarus Hawking e per nostra sorpresa venne pure Ronny Watson e lui disse – sono qui per guardarvi le spalle qualcuno deve stare attenti a questa squadra che sta cercando di mettere dentro Lazarus Hawking senza l’ aiuto della Polizia . 

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Lazarus Hawking Rete Sarah la Fenice Rossa Sarah Saintcall Serena Rafferty Valentina Nora

Valentina Nora mi ferma mentre cerco di uccidere Lazarus Hawking

Valentina Nora mi aveva visto che ero arrabbiata e sapeva che io che ero stato sempre con la mente libera dalla rabbia adesso ero io che stavo per fare una grande scemenza cioè andare ad uccidere Lazarus Hawking . Valentina aveva letto i miei pensieri e aveva visto che c’ e ne era uno molto importante cioè “ Uccidere Lazarus Hawking “ . Sapeva che era follia quello che volevo , pure lei stava per fare quella follia ma io l’ avevo fermata e adesso stava toccando a me fare una follia e lei decise di aiutarmi e di fermarmi prima che avrei mandato a monte tutto il mio mondo . Appena mi sorella se ne era andata dalla stanza dopo che le avevo fatto capire che non ero arrabbiato ma ero calmo ma invece ero arrabbiato davvero molto . Usci dalla mia stanza e cercai di non incontrare nessuno tranne Lazarus Hawking , nessuno doveva interferire nella mia vendetta . Valentina mi stava seguendo senza che io lo sapevo mi stava seguendo passo dopo passo e senza io la potessi vedere . Io stavo andando nella camera di Lazarus ed era dall’altra parte del liceo e ci stavo andando molto piano e senza farmi inquadrare dalle telecamere che erano seguite dalla Rete visto che mia sorella sapeva che io ero ancora arrabbiato e aveva chiesto alla Rete di farmi riprendere dalle telecamere visto che voleva capire se stavo per fare qualcosa di avventato . La Rete non mi aveva visto su nessuna delle telecamere e aveva molto paura che io volessi fare qualcosa che mi poteva rovinare la vita per sempre . Valentina sapeva che io volevo fare una cosa del genere e cosi decise di fare una cosa che mi salvo la vita cioè andò da mia sorella Alyssa che era nel reparto di informatica con La Rete . Era andata di corsa li e stava per buttare tutte le persone per terra e alla fine quando arrivo da Alyssa aveva il fiatone e poi disse a mia sorella Alyssa e alla Rete – Dobbiamo fermare Daniel Saintcall che sta andando nella camera di Lazarus Hawking e vuole ucciderlo . Sarah Saintcall e mia sorella Alyssa si iniziarono a muoversi contro di me e dopo lungo cercare mi trovarono . Sarah vide che io ero molto arrabbiato e se continuavo cosi potevo andare nella Furia Nera e stava per uccidere un sacco di persone e alla fine Sarah si avvicino a me da dietro e mi diede uno schiaffo il palmo aperto dietro la nuca e poi mi porto in camera mia e poi mi tolse tutta la rabbia che io avevo dentro di me . Appena mi risveglia vicino al mio letto c’ erano Valentina Nora che era vicino a me e poi li c’ era La Rete che era seduta su una poltrona per vedere quando mi svegliavo e poi li per ultima c’ era Sarah Saintcall che sembrava molto arrabbiava ma poi leggendo il mio pensiero capì il motivo perché era arrabbiato . Non appena mi sveglia sul mio letti tutte quanti erano arrabbiati per la grande scemenza che stavo per fermare . Una volta alzato con calma andai verso Valentina e le dissi in modo gentile – grazie per avermi impedito di fare questa scemenza e di sua volta Valentina mi disse – adesso siamo pari tu mi hai impedito di fare la stessa scemenza che volevi fare tu ma la prossima volta pensa prima di fare una cosa del genere . Valentina aveva ragione dovevo pensare e in quel momento pensavo solo a una cosa cioè uccidere Lazarus Hawking ma meno male che Valentina aveva capito cosa volevo fare e me l’ ha impedito di fare . Cosa stavo facendo per mettere un uomo in galera stavo per diventare io stesso un mostro ma adesso mi è stata impedita tale cosa . 

Categorie
Bruce Rafferty Dana Sherman Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Serena Rafferty Valentina Nora

Cerco di scoprire se Bruce Rafferty vuole fare qualcosa durante il funerale di sua figlia Serena

Anche io pensavo che durante il funerale di Serena Rafferty suo padre poteva fare qualcosa per uccidere il mostro che aveva fatto questo e grazie a Valentina Nora sapeva anche chi era il suo bersaglio e per questo Bruce Rafferty era un bersaglio facile per cecchini , mostri o creature varie . Ero in camera mia a pensare su quello che avrebbe fatto il padre di Serena e non lo capivo cosa avrebbe fatto o per meglio dire lo sapevo . Cioè avrei cercato di fare la stessa cosa che avrei fatto io prima di lasciare il pianeta cioè andare dai miei nemici e non me fregava niente chi erano o quanto erano forti sarei andato li e li avrei fermati a tutti i costi dopotutto quello era il mio pianeta e quelli che stavano uccidendo era il mio popolo . Bruce Rafferty sapeva che il marito stava soffrendo per la morte di sua figlia e gli aveva chiesto di non fare niente al suo funerale . Con niente intendo che lui non doveva fare niente contro chi aveva ucciso sua figlia durante il funerale . La moglie pensava che se Bruce faceva qualcosa durante il funerale della figlia sarebbe stato un disonore e per questo lui doveva prendere una decisione molto ardua e che poteva cambiare la sua vita per sempre . Bruce era su una bilancia e dalle due parti c’ erano cosi che per lui erano utili cioè la vendetta che avrebbe portato giustizia su sua figlia ma cosi facendo avrebbe distrutto tutto e dall’ altra parte c’ era il matrimonio con sua moglie e se avesse fatto una sola cosa nel funerale di sua figlia tutto questo sarebbe stato un disastro e questo avrebbe mandato a monte la sua vita . Doveva stare molto attento a quello che faceva visto che una volta presa la decisione sbagliata non poteva tornare più indietro e non poteva fare più niente per salvare quello che rimaneva della sua vita se prendeva la decisione sbagliata . Bruce era un soldato e per questo lui sapeva che doveva onorare sua figlia Serena come se fosse stato uno dei suoi soldati caduti e per questo decise di non fare niente al funerale di sua figlia Serena che per lei era una ragazza da essere orgogliosi di averla visto che sapeva quello che stava facendo dietro le cheerlader grazie alla sua spia . Serena non sapeva di essere spiata e per questo faceva tutto quello che era normale per lei e anche quello che faceva dietro le cheerlader . Bruce Rafferty alla fine decise di fare una decisione molto ardua e decise di non fare niente contro Lazarus Hawking e se qualcuno gli avesse chiesto perché non ha fatto niente contro Lazarus Hawking . Bruce Rafferty lo avrebbe guardato negli occhi tipo come se stesse guardando un mostro e gli avrebbe detto in modo molto chiaro e forse mostrando un po’ della sua grande rabbia – Oggi è il funerale di mia figlia e io la voglio onorare e per questo non farò niente contro di lui . Ero in divinazione con Erica Cooman e da li ottenni una visione molto particolare ma non sulla morte di uno studente ma sul padre e la madre di Serena Rafferty e insieme avevano deciso di non fare niente contro Lazarus Hawking . La notizia fece il giro della scuola e arrivo anche alle orecchie di Lazarus Hawking che se prima era preoccupato che poteva succedere qualcosa nel funerale adesso però grazie alla mia visione li nell’ aula di divinazione era sicuro che non gli sarebbe successo niente . Io andai in bagno e per me era una scusa molto sicura per poter dire questa cosa a Dana Sherman senza che nessuno mi potesse dire niente visto che la telefonata la stava facendo in bagno . 

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Lazarus Hawking Maraxus Serena Delgato Valentina Nora

Valentina Nora mi allena nella lettura del pensiero

Valentina Nora decise di entrare nella mia mente per cercare di capire cosa pensavo su di lei e vedevo che pensavo delle cose davvero molto belle su di lei . Secondo me se avessi pensato delle cose brutte sul suo conto forse mi avrebbe dato uno schiaffo o forse mi avesse fatto di peggio e lei aveva il potere per farmi qualcosa di brutto . Quando entro nella mia mente vide che era come uno spazio nero e io potevo simulare le cose che volevo e cosi capire cosa succedeva in un determinato luogo o momento e poi vide una cosa che stavo vedendo che io stavo provando a bloccare cioè stavo provando a bloccare i momenti su Maraxus per non farli a vedere a lei . Ma visto che non lo sapevo fare bene Valentina capì’ che io ero un Dominatore di Poteri e poi diedi un bastone addosso sulla spalla molto forte e tornammo alla realtà . Il bastone non mi fece nulla però non lo doveva fare e aveva visto che io avevo un grande potenziale ma non lo sapevo usare ancora e poi mi disse – Ascoltami bene io ti colpirò con il bastone ogni volta che non riesci a buttarmi fuori dalla tua mente . Non ci fermeremo visto che per controllare questo potere hai solo oggi e per questo cerca di non farmi perdere tempo . Quando vidi Valentina negli occhi videro che erano quelli di una persona forte e anche come me lo aveva detto era forte e quindi decisi di mettermi d’ impegno nel fare questo visto che questo non era solo per me ma anche per portare giustizia nei confronti di Serena Rafferty che era morta tra le mani di un nostro compagno che io considero solo un mostro che ha tolto la vita a una persona che non aveva fatto niente di male cioè l’ unica cosa che aveva fatto era aiutare persone che non erano molto famose ma le cheerlader non volevano che questa cosa continuasse e insieme a Lazarus Hawking la uccisero . Adesso toccava a me fare qualcosa , avevo solo 11 anni ma io ero l’ unico che poteva portare Lazarus Hawking in prigione e farlo rimanere li per sempre ma prima di tutto questo dovevo fare una cosa molto brutta e che non sapevo come sarebbe andato cioè dovevo togliere di mezzo la fidanzata di Lazarus Hawking e sopratutto le altre cheerlader che non erano normali cheerlader ma erano amazzoni ma diverse da tutte le altre queste volevano stare con gli uomini e sopratutto andare a caccia e uccidere . Per molte volte ci provammo ma senza nessun risultato e Valentina venne verso di me e mi disse una cosa per farmi ottenere i risultati voluti cioè – Daniel pensa a Serena Rafferty , pensa a voler portare giustizia nei suoi confronti e solo cosi potrai fare quello che devi fare cioè controllare il potere di leggere il pensiero . Valentina ci provo ad entrare nella mia mente ma questa volta ero pronto a buttarla fuori dalla mia mente e non fargli leggere nemmeno uno dei miei ricordi passati o presenti , inizia a pensare a Serena Rafferty e a potare giustizia nei suoi confronti e anche al mio senso di giustizia e alla fine dentro la mia mente si emano un potente fascio blu che butto fuori la mente di Valentina Nora . Valentina Nora era davanti a me e vide che grazie a lei ero migliorato tantissimo , io la abbracciai e vicino al suo orecchio sinistro – grazie per il tuo aiuto . Valentina mi abbraccio e mi disse in modo calmo e gentile – non c’ e di che ma per quella missione che vuoi fare durante il funerale di Serena Rafferty ci sto pure io oppure tu non fai niente . Ero con le spalle al muro e le dovetti dire – va bene puoi partecipare insieme a noi due ma cerca di stare attenti da quello che so le persone che cerchiamo non sono persone normali ma sono persone molto forti . 

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Roberto Auditore Valentina Nora

Chiedo a Valentina Nora di allenarmi nel leggere la mente

Visto che mancava poco tempo nel funerale di Serena Rafferty e cosi decisi di andare da una persona che mi poteva aiutare a controllare il mio potere di leggere la mente . La lettura del pensiero era bello ma non mi stava piacendo poi cosi tanto visto che il mio potere di leggere il pensiero non lo controllava e se non lo controllava la cosa mi poteva andare molto male . Per controllare decisi di andare da una persona che sapeva farlo alla grande cioè Valentina Nora che era in gamba e quindi lei mi poteva aiutare a leggere la mente delle persone . Valentina Nora era in biblioteca a studiare , una persona sapeva che io non la riuscivo a trovare e una persona di cui non mi volle dire il nome per il momento ma sapevo chi era cioè un certo Roberto Auditore e sapeva che io ero nei guai e sapeva che io ero il Dominatore di Poteri visto che aveva letto i miei pensieri come se fosse niente e aveva visto la mia memoria e cosi capì che io provenivo da Maraxus e visto che io ero il bene e cosi lui decise di aiutarmi . Roberto mi disse in modo telepatico in modo molto forte e ben preciso – Valentina Nora si trova in biblioteca . Io anche se la testa mi stava scoppiando e cosi andai in biblioteca e trovai Valentina Nora che stava leggendo un libro di incantesimi ed era seduta in modo molto comodo . Valentina Nora mi vide con le mani in testa e avevo le mani tra i capelli visto che la testa mi stava scoppiando per colpa di tutti i pensieri delle persone che non solo erano li ma anche dell’ intera scuola . Valentina poso il libro di incantesimi e venne verso di me e capì subito cosa mi era successo visto che quando il suo potere si era rivelato gli era successa la stessa cosa che adesso era successa a me quel giorno . Valentina mi fece sedere su una sedia e poi mi disse – Daniel pensa con il cuore e controlla i tuoi poteri , decisi di fare come disse Valentina e con calma riusci a controllare il potere di leggere il pensiero . Con calma la mia testa inizio a sentirsi più leggera e con calma riuscivo a leggere i pensieri delle persone ma con calma li riuscivo a gestire e senza che la mia testa scoppiasse . Valentina si mise seduta dove era prima e controllava sempre me per vedere se stavo bene oppure no . Alla fine tocco a me , anche se stava studiano glielo dovevo chiedere visto che mia sorella stava facendo altro e pure Sarah Saintcall e quindi solo Valentina Nora mi poteva aiutare a controllare il potere di leggere la mente . Guardai Valentina Nora e lei inizio a guardare me negli occhi e capì subito cosa volevo chiederle come se fosse nell’ esercito mi disse con un tono non troppo forte – Daniel se mi vuoi chiedere di allenarti nel controllo del lettera del pensiero , chiedimelo e basta . Alla fine decisi di fare come aveva detto Valentina che aveva posato il libro sul tavolo , si era messa il mono-spalla che poteva portare un sacco di cose e visto che era allenata le poteva portare senza fare lamenti o dire “ è troppo pensate “ visto che quando era nella sua squadra lei portava il doppio del peso che è adesso nel suo mono-spalla . Mi alleni nel leggere la mente – dissi a Valentina in modo diretto e senza fare troppi giri di parole . Speravo che mi avrebbe detto di se oppure la mia testa in un giorno o due sarebbe scoppiata in mille pezzi . Io vidi che Valentina se ne stava andando e poi si giro verso di me e mi dissi – certo , adesso vieni oppure non ti alleno . Alla fine per il nostro allenamento ce ne andammo in palestra visto che per il momento li non c’ era nessuno e poi era il posto migliore per fare tutti gli allenamenti possibili e quello era il luogo giusto per allenarsi nel controllo mentale . 

Categorie
Daniel Saintcall Daniela Nora Dominatore di Poteri Gabriella Roccaforte Lazarus Hawking Valentina Nora

Valentina Nora mi chiede come mai so che è stato Lazarus Hawking

Mentre me ne stavo andando dal bagno dei ragazzi dopo che se ne era andata Valentina Nora prima di me . Valentina Nora sapeva che era stato Lazarus Hawking ma adesso Valentina voleva sapere come mai io sapevo che a uccidere Serena Rafferty era stato Lazarus Hawking . Valentina Nora aveva deciso di cambiare obbiettivo e adesso ero io il suo obbiettivo ma decise di affrontarmi di persona . Quando la sala mensa era stata messa apposta e Valentina decise di sedersi al mio posto e la sua attenzione era su di me e mi disse – come sai che a uccidere Serena Rafferty è stato Lazarus Hawking ? . Mentre mangiavo le patatine non ci potevo credere che Valentina si era seduta proprio dove ero e mi aveva chiesto questo e non potevo scappare visto che se fossi scappata Valentina mi avrebbe seguita fino a quando non avrei risposto . Alla fine dovetti dirlo a Valentina – ora ti spiego perché penso che è stato Serena Rafferty . Me l’ ha detto lui quando ci siamo incontrati vicino al mio armadietto e mi ha detto che la prossima persona a essere ucciso sarei stato io o Gabriella Roccaforte . Valentina Nora capì che non stavo scherzando visto che aveva visto i miei occhi e aveva visto che i miei occhi erano sinceri e che non le avrei detto la verità visto che pure Valentina non andava d’ accordo con Lazarus Hawking . Valentina Nora non mi avrebbe lasciato stare visto che adesso come me voleva fare qualcosa contro Lazarus Hawking , ma lo stesso anche se noi fossimo stati in due non riuscimmo a fare niente e facemmo tutto quello che sapevamo fare . Valentina Nora sapeva fare molte cose per ottenere informazioni visto che nella squadra di Bruce Rafferty era nota come tutti ed era nota a tutti come BirdWatch . Valentina Nora sapeva prendere informazioni in molti modi e visto che io non ero molto bravo e alla fine decisi di chiedere una cosa a Valentina – Senti ti posso chiedere una cosa ? . Valentina era curiosa di sapere cosa io gli volevo chiedere e cosi presi tutto il mio coraggio e decisi di farlo – Mi puoi insegnare a prendere informazioni dalle persone . Valentina vedeva che io non lo sapevo fare e sapeva che con Lazarus Hawking aveva deciso di farlo visto che se non prendevo informazioni contro il mio nemico non sarei sopravvissuto . Valentina mi fece venire con lei e grazie a lei si risveglio il mio potere di leggere il pensiero , però fu talmente potente e lessi i pensieri di tutti quanti nella scuola . Dopo pochi minuti i miei occhi divennero gli occhi di colore viola e poi alla fine lessi il pensiero di diverse persone e tra le quali anche quello di Valentina Nora che stava pensando “ Ci sarà riuscito oppure no “ . Io ritornai con gli occhi normali e gli dissi quello che aveva pensato dentro il suo orecchio sinistro e capì che adesso grazie a Valentina avevo potuto leggere il pensiero delle persone e adesso grazie a lei avevo capito come prendere le informazioni che erano nel cervello delle persone visto che era meglio di andare dalle persone e farsi dire di persone cose false e invece nella loro mente era tutto chiaro . Valentina Nora per prendere informazioni leggeva la mente delle persone visto che li era tutto chiaro e tutto era vero e invece loro mentono alla grande . 

Categorie
Bruce Rafferty Daniel Saintcall Daniela Nora Dominatore di Poteri Gabriella Roccaforte Serena Rafferty Valentina Nora

Fermo Valentina Nora che vuole uccidere da sola Lazarus Hawking

Valentina Nora 28 anni , capelli neri legati sempre con una coda di cavallo per vedere il suo obbiettivo con i suoi occhi neri . Il suo obbiettivo era Lazarus Hawking che aveva ucciso Serena Rafferty cioè la figlia di Bruce Rafferty che era un ex ammiraglio e nella sua squadra c’ era il vice ammiraglio Valentina Nora . Valentina Nora non era il suo vero nome , il suo vero nome è Daniela Nora aveva i capelli corvini rossi ed era una ragazza davvero molto brava . La sua copertura all’ interno del Liceo era essere una ragazza normale e che doveva essere attirata da Lazarus Hawking . Lazarus Hawking aveva ucciso Serena Rafferty e nessuno ha fatto niente , anche io non avevo fatto niente . Un giorno era da solo vicino al mio armadietto e stavo per dare un forte pugno al mio armadietto e in quel momento passo Valentina Nora e cosi non lo feci . Mi calmai e me tornai in classe per seguire lezione di incantesimi e fare in modo che nessuno sapesse che io volevo quasi dare un pugno a qualcosa . Sapevo che era stato Lazarus Hawking a uccidere Serena Rafferty e non potevo fare niente e la stessa cosa era per Valentina Nora . Sapeva quasi quanto me che era stato lui , Valentina lo poteva capire dagli occhi che erano lucenti e sopratutto oscuri come se stesse nascondendo qualcosa . Solo una persona sapeva chi era stato a uccidere Serena Rafferty oltre a me e a Valentina cioè l’ Informatico . Valentina come me era piena di rabbia , visto che aveva sorvegliato Lazarus Hawking e non aveva scoperto niente su di lui , non aveva scoperto se aveva un potere oppure no . Non sapeva niente ma tutto questo era grazie al fatto che l’ Informatico aveva scoperto che Valentina Nora stava inseguendo Lazarus Hawking . Visto che ogni volta che L’ Informatico stava cercando il telefonino di Lazarus per dirgli qualcosa , li vicino nelle vicinanze c’ era pure il telefonino di Valentina Nora . Ma anche senza l’ Informatico , Lazarus avrebbe capito che Valentina Nora lo stava seguendo e cosi decise di fare una cosa per non farle scoprire niente . Cioè fece la stessa cosa che poi in futuro avrebbe fatto con Ronny Watson per farle uccidere Dana Sherman . Valentina Nora aveva deciso di andare all’ attacco e aveva deciso di uccidere Lazarus Hawking da sola . Io ero nel corridoio e potevo vedere gli occhi di Valentina che erano arrabbiata e quasi volevano uccidere Lazarus Hawking . Decisi di fermarla prima che potesse fare una scemenza , la presi per il braccio e la portai nel bagno dei maschi , chiusi la porta a chiave . Presi la chiave e poi lascia il braccio di Valentina Nora , lei si arrabbio molto e mi disse – perché non mi hai fatto affrontare Lazarus Hawking ? . Io la guardai negli occhi che erano pieni di rabbia e quella rabbia si stava per venirmi addosso e poi le dissi – non hai scoperto niente su di lui . Be adesso te la dico io una cosa . Lazarus Hawking ha il potere di manipolare le persone quindi diciamo che ti ho salvata e non solo tu ma anche io e ho salvato Gabriella Roccaforte di nuovo . Valentina Nera capì quello che volevo dire visto che se Lazarus Hawking avesse manipolato lei l’ avrebbe mandata a uccidere me e poi avrebbe uccisa anche Gabriella Roccaforte e poi avrebbe dato a Valentina Nora di uccidersi cosi sarebbe stato quello che io chiamo Omicidio Suicidio e il caso sarebbe stato chiuso e Lazarus Hawking se la sarebbe cavata . 

Categorie
Bruce Rafferty Dana Sherman Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Jenna Rafferty Kyra Saintcall Sarah la Fenice Rossa Sarah Saintcall Serena Rafferty Valentina Nora

Scopro che Bruce Rafferty vuole uccidere Lazarus Hawking

Anche se a sua moglie Jenna non aveva detto niente Bruce aveva fatto sorvegliare da un suo compagno il Liceo dove andava sua figlia . La sua copertura era la studentessa modello e il nome era Valentina Nora 28 anni ed era un vice ammiraglio . Dovete sapere che Bruce Rafferty e la sua squadra piena di marine aveva i poteri ma non lo avevano detto al comando e potevano resistere a tutto . Il nome dato alla squadra di Bruce Rafferty era il “ Il Plotone D’ Acciaio “ visto che loro erano imbattibili e tutti cercano di scoprire come potevano essere cosi forti ma nessuno lo scopri mai visto che loro erano stati allenati da Bruce Rafferty in persona a dire bugie e cosi loro potevano mentire benissimo alla famiglia e anche alle persone che incontravano era perfetto ed era la verità visto che era talmente messo nelle loro teste che se prima era bugia adesso era una verità pura e vera . Valentina Nora i primi giorni non aveva scoperto niente ma in pochi giorni scopri che era stato un certo studente a uccidere la figlia del suo ammiraglio cioè Lazarus Hawking . Valentina Nora aveva anche scoperto che io non andavo d’ accordo con lui e sopratutto lui voleva morto me e una ragazza di nome Gabriella Roccaforte . Pure lei quel giorno quando avevano visto il corpo di Serena Rafferty in mensa con la gola tagliata ma come se fosse stato un suicidio ma Valentina come me sapeva che non era stato un suicidio . Di nascosto lei ascolto quello che avevo detto a mia sorella Alyssa cioè che era stato Lazarus Hawking a scrivere il messaggio con il sangue di Serena Rafferty . Dopo che mia madre Kira si era calmata , io me ne andai in camera e cercare di risvegliare il potere di vedere il futuro . Era dentro di me ma non sapevo cosa fare e su cosa concentrarmi per risvegliare quel potere . Sarah Saintcall sapeva che ci stavo provando e alla fine decise di aiutarmi visto che era li e non sapeva cosa fare . Si teletrasporto davanti a me e poi con passo lento e calmo si mise dietro di me , mi mise la mano sulle mia spalle e disse con un tono calmo – Smetti di pensare con la testa , devi pensare con quello con il cuore . Solo cosi funziona questo potere e anche gli altri visto che i tuoi poteri dipendono dalle emozioni e quindi solo pensando a loro e alle persone a cui solo legate esse emozioni può vedere il futuro o dipingerlo come vuoi tu . Chiusi gli occhi e pensa a tutte le emozioni e pensai al padre di Serena Rafferty e inizia a dipingere il futuro e feci diversi quadri ma quello che attiro la mia attenzione e quella di Sarah Saintcall fu quello il cui il padre di Serena Rafferty era faccia a faccia con Lazarus Hawking . Sarah Saintcall aveva visto il quadro e li capì che stava per succedere qualcosa di molto brutto e se non fermammo tale evento sarebbe morto anche il padre di Serena Rafferty oppure sarebbe morta anche la madre ma in condizioni molto più gravi della figlia .