Fermo Cindy Neri dal salvare Pandora

Cindy Neri con me aveva visto tutta la scena cioè Marika Strange aveva l’ intenzione di uccidere la piccola Pandora anche se lei non le aveva fatto nulla di male. Allora lei decise di andare li e salvare la piccola Pandora e affrontare Marika Strange faccia a faccia, ma io la fermai – no, devi aspettare. Lo so che vuoi fare qualcosa per risolvere tale situazione ma tra poco si risolvera da solo. Cindy Neri mi guardo come se io non provassi emnozioni cioè come se fossi un mostro e poi mi disse – hai mandato tua cugina senza un sostegno e senza aiuti, non ti vergogni ad aver fatto una cosa del genere. Io allora decisi di dire tutta la storia a loro tutti visto che nessuno sa di questa cosa – Pandora non può assolutamente morire visto che quando era dentro lo scrigno lei ha ottenuto la protezione magica da parte della Dea della Speranza. Vedete voi credete che dentro al vaso c’ era solo un piccolo pezzo di speranza, ma invece li dentro c’ era proprio la Dea della Speranza. Dopo aver bevuto un pò d’ acqua continuai a raccontare la storia di come la Dea della Speranza ha deciso di entrare dentro al Vaso di Pandora di sua spontanea volonta e cosi salvare tutti quanti- vedete quando i mali del mondo cioè i primi demoni sono stati messi dentro al vaso, avevano bisogno di un nemico e cosi la dea della Speranza ha detto a tutti ” adesso io entro dentro lo scrigno e nessuno deve provare a farmi uscire da li. Se succede allora il mondo prima conoscera il male assoluto e poi forse dopo secoli o decenni, io potrei tornare qui ad aiutarvi. Cindy Neri e gli altri mi guardarono stupiti perchè credevano che tale fatto non era vero e Cindy mi fece la domanda per capire se tutto quello che avevo detto era vero oppure me lo ero inventato- come fai a sapere tutto questo ?. Io senza indugio rivelai a tutti che un anno fa avevo incontrato la dea Venere che si stava punendo in un mondo molto brutto ma allo stesso tempo stava facendo quello che le piaceva cioè essere la più bella del mondo – vedete voi pensate che Pandora qui fuori non ha sofferto, ma invece in un giorno le ha fatto parecchio male. Tra le quali pure Venere e quando l’ ho incontrata si stava maledicendo per aver fatto quella cosa a lei. Con il tempo le ho proposto il mio piano e lei ha accettato e cosi noi abbiamo creato questo piano cioè io salivo li al piano speciale e distraevo Zeus e lei invece faceva uscire Pandora dal vaso. Ma visto che li c’ era ancora la protezione magica della dea della Speranza, alla fine noi tutti cioè io e Venere ci siamo dovuti teletrasportare alle Rive del Mar Egeo. Perchè quando abbiamo provato ad aprire lo scrigno, quello è scomparso di fronte a Venere e lei mi ha detto – Daniel, lo scrigno è scomparso di fronte a me. Tu sai dove devi andare e mi trovi li. Io prima di concludere l’ incontro con Zeus, lui mi fece – te lo devo concere ragazzo hai la stessa asuzia di tuo padre Alukard. Lo so che sei qui per aprire il vaso di Pandora e portarla in salvo ma non capisco perchè lo vuoi fare. Io allora in modo schietto e senza girarci troppo intorno per far capire a Zeus che ero in gamba  – Se non fosse stata per la tua lotta con tuo figlio Kratos, Pandora con la benedizione della Dea della Speranza che si trova dentro allo scigno di Pandora sarebbe divenuta la nuova dea della speranza. Zeus allora mi lascio andare – almeno sai dove devi andare per trovare lo scrigno. Io andai senza dire nulla visto lo sapevo sin da subito, ancora prima di iniziare il piano sapevo che si sarebbe materializzato sulle Rive del Mar Egeo per colpa del tocco di un dio.

Pandora va a parlare con Marika Strange

Da quando avevo capito che tipo di persona era Marika Strange avevo paura che tutto potesse andare male cioè da un semplice caso di npersona scomparsa a un omicidio. Qui nell’ Universing ci sono persone che non guardano in faccia nessuno e per avere un potere fanno di tutto anche minacciare delle persone con una persona o fare di tutto per diventare una creatura magica. Io prima di far andare Pandora a farle parlare con Marika, li guardai e spiegai in breve cosa sanno fare i fantasmi, ma sopratutto che tipo di persona è Marika Strange cioè una Ghost Girl. Sapevo che lei era potente avendo questi poter, ma comunque avevo deciso di far andare li fuori Pandora visto che sapevo che ce la poteva fare senza alcun problema e senza morire o senza alcun danno. Cindy Neri però molto preoccupata e si stava per alzare e stava andando nel vicolo per parlare Marika, ma sapevo cosa sarebbe successo se ci andava. Se Cindy andava li fuori, appena la vedeva lei scompirva e noi potevamo dire addio a tutte le nostre informazioni e cosi noi avremo perso per molto tempo tutte le tracce che ci avrebbero portato a Jessica Neri. Io la fermai mettendo la mia mano sinistra sulla sua mano – no, se ci vai tu lei scompare e noi abbiamo perso tua figlia per sempre. Ci deve Pandora visto che lei non l’ ha vista e sono sicuro che ce la può fare. Essendo una cameriera Cindy non aveva molto tempo per vedere i vari mondi e ci poteva solo quando aveva giorni liberi o giorni di festa e per questo che lei non aveva riconosciuto per niente Pandora. Per me era Pandora, ragazzina molto speciale che era sopravvissutta alla furia del più potente degli dei Zeus. Altri invece si erano scordati di chi era visto che stavano pensando ai nuovi mondi che dovevano arrivare. Pandora alla fine decise di prendere parola – so che sei preoccupata per me Cindy ma posso farcela, sono riuscita a restirere alle torture di Zeus e ho fatto cose che nessuno si aspetta. Gli altri dei mi dicevano che ero una semplice mortale che non era capace di fare nulla, ma poi facevo vedere a loro di cosa ero capace. Cindy si rimise a sedere ma non prima di far uscire Pandora e cosi condurla alla porta che conduceva al vicolo. Pandora dal mio discorso aveva capito che tutto poteva andare male – essendo lei una Ghost Girl, può far sparire la parte del corpo che vuoi attaccare e quindi se vuoi devi farti furba. Nel senso lei fa scomparire quella parte e tu colpisci quella che non ha fatto sparire. Ma poi lei potrebbe arrabbiarsi e usare la sua mano trasparente per provare a ucciderti, ma se ti giochi bene quella carta puoi entrare in contatto con il fantasma che è collegato con Marika e cosi farle fare dietro front. Lo so che potresti morire, ma quando sei in un punto di morte quello scopri potrebbe darti un grande vantaggio. Pandora non aveva ancora messo la mano sulla maniglia, ma mi guardava con una faccia calma ma un pò agitata – quindi mi stai dicendo che se lei mi fa quel colpo, io potrei avere un indizio del mio passato. Io prima di lasciarla andare ad affrontare Marika Strange da sola – so che puoi farcela se utilizzi il potere della speranza ce la puoi fare. Ce la puoi fare perchè il potere della speranza e dentro di te basta solo che tu nei momenti di pericolo ti affidi a esso.

Curiosità sullo Scrigno di Pandora

Durante il mio viaggio in Grecia con Sarah la Fenice Rossa per vedere se lo scrigno di Pandora era pericoloso per tutti e sopratutto per la piccola Pandora noi abbiamo scoperto una cosa molto importante cioè simboli del mio popolo li sopra. Grazie a Sarah la Fenice Rossa che era conosciuta da tutti quanti nel tempo e nello spazio e quando Zeus la vide in lontananza la fece subito entrare visto che loro si erano già incontrati tanto tempo. Io e Sarah la Fenice Rossa ci eravamo teletrasportati all’ ingresso del Monte Olimpo e quando Zeus senti la nostra presenza ci teletrasporto dentro al Monte Olimpo . Zeus stava pensando a cosa fare per il problema di Kratos visto che lui aveva ucciso Ares il Dio della Guerra e stava pensando a cosa fare e noi all’ improvviso ci siamo teletrasportati dentro al Monte Olimpo in mezzo agli altri dei. Zeus appena ci vide capì subito chi era la donna che aveva davanti agli occhi cioè Sarah la Fenice Rossa Regina di Fenix e adesso lei è madrina di Daniel Saintcall. Io conoscevo Zeus dalle leggende e lui di fronte era altissimo e imponente e guardando Sarah la Fenice Rossa – quindi questo è il figlio di Alukard e Helena. Poi la guardo in modo serio – posso sapere cosa siete venuti a fare qui adesso ?. Io senza problemi guardai Zeus negli occhi – ho sentito dello scrigno di Pandora e sono venuto qui perchè voglio salvare Pandora perchè ho paura che possa essere in pericolo nonostante qui sembra tutto apposta. Zeus mi guardo in molto storto e mi parlo come se fossi uno sciocco – Tu vorresti salvare Pandora. Lascia perdere dopotutto lei è solo un ramo di legno che non serve a niente. Prima di andare a parlare con Zeus noi senza farci vedere abbiamo visto lo scrigno e Pandora e poi siamo andati a parlare con Zeus dentro al Monte Olimpo. In quella stanza tutti la pensavano come Zeus tranne Venere che appena Zeus aveva detto quelle parole se ne era andata per sentire altre cattiverie su una ragazzina innocente. Ma prima di andare senti io che mi rivolsi a Zeus – non mi frega se tu la vedi come un piccolo legnetto o come una ragazzina, io la voglio salvare e non me ne frega di quello che dici o gli altri dei. Mentre parlavo con Zeus già potevo notare qualcosa di cattivo al loro interno, come se loro avessero deciso di attuare il piano che avevano deciso di non fare ma erano in grave pericolo. Sarah la Fenice Rossa mi porto fuori dal Monte Olimpo e mi guardo in modo un pò arrabbiato – ti avevo detto che io avrei parlato solo io con Zeus e invece tu hai fatto a modo. Posso sapere cosa avevi in mente. Io vidi a destra e sinistra e poi usai il mio senso per vedere se nessuno che ci potesse sentire – appena sono entrato li dentro il mio senso della fenice si è attivato e ho percepito dentro agli Dei tranne in una di loro una grande oscurità. Ho sentito dentro Zeus che volevano attivare un piano che prima avevano deciso di non attivare. Ma adesso hanno deciso di farlo e quindi io voglio stare qui per dare una mano a Pandora. Sarah la Fenice Rossa non aveva usata i sensi visto che conosceva Zeus e quindi secondo lei non avrebbe mai fatto nulla di male, ma se quello che dicevo io ero giusto allora quello che non doveva succedere è già successo cioè Zeus ha aperto lo scrigno di Pandora e ha inondato il corpo, la mente e l’ anima degli altri dei con una grande oscurità tranne con la Dea Venere e il Dio Morfeo. Zeus prima di lasciarci andare via mi guardo – vedo che Daniel Saintcall ha lo stesso spirito del padre e non si fa mettere i piedi in testa da nessuno.

Pandora scopre cosa ha perso

Pandora una volta entrata dentro al bar Visions inizio a vedere cose parecchio strane e sopratutto creature magiche che non aveva mai visto in vita sua e con me si mise a sedere al terzo tavolo libero. Pandora non era mai entrata in un bar visto che lei non era mai stata in un posto cosi tecnologico e cosi pieno di novità e lei non sapeva nemmeno una parte di quello che stava vedendo con i suoi occhi. Una volta seduta al bar che aveva visto cambiare di fronte ai suoi occhi prese in mano questo foglio di carta con su scritto ” Menu” e si rivolse a me – Daniel che cosa è questo Menu ?. Io lo sapevo molto bene visto che io sono stato in molti bar anche grazie ai miei genitori cioè quando ero più piccolo e ho scoperto questo bar anche grazie a mia sorella Alyssa che per parlare dell’ insegnamento di Pandora noi due siamo andati. Io la guardai con una faccia non molto seria – è un foglio per ordinare quello che vuoi da mangiare, forse molte cose che qui sopra non le hai mai provate ma te lo consiglio. Pandora inizio a vedere in modo molto calmo le cose scritte su questo menu e quando arrivo Cindy la nostra cameriera Pandora decise di provare le pizza e le patatine fritte. Cindy era vestita con una camicia nera e una gonna blu scuro e i suoi capelli erano tutti arruffati in testa. Cindy si accorse subito di Pandora e del fatto che non era di queste parti – tesoro io ti consiglio la pizza al sugo e le patatine fritte. Sono sicuro che piaceranno davvero tanto. Io conoscevo Cindy visto che è stata la prima persona che io ho incontrato nell’ Universing e mi ha fatto capire cosa è successo al bar e sopratutto mi ha fatto vedere il simbolo dell’ Universing. Una volta serviti e mangiato tutto non pochi minuti ma dopo 28 minuti Pandora si rivolse verso di me – Daniel voglio sapere perchè ho perso tutte queste cose e sopratutto voglio sapere perchè non posso più diventare la Dea della Speranza. Una volta messi dall’ altra parte del tavolo i patti che noi abbiamo mangiato e alla fine decisi di parlare di questi problemi che prima o poi dovevo affrontare con la piccola Pandora. Alla fine iniziai a parlare con un sguardo molto serio – vedi io e tua zia Venere abbiamo stretto un patto io le avrei dato una mano a tornare come era un tempo e lei mi avrebbe dato una mano a salvarti. Quando siamo andati dentro al Monte Olimpo per dire a Zeus una cosa molto importante su Ares. Pandora mi fermo un attimo e fece una faccia molto felice – quindi per salvare me tu e mia zia Venere vi siete messi contro Ares il Dio della Guerra. Io decisi di continuare il mio discorso – non potevo lasciarti li dentro dopo che ho scoperto che tu non hai fatto nulla e che non centri con il fatto di non aver aperto lo Scrigno. Una volta detto questo a Zeus lui ci ha concesso di salvarti ma solo per il fatto che lui mi ha riconosciuto come Dominatore di Poteri e quindi lui mi ha concesso tale fatto. Però lo Scrigno per protezione si è teletrasporto alle Rive del Mar Egeo e quando abbiamo aperto lo Scrigno tu sei stata buttata li nel Mar Egeo e hai iniziato ad affogare visto che tu non hai mai imparato a nuotare e quindi i tu hai perso i sensi e poi tutto è rientrato dentro di te. Quello che voglio dire è che il tuo vero aspetto si trova dentro di te e pure i ricordi che hai perduto ma vedo dalla tua mente che tu hai associato tutto questo a una persona in particolare e quando la incontri potrai riottenere tutto. Pandora stava li ad ascoltare questo discorso molto importante e non sapeva che dire visto che solo Kratos aveva fatto una cosa del genere e poi lei mi guardo – e per il fatto che io dovevo diventare la Dea della Speranza. Io presi un attimo fiato e poi decisi di iniziare a parlare di questo fatto – ti ricordi quando Kratos ha dovuto usare il potere dello scrigno per salvare l’ intera Grecia contro Ares. Quello che sto dicendo è che adesso dentro allo scrigno di Pandora non c’ e più nulla visto che la speranza e l’ oscurità sono qui adesso in ogni parte del mondo. Vedi Kratos e gli Dei dell’ Olimpo hanno usato tutte e due le forze per vincere, cioè Kratos per salvare se stesso e il resto del mondo ha dovuto usare per ben due volte il potere della speranza invece gli Dei dell’ Olimpo per vincere contro Kratos hanno fatto un patto con i primi demoni. Quindi lo Scrigno di Pandora non esiste più visto che all’ interno non c’ e più nulla. Pandora non capiva cosa c’ entrava lo Scrigno con il fatto che lei non poteva più essere Dea della Speranza – non capisco cosa c’ entra lo Scrigno con il fatto che non posso più diventare Dea della Speranza. Una volta bevuto un pò d’ acqua – vedi tu dovevi assorbire tutto il potere dello Scrigno sia quello che c’ era dentro e sia attorno a esso e cosi saresti divenuta la Dea della Speranza ma adesso non lo puoi più fare. Ma il destino ti ha dato una mano facendoti ottenere gli Occhi della Fenice e quindi tu puoi diventare una Dominatrice di Poteri quindi essere più potenti di una Dea. Ora a casa ti racconto cosa sono gli Occhi della Fenice.

Viaggio a New York con Pandora

New York è una città veramente favolosa con i suoi grandi palazzi e sopratutto per il palazzo più importante che ha l’ Empire State Building. Tutti la conoscono come la Grande Mela ma noi tutti persone magiche o creature magiche la conosciamo come il quartier generale dell’ Olimpo. Nessuno sa come ha fatto Zeus ma lui ha reso l’ Empire State Building la nuova base operativa del Monte Olimpo. Io avevo deciso di portare Pandora non a visitare quel palazzo ma un bar che è stato creato come rifugio per persone con poteri in pericolo e il nome di questo bar è noto come Visions. Pandora sapeva verso le 9 noi dovevamo andare e cosi andò da mia sorella Alyssa con un bel sorriso in faccia. Mia sorella Alyssa la vide cosi felice e si avvicino a lei per vedere cosa la rendeva cosi felice – Daniel mi vuole portare a New York e farmi vedere uno dei rifugi delle persone con i poteri. Alyssa e tutta la comunità magica sapeva di questi bar noti con questo nome cosi strano e atipico, nessuno sapeva perchè aveva tale nomi ma tutti erano felici di avere un posto dove stare tranquilli e usare i loro poteri. Alyssa creo un look adatto a Pandora e vestita in quel modo era bellissima. Pandora venne da me vestita con una maglietta rossa arancione con scritto ” Australia” e vicino a esso c’ erano delle palme e poi una gonna rosa non molto corta. Io ero già vestito visto che mi informato per capire se tutto era sicuro oppure no. Pandora venne vicino a me e noi ci mettemmo al centro della stanza e io presi la mano sinistra di mia cugina – adesso non lasciare la mia mano oppure finiamo in posti differenti e in una città come quella trovare una persona è davvero molto difficile. Pandora allora non lascio per nessun motivo e io mi teletrasportai senza alcun problema dentro a un vicolo secondario di New York proprio vicino al bar Visions. Questo è stato il mio primo viaggio nel tempo senza alcun problema, le altre volte mi è andata male e sono arrivato in posti dove non volevo andare. Pandora insieme si avvicino al grande bar e vidi che era enorme e grazie alla sua curiosità vedeva che si poteva mangiare sia dentro e che fuori visto che c’ erano i tavolini sia fuori che dentro. Pandora si mise seduta di fuori ma io mi avvicinai con calma – sediamoci all’ interno perchè li dentro ti devo parlare con tutta la calma e noi dobbiamo entrare in un altro posto. Io e Pandora ci sedemmo al terzo tavolo e poi io guardai Pandora con grande attenzione per farle capire che in quel momento doveva fare tutto quello che dicevo io ma era anche un altre modo per farle capire che adesso doveva prendere la mia mano e fare quello che dicevo io. Pandora mimo i miei movimenti alla grande e cosi noi due senza alcun minimo problema entrammo dentro l’ Universing. Mi ero portato appreso un gessetto e disegni il simbolo dell’ Universing e poi presi le due mani di Pandora e poi con il medio assieme al medio di Pandora noi entrammo dentro L’ Universing. Pandora una volta lasciate le mie mani vide che li c’ erano persone diverse con un aspetto del tutto diverso e tutto attorno a lei era strano, nuovo e diverso. Pandora aveva l’ aria veramente molto sorpresa e cosi rivolse lo sguardo verso di me – dove siamo ?. Pure io avevo lo stesso sguardo arrivai qui dentro per la prima volta e cosi le svelai dove noi ci troviamo – noi adesso ci troviamo nell’ Universing, una nuova dimensione creata per dare un rifugio alle persone con i poteri come te o fare in modo che qui possono avere un nuovo inizio e cosi riuscire a fare grandi cose. Ma io e te siamo qui dentro per farti capire cosa hai perso nel senso che tu non hai perso solo una parte dei tuoi ricordi ma anche altre due cose importanti. Pandora una volta sentito tale mie parole si rivolse verso di me con uno sguardo molto serio visto che non voleva che io ci girassi intorno o che dicessi una cosa per non dirlo – voglio cosa ho perso adesso ?. Io allora senza mezzi termini parlai a Pandora di quello che aveva perso – tu hai perso gli Occhi della Fenice, il Tuo vero aspetto e la possibilità di diventare una dea. Adesso noi stiamo seduti qui e affrontiamo questo discorso visto che queste cose sono molto importanti per te e per la tua storia.

Parlo a Pandora dei suoi ricordi

13/11/2011

Già da un po di tempo mi chiedevo se i ricordi di problemi avevano un problema nel senso che lei non ce li avesse tutti quanti nel senso che alcuni suoi ricordi erano scomparsi e questo era una faccenda molto importante visto che per capire come controllare i suoi poteri e sopratutto capire cosa fosse successo dentro al Vaso noi dovevamo sapere sopratutto il passato. Io andai con calma in camera di Pandora e lei stava studiando con Cortana le varie informazioni sulla Terra per fare in modo che quando le andrà a scuola o va in un posto sembra una normale persona o una normale studentessa. Pandora si fermo un attimo e mi li davanti alla porta con un espressione molto seria e che le fece capire che stava succedendo qualcosa di molto brutto e cosi lei si mise sul letto per ascoltare quello che le avevo da dire. Io presi la sedia di Pandora e mi misi vicino al suo letto e con quella faccia seria – c’ e un problema nei tuoi ricordi. Sembra che tu abbia perso alcuni dei tuoi ricordi ed è successo per colpa di quel piccolo incidente successo durante il tuo arrivare nelle Rive del Mar Egeo. Quando sei arrivata li sei quasi morta e io ho dovuto buttarti fuori l’ acqua dai polmoni ma questo ha provocato un problema nei tuoi ricordi e quindi alcuni sono scomparsi. Pandora ascolto questo mio discorso e con calma e guardandomi in faccia per capire se c’ era una soluzione a tale problema – c’ e un modo per risolvere questo problema oppure è del tutto irreversibile e quindi io quei ricordi li ho persi per sempre. Io stavo già vedendo le varie situazioni per vedere in quale modo si poteva risolvere ma poi lessi la mente di Pandora e notai della polvere gialla attorno ai ricordi di Pandora e quella è la firma di Morfeo, il Dio dei Sogni. Smisi per un attimo di leggere la mente di Pandora visto che volevo un informazione da lei per capire se lui poteva essere un alleato oppure era proprio lui a distruggere i ricordi di Pandora e adesso era li per completare il lavoro. Io guardai Pandora in faccia e le chiesi se aveva fatto arrabbiare Morfeo o se pure lui era stato un pericolo durante lo scontro tra gli dei dell’ Olimpo e Kratos – Morfeo in passato ti ha dato una mano oppure no ?. Pandora non mise molto a dirmi la verità – in verità lui mi ha dato un aiuto per fare in modo che io anche nei miei sogni non pensassi sempre al Vaso. Lui e Venere mi hanno fatto distrarre per fare in modo che io non avessi incubi di giorno e di notte. Poi fu lei a chiedermi cosa centrasse Morfeo con la faccenda dei suoi ricordi – cosa c’ entra Morfeo con i miei ricordi ?. Io allora le risposi con calma e con una faccia tranquilla e felice – hai fatto molto bene in passato a trattare bene Morfeo visto che lui adesso ti sta dando una mano a recupare i tuoi ricordi non solo quelli che hai perduto ma tutti, purtroppo questo problema si risolve solo con il tempo e noi non sappiamo quanti ricordi ci sono li dentro.

Rivelo a Pandora della sua discendenza divina

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Pandora se ne stava andando via dal T.A.R.D.I.S e stava chiudendo le porte della mia navicella spaziale per andare in un universo. Io andai verso le porte del T.A.R.D.I.S e le fermai in tempo – non chiudere, deve venire due persone qui e poi ti devo dire una cosa molto importante e te la devo dire adesso. E ora che ti dico cosa dovevi diventare e perché non lo sei diventata. Tutti mi stavano a sentire li dentro e non capivano cosa stavo dicendo, a farmi la domanda fu Alyssa – che vuoi dire con quella che dovevi diventare ?. Pandora torno all’ interno del T.A.R.D.I.S subito e si avvicino a me con passo lento e deciso e con una faccia che diceva sapevo che tu mi stavi nascondendo qualcosa- che vuoi dire con quella che dovevi diventare ?. Io ero li vicino ai comandi del T.A.R.D.I.S in piedi e con lo sguardo rivolto verso Pandora – tu non dovevi essere una normale umana. Tu dovevi essere la famosa Dea della Speranza e per questo tu nel passato hai potuto dare una mano a Kratos. Ma tu non sei più una dea perché Zeus ti ha fatto qualcosa, ho studiato il passato e credo che ha preso maggior parte del tuo potere divino per sconfiggere i titani e sopratutto Kratos. Pandora adesso era li nel T.A.R.D.I.S, con noi e voleva sapere tutto – voglio sapere ogni cosa. Io allora decisi di dirle tutto – quando ho visto Kratos ottenere il ruolo di Dio della Guerra, ho visto che Zeus stava iniziando ad avere paura. In questo mondo e nella storia dicono che sei stata tu ad aprire il vaso e a rilasciare tutti i mali del mondo. Ma non è vero, Zeus ha aperto il vaso e ha fatto in modo che gli dei venissero presi da una grande rabbia e una grande furia. Tu lo avrai notato a un certo punto quando Venere ti ha trattato molto male e tu ti chiedi cosa è successo. E stata colpa di Zeus ed ecco perché tu non hai i poteri e perché non sei più una dea. Pandora si avvicino a me – perché non me lo hai detto prima ?. Io mi avvicinai a lei con passo lento e calmo e con uno sguardo molto calmo ma serio allo stesso tempo – ti sono successe un numero infinito di eventi. Ti hanno quasi rapito, le tue amiche ginnaste sono state uccise, poi Kratos adesso se ne è andato via per cercare di essere una persona nuova. Cosi ti ho voluto dare un po’ di tempo, adesso io te l’ ho detto perché meritavi di saperlo ma non fare nulla di stupido come andare nel Monte Olimpo e affrontare Zeus da sola. Pandora vicino a me e con uno sguardo molto arrabbiato – perché non dovrei farlo ?. Io ero li fermo a guardarla – lo so che vuoi andare li e dirgli quanto hai sofferto per non essere una dea, ma se lo fai non so cosa potrebbe succedere e tu potresti morire in un modo che nessuno sa. E poi mi ci vorrebbe una vita intera e sette anni o chissà quanto tempo per ritrovarti, ho già perso troppo e non voglio che tu sia una delle altre persone che perdo. Pandora decise di fermarsi e di ragionare se affrontare Zeus oppure no, oppure andare da Venere e cercare di capire se lei sapeva questa cosa oppure no.

Pandora mi rivela un segreto su questo tatuaggio

pandora_black_vicino_al_vaso_by_dominatoredipoteri-d3j5riv

Una volta che io avevo detto a Pandora di non dire questa cosa a nessuno , lei si abbasso la manica della camicia . Prima di scendere su quel pianeta e vedere cosa aveva fatto William Villengard non solo alla sua casa ma anche alla casa delle persone che ci vivono li sotto . Pandora si mise davanti a me – ti devo dire una cosa su questo tatuaggio ? . Io mi fermai e lasciai parlare Pandora – certo , fai pure . Io sono qui e ti ascolto . Pandora prese fiato e poi mi guardo li vicino ai comandi senza muovere un dito o andare vicino a una dei tre schermi , ero li fermo e pronto ad ascoltare tutto quello che dicevo la piccola Pandora  – vedi questo tatuaggio non c’ e solo io ma tutti i figli di Zeus ce l’ hanno . Tutti quanti ce l’ hanno . E serve per far capire agli altri dei che noi siamo i figli di Zeus . Da quello che mi ha detto mio padre in persona sono invisibili e sono qualcuno che vede attraverso la Foschia o chi ha gli occhi della Fenice o altre abilità oculari possono vedere questo tatuaggio e cosi capire che io sono la figlia di Zeus . Quindi credo che pure Kratos o Ercole ce l’ hanno . Non so esattamente dove sta il loro tatuaggio , ma ce l’ hanno e cosi possono essere riconosciuti come Figli di Zeus . Dopo aver ascoltato quelle informazioni sul tatuaggio , io e Pandora ci preparammo a scendere da questo pianeta per vedere cosa aveva fatto William Villengard

Pandora mi fa vedere il tatuaggio sul braccio destro

pandora_black_vicino_al_vaso_by_dominatoredipoteri-d3j5riv

Pandora non era vicino a me quando mi aveva dato quella rivelazione . Era vicino a un angolo del T.A.R.D.I.S e li in quel angolo si alzo la manica destra della sua camicia . Quel giorno che era venuta con me per vedere quel pianeta e capire cosa c’ era di nuovo li sopra , lei si era vestita molto elegante . Aveva una camicia con i fiori blu , dei pantaloni molto belli e di colore blu come i fiori sulla camicia e le scarpe erano di colore blu . Pandora con calma si era alzata la manica destra della sua camicia . Lei con calma venne verso di me e mi fece il suo braccio che era molto pulito e molto robusto . Pandora si mise proprio vicino a me senza nessuna paura . Una volta vicino a me , mi diede il suo braccio con calma . Io lo inizia a studiare con molta calma e vidi che vicino alla spalla destra c’era quel tatuaggio . Li c’ era il simbolo di Zeus . Cioè un Tempio che era la raffigurazione dell’ Olimpo , le Nuvole perchè l’ Olimpo era nel posto più alto di tutti i tempi e il fulmine visto che Zeus lanciava fulmini ai suoi nemici . Pandora me lo fece vedere con calma . Lo vide pure lei e ne fu molto felice di vederlo visto che era da molto tempo che non lo vedeva . Io con calma le lascia il braccio destro – non farlo vedere a nessun altro oppure finisce male questa storia . Pandora mi vide in faccia quando dissi quelle parole e la mia faccia era seria e decise di fare come dicevo io senza dire ma .

Pandora mi dice il suo più grande segreto

pandora_black_vicino_al_vaso_by_dominatoredipoteri-d3j5riv

Pandora aveva un grande segreto e non me lo aveva ancora detto . Anche se ero suo cugino , questa cosa non me l’ aveva detta per niente al mondo . Ma dopo avermi detto del piano per scoprire il segreto di Atena , si fermo un attimo e inizio a pensare . Alla fine mi guardo e decise di seguire il suo cuore e di dirmi tutto . Pandora ci aveva pensato un bel pò di tempo e poi mi guardo e mi disse – un anno fa mi hai detto la tua seconda regola . Cioè mai cambiare il tempo apparte che non si tratti salvare una vita umana ma senza fare troppi danni . Io non la sapevo e prima non la usavo . Adesso ti devo dire chi sono realmente . Io sono Pandora , provengono da un mondo alternativo e sopratutto sono la figlia di Zeus . Tutte queste cose me le sono tenute dentro di me oppure sarei morta quando stavo li dagli dei . Pandora mi stava guardando in faccia per vedere se ero felice o ero arrabbiato per quella rivelazione – grazie per avermi detto questa cosa . Lo sospettavo da un pò . Ma non sapevo se era vero oppure no . Adesso voglio una conferma di questa cosa . Pandora sapeva a cosa mi riferivo cioè il tatuaggio che c’ era sul suo braccio destro e sono gli vedeva attraverso la Foschia o chi era figlio di Zeus poteva vedere quel tatuaggio o chi aveva gli occhi della fenice poteva vedere questo tatuaggio . Pandora allora decise di farmelo vedere per farmi sapere che era tutto vero oppure quello che aveva detto era tutto falso .

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

ioinviaggio

Dopo un po’ impari che il sole scotta, se ne prendi troppo. Perciò pianti il tuo giardino e decori la tua anima, invece di aspettare che qualcuno ti porti i fiori. E impari che puoi davvero sopportare, che sei davvero forte, e che vali davvero. E impari e impari e impari. Con ogni addio impari. (V. Shoffstall)

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: