Guardinfante

L’infanta Margherita in azzurro Diego Velázquez 1659 Vienna, Kunsthistorisches Museum.

Il guardinfante era una struttura che permetteva ad una gonna di gonfiarsi. Il termine fa riferimento alla difesa che questa struttura rappresentava per le donne incinte, facendo così la “guardia all’infante”.

Era costituita da cerchi di metallo di misura crescente o anche ad una struttura in vimini.

Fu in uso in Europa nel XVI e XVII secolo.

Il periodo in cui fu maggiormente usato, però, il XVIII secolo quando le gonne dovevano diventare talmente tanto ampie da poter mettere le mani ai fianchi. La struttura della sottostruttura del Rococò era un po’ diversa rispetto al guardinfante seicentesco e assunse il nome di panier (paniere, poiché ricordava i grandi cesti per il pane). Personaggi come Maria Antonietta, Rose Bertin, Caterina, la moglie di Andrea Tron e molte altre ancora tra cui Maria Luisa di Borbone contribuirono alla diffusione del guardinfante.

Nel mondo e nel tempo potreste vedere un sacco di misteri e cose incredibili non solo nel tempo e anche nello spazio. Io con la mia famiglia e anche senza ho viaggiato nel tempo e nello spazio. Ogni tanto ho visto cose incredibili e ho scoperto che nel mondo le persone con i poteri hanno fatto grandi cose per vivere in pace senza con noi. Noi li abbiamo visti come dei mostri e loro si sono rintanati dentro una dimensione nota come Universing. Io sono Daniel Saintcall e sono uno dei tanti Dominatori di Poteri che è vivo e vegeto e cerca di capire cosa succede nel tempo e nello spazio. Se avete bisogno di aiuto chiedete pure e se invece dovete scrivere qualcosa la potete scrivere qui sotto

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...