Faccio conoscere a Pandora l’ aquila

 

250px-AidenRenderIl 22 aprile del 2011 qui a Giugliano in Campania successe una cosa particolare e molto bella e sarebbe a dire un aquila era sui cavi del telefono . Pandora la stava vedendo con calma e voleva vedere se quello era Zeus oppure no . Pandora sapeva nei tempi degli dei se vedeva un aquila non era una vera aquila quello era Zeus che era li e la stava venendo a prendere non solo il braccio ma anche per i capelli e portala li dentro la casa di Efesto e farla rimanere vicino al vaso oppure avesse perso un braccio o le avrebbe strappato un parte dei suoi capelli . Ma Pandora vide che non era Zeus ma una vera Aquila . Resto li con me vicino al bancone e vicino alla finestra . Pandora la vedeva li fiera e mentre agitava le ali con calma . Pandora aveva letto che loro si cibano di carne e andò in cucina e prese un pò di carne e la diede all’ aquila e lei la prese al volo . Cioè la sua preda andava a terra e Pandora la vide con i suoi occhi andare giù in picchiata e la prese al volo e poi dopo averla mangiata torno li al suo posto e si mise a parlare con Pandora visto che li in quel momento scopri il potere di parlare con gli animali – grazie ragazzina era molto buona . Ma sta attenta alle altre aquile . Tu sei fatta di carne e ti possono far del male . Una volta tornata dentro con me – perchè ho capito quello che ha detto ? . Era arrivato il momento di dirle del potere di parlare con gli animali – vedi tesoro alcune persone hanno poteri e uno tra quali e quello di parlare con gli animali . Tu adesso hai scoperto tale potere e quindi adesso puoi parlare con ogni tipo di animale .

Annunci

Imparo a Pandora a disegnare

pandora_black_vicino_al_vaso_by_dominatoredipoteri-d3j5riv

Io non sapevo molto di Pandora e decisi di scoprire una cosa su di lei . Cioè volevo vedere se lei sapeva disegnare oppure no . Non sapevo se lei era capace di farlo oppure quando era li nei tempi degli dei lei non era scappata per imparare a disegnare . Allora presi un foglio bianco e lo misi sulla mia scrivania . Pandora era andata di la a bere e poi torno in camera mia e li vide un foglio bianco . Una volta vicino a me – Daniel che ci devo fare con questo foglio bianco ? . Io ero li in piedi vicino a Pandora – vedi io non so tutto su di te . Per questo ti ho preso delle matite e un foglio e voglio vedere se tu sai disegnare oppure no . Pandora era li e non sapeva cosa significasse disegnare – no non lo so fare . Io presi la sedia e feci sedere Pandora – ma puoi imparare . Grazie a me potrai fare disegni bellissimi . Se guardi fuori dalla mia finestra puoi vedere un sacco di oggetti da disegnare . Guarda e disegna quello che vuoi . Pandora si alzo dalla sedia e vide una palma e si mise a disegnare quella . Ma non fece uno schizzo o fece uno scarabocchio ma fece una palma bellissima e sembrava vera . Era un disegno bellissimo e lo facemmo vedere a mia sorella Alyssa e pure lei vide che era un disegno bellissimo . Pandora non sapeva come aveva fatto – non so come ho fatto ? . Io ero li vicino a lei – ti sei concentrata su una cosa sola e poi la tua mano ha fatto il resto .

Faccio conoscere a Pandora il regno animale

pandora_black_vicino_al_vaso_by_dominatoredipoteri-d3j5riv

Pandora quando era nel suo tempo sapeva che esistevano gli animali ma non sapeva il loro nome . Sapeva che esistevano diversi animali ma non sapeva se erano pericolosi oppure no . Allora lei voleva sapere qualcosa di più sugli animali e venne in camera mia – Daniel so che esistono gli animali ma vorrei saperne di più . Vorrei sapere quali sono pericolosi e quali non sono pericolosi . Vorrei sapere quanti tipi di animali ci sono . Io quando ero nel mio tempo vedevo gli animali ma non sapevo quali erano i nomi e non sapevo quanto possono essere pericolosi , Io allora presi Pandora per la mano e presi una sedia molto simile alla mia e poi ci mettemmo al pc per vedere alcune . Mentre andavamo sulla pagina Wikipedia – allora di animali ce ne sono tantissimi . Alcuni sono pericolosi e altri invece sono dolci e carini come non mai e quando te ne parlo e li vedrai dal vivo te ne innamorai e forse mi chiederai di fartene avere uno . Pandora adesso voleva sapere i nomi – quali sono i nomi di questi animali carini che dici tu . Allora io guardai Pandora negli occhi – allora sono il gatto , il coniglio , il criceto . Ma di animali pericolosi ci sono il lupo , l’ aquila e molti altri animali . Adesso con calma non dal pc ma dal vivo ti faccio vedere questi animali e se sei in pericolo io ti aiuto .

Pandora conosce l’ acqua

pandora_black_vicino_al_vaso_by_dominatoredipoteri-d3j5riv

Pandora non ce la faceva a stare li ferma dentro la casa di suo padre Efesto e alcune volte se ne andava in giro per i fatti suoi e una volta in queste uscite scopri l’ acqua questa cosa magnifica . Pandora non conosceva molto cose visto che secondo Efesto e Zeus lei doveva stare li vicino al vaso e vedere se qualcuno lo voleva aprire oppure no . Ma Pandora un giorno se andò in giro . Quel giorno conobbe l’ acqua . Lei era molto sporca e lo poteva vedere e lo poteva sentire . Tutti lo vedevano ma agli non importava . Per gli altri era importante che Pandora stava li vicino al vaso e che se non doveva andare in giro . Ma Pandora voleva esplorare visto che dentro al suo cuore c’era una grande curiosità e lei non voleva frenarla anzi le dava ascolto ogni volta , Pandora nelle sue scoperto trovò una piscina olimpionica in cui non c’ era nessuno e li dentro c’ era l’ acqua . Pandora si tolse i vestiti e se ne andò li dentro . Tutto il nero spari e lei era divenuta pulita come non mai . Pandora tocco l’ acqua e vide che era una cosa magnifica . Senza saperlo li c’ era Venere che la vedeva dentro l’ acqua . Venere entro dentro l’ acqua e si avvicino a Pandora – finalmente posso vedere il tuo bellissimo viso . Quei deficienti di Efesto e di Zeus non ti voglio far fare niente . Io gli ho detto che tu devi darti una pulita ma non mi hanno dato retta e vedo che tu scappi ogni volta e fai bene . Pandora non se ne andò via da li e rimase con Venere – posso sapere cosa è questo oggetto in cui siamo dentro ? . Venere sapeva che Pandora non sapeva cosa era l’ acqua – questa è l’ acqua cerca di berne un sacco oppure puoi morire disidratata . Se vuoi ti nascosto ti porto qualcosa da bere e da mangiare . Cerco di non farmi scoprire e lo farò . Pandora grazie alla dea Venere aveva scoperta l’ acqua .  

Faccio vedere a Pandora le banconote

Ripresi il mio borsellino dal mio posto segreto e presi le banconote da 5 euro fino a quella della 500 euro e le misi sulla mia scrivania . Il borsellino ce l’ avevo tra le mani e pesava ancora molto visto che li dentro c’ erano altre monete ed erano le skulls le monete che venivano usate dentro l’ Universing . Pandora le vide li sopra la scrivania e tra le quali vide la 50 euro . Pandora vide che erano molto delicate e si spezzavano subito e che se c’ era un pò di vento volavano via in un attimo e per questo decise di stare molto attento a questa cosa e lo fece perchè sapeva che se non aveva queste banconote non poteva avere nulla da questo mondo . Se non aveva questi tipi di soldi non si poteva comprare un vestito e non si poteva comprare una merenda o bere qualcosa . Pandora aveva capito che se non mangiava e beveva poteva morire e cosi decise di stare molto attenta a questi soldi . Capì che se voleva vivere come gli altri doveva avere soldi e se non ce li aveva non poteva bere o mangiare nulla e se prendeva qualcosa veniva trattata come una ladra . Ma adesso aveva capito come essere una normale ragazza e non una ladra .

Pandora osserva i centesimi

250px-AidenRender

Nel mio borsellino che era ben nascosto presi un centesimo e poi tutti gli altri centesimi per farli vedere a Pandora e cosi un giorno se doveva prenderli dal suo borsellino e usarli per prendere una bevanda o qualcosa da mangiare senza spendere soldi più grandi cioè come le banconote lo poteva fare . Pandora vide che tutte queste piccole monete erano sulla mia scrivania e lei si avvicino con calma senza farle cadere a terra – quando sono piccole . Però anche se sono piccole le posso usare per comprare quello che voglio giusto oppure no . Pandora mi guardo in faccia per vedere se aveva ragione oppure – diciamo si . Se un oggetto costa 50 centesimi lo puoi comprare ma se un oggetto compra 50 euro allora lo devi pagare con 50 euro . Visto che ero buono decisi di far tenere a Pandora queste centesimi e per tenerli li misi dentro un borsellino rosso . Pandora prese tra le sue mani e centesimi e li mise dentro quel borsellino che era molto bello e molto leggero . Era cosi leggero visto che per il momento c’ erano solo quei pochi soldi ma non appena ne avrebbe avuti molti sarebbe divenuto pesante come non mai . Una volta tra le sue mani Pandora mi guardo posare il mio borsellino – sei sicuro che non ti servono questi spiccioli . Io ero sicuro – certo non mi servono . Io ho molti soldi dentro al mio borsellino e un giorno te lo faccio vedere ma adesso no .

Faccio conoscere a Pandora l’ euro .

250px-AidenRender

Pandora proveniva da un tempo antico dove l’ euro non esisteva ma esistiva un altro modo di pagare le cose e sarebbe a dire le dracme . Pandora pensava che in questo nuovo mondo si pagano le cose in questo modo ma si sbagliavo e adesso facevo meglio a farglielo vedere oppure non si sarebbe potuta comprare un bel niente . Pandora era li in camera mia a vedere cosa se c’ era qualcosa di nuovo dalla mia finestra – allora Pandora ti devo spiegare una cosa che riguardano i soldi di questo mondo . Adesso non si paga più in dracme ma si paga in euro . Pandora adesso sapeva il nome e grazie al mio portatile potè vedere come era un un euro ma poi vide anche come erano fatti gli altri tipi di soldi cioè in banconote e Pandora vide che erano bellissime . Mi avvicinai a Pandora che era vicina alla mia scrivania – tra poco ti faccio vedere come sono gli altri soldi . Non ci sono solo banconote ma anche spiccioli . Questi spiccioli ti servono per non pagare con soldi troppo grossi cose che costano poco . Pandora si ricordo tutto quello che dicevo visto che era importante per lei e per sopravvivere in questo nuovo mondo .