Categorie
1935 1989 1990 1991 1992 1993 2013 Alice Marie Saintcall Alukard Saintcall Alyssa Saintcall Damon Saintcall Daniel Saintcall Distruttori Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Grande Guerra dell'Universo Helena Saintcall Osservatore Osservatori Universo

Gli Osservatori parte 2

Helena Saintcall era partita da Maraxus 11 Settembre del 1989 e aveva deciso di andare a Karenzy più precisamente il 17 Novembre del 1935 per incontrare gli Osservatori e cosi capire se c’ era un modo per evitare questo terribile Guerra oppure doveva succedere per forza. Nel fare una cosa del genere diede proprio lei inizio agli eventi che danno inizio alla nascita degli Osservatori visto che i Distruttori erano su quel pianeta per due motivi il primo era che Settembre, Ottobre e Novembre avevano distrutto una barriera che loro avevano messo per fare in modo che due parti del pianeta non collaborassero tra loro. Ma anche perchè avevano percepito l’ aura di Helena Saintcall li tra quelle parti e cosi avevano deciso di far vedere a lei cosa succedeva se qualcuno scatenava l’ ira dei Distruttori. Prima che arrivassero i Distruttori, Karenzy era un pianeta tecnologico cioè un pianeta dove li si creano tecnologie che poi vengono mandate in ogni tempo, ogni spazio e tutto per fare in modo che persone con malattie o che hanno gravi problemi tipo radiazioni o altri gravi problemi grazie alle tecnologie che hanno preso dal pianeta Karenzy loro potevano sopravvivere per molto tempo. Karenzy sarebbe stato conosciuto nei secoli per due cose molto importanti. La prima I Distruttori avrebbero reso Karenzy il loro punto di partenza per far nascere un nuovo universo e avevano deciso di iniziare da li perchè li c’ erano e ci sono ancora ogni tipo di tecnologie per conquistare i vari pianeti e le varie galassie. L’ altro è che gli Osservatori nascevano sotto al pericolo dei Distruttori e grazie a tale minaccia capirono che loro dovevano diventare più potenti e diventare un gruppo per salvare il loro popolo. Ma prima che potevano fare qualcosa su tali fatti loro dovevano allenarsi con i loro poteri e cosi cercare un modo per salvare tutti e far ritrovare alle persone i loro cari. I Distruttori avevano creato un pilastro tutto quanto rosso che ha separato la città in quattro parti e quindi i figli erano stati separati dai loro cari e fino a quando qualcuno non creava un piano loro sarebbero rimasti separati in eterno. Il 17 Novembre del 1935 Gli Osservatori formati da Settembre, Ottobre, Novembre e dei loro fratelli avevano creato un piano e in poco tempo erano riusciti a danneggiare una parte del pilastro che era stato messo al centro della città e cosi loro avevano riunito due quarti della città. Settembre li aveva portati in volo fino a dove si vedeva il pilastro, poi Ottobre e Novembre diedero inizio al loro piano cioè danneggiare il pilastro. Ottobre inizio a correre velocissimo e lancio un fulmine potentissimo contro il pilastro e tutti nel raggio di 9 metri senti il boato che fece il fulmine. Novembre invece uso il potere della terra per distruggere la base del pilastro e cosi loro erano riusciti a riunire tutti. Helena su un palazzo molto vide quello che erano riusciti a fare questi ragazzi e poi vide la navicella dei Distruttori arrivare li e dare una lezione a loro. Helena non poteva chiedere aiuto agli Osservatori nel suo tempo perchè dal 1989 fino al 1993 era iniziato il punto fisso nel tempo e nello spazio che dedicato a loro e ai preparativi per dare un futuro a me, a mio fratello Damon e alla nostra famiglia. Ma anche per fare in modo che un giorno arrivassi qui e poter fermare la Guerra dell’ Universo in un modo o nell’ altro.

 

Categorie
1992 1993 1994 1995 1996 1997 1999 2000 2002 2013 2014 Alice Marie Saintcall Alice Saintcall Alukard Saintcall Alyssa Saintcall Aqua Saintcall Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Helena Saiintcall Maraxus Pandora Pandora Black

Curiosità sul mio viaggio

Interno del Tardis

Anche se io vi sto parlando di quello che è successo alla Guerra dell’ Universo e vi sto parlando di quello che è successo prima, io vi sto parlando di queste cose dentro al mio T.A.R.D.I.S. Mia sorella Alyssa è molto arrabbiata con me visto che nel 25 Ottobre del 2013 voleva venire con me nella Guerra dell’ Universo, io invece non l’ ho fatta venire visto che le avrebbe fatto solo capire che i nostri genitori ci avevano mentito e che loro avevano usato i loro poteri per farci stare qui fino a quando non finiva la Guerra dell’ Universo. Ora per colpa del colpo dato a mia sorella Alyssa, lei ha deciso di creare un piano contro di me e lo ha fatto per fare in modo che io restassi bloccato nel mio T.A.R.D.I.S fino a quando io non avrei detto tutto quello che sapevo. Li dentro decisi di fare un patto con Alyssa e consisteva in questo visto che Aqua e Pandora dovevano imparare un sacco di cose e quindi per fargliele imparare parlai con Alyssa – e se facciamo in questa maniera cioè io ti dico alcuni fatti e se ti basta tu lasci fare a me a Pandora ed Aqua dei viaggi sia dentro l’ Universing e sia dentro i vari mondi. Alyssa decise di accettare e cosi io ogni tanto potevo andare in vari mondi o avere notizie di quello che succedendo li dentro o cercare nostra sorella Alice. Alyssa decise di accettare e prima di farlo mi disse – io ho preso il tuo piano e te l’ ho ritorno contro di te, adesso tu ci devi dire tutto. Io prima di andare guardai Pandora e Aqua e andai verso Alyssa – no, tu non hai capito niente del mio piano. Non ti volevo dire niente e nemmeno a voi, perché stavo vedendo se la persona che avevo trovato era veramente nostra sorella Alice. Poi io vi avrei detto di Maraxus e della Guerra dell’ Universo e tutto con lo scopo di creare un piano per fare in modo che nostra sorella Alice si potesse ricordare dei Dominatori di Poteri e che lei è una di noi. Alyssa non capiva come mai ho detto una cosa del genere e vide che io me ne stavo andando dal mio T.A.R.D.I.S e mi prese la mano – che vuoi dire?, spiegati meglio. Io feci tornare Aqua e Pandora qui con lo scopo di farle sentire una cosa che riguardava mia sorella Alice – vedi una settimana prima di oggi cioè del 25 Ottobre del 2014, io ho incontrato Settembre e mi ha detto che ha fatto una cosa per me cioè ha dovuto cancellare la memoria di nostra sorella Alice e lo ha fatto per fare in modo che lei non utilizzasse i suoi poteri per rabbia e cosi lei non sarebbe mai divenuta una Dominatrice di Poteri Oscura. Settembre ha usato il suo potere di vedere il futuro e ha visto che cosa sarebbe successo se loro non avessero cancellato la memoria e non le avessero bloccato i poteri. Se non lo facevano lei sarebbe divenuta una persona oscura e lei usando la dimensione nota come Universing, come un mezzo per dare inizio alla sua vendetta contro i Distruttori. Il 25 Ottobre del 2014 Alyssa ha messo in moto il suo piano per farmi restare li bloccato nel T.A.R.D.I.S e cosi potessi dire a tutti cosa è successo e con tutti intendo : Aqua, Pandora, Damon, Alyssa, Kyra, Oliver e la I.A nota come Cortana. Con calma io vi dirò cosa ha portato mia sorella Alyssa a fare una cosa del genere e quale evento ha portato tale piano.

Categorie
1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1999 2000 2002 2013 2016 Alukard Saintcall Alyssa Saintcall Damon Saintcall Daniel Saintcall Distruttori Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Grande Guerra dell'Universo Guerra Oberon Pioners Oliver Saintcall Universing

Curiosità sulla Guerra dell’ Universo

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

La Guerra dell’ Universo è iniziata dopo che noi eravamo partiti per la Terra ed è continuata fino al 2002, tutto questo l’ ho scoperto dopo che io sono tornato su Maraxus il 25 Ottobre del 1993 e li sono entrato in campo per salvare gli altri Dominatori di Poteri. Prima che iniziasse questa grande Guerra, mio padre Alukard e mia madre Helena si sono scontrati contro i Distrutti su Xandor, un pianeta pieno di minatori che lavoravano li per conto della famiglia di Oberon Pioners. Prima della Guerra dell’ Universo c’ e stata un altra battaglia molto cruenta e molto brutta  e quella battaglia ha dato inizio alla Guerra dell’ Universo cioè ha dato inizio al lungo conflitto tra i Distruttori e i Dominatori di Poteri e ha fatto in modo che noi potessimo essere al sicuro che noi potevamo andare sulla Terra e vivere li in pace e senza pensare a questa terribile Guerra visto che davanti ai nostri occhi era finita, ma invece è continuata fino al 2002. Veramente io pensavo che il mio pianeta era esploso il giorno in cui io sono andato sulla Terra e li ho capito che mio padre Alukard e mia madre Helena hanno capito che lo hanno fatto per tenere al sicuro me, mio fratello Damon e mia sorella Alyssa ma anche per tenere al sicuro la sorella che noi abbiamo perso tanto tempo fa cioè Alice Saintcall che secondo le mie ricerche si trova dentro l’Universing e adesso lei è divenuta un personaggio fantasy molto conosciuto. Ma non so se mi sbaglio oppure no, ma devo vedere e devo capire visto che lei può essere mia cugina e quindi lei è una Dominatrice di Poteri oppure è qualcosa di incredibile. Ma per capirlo devo trovarla e sopratutto devo disfare quello che hanno fatto gli Osservatori alla memoria di Alice. Tutti hanno pensato che la Guerra dell’ Universo era finita nel 1992 e invece è finita nel 2002 e questa cosa la so solo io e Kyra e Oliver.

Categorie
1992 1993 1999 2013 Mafia Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Giovanni Falcone, l’auto della strage di Capaci trasportata a Mozzecane

Ha lasciato per la prima volta la Sicilia la carcassa della Croma bianca su cui viaggiava Giovanni Falcone e a bordo di un camion ha percorso più di 1000 chilometri sorvegliata dalla polizia. Destinazione: Mozzecane, piccolo comune del Veronese, 7 mila abitanti e un sindaco leghista, Tomas Piccinini, per il quale le commemorazioni delle stragi di Capaci e di via D’Amelio sono un punto d’onore.
MEMORIA FONDAMENTALE. «La memoria è fondamentale e il sacrificio di persone innocenti non va mai dimenticato ma chiede di essere continuamente testimoniato», spiega il primo cittadino di Mozzecane dove il 23 maggio, come accade da sette anni a questa parte, le lancette dell’orologio si sposteranno indietro, alle 17,58 del 23 maggio 1992, quando sulla A29, di ritorno da Roma e diretti a Palermo persero la vita dilaniati da 400 chili di tritolo il giudice Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, saltati in aria per primi e scaraventati con i resti dell’auto su cui viaggiavano a centinaia di metri di distanza.
GROVIGLIO DI LAMIERE. Della macchina, una Fiat Croma blindata, è rimasto un groviglio di lamiere carbonizzate per tutti questi anni custodite nell’autoparco della polizia di Messina. A chiedere il permesso per rimuovere da lì il relitto è stata Tina Martinez Montinaro, vedova di Antonio Montinaro, caposcorta di Falcone, da 20 anni impegnata in una battaglia infinita per la realizzazione del “giardino della memoria” proprio nel punto dove è avvenuta la strage.
L’area dove sono state collocate a ricordo delle steli si trova vicino allo svincolo di Capaci, nel territorio del comune di Isola delle Femmine che, a fine 2012, l’ex ministro Cancellieri sciolse per sospette infiltrazioni mafiose. «Di conseguenza è tutto fermo, i lavori per ultimare il giardino non procedono nonostante i soldi siano già stati stanziati con delibera dell’ex presidente della Regione Raffaele Lombardo», fa sapere a Lettera43.it Tina Montinaro, che qualche tempo addietro aveva chiesto al capo della polizia Antonio Manganelli – venuto a mancare il 20 marzo scorso – di poter esporre in quel parco dedicato al ricordo i resti dell’auto dove viaggiava il marito.
IN UNA TECA DI VETRO. «Lui mi accordò il permesso», prosegue Montinari, «ma dal momento che il sito non è stato ultimato mi sono rivolta al ministero per sapere se i rottami potevano essere trasportati a Mozzecane per la commemorazione del 23. E ho ottenuto l’autorizzazione».
Le lamiere della Croma, contenuta in una teca di vetro, verranno esposte nel giardino di Villa Vecelli Cavriani. «È importante che la gente veda l’auto dove morirono Antonio, Vito e Rocco: aiuta a non dimenticare e a capire a che punto può arrivare la barbarie dell’uomo», spiega Tina che è presidente dell’associazione per i diritti civili Quarto Savona Quindici, nome in codice della storica squadra della polizia di Stato che proteggeva il giudice.
A Mozzecane, per ricordare l’amico e il collega, ci saranno anche Giancarlo Caselli, procuratore capo a Torino e procuratore antimafia a Palermo dal 1993 al 1999 e Luigi Savina, questore di Milano ed ex dirigente della squadra mobile di Palermo.