Categorie
Alieni Alina Conte Cyberman Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Occhio della Fenice

Alina Conte

Skater_girl_by_tatareen

Alina Conte ha un grande occhio per vedere le cose e aveva capito che nei miei occhi c’ era qualche potere o qualcosa che non stavo dicendo . Alina vide che erano rossi come il fuoco e voleva sapere come mai . Era li sveglia e pronte a farmi tutte le domande possibili e tutte quelle che aveva dentro la sua mente . Alina si giro verso di me – vedo che i tuoi occhi sono rossi . Secondo me pure li hai dei poteri dimmelo e ti lascio guidare in santa pace . Io avevo il potere di capire se una persona mentiva oppure no e Alina mentiva ma decisi di dirlo tanto era un modo come un altro per conoscermi e cosi avevo la totale fiducia della ragazzina . Grazie a questo Alina si poteva di me e di quello che dicevo io . Io mentre giravo il volante con calma per mettermi sulla destra e cosi superare un altro auto che era grigia ed era davanti a me . Era un vecchio che andava molto piano con una macchina molto veloce . Una volta superato guardai Alina – vedi i miei occhi sono rossi perchè ho una abilità oculare che mi permette di vedere cose che gli altri non vedono . Alina voleva sapere cosa potevo vedere con questa abilità oculare – che cosa puoi vedere con i tuoi occhi . Io ero li che tenevo gli occhi sulla strada e li girai subito in pochi secondo verso di lei e poi li feci tornare sulla strada – posso vedere che attorno a te c’ e una aurea verde e questo significa che hai paura . Non solo di quello che ti può accadere con i Cyberman ma anche di quello che puoi scoprire con i tuoi genitori . Alina sapeva che avevo ragione ma sbuffo e si mise a dormire visto che non voleva sentire .

 

Categorie
Amelia Strong Dana Parker Daniela Parker Detective Universing Universo Willard

Dana Parker

Dana Parker non aveva nessun potere ma aveva una abilità oculare nota come gli occhi della fenice e io non ho mai capito come ha fatto ad ottenere questa vista . Dana non lo disse mai a nessuno che aveva tale vista e diceva come scusa per i suoi occhi rossi visto che quando si sblocca questa vista non importa di che colore sono i tuoi occhi ma da quel colore diventano rossi come il fuoco che arde dentro una grande guerra . Ribolle dentro di dentro , esiste e nel tuo occhio e grazie a questa vista puoi vedere il passato e il presente . Se la utilizzi puoi vedere con la calma tutte le scene e cercare di capire tutto anche se la persona davanti a te sta mentendo o sta dicendo la verità . Le persone dicono molte bugie che sono grandi o piccola e le dicono per fare in modo che nessuno si metta nei loro affari e per questo era molto utile a Dana . Dana era una piccola detective visto che aveva iniziato a cercare casi molto piccoli per esempio come dei muffin dentro casa sua visto che in pochi minuti scopri che era la sua sorellina Daniela . Dana aveva capito dopo un po’ di tempo che era stata sua sorellina e ci era riuscita cosi a capirlo aveva visto il vassoio di muffin che aveva fatto loro madre con tanto amore per loro . Dana vide grazie agli occhi della fenice una scia marrone chiaro visto che quello era il colore dei muffin e in quella scie faceva vedere le briciole che erano sul vassoio e poi andavano verso sua sorellina . Daniela scappava per non essere accusata ma Dana la fermo e disse a sua madre che era stata lei ma non fu messa in punizione ma fu fatta il solletico da sua sorella che mentre glielo faceva diceva – me ne potevi lasciare qualcuno . Dana durante una delle sue indagini scopri l’ Universing e il giornale la Gazzetta dell’ Universo e li riusci a trovare la cosa giusta per mettersi alla prova per vedere se era una vera detective . Dana senza dirlo a sua madre o alla sua dolce sorellina e prima di imbracciare questa sua missione bacio la sua dolce sorellina sulla sua fronte . Dana sapeva che era pericolosa ma voleva provarci visto che aveva un sogno cioè entrare nella polizia ma adesso quello che voleva fare li dentro era capire chi aveva rapito quelle ragazzine . Tutte le persone se avessero saputo cosa voleva fare le avrebbero detto – va a casa piccolina questo non è posto per te tu a quest’ ora dovresti stare a casa . Dana ci voleva provare visto che secondo lei era l’ unico modo per mostrare a tutti di essere una vera detective ma i veri detective sono molto ben addestrati e invece lei non lo era e per questo fu rapita da Willard . Willard stava molto attento a chi poteva sapere troppo e Dana entro nel suo grande raggio di azione e decise di catturare Dana per fare in modo di togliersi di mezzo questa piccola petulante detective che stava inseguendo lui . Dana con i suoi soldi aveva comprato una macchina fotografica con la lente fumantrix per fare delle foto e poi vide quest’ uomo che le era venuto addosso e se ne era andato senza dire niente verso . Dana lo insegui e fece qualche foto del suo incontro con una bellissima donna molto alta e con i capelli biondi e quella era Amelia Strong che aveva detto a lui di procurare a lei una nuova schiava . Willard sapeva che era seguito e decise di aspettare il momento più opportuno quando la ragazzina era vicina a lui . Un giorno Dana era vicino a un bar e quella fu la sua occasione per avvicinare la ragazzina e fece finta di essere un testimone oculare dei rapimenti e aveva fatto credere che quella bellissima donna era un detective ma grazie agli occhi della fenice capì che tutto era una farsa . Willard decise di drogare la ragazzina con una bevanda e aveva versato dentro un po’ d’ acqua un cocktail di droghe per stendere un cervo . Una volta visto che la droga faceva gli effetti dovuti fece finta di essere il fratello della ragazzina e poi la porta nel negozio di Amelia e da quel giorno la piccola detective divento una schiava . Quando si risveglio inizio a vomitare davvero molto e Azzurra come se fosse una sorella che si occupa di lei le mantenne i capelli in modo non molto stretto in modo che fosse pulita in testa . Anche le altre cercarono di aiutare la loro nuova compagna di cella per fare in modo che potessero aiutarli a sopravvivere li dentro un giorno più visto che li dentro c’ era la legge del più forte e chi era debole perdeva . Da quando erano compagne di celle si erano dette tutto anche cosa potevano fare e anche altro . Facevano il gioco di squadra visto che se non restavano unite potevano morire da un momento all’ altro visto che li c’ era una pazza sadica che bastava un giorno di quando era storta e tutte quante potevano morire . 

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Faith Connors Parkour Rebecca Russo Valentina Richardson

Rebecca Russo scopre il Flusso

Tutti i Runner hanno una abilità molto particolare e davvero molto utile per la loro disciplina sportiva e questa abilità si chiama il Flusso . Il Flusso non è una abilità normale come tutti , nel senso che questa abilità e come una abilità particolare . Il Flusso è una abilità oculare che tutti i Runner ce l’ha e serve a far vedere agli altri il loro percorso , la loro strada . Il Flusso è sia una abilità oculare e sia una forza che permette a tutti che fanno Parkour ti trovare il percorso giusto che si trova sulla loro strada . Rebecca Russo il giorno dopo andò a fare il Parkour per ricordare tutto quello che io gli avevo insegnato io , un modo per ricordarsi tutti i movimenti e tutte le mosse che aveva fatto . Chi ha il Flusso nei suoi occhi sa chi c’è l’ ha e chi non c’ e l’ha il flusso nei suoi occhi e cosi vedere il mondo o l’ universo con occhi nuovi e cosi avere una nuova visione . Molte persone ce l’ hanno per esempio io , la mia amica Faith Connors e adesso oggi lo impara Rebecca Russo che ieri ha imparato il Parkour da me . Rebecca Russo si arrampico su un tetto , poi su un ‘ altro e dopo quando era su un tetto e vide tutta la parte del cornicione di colore rosso . Io avevo seguito Rebecca Russo perché sapevo che prima o poi avrebbe ottenuto questa abilità oculare , mi misi dietro a lei e vicino a lei – vedi il cornicione di colore rosso . Rebecca mi vide accanto a lei e poi senti quello che avevo detto con molta attenzione e con uno sguardo serio – si , vedo il cornicione tutto rosso . Rebecca che era vestita con una tuta rosa e aveva i capelli raccolti in una coda di cavallo e mentre camminava avanti e indietro visto che pensava che era impazzita , io che ero vestito con una maglietta nera a mezze maniche , la parte di sotto di una tuta e mentre le stava parlando di molte cose che non centravano niente con il suo caso e per farla calmare misi le mie mani sulla sue spalle – fermati non sei impazzita . Questa che hai ottenuto è una abilità del Parkour che si chiama il Flusso , ti ho seguita perché sapevo che l’avresti ottenuta in un momento qualsiasi della giornata e quindi adesso sono per dirti come funziona . Rebecca Russo prima era arrabbiata che io l’ avevo inseguita ma quando seppe il motivo si calmo e disse – voglio sapere tutto su questo Flusso .

Io visto che ero la decisi di dirlo a Rebecca Russo – Il Flusso non è una abilità normale che può essere disattiva o attivata quando vuoi tu . Appare quando stai facendo Parkour e ti indica con un colore rosso tutte le cose a cui ti puoi appendere e tutto . Rebecca era molto svelta a capire le cose e me lo fece capire dicendo – quindi questa abilità mi permette di farmi seguire un persona e mi indica il modo in cui ci posso andare . Io ho sempre visto che Rebecca era in gamba e con quello parole me lo fece capire che aveva capito subito il Flusso cosa era e per cosa poteva essere . 

Categorie
2013 Daniel Saintcall Mondo Occhio della Fenice Parlare con Kratos Parlare con Sarah Sarah la Fenice Rossa Universing

Kratos scopre la realta aumentata nota come Universing

Kratos dopo che gli avevo fatto quel discorso su cui lui per il mondo era morto e grazie a questa cosa lui poteva cambiare , poteva diventare qualcosa di nuovo . Lui allora decise di andare in un parco commerciale quello di Giugliano in Campania ,Kratos si era messo a girare a un pò , stava iniziando a pensare cosa fare e come cambiare , cosa poteva diventare per il mondo . Lui da molto tempo aveva ucciso i suoi nemici , ma lui è stato forzato a farlo , lo diceva il suo istinto perchè se non lo faceva lui moriva sotto le loro armi o sotto altre armi o sotto i loro poteri . Kratos inizio a camminare nel centro commerciale quando poi il potere dell’ occhio della fenice inizio a funzionare cosi senza che lui potesse fare niente ed entrò nella realta aumentata nota come Universing . Kratos vide che era nello stesso luogo , ma il posto era diventato molto più grandi , pieno di nuovi posti e pieno di nuove persone che lui non aveva mai visto . Kratos inizio a girare il luogo per cercare di capire dove si trovava , il primo luogo che incontro fu una taverna nota come La Lanterna degli Avventurieri . Kratos entrò e appane lui entrò tutti gli occhi si puntarono su di lui , nel mondo magico e negli altri mondi lui era molto noto visto che lui era riuscito a tenere testa e ad uccidere gli Dei dell’ Olimpo tutto da solo , un pò con i poteri di alcuni dei che lui aveva ucciso , però c’ e l’ aveva fatta . Li dentro c’ erano guerrieri spartani , non so come sono sopravissuti appena viderò Kratos disserò alzando i boccali – Viva Kratos , il grande guerriero spartano che è riuscito da solo a sconfiggere gli dei Dell’ Olimpo ed è tornato vivo e vegeto . Tutti erano orgogliosi di Kratos , poi Kratos si mise seduto e chiese – mi potete spiegare cosa succede qui , ho visto con i miei occhi che il posto è divenuto più grande , ci sono nuovi posti e altro . Poi tra le le fila arrivo la mia madrina Sarah la Fenice Rossa e disse a Kratos – Benvenuto nell’Universing , Kratos si avvicino strinse la mano fino all’ avambraccio destro e Sarah la Fenice Rossa fece lo stesso , poi disse – vieni con me , adesso ti devo spiegare un pò di cose . Kratos e Sarah la Fenice Rossa uscirono da li e Kratos chiese a lei – mi dici come mai Daniel non mi ha detto niente di questa cosa ? , lei guardò in faccia Kratos e disse con estrema sincerità perché lei non voleva mentire a Kratos – Daniel non te l’ ha detto per un motivo , perchè non sapeva quando l’ Occhio della Fenice ti avrebbe permesso di vedere tale realtà . Kratos vide delle creature con uno sguardo rosso , denti molto appuntiti , faccia cadeverica ed erano vestiti tutto di colore nero . Kratos non fu stupito di vedere altre creture che non sapeva nemmono l’ esistenza e poi disse a Sarah la Fenice – mi puoi dire che creatura era quella che mi ha guardato in modo strano . Sarah la Fenice disse in modo serio – quelli sono dei Vampiri , comunque come ti stavo dicendo questa è una realta aumentata . Kratos disse – realta aumentata ? . Sarah la Fenice Rossa disse a Kratos con sguardo serio e disse – Questa realtà può essere vista da parecchie persone che hanno poteri , grazie a questa realtà i posti diventano più grandi e puoi trovare posti nuovi , creature che non hai mai visto e puoi trovare tantissime cose . Però qui devi stare attento , le creature in questo posto non sono sempre amichevoli , alcune volte cercheranno di ucciderti . Kratos non era proprio preoccupato e disse – se una di questa creature proverà a farmi del male , la farò diventare io amichevole . Dopo aver parlato con Sarah la Fenice si fece un giro di quel luogo sia per penare al proprio futuro sia per vedere questo luogo come era grande dentro la realta aumentata .

Categorie
2000 Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Me New York Parlare con Alyssa Parlare con Sarah Posti Incredibili Realta Aumentata Sorella Universing

Il Risveglio dell’ Occhio della Fenice

Fino ai 13 anni io avevo gli occhi neri , quelli erano il colore naturale dei miei occhi . I miei occhi divennerò rossi perchè quel giorno ottenni gli occhi della fenice , la famosa abilità oculare scomparsa . Solo i Dominatori di Poteri avevano tale abilità , quando mi sveglai verso le 6 del mattino , andai in bagno e mi vidi allo specchio i miei occhi erano diventati di colpo rossi . Rossi come il sangue , mi stavo domandando cosa mi era successo agli occhi , ma poi mi ricordai quello che un giorno mi aveva detto Sarah la Fenice Rossa – Tutti i Dominatori di Poteri all’ età di 13 anni ottengono il potere dell’ occhio della fenice , quando otterai questa abilità oculare riuscirai a vedere tutto . Io le chiesi – in che senso ? , lei disse – il punto che se non lo vedi , non posso dirtelo e sopratutto non ti voglio togliere tutta la parte più bella e meravigliosa . Quando vedrai sarà bellissimo . Andai in cucina e li c’ era mia sorella che vide i miei occhi e capi che si era risvegliato il potere dell’ occhio della fenice . Sarah la Fenice Rossa aveva detto a mia sorella di non dirmi niente , lei voleva che scoprissi tutto da solo . Iniziai ad aprire le finestre e mentre le aprivo vidi una cosa strana , cioè riuscivo a vedere la temperatura in grandi caratteri “Temperatura 22°” , Alyssa mi vide con lo sguardo un pò strano , tipo per dire l’ ho visto veramente e mia sorella mi fece – si hai vesto veramente quello che hai visto cioè la temperatura in grandi caratteri . Pure a me successo questa cosa quando l’ ho ottenuto il potere dell’ occhio della fenice . Io dissi a mia sorella – dimmi cosa riesco a fare con questa vista e quali poteri ho risvegliato , ma mia sorella mi fece segno con la mano che lei aveva la bocca chiusa e non mi avrebbe detto niente . Io ci provavo a farmi dire qualcosa ma niente , lei non voleva dirmi niente . Alla fine presi un pò d’ acqua e vidi la temperatura dell’ acqua , poi riusci a vedere gli spiriti dei morti che andavano in giro non solo per casa mia ma anche fuori . Loro stavano venendo vicino a me , all’ inizio non capivo quello che dicevano ma poi li senti e tutti disserò tutti insieme – aiutaci , aiutaci . Poi io dissi a loro – vi aiuto tutti quanti dopo , dopo tutti gli spiriti dei morti che ai miei occhi non sembravano solo degli spiriti , ma erano come persone reali davanti a me . Poi guardai di nuovo mia sorella e mi fece segno con la testa che quello che avevo visto era vero , poi mia sorella non ce la fece più e mi disse – Daniel con questo potere puoi vedere tutto , i fantasmi , quello che vedono i fantasmi e tantissime cose che ti sorprendono tutte quante . Io dissi ad Alyssa – quindi grazie a questo potere posso vedere tutto anche cose che gli altri non vedono e Alyssa disse – si con questo potere puoi vedere tutto , se vieni con me ti faccio vedere . Ci vestimmo e andammo a New York , Alyssa mi portò in un negozio cioè in di quei centri commerciale . Inizialmente sembrava un nuormale centro commerciale , ma poi riusci a vedere che era grande , ma era molto più grande . Agli occhi dei mortali il posto era grande , ma per i miei occhi il luogo all’ interno e all’ esterno era molto più grande del normale . Il posto mi sembrava uno dei quei universi che erano grandi , quasi infiniti che non finivano mai . Io chiesi spiegazioni ad Alyssa – come mai ai miei occhi il luogo sembra più grande , invece agli occhi dei mortali sembra grandi ma non come lo percepisco io . Questo cosa che percepisci è la realta aumentata nota come Universing , solo chi è alieno o chi ha dei superpoteri possono entrare in questo realtà aumentata . Li dentro potevo vedere tutto , tutto quello che non vedevo prima li era tanto reale e sopratutto magnifico , Alyssa poi disse – sarà pure bello come dici tu però devi capire che anche qui ci sono dei pericoli , mostri che voglioono ucciderti senza nessuno scrupolo . Io dissi in modo sfrontato – ce la faccio contro questi nemici . Alyssa disse in modo preoccupato per me – lo so che sei forte , però mi devi prommettere che starai attento quando entrarai in questo luogo cosi grande , perchè in ogni angolo , ogni zona ci sono nemici che vogliono ucciderti e io o Sarah la Fenice Rossa non ci saremo a proteggerti . Poi lei continuò – adesso che vedi tutto , io e Sarah la Fenice Rossa ti portiamo in vari posti e ti alleneremo per farti diventare bravissimo a combattere e solo che sarai diventato il migliore potrai tornarare qui ci siamo capiti . Alyssa mi guardo con uno sguardo serio e io poi le dissi – ok , però io in questo posto ci voglio andare . Alyssa mi disse – a una condizione  e io dissi – quale ? e Alyssa disse – solo con me ci potrai venire e quando sarai divenuto bravo e difenderti da solo potrai venire da solo qui . Io ero piccolo avevo 13 anni , mia sorella nè aveva 15 e Sarah la Fenice Rossa era la mia madrina , quindi in quella situazione non avevo scelto dovevo fare come dicevano loro . Loro erano più grandi e io ero più piccolo e quindi per il momento dovevo fare come dicevano loro , alla fine dissi a con lo sguardo per dire “avete vinto voi ” mia sorella – ok , va bene . Dopo mi fece vedere le varie cose che c’ erano in questa realtà aumentata .

 

Categorie
2013 Angela Ferrante Angelica J. Lincol Curiosità Daniel Saintcall Detective Dialoghi Dominatore di Poteri Mondo Parlare con Angela Posti Incredibili Racconto Spiegazione

Angela Ferrante parte 7

Angela grazie al mio aiuto e non solo il mio , ma anche quello delle sorelle di Angela , cioè Angelica J . Lincol e Federica . Siamo entrati dentro la sua mente e lei ha combattuto contro il suo lato oscuro che era dentro di se la divorava , la consumava e le impediva di utilizzare i suoi poteri . Lei coraggiosamente ha affrontato il suo lato oscuro , non con la forza ma con il cuore , se si sconfigge il proprio lato oscuro con il cuore si sconfigge sempre ma se uno prova ad attaccarlo fai solo una cosa , cioè la fai diventare sempre più grande . Il giorno dopo che Angela aveva riposato a casa sua con le sue sorelle , erano tornati poi nel campo base io li stavo aspettando li . Ciao Daniel mi stavi aspettando – io una volta udito la sua voce , mi girai e le dissi – certo , ti stavo aspettando visto che adesso il tuo lato oscuro non c’è più , io adesso ti posso parlare di molte cose non solo dei vari poteri che ti ha dato Shadow Black , ma sopratutto ti posso dare il potere dell’ occhio della fenice e ti posso parlare di come funziona , cosa puoi vedere con questo potere di visione e molto altro ancora . Angela quando seppe che gli volevo far fare tutto quelle cose , era un po’ felice e poi mi chiese in modo gentile venendo vicino a me – lo dai pure alle mie sorella . Angela mi guardò con quei occhi da cucciola , del tipo se non lo fai ci resto male e non mi alleno più , non potevo dire no a lei , lei mi stava guardando con quello sguardo , tipo quello che utilizza il Gatto con gli Stivali in Sherk . Alla fine la guardai negli occhi e disse – va bene , poi entrarono anche le sue sorelle e avevano sentito tutto quello che avevo detto ad Angela . Alla fine donai a loro il potere oculare Occhio della Fenice alle sorelle di Angela , ci misero un po’ ad adattarsi alla nuova vista . L’ Occhio della Fenice ti permette di vedere l’ aura di una persona o di un animale , di un demone o di un angelo . Inoltre ti permetteva se gli concedevi di lasciarti andare ti permetteva di farti fare cose incredibili . Per esempio quando sei in un combattimento , se controlli alla perfezione questa abilità ti permette di vedere a rallentatore il nemico che cosa e molto altro . Dopo aver risvegliato il potere dell’ Occhio della Fenice a loro tre , io dissi a loro – questa non sarà una lezione che faremo qui dentro , ma la faremo fuori e qui fuori ti farò vedere alcune cose . Angela tutta contenta disse – che cosa? ,io le risposi – per esempio come prendere elettricità da un lampione e come utilizzare l’ elettricità per curare una persona e molto altro ancora . Angela mi guardò un modo un po’ strano e disse – come si può curare una persona con l’ elettricità , io la guardai e disse a lei – dentro il corpo scorre elettricità , anche nella più piccola parte , allora concentrandoti suoi tuoi poteri elettrici puoi utilizzare una abilità particolare che si chiama Tocco Curativo grazie a quello puoi fare un trasferimento elettrico tra te e la persona che curi . Una volta spiegato questo uscimmo e trovai un lampione , andai li vicino seguito da Angela , Angelica e Federica . Misi le mani tutte e due vicine al lampione e presi una parte dell’ energia del lampione , quando Angela vide l’ energia di colore blu scorrere dalla mia mano e dissi – WoW . Poi mi guardò in modo strano e disse – come mai sono riuscita a vedere l’ elettricità , io le dissi – Quando sei umana , si può vedere , tutti la riescono a vedere ma quando una persona con dei superpoteri puoi vederla ovunque , sui cavi del telefono e da altri parti e tutto questo lo devi all’ Occhio della Fenice . Dopo aver spiegato questa cosa a loro tre , io e loro tre andavamo per le strade e proprio li incontrai la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . Stavano vicino a un palazzo basato su tre piani , li abitavano moltissime persone tra le quali Kendra Rush con sua figlia Laila di nove anni . Kendra Rush fin da quando era piccola vedeva i fantasmi , ma non l’ aveva mai detto a nessuno tranne alla nonna . Lei la capiva , perché pure lei riusciva a vedere i fantasmi e li aiutava a passare oltre . Tutta la vita di Kendra è stata tutto un movimento , tra lo studio , aiutare i fantasmi e stare con i suoi amici aveva una vita molto frenetica e niente stop. La sua vita gli piaceva come’ era , poi lei si sposo e negli anni ebbe una figlia di none Laila , la chiamò come sua nonna che l’ aiutava molto con il fatto dei fantasmi . La vita di Kendra era bellissima e con sua figlia era diventata ancora più bella , ma poi tutto cambio il giorno precedente cioè 5 giugno . Le successe la cosa più brutto che non augurerei mai a nessuno cioè si prese quella che io chiamo la Malattia delle Persone Fantasma , le la prese in un modo particolare , le fu stuprata e lo shock fece entrare in conflitto il potere di vedere i fantasmi e per capire chi era reale e chi non reale . Quando lei ritornò a casa la sera inizialmente voleva solo stare a casa con sua figlia , poi iniziarono a primi sintomi le persone che vedeva le vedeva come fantasmi . Trasparenti , per udirli li udiva ma per vederli li vedeva a stento e ai suoi occhi erano come fantasmi . Decise di tornarsene a casa di stare un po’ con la sua Laila e di aiutarla a fare qualcosa , mentre era li inizio il secondo sintomo cioè lei diventò arrabbiata , ma non solo un po’ ma molto . Anche la piccola cosa la faceva arrabbiare e poi arrivò il terzo stadio quello da cui si poteva fare qualcosa di terribile , anche la cosa più disumana , cioè lei inizio a vedere tutte le persone come fantasmi stava iniziando a perdere la lucidità e poi capiva chi era un fantasma e chi non lo era e non sapeva chi non la voleva far del male o del bene . Allora lei in preda a tutti questi stadi ,lei prese un coltello e lo punto contro sua figlia perché lei non sapeva se era reale o no . Dei vicini che si trovavano dall’ altro loto viderò questa donna minacciare la figlia con il coltello e chiamarono la Polizia Interazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e gli dissero al telefono – Dovete venire subito una donna sta minacciando una ragazzina con un coltello . L’ uomo di 34 anni disse a loro dove stava succedendo l’ accaduto , loro vennero sul posto e circondarono la zona , poi presero il megafono e dissero alla donna che si trovava nella locale 7 del terzo piano e si poteva vedere la scena dalla finestra . Kendra continuava a tenere il coltello vicino al collo di sua figlia , io e gli altri arrivammo li e chiesi alla polizia – Mi scusi posso sapere cosa sta succedendo ? , il poliziotto mi guardò in faccia e disse – una donna sta minacciando con un coltello la figlia di nove anni . Io guardai il poliziotto – Ho dei poteri se volete posso aiutarvi a capire cosa succede li dentro e posso capire cosa frulla nella testa della donna . L’ Agente di Polizia fu un po’ scettico ,ma poi fece attraversare la linea gialla sia a me sia ad Angela , Angelica e a Federica . Mi portarono in un posto e io mi concentrai e d entrai nella mente di Kendra , andai a frugare nella sua mente , i pensieri erano molto strani . Sentivo dentro la sua testa Reale o Non reale , la persona che è davanti a me e reale o no , capi subito che era o cosa gli stava succedendo . L’ agente mi guardò e disse – cosa gli sta succedendo alla donna ? , io gli risposi – la Donna è malata , ha una malattia che sia chiama Malattia delle Persone Fantasma . Quando l’ Agente senti quella malattia capi che cosa stava succedendo alla donna , Angela e le sue sorelle mi guardarono in modo strano come tipo per dire cosa e questa malattia . Io dissi a loro – Questa malattia ti impedisce di capire chi è un fantasma e chi non lo è . Dobbiamo intervenire subito prima che possa succedere qualcosa alla bambina . Io andai verso l’ agente e dissi a lui – io e le mie amiche entriamo e cerchiamo di salvare la ragazzina , l’ agente disse – non potete andarci cosi disarmati . Io feci con il braccio e arrivò la mia spada e l’ agente guardando la spada capì chi ero , poi pure le mie amiche mostrarono le loro spade le posarono nei loro foderi visto che per il momento non servivano . Salimmo le scale con calma e arrivammo dove la donna teneva in ostaggio la bambina , bussai alla porta – Non siamo la polizia , ci faccia entrare e noi cercheremo di aiutarla nel suo problema . La donna continuando a tenere il coltello puntano al collo di sua figlia , andò con lei vicino all’ ingresso e ci apri e ci fece entrare , poi la donna gridò davanti a noi – cosa mi è successo ? . Io la guardai negli occhi e disse a lei in modo gentile – Quello che è successo a lei , è che lei ha una malattia che si chiama Malattia delle Persone Fantasma questa malattia impedisce di capire alla persona che ha questa malattia di capire chi è reale è chi è un fantasma . La donna capì la situazione , né aveva sentito parlare ma lei non lo sapeva se era quella che aveva oppure no , il punto è che lei era una di quelle donne che quando stanno male fanno finta di stare bene e cercano di camuffano in ogni modo che non stanno male . Angela si avvicino a lei e disse in maniera molto convincente – posa il coltello e lascia stare tua figlia , lei non deve morire per colpa di questa malattia . Quando finalmente Angela era riuscita a convincere lei di lasciare andare la figlia , lei dopo un po’ lo fece e poi fece una cosa che nessuna si aspettava prese il coltello lo conficco al petto di sua setto . Dal corpo della ragazzina stava uscendo molto sangue , Angelica si teletrasporto dietro e le spalle e cercò di curare la donna con i suoi poteri , alla fine ci riusci e la donna capi solo dopo quello che aveva fatto , Angelica da un agente e misi le manette alla madre .Io tolsi il coltello dal corpo della ragazzina e poi mi misi a curarla con il tocco curativo , Laila prese subito conoscenza , lei stava andando dalla madre , ma io bloccai e lei mi chiese – perché mi impedendo di andare da mia madre . Io la guardai in faccia e disse a lei – tua madre ha cercato di ucciderti , mi dispiace ma non posso farti andare da tua madre , mi dispiace tantissimo ragazzina . Laila mi stava dando pugni sul corpo , ma non potevo lasciarla andare da sua madre che l’ aveva uccisa e grazie a me e tornata in vita . Scendemmo tutti insieme , un agente prese in custodia la madre della ragazzina e la ragazzina mentre mi stava dando ancora pugni e calci fu prese da un agente di polizia femmina e la fece calmare . Io e le mie amiche ce ne andammo dal posto prima che qualche media potesse fare domande sia a me sia alle mie amiche . Per il momento le persone non dovevano sapere che il Dominatore di Poteri era vivo , avrei attirato troppo l’ attenzione su di me e tanto vale spararmi subito visto che che se lo facessi dire alle persone chi sono e cosa sono i Distruttori e qualunque altro nemico verrebbe subito a cercarmi per uccidermi .

 

Continua …