Categorie
Microsoft Mobile Mondo Notizie Notizie dal Mondo Pc Windows Phone Xbox .com Xbox 720 Xbox One

Microsoft acquista la divisione Devices and Services di Nokia

Microsoft ha annunciato l’acquisizione della divisione Devices and Services (dispositivi e servizi) di Nokia, che verrà completata nel Q1 del 2014 per €5.44 miliardi.

Il colosso di Redmond spenderà €3.79 miliardi per “sostanzialmente tutto” il business Devices and Services di Nokia, con un’ulteriore spesa di €1.65 per le licenze sui brevetti.

Il CEO di Nokia Stephen Elop, peraltro candidato al ruolo attualmente di Steve Ballmer, diventa vice presidente addetto ai dispositivi e i servizi. In totale, 32.000 dipendenti della casa finlandese passeranno sotto l’egida di Microsoft.

Julie Larson-Green continuerà a supervisionare il team Devices and Studios, che si sta occupando tra l’altro di preparare il lancio di Xbox One.

“È un passo ambizioso nel futuro, una vittoria per dipendenti, azionisti e consumatori di entrambe le compagnie”, ha commentato il CEO di Microsoft Ballmer.

Gli uomini di Redmond avranno adesso a disposizione il marchio e i prodotti Lumia, che hanno venduto 7.4 milioni di unità dalla nascita. Compresa nel pacchetto anche la divisione Mobile Phones, forte di 53.7 milioni di unità piazzate nel secondo quarto del 2013.

 

Categorie
MMO Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo

Wargaming apre nuovi uffici in Texas

Wargaming ha celebrato il suo quindicesimo anniversario annunciando l’apertura di nuovi uffici ad Austin, in Texas.

Il nuovo distaccamento degli sviluppatori di World of Tanks si occuperà di ottimizzare la comunicazione tra i vari studi della compagnia, un compito che non si preannuncia facile considerando che Wargaming conta oltre 2.000 impiegati in vari uffici sparsi per Nord America, Europa, Asia e Australia.

Di questi giorni è anche l’annuncio dell’acquisizione delle IP Total Annihilation e Master of Orion, mentre per quanto riguarda World of Warplanes è stato confermato che nel gioco verrà incluso il ramo tecnologico inglese prima del lancio.

 

Categorie
2013 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Wiiu

Nintendo dovrà rinunciare al dominio WiiU.com

Nintendo non potrà mettere le mani sul dominio WiiU.com.

World Intellectual Property Organization si è espressa in merito alla domanda di acquisizione dei diritti sul sito fatta da Nintendo of America, e la risposta è stata negativa.

Alla Grande N, come confermato dalla WIPO, non resta che trovare un accordo economico con gli attuali proprietari del dominio e portare a casa questa nuova, non sappiamo quanto dolorosa, esperienza per il futuro.

 

Categorie
2013 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Videogiochi Wiiu

Shadow of the Eternals: Precursor Games spiega perché ha bloccato la raccolta fondi

Poche ore fa i Precursor Games hanno momentaneamente interrotto la raccolta fondi per il loro attesissimo survival horror Shadow of the Eternals, seguito “più che spirituale” di Eternal Darkness, gioco di culto uscito su GameCube.

Molti hanno visto questa cosa come una mossa per salvarsi la faccia: i fondi raccolti su Kickstarter e in parallelo sul sito ufficiale del gioco erano ben distanti da raggiungere gli obiettivi prefissati dalla software house. Il CEO Paul Caporicci ha spiegato dalle pagine di Polygon che non è assolutamente questo il caso:

«A causa del grande supporto che abbiamo ricevuto nel corso della campagna, sono affiorate nuove ed emozionanti opportunità per rendere il gioco addirittura migliore di quel che speravamo. Il miglior modo per integrare queste opportunità è di interrompere temporaneamente la raccolta fondi di Shadow of the Eternals sia su Kickstarter che sulla nostra pagina ufficiale. Presto condivideremo con voi e con la community i dettagli, appena queste opportunità saranno divenute certe»

Caporicci non ha voluto chiarire quali sarebbero queste “interessanti opportunità”, ma ha promesso di fornire tutti i dettagli entro qualche settimana. Così sui due piedi potrebbe venirci in mente che il gioco possa passare da essere indipendente a venire prodotto da un publisher importante, che ha intravisto le potenzialità del progetto. Questa ipotesi, però, non sarebbe compatibile con il fatto che la sospensione della raccolta fondi è stata definita “temporanea”. Ma d’altra parte, anche quest’ultima dichiarazione potrebbe essere solo una sorta di depistaggio in attesa che un’eventuale acquisizione da parte di una “major” dell’industria videoludica si concretizzi o meno.

Messo davanti al fatto che la raccolta fondi stava andando piuttosto male, Caporicci ha poi continuato con argomentazioni che ci sembrano piuttosto vaghe e contraddittorie:

«In realtà abbiamo visto un grandissimo supporto da parte della nostra community, e ciò si è dimostrato uno delle nostre risorse più importanti. È grazie a questo supporto che ci è stata data la possibilità di rendere migliore questo gioco, meglio di quel che avevamo immaginato all’inizio. Abbiamo già raccolto una tonnellata di feedback dai nostri fan e crediamo che la nostra abilità di soddisfare e superare le loro aspettative sia cruciale per il futuro della raccolta fondi e per il successo finale del gioco»

Quindi una raccolta fondi che andava oggettivamente male è stata sospesa per motivi ignoti, ma al tempo stesso il supporto della community è stato “grandissimo” (allora perché così poca gente ha sborsato soldi?). Per ricapitolare, i Precursor Games avevano lanciato la raccolta fondi prima sul loro sito ufficiale, lo scorso 6 maggio, chiedendo 1,5 milioni di dollari per il primo capitolo della serie episodica. Il 13 maggio, poi, era stata lanciata anche la campagna su Kickstarter, dove l’obiettivo era invece di 1 milione e 350mila dollari. Prima dell’interruzione delle due campagne, poche ore fa, gli obiettivi erano lontanissimi: su Kickstarter, ad esempio, si erano raccolti solo 128.000 dollari, meno di un decimo del richiesto.

In ogni caso, continuiamo a sperare che questo gioco si farà, e che avrà il budget più ampio possibile: stiamo parlando del seguito di uno fra i migliori giochi della sua generazione, una vera e propria pietra miliare per ogni possessore della console cubica targata Nintendo. Ricoridamo che Eternal Darkness: Sanity’s Requiem era un gioco ispirato ai racconti di H.P. Lovecraft, un titolo che mescolava elementi di azione, avventura e survival horror. Uscì nel 2002 in esclusiva GameCube.

Non riusciamo, sinceramente, a capire come le due raccolte fondi parallele per Shadow of the Eternals possano essere andate così male. Almeno finora…

Il primo episodio di Shadow of the Eternals dovrebbe vedere la luce nel 2014 su PC e Wii U. Versioni per le altre console non sono confermate ma nemmeno escluse a priori dallo sviluppatore.

 

Categorie
2013 Foto Galleria Galleria Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo PLaystation 4 Ps4 Sony supereroi Superpoteri Videogiochi

inFAMOUS: Second Son, ecco tutti i dettagli da Game Informer

Neanche il tempo di scrivere che vi avremmo aggiornato sui dettagli dell’esclusivo coverage dedicato da Game Informer a inFAMOUS: Second Son che le notizie sono già spuntate fuori. Occhio agli spoiler, mi raccomando!

inFAMOUS: Second Son è ambientato sette anni dopo gli eventi di inFAMOUS 2, nello specifico dopo il “good ending”. La società è di nuovo allo sbando per via di un gruppo di bioterroristi, e così il governo mette a punto una forza d’azione speciale, il Dipartimento di Protezione Unificata, per rispondere con forza all’emergenza. Gli agenti individuano i possibili bioterroristi, li catturano e li rinchiudono in prigioni speciali. Purtroppo le cose non vanno per il meglio e così, durante un trasporto, si verifica una fuga di bioterroristi che assediano in massa la città. La risposta del DUP è immediata e vigorosa, tanto da trasformare lo scenario urbano in una zona militarizzata sotto continuo controllo.

E’ in questo ambiente che si muove Delsin Rowe, il protagonista di inFAMOUS: Second Son. Si tratta di un ragazzo di ventiquattro anni, di origini nativo-americane, un ribelle graffitaro. Quando si verifica l’incidente che fa precipitare la situazione, Delsin accorre per salvare le persone ferite e si rende conto di possedere dei poteri speciali. In particolare, la sua abilità è quella di assorbire le capacità speciali delle persone con cui viene a contatto, e durante le operazioni di salvataggio ciò si traduce nell’acquisizione di un primo potere, ovvero l’abilità di controllare il fumo e assumerne la densità.

Game Informer ha assistito a una demo speciale in cui Delsin si dedica a una serie di missioni contrastando il DUP grazie a dei proiettili di fumo per distruggere le telecamere di sicurezza ed effettuando uno scatto veloce, diventando una “nuvola”, per spostarsi da un tetto all’altro. Come accadeva per Cole, il protagonista del gioco potrà comunque arrampicarsi sui muri. Dall’alto di un tetto, Delsin potrà lanciare palle di fuoco verso i nemici che si trovano in basso, quindi saltare ed effettuare un atterraggio di grande impatto, capace di sbaragliare gli avversari che si trovano nelle vicinanze. Nella demo a un certo punto un agente DUP esce da un furgone con una mini-gun e numerosi agenti circondano Delsin. A quel punto il ragazzo rilascia una nuvola che immobilizza i nemici, quindi elimina il bersaglio con la mini-gun usando uno sbarramento di fumo. A quel punto, con gli avversari ancora piegati in preda a violenti colpi di tosse, Delsin può chiudere la partita e mettere tutti fuori gioco.

Come nei precedenti episodi di inFAMOUS, il nostro personaggio deve ricaricare le proprie abilità. Invece di usare cabine dell’elettricità e dispositivi simili, però, Delsin dovrà “aspirare” il fumo da incendi o finanche dalle bombole a gas degli agenti DUP. L’operazione verrà effettuata agendo sul touchpad del DualShock 4 con entrambi i pollici. Non sarà l’unica feature a utilizzare il dispositivo touch: gli sviluppatori hanno voluto coinvolgere il touchpad anche per simulare i rilevatori di impronte digitali governativi. Non solo: determinate mosse del personaggio potranno essere eseguite agendo sia sui controlli tradizionali che su quelli touch in varie combinazioni.

Infine, le decisioni. Come nei primi due episodi di inFAMOUS, le scelte di Delsin porteranno a determinate conseguenze, e benché Sucker Punch non abbia fatto esempi precisi in proposito, i redattori di Game Informer ipotizzano che la cosa possa riguardare l’approccio agli scontri, nella fattispecie la possibilità di uccidere o risparmiare alcuni nemici.