Categorie
2011 2012 2013 Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo

Mondiali di Scherma Budapest 2013: programma, orari e italiani in gara giovedì 8 agosto

Oggi a Budapest si assegnano le medaglie della spada individuale sia maschile sia femminile. Vedremo se gli azzurri di quest’arma sapranno fare meglio di quelli che hanno gareggiato ieri, giornata in cui l’Italia ha raccolto l’oro di Arianna Errigo e il bronzo di Elisa Di Francisca nel fioretto femminile. Gli sciabolatori si sono tutti fermati prima delle semifinali, il numero uno del mondo Diego Occhiuzzi addirittura ai sedicesimi, il campione del mondo del 2011 Aldo Montano e Luigi Samele agli ottavi e il giovane Enrico Berrè, bronzo agli Europei di Zagabria 2013, ai quarti. Nella sciabola maschile paralimpica, invece, Alessio Sarri, bronzo alle Paralimpiadi di Londra 2012, ieri si è laureato campione del mondo dominando il torneo.

Questa mattina i primi a salire in pedana saranno i ragazzi della spada maschilePaolo Pizzo, campione del mondo uscente, gareggerà alle 8:30 con l’ungherese Imre, Enrico Garozzo alle 8:50 con l’ucraino Herey e Matteo Tagliariol, campione olimpico a Pechino 2008, se la vedrà con il bielorusso Sokolovski alle 9:10. In mattinata si andrà avanti fino ai quarti di finale.

Alle 13:30 entreranno in scena le ragazze, Mara Navarria, neomamma passata dalle qualificazioni, se la vedrà con la lussemburghese Fautsch, alle 13:50 Francesca Quondamcarlo, anch’ella qualificata nonostante l’argento europeo, tirerà contro la romena Pop, poi alle 14:10 tocca a Bianca Del Carretto contro la cinse Sun e a Rossella Fiamingo contro la coreana Choi. Nel pomeriggio si disputeranno le gare fino ai quarti di finale.

Nel pomeriggio, dalle 18, si procederà con le semifinali maschili, poi con quelle femminili, infine con le finali.

Oggi si disputano anche le gare di spada maschile paralimpica, categoria A, con Matteo BettiAndrea Macrì, di categoria C con William Russo e di spata femminile categoria A conMarcella Li Brizzi.

In tv, su RaiSport ed Eurosport, saranno trasmesse le semifinali e finali dalle ore 18 in poi. Fin dalla mattina si possono seguire tutti gli assalti in diretta streaming sul canale Youtube della Fie.

Mondiali Scherma Budapest 2013: azzurri in gara giovedì 8 agosto

Spada Maschile
Tabellone dei 64
ore 8,30: Pizzo – Imre (Hun)
ore 8,50 Garozzo – Herey (Ukr)
ore 9,10: Tagliariol – Sokolovski (Blr)

A seguire sedicesimi, ottavi e quarti di finale, dalle 18 semifinali e finale

Spada Femminile
Tabellone delle 64
ore 13,30: Navarria – Fautsch (Lux)
ore 13,50: Quondamcarlo – Pop (Rou)
ore 14,10: Del Carretto – Sun (Chn)
ore 14,10: Fiamingo – Choi (Kor)

A seguire sedicesimi, ottavi e quarti di finale, dalle 18 semifinali e finale

 

Categorie
2012 2013 Federica Pellegrini Foto Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport

Federica Pellegrini a Domenica In – L’arena, ospite di Massimo Giletti: «Mai chiariti con Montano»

Federica Pellegrini, in una domenica di grande sport sul campo, è ospite in tv di Massimo Giletti.

Il conduttore chiede alla nuotatrice cosa voglia dire che parla con l’acqua. Lei, mistica, risponde:

«Ormai è il mio elemento molto più che la terra, è dove vivo davvero. Da piccola non la sopportavo, anche perché avevo un’insegnante di nuoto molto severa».

Inevitabile parlare di Londra 2012. Cosa non ha funzionato?

«Già quando sono arrivata le sensazioni non erano quelle di essere in uno stato di forma buono, non mi sono allarmata e ho fatto il possibile, ma non è andata. Mi pesa perchè sono io che voglio essere sempre la numero 1, non sono gli altri a impormelo o a farmi pressioni. Io ero a Londra per vincere».

Però non è andata così. Alla fine, spiega la Pellegrini:

«Mi sono sentita come se fosse finito un calvario anche dal punto di vista mediatico. Pensavo: finalmente è finita poi la delusione è venuta fuori qualche giorno dopo».

La nuotatrice azzurra rintuzza le polemiche che erano sorte sulla questione-portabandiera:

«In realtà per quanto riguarda la bandiera non mi hanno mai chiesto davvero di portarla. forse sono stata fraintesa. Il nuoto è il primo sport che inizia al primo giorno delle olimpiadi dopo la cerimonia di apertura. la cerimonia di apertura prevede che si debba stare in piedi dalle cinque alle otto ore: non me la sarei sentita neanche se me l’avessero chiesto».

Poi, ecco che Giletti punzecchia la Pellegrini su Aldo Montano:

«Basterebbe non dirle certe cose. Non è vero che non saluto mai (come dice lui), ho sempre salutato tutti, anche atleti italiani che non conoscevo. Non ci siamo mai chiariti, comunque».