Categorie
Anna Conte Aurora Neri Daniel Saintcall Daniela Ferrari Dominatore di Poteri Francesco Rossi

Anna Conte dice il suo segreto a Roberta

Anna anche se si era fidata di Roberta non le aveva detto una cosa molto importante per il caso . Anna non sapeva se far vedere la prova che aveva in mano a tutti oppure solo a Roberta . Roberta dentro la tasca destra dei suoi pantaloni neri aveva il registratore vocale e li c’ era la voce di Daniela che diceva il suo coinvolgimento negli omicidi di Alessia Olivieri , Aurora Neri e Chiara Sergi . Anna si stava godendo un bel gelato e alla fine quando fini , decise di dire una cosa a Roberta . Anna inizio a punzecchiare la spalla destra di Roberta , Roberta inizio a vedere negli occhi Anna che aveva uno sguardo strano come se stavano nascondendo qualcosa – se mi stai nascondendo qualcosa , fammela avere io sono una tua amica . Anna vide che Roberta era una sua amica e cosi decise di far vedere il registratore vocale che nascondeva dentro la tasca destra dei suoi pantaloni – Senti ti ho nascosto qualcosa , non te lo volevo dire e mi dispiace . Non sapeva se dirtelo oppure no . Anna poso il registratore vocale sulla scrivania di Roberta – qui sopra ho una registrazione in cui Daniela mi minaccia in palestra per stare lontano da Francesco Rossi . Mentre era sotto la sua morsa mi ha detto che c’entra lei con gli omicidi di Aurora Neri , Alessia Olivieri e di Chiara Sergi . Roberta vide Anna negli occhi e vide che non stato facile fare una cosa del genere . Roberta mise Anna vicino a lei e le inizio a fare il terzo grado come se fosse in un interrogatorio vero e proprio . Anna in quell’ occasione divento fredda come il ghiaccio e quindi nelle sue condizioni migliori – Chi ti ha dato questo registratore ? . Roberta da amica era divenuta un mastino con una faccia molto seria e Anna non si metteva nessuna paura – Me lo ha dato un certo Daniel Saintcall . Roberta si calmo e poi decise di ascoltare la registrazione avendo vicino Anna . Inizio a sentire che Anna non respirava quasi visto che Daniela la teneva stretta per la gola in modo molto forte . Poi senti il colpo allo stomaco dato da Daniela . Roberta senti tutta la tortura di Anna e questo era solo un avvertimento . Roberta decise di fermare il nastro e vide Anna era molto spaventa , inizio ad accarezzarle i capelli – adesso è tutto finito . Fino a quando ci sono io vicino a te non ti succederà niente di male . Ma tu ti devi fidare di me . La prossima volta che tu hai una prova del genere , me lo devi dire subito . Anna si calmo subito e andò a bere un po’ d’ acqua fresca e poi torno da Roberta con calma e con una faccia un po’ giù – non sapevo se Roberta aveva mandato qualcuno qui dentro . So che Daniela sa fare molto cose visto che è molto cattiva e spregevole e non volevo che questa prova cadesse in mani sbagliate e che poteva venire distrutta da qualcuno . Roberta avrebbe fatto la stessa cosa visto che quella che aveva Anna era una prova davvero molto importante e non poteva cadere in mani sbagliate . Questa prova poteva essere un modo giusto e immediato per togliere Daniela Ferrari dalla New York University . Grazie a quella prova , avuta grazie ad Anna poteva togliere di mezzo Daniela una volta per tutte . Roberta vedeva che Anna era agitata e andò da lei per farla calmare . Roberta la abbraccio e le tolse le lacrime dal viso visto che stava perdendo la sua freddezza adesso – Anna lo so che avevi paura in quel momento . Quando stavi sotto le torture di Daniela avevi paura . Pure io se ero nelle stesse condizioni avevo paura ,ma adesso ci sono e farò in tutti i modi per non farti morire . Anna smise di piangere e si era calmata visto che adesso aveva ripreso la freddezza che aveva perso prima . Prima era agitata , ma adesso era calma e poteva sentire la registrazione con Roberta senza alcun problema .

Categorie
Anna Conte Aurora Neri Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Francesco Rossi

Il segreto di Anna Conte

Anna Conte era stata brava a farsi dare le prove per avere una grande opportunità per fermare le prossime mosse di Daniela Ferrari . Anna quando vide il mio registratore vocale che era per lei non capì subito in che modo poteva esserle utile . Anna capì in che modo poteva esserle utile quando vide Daniela che avevo un vero sguardo da pazza e tutti pensavano che ad avere ucciso Chiara Sergi e Alessia Olivieri fosse stata lei visto che erano stati vicini a Francesco Rossi . Anna inizio a vedere che Daniela era molto furibonda quando una persona era vicina a Francesco . Anna vide che quando una bella ragazza ,molto carina veniva verso di lui , lei stringeva i pugni e si vedeva la sua grande rabbia uscire visto che se si vedeva bene uscivano le scariche elettriche dal suo pugno . Anna aveva qualche difficoltà in medicina legale e decise di chiedere a Francesco . Anche se sapeva che la rabbia di Daniela si sarebbe mossa contro di lei , lo doveva fare per diventare un medico legale . Anna fu in quel momento che capì cosa le poteva essere utile il registratore vocale che le aveva dato . Prima di vedere le istruzioni avevo scritto un post scriptum “ Non far vedere il registratore vocale a nessuno e non dirlo a nessuno . E meglio se tu non lo fai vedere proprio a nessuno visto che uno pensa che tu lo possa aver rubato o qualcosa del genere “ . Anna decise di fare come avevo detto io visto che si fidava visto che le avevo dato qualcosa di talmente tecnologico che nessuno poteva avere . Anna era in palestra e li vide Daniela venire con tutta la sua furia contro di lei . Daniela chiuse le porte della palestra e andò verso Anna con una grande rabbia . Fu proprio in quel momento che Anna accese il registratore vocale senza farlo sapere a Daniela . Daniela aveva una grande rabbia e non sentiva niente altro che mettere in guardia Anna di stare lontano a Francesco . Anna si difese con il ghiaccio e Daniela alzo la temperatura della stanza e distrusse la difesa di Anna . Daniela si mise vicino ad Anna e la prese per la gola in modo molto forte – ora sentimi attentamente perché non te lo voglio ripetere . Questo è solo un avviso come l’ ho dato ad Aurora Neri , Chiara Sergi e a Alessia Olivieri . Loro non mi hanno ascoltato e se ne sono pentite molto amaramente . Sai cosa si dice degli incidenti possono capitare e ti può succedere di tutto . Daniela lascio il collo di Anna e lei inizio a respirare e le diede un pugno non molto forte allo stomaco – come vedi gli incidenti possono capitare . Adesso e meglio che tu stai lontano da Francesco e tutto andrà bene e tu non avrai nessun problema di salute . Ma se ti vedo ancora insieme a Francesco , gli incedenti possono capitare e tu potresti finire male come e successo alle altre ragazze che sono state assieme a Francesco . Francesco stava facendo i fatti suoi e vide Anna e Daniela dentro la palestra e Anna si teneva lo stomaco con le mani . Anna era crollata a terra e non si riusciva a tenere in piedi . Francesco provo ad aprire le porte , ma non si aprivano , erano chiuse dall’interno . Francesco si tolse la maglietta e la utilizzo per avvolgere il suo pugno e cosi ruppe il vetro delle porta della palestra . Mise la mano con calma e senza farsi male visto che li c’ erano vetri vicino alla porta e apri la porta . Si rimise la maglietta e andò verso Anna e la porto vicino agli scalini degli spalti . Francesco inizio a vedere con grande rabbia Daniela . Il viso che aveva Francesco diceva tutto e Daniela non si vergognava di quello che aveva fatto . Francesco vide il viso di Daniela che era freddo come il ghiaccio e aveva una risata malefica in faccia . Daniela andò verso Francesco – questo era solo un avviso . Se vedo questa troia vicino a te , la uccido in modo molto brutto . Anna fermo la registrazione e poi quando torno a casa la mise al sicuro fino a quando non la riprese per poi darla a Roberta e ai suoi colleghi .

Categorie
Anna Conte Aurora Neri Daniela Ferrari Federica Neri New York New York University Roberto Neri

Aurora Neri torna a casa

 

Tutti davano oramai Aurora Neri come spacciata , clinicamente morte visto che il suo corpo era totalmente coperte da bruciature . Aurora decise di andarsene senza farsi vedere da Daniela visto che prima di ucciderla voleva riprendere le forze . La sua macchina era ancora li e decise di prendere tutto quello che c’ era . Visto che non sapeva se c’ era un emergenza aveva lasciato un sacco di cose li . Dei vestiti puliti visto che se andava in una festa e vomitava sui suoi vestiti , poteva andare nella sua macchina e fare un cambio veloce di vestiti . Li c’ era anche le sue chiavi di casa e tutti i suoi oggetti che gli erano stati regalati dai suoi genitori . Per esempio una chitarra visto che a suonare e a cantare era bravissima e tutti volevano sentire le sue canzoni e la sua musica . Aurora decise di aspettare un po’ visto che doveva aspettare che la sua vista riprendesse a funzionare . Per colpa di un farmaco vedeva doppio e l’ effetto di questo farmaco finiva tra cinque minuti . Aurora vide che adesso ci vedeva bene e si mise al volante e inizio a guidare verso casa sua che era vicino al parco più famoso di New York , il Central Park . Una volta arrivata a casa sua e aperta la porta con le sue chiavi e i suoi genitori pensarono che era un miraggio e che non poteva essere lei . Aurora andò Federica e la abbraccio molto forte – sono a casa mamma . Sono guarita e adesso sto benissimo . Federica era molto contenta di sapere che Aurora stava benissimo , lei aveva molto domande – come sei guarita ? . Quando sei guarita ? . Durerà oppure no ? . Aurora era stanca visto che aveva guidato fino a qui e poi aveva moltissima fame – Prima di rispondere a tutte queste domande , posso mangiare e poi dormire un po’ . Non mangio da tre giorni e quindi ho fame . Federica si mise a fare dei tortellini al sugo e poi delle frittelle . Aurora aveva proprio fame e in quel momento suo padre vide che tutte le ferite erano guarite e quando tocco dove stava una delle ferite vide che non le faceva nessun male . Aurora stava bene e questo rese molto felice non solo Federica ma anche suo padre Francesco . Aurora si mise a dormire per un ora dopo aver mangiato un bel po’ . Era passato un ora e adesso scese giù e decise di rispondere a tutte le domande fatte dai suoi genitori – Come avete potuto vedere io sto benissimo . Una certa Anna Conte ha un potere e lo usato per curare le mie ferite . Me lo ha guarite del tutto . Non ci sono segni , non ci sono cicatrici . Sono completamente guarita ed è successo un ora fa . E venuta e ha deciso di aiutarmi sopratutto per mettere dentro le sbarre la persona che ha fatto questa cosa . Federica e Roberto pensavano che questa cosa era stata accidentale , Roberto rimase stupito da quella rivelazione – Quindi vuoi dire che una persona con un potere ti ha fatto questo . Aurora decise di dire tutto ai suoi genitori visto che non sapevano niente di tutta questa storia – E ora che vi dica tutto quanto . Federica capì che Aurora non aveva detto tutto quanto – cosa ci nascondi ? . Se non ci dici le cose non possiamo sapere cosa hai passato . Aurora adesso era sicura e decise di affrontare la questione con grande coraggio come aveva affrontato Daniela nella palestra – Questa donna ha ucciso altre due ragazze . Chiara Sergi e Alessia Olivieri . Sono morte in modo strano e nessuno cosa sia successo a loro . Adesso questa Anna sta provando a trovare delle prove o delle trecce per capire se la persone che noi sospettiamo abbia fatto queste cose oppure no . Roberto era sulla sua poltrona pronto a sentire tutto quello che aveva da dire sua figlia che era appena tornata dall’ oltretomba – quindi sai chi è stato ? . Perché non lo dici alla polizia ? . Aurora ci aveva pensato ma avrebbero solo visto una ragazza carina e simpatica che con la sua grande dolcezza e con il suo grande cuore non avrebbe potuto fare del male a nessuno – Non posso perché lei ha il potere di parlare con le macchine . Nel senso che può usare le cose elettriche a suo piacimento e quindi anche se va in prigione lei potrebbe uccidere noi anche da lontano . Adesso va a riposare un po’ , per il momento voglio solo riposare e non voglio dirvi chi è . Daniela non stava andando a riposare , ma stava facendo un grosso e grande errore , adesso stava intraprendendo la strada della vendetta e qualcuno doveva fermarla prima che possa essere troppo tardi .

 

Categorie
Anna Conte Francesco Rossi Mark Alwright New York New York University

Anna Conte osserva la sala del Computer

 

Mark Alwright 36 anni , capelli neri , occhi blu e molto alto tipo un metro e sessanta era il preside della New York University . Aveva saputo della brutte fine fatta da Aurora Neri , Chiara Sergi e Alessia Olivieri . Erano morte e quando chiamo la polizia non ci capirono molto visto che non sapevano che li erano stati usati dei poteri . Mark prima non ci voleva credere visto che tutto era facile da capire , ma quando la polizia arrivo vicino ai computer pensavano che erano stati sabotati dall’ interno e dentro c’era dell’ esplosivo ma quando andarono a vedere all’ interno videro che li non c’era nessuna traccia di bomba o di altre manomissioni . Dentro la piscina non videro niente e li capirono che poteva essere stato un suicidio . Ma Mark non ci poteva credere visto che Chiara era la migliore in piscina , aveva 5 medaglie d’ oro e quindi non poteva essere un suicidio . Mark sapeva che non poteva essere un suicidio e sapeva del passato di Anna e sapeva che era molto brava a capire le cose . Sapeva come erano andati i fatti a una rapida occhiata e decise di chiamarla nel suo ufficio . Anna quando arrivo davanti al preside con quell’ aria fredda che aveva sempre avuto – perché mi ha fatto chiamare ? . Spero di non aver fatto qualcosa di male ? . Mark prima era serio e questo aveva fatto preoccupare Anna visto che pensava di aver fatto qualcosa di brutto e che adesso stava per chiamare sua madre Rebecca e farla finire in qualche guaio . Ma poi l’ espressione sul volto di Mark si fece meno seria – no , sei qui per il tuo passato . So che sei molto in gamba in indagini e nel capire come possa essere morta una persona . Hai un tale sangue freddo che non ti spaventa niente . Voglio che tu vada nella sala del computer e che tu cerca di capire cosa possa essere successo ad Aurora . Sento che solo tu puoi capire cosa possa essere successo , non voglio una pazza omicida con dei poteri . Mark aveva un udito molto fine e senti che qualcuno era vicino alla porta e stava sentendo e poi disse – Francesco puoi entrare e visto che sei tanto preoccupato per la tua compagna la puoi seguire li dentro . Francesco entro nella stanza del preside – Non dovevo farlo , ma tutto questo sta accadendo per colpa mia e non voglio che un altra mia amica possa morire . Mark prima di farli andare fece due permessi per Anna e per Francesco . Anna e Francesco si avviarono li nella Sala del Computer che adesso erano come delle vecchie rovine nelle quali nessuno metteva piede da molto tempo . Aurora quando era andata a vedere il passato di Daniela Ferrari , era andata in uno dei computer che era al centro della stanza li c’ erano sei computer in fila uno vicino all’ altro ed erano accessi . Anna anche se vedeva che i poliziotti che erano venuti avevano contaminato la scena del crimine . Francesco era davanti alla porta cosi Daniela non poteva chiudere dentro Anna e ucciderla nello stesso modo di Aurora . Anna si chino un po’ e inizio a vedere i passi fatti da Aurora e li inizio a seguire fino al computer centrale che era vicino al computer . Anna non poteva toccare niente visto che aveva le impronte digitali e quindi poteva contaminare la scena del crimine e tutto quello che aveva scoperto era inutile . Anna inizio a vedere lo schermo del computer e vide che non c’ erano tracce di esplosivo né dentro né fuori . Anna allora capì che non poteva essere stato una persona normale ma una persona con dei poteri . Anna inizio a girare per la stanza e inizio a pensare senza toccare nulla dentro la stanza . Inizio vedere dentro la sua mente la porta che si chiude visto che dopo che era entrata Aurora la porta si era chiusa e non poteva uscire da nessuna parte . Anna capì che quella era una grande trappola pronta per Aurora e poi si avvicino verso Francesco – ho scoperto come è morta Aurora ? . Francesco voleva saperlo , ma per fare un solo unico viaggio andò dal Preside e gli inizio a dire la sua teoria – Penso che la persona che stiamo cercando abbia il potere di parlare con le macchine . Visto che quando la polizia ha cercato esplosivi non c’ erano e poi tutti i computer sono esplosi nello stesso momento . Inoltre ho visto che qualcuno ha messo del ferro dietro a delle mura e penso che pure Aurora aveva un potere . Mark vedeva che aveva fatto bene a chiamare Anna – quale potere aveva ? . Anna riprese fiato – il potere di attraversare le pareti . Io penso che quella era una grande trappola per Aurora . Ecco cosa penso , adesso voglio vedere Aurora se è viva , forse le posso fare qualche domanda e forse possiamo sapere altro da lei . Mark le disse – Aurora e in infermeria , per favore state attenti non voglio perdere nessuno di voi .

 

 

Categorie
Anna Conte Daniela Dr . Laura Rossi Francesco Rossi New York New York University

Anna Conte

 

Anna Conte 19 anni , originaria di New York , capelli rossi lunghi e bellissimi . Anna voleva diventare una patologa forense visto che quando vide il corpo della madre morta non vomito e non fece niente , ma rimase fredda e molto calma . Anna capiva da quell’ evento che quello era il suo destino e per questo decise di farlo . Non decise di farlo altro , visto che non voleva vedere i cadaveri saccheggiati . Anna quando vide il corpo della madre si avvicino a lei e anche se non doveva farlo , chiuse i suoi occhi e tutti videro che la ragazzina non era debole , ma era molto forte e che poteva diventare una patologa forense visto che aveva avuto la calma e la freddezza di andare vicino al corpo e di non vomitare per niente al mondo . Tutti capirono che lei era forte visto che un poliziotto che era alle prime armi avrebbe vomitato una volta visto un corpo e invece Anna non lo aveva fatto . Tutti pensavano che era strano e che aveva un problema , ma non era cosi . Lo era sempre stata cosi , anche quando vedeva un film di Horror non si spaventa , anzi rimaneva più calma di tutte le altre persone . Nel futuro Anna riusci a superare tutto questo e ad andare alla New York University . Quando trovarono i corpi senza vita di Aurora Neri , Chiara Sergi e Alessia Olivieri lei capì come erano morti . Anna capi che qualcosa non andava e decise di fare tutto il possibile per capirlo visto che tutte puntavano a un sospettato cioè Francesco . Daniela sapeva che non era stato lui , ma lei e cosi decise di fare una cosa che non voleva fare e sarebbe uccidere Anna . Anna non era fredda senza alcun motivo , ma perché era una persona che controllava il ghiaccio . Quando Daniela arrivo a a lei , sapeva che lei voleva fare qualcosa e si chiuse dentro una bolla di ghiaccio . Anna sopportava il freddo perché aveva capito che non doveva temere il ghiaccio , ma doveva possederlo e cosi poteva dominarlo e usarlo contro gli altri .

– Se mi devi dire qualcosa , me la dici mentre sono qui dentro . Daniela aveva visto che non aveva nessuna paura di lei visto che tutta la sua pelle era toccata dal ghiaccio ma non soffriva il freddo . Daniela decise di alzare le temperature con il suo telefonino e la sfera di ghiaccio si sciolse . Adesso erano faccia a faccia e nessuno poteva fare niente visto che Francesco era li per vedere cosa stava succedendo . Francesco vide se stava bene oppure Anna – Stai bene . Oppure Daniela ti ha fatto male . Anna e Francesco erano in combutta e adesso avevano capito in che modo era coinvolta Daniela in questi omicidi . Francesco andò verso di lei e con la sua espressione di furia – tu le hai uccise solo per stare con me . Quello che stai facendo , mi sta facendo sempre allontanare da te . Adesso siamo molto lontani e non ci puoi fare niente . Daniela si arrabbio e decise per il momento di non fare niente visto che non voleva fare del male a Francesco . Appena se ne andarono , dentro la palestra scoppio tutta la sua rabbia . Le porte iniziarono a sbattere sempre più forte e ogni volta che sbattevano era più forte l’ impatto e poi si ruppero le finestre . Poi si distrusse le misure di sicurezza per spegnere le fiamme dentro la palestra . Inizio a piovere proprio su Daniela e lei divento ancora di più una furia e si ruppe l’ allarme visto che adesso dentro la sua mente stava usando il suo potere al massimo . L’ allarme stava scattando in tutta la scuola e poi decise di andarsene nel suo alloggio a calmarsi . Se prima era solo un po’ arrabbiata , adesso era in una grande furia ceca e nessuno si avvicinava a lei . Daniela si mise dei vestiti puliti e cerco di trovare quella stronza che le aveva fatto fare una brutta figura di merda . Daniela la trovo in palestra e questa volta se ne sarebbe fregata se c’ era qualcuno oppure no . Daniela vide che in palestra non c’ era nessuno apparte lei . Gli occhi di Daniela erano colmi di rabbia e si poteva vedere una grande scarica elettrica nei suoi occhi , come se tutta l’ energia fosse scoppiata da un momento all’altro . Le porte si chiusero dietro di lei e adesso era in uno stato di trance e colpi con una grande scarica elettrica il cuore di Anna . Anna era morta con un solo colpo e Daniela diede un calcio al suo stomaco . Anna prima di morire aveva dato delle prove a Francesco – Daniela e una pazza omicida . Queste sono le prove di tutte le cose brutte che ha fatto . Se sei in pericolo oppure una persona a te cara sta per morire , usale e cosi puoi avere una vita lontana da qui e forse avere un futuro . Anna era morta , ma adesso ava dato a Francesco un modo per restare vivo e fu grazie a quelli che salvo Laura sua moglie .

 

 

Categorie
Alessia Olivieri Daniela Francesco Rossi New York New York University Rebecca Wayne

Alessia Olivieri

 

Alessia originaria di Londra , 22 anni , capelli neri lunghi e sempre raccolti in una coda di cavallo . Alessia vedeva che sua madre era una pazza e non so come mai ma aveva capito che voleva uccidersi e non solo lei . Alessia vedeva lo sguardo di sua madre che era quello di una pazza visto che non erano normali , ma erano lucidi come se avesse preso qualcosa . Un giorno Alessia era in camera sua e vide che sua madre era venuta sopra con un coltello e stava per uccidere lei tagliandola la gola . Alessia fu salvata da una persona che era entrata in casa e aveva visto lei con coltello in mano . Questa persona era una poliziotta che era fuori servizio e quando vide questa donna con un coltello aveva paura che aveva fatto qualcosa di male alla ragazzina visto che nel soggiorno c’ erano cose di una ragazzina . Nel salotto c’ erano i suoi strumenti per scrivere sul suo diario e parlava di sua madre che era sempre fatta . L’ Agente di Polizia era Rebecca Wayne 27 anni , capelli neri ed era li per correre e quando vide la donna con un coltello in mano entro dentro e tolse il coltello dalle mani della donna che dallo sguardo era molto fatta . Rebecca andò di sopra e trovo Alessia ed era sana e salva e poi la porto nella sua auto per farla calmare un po’ . Alessia voleva tornare da sua madre , ma se ci tornava poteva essere un grande casino per lei e finire di nuovo in questa brutta situazione . Rebecca mentre Alessia stava dormendo a casa sua , inizio a vedere gli appunti del suo diario e non sembravano scritti da una ragazzina ma da una persona che era molto ferrata in psicologia . Rebecca vide che Alessia aveva un grande talento e se poteva usarlo poteva cosa fare del suo destino . Rebecca aveva messo Alessia a dormire nel suo letto e le aveva messo delle lenzuola sopra per non farla morire di freddo . Alessia era riuscita a portarla a casa sua visto che aveva detto che se ne sarebbe occupata lei della ragazzina . Adesso Alessia era divenuta la figlia di Rebecca e ad Alessia non andava male . Rebecca quando vide che Alessia si era svegliata , voleva parlare di lei di quello che aveva scritto sul suo diario – voglio parlare di quello che hai scritto sul tuo diario . Se fai vedere questa roba a una persona che è legata all’ università , ci potresti andare e cosi diventare una grande psicologa . Alessia era interessata e decise di stare a sentire sua madre che era sul divano e lei vicino a se – se divento una psicologa che posso ricavare ? . Rebecca vedeva che sua figlia non sapeva molto di queste cose e decise di dirlo cosa poteva fare se diventava una psicologa – Se diventi una Psicologia puoi capire se una persona è buona oppure è cattiva , Puoi capire tutto sulla persona che hai davanti a te . Potresti capire se questa persona ti vuole bene davvero oppure no . Se vuoi ti posso aiutare a diventarlo oppure no , tutto dipende da te figlia mia . Alessia era interessata a questo suo futuro – ok , voglio dare inizio a questo mio nuovo futuro . Rebecca era felice – adesso come prima cosa ti vai a fare una doccia e tu pulisci questi capelli oppure non ti ci porto li . Alessia decise di farlo visto che adesso lei era sua madre e non poteva dire di no visto che se avrebbe detto no , si sarebbe beccata una punizione e visto che Rebecca era una poliziotta sapeva il fatto suo in fatto di punizioni . Alessia adesso era una bellissima ragazza e con questo aspetto da 15 anni poteva entrare dentro la New York University . Da qui iniziava il suo lungo viaggio per diventare una grande Psicologa . Alessia non aveva detto a nessuno che aveva un potere ed era quello di leggere il pensiero e fu grazie a questo che lei riusci a capire cosa voleva fare sua madre . Alessia era molto intelligenza ma aveva bisogno di aiuto e si fece aiutare da Francesco che era bravo . Alessia il giorno dopo era andata al suo armadietto e si trovo difronte Daniela che era arrabbiata . Daniela le chiuse l’ armadietto in faccia – stai lontano da lui oppure sei morta . Alessia lesse la mente di Daniela e vide che aveva in mente un sacco di torture per lei se non faceva come aveva detto lei . Anche se sapeva cosa poteva farle Daniela per diventare una psicologa decise di andare di nuovo da Francesco . Daniela vide che Alessia era li nella sua stanza e decise di dare inizio alla sua rabbia contro di lei . Alessia era andata nella sala del computer e li ci trovo una bella sorpresa Daniela . Daniela e Alessia erano da sole e Daniela aveva bloccato la porta con il suo potere . Alessia aveva paura e Daniela inizio a toccare i capelli di Alessia – non ti avevo detto di stare lontana da mio ragazzo . Alessia tolse la mano di Daniela dai suoi capelli – lo so , ma mi serve per diventare qualcosa nel mio futuro . Alessia vedeva Daniela e vide che aveva molto paura e poi le spacco la faccia contro uno dei computer e poi fece esplodere quel computer e poi la salvo . Usci da li e disse – qualcuno mi aiuti , che qualcuno mi aiuti Alessia si è fatta male . Alessia adesso era in uno stato di coma e nessuno poteva fare niente . Adesso per la New York University , Daniela era eroina e non più una criminale .