Categorie
Alieni Alina Conte Cyberman Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Serena Ricci

Daniel Saintcall

MrAngry_grill

Prima di andare li vicino al negozio casa di Serena Ricci dovevo fare una cosa di molto importante . Fermai la mia macchina vicino a un vicolo abbandonato che era vicino sette metri dal negozio . Io scesi e pure Alina . Alina era li ferma vicino a me – che ci facciamo qui ? . Io presi il mio cacciavite sonico con la mano sinistra in modo molto calmo – mi puoi dare il tuo cellulare devo fare un attimo una cosa . Alina prese dalla sua borsa a tracolla il suo cellulare e me lo diede con molta calma con la mano sinistra e io lo presi . Usai il mio cacciavite sonico per bloccare le frequenze . Veramente avevo iniziato a fare questo procedimento . Alina senti un rumore molto forte e bello venire dal mio cacciavite sonico . Dopo pochi minuti glielo diedi – mi puoi spiegare cosa hai fatto al mio telefonino . Una volta entrati in auto io inizia a dire tutto ad Alina – vedi i Cyberman sono bravi anche a localizzare le persone tramite i cellulare . Io ho fatto una cosa al mio e grazie a questa non possono capire dove sono . A te dopo te lo faccio visto che mi ci vuole pazienza e calma . Prima ho sentito un rumore provenire da molto lontano e li ho capito che i Cyberman sono riusciti a localizzare le persone e stavano provando a farlo con il tuo cellulare . Io adesso ho messo fuori uso il segnale del tuo cellulare e non ti possono più tracciare . Alina era li e non gli piaceva questa cosa – e adesso come dico a mia sorella maggiore quello che è successo . Io ero li calmo e con grande calma gli dici – per il momento non lo fai . Se lo fai i Cyberman vanno da lei e la mettono in pericolo e tu non vuoi questo . Quindi fino a quando non ti faccio una cosa al cellulare tu non fai telefonata e non lo usi oppure metti in pericolo loro e te stessa . Alina era li un pò arrabbiata con me – questo non è giusto . Io sapevo che Alina era arrabbiata – senti lo so che sei arrabbiata con me visto che ho disattivato l’ unica cosa che ti mette in contatto con i tuoi amici e la tua famiglia ma lo faccio per il tuo bene . Se li chiami I Cyberman vanno dai tuoi amici e li uccidono con delle scariche elettrice e tutto per sapere dove sei . Alina si calmo e vide che avevo ragione io – però non è stato giusto . Io ero li che accessi la radio e misi la canzone 30 Second to Mars – On top The World e vidi che gli piaceva – senti te lo prometto dopo tu potrai chiamare tua sorella  dirle tutto ma per adesso non fai nulla e per il tuo bene e anche per gli altri . Per favore fa come ti dico io oppure non solo tu sarai in pericolo ma per vedere come sta tua sorella il mondo va in rovina . Alina sbuffando e senti la canzone – non è giusto lo stesso però farò come dici tu Daniel . Prima di scendere dalla macchina ed entrare nel negozio di Serena Ricci – mi puoi dire cosa hai usato prima . Io caccia fuori il mio cacciavite sonico dalla tasca – questo è il mio cacciavite sonico sa fare di tutto . Ma tu non lo puoi usare . Alina era li – tu invece lo puoi usare perchè sei esperto e io non lo posso usare perchè inesperta . Io mi feci una risata – non puoi dire che sono stato io a dire quelle parole sei stata tu . Adesso andiamo Serena Ricci ti aspetta e non vede l’ ora di farti stare qui e forse le puoi dare una mano nel suo negozio di skate .

 

 

Categorie
Ada Knight Alieni Alina Conte Cyberman Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Serena Ricci

Alina Conte

Skater_girl_by_tatareen

Alina Conte era li seduta dentro la mia auto ed era felice di stare da Serena Ricci e non andare in quei centri famiglia . Se ci andava i Cyberman l’ avrebbero trovata subito visto che era il primo posto che avrebbero cercato . Provenivano dal futuro e quindi sapevano capire cosa succedeva a una ragazza di 22 o più grande . Alina però voleva sapere una cosa che riguardava il suo alloggio da Serena Ricci . Io e Alina eravamo quasi vicini al negozio di Serena mancavano pochi minuti e alcune strade visto che alcune persone avevano usato i loro poteri per fare esercizio e avevano distrutto qualche parte di alcune strade . Alina si mise dritta con la schiena e si giro verso di me e lo voleva fare per sapere per quanto tempo doveva stare da Serena Ricci – per quanto tempo devo stare da lei ? . Io ero li che tenevo gli occhi sulla strada e sentivo tutto quello che diceva Alina Conte – ci devi stare per alcuni giorni . Ci devi stare prima perchè devo informare il mio capo di questa situazione e poi tu , io e Ada Knight torniamo a casa tua per sapere come mai i Cyberman hanno attaccato i tuoi genitori . Alina aveva sentito che quando sarei andato a scoprire il passato dei suoi genitori lei ci sarebbe stata – quindi il giorno in cui tu andrai a vedere con Ada Knight il passato dei miei genitori io verrò con te . Io non potevo lasciarla cosi senza una risposta . Ada aveva letto la sua mente e sapeva che una delle domande che gli frullava in mente era ” come mai i Cyberman hanno ucciso i miei genitori ? ” . Ada me lo disse – quando cerchiamo di capire cosa è successo a loro dobbiamo portare pure Alina Conte con noi . Forse per capirci qualcosa li dentro abbiamo bisogno del suo aiuto . Ada aveva ragione e cosi le dissi dentro la sua mente – certo e giusto che Alina abbia bisogno di capire perchè i Cyberman hanno ucciso i suoi genitori . Prima che arrivammo li vicino a una curva per girare e vedere il negozio di Serena Ricci – questa idea di portati con noi non è solo mia ma anche di Ada Knight . Forse scoprirai che ci delle cose che non ti volevano dire per proteggerti e per farti vivere una vita normale fino a quando tu non fossi pronta ad accettare la verità . Alina non sapeva – non lo so se è cosi . Ma voglio sapere cosa è successo ai miei genitori .

 

Categorie
Alieni Alina Conte Assassin's Creed Cucina Cyberman

Aspetto della Barretta di Cioccolata di Alina Conte

Skater_girl_by_tatareen

Alina Conte sapeva che nel suo frigorifero ci erano 5 tavole di cioccolata . Sua madre le aveva comprato per lei e per tutta la famiglia . Prima che Alina vedesse quei grossi robot gigante che non avevano nessuna emozione e aveva il compito di prendere lei . Alina prima di vederli nel suo salotto a scappare di paura prese la tavoletta di cioccolata della  Lindt al doppio latte . Una volta arrivata li in salotto li vide e se la mise dentro la manica come aveva imparato a fare grazie al videogioco Assassin’s Creed . Aveva preso quella idea dalla lama celata . Entrava dentro un guanto e spariva . Alina l’ aveva presa e messa dentro la manica e poi utilizzava la mano per tenersi la manica della maglietta che indossava e la barretta di cioccolata . Non si vedeva proprio visto che era buio e nascosta dentro la manica . Per nasconderla si tolse le pieghe fatte alle maniche e cosi poteva nasconderla meglio . Alina sapeva che nascondersi un coltello dentro la manica era una cosa inutile visto che loro erano fatti di acciaio e quindi il coltello non gli faceva proprio niente a loro . Una volta preso quella cosa che avrebbe mangiato in un rifugio sicuro e dove non c’erano loro e poi sarebbe iniziata a scappare mettendo la sua testa dentro un cappuccio e andando in skateboard e scappando per sempre o trovare una persona che la liberava da loro .

 

Categorie
Ada Knight Alieni Alina Conte Assassin's Creed Cyberman Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Kratos Black

Alina Conte

Skater_girl_by_tatareen

Alina Conte giocava molto spesso alla saga di Assassin’s Creed e questo le permise di prendere gli oggetti di nascosto . Alina voleva mangiare ma sua madre le diceva che doveva mangiare una solo merendina oppure non nè avrebbe più comprato e allora lei grazie a giocare a quel gioco capì come nascondere . Io e Alina eravamo in macchina da un pò di tempo e mi stavo chiedendo che non aveva mangiato nulla . Io girai la testa con calma verso Alina – ma tu non mangi nulla ? . Alina la teneva nascosta nella manica e tiro fuori una barretta di cioccolata . Aveva fatto la stessa cosa che facevo io – questo si che è un bel modo per prendere gli oggetti senza farsi vedere da nessuno . Quando l’ hai presa ? . Alina si mise composta e mise la testa dritta – vedi prima che avevo visto i Cyberman nel mio salotto e uccidere i miei genitori con una scarica elettrica ero andato al mio frigorifero e avevo preso una barretta di cioccolata . Una volta che li ho visti l’ ho messa dentro la manica sinistra e poi me ne sono scappata e una volta fatto l’ ho tenuta al fresco . Vedevo che Alina era piena di sorprese – vedi che te la sei cavare da sola . Ma contro quei Cyberman non si scherza . Hai bisogno del mio aiuto per sconfiggerli . Ada era li dentro il Rifugio dell’ Infinito e mi segui dal suo computer e poi entro dentro la mia mente – non ti scordare di me o di Kratos . Io ero li che tenevo gli occhi sulla strada – certo non mi sono scordato di voi . Ada era li pronta a dire il contrario – da quello che ti ho sentito dire . Hai detto alla ragazza che solo tu la puoi aiutare e noi invece . Ricordati che quella sera ci eravamo pure noi e insieme come una squadra abbiamo salvato Alina Conte dai Cyberman . Quindi dici un altra volta che hai fatto tutto da solo e io e Kratos ci teletrasportiamo in macchina e poi vediamo se hai il coraggio di dire se hai fatto tutto da solo . Kratos entro dentro la mia mente – non ti consiglio prenderti meriti che sono solo tuoi . Posso diventare molto distruttivo e la tua macchina sarà solo un vago ricordo  . Girai la testa verso Alina Conte – vedi non ti ho aiutato da solo ma con due persone . Una è la mia collega Ada Knight e l’ altro è il guerriero Kratos Black . Tra poco verranno con noi dentro la macchina e quindi sta attenta . Alina voleva sapere perchè adesso le stavo dicendo questo – come adesso mi stai dicendo la verità ? . Io con calma andando in avanti – vedi se non lo faccio tre persone si mettono in collaborazione e la macchina che sto guidando non sarà più cosi bella . E per questo te lo sto dicendo .

 

 

Categorie
Alieni Alina Conte Cyberman Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Occhio della Fenice

Alina Conte

Skater_girl_by_tatareen

Alina Conte ha un grande occhio per vedere le cose e aveva capito che nei miei occhi c’ era qualche potere o qualcosa che non stavo dicendo . Alina vide che erano rossi come il fuoco e voleva sapere come mai . Era li sveglia e pronte a farmi tutte le domande possibili e tutte quelle che aveva dentro la sua mente . Alina si giro verso di me – vedo che i tuoi occhi sono rossi . Secondo me pure li hai dei poteri dimmelo e ti lascio guidare in santa pace . Io avevo il potere di capire se una persona mentiva oppure no e Alina mentiva ma decisi di dirlo tanto era un modo come un altro per conoscermi e cosi avevo la totale fiducia della ragazzina . Grazie a questo Alina si poteva di me e di quello che dicevo io . Io mentre giravo il volante con calma per mettermi sulla destra e cosi superare un altro auto che era grigia ed era davanti a me . Era un vecchio che andava molto piano con una macchina molto veloce . Una volta superato guardai Alina – vedi i miei occhi sono rossi perchè ho una abilità oculare che mi permette di vedere cose che gli altri non vedono . Alina voleva sapere cosa potevo vedere con questa abilità oculare – che cosa puoi vedere con i tuoi occhi . Io ero li che tenevo gli occhi sulla strada e li girai subito in pochi secondo verso di lei e poi li feci tornare sulla strada – posso vedere che attorno a te c’ e una aurea verde e questo significa che hai paura . Non solo di quello che ti può accadere con i Cyberman ma anche di quello che puoi scoprire con i tuoi genitori . Alina sapeva che avevo ragione ma sbuffo e si mise a dormire visto che non voleva sentire .

 

Categorie
Ada Knight Alieni Alina Conte Cyberman Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Kratos Black Serena Ricci

Il Segreto di Alina Conte

Skater_girl_by_tatareen

Alina Conte era li sul sedile vicino al mio e io con i miei occhi della fenice vedevo cosa faceva . Alina teneva stretta i suoi pugni e li vedevo che la sua rabbia stava aumentando . Grazie agli occhi della fenice vedevo che attorno al suo corpo c’ era un aurea molto rossa e quella era la rabbia che cresceva e sarebbe divenuta come la mia se non la fermavo . Io lo vedevo – calmati la rabbia non ti aiuterò a restare viva e vegeta . Anzi ti farà solo arrabbiare e tu saresti trasformata in un Cyberman . Con la rabbia dentro al cuore non riporterai i tuoi genitori in vita anzi li raggiungerai oppure diventerai uno di quei Cyberman  . Alina inizio a calmarsi e poi decise di raccontarmi il suo segreto . Fece uscire dalla bocca subito e non ci mise molto ma lo disse con una grande calma – ti ho vista . Io sapevo a cosa si riferiva – quindi prima di scappare mi hai visto distruggere quei Cyberman che hanno ucciso i miei genitori . E io le dissi dopo essere andato più in avanti con la macchina – io invece sapevo che tu eri li a vedermi . Lo sapevo e non ho detto niente perchè quando ho toccato i Cyberman ho visto e ho capito che il loro obiettivo eri tu e non i tuoi genitori . Cosi ti ho dato la possibilità di scappare e di trovare un posto sicuro e io li ti ho trovato . Alina era li e non era arrabbiata – se sapevi che io ero li non mi potevi dire di scappare . Io vidi che la strada era liberà per 350 metri e ci andai – no non potevo . Se lo avessi fatto i Cyberman avrebbero fermato il tempo e tu saresti alla loro merce . Ti avrebbero presa e trasformata e io non avrei potuto fare niente . Loro mentre erano li sentivano il cuore pulsare e lo sentivano mentre io stavo combattendo contro di loro quindi mi sono mosso subito e pure lori e alla fine ti sto portando in un luogo sicuro . Alina non era arrabbiata ma era un pò triste – grazie per avermi salvato . Adesso portami da Serena Ricci .

 

Categorie
Alieni Alina Conte Cyberman Daniel Saintcall Dominatore di Poteri

Alina Conte

Skater_girl_by_tatareen

Io non avevo voluto dire tutto sui miei poteri e non glieli avevo mostrato e Alina ci rimase un pò male e lei fece uno sbuffo molto forte e mi inizio a guardare male – perchè non me li vuoi far vedere ? . Io ero li con lei e ci stavamo fermano a uno stop – non te li posso far vedere perchè questo ci mette in pericolo . Alina era li e inizio a tremare un pò – che vuoi dire ? . Io le spiegai meglio la situazione – vedi se uso i miei poteri i Cyberman possono trovarci visto che hanno altri metodi per trovarci . Loro hanno una memoria colletiva e quindi sanno che io ho dei poteri e adesso stanno cercando tutte le segnalazioni di chi usa i poteri e quindi per questo non te li posso far vedere . Io e Alina eravamo ancora li fermi allo Stop e al semaforo rosso . La domanda che mi fece Alina fece diventare l’ aria fredda e poi la luce inizio a sparire da li dentro e tutto divento molto buoi . La domanda che Alina mi fece – parlami di queste creature e voglio sapere la verità . Non voglio sentire bugie oppure tante vale che mi catturino e lo scopra da sola . Decisi di dirle la verità e per farlo mi misi un un posto isolato dove nessuno ci poteva sentire . Eravamo vicino alla strada – adesso te lo dico ma tieniti forte quello che sto per dirti ti farà vomitare e sopratutto farà in  modo che dentro al tuo cuore ci sia una grande disperazione . Ma lei mi disse – sono pronta a saperlo . Io decisi di iniziare – quelle creature si chiamano Cyberman e sono metà parti meccaniche e metà parti umane . Alina non credeva di aver capito e lei mi disse – vuoi dire che mi volevano catturare per trasformarmi in un mostro senza sentimenti e dovevo solo uccidere . Alina non lo trovò forte e poi mi guardo negli occhi con un pò di freddo sulle spalle e dentro al cuore – che cosa mi avrebbero fatto fare dopo avermi trasformato ? . Io non le potevo dire bugie – ti avrebbero fatto uccidere i tuoi genitori e poi tu saresti tu stessa a trasformare le persone come te se fossi stata una Cyberman . Alina vide che stavamo tornando per la strada – mi puoi dire perchè non me lo volevi dire . Io inizia ad andare in avanti – non te lo volevo dire perchè non sapevo come avresti reagito . Cioè incontri me una persona che ti dice una cosa e tu non sai come la prende questa storia . Ho pensato che quando ti avrei detto di come sono fatti i Cyberman tu avresti vomitato da qualche parte e non ti potevo dare torto . Alina Conte capì che io avevo ragione – ti credo ma tra poco quando mi sentirò in vena ti devo dire una cosa . Io ero li che vedevo  che Alina mise come canzone Imagine Dragons – Demons e lo fece per calmarsi un pò visto che era agitata e aveva una grande rabbia dentro di se .

 

 

Categorie
Ada Knight Alieni Alina Conte Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Serena Ricci Tatuaggio The District

Daniel Saintcall

250px-AidenRender

Avevo corso e non aveva detto niente ad Alina Conte . Non avevo detto il mio nome e cosa faccio per vivere . Avevo corso per salvarle la vita da queste creature fatte d’ acciaio e di umani che mi ero dimenticato di dirle alcune cose . Dal negozio casa di Serena Ricci mancava ancora molta e per questo decisi di dirle almeno il mio nome e quello che per vivere . Io mentre eravamo bloccati nel traffico – io sono Daniel Saintcall e tu sei ? . Alina mi tese la mano – io sono Alina Conte piacere di conoscerti . Alina mi guardo dall’ alto in basso e capì subito una cosa – sei un agente di polizia . Io la guardai negli occhi – si . Veramente sono un Detective . Io dalla mia tasca destra della mia giacca interna presi il mio distintivo e lo mostrai ad Alina . Lei lo prese in mano e vide che era vero e autentico e prima di ridarmelo – cosa è The District ? . Io ero li che feci un più avanti la macchina cercando di non sbattere contro le altro auto – Quella è la polizia per cui lavoro . Si occupa dei problemi che ci sono nel tempo , nello spazio e nei mondi . Io ne faccio parte e quando ho visto che li da stava succedendo qualcosa sono intervenuto . Ho visto che ti serviva aiutato e io l’ ho fatto . Ma non ho ancora finito di proteggerti prima li devo mettere in fuga una volta per tutte .  Prima che io dicessi queste cose ad Alina Conte , senti dentro la mia testa la voce molto forte di Ada Knight – il fatto che tu corri questo è sicuro . Lo fai sempre . Non dimenticare di dire alla ragazzina che pure io l’ ho salvata oppure vengo li e lo faccio da sola . Alina era li e mi vide parlare con qualcuno – con chi stai parlando ? . Io stavo e tenevo gli occhi fissi sulla strada – pure le persone che erano con me e che ti hanno salvato la vita fanno parte di The District . Io ho dei poteri e uno dei quali e la telepatia e adesso sto parlando con la mia collega Ada Knight . Dopo la conoscerai . Alina non era convinta del fatto che io avevo la telepatia – non ci credo che tu c’ e l’ hai . Se c’e l’ hai dimmi una cosa su di me che gli altri non sanno . Io ci misi pochissimo ad entrare dentro la sua mente – due anni fa ti sei un tatuaggio sul seno destro ed era un teschio messicano e da li ti sei presa lo skateboard con quel disegno . Alina vide che io dicevo la verità e non mentivo . Alina era impressionata – quindi lo sai fare davvero . Quali altri poteri hai ? . Io la guardai in faccia e vide che era felice di sapere cose del genere e io le dissi – non te li posso mostrare adesso . Te li faccio vedere più tardi .

 

Categorie
Alina Conte Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Serena Ricci

Aspetto del Tatuaggio di Alina Conte

Skater_girl_by_tatareen

Alina Conte due anni fa prima di avere il suo skateboard con quel disegno si fece un tatuaggio sul petto . Se lo fece sul seno destro . Io non le chiesi adesso perchè e lo feci perchè non sapeva se mi avrebbe risposto in modo cordiale oppure mi avrebbe guardato storto per aver usato i miei poteri e aver visto senza il suo consenso il tatuaggio . Forse prima di arrivare dal negozio casa di Serena Ricci mi sarei beccato un bel ceffone in faccia oppure mi avrebbe dato un pugno sul naso . Alina era molto brava a tenere segreti e questo era un grande segreto . Non lo disse mai ai suoi genitori visto loro avrebbero urlato e avrebbe fatto in modo che lei se lo togliesse e se ne facesse uno più bello e carino . Alina per questo non lo disse mai ai suoi genitori . E adesso non poteva più farlo visto che loro erano stati uccisi per una dolorosa scossa elettrica partita da una delle braccia di quel Cyberman . Io non potevo chiedere questo ad Alina visto che lei si mise un pò a dormire nella mia auto e io la lascia dormire fino all’ arrivo . Questo era il tatuaggio di Alina . Lo vidi dentro la sua mente .

10703587_10205133031870835_7023394052812651138_n

Categorie
Alina Conte Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Serena Ricci

Aspetto dello Skateboard di Alina Conte

MrAngry_grill

Io e Alina avevamo un grande vantaggio sui Cyberman . Per loro trovare i pezzi necessari ci sarebbero voluto cinque giorni e quindi noi avevamo tutto il tempo per andare in un posto sicuro e capire tutti i segreti della famiglia di Alina Conte . Una volta salita in auto Alina prese il suo skateboard e lo mise dietro . Io prima di farglielo mettere dietro vidi che aveva come disegno sotto quello di un teschio messicano . Io sapevo molti negozi che avevano skateboard cosi ma solo uno in quel modo . Mentre continuavo a guidare verso Serena Ricci – molto bello lo skateboard . Lo hai comprato da SkaterWorld il negozio di Serena Ricci . Alina era li sorpresa visto che non lo aveva detto a nessuno dove lo aveva comprato e Alina mi chiese in modo sorpreso – come lo sai che l’ ho comprato li ? . Io guidavo e presi con calma una curva – su uno skateboard del genere ci avevo messo gli occhi un mese fa ma Serena mi disse che qualcuno mi aveva battuto sul tempo . Alina era li ferma e vicina e mi guardava negli occhi – Tu mi stai portando da Serena Ricci ? . Io ero li che tenevo gli occhi sulla strada – certo non ti porto mica in un posto per mandare i giovani in affido . Se li arrivano i Cyberman si spaventano come non mai . Gridano come delle femminucce e non sanno cosa fare . Invece Serena è una dura e sa il fatto suo . Feci una foto allo skateboard di Alina . Alina era li e voleva sapere perchè avevo fatto una foto al suo skateboard – perchè hai fatto una foto al mio skateboard ? . Io ero li che superavo un altra macchina – vedi mi piace e visto che non posso averlo perchè è tuo almeno posso vederlo tramite foto

classic_400PX_mediacom_535092800