Categorie
Carlotta Ferlito Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Vanessa Ferrari

Oscar della Ginnastica 2013: and the winner is…

La Federazione Ginnastica d’Italia ha comunicato i vincitori degli Oscar della Ginnastica 2013,che verranno consegnati stasera ad Abano Terme.

 

Vanessa Ferrari per il suo fantastico argento al corpo libero ottenuto ai Mondiali di Anversa.

Le Farfalle della Ritmica (Marta Pagnini, Andreea Stefanescu, Chiara Ianni, Camilla Bini, Camilla Patriarca, Valeria Schiavi) per i loro sorprendenti argenti ai Mondiali di Kiev.

Matteo Morandi per il bronzo europeo agli anelli.

Andrea Cingolani per il bronzo al corpo libero conquistato agli Europei di Mosca.

Riccardo Pentassuglia, Campione Europeo di ginnastica aerobica.

Michela Castoldi e Davide Donati per il loro bronzo di coppia agli Europei di aerobica.

Enrico Casella, DTN della ginnastica artistica femminile, e lo Staff Tecnico della Squadra di ginnastica ritmica (Emanuela Maccarani, Valentina Rovetta, Klara Kodra, Giulia Galtarossa).

 

Completano l’elenco dei premiati due atleti che non hanno vinto medaglie internazionali nel 2013 ma che hanno tenuto alta la bandiera dell’Italia in questa stagione:

Carlotta Ferlito, quinta alla trave ai Mondiali di Anversa.

Alberto Busnari, quarto al cavallo con maniglie agli Europei e ai Mondiali.

 

Tra i premiati anche la società Ginnastica Torino per il maggior numero di iscritti in Italia; L’Aeronautica Militare e l’Esercito Italiano a cui appartengono molti ginnasti/e; gli storici sponsor Pastificio Rana, Freddy e proprio le Thermae Euganee che ospiteranno l’evento; La Gazzetta dello Sport e MTV per ll’aria media.

 

 

Categorie
Carlotta Ferlito Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Vanessa Ferrari

Ginnastica, Grand Prix: i premi alle ginnaste…da Olimpiazzurra

Ieri è andato in scena il Grand Prix (clicca qui per la cronaca) che ha sostanzialmente chiuso la grande stagione italiana per la ginnastica artistica (mancano ormai solo la Serie C e i campionati di categoria).

Non possiamo fare delle pagelle classiche visto che si trattava di una semplice esibizione, ma possiamo dare dei “premi” agli atleti scesi in pedana a Modena.

 

PREMIO ORIGINALITA’: Vanessa Ferrari. Alzi la mano chi pensava che avrebbe fatto uno show di questo tipo, da vero spettacolo. Entra con una minigonna (è un pareo alla fine, ma a occhio maschile sembrava altro) e con i guanti, esibisce una coreografia artistica anche abbastanza sensuale sulle note della colonna sonora che l’ha portata all’argento mondiale, si spogliata dei costumi di scena, corre alla trave e si fa un girettino sui 10cm. Sorridendo e ridendo tantissimo. Da amare.

 

STANDING OVATION: Carlotta Ferlito. Questo era da programma. Il pubblico attende la siciliana per quasi due ore, non fa in tempo a mettere piede dentro al Pala Panini che parte un boato. Urla e incitamenti che qui non si sentivano dai tempi dei grandi scudetti della pallavolo…

L’esercizio alla trave è di ottima fattura. Aveva un qualcosa in più del normale, una lucentezza diversa. Questi palcoscenici sono il suo pane e ha onorato alla grande il pomeriggio. Poi si veste e va ad autografare le copie del suo libro “Cosa penso mentre volo” ai fan occorsi a incitarla.

 

PREMIO PRESTAZIONE TECNICA: Tea Ugrin. La sua trave ha impressionato davvero in positivo.La campionessa italiana ha probabilmente fatto la sua ultima uscita da junior (a meno che non prenda parte al campionato di categoria) con un’esibizione di rilievo e parecchio interessante vista la circostanza. La sensazione è che la triestina si sia già messa sotto al termine degli EYOF e che abbia in serbo cose molto importanti per il 2014 che segnerà il suo passaggio tra le seniores.

 

PREMIO LUCI DELLA RIBALTA: Le Farfalle. Quattro esibizioni per la Grande Squadra di Emanuela Maccarani a cui viene data il maggior spazio del pomeriggio e l’occasione di onorare al meglio gli argenti conquistati ai Mondiali.

Non solo le sei titolari di Kiev, ma anche altre quattro ragazze nel giro della Nazionale che stanno cercando di difendere con i denti e con le unghie l’Accademia di Desio. Da un’uscita con i cerchi, a un’altra con le funi (effettivamente troppo spesso sacrificate in ambito internazionale), a uno show “scolastico”. Prima di avere l’onore di chiudere il Grand Prix con un’esibizione che mischia insieme tutti gli attrezzi della ritmica.

 

PREMIO RIENTRO: Andrea Cingolani e Lara Mori. Il marchigiano ha ormai rimesso in moto la macchina dopo l’infortunio patito ai Giochi del Mediterraneo e che ha rovinato la seconda parte di stagione. Lo aspetta un anno in cui dovrà confermare il fantastico bronzo europeo al corpo libero e far esplodere ancora di più il suo immenso talento.

La toscana saluta la categoria juniores dopo un 2013 abbastanza turbolento e in cui si è fatta parecchia fatica per riprendersi dagli infortuni e dalle operazioni. Un forte augurio per un 2014 molto radioso.

 

PREMIO “POLIVALENZA”: Elisabetta Preziosa. Non è scesa in pedana perché è in recupero da un infortunio, ma ha fatto di tutto. Prima la promoter per la sua ginnastica artistica, poi la commentatrice (e potrebbe avere un buon futuro…), poi supporta le compagne, poi pensa che in settimana la aspetta la palestra per ritornare in gara a inizio 2014 (Serie A, 8 febbraio).

 

PREMIO COMBATTIVITA’: Alberto Busnari. Cade dal cavallo con maniglie mentre esibisce il suo movimento. Risale subito sull’attrezzo per rispetto del pubblico che lo ripaga con uno scroscio di applausi. Il triplete della iella (quarto posto a Olimpiadi, Europei e Mondiali) è ormai entrato nella storia.

 

PREMIO SERIETA’: Matteo Morandi. Preciso, puntuale, sempre al top. Non fa differenze tra un’esibizione e una finale olimpica. E viene premiato dagli organizzatori come miglior esibizione 2013.

PREMIO SIMPATIA: Alessia Leolini. Non è facile trovare una ginnasta così pacata, ordinata, lineare e ben impostata. Il fair play è perché parla con i fatti e quando ce n’è bisogno. Anche se non inquadrata dalle telecamere della Rai… Per la toscana aspettiamo ulteriori miglioramenti nella prossima stagione.

 

PREMIO MIGLIOR BODY: Francesca Deagostini. Visto che Vanessa è hors categorie, il bianco blu con decoro della milanese mi ha convinto. Premettendo che ieri erano davvero tutte bellissime.

PREMIO BELLEZZA: Marta Pagnini. La Capitana delle Farfalle, vestita da Professoressa, ha fatto davvero la sua figura.

 

PREMIO NUMERI UNO: Ginnastica Italiana. Il 10 in pagella per una stagione magistrale. Ripasso velocemente, prima di tornarci su nelle prossime settimane. Tre argenti mondiali: Vanessa Ferrari al corpo libero, i due delle Farfalle della ritmica. Due bronzi europei: Andrea Cingolani al corpo libero, Matteo Morandi agli anelli. Dominio ai Giochi del Mediterraneo con una sfilza di medaglie.Ma giusto per fermarci ai podi. Se poi contiamo piazzamenti, furti e impressione internazionale allora davvero dobbiamo sganciare la lode.

 

PREMIO FAIR PLAY: Pala Panini. 5000 persone per un Grand Prix di ginnastica artistica. Nella tana della grande Modena, in uno dei grandi palazzetti del volley, dove si è fatta la storia della pallavolo. Questo è l’ottavo sold out consecutivo per lo show finale della Polvere di Magnesio, ma questo è anche il quinto pienone del 2013 per la ginnastica artistica dopo i due “tutto esaurito” in Serie A (Padova e Firenze) e le belle cornici di Jesolo (Trofeo Internazionale che ha preparato la Biles al trionfo mondiale) e di Vigevano (pre-mondiale per l’Italia femminile).

 

Categorie
Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Vanessa Ferrari

VIDEO – Vanessa Ferrari dà spettacolo: due vittorie in Francia!

Ieri pomeriggio Vanessa Ferrari era impegnata in Francia per il terzo Trofeo Internazionale di Schiltigheim (Francia).

La bresciana ha stabiliato il pubblico presente con due grandissime prestazioni.

 

Al corpo libero è stata perfetta: praticamente la stessa routine dei Mondiali, togliendo solo lo Tsukahara avvitato. I giudici non potevano far altro che assegnarla la vittoria nello scontro diretto con la bella svizzera Giulia Steingruber. Guardatela!

Alla trave ha esibito ancora una volta un eccellente esercizio che le ha consentito di battere la specialista Vasiliki Millousi.

La Campionessa del Mondo 2006 portava così due punti alla sua squadra, ma non bastavano per trascinarla alla vittoria.
La sua formazione era composta da grandissima campioni: l’eterna Oksana Chusovitina, Anna Pavlova (bronzo olimpico ad Atene 2004), Cyril Tommasone (argento mondiale 2011 al cavallo), Eleftherios Petriounias (specialista agli anelli), oltre ad Andrea Cingolani, il fidanzato di Vanessa che sta recuperando alla grande dall’infortunio patito ai Giochi del Mediterraneo.

 

Non è bastato, però, per vincere la particolare manifestazione con il meccanismo degli scontri diretti tra i ginnasti con ogni vittoria che assegna un punto alla squadra (speriamo che l’innovazione prenda piede…).
La squadra vincitrice era composta da: Johana Cano, Giulia Steingruber, Vasiliki Millousi, Martina Konecny, Tomas Gonzalez, Fabian Gonzalez, Jessica Lopez.

 

Categorie
Carlotta Ferlito Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Vanessa Ferrari

Ginnastica, Grand Prix: tutte le partecipanti!

Mancano poco più di due settimane all’attesissimo Grand Prix, la grande festa della ginnastica artistica. Appuntamento al Pala Panini di Modena, il 9 novembre.

Nel frattempo, però, sono arrivati i nomi dei ginnasti che parteciperanno all’evento.

 

Vanessa Ferrari

Carlotta Ferlito

Tea Ugrin

Elisa Meneghini

Francesca Deagostini

Chiara Gandolfi

Alessia Leolini

 

Matteo Morandi

Alberto Busnari

Enrico Pozzo

Paolo Ottavi

Andrea Cingolani

Paolo Principi

Ludovico Edalli

Tommaso de Vecchis

 

In attesa di qualche sorpresa internazionale?

 

Per la ginnastica ritmica confermata la presenza delle nostre Farfalle, di Ganna Rizatdinova, di Veronica Bertolini e di Alessia Russo.

 

Categorie
2013 Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Vanessa Ferrari

Ginnastica, Giochi del Mediterraneo ci siamo: tutto il programma

Ci siamo! I tanto attesi Giochi del Mediterraneo sono arrivati: stasera, ore 18.30, a Mersin (Turchia)si parte con la cerimonia d’apertura. Da domani il via alle gare, con la ginnastica artistica in prima linea.

Le nostre due Nazionali saranno così composte:

FEMMINILE: Vanessa Ferrari, Giorgia Campana, Elisabetta Preziosa, Giulia Leni, Chiara Gandolfi al femminile;

MASCHILE: Andrea Cingolani, Ludovico Edalli, Enrico Pozzo, Paolo Principi, Paolo Ottavi al maschile.

 

Di seguito il programma dettagliato (gli orari sono italiani).

Non è prevista diretta televisiva, ma Olimpiazzurra è pronta a regalarvi una grandissima sorpresa….

 

VENERDÌ 21 GIUGNO:

09.00   Finale prova a squadre femminile (valida come qualifica individuale) – prima suddivisione

12.00   Finale prova a squadre femminile (valida come qualifica individuale) – seconda suddivisione

14.30   Finale prova a squadre femminile (valida come qualifica individuale) – terza suddivisione

 

SABATO 22 GIUGNO:

08.30   Finale prova a squadre maschile (valida come qualifica individuale) – prima suddivisione

12.00   Finale prova a squadre maschile (valida come qualifica individuale) – seconda suddivisione

14.45   Finale prova a squadre maschile (valida come qualifica individuale) – terza suddivisione

 

DOMENICA 23 GIUGNO:

09.00   Finale concorso generale individuale femminile – prima suddivisione

11.15   Finale concorso generale individuale femminile – seconda suddivisione

14.30   Finale concorso generale individuale maschile – prima suddivisione

17.15   Finale concorso generale individuale maschile – seconda suddivisione

 

LUNEDÌ 24 GIUGNO:

10.00   Finale di specialità – Corpo Libero (maschile)

10.30   Finale di specialità – Volteggio (femminile)

10.30   Finale di specialità – Cavallo con maniglie

11.00   Finale di specialità – Parallele Asimmetriche

11.00   Finale di specialità – Anelli

13.00   Finale di specialità – Trave

13.00   Finale di specialità – Volteggio (maschile)

13.30   Finale di specialità – Corpo libero (femminile)

13.30   Finale di specialità – Parallele Pari

14.00   Finale di specialità – Sbarra

 

REGOLAMENTO. Ogni Nazione ha diritto a portare cinque atleti; quattro saliranno su ciascun attrezzo, ma solo i tre migliori punteggi verranno conteggiati ai fini della classifica finale. Il concorso a squadre è valido anche come qualificazione per i concorsi individuali: all’all-around accederanno i migliori 24 ginnastici; alle singole finali di specialità i migliori otto.

Le composizioni delle varie suddivisioni saranno resi noti nel pomeriggio di oggi.

 

Categorie
2013 Carlotta Ferlito Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Vanessa Ferrari

Ginnastica, Giochi del Mediterraneo -6: tutto il programma

I Giochi del Mediterraneo si avvicinano: mancano solo sei giorni! Il Coni ha annunciato la compagine azzurra che ci rappresenterà a Mersin, ma per quanto riguarda la ginnastica artistica siamo ancora in attesa dell’ufficialità della Federazione Ginnastica d’Italia.

Stando a quanto afferma il massimo organo sportivo italiano, le nostre due Nazionali saranno composte da:

Vanessa Ferrari, Giorgia Campana, Elisabetta Preziosa, Giulia Leni, Chiara Gandolfi al femminile;

Andrea Cingolani, Ludovico Edalli, Enrico Pozzo, Paolo Principi, Paolo Ottavi al maschile (già ufficializzata dalla FGI).

 

Questo il programma dettagliato dell’evento, precisando che le gare sono state slittate di due giorni rispetto al programma originario (su cui ci eravamo soffermati tre giorni fa). Le nostre delegazioni partiranno lunedì 17 giugno. Ricordiamo che gli orari pubblicati sono italiani, ma in Turchia sono avanti di un’ora rispetto all’Italia. Al momento non sappiamo ancora dirvi se ci saranno streaming o dirette televisive.

 

VENERDÌ 21 GIUGNO:

09.00   1° girone Prova a squadre – Donne (valido anche come qualificazione individuale)

12.00   2° girone Prova a squadre – Donne (valido anche come qualificazione individuale)

14.30   Finale Prova a squadre – Donne

 

SABATO 22 GIUGNO:

8.30     1° girone Prova a squadre – Uomini (valido anche come qualificazione individuale)

12.00   2° girone Prova a squadra – Uomini (valido anche come qualificazione individuale)

14.45   Finale Prova a squadre – Uomini

 

DOMENICA 23 GIUGNO:

09.00   1° girone Finale concorso generale – Donne

11.15   Finale concorso generale – Donne

14.30   1° girone Finale concorso generale – Uomini

17.15   Finale concorso generale – Uomini

 

LUNEDÌ 24 GIUGNO: Finali di Specialità

10.00   Corpo libero – Uomini

10.30   Volteggio – Donne

10.30   Cavallo con maniglie

11.00   Parallele asimmetriche

11.00   Anelli

13.00   Trave

13.00   Volteggio – Uomini

13.30   Corpo libero – Donne

13.30   Parallele pari

14.00   Sbarra

 

REGOLAMENTO. Ogni Nazione ha diritto a portare cinque atleti; quattro saliranno su ciascun attrezzo, ma solo i tre migliori punteggi verranno conteggiati ai fini della classifica finale. Il concorso a squadre è valido anche come qualificazione per i concorsi individuali: all’all-around accederanno i migliori 24 ginnastici; alle singole finali di specialità i migliori otto.

 

Categorie
2013 Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Vanessa Ferrari

Ginnastica Artistica, i convocati per i Giochi del Mediterraneo!

Il Direttore Tecnico Federale Fulvio Vailati ha diramato le convocazioni per i Giochi del Mediterraneo (Mersin, 18-30 giugno). Questi i cinque componenti della Nazionale maschile di ginnastica artistica che ci rappresenteranno in Turchia:

Andrea Cingolani

Ludovico Edalli

Paolo Ottavi

Enrico Pozzo

Paolo Principi

 

La formazione si riunirà in collegiale a Milano dall’11 al 15 giugno prossimi. Al femminile, invece, inizierà tra qualche ora il collegiale di Brescia da cui Enrico Casella coglierà i nomi delle cinque partecipanti. Ricordiamo ancora le convocate: Serena Bugani, Giorgia Campana, Erika Fasana, Vanessa Ferrari, Chiara Gandolfi, Giulia Leni, Alessia Leolini, Elisabetta Preziosa.

Categorie
2013 Carlotta Ferlito Foto Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Storia

Ginnastica, Europei: tutti i podi e i medaglieri finali

Si è conclusa una grande settimana di ginnastica artistica a Mosca. Gli Europei di ginnastica artistica sono appena terminati. Di seguito tutti i podi della competizione, i piazzamenti degli italiani e i vari medaglieri finali. Mentre noi vi rimandiamo a domani e ai prossimi giorni per approfondire tutto quanto è emerso da questa rassegna continentale.

 

CONCORSO GENERALE INDIVIDUALE (femminile):

1.         Aliya Mustafina (Russia)

2.         Larisa Iordache (Romania)

3.         Anastasia Grishina (Russia)

7.         Elisa Meneghini (Italia)

11.        Giorgia Campana (Italia)

 

CONCORSO GENERALE INDIVIDUALE (maschile):

1.         David Belyavskiy (Russia)

2.         Max Whitlock (Gran Bretagna)

3.         Oleg Verniaiev (Ucraina)

13.       Ludovico Edalli (Italia)

17.       Paolo Principi (Italia)

 

CORPO LIBERO (femminile):

1.         Ksenia Afanaseva (Russia)

2.         Larisa Iordache (Romania)

3.         Diana Bulimar (Romania)

5.         Carlotta Ferlito (Italia)

 

TRAVE:

1.         Larisa Iordache (Romania)

2.         Diana Bulimar (Romania)

3.         Anastasia Grishina( Russia)

4.         Carlotta Ferlito (Italia)

7.         Elisa Meneghini (Italia)

 

VOLTEGGIO (femminile):

1.         Giulia Steingruber (Svizzera)

2.         Larisa Iordache (Romania)

2.         Noel Van Klaveren (Paesi Bassi)

 

PARALLELE ASIMMETRICHE:

1.         Aliya Mustafina (Russia)

2.         Jonna Adlerteg (Svezia)

3.         Maria Paseka (Russia)

5.         Giorgia Campana (Italia)

 

CORPO LIBERO (maschile):

1.         Max Whitlock (Gran Bretagna)

2.         Alexander Shatilov (Israele)

3.         Andrea Cingolani (Italia)

 

ANELLI:

1.         Samir Ait Said (Francia)

1.         Igor Radivilov (Ucraina)

3.         Matteo Morandi (Italia)

3.         Danny Pinheiro-Rodrigues (Francia)

 

CAVALLO CON MANIGLIE:

1.         Daniel Keatings (Gran Bretagna)

2.         Krisztian Berki (Ungheria)

3.         Max Whitlock (Gran Bretagna)

4.         Alberto Busnari (Italia)

 

VOLTEGGIO (maschile)

1.         Denis Ablyazin (Russia)

2.         Flavius Koczi (Romania)

3.         Artur Davtyan (Armenia)

 

SBARRA:

1.         Ermin Garibov (Russia)

2.         Sam Oldham (Gran Bretagna)

3.         Aliaksandr Tsarevich (Bielorussia)

 

PARALLELE PARI:

1.         Oleg Stepko (Ucraina)

2.         Lucas Fischer (Svizzera)

3.         David Belyavskiy (Russia)

 

MEDAGLIERE FEMMINILE:

1.         Russia             3 ori     0 argenti          3 bronzi           TOTALE: 6

2.         Romania          1 oro    4 argenti          1 bronzo          TOTALE: 6

3.         Svizzera          1 oro    0 argenti          0 bronzi           TOTALE: 1

4.         Paesi Bassi      0 ori     1 argento         0 bronzi           TOTALE: 1

4.         Svezia             0 ori     1 argento         0 bronzi           TOTALE: 1

 

MEDAGLIERE MASCHILE:

1.         Russia             3 ori     0 argenti          1 bronzo          TOTALE: 4

2.         Gran Bretagna 2 ori     2 argenti          1 bronzo          TOTALE: 5

3.         Ucraina           2 ori     0 argenti          1 bronzo          TOTALE: 3

4.         Francia            1 oro    0 argenti          1 bronzo          TOTALE: 2

5.         Israele             1 oro    0 argenti          0 bronzi           TOTALE: 1

6.         Ungheria         0 ori     1 argento         0 bronzi           TOTALE: 1

6.         Romania          0 ori     1 argento         0 bronzi           TOTALE: 1

6.         Svizzera          0 ori     1 argento         0 bronzi           TOTALE: 1

9.         Italia               0 ori    0 argenti        2 bronzi         TOTALE: 2

10.       Armenia          0 ori     0 argenti          1 bronzo          TOTALE: 1

10.       Bielorussia      0 ori     0 argenti          1 bronzo          TOTALE: 1

 

MEDAGLIERE COMPLESSIVO:

1.         Russia             6 oro    0 argenti          4 bronzi           TOTALE: 10

2.         Gran Bretagna 2 ori     2 argenti          1 bronzo          TOTALE: 5

3.         Ucraina           2 ori     0 argenti          1 bronzo          TOTALE: 3

4.         Romania         1 oro    5 argenti          1 bronzo          TOTALE: 7

5.         Svizzera          1 oro    1 argento         0 bronzi           TOTALE: 2

6.         Francia            1 oro    0 argenti          1 bronzo          TOTALE: 2

7.         Israele             1 oro    0 argenti          0 bronzi           TOTALE: 1

8.         Ungheria         0 ori     1 argento         0 bronzi           TOTALE: 1

8.         Paesi Bassi      0 ori     1 argento         0 bronzi           TOTALE: 1

8.         Svezia             0 ori     1 argento         0 bronzi           TOTALE: 1

11.        Italia               0 ori    0 argenti        2 bronzi         TOTALE: 2

12.       Armenia          0 ori     0 argenti          1 bronzo          TOTALE: 1

12.       Bielorussia      0 ori     0 argenti          1 bronzo          TOTALE: 1

 

PLURIMEDAGLIATE INDIVUALI (femminile):

1.         Aliya Mustafina (Russia)                    2 ori     0 argenti          0 bronzi           TOTALE: 2

2.         Larisa Iordache (Romania)                 1 oro    3 argenti          0 bronzi           TOTALE: 4

3.         Diana Bulimar (Romania)                   0 ori     1 argento         1 bronzo          TOTALE: 2

4.         Anastasia Grishina (Russia)                0 ori     0 argenti          2 bronzi           TOTALE: 2

 

PLURIMEDAGLIATI INDIVIDUALI (maschile):

1.         Max Whitlock (Gran Bretagna)          1 oro    1 argento         1 bronzo          TOTALE: 3

2.         David Belyavskyi (Russia)                  1 oro    0 argenti          1 bronzo          TOTALE: 2

 

Categorie
2013 Foto Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Vanessa Ferrari

Ginnastica, Europei: sogno Cingolani! Che bronzo al corpo libero

Questo è un Cingolani spettacolare. Straordinario. Superlativo. E soprattutto sorprendente. Prevedere una medaglia al corpo libero una settimana fa non era certo una delle missioni più facili.Andrea, con una abnegazione totale, conquista un bronzo al quadrato magico toccando il punto più alto della sua giovanissima carriera alla prima vera finale importante.

 

Il ventiduenne si rende protagonista di una prestazione perfetta, senza delle sbavature di rilievo, con atterraggi dai salti stoppati nel migliore dei modi, mostrando una convinzione incredibile. L’emozione se l’è tenuta dentro di sé, e l’ha tirata fuori solo al termine dell’esercizio che gli ha consegnato 14.900 punti.

Due avvitamenti, poi flick più Thomas, due avvitamenti indietro e salto, avvitamento e mezzo indietro più un teso, poi ancora uno Tsukahara raccolto, una croce in verticale, e una chiusura con tre avvitamenti che ha messo la firma su una giornata di grazia.

Il marchigiano, fresco scudettato con Macerata e fidanzato con Vanessa Ferrari, è davvero maturato tantissimo, non solo dal punto di vista tecnico ma anche da quello mentale, il cui connubio è fondamentale per raggiungere grandi traguardi. Abbiamo trovato un giovane per il futuro, ne abbiamo avuto la conferma.

 

Certo si è sfruttata al meglio una giornata non eccellente degli avversari che hanno pasticciato parecchio e sono caduti. Il rumeno Koczi è caduto sul doppio carpio avanti, l’olandese Wammes ha sbagliato il Tabak Carpio, Oldham è finito pesantemente fuori pedana, Fahrig è caduto in prima diagonale. L’oro va parimerito al britannico Whitlock e all’israeliano Shatilov che si spingono fino a 15.333. Alexander è risultato migliore per esecuzione, ma non siamo all’Olimpiadi: qui le medaglie si possono giustamente condividere.

 

Questo il dettaglio di tutti i punteggi:

1.         Max Whitlock (Gran Bretagna)          15.333

2.         Alexander Shatilov (Israele)               15.333

3.         Andrea Cingolani (Italia)                    14.900

4.         Flavius Koczi (Romania)                   14.666

5.         David Belyavskiy (Russia)                 14.400

6.         Sam Oldham (Gran Bretagna)          14.400

7.         Matthias Fahrig (Germania)               13.733

8.         Jeffrey Wammes (Paesi Bassi)            13.666

 

Categorie
2013 Carlotta Ferlito Foto Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Vanessa Ferrari

Ginnastica Artistica, i temi caldi delle finali di Firenze

Dopo aver presentato a grandi linee la finale del campionato italiano di ginnastica artistica (cliccate qui per leggere l’articolo), andiamo ad analizzare quali saranno i temi caldi della tappa di Firenze. In questa circostanza ci soffermiamo sul settore femminile.

 

LOTTA SCUDETTO. La Gal Lissone è vicinissima alla conquista del titolo, il terzo consecutivo. Le brianzole, dopo le vittorie di Ancona e di Bari e il secondo posto di Padova, hanno sette punti speciali di vantaggio sulla Brixia Brescia: il tricolore è nelle loro mani e solo loro possono perderlo. Le biancorosse sono a un passo dal conquistare il dodicesimo scudetto della loro storia, scavalcando così di una lunghezza proprio le storiche rivali.

Queste le uniche combinazioni che permetterebbero alla Brixia di acciuffare il primato sul filo di lana: vincere e sperare che la Gal concluda la prova oltre il quarto posto; trionfare al Mandela Forum con le avversarie in quarta posizione ma distaccate di almeno 7.950 punti.

 

LOTTA PER IL PODIO. Olos Gym 2000 contro Pro Lissone. Appaiate in classifica generale: chi in Toscana farà meglio dell’altra si prenderà il terzo gradino del podio finale della Serie A1.

Per le romane sarebbe storia: dopo la scalata dalla serie B, dopo i terzi posti di Padova e Bari, portare nella capitale un risultato del genere sarebbe formidabile per la capitana Ilaria BombelliChiara Gandolfi, Giorgia CampanaGiorgia Morera.

Per le brianzole sarebbe sensazionale perché sarebbe il frutto di un lavoro basato tutto sulle giovani(ssime)Enus Mariani è campionessa europea juniores, ma non dobbiamo dimenticarci delle bravissime Martine Buro, Arianna Salvi, Alice Romanella, Vanessa Colantuoni, Elisa Ricchiuti.

 

LOTTA PER LA SALVEZZA. Dando quasi per scontata la retrocessione de La Rosa Brindisi, ci sarà un’altra squadra che sarà costretta a salutare la massima serie. Il duello sarà tra la World Sport Academy e la Giglio Montevarchi, che gareggeranno praticamente in casa.

Le toscane partono con due punti speciali di vantaggio sulle marchigiane, ma Alessia Leolini non era a Jesolo per problemi fisici e Lara Mori ha abbandonato le stampelle solo da un mesetto.

Di contro il team di Jean Carlo Mattoni schiererà la grande Anna Pavlova, che a Bari aveva letteralmente fatto saltare il banco. Se il bronzo olimpico di Atene 2004 ripeterà quella prova ci sarà poco da fare. Alla formazione di San Benedetto del Tronto basterà classificarsi immediatamente davanti alle rivali gigliate per mantenere la Serie.

 

ELISA MENEGHINI. La quindicenne è appena atterrata a Tokyo, dove nel weekend disputerà l’ultima tappa della Coppa del Mondo 2012-2013 dedicata al concorso generale (domani presenteremo l’evento), quindi non sarà presente a Firenze. Prima uscita internazionale per la neoseniores in cui avrà l’occasione di misurarsi con molte ginnaste di primo livello dopo aver ben conquistato il bronzo alla trave agli Europei di categoria la scorsa primavera. Questa stagione è iniziata a bomba con due successi individuali tra i nostri confini e la bella prova di Jesolo (miglior italiana dietro al sestetto americano).

 

VANESSA FERRARI. Non sarà in gara dopo l’infortunio al piede occorsole a Jesolo, ma chissà che non faccia una capatina a Firenze per incitare le compagne della Brixia e il fidanzato Andrea Cingolani, in lotta aperta per conquistare lo scudetto con la sua Virtus Pasqualetti. La nostra grande campionessa sta provando a recuperare dalla caduta alla trave: con l’aiuto di Scintu la fisioterapia sta procedendo per il meglio. La bresciana sta stringendo i denti per essere agli Europei!

 

CARLOTTA FERLITO. La siciliana ritorna da Los Angeles dove ha fatto da madrina ai Kids’ Choice di Nickelodeon e si presenta subito in pedana. Per la diciottenne sarà la seconda apparizione in campionato, dopo l’assenza per febbre ad Ancona e quella di Bari per partecipare agli Internazionali di Francia. Darà il proprio contributo alla sua Gal per la stoccata finale.

 

ADRIANA CRISCI. Dopo la prova convincente di Jesolo, l’olimpica di Sidney 2000 torna ad esibirsi. Non sarà in gara, ma rivederla in un palazzetto di serie A è l’ennesima dimostrazione del ritorno prorompente della trentenne torinese. La vedremo al corpo libero, dove metterà in mostra il suo esercizio che da un paio di mesi sta dando spettacolo e che le ha regalato soddisfazioni sia ai lidi veneti che all’Interregionale di Serie B.

 

LE STRANIERE. Di Anna Pavlova e della sua missione abbiamo già detto. Rivedere la russa al super volteggio, alla fantastica trave, sulle parallele sarà una gioia e un onore per il nostro Paese. Vetrina anche per Dorina Boczogo, sempre in body La Rosa, che a Bari aveva fatto molto bene, con un bel corpo libero (vinto). Poi la Rodriguez per la Forza e Virtù, e la svedesina per la Giglio.

 

POSSIBILE SORPRESA. Se la Forza e Virtù dovesse portare a casa il quinto posto finale saremmo davanti a un numero eccezionale di Arianna Rocca e compagnia. Uno show da neopromosse.

UN OCCHIO SU… Serena Bugani. Chissà se ripeterà il doppio avvitamento al volteggio…