Categorie
Angela Neri Angeli Cassandra Daniel Saintcall Demoni Dominatore di Poteri Gabriela Ginnastica Artistica Racconto

Dana racconta a Cassandra cosa è successo a casa loro

Dana anche se era acconto a Cassandra e vedeva che li nel letto della stanza di colore rosso , li c’ era tutto quello che Cassandra voleva avere . Cioè una scrivania dove scrivere e disegnare vestiti , una macchina da cucina e un bagno grande e quel bagno lo utilizzava anche Francesca . Dana inzio a piangere a dirotto , odio vedere le ragazzine che piangono e io grazie agli Osservatori vengo informati di questi fatti ma in quel momento non potevo fare niente perchè li a salvare la situazione nell’ inferno . Se non avessi fermato Angela Neri non avrebbe solo ucciso le persone che non avevano fatto niente durante il suo  incidente durante la trave ma avrebbe ucciso anche un sacco di gente che per lei erano delle stronze presuntose che erano li solo per far sfoggiare i loro trofei e i loro titoli . Angela Neri non nè aveva nessuno e si impegnava molto ma lei non faceva quello che dicevano i suoi allenatori , cioè era una testa calda e invece poi di continuare a fare gli esercizi se ne dal centro di Milano e se tornava a casa . Questo non portava niente di buono nel fare Ginnastica Artistica anzi rendeva più difficile le cose e poi non andava mai daccordo con nessuno . Alcune li nel centro le erano amiche ma lei alcune volte anche con loro Angela le trattava da schifo e le riteneva dentro di se come delle stronze che non dovevano per niente fare Ginnastica Artistica . Negli ultimi giorni mi ero sempre chiesto ma questa cosa cosi terribile per Angela e successa per caso e o stato voluta o è stata una cosa accidentale . Angela Neri era una stronza con la s maiuscola , voglio dire che spesso chi non facevs come diceva lei , non andava a finire bene con lei . Una delle sue amiche o lo era in passato era in ospedale in condizioni gravissime e quando Angela Neri la andò a fare visita la prese per i capelli neri che aveva in testa o per quante gliene erano rimasti e le dissi nell’ orecchio sinistro – Se tu avessi fatto quello che ti avevo detto di fare tutto questo non sarebbe successo . Angela Neri aveva detto alla sua Gabriella di fare sesso con tutti i ragazzi della squadra maschile di Ginnastica Artistica e poi le disse nell’ orecchio sbattendola vicino al suo armadietto dove lo stava aprendo con calma – Se non lo fai , ti potrebbe succedere qualcosa di brutto a tuoi bellissimi capelli o alla bella faccia . Gabriela non lo fece e quello che successe fu qualcosa di brutto e Angela lo fece passare per un icidente e gli butto l’ acido a dosso e meta della faccia di Gabriela era ridotta a mini termini e poi i suoi bellissimi capelli neri erano pochi in testa . Angela se nera andata e nessuno la poteva collegare a tale icidente , nessuno . Dana non era triste per questo ma perchè a casa sua era successo qualcosa di brutto ai suoi genitori e quando Cassandra sento piangere Dana , la abbraccio e dopo un pò Dana disse a Cassandra – Ti stanno cercando e nostro padre sotto tortura ha dovuto dire tutto su die . Adesso ogni demone sa il tuo aspetto e ti sta cercando per tutta la città . Cassandra chiese con molta calma e rassicurando Dana – cosa è successo a nostra madre ? , Dana trovò in se molto coraggio e disse – Per far parlare nostro padre hanno picchiato nostra madre e per farlo parlare mi hanno quasi picchiato . Voi direte è un demone , lei dovrebbe uccidere il demone perchè è un angelo ma io fossi stato nella stessa posizione di Cassandra avrei fatto lo stesso e non l’ avrei uccisa . Perchè non aveva ucciso nessuno e poi non era ancora un demone a tutti gli effetti , se vuoi essere un vero demone devi essere davvero molto cattivo e solo dopo un sacco di anni ci vogliono per poter diventare un demone . Cassandra vide che i capelli di Dana erano sgualciti , quasi come se fossero tirati molto forte , prese la sua piccola sorellina e la inizio a pettinare . Cassandra si mise in ginocchio e bacio sua sorella sulla fronte e disse – sei stata molto coraggiosa ad avermi raccontato tutto questo .

Categorie
Angela Neri Colosseo Infernale Daniel Saintcall Demoni Dominatore di Poteri Kira Kira King

Angela Neri scopre che io alleno Kira King

Angela Neri quasi tutti i giorni sentiva rumori di spada che andavano uno contro l’ altra e una volta aveva sentito delle scintille mentre io e Kira mentevamo le spade una contro l’ altra . Io ci avevo messo davvero molto tempo per allenare Kira , se non l’ avessi fatto non avrebbe resistito cinque minuti li dentro in quell’ inferno . Un giorno Angela Neri senti dei rumore e volle vedere di persona , lei era la più temuta e tutto doveva stare sotto il suo controllo e se non lo era lo doveva diventare a tutti i costi . Cosi ando a vedere e vide me e lei non sapeva nemmeno chi ero io e poi vide Kira King e stava maneggiando la spada in un modo che non aveva mai visto . Aveva visto diverse volte Kira con una spada in mano ma non riusciva tenerla in mano e vide che aveva fatto grandi passi in avanti , io la guardai e le dissi – sta attenta qui , i tuoi nemici non saranno corretti e Kira capì che voleva dire e mi chiese – quindi faccio uno scontro con un demone lui mi potrebbe capire nei miei punti deboli e potri essere sconfitta . Io la guardai – hai fatto dei enormi passi in avanti ma adesso ti devo imparare come difenderti se uno ti colpisce nei tuoi punti deboli . Misi la spada contro quella di Kira e le diedi un pugno non molto forte nello stomaco e le capì che volevo dire e disse – quindi devo stare attenta a quello che fa il nemico , vuoi dire che mi potrebbe colpire in uno dei miei punti deboli e poi disse – aiutami a scansare questi colpi . Angela alla fine decise di venire verso di noi con la sua grande sfromtatezza e si rivolse a Kira – puttana che vuoi fare tu con quella spada ? . Appena Kira la vide non si scaglio contro di lei ma le venne adosso e Angela vide negli occhi di Kira e c’ era il fuoco della speranza e poi quando vide me e la mia spada . Aveva sentito parlare della mia spada e capì chi aveva incontrato e poi mi disse – Adesso il Dominatore di Poteri difende i Demoni . Io la guardai e le dissi – se uno di loro che non vuole uccidere e gli viene fatto del male solo per niente allora si li difendo e se non ti sta bene sono cazzi tuoi i loro farà e basta e queste cose non sono affari tuoi i faccio quello che voglio e solo perchè tu Demone cerchi di fermarmi . Ma poi Kira si mise davanti ad Angela e le punto la spada vicino alla sua gola e le disse arrabbiata – Io adesso sono forte e determinata e il mio scopo , il mio unico scopo è sconfiggerti e non ti permettero di far del male più a nessuno e una volta finito con te aiuterò tutte le persone che hai fatto soffrire in tutti questi anni . Poi le tolse la spada dal collo e le disse – io e tre tra 12 mesi esatti al Colosseo Infernale e li ti battero davanti e Angela andò davanti a Kira – Ci sto e se perdi io ti farò le peggiori torture e non potrai dire niente. Kira accetto e disse – invece se perdi tu io ti tagliero la testa e la buttero in quel mare di lava con i tuoi resti .

Categorie
Angela Neri Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Inferno Kara King Mondo Tortura Infernale

Mostro a Kira King che succede se non vince contro Angela Neri

Prima di farla addestare dovevo farle capire cosa significa perdere tutto , io spensi un attimo gli occhi della fenice e mostrai i miei occhi neri . Usci con Kira e andammo verso quello che per i demoni chiamano La Tortura Infernale , li su un albero enorme e che non sarebbe mai caduto in nessuna circostanza li c’ era della gabbie e dentro questa gabbie c’ erano i demoni quelli che non avevano fatto del male a nessun umano e non lo volevano fare . Alcuni erano uomini e altri erano donne , le donne e gli uomini avevano le mani e i piedi legati ed erano nudi perchè secondo loro che li avevano messi li dentro non meritano nemmeno quello e sopratutto non li chiamano con i loro nomi fino a quando non cambiavano idea e facevano una morte e poi tante altre loro sarebbero stati li dentro e il loro nome era perduto e loro venivano chiamati nei mondi peggiori e sopratutto nomi per umiliarli e poi loro venivano frustati con fruste di fuoco e poi venivano marchiati a fuoco per far capire che era dei prigionieri e nessuno li avrebbe aiutato . Kira guardo quello spettaccolo cosi brutto e rimase senza parole e poi mi disse – Daniel mi puoi dire chi ha deciso questa tortura ? , io la guardai e le dissi – questa tortura è stata fatta da Angela Neri , peccato che a te non toccerà tale sorte ma una sorte peggiore di questa se perdi . Kira aveva paura di chiedere ma poi prese il coraggio e disse – cosa succede se perdo ? . Io le volevo mentire ma poi le dovetti dire la verita ,che avessi detto una bugia non avrebbe significato niente – Angela Neri di persona si occuperà della tortura e lei fara del suo peggio e soffrirai per tutto quello che lei ti farà e non avrai nessuna possibilità di non morire soffrendo come un cane . Kira mi guardo e disse – ho paura , ma anche se ho paura devo sconfiggere Angela e mettere fine al suo regno del terrore . Se non si fosse comportata da cattiva quando era sulla terra avrei detto che stavo parlando con un eroe che stava mostrando un coraggio da leoni in un mondo oscuro e tenebroso .

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Inferno Kira King Mondo Sarah la Fenice Rossa Sarah Saintcall

Sarah la Fenice Rossa mi chiede cosa ci faccio negli inferi

Dopo molto tempo che Sarah non aveva mie notizie mi venne a cercare e utilizzo tutti i suoi poteri e alla fine mi trovo fino agli inferi . Mi aveva trovato grazie al suo olfatto sviluppato e arrivo a una casa dove i stavo parlando con Kira e le stavo dicendo in che modo si sarebbe svolto il nostro addestramento . Appena entro nella stanza senti l’ odore dell’ altra persona e senti che non era un demone e poi mi chiese – Daniel si può sapere cosa ci fai tu qui ? . Io la feci sedere e poi con calma chiesi a Kira di dire a Sarah la Fenice Rossa la sua storia dalla terra fino a qui , inizialmente non lo voleva dire e come posso dargli torto se ti hanno fatto una cosa orribile la chiudi dentro di te e non dici niente a nessuno . Io le feci forza e lei inizio a parlare con Sarah la Fenice Rossa , poi Sarah si rivolse a me e le dissi – ancora non mi hai detto perché sei qui ? . Io le dissi – alcuni giorni fa ho incontrato un demone di nome Angela Neri , io l’ ho sconfitta e per saperne di più su di lei grazie agli Osservatori sono tornato indietro con loro e poi ho visto Kira che veniva trattata malissimo tra gli altri demoni e stava per essere violentata , io sono intervenuto e adesso cerco di farla diventare buona . Sarah la Fenice sapeva che dentro di se uno poteva fare ma trasformare un demone in un alleato sembrava una follia e lei disse – Daniel andiamo via , non ci puoi riuscire a fare quello che vuoi fare . Io non me ne vado , ci voglio provare sara pure una follia e questa persona ha bisogno di me e io non me ne vado e riuscirò a fare quello che voglio fare – le dissi quelle cose guardandole negli occhi e nei miei occhi c’ era il fuoco dentro . Sarah la Fenice Rossa mi guardo negli occhi e vide ero molto più determinato a farlo e lei mi disse – Daniel facciamo cosi se ci riesci va bene ma se ce un problema non importa che sia piccolo o grande te ne vai e non voglio sentire ne ma o se . Mi prese per il collo e mi mise vicino al muro e guardandomi dritto gli occhi era arrabbiati e diretti verso di me e disse – Sono stato chiara , io la guardai e dissi – si ho capito se ci sono problemi ti chiamo e me ne vado , adesso però devo insegnare a Kira come fare le varie cose e forse lei avrà una possibilità di sopravvivere in questo inferno . Sarah poi se ne andò e vide che io stavo facendo una cosa buona e vide che stavo procedendo bene e sopratutto le avevo tenuto testa e non mi ero fatto mettere i piedi in testa da lei o da nessun’ altro .

 

 

Categorie
Angela Neri Daniel Saintcall Demoni Dominatore di Poteri Inferno Kira Kira King

Intervengo prima che Kira King venga violentata

Prima di darle aiuto volevo vedere se la sapeva cavare da solo , volevo se aveva qualche potenzialità o qualche abilità che gli altri demoni non avevano visto . Kira andò in questa città e vide che li c’ era del pane e moltissimi palazzi e molto altro ancora , per avere un po di pane di doveva pagare 16 skulls . Qui tutto era il doppio e se non pagavi ti succedeva qualcosa di brutto , qui non erano degli adulti normali che dicevano – dai mi ha rubato un po di pane . Qui tutti erano dei demoni e quindi rubare una cosa a loro era come una sfida e non si poteva tirare indietro e se lo facevi pure li finiva male . Male in che modo , prima strappavano i vestiti alla ragazza e poi la violentano fino a quando loro non andava bene e poi la prendevano per i capelli e gli sussurravano all’ orecchio – prova a rubare altro e questo non è niente a confronto di quello che ti faremo . A Kira successe proprio questo , rubo del pane e penso di non essere stata vista e quando il demone che vendeva il pane vedeva che c’e ne mancava e vide che la nuova arrivata se ne stava andando la prese per i capelli e si avvicino agli altri demoni e disse – guardati chi ho trovato , la piccola puttana che voleva prendere un pezzo di pane . Tutti quanti arrivarono vicino alla riva , alcuni presero una cintura e la misero vicino alle mani per fargliele tenere ferme . Alcuni invece stavano facendo un falò , il proprietario gli strappo i vestiti che indossava e li butto dentro il falò . Io alla fine decisi di intervenire e li fermai e lancia un onda d’urto con la mia mano e tutti i demoni vengono scagliati lontani e poi io presi la spada e tolsi la cintura dalle mani di Kira . I suoi vestiti erano irrecuperabile , allora mi concentrai suoi vecchi vestiti e le lancia l’incantesimo per farglieli tornare addosso . Io dissi a lei – se ti fidi di me dammi la mano e io ti aiuto a superare questo inferno , Kira aveva visto cosa era successo solo se rubava un pezzo di nomi . Le persone che erano come lei la stavano per violentare e io l’ avevo salvato  allora lei capì che peggio di cosi non poteva andare e lei prese la mia mano e noi scomparimmo lontano da li . Quando eravamo lontani da lei mi chiese – perché mi hai aiutata , io ho rubato un pezzo di pane ? , io la guardai e dissi – quello che ti stavano facendo è brutto , rubare un pane non è male e solo una cosa per sopravvivere . Se vedi ti ho ridato i tuoi vecchi vestiti , se vuoi qualcosa dillo subito e io te la faccio apparire e se vuoi ti posso addestrare per sopravvivere qui dentro . Kira visto che aveva fame chiese – vorrei il pane e poi si vorrei essere addestrata per sopravvivere qui in questo inferno . Feci comparire del pane e lo presi pure io e poi decisi fare quello che avevo detto cioè di addestrare Kira . Ma prima di farlo io chiesi a lei – mi puoi dire cosa ne vuoi fare di questo mio addestramento . Speravo che non dicesse vendetta ma un ‘ altra cosa , speravo che visto che lei era non era ancora un demone lei potesse cambiare e poi disse qualcosa che mi diede speranza – lo voglio utilizzare per vendicarmi di Angela Neri e poi aiutare gli demoni che non vogliono far del male . Aveva scelto due cose molto importanti e disse – lo vuoi fare davvero , quello che intendi fare e abbastanza pericoloso e se ti catturano ti vogiono strappare il cuore e poi mangiano il tuo cuore . Kira mi fece una domanda – mi sto chiedendo come mai i Demoni mangiano i cuori degli altri demoni ? , io la guardai e poi le disse – Secondo me una mia teoria lo fanno per aumentare la loro oscurità e la loro sete di sangue . Andammo in un posto sicuro dopo io e lei potessimo dormire un pò , Kira era stanca e sopratutto era un pò sotto stress visto che lei era stata quasi violentata e tutti quei demoni attorno era felice di vedere una cosa del genere e sopratutto nessuno avrebbe mosso un dito per aiutarla .

Categorie
Angela Neri Daniel Saintcall Demoni Inferno Kira King Osservatore Osservatori Settembre

Kira King

Kara King 18 anni era morta pochi giorni dopo il suo compleanno per colpa di una sparatoria , lei non era una brava ragazza ,lei era cattiva e quando è morta perché è stata uccisa mentre stava facendo una rapina in un piccolo negozio . Come vi ho detto quando fino all’ inferno nessuno ci andò leggero con lei neanche Angela Neri , sopratutto lei l’ aveva trattata di merda come una puttana . Kira aveva fatto quella rapina ma non aveva ucciso nessuno , lei voleva solo rapinare il negozio e andarsene prendere i soldi e andarsene non pensava che lei sarebbe stata uccisa quel giorno . Lei quel giorno si era svegliata verso le 6 e poi faceva colazione e poi andò a scuola . Ma invece lei la scuola non ci andava da parecchi giorni e stava programmando quel colpo per molto tempo e alla fine decise di farlo . Entro li dentro un passamontagna e punto la pistola e arrabbia disse al cassiere – dammi tutti i soldi , muoviti . Il Cassiere gli diede tutti i soldi e li mise in una busta , proprio in quel momento entrò un poliziotto inesperto e sparò alla ragazza al cuore . Un minuto ii colpo andò dritto nel cuore e cinque secondi il suo cuore si era fermato di colpo . Il Poliziotto chiamo un ambulanza ma oramai non serviva più a niente , era morta e nessuno poteva farci niente e Kira per colpa di questa bravata andò a finire all’ inferno . Perché questo non era il suo primo colpo era il sesto negozio che aveva svaligiato e non ci poteva credere che a fare i furti era stata una ragazzina di 17 e aveva la stessa età di sua figlia . Kira ora mai era nell’ inferno e ci doveva restare e mentre cercava di capire come pensare come adattarsi a quella nuova vita infernale che da li a poco sarebbe iniziato . Io la guardavo da lontano e chiesi a Settembre – fammela aiutare sarà pure un demone ma per il momento non vuole far del male a nessuno . Se la aiuto la posso far diventare un angelo , fammi provare . Settembre mi guardo e disse – non se ne parla . Stai parlando di un demone e poi hai visto dove stiamo . All’ Inferno in un covo di demoni , qui ci sono demoni ovunque e tu vuoi aiutare uno di loro tu devi essere impazzito . Io dissi a lui – sarò pure pazzo come dici tu ma se ho una possibilità di aiutarla e trasformarla in qualcosa di buono , fammi provare . Settembre mi guardò e disse – no e fine della questione , solo perché Settembre mi aveva detto no io avrei aiutato quel demone in un modo o nell’ altro . Io guardai Settembre e gli dissi – se vuoi tu vattene , io rimango e la aiuto , poi lui mi disse – tu sei troppo testardo e troppo pazzo . Ci pensò un attimo e disse – va bene provaci ma al primo problema te ne vai . Sono stato chiaro , se vedi un problema te ne vai e non ci torni più ad aiutare quel demone – Settembre mi stava avvisando e poi mi diede il suo numero e disse – se ci sono problemi chiama e stai attento qui ci sono numerosi demoni .

Categorie
Angela Neri Inferno Kira Mondo Notizie Notizie dal Mondo Racconto

Il lato oscuro di Angela Neri

Angela Neri quando era all’ inferno dopo che era divenuta un demone lei era divenuta cattiva , crudele e spregevole con le altre persone . Il Demone che l’ aveva cambiata era molto contento di vedere Angela Neri utilizzare la sua malvagità era dentro il suo cuore ma era celata dentro . Il Demone le aveva dato una piccola spintarella fuori e cosi era nata la nuova Angela . Alcune volte agli inferi c’ erano dei demoni che erano deboli e spesso anche se deboli non volevano uccidere gli uomini e strappargli il loro cuore o farli di peggio . Angela era davvero molto dura contro di loro , gli Osservatori mi fecero guardare tutto quello non era una loro era scelta era stata mia . Volevo capire come si comportava con gli altri demoni Angela e si comportava molto duramente e molto cattivo . Tra i vari demoni incontro una ragazza di nome Kira lei sulla Terra era stata un po cattiva ma lei negli inferi non voleva far del male a nessuno . Angela con lei ci andò più pesante con gli altri , quando lei disse – io non voglio far del male a nessuno , Angela non la abbraccio e le disse qualcosa di carino . Angela per farle capire in che razza di posto in cui lei era capitato le diede un pugno nello stomaco e lei cadde a terra . Dopo pochi minuti Angela la prese per i capelli e disse – Benvenuta all’ inferno , questo è un luogo oscuro e nero . Nessuno ci andrà leggero con te piccola puttana , noi con te ci andremo molto pesante . Giorno dopo giorno , settimana dopo settimana , mese dopo mese e anno dopo anno , qui per te sarà una tortura ogni giorno di vita qui dentro . Poi le lascio i capelli e le disse – qui dentro io sarà quella che ci andrà più pesante con te e fino a quando non mi avrai dimostrato che sai fare qualcosa tu soffrirai come un cane . Angela Neri era diventata un demone perfetto senza scrupoli e solo quando tu dimostri a lei che te la sai cavare qui dentro tu puoi avere il suo rispetto e quando hai capito che sei utile a qualcosa loro ti insegnano quello che sanno fare i demoni e se provi a non fare quello che ti dicono ti distruggono in modo mentale e fisico e l’ unica cosa che tu possa fare è stare zitto e cercare di essere il più forte possibile . Se uno non delle aspettative di Angela Neri lei li pesta a sangue lo stessa e poi strappa il cuore del demone mentre e ancora vivo e poi lo mangia . Angela Neri era davvero molto cattiva e crudele , nessuno e cosi malvagio pensavo e invece lei lo era e se Kira non avrebbe dimostrato il coraggio giusto lei non si sarebbe fatta nessuno scrupolo a strapparle il cuore davanti a lei mentre era ancora viva . Anche se Kira le avrebbe implorato lei non le avrebbe dato una seconda possibilità , come le altre cose la seconda possibilità te le devi guadagnare e se perdi lei ti pesta a sangue e poi non ti uccide ma fa in modo che i demoni vengono da te la notte e la violentano .

Categorie
Angela Neri Demoni Ginnastica Artistica Inferno Rossella de Rosa

Angela Neri

Il Demone che aveva ucciso il Direttore della Squadra di Ginnastica Artistica e Daniela Lopez era un demone infuriato di una ragazza che in passato si chiamava Angela Neri 23 anni era morta mentre faceva un esercizio sulla trave . Era stata una morte molto brutta cioè mentre faceva l’ esercizio la trave si spezzo lei cadde a terra e la trave le spacco la testa e mori sul colpo . Nessuno potè fare niente , anche se erano accorsi Angela era morta e nessuno poteva fare niente , per ricordarsi di lei miserò la sua fascia nera che aveva intorno alla sua vita . Quella fascia nera le portava sempre fortuna sia nei giorni belli e quelli brutti , la portava sempre durante gli allenamenti perchè era un regalo di sua madre . Poco prima di morire giel’ aveva regalata , l’ aveva comprate per la sua piccola che stava spiccando il volo cioè la chiamava . La chiamava cosi perchè lei quando faceva gli esercizi sulla trave volava veramente e a sua madre questo piaceva un sacco . Angela da brava ragaazza passo a essere un demone , un mostro senza sentimenti . Qualcuno le era entrato dentro la sua testa e le stava iniziando a dire – le persone che erano li erano delle stronze puttane che non ti volevano bene , non ti hanno aiutato . Nemmeno il tuo direttore , lui se nè è fregato non ha controllato la trave e tu sei morta . Ti posso aiutare a vendicarti di loro , lascati aiutare da me ti aiuto a compiere la tua meravigliosa vendetta e se qualcuno ti fermerà uccidelo . Non appena il demone era entrato nella sua mente aveva fatto entrare dentro di se una splendita malvagità nel cuore di Angela e lei divento malvagia e con un cuore di ghiaccio e pronta a uccidere tutte le persone che le avevano fatto quello . Il Demone ci mise tutto il tempo per trasformarla in un demone senza scrupoli e con un solo unico motivo di vita cioè la vendetta pura e semplice . Dentro il suo cuore di ghiaccio sapeva che la colpa era delle tre persone che erano li cioè Daniela Lopez , Rossella de Rosa e il loro Direttore che era occupato a guardare le altre allieve che vedere se la trave era messa apposto oppure no . L’ aveva pianificato da moltissimo tempo la sua vendetta mortale contro di loro , il demone la stava trasformando in un demone e ci era riusciuto e poi con il tempo si era innamorato  della sua indole malvagia e prima di lasciarla andare le diede un bacio sulle labbra carnosa e malvagie e prima di lasciarla andare – buona fortuna Angela .