Categorie
Ada Knight Clarke Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Galleria Galleria Foto The 100

The 100: 2.03 Reapercussions

Io cercavo ancora Bellamy Black e Flynn . Presi la mappa della Terra come era adesso e misi un puntino sulla mappa . Erano li sotto terra e stavano interrogano qualcuno e con loro c’ era qualcuno altro ma non lo vedevamo bene .

Dentro il Monte Weather Clarke incontra l’ amico di Jasper

Loro due si guardano ma è come fosse cambiato qualcosa tra loro

Dentro il Monte Weather c’ e una ragazzina che legge un libro che è molto vecchio tipo anni 50 o 60

Flynn vorrebbe uccidere la persona che hanno li ma Bellamy lo ferma

Ma non ci riesce . Cosi Flynn prende la pistola in mano e sta per sparare

Ma poi io e Ada vedemmo che Flynn punta la pistola contro Bellamy

Poi Bellamy fa una faccia sorpresa e noi non potemmo vedere cosa era successo

Flynn ha in mano una moneta o qualcosa di simile . Forse vuole fare come Due Facce . Cosi vivi e cosi muori

La ragazzina che leggeva il libro parla con Jasper e con il suo amico

Li con loro c’ e anche Monty . Forse Bellamy gli ha dato una seconda possibilità

Qui dentro al Monte Weather diciamo che gli esperimenti non vengono fatti in un modo normale ma come una tortura

Clarke ha fatto qualcosa di brutto li dentro e adesso ne deve pagare le conseguenze

Due uomini con le maschere la stanno portando via

Io e Ada eravamo alla ricerca pure di Lincol . Cercai e alla fine lo trovai . Io e Ada lo potevamo vedere molto bene e non era messo bene

Non so chi sia questo ma posso dire che è lui la persona che è prigioniero di Bellamy Blacke

 

Categorie
Cinema Film Foto Galleria Foto Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Need for Speed – primo trailer, locandina e immagini dell’action di Scott Waugh

DreamWorks ha reso disponibili un primo trailer, una locandina e alcune immagini ufficiali perNeed for Speed, l’adattamento del regista Scott Waugh (Act of Valor) dell’omonima serie di videogames di corse automobilistiche.

Il film racconta di una gara contro il tempo attraverso gli States di un meccanico (Aaron Paul) che incastrato per omicidio colposo da un ricco e arrogante pilota ex NASCAR (Dominic Cooper) cercherà vendetta in un torneo di corse clandestine.

Il trailer è piuttosto sorprendente, il regista Scott Waugh invece di presentare una versione modificata e ancor più appariscente di “Fast and Furious”, punta invece sul lato drammatico, omaggia a più riprese il videogame originale prediligendo l’elemento pilota singolo contro tutti, gli inseguimenti con la polizia, le ambientazioni di ampio respiro e aggiungendo un gradevole un look a mezza via tra reminiscenze di alcuni classici anni ‘60 e ‘70 come Bullitt e Driver l’imprendibile e il primo Fast and Furious di Rob Cohen.

Insomma il primo impatto ci ha oltremodo incuriosito e conosciamo bene il talento del giovane protagonista Aaron Paul, volto noto della serie tv Breaking Bad visto anche nel sequel Mission Impossible 3 e nel remake L’ultima casa a sinistra.

Il film è interpretato anche da Imogen Poots, Kid Cudi, Ramon Rodriguez, Rami Malek, Harrison Gilbertson, Dakota Johnson e Michael Keaton.

Basato sul franchise di videogiochi di corse di maggior successo mai realizzato, con oltre 140 milioni di copie vendute,”Need for Speed” della DreamWorks Pictures cattura le emozioni del gioco in un ambiente reale. Un ritorno emozionante per i grandi film di corse in auto degli anni ‘60 e ‘70, quando l’autenticità ha portato l’azione ad un nuovo livello di intensità, “Need for Speed” attinge da ciò che ha reso seducente il mito delle strade americane.

La storia racconta di una gara quasi impossibile contro il tempo attraverso il paese in quella che inizia come una missione di vendetta e che invece si trasformerà in redenzione. In un ultimo tentativo di salvare la sua officina, il meccanico Tobey Marshall (Aaron Paul), che con il suo team modifica e potenzia vetture per corse su strada è costretto a malincuore ad entrare in società con il ricco, arrogante ex pilota NASCAR Dino Brewster (Dominic Cooper). Proprio quando una grossa vendita di auto alla broker Julia Bonet (Imogen Poots) potrebbe salvare l’azienda, il risultato disastroso di una gara clandestina di Dino farà accusare Tobey di omicidio colposo.

Due anni più tardi, appena uscito di prigione, Tobey in cerca di vendetta ha l’intenzione di sfidare Dino in un torneo di corse clandestine, ma per arrivare in tempo, Tobey dovrà lanciarsi in una sfrenata corsa contro il tempo, lanciando un guanto di sfida ricco di azione, schivando i poliziotti da costa a costa e sfuggendo a chi è interessato alla taglia che Dino ha messo sulla sua auto. Con l’aiuto del suo fedele team e con alleata una Julia che si rivelerà sorprendentemente piena di risorse, Tobey sfida ogni probabilità di successo ad ogni svolta e dimostra che anche nel mondo appariscente delle supercar esotiche, il perdente può ancora arrivare primo.

Categorie
2013 Batman E3 E3 2013 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps3 Sony Videogiochi

Batman: Arkham Origins avrà contenuti esclusivi per PlayStation 3

Dopo il nuovo trailer di Batman: Arkham Origins mostrato alla conferenza Sony dell’E3 2013, sono stati confermati i contenuti esclusivi in arrivo su PlayStation 3 .

Jack Tretton ha comunicato che Sony ha stipulato un nuovo contratto con Warner Bros. Entertainement e che la versione PlayStation 3 riceverà contenuti inediti in esclusiva.

Alla conferenza sono stati mostrati due costumi per Batman, uno dei quali ispirato alla serie televisiva degli anni ’60.

Sony ha inoltre in serbo altre esclusive che nasceranno con la collaborazione con Warner, me ne sapremo di più nei prossimi mesi.

 

Categorie
Computer Database Mondo Oggetti Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Faccio conoscere a Pandora lo spago

Dopo aver detto a Pandora tutto quello che sapevo sulla corda , gli dissi – adesso ti spiego lo spago e Pandora – inizia pure quando vuoi . Io allora iniziai a spiegare a Pandora tutto quello che sapevo sullo spago – Lo spago è un tipo di corda sottile. Composto da uno o più trefoli di fibra tessile ritorti, quella maggiormente usata è il lino ma può essere di cotone, canapa, sisal anche se le tecnofibre stanno soppiantando i materiali naturali. Il colore tradizionale è écru ma può venire tinto facilmente. Si differenzia dal cordoncino sia per il materiale, che è più grezzo, che per la finitura, quella del cordoncino è molto ritorta e liscia.

La dimensione, che va da uno a cinque mm. circa, viene definita da un numero.

Usi

 Lo spago serve principalmente per legare, trova utilizzo con caratteristiche diverse in molti campi:

 nell’imballaggio tipicamente per legare i pacchi, viene soppiantato dal nastro adesivo

 in agricoltura per legare le balle di fieno, un tempo in sisal oggi in materia plastica.

 nell’industria alimentare, per legare e appendere i salumi è in fibra di lino.

 in abbigliamento come laccio o stringa.

 in nautica per l’impiombatura delle cime.

 per lavori di intreccio come il macramè.

 per l’artigianato nella costruzione di oggetti come: amache, borse, manici, portavasi.

 per l’hobbystica: braccialetti, lampade e decorazioni.

Negli anni 60′ 70′ era in voga uno spago colorato, con l’anima in cotone e il rivestimento in plastica, che veniva usato per fare gli scoubidou.