Categorie
Cortana Daniel Saintcall Dominatore di Poteri John-117 Me

Ricostruisco la I.A Cortana

John-117 era molto legato alla I.A Cortana , quando lei era morta lui fu molto disperata . Cortana aveva fatto di tutto per salvarlo e adesso se ne era andata , dentro la sua testa c’ erano ancora lei sue ultime parole cioè – Bentornato a Casa e poi era scomparsa . Visto che ora mai non poteva più essere usata lui lascio da qualche il disco dato di Cortana , io da settimana dentro la mia testa senti dei lamenti , mi stava scoppiando la testa . Alla fine misi al computer e grazie ai miei poteri cercai di trovare il segnale e capì che proveniva dallo spazio infinito nell’ anno 2557 . Mi diressi verso il T.A.R.D.I.S e utilizzai il mio telefonino per ricevere tutti i dati di Cortana , erano pochissimi che era quasi morta . Per rimetterla in sesto mi ci vollero tre giorni visto che ci dovevo mettere dati pere far scansionare pianeti , dati e moltissimi . Alla fine io inizai a parlare con Cortana e lei mi disse tutto , io le chiesi – mi puoi dire dove si trova in questo momento John-117 , mi ci volle davvero molto visto che stavo 150 mila anni luce dalla mia posizione ma con il mio T.A.R.D.I.S ci mettemmo cinque minuti . Apparvi dietro John-117, lui si giro e stava cercando di capire che nave era , quando io apri non parlai io ma inizio a parlare  Cortana – Salve John . John era davvero molto felice di rivedere Cortana e poi mi guardò e disse – tu chi sei ? . Io sono Daniel Saintcall e ti ho riportato Cortana , non voglio essere ringraziato l’ unica cosa che mi importa e che Cortana ti sia riuscita a trovare . Io dalla mia giacca tirai fuori il vecchio comunicatore di Cortana e io la misi li dentro fino all’ ultimo dato e poi io dissi a Cortana – ti ho fatto pure un upgrade adesso tu vivrai per sempre e non morirai mai e quindi non succederà come è successo prima . Cortana che era li , non sapeva cosa dire e poi mi dissi – grazie , io tornai alla mia nave e me ne andai . John-117 mi guardò e vide che sul giubbotto c’ era il tesserino del laborarrio dove lui aveva lasciato il vecchio comunicatore di Cortana e cosi lui capì come lo avevo preso . L’ ho rubato però mi serviva per fare questa cosa .

 

Categorie
Foto Galleria Foto Mac Os Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc

Elite: Dangerous nuovamente filmato e fotografato

David Braben e i suoi Frontier Developments festeggiano il raggiungimento degli obiettivi fissati dalla campagna di raccolta fondi su Kickstarter con uno splendido filmato in cinematica di Elite: Dangerous incentrato sulle gesta eroiche che, a prescindere dalla grandezza della nostra astronave, potremo compiere per intervenire in un combattimento tra incrociatori offrendo i nostri preziosi servigi per il comandante dell’una o dell’altra navicella madre.

In maniera del tutto analoga all’esperienza di gioco offerta dagli episodi precedenti della serie di Elite, ovviamente anche nel nuovo Dangerous le battaglie tra astronavi saranno però solo una delle mille “attività” a cui gli utenti potranno dedicarsi indossando i panni del commerciante intergalattico, del pirata, del cacciatore di taglie o dell’assassino.

L’universo di gioco virtuale di Elite: Dangerous, infatti, si estenderà per centinaia di anni luce per consentirci, in base al rango raggiunto dal nostro intrepido pilota, di stabilire rotte commerciali, di assaltare mercanti e pirati o, magari, di prestare servizio presso una delle tante agenzie di sicurezza che operano nella galassia fittizia dell’ambizioso MMO spaziale di Braben. Gli utenti più creativi, inoltre, potranno sbizzarrirsi con un apposito modulo per la fondazione dei clan e, soprattutto, con un sistema per la personalizzazione e il potenziamento del proprio vascello (ivi compresi gli elementi del cockpit osservabili e utilizzabili nella visuale interna all’abitacolo).

Senza indugiare oltre, quindi, chiudiamo il pezzo ricordando a chi ci segue che l’accesso ai server di Elite: Dangerous, stando alla scaletta fissata dagli sviluppatori durante la campagna di raccolta fondi su Kickstarter, dovrebbe essere disponibile per il mese di marzo del 2014 su PC e per giugno (sempre del prossimo anno) su Mac OS.

 

Categorie
2013 Angela Ferrante Daniel Saintcall del Tempo e dello Spazio Detective Distintivo Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Me Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Parlare con Angela Posti Incredibili Poteri dei Signori del Tempo Racconto Storia Tempo

Angela Ferrante parte 4

La Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi sia dai tempi più antichi ha sempre protetto tutti i mondi , sopratutto la Terra . La Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi ha agenti dappertutto e aiuta tutti persone che provengono da ogni parte , da ogni mondo o che provengono dallo spazio più profondo o lontano anni luce . La Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi ha aiutato pure i pianeti che erano in pericolo , tipo in guerra contro altri pianeti o se un pianeta sta per essere distrutto . Purtroppo quando il mio pianeta , Maraxus esplose loro erano intervenuti troppo tardi e per il mio pianeta non c’ era proprio niente da fare . L’ unica cosa che c’ era nell’ universo era la polvere del pianeta e che poi spari , la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi fece varie indagini e dopo molte cose capirono che le persone che avevano distrutto non solo il mio pianeta , ma anche la mia razza , potevano essere solo una razza cioè di Distruttori . Purtroppo L.P.I.T.S.M (La Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi ) contro di loro non poteva fare niente , perché loro per metterli dentro una gabbia e buttare dentro la chiave dovevano avere delle prove e sopratutto vederli dal vivo fare quelle cose . Senza queste cose loro non potevano intervenire e come si dice loro avevano le mani legate . Anche il capo della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi era un grandissimo amico dei Dominatori di Poteri e sopratutto amico di famiglia di me e mia sorella Alyssa . Quando Zane seppe della morte dei nostri genitori , andò su tutte le furie , ma non solo un po’ , ma moltissimo e gridò – fuori , voglio stare da solo . Tutti uscirono dall’ ufficio del Capo della Polizia , che era talmente arrabbiato , ma anche molto triste della morte dei suoi grandi amici . Dopo essersi calmato , richiamò tutti i suoi uomini e disse in maniera molto seria e guardandoli negli occhi – lasciate stare un attimo i casi che avete e occupatevi di quello che è successo a Maraxus . I suoi uomini obbedirono e iniziarono subito a cercare notizie e tutto quello che serviva per risolvere il caso dei Distruttori e se c’ era qualche superstite . Angela Ferrante nei mesi successi grazie a me , aveva imparato tantissimo , per esempio a investigare , a prendere le impronte digitali , a combattere con la spada e a combattere corpo a corpo . Ma lei non aveva imparato solo cose normali , ma aveva imparato anche a controllare i suoi poteri , per esempio il poter del volo , della superforza , super velocità , fermare il tempo , accelerare il tempo e a moltissimi altri poteri . Per poter far fare questi poteri a lei , gli dovevo far capire il potenziale era dentro di lei , l’ unica cosa che lei doveva fare era concentrarsi e sbloccarlo . Solo con la concentrazione lei poteva fare tutto , i poteri erano dentro di lei , ma se lei non si concentrava i poteri non si sarebbero attivati , avrebbe potuto provare tutto il tempo , anche anni ma non ci sarebbe riuscita . Angela se voleva diventare il nuovo capo della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi doveva farsi sentire , nel senso che doveva andare in giro per il mondo di Nexus e aiutare le persone quando per esempio c’ era un attentato o aiutare tutte le persone non solo su Nexus , ma anche sulla Terra . La Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi non indagava solo casi su persone che hanno poteri o persone senza poteri che hanno ucciso una persona . Ma la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi si occupa non solo delle persone con o senza poteri che hanno ucciso una persona o hanno fatto una strage , ma anche di aiutare persone con i poteri a controllare determinati poteri . Quando Angela aveva finito di imparare le cose che doveva imparare , lei con una faccia enigmatica – se adesso io voglio diventare Capo della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , cosa devo fare ? . Io la guardai nei suoi occhi e le dissi – adesso che hai imparato a controllare i tuoi poteri , devi farti vedere in città , nel senso andare in giro , salvare le persone , non solo persone senza poteri o con poteri . Ma non solo qui su Nexus , ma anche sulla Terra e in altre parti del mondo . Come ti ho detto la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , vede tutto quello che succede nel tempo , nello spazio e nei mondi e se inizi a metterti nel loro campo visivo nel senso buono , loro forse ti fanno entrare e cosi inizierai la scalata verso diventare capo . Angela fece molto attenzione al mio discorso , lei voleva entrare nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi perché lei voleva aiutare tutti e rendere l’ universo un posto migliore dove vivere . Vi dico una cosa della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , hanno diversi sedi non solo su Nexus , sulla Terra e in qualche altre mondo . Tutte le sedi della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi sono a forma di maniero e sopratutto all’ interno ci possono entrare tantissime persone . Mio padre insieme a mia madre loro che erano Dominatori di Poteri , moto tempo fa aiutavano la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi a risolvere crimini e a risolvere situazioni molto pericolose , ma anche come altre situazione . Per esempio una cosa che mio padre e mia madre avevano fatto per loro fu dare loro delle sedi che all’ esterno erano grandi , ma all’ interno era molto più grandi e quindi ci potevano mettere più uffici e sopratutto potevano far lavorare molti più agenti . La Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi dopo molte ore di lavoro era riuscita a scoprire che tre persone erano sopravvissute alla distruzione del pianeta Maraxus . Questa informazione era pervenuta anche grazie agli Osservatori , spesso , ma molto spesso la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi collaborano . Altre volte no , ma non perché gli Osservatori non vogliono , ma in alcuni momenti non possono intervenire , seno compromettono il continuum spazio temporale e ci sarebbero cambiamenti molto spiacevoli e che potrebbero cambiare la storia in modo da non essere più cambiata . Gli Osservatori sapevano moltissime informazioni , dove mi trovavo e altro ,ma loro non diedero questa informazioni a loro perché loro avevano messo uno di loro a sorvegliare quelle che stavo facendo cioè allenare Angela Ferrante . Mentre Settembre era li , ricevette una telefonata molto importante che gli diceva di dire a loro , dove mi trovavo e dove trovare anche mia sorella Alyssa . Era per me e per mia sorella Alyssa di incontrare Zane Taylor , Settembre prese un foglio di carta e scrisse su un foglio di carta dove mi trovavo e dove trovare mia sorella Alyssa . Settembre disse a loro – su questo foglio ho scritto dove trovare Il Dominatore di Poteri e la Dominatrice di Poteri che sono sopravvissuti . Il Capo della Polizia decise di andare di persona da me e poi da mia sorella , lui si fece dire dove mi trovavo. Zane vide questo posto ampliato al massimo e capi che mi trovavo li , senti colpi di spada , messe una contro l’ altra . Corse e vide che io e Angela stavamo combattendo , l’ ultimo colpo che parai con la spada fu tanto forte che fece un’ onda d’urto e fece cadere per terra Zane che ci stava vedendo combattere . Zane si alzo e si avvicino a me e disse – Sei Daniel Saintcall , L’ Ultimo Dominatore di Poteri ? . Io risposi guardandolo negli occhi – si , sono io . Zane disse – ero un grandissimo amico dei tuoi genitori , io capi subito che non stava mentendo e continuò dicendo – che stai facendo qui in questo posto , cosi tetro e oscuro . Io dissi a lui – Zane ti presento Angela Ferrante , lei vuole entrare nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , ma prima di farlo lei aveva bisogno di me , non sapeva controllare i suoi poteri e non sapeva combattere con la spada . Allora l’ ho presa sotto di me e l’ ho fatto diventare una grande guerriera . Zane mentre sentiva quello che ho fatto per lei , strinse la mano ad Angela e disse – Piacere di conoscerti , io sono Zane Taylor il capo della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . Angela rispose – io sono Angela Ferrante e vorrei entrare nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , ma prima di farlo voglio prima farmi conoscere in Maraxus e in altre parti del Mondo . Zane quando senti quello che ha detto Angela Ferrante , rimase un po’ sorpreso , ma anche un po’ felice , ma anche ha capito pure e perché tutti gli agenti della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi prima si sono addestrati da soli e poi si erano fatti conoscere non solo a Nexus , ma anche nei vari mondi e nello spazio tempo .Zane quando senti il discorso di Angela , capì che è una persona forte , decisa , cioè una di quelle persone che avrebbe fatto di tutto per entrare nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e a risolvere casi in tutte le parti del mondo , del tempo e dello spazio . Zane guardando Angela negli occhi disse – fai come hai progettato , tutti gli agenti della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , hanno fatto cosi come hai detto tu . Dopo Zane mi prese in disparte e disse – Daniel , so cosa è successo ai tuoi genitori se vuoi parlare o altro chiamami e mi diede il suo biglietto da visita . Io dissi – Ok , ti chiamo se ho bisogno di aiuto , oppure ho bisogno di parlare di questa cosa con te , mi misi il suo biglietto da visita nella tasca dei miei pantaloni .

 

Continua …

Categorie
2012 Foto Foto del Giono

Foto del Giorno : Ponte di gas tra due galassie

(© Effetto SZ: ESA Planck Collaboration – Immagine ottica: STScI Digitized Sky Survey)

Un ponte lungo 10 milioni di anni luce: è quello appena scoperto dal telescopio spaziale Planck (i segreti di Herschel e Planck a caccia del Big Bang). Si tratta di una scia di gas bollente che collega la galassia Abel 399 (in basso al centro) ad Abel 401 (in alto a sinistra), entrambe distanti circa un miliardo di anni luce dalla Terra.
La straordinaria immagine delle due galassie combina la loro visualizzazione alle  lunghezze d’onda ottiche rilevabili con i telescopi a terra con quella rilevabile attraverso l’effetto SZ (Sunyaev-Zel’dovich, i due scienziati che l’hanno scoperto) con il satellite Planck.
Lanciato nello spazio per catturare la luce più antica del cosmo, Planck riesce a rilevare attraverso questo particolare effetto anche i filamenti più deboli di gas di cui l’universo primordiale era colmo e che hanno dato vita agli ammassi di galassie.

 

Categorie
2012 Foto Foto del Giono Galassia

Uno spettacolare scontro tra galassie

Una delle visioni più spaventose e affascinanti che lo spazio può offrire è la collisione tra due galassie interagenti: nubi di gas che si comprimono e danno vita a nuove stelle, code di polveri deformate dalla gravità e colori vividi come questi fotografati dal telescopio Hubble

Abbraccio cosmico
A 250 milioni di anni luce da noi sta avvenendo un drammatico incidente, ma è troppo lontano affinché ce ne rendiamo conto. Fortunatamente a immortalarlo per noi ci ha pensato il telescopio spaziale Hubble: l’ “occhio” dell’osservatorio orbitante ha fotografato NGC 2623 secondo diverse prospettive, e le immagini sono state magistralmente assemblate dall’astrofilo australiano Martin Pugh nell’ambito del progetto Hubble Legacy Archive per l’ottimizzazione online delle foto scattate da Hubble.
NGC 2623 è il risultato dell’incontro tra due galassie probabilmente a spirale che avvicinandosi – ma non scontrandosi frontalmente – hanno subito l’influenza delle rispettive gravità: dalla loro interazione sono nate due “code”, lunghe 50 mila anni luce prodotte dalla forza di marea esercitata dai rispettivi campi gravitazionali.
NASA/ESA/Hubble/Martin Pugh
Un modello famigliare
Per avere un’idea della forma originaria delle due galassie protagoniste dello scontro basta osservare la Via Lattea (qui in un’illustrazione artistica che evidenzia anche la posizione del Sole al suo interno), anch’essa una galassia a spirale. Lo scontro tra due colossi stellari come questi non è mai tenero: tipicamente una galassia è formata da miliardi di stelle ed enormi nubi di gas. Entrando in collisione, i rispettivi accumuli di gas si comprimono dando origine alla formazione di nuove stelle molto calde, che brillano di blu nelle immagini. Datando queste stelle è stato possibile risalire alla data dell’ “impatto”, che ha dato origine a NGC 2623: è iniziato circa 100 milioni di anni fa. Un’inezia, in termini astronomici.
Zoom nel cuore dell’impatto
Al centro della collisione il caos regna sovrano: enormi archi di gas creati dalle forze gravitazionali, le nursery di formazione stellare emanano bagliori bluastri e formano nubi rosse di polveri stellari. Guardate bene quest’immagine perché è questa la fine che farà, tra quattro miliardi di anni circa, la nostra galassia, diretta verso la colossale vicina Andromeda alla velocità di centinaia di chilometri al secondo.