Categorie
1996 2013 Dominatore di Poteri Macchina Mondo Parlare con la Rete Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico Racconto Rete supereroi Superpoteri Telefonini

Allenamenti per controllare il potere di parlare con le macchine

Non significa niente se ero o no riuscito a parlare con la Rete , la persone che mi ha aiutato in diverse cose . Per esempio a creare un auricolore di colore giallo come il mio telefonino , lei mi ha detto quali schede dovevo prendere e sopratutto lei mi ha guidato passo dopo passo a collegare i fili senza farmi del male o bruciarmi . Per questo le sono debitrice , ma adesso io dovevo mettermi di impegno , cioè da solo e senza l’ aiuto di nessuno volevo provare a spegnere la città per 5 minuti . 5 minuti mi poteva dare l’ oppurtintà di scomparire in qualunque parte del mondo . Ma non perchè era ricercato dalla polizia , io faccio parte della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e quindi io potevo andare in ogni posto e potevo fare tutte le investigazioni che volevo , ma anche se io  non avevo quel distinitivo facevo comunque indagini . Io sono il Dominatore di Poteri e quindi come compito ho il diritto di progettere le persone non solo dal male normale ma anche dal male più potente , quello che nessuno riesce a vedere , entra dentro di te , si nutre di te e alla fine cerca di prendere il totale controllo del tuo corpo e della tua mente . Lo fa perchè cosi può uccidere chiunque lei vuole fare del male , anche per un nulla lei uccide , lo fa perchè è scritto nel suo DNA . Comunque io era nel magazzino con la Rete che mi osservava da lontano , lei di nascosto aveva messo delle telecamere , però le aveva messe per vedere se ero al sicuro o no . Inizia a esercitarmi a spegnere la città per 5 minuti , il primo tentativo non face nulla , il secondo riusci a spegnere solo una barca a tre chilometri , il terzo nè spensi due . La Rete vide che mi stavo arrendendo e disse – Daniel , tutti quanti facciamo degli errori , ma sono proprio i nostri errori che ci portano a grandi risultati , non ti arrendere continua a provare fino a quando non ci riesci . Cosi mi misi di impegno e provai ogni giorni , fino a quando dopo molto tempo riusci a spegnere la città per 5 minuti . La Rete mi disse – bravo Daniel . Dopo 5 minuti la corrente tornò a tutti quanti e La Rete mi disse – utilizza questa cosa solo in casi estremi , solo quando sei braccato da qualcuno di pericolo , qualcuno di molto pericoloso . Dopo io dissi alla Rete – io vado a fare un pò di jogging , per una persone che ha dei poteri si deve fare anche allenamento se no di potrebbe uscire del sangue se sforzi troppo i tuoi poteri o li usi troppo a lungo . Mi misi un felpa nera con un capuccio che copriva la testa , misi il cellulare nella mia tasca destra e poi l’ auricolare dentro l’ orecchio dentro e iniziai a farlo .

Categorie
1995 2013 Dominatore di Poteri Parlare con la Rete Parlare con Sarah Racconto Rete Sarah la Fenice Rossa Scheda Stella Stemma

La Rete mi aiuta a costruire un auricolare

Il Posto in cui ero andato per parlare con la Rete era un vecchio magazzino , li c’ erano tantissime cose . Cose che a persone non servivono cosi dicevamo ma se uno vedeva bene ed era bravo a cercare i pezzi giusti tali potevano essere utilizzati per rendere migliori le cose avevano gettato li per fare spazio a nuove cose che con il tempo avrebbero avuto . Io andai li e parlai mentalmente con la Rete – Rete mi puoi aiutare a fare un progetto ? . La Rete curiosa di sapere – voglio che mi aiuti a creare un auricolare per il mio nokia lumia 920 . La Rete disse – perché lo vuoi creare ? , io risposi – ascoltami attentamente , se io mi trovassi in un mondo magico , sarebbe completamente diverso uno non mi guarderebbe come una persona stramba o una persona pazza . Invece io mi trovo sulla Terra e se le persone vedono che muovo la testa o faccio altre cose come comunicare con te , pensano che io sia pazzo . Invece se tu mi aiuti a creare un auricolare per il mio nokia lumia 920 . Io posso comunicare con te e tutti quanti invece guardano che nell’ orecchio ho un auricolare e noi due possiamo comunicare senza nessuna preoccupazione . La Rete capì la situazione e disse – hai ragione , poi inizio a scrivere sul mio telefonino tutti i pezzi di cui avevo bisogno per fare tale cosa . Io iniziai a vedere la lista e dissi a lei – non so dove procurarmi tali cose . C’ e una cosa che non sapevo Sarah la Fenice Rossa aveva imparato da Aiden Pearce come clonare il cellulare , poi entrò dentro la fabbrica e disse – tu non lo sai , ma lo so Daniel . Io dissi a lei – che ci fai tu ? e Sarah la Fenice Rossa mi disse – ti potrei fare la stessa domanda , ma a vedere dalla lista dei componenti , stai cercando di creare un auricolare per il tuo nokia lumia 920 per poter parlare con la Rete senza che la gente ti prenda per pazzo , giusto. Io la guardai negli occhi e dissi a lei – si , voglio fare questo , puoi aiutare me e la Rete a fare questa cosa . Sarah la Fenice Rossa mi guardò negli occhi e disse – certo , dopo andammo in giro per i vari paesi come Tokyo , New York , Parigi e altre città . Ci volle molto tempo per cercare tutte le varie cose , perché non dovevamo trovare solo i pezzi che mi avevo detto La Rete ma avete un martello , una fiamma ossidrica , u cacciavite e altri oggetti utili per fare tale progetto . Una volta presi tutti i vari oggetti e li Sarah la Fenice Rossa mi portò un monospalla nero con lo stemma dei Dominatori di Poteri -tieni Daniel questo è per te , cosi se ci devi mettere qualcosa , la metti qui dentro . Io la ringrai e le dissi – mi aiuti , cosi mettiamo i pezzi qui dentro , Sarah la Fenice Rossa lo tenne aperto e io misi tutti i vari pezzi e attrezzi li dentro , tra le varie cose avevamo preso anche una maschera per proteggere il mio volto quando utilizzavo la fiamma ossidrica . Tornammo al magazzino e con l’ aiuto sia di Sarah la Fenice Rossa che inizio a far apparire un tavolo grande dove io potessi lavorare e un ‘ altro dove io mettevo i vari attrezzi . Invece la Rete mi guidava nel costruire l’ auricolare colore giallo per il nokia lumia 920 , quello mi serviva sia per comunicare con la Rete , ma anche per comunicare con gli altri senza che io dovessi mettere il telefonino vicino all’ orecchio . Una volta preso lo misi nell’ orecchio sinistro , io feci una chiamata alla Rete , perchè una volta aveva comunicato con il mio telefinino e io avevo il suo numero . Mi senti Rete – Rete rispose – ci sei riuscito , bravo Daniel . La Rete disse – quindi adesso se ti chiamo dal tuo nokia , tu mi rispondi e possiamo comunicare in qualunque luogo e io risposi – si è cosi .