Categorie
Ada Knight Angela Ferrante Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico The Justice

The Justice mi sfida

The Justice sapeva che io ero sulle sue traccie e una cosa che non mi sarei mai aspettato che facesse cioè entrare in un Dipartimento di Polizia sotto mentite spoglie e lasciarmi una lettera che dava inizio alla sfida tra me e The Justice . The Justice arrivo sotto il nome di Stella Tommasi ed era una runner ed era li per conto di The Justice e diceva che mi doveva consegnare un pacco e il suo viso era celata sotto un cappuccio . Visto che alcuni runner si cacciano in parecchi casini non diciamo niente e gli permettiamo di mettere la loro faccia sotto un cappuccio per fare in modo che se hanno testimoniato contro un crimine loro coprendo il loro volto . Noi non sappiamo chi sono e che faccia hanno , un modo per non farsi riconoscere e un modo per farsi riconoscere dai propri nemici . The Justice che si era presentata con il nome di Stella Tommasi ,entro nel Dipartimento della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e andò alla reception e Stella disse – sono venuta qui per consegnare una lettera a Daniel Saintcall . Stella passo e arrivo alla mia scrivania e lei mi diede la lettera e io le chiesi – da parte di chi è ? .

Stella si giro e disse in modo serio e anche un po di paura – The Justice mi ha minacciato e mi ha detto che ti dovevo consegnare questa lettera di persona oppure mi uccideva . Alla fine lei se ne andò e scompari in un bar sull’ undicesima strada , entro li e nella borsa gialla che portava . Li dentro c’ era vestiti di ricambio , si spoglio completamente dentro uno dei bagni e poi si mise dei nuovi vestiti e si cambio anche acconciatura . Cioè in pochi minuti cambio il suo look completamente e poi butto tutto in un cassonetto , prese il sua accendino . Prese la borsa la brucio e poi la butto dentro il bidone .

Io avevo la lettera in mano e Ada dopo pochi minuti torno dopo essersi presa un doppio caffè , per svegliarsi ne aveva bisogno e poi mi vide con la lettera in mano e mi chiese – da chi è ? . Io la guardai e le dissi – Una runner è venuta qui e mi ha consegnato di persona la lettera e ha detto che è da parte di The Justice . Ada disse – che aspetti a leggerla e io le dissi – aspetto che Angela Ferrante venga e cosi insieme a lei leggiamo la lettera . Angela Ferrante arrivo nel suo ufficio un po più tardi e lei dissi – Buon Giorno Angela , adesso ti devo far vedere una molto importante . Io e Ada entrammo e io dissi a lei – Oggi ho ricevuto una lettera da The Justice .

Quando Angela senti il nome The Justice mi prese la lettera dalle mani e decise di aprila e dentro c’ era una foto e un orario cioè 23:00 p.m di sera . Il contenuto della lettera diceva – Daniel Saintcall , so che mi stai dando la caccia . Questa foto che ti ho mandata nella lettera è il mio prossimo bersaglio . Verso le 23 di domani io ucciderò questo uomo . Se sei cosi in gamba come credi di essere , fermarmi . The Justice . La lettera era indirizzata a me e valeva dire che oggi e che domani con Ada dovevamo impedire che questo uomo moriva . Durante la sua protezione volevo vedere se lui era un criminale oppure no e dovevo capire se lui picchiava le donne oppure no . Dovevo capire se aveva fatto crimini contro le donne oppure no .

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Michele Neri Racconto The Justice

Michele Neri

Michele Neri un avvocato di 27 anni , ha una moglie e una figlia e come lavoro lui fa l’ avvocato divorzista . Lui nel suo lavoro vede un sacco di donne che stanno con uomini cattivi o che sono state cattive con loro . Inizialmente lui era buono con loro ,troppo buono ma il tempo rovina tutto e anche la calma e la tua pazienza e nessuno ci poteva credere che lui alla luce del sole era un gentile avvocato divorzista e di notte di trasformava in un mostro che picchiava , violentava . La stampa aveva dato un nome a questa donna cioè The Justice perché aveva fatto una cosa che la legge non aveva fatto e quindi lei era acclamata dagli altri . The Justice ci mise poco a capire che Michele Neri era un mostro di notte , una creatura oscura che per sfogare la sua rabbia e frustrazione , usava le donne e se loro dicevano qualcosa lui rimaneva fuori le sbarre e loro invece erano donne disperate e dicevano che era colpa sua ma . La legge avrebbe creduto più a una donna oppure a stimato avvocato che lavorava con le persone di un certo valore e solo perché lo avevano accusato loro lo stesso non potevano fare niente perché le donne erano senza prove e quindi senza prove non ce niente e lui rimaneva fuori in carcere .

The Justice  vide l’ articolo della stampa della Gazzetta dell’ Universo e c’ era scritto ” Donne accusato avvocato di successo e lui rimanere fuori ” . The Justice disse se e se ” bel modo di fare giustizia ” , alla fine decise di intervenire ma in vari modi . Il primo passo che fece fu clonare il suo cellulare e poi lo segui e quando gli aveva dato quella paura che ogni persona aveva cioè quella di essere seguita . The Justice lascio il suo simbolo li sul suo ufficio e nel luogo dove lui potesse vedere il suo simbolo e da quella cosa significava che lui era nella sua rete e significava che se lui avesse fatto un ‘ altro passo nella cattiva strada lui sarebbe intervenuto .

La domanda era ci sarei arrivato prima io oppure lo avrebbe ucciso lei io come per altri cinque omicidi li avrei dopo quando sarebbe stato troppo .