Dragon Age: Inquisition sulla copertina del prossimo Game Informer – video di gioco

Il prossimo numero della prestigiosa rivista americana Game Informer, una fonte inesauribile di esclusive e scoop videoludici di ogni genere, conterrà un corposo speciale su Dragon Age: Inquisition, gioco al quale dedicherà anche l’intera copertina.

«Il terzo capitolo della saga di Dragon Age porta i giocatori a capo dell’Inquisizione, un’organizzazione resuscitata di recente e incaricata di eliminare la corruzione e il male dalle terri di Thedas. All’inizio del gioco, l’Inquisizione ha molto su cui investigare. Guerra, complotti, e incomprensioni politiche hanno lasciato i maggiori gruppo di potere nell’univeso di Dragon Age incapaci di operare efficacemente, e ciò diventa un grosso problema quando nel cielo si apre una voragine dalla quale discendono demoni di ogni genere. I giocatori dovranno combattere la minaccia demoniaca esplorando un vasto mondo e consolidando il crescente potere dell’Inquisizione. Ambienti grandi e variegati, armature personalzizabili, e il ritorno di razze multiple sono solo alcuni dei modi con i quali BioWare dimostra di avere ascoltato il feedback degli utenti provenienti dai precedenti capitoli, allo scopo di dar forma al futuro del franchise»

Futuro che, se dipendesse da me, sarebbe parecchio distante da quanto visto in Dragon Age II, che ha snaturato le tantissime cose buone viste nell’originale Dragon Age trasformandolo in uno dei tanti action-RPG dove non si fa quasi altro che menare le mani.

Dragon Age: Inquisition uscirà su PlayStation 4, Xbox One, PlayStation 3, Xbox 360, e PC. Vi lasciamo al filmato d’apertura, dove potrete vedere alcune sequenze giocate inedite.

 

Watch Dogs – nuovi dettagli dagli sviluppatori

In una lunga intervista, gli sviluppatori di Watch Dogs hanno ribadito che in Watch Dogs di scriptato c’è ben poco. L’esito di un incidente dipende esclusivamente dalla velocità e dal numero di macchine coinvolte nello scontro e il giocatore ha un gran numero di strumenti con cui alterare il contesto.

Il team ha anche confermato la presenza delle barche come veicoli utilizzabili e ha specificato che i giocatori che entrano nella partita single player di qualcuno sono dei mercenari chiamati a svolgere particolari missioni di hacking in cambio di gloria e denaro. Maggiore è il successo di questi “Fixer, più grandi sono i contratti che possono ottenere.

Dal punto di vista tecnologico il titolo, almeno su PC, garantirà effetti come ambinet occlusion, massive dynamic light, HDR, depth of field e illuminazione globale. Le versioni per le console next-gen dovrebbero equivalersi con gli sviluppatori che affermano di non vedere, almeno allo stato attuale delle cose, grandi differenze tra le potenzialità di PS4 e Xbox One.

 

Beyond Two Souls – Cancellati i preordini della super offerta di giugno

Il mese scorso Sony ha messo a disposizione, attraverso il proprio store ufficiale, una versione scontata di Beyond: Due Anime.

L’offerta era piuttosto corposa con un taglio di circa 25 dollari rispetto al prezzo pieno del titolo. Ma evidentemente si è trattato di un errore visto che Sony ha cancellato tutti i pre-ordini dell’edizione scontata. Come compensazione la compagnia ha offerto un coupon da $5 valido per l’acquisto del titolo.

 

Quantum Break – Remedy rivela alcuni dettagli sulla produzione

Durante un’intervista, Matias Myllyrinne ha affermato che Quantum Break è indubbiamente il prossimo grande progetto di Remedy e che non sarà distribuito a pezzetti. La suddivisione a episodi, con nodi ed eventi correlati alla serie TV, è una dinamica narrativa e non commerciale, al pari della serie TV il cui pilot è già pronto.

La componente commerciale dell’esperimento, ha ammesso Myllyrinne, interessa indubbiamente a Microsoft che ha finanziato parte di un progetto decisamente ambizioso e decisamente costoso. Ma Remedy ha comunque investito molto, grazie al successo ottenuto con Death Rally e con la versione PC di Alan Wake, riuscendo a permettersi lussi come i calchi dentali degli attori per riprodurre fedelmente le espressioni di ogni controparte digitale.

 

The Last of Us: la patch 1.02 toglie i numeri telefonici a luci rosse dai volantini

I Naughty Dog hanno reso noto che la recente patch 1.02 di The Last of Us rimuove alcuni numeri di telefono che si potevano leggere in modo chiarissimo su alcuni volantini appesi sulle mura virtuali del gioco. Questi numeri, che venivano associati a un’azienda di “Pest control” (eliminazione di tarme, tarli e insetti vari dagli edifici), corrispondevano invece ad hot-line a luci rosse reali. I numeri di telefono sono stati inseriti per sbaglio da uno degli artisti che hanno lavorato al gioco. L’equivoco è stato così spiegato dal direttore creativo Neil Druckmann:

«Quel che è successo è che, mentre mettevano alcuni numeri di telefono nel gioco, gli artisti hanno pensato di poter semplicemente cambiare il prefisso con 555, che non esiste e difatti viene spesso usato nei film. Ma questa cosa non vale se ci sono i numeri 1-800 davanti»

Oltre a questo disguido, la patch corregge molti aspetti del multiplayer.

Nella nostra recensione di The Last of Us, Michele Galluzzi ha commentato: «Brutale e immediato come un horror ma sensibile e profondo come un romanzo di formazione, il mondo di The Last of Us è un monumento alla bravura degli sviluppatori californiani che, con estremo coraggio, hanno deciso di allontanarsi dall’accogliente e familiare dimensione avventurosa di Uncharted per provare a scrivere una delle pagine più belle di questa generazione con un titolo così convincente e audace da trascendere qualsiasi “discorso critico” legato, in maniera banalmente strumentale, alla supposta mancanza di originalità del setting zombesco e delle dinamiche di gioco basate sulla libera impostazione “diretta” o “silenziosa” delle missioni in singolo e delle sfide in rete.

Longevo, riflessivo, divertente, impegnativo e mai banale: The Last of Us è uno dei videogiochi più completi e “perfetti” che siano mai stati realizzati, una stella di prima grandezza destinata a riflettere la propria scintillante luce sui titoli che verranno e a riverberarsi sull’intera galassia dell’intrattenimento digitale influenzandone il corso per almeno un decennio.»

 

Spuntano in rete gli achievement di Saints Row 4

Il sito Exophase ha pubblicato gli achievement completi per Saints Row IV, dunque diamo un’occhiata a cosa bisognerà fare nel nuovo titolo di Volition per ottenere le tanto bramate ricompense…

Saints Row IV – Lista degli achievement
– Zero Saints Thirty, completa ‘Zero Saints Thirty’ e vinci l’adulazione dell’America.
– Destroyer-In-Chief, completa ‘The Saints Wing’ e combatti l’invasione nel ruolo di comandante.
– There Is No Pancakes, completa ‘A Pleasant Day’ e distruggi la tua prima prigione virtuale.
– Woah, raggiungi la simulazione principale e ottieni qualche superpotere.
– Don’t Panic, completa ‘The Real World’ e fuggi dalla simulazione. E ora?
– Ghost in the Machine, completa ‘Power Up CID’ ed effettua l’hack del tuo stesso CID.
– Didn’t Need to See Him Naked, completa ‘Matt’s Back’ e salva Matt nel mondo reale.
– Blast from the Past, completa ‘A Game of Clones’ e sconfiggi le ombre del passato.
– About Time!, completa ‘Welcome Back’ e e riunisci la gang.
– Betrayed, completa ‘All Hands On Deck’ come se ti servisse un’altra ragione per bucare Zinyak.
– Poodle Skirt, completa ‘Hello Teacup’ e salva Kinzie da un destino peggiore della morte.
– Keymaster, completa ‘Batteries Not Included’, ora sei pronto per distruggere la simulazione.
– Imperator, completa ‘Grand Finale’ e regna sull’universo come un imperatore.
– Saints & Sensibility, completa ‘Grand Finale’ con il pieno aiuto dei tuoi amici.
– Half Way Home, completa metà del gameplay open world.
– How It Should Be, completa tutto il gameplay open world.
– The Full Kinzie, completa ‘Kinzie’s Quests’, ‘Loyalty Mission’ e ‘Romance’.
– Paranormal Bromance, completa ‘Matt’s Quests’, ‘Loyalty Mission’ e ‘Romance’.
– The Face of the Saints, completa ‘Pierce’s Quests’, ‘Loyalty Mission’ e ‘Romance’.
– The Two Shaundis, completa ‘Shaundi’s Quests’, ‘Loyalty Mission’ e ‘Romance’.
– Machine Man, completa ‘CID’s Quests’ e ‘Romance’.
– On Her Saint’s Secret Service, completa ‘Asha’s Quests’, ‘Loyalty Mission’ e ‘Romance’.
– Benjamin [CENSORED] King, completa ‘Ben’s Quests’, ‘Loyalty Mission’ e ‘Romance’.
– Actor-Turned-Politician, completa ‘Keith David’s Quests’.
– Bouncin’ with an Old Friend, completa ‘Gat’s Quests’, ‘Loyalty Mission’, e ‘Romance’.
– And I Ran…, effettua un super sprint per 250.000 metri.
– Don’t Look Down, vola durante i super salti per dieci minuti in totale.
– Chill Out, congela e frantuma 100 alieni con il superpotere Freeze Blast.
– Pounding the Pavement, uccidi 100 alieni con il superpotere Stomp.
– Here! Catch!, uccidi 100 alieni con il superpotere Telekinesis.
– Bringin’ the Heat, uccidi 100 alieni con il superpotere Fire Buff.
– Fist Meet Ground, uccidi 100 alieni con il superpotere Death From Above.
– Experimental Tech, uccidi 25 nemici con ognuno dei migliori giocattoli.
– Maximum Stopping Power, potenzia al massimo una delle tue armi.
– Where’s My Cape?, compra tutti gli upgrade per i poteri.
– I Am Become Death, uccidi 1000 alieni con ogni combinazione di superpoteri.
– The Challenge King, completa tutte le sfide.
– The Whole Story, trova tutti gli audio log.
– Better This Way, personalizza tutte le armi.
– Back in the Day, passa un po’ di tempo con i tuoi amici.
– Switch Hitter, offendi le pari opportunità.
– First of Many, compra il tuo primo upgrade.
– Zoo Keeper, uccidi 25 guardiani.
– You Chose… Poorly, arrenditi alla simulazione alla fine.
– Ooo A Piece of Candy!, trova 100 Data Cluster nella Steelport virtuale.
– A Real Cluster…., trova il 100% dei Data Cluster.
– Elementary, personalizza gli elementi di tutti e quattro i superpoteri.
– Epic Jump Quest, completa il salto dal tetto di Three Count alla Centrale Nucleare.
– Fourth and Forty, gioca con Saints Row IV per oltre 40 ore.
– Saintified, crea e condividi un personaggio online.

 

Knack durerà dieci ore

Knack, l’interessante action adventure che uscirà in concomitanza con il lancio di PlayStation 4, avrà uno story mode della durata di dieci ore.

Lo ha dichiarato il director Mark Cerny, dicendo che il gioco basa molto del proprio appeal sulla storia e che per completarlo la prima volta serviranno appunto dieci ore. Tuttavia gli sviluppatori hanno incluso anche una serie di contenuti extra per spingere sulla rigiocabilità.