Categorie
2013 2014 Cacciatrice Cadavere Foto Galaxandra Evans Jenny Griffiths Morte Mostro Mutaforme

Aspetto di Jenny Griffiths

Jenny

Come potete vedere in questa foto che rappresenta Jenny Griffiths non la vede come una ragazza che è pazza che uccide qualcuno solo per divertimento o per vendetta. Se vedete questa foto vedete quello che vedo io cioè una persona che è bella, carina e che è molto bella e quindi secondo tutti – questa dolcezza non farebbe del male a nessuno ? . Ma anche la persona più dolce al mondo di fronte alla vendetta si trasforma da persona molto adorabile a un mostro che uccide tutti quanti. Questa foto Galaxandra Evans l’ ha avuto perchè lei durante questa operazione ha dovuto viaggiare nel tempo e li ha incontrato lei in quel bagno nel 2014 a New York . Jenny Griffiths stava per cambiare nome e cosi lei poteva sparire nel nulla e non farsi mai più trovare da nessuna parte. Cioè stava ritornando dentro l’ Universing e cosi poteva trovare il Generale William Price per ucciderlo e fare in modo che nessuno li su Imperium 4 dimentichi che non si devono mai mettere contro un mutaforme. Jenny sapeva che questi omicidi fatti sulla Terra nel 2013 sarebbero stati visti e sapeva che la polizia non avrebbe fatto nulla. Ma Jenny non abbassava mai la guardia e prima di andare via da quel posto chiese a Galaxandra – mi puoi fare una foto. Galaxandra non sapeva a cosa potesse servire a Jenny, ma lei gliela fece senza alcun problema. Jenny chiuse a chiave la porta del bagno dove erano e poi si avvicino a Galaxandra – cosi vedo che tu mi stai cercando ?. Galaxandra aveva capito cosa voleva fare Jenny Griffiths cioè giocare a carte scoperte e lo fece pure Galaxandra – si ti sto cercando per ucciderti. Jenny Griffiths era pazza e quindi faceva cose pazze e nessuno sapeva quando le avrebbe fatte e cosi si avvicino a Galaxandra – per adesso non puoi farmi niente. Siamo in un luogo pubblico e se distruggi questo bagno tutti ti possono riconoscere e tu non vuoi questo. Galaxandra era li vicino a Jenny – a che ti serve la foto che ti ho scattato ? . Jenny si avvicino ancora di più a Galaxandra e lei non pote prendere la spada. Non poteva fare nulla di nulla e resto li a vedere cosa voleva fare Jenny visto che nemmeno lei poteva fare qualcosa come creatura. Galaxandra era li vicino alla finestra e davanti a lei c’ era Jenny e la guardava fissa negli occhi – hai corpo molto bello. Un giorno lo voglio e me lo prenderò. Ma per adesso non posso fare nulla. Galaxandra pensava che lo scontro verbale era finito li, ma poi Jenny fece una cosa che Galaxandra pensava che non facesse cioè andò dritto di lei e le diede un bacio sulla bocca e con la lingua. Duro pochi minuti e poi Galaxandra si trova con le mani dentro a delle manette e non aveva visto nemmeno una mossa di tale gesto. Prima di andare via le mise la foto vicino a terra e poi dice – cerca di non metterci troppo a liberarti. Galaxandra dopo aver avuto quel bacio voleva bere un pò di acqua visto che dentro la bocca adesso aveva un grande odore di morte e sangue. Ma fino a quando non si toglieva le manette era li ferma e non poteva fare nulla.

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Pandora Pandora Black

Osservo il futuro di Pandora

250px-AidenRender

Davanti a Pandora avevo visto solo una parte di quello che le sarebbe successo nel futuro . Adesso per sapere se tutto sarebbe stato al sicuro oppure no vidi anche l’ altra parte che non avevo visto cioè a quella a partire dal 3 Marzo . Non appena la vidi con i occhi ero felice . Vidi che il giorno dopo Pandora si stava per andare in bagno con il pigiama addosso e invece si teletrasporto in cucina . Non fu molto spaventata , anzi era felice di questa visto che valeva a dire una cosa sola cioè il suo potere era tornato . Pandora provo a farlo funziona ma non fece nulla e cosi per il bagno se la dovette fare a piedi . Cioè salire le scale e poi entrare e mettersi sotto la doccia . Adesso l’ unica cosa che sperava e che il suo potere funziona quando era li nuda e non voleva apparire davanti a noi in quel modo . Nel vedere il futuro vidi che non successe una cosa del genere . Successe solo che lei quando era dentro l’ accappatoio si teletrasporto dentro camera sua e poi si preparò per un nuovo giorno cioè simili agli altri . Andai ancora più in avanti e vidi che Pandora aveva deciso di fare una cosa in questi giorni o almeno fino a quando non prendeva il controllo dei suoi poteri cioè non avrebbe fatta la doccia fino a quando non avrebbe controllato il suo potere alla perfezione . Poi vidi che in quei giorni Pandora aveva chiuso gli occhi diverse volte e tutte per cercare di teletrasportarsi . In quei giorni si era teletrasportata di poco cioè da una stanza a un altra o da un piano a un altro . Decisi di smettere di vedere e capire cosa fare per aiutare Pandora a controllare il suo potere . Cioè dovevo capire come h fatto io e cosi far capire a lei cosa fare . Se non aveva una buona concentrazione non avrebbe fatto nulla apparte teletrasportarsi quando non voleva o dove non voleva andare . Se ce l’ ho fatta io e se ce l’ ho fatta Alyssa , ce la può fare anche Pandora .

Categorie
Apollom Pandora Pandora Black Venere

Pandora si ricorda una cosa nel Tempio di Venere

pandora_black_vicino_al_vaso_by_dominatoredipoteri-d3j5riv

Pandora quando era nel Tempio di Venere da sola si ricordo una cosa quando era vicina ad Apollon e si stavano scambiando quel bacio . Pandora era vicino all’ entrata del tempio non fuori ma vicino alle colonne che era belle , pesanti e di colore bianco come il marmo . Stava li vicino a una colonna principale  che tiene il tempio in piedi . Venere non era vicino a Pandora ma a farsi un bagno e a vedere cosa poteva fare per rendere il mondo più bello e non brutto e un posto dove nessuna donna vuole vivere . Pandora era li vicino e si ricordo che dopo aver baciato Apollon lo guardo negli occhi e vide che i suoi occhi erano rossi come dentro c’ era il sangue . Ma non era sangue e Pandora lo aveva capito ma non sapeva cosa era . Sapeva solo che era incuriosita da tale occhi voleva capire tutto di loro e sopratutto voleva sapere come Apollon li aveva avuti . Pandora senza farsi sentire da Venere e da nessuno – dopo mi faccio accompagnare da Venere sulla Terra . Adesso voglio sapere tutto su Apollon ma sopratutto sui suoi bellissimi occhi rossi . Voglio sapere tutto di loro e di come funzionano .

 

 

Categorie
Dominatrice di Poteri Ellen Robinson Federica Ferrari New York New York University Rain Saintcall Rifugio dell' Infinito

Rain Saintcall

The Wolverine

Rain Saintcall aveva saputo da Federica come la sua migliore amica Ellen Robinson da amica sia divenuta una nemica . Rain si era presa qualcosa da mangiare e l’ aveva portata anche per Federica . Rain sapeva che perdere un amica era dura – adesso che me ne hai parlato stai un pò meglio ma sa sempre soffrire . Perdere un amica e dura visto che lei era un pezzo molto importante della sua vita . Ma tu adesso hai me . Quel pezzo ce l’ hai ancora ma con me . Lo so che non è la stessa cosa ma almeno hai un altra amica con cui confidarti e se Ellen prova a farti di nuovo male ti aiuto e sopratutto ti aiuto a difenderti in questi casi . Federica sapeva che quello che diceva Rain era giusto – hai ragione ho ancora te e poi se Ellen debba fare una cosa del genere noi ci proteggiamo a vicenda . Federica era li alzata e stava ferma in un posto a mangiare la sua merendina . Rain invece era li sul letto comodo – quello che ti è successo nel bagno delle ragazze dell’ università non ti deve più succedere . E se dovesse succedere devi essere capace di farti valere oppure la prossima volta potrebbe fare di peggio questa Ellen . Federica sapeva nel suo cuore ricolmo di paura sapeva che Rain aveva ragione che se sarebbe successo una lotta in bagno la prossima volta Ellen non si sarebbe fermata a una minaccia ma avrebbe fatto ben altro e nessuno sapeva quando si sarebbe fermata . Se nessuno l’ avesse fermata la prossima volta forse le avrebbe quasi distrutto la faccia e tutti l’ avrebbero vista come un mostro e non come una bellissima con cui fare sesso o uscire la sera . Federica e Rain non erano solo amiche ma il loro rapporto era come se fossero sorelle che si guardano le spalle a vicenda ma tutti e due sapevano che non potevano sempre stare insieme e difendersi a vicenda . Federica lo sapeva e quindi se non combatteva contro Ellen la prossima volta Federica sarebbe stata trovata mezza morta in bagno e poi non si sapeva chi era stato perchè nessuno apriva la bocca . Tutti avevano paura di Ellen Robinson e nessuno ce la voleva come nemica .

 

 

Categorie
Cortana Dominatrice di Poteri Ellen Robinson Federica Ferrari Francesca Ferrari I.A New York New York University Ninfa dei Boschi Rain Saintcall

Ellen Robinson

Ellen Robinson 23 anni è molto carina e simpatica come non mai e grazie a questa qualità aveva un sacco di amici ma più amiche . Ellen è amica di Federica dai tempi del Liceo Scientifico A . M de Carlo e li che si conosciute . Con il tempo sono divenute amiche per la pelle e si raccontavano un sacco di segreti anche quelli più intimi perché erano amiche e non si volevano nascondere nulla . Ma una cosa Federica non disse cioè quella di essere una Ninfa dei Boschi e che aveva bisogno di fare molto sesso per restare viva e vegeta . Ellen non lo scopri mai visto Federica decise di tenerla lontano dalla sua vita che era divenuta incasinata come non mai . Ellen cerco di scoprire il segreto di Federica ma non ci riusci mai perché nessuno lo sapeva e nessuno le faceva domande ma solo sesso . Federica per restare viva era stata non solo con uomini ma anche con donne bellissime non solo della sua età ma anche di età maggiori . Lo doveva fare per restare viva oppure sarebbe morta li nella scuola e nessuno avrebbe potuto fare nulla visto che la morte sarebbe arrivata quasi subito . Ellen e Federica si persero di vista e si ritrovano alla New York University quando erano a pranzo . Ellen e Federica ripresero la loro amicizia di un tempo . Ma Federica non sapeva che Ellen adesso era la sua stalker . Cioè la seguiva ovunque e in tutti i luoghi per capire il suo segreto . Ellen una volta era in bagno della New York University con Federica e chiuse la porta a chiave e poi se la mise nella scollatura . Si mise davanti alla porta – ora Federica cara amica mia dimmi il tuo segreto con le buone oppure uso le cattive e la tua bellezza morirà con te . Federica era li davanti a Ellen – fammi uscire amica mia . Io non ho segreti te lo giuro . Ellen rimase ferita da quelle parole e prese per i capelli Federica e gli mise la testa quasi contro il vetro che era sopra il lavandino – ora mi dici il tuo segreto oppure il tuo bel viso scompare e nessuno farà sesso con te puttanella . Federica era in una situazione molto complessa e si mise a piangere – va bene te lo dico . Ellen lascio i capelli di Federica e inizio a comportarsi più gentilmente – dimmi che cosa sei ? . Federica era li spaventata come non mai – sono una Ninfa dei Boschi e quando Ellen si senti dire la verità apri la porta . Prima di farla uscire – non dirmi un tuo segreto e la prossima volta ti farò di peggio . Federica prima di andare via guardo Ellen negli occhi e vide che era pazza come non mai – la nostra amicizia e morta . Non ti voglio più vedere . Ellen era veramente pazza e durante le lezioni di Criminologia feci di tutto per sapere i piani di Rain Saintcall e della sua amica Federica . Ellen per sapere i piani di Rain Saintcall uso ogni cosa ma adesso ha deciso di usare i suoi poteri visto che un giorno ha visto Rain usare i suoi poteri per curare uno dei suoi amici feriti in modo molto grave . Ellen vide che adesso aveva trovato una persona con cui giocare alla pari e come per tutti i pazzi sorrise . Ellen decise di usare il potere delle macchine e il potere della supervelocità per mettere le microspie su alcune parti del corpo di Federica . Federica era sulla sedia di Rain ed era dentro la sua scrivania che era vuota . Una volta messa li sopra e con le gambe una sopra l’altra – io so chi mi ha fatto questo ? . Rain e Cortana voleva sapere il nome per aver informazioni su di lei – Ellen Robinson era una mia amica del Liceo ma adesso lei è divenuta la mia stalker per capire tutto di me e il mio segreto . Rain sapeva del suo segreto ma quando vide il volto di Federica coperto dall’ oscurità capì che tra loro due non era finita per niente bene . Rain si avvicino – quando mi vuoi dire cosa è successo tra voi due io sono qui e ti ascolterò e ti aiuterò a passarlo visto che hai un amica che si è trasformata in una pazza omicida e per superarlo hai bisogno di tutto l’ aiuto possibile . Federica era felice di aver perso un amica pazza e di aver conquistato un amica che era sana mentale e che era pronta ad aiutarla a superare il dolore .

Categorie
Alieni Alina Conte Cyberman Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Serena Ricci

Alina Conte

Skater_girl_by_tatareen

Io non modificai subito il telefonino di Alina Conte ma le diedi un pò di tempo visto che adesso voleva stare sola . Serena ci era passata pure lei dalla stessa situazione in cui era passata Alina Conte . Pure Serena aveva perso la sua famiglia per colpa dei Cyberman . Alina cerco di calmarsi in un modo unico che sapeva lei cioè si butto sotto una bella doccia calda . Per lei c’ era solo un modo per calmarsi e non pensare a tutto quello che le era successo cioè farsi una buona doccia calda . Certo non avrebbe sistemato tutto ma almeno si sarebbe calmata un pò . Io stavo andando in camera di Alina per vedere come stava ma Serena mi mise con calma la sua mano sinistra sulla mia spalla – fermati adesso non è il momento di fare questa modifica . Adesso lei deve riposare e cercare di darsi una calmata da sola e poi posso subentrare io . Se ci vai adesso lei sarà stanca e forse ti guarda con uno sguardo di rabbia . Mi fermai e inizia a vedere i vari skateboard che aveva li nelle varie teche . Invece Alina si inizio a togliere i pantaloni e tutto quello che aveva addosso per farsi una buona doccia calda . Una volta in bagno nuda si vide in volta e si vide che era sporca e triste come non mai . Apri l’ anta della doccia e ci entro e poi chiuse e poi mise un bel getto d’ acqua calda . Una volta li sotto con l’ acqua che cadeva calda sul suo corpo nudo con calma e dolcezza e non pensava a quello che era successo . Una volta finito la doccia Alina era li dentro un accappatoio rosso e si asciugo con calma . Adesso lei era pulita e non più sporca . Adesso lei non pensava per un pò a quello che era successo ai suoi genitori ma pensava solo a se stessa . Li dentro c’ era un bel pigiama . La parte di sopra era blu e pure quella di sotto ed era della sua taglia . Se la mise e piego i suoi vestiti con calma e se li mise nella borsa . Chiudendo un pò la persiana di ferro e cosi non facendo più entrare il sole chiuse gli occhi e si mise a dormire nel letto che c’ era li . Serena adesso dormiva molto profondamente e non la disturbammo per nulla al mondo visto che non aveva dormito e se devi combattere contro un potente nemico il sonno ti serve oppure dormi e il nemico ti può uccidere in pochi minuti .

 

Categorie
Jane Powell Laura Universing Universo Xana Powell

Xana Powell

 

Xana figlia di Jane Powell professoressa di Storia e una donna davvero molto felice di avere una figlia e un lavoro molto vicino a sua figlia . Xana era molto felice di avere sua madre come professoressa di storia , ma in alcuni momenti non era molto felice visto che tutti la prendevano in giro visto che sua madre era la sua professoressa . Xana quando andava nei bagni sentiva delle false voci su di lei e alcune erano molto inventate alla grande . Xana lo sapeva che non erano vere quelle voci ma nessuno credeva che erano delle storie false ma storie vere . Una volta quando era in bagno delle ragazze , una ragazza di nome Laura la butto contro il riscaldamento – tu sei solo una fallita che senza sua madre qui non riesce a fare niente . Sa cosa crede tutta la scuola . Xana non rispondeva – tutti pensano che tu copi tutti i compiti di storia . Questo pensano tutti quanti . Adesso se vuoi che noi facciamo scomparire queste storie ci devi aiutare a superare l’ esame di domani oppure per te sarà la fine . Xana le guardo in faccia e sputo in faccia a Laura – io non ti aiuto né ora e né mai . Laura non era da sola , con lei c’ erano due ragazze che tenevano ferma al termosifone Xana . Laura stava preparando il pugno – tenetela ferma , questo pugno glielo voglio dare nello stomaco . Sabina e Serena tenevano ferma Xana e Laura gli diede un pugno nello stomaco – questo è per non aver detto alla nostra richiesta di aiuto . Xana non poteva tenersi lo stomaco che era dolorante ,non lo poteva fare visto che era bloccata dalle arpie di Laura . Prima di andarsene Laura diede a Xana un pugno in faccia e sull’ occhio destro . Quando Xana arrivo in sala mensa , Jane vide sua figlia con un occhio nero e si teneva lo stomaco . Jane porto sua figlia in infermeria . Xana aveva paura ma decise di parlare visto che non aveva nessuna paura di queste ragazze – sono state Laura ,Serena e Sabina . Jane le mise in punizione ma quello non fermo niente , anzi diede inizio a una spirale di pestaggi . Xana non aveva passato il peggio visto che il peggio doveva arrivare quando scopriva la vera natura di sua madre . La natura di Jane si scateno la sera quando era arrabbiata perché solo sua figlia non aveva copiato il suo compito . Tutti nel compito avevano copiato e per questo Jane stava dando di matto . Xana era nella sua stanza a leggere un libro e sentiva sua madre che aveva un tono davvero molto alto e parlava del compito in classe fatto alle prime tre ore . Jane se ne andò a dormire tardi e Xana prese una coperta e la mise addosso a sua madre che era andata a dormire sul divano . Xana fece con calma per non svegliare sua madre . Ma lei si sveglio ma non era in lei visto che la sua rabbia quel giorno era molto forte e la fece diventare più pazza degli altri giorni . Jane la prese per il collo con una mano sola . Xana non riusciva a respirare e con le forze che aveva cerca di risvegliare sua madre – mamma sono io Xana , svegliati . Xana stava avendo paura e riprese la speranza quando vide che sua madre riprese conoscenza . Xana se ne andò in camera sua e chiuse la porta e decise di andare a scuola a piedi quel giorno . Era davvero molto arrabbiata con sua madre visto che era stata quasi uccisa per colpa sua . Xana non poteva dire che aveva fatto qualcosa di male visto che l’ unica cosa che aveva fatto era mettere una coperta su Jane per tenerla calda . Laura vide che Xana si comportava in modo molto strano e intorno al collo aveva tutto rosso come il fuoco . Laura aveva visto che Xana aveva questa sciarpa intorno al collo e decise di toglierla dal collo di Xana . Xana cercava di non farla vedere e quando la vide – cosa ti è successo ? . Anche se erano nemiche Laura decise di vedere cosa era successo a Xana – è stata mia madre . Ieri era è impazzita per colpa della vostra idea di copiare il compito in classe . Tutto stava andando bene e si è messa a dormire sul divano e io gli ho messo sopra una coperta e mi ha quasi strangolato . Xana decise di fare una cosa e sarebbe dire uccidersi . Xana senza il consesso di sua madre fece finta di andare a prendere qualcosa e si stava per buttare sotto una macchina in corsa . Jane la vide e fermo sua figlia e da li che inizio tutto . Da li inizio il litigio che fece ritornare Jane ad essere una pazza che uccise sua figlia e la fece diventare totalmente pazza .

 

 

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto

Very Good Girls

Quando due amiche si innamorano dello stesso ragazzo non tutto va come deve andare . Cerchi di capire se tutto va bene ma non va bene perchè questa situazione se non si risolve bene può rompere l’ amicizia tra loro due .Lily e Gerry durante l’ estate decidono di fare una scommessa cioè perdere la verginità prima di andare al collage . Quello fu l’ inizio di tutta questa storia . Un giorno incontrano un ragazzo e tutte e due le ragazze si sono innamorate di lui . Lily per prima e poi Gerry lo frequenta in segreto . Se non agiscono bene la loro amicizia finisce durante l’ estate e invece da andare al collage da amiche ci vanno da nemiche che non si parlano e non si vogliono vedere in faccia . Questa situazione è molto importante per loro visto che è come una prova per vedere se la loro amicizia possa continuare oppure no .

Categorie
Demone Demoni Emily Wells Erica Figli della Notte Invocatore Invocatrice Vanessa Arcieri

Erica parla del suo piano con Emily

 

Erica non poteva uscire dal Rifugio degli Figli della Notte con un umana accanto , già con questo nuovo aspetto non si fatta riconoscere . Figuriamoci se con lei vicino c’era una mortale . Erica per parlare con Emily doveva uscire dal suo corpo e penso un luogo adatto per uscire dal corpo dell’ umana senza farsi vedere da nessuno . Tutti gli invocatore e invocatrice devono cercare di mantenere questo mondo che ancora nessuno conosce , un segreto . Erica si ricordo che nella zona più avanti c’ era un bar di nome Bar Blue Moon. Era tre strade dopo il rifugio . Prima di andare torno un attimo dentro il rifugio e andò in camera sua . Una volta al centro della stanza chiuse gli occhi e inizio a parlare con Emily – senti adesso io devo uscire dal tuo corpo perché ti devo spiegare meglio il mio piano . Ma non lo posso fare qui dentro . Emily era li ferma immobile con le mani una dentro l’ altra come se era li ad aspettare una spiegazione – come mai non lo puoi fare qui ? . Erica si avvicino e inizio a toccare i suoi capelli neri – Come hai visto già che io avevo il tuo aspetto e non mi hanno riconosciuto . Se adesso usciamo insieme , Teseo capisce tu sei un umana e forse ti fa del male visto che adesso il nostro mondo e stato svelato a un umana . Adesso andiamo in un bar e li iniziamo a parlare non solo del piano , ma ti devo dire anche un altra cosa e spero che quando ti dico questa cosa tu non esploda come un vulcano . Erica vide che Emily era convinta con il suo piano . Una volta arrivata li nel bar , si diresse verso il bagno e fece in modo di non essere disturbata da nessuno . Erica usci dal corpo di Emily con un fumo nero che usci dal suo corpo . Erica e Emily si iniziarono a sedere a un tavolo . Inizio a parlare Erica e teneva le mani di Emily tra le sue – allora sai quando ti hanno chiamato Mortale . Non era un complimento , era un insulto nei tuoi confronti . Emily era furibonda e sta per tornare dai Figli della Notte e dirne due a loro . Ma Erica la fermo visto che la teneva ferma con le sue mani – so che adesso vuoi andare li e ucciderli , ma se vai li ti uccidono loro e io non ti voglio perdere . Saremo sempre insieme , ma se adesso vai li , loro ti uccidono . Adesso parliamo del nostro piano . Emily era pronta a sentire il piano di Erica e mentre beveva un bel frullato alla vaniglia che era stato ordinato da Erica visto che sapeva che questo era una delle cose che la faceva calmare . Erica dopo aver bevuto un po’ di frullato alle fragole – ora ti spiego . Adesso che siamo divise . Io mi devo occupare di trovare la droga con cui drogare Vanessa Arcieri e tu invece parli con Xander Queen e cosi noi possiamo fare questa cosa . Dopo averla fatta noi due potremo stare insieme per sempre . Emily non vedeva l’ ora di stare da sola con Erica e iniziare darsi baci sulla labbra con lei . Emily sapeva che il piano di Erica era perfetto – non vedo l’ ora di stare con te tutto il tempo che voglio . Erica mise la sua mano sul tavolo e Emily mise la sua e inizio a sfiorare la mano di Erica . Erica adesso doveva dire una cosa molto brutta a Emily , questa cosa l’ avrebbe fatto soffrire come se il cuore fosse stato colpito da una freccia molto lunga e con la punta molto ben affilata pronta a essere lanciata e colpire il suo cuore e spazzarlo – Questo che sto per dire ti farà soffrire . Ma lo devo dire visto che è necessario con il nostro piano . Emily sapeva cosa stava per dire Erica – non dirlo per favore . So cosa stai per dire . Fino a quando non finisce il nostro piano non ci dobbiamo vedere per un po’ . Lo capisco . Emily e Erica andarono un attimo in bagno e si scambiarono un bacio molto lungo – Ti ho dato questo bacio per ricordati di noi . Emily lo so che sarà dura , ma devi solo aspettare un po’ e poi noi saremo di nuovo insieme , come una persona unica e anche come una coppia .

 

 

Categorie
Alice Silverstrike Demone Demoni Destronema Jenna Silverstrike Stephen Silverstrike

Destronema uccide Stephen Silverstrike

 

Destronema aveva già ucciso Stephen Silverstrike anche prima di farlo tornare da sua moglie e farlo parlare con lei . Nessuno l’ ha mai detto ma anche i cadaveri possono essere usati come mezzo per i demoni ma devono essere ancora intatti e devono essere presi dopo la morte della persona oppure arriva la morte e prende il suo cadavere e il demone non può più fare nulla . Destronema aveva fatto venire Stephen nel bagno e gli diede un bacio con il quale manipolo il suo sangue e lo fece diventare agitate e pronto a essere caldo . Destronema dopo essere stata baciato da Stephen chiuse un attimo la porta e in quel momento fece diventare tutta la stanza ferma e li aveva bloccato il tempo e poi uccise Stephen . Destronema non voleva muovere il suo corpo e cosi decise di muoversi visto che aveva poco tempo e fermare il tempo non funziona contro la Morte . Doveva essere più veloce della morte stessa e alla fine entro dentro al corpo di Stephen . Una volta entrata si trovo molto scomoda visto che era nel corpo di un uomo e non vedeva l’ ora di uscire da questo corpo . Aveva saputo dalla sua memoria che sua moglie sarebbe tornata a casa sua verso le 11 di sera visto che era a un raduno di druidi e aveva portato con se anche Jenna . Jenna voleva stare con sua madre visto che voleva sapere di quel mondo anche se non era ancora una druida . Per il momento non poteva vedere la magia che facevano le altre persone e Alice decise di usare un incantesimo e far vedere a sua figlia alcune cose . Quando vide magie e incantesimi e tutte quelle persone fu davvero molto felice di essere venuta e li incontro delle ragazze che erano druide e con le quali fece subito amicizia . Quando furono le 11 Alice e Jenna tornare a casa e li davanti alla porta di ingresso trovarono Stephen . Alice senti la natura e vide che era ferma e immobile e nessun animale faceva rumore e si stava chiedendo cosa stava accadendo . Alice non fece abbracciare Jenna e Stephen visto che aveva visto a terra dello zolfo e pure sulle finestre di casa sua e le fece entrare in casa sua . Alice aveva detto a Jenna di chiudersi dentro di mettere il sale vicino alle finestre e vicino alla porta e Jenna si fidava di sua madre e fece come aveva detto lei . Alice fece svenire Jenna con un incantesimi e cosi era caduta in un sonno e non avrebbe ricordato niente di quella sera . Tutto questo lo aveva fatto per aiutare Jenna e cosi non farla diventare un mostro . Destronema in bagno dopo aver baciato quell’ uomo che aveva tradito sua moglie al primo momento decise di ucciderlo con un bacio e lui mori per colpa di un attacco di cuore . Alice aveva capito già che suo marito era morto ma pensava che Destronema lo teneva in vita e cosi aveva sperato ma quando era caduta a terra e il demone se ne era andato capì che per Stephen non c’ era più nulla da fare . Alice mise il corpo di Stephen sotto terra e fece in modo che sua figlia Jenna non seppe nulla di quella sera . Alice prese il corpo di Jenna e la mise a letto e poi le diede un bacio sulla fronte e disse sotto voce – mi dispiace non volevo farti questo .