Categorie
Aida Brown Dana White Londra Luca Marino New York New York University Paul Lambert Sarah White

Sarah White

 

Sarah White 22 anni e viene da Londra e poi per una decisione da parte dei suoi genitori e dovuta andare alla New York University . Grazie al fatto che Sarah era molto carina , capelli neri lunghi fu facile stringere amicizia con gli altri li dentro . Sarah non era la solita ragazza che era debole e si faceva sottomettere dagli altri ma era una dura visto che nella vecchia scuola era stata sospesa due volte per aver fatto delle risse . In quelle rise che aveva fatto le persone che la volevano mettere sotto e picchiare a sangue e poi lasciarla li a terra non lo potevano più fare visto che Sarah diede loro una bella lezione . Fu sospesa due volte ma almeno non aveva nessuno che la picchiava e gli voleva scrivere sul corpo “ Bitch “ perché secondo loro andava a letto con un ragazzo che gli piaceva . Sarah in questa università cerco di non farsi cacciare visto che voleva essere una Medico Legale e quindi studiare medicina e andarsene . Se qui si innamorava allora era li destino che le diceva che arrivato il momento giusto per farlo . Dana la madre di Sarah prima di farla scendere dall’ auto – per favore cerca non farti sospendere pure in questa scuola . Sarah sbuffo e fece finta di stare alle direttive di sua madre visto che se avesse iniziato non avrebbe più finito – ci provo . Ma se qualcuno mi da fastidio oppure mi vuole scrivere sul petto una parola offensiva le lascio fare . Una volta entrata a scuola la prima persona che Sarah incontro fu Paul Lambert 22 anni , molto robusto e forte , capelli rasati a zero ed era è molto carino . Paul era li vicino a Sarah e si innamorato di lei – io sono Paul , benvenuta alla New York University .Sarah fu molto felice di essere in questa scuola visto che pure lei si era innamorata di Paul e aveva trovato un modo per non odiare questa università . Aida Brown ci aveva provato a far innamorare Paul di lei ma con tutte le sue mosse non ci era riuscita . Quando vide Paul e Sarah stare vicini non le piace per niente al mondo e andò verso Sarah con quella aria da stronza che ha una come lei . Sarah sapeva che tra poco si sarebbe messa nei guai e aveva promessa a sua madre di non mettersi nei guai . Aida andò vicino a Sarah e tra loro c’era aria di sfida – Come tu sei la nuova pivella qui dentro . Aida non aveva saputo molto su Sarah e pensava che poteva sottomettere Sarah con la sua aria e con il suo sguardo da stronza . Sarah non si mise nessuna paura – tu saresti la stronza di turno che deve cercare di mettermi sotto per mostrare a tutti chi è . Io non ho nessuna paura di te . Aida non fece niente visto che in quel momento c’ erano tutti gli studenti e tre professori . Ma prima di andare per la sua strada – e meglio se stai lontano da Paul e cerca di stare attenta gli incidenti possono capitare e ti potresti fare molto male . Sarah non aveva nessuna paura e poi lascio stare Aida e prese tutto quello che gli serviva per la sua prima lezione . Paul non aveva dato ascolto a Sarah visto che per lui era solo una amica e non una persona con cui fare sul serio . Luca Marino era stato preso in giro da Paul e decise di non agire su di lui ma su Sarah . Luca per colpa di Paul aveva un occhio nero sull’ occhio destro ed era molto gonfio e poi gli faceva male lo stomaco per un pugno nello stomaco . Paul sapeva che Luca era il migliore del corso e aveva deciso di fargli una cosa del genere per avere i compiti e anche il fatto che lui doveva dirgli tutte le risposte a tutti gli esami . Luca si rifiuto sputandogli nell’ occhio destro e quello gli fece questo . Luca sapeva come agire e sapeva che tutto gli sarebbe andato bene . Luca aspetto che Sarah arrivava alla sua macchina e una volta dentro mosse le chiavi per azionare l’ auto . Luca con il suo potere impedì che l’ auto funzionava . Sarah scese dall’ auto – maledetta auto . Non dovevi funzionare proprio in quel momento . Prese il cellulare e Luca con un piccolo gesto della mano glielo fece volare via dalla mano e Sarah inizio ad avere paura – se c’ e qualcuno non è divertente . Esca fuori . Sarah aveva molto paura visto che non aveva mai visto persone con i poteri e provo a scappare ma Luca uso la telecinesi per farla cadere a terra . Luca era con un costume nero che gli copriva tutto il volto e poi prese per i capelli Sarah e con la telecinesi gli spezzo il collo . Non gli diede il tempo di dire a Sarah qualcosa e poi con una corda che le mise intorno al collo e poi la alzo sopra al lampione e fece in modo che fosse un suicidio . Luca entro nella scuola di sera tardi e vide Paul che era vicino alle porte visto che stava andando a casa e poi vide Luca e gli disse – devi venire fuori e successo qualcosa a Sarah ? . Paul e Luca andarono fuori e videro che Sarah si era suicidata . Paul era triste e invece Luca era li dietro di lui e aveva quello sguardo di felicità visto che vedeva il suo nemico a terra che piangeva come una femminuccia .

 

Categorie
Foto Mei Cheng Storm City Storm Towers Vanessa Stride Willam Stride

Hyundai i10 di Vanessa Stride

Vanessa sempre con i suoi soldi si era comprata un’ auto davvero molto bella e utile per andare alla Galleria dove lavorava vicino alla Storm Towers . Li vicino a 380 metri c’ era la sua galleria e Vanessa ci andava la sua auto visto che era un modo per stare lontano dal padre Willam che non voleva sapere niente dell’ arte . Vanessa il giorno in cui fu rapita vide la sua auto tutta quanta saccheggiata e li sopra c’ era scritto Puttana in inglese e poi le avevano tagliato i cavi . Se non fosse stato per Mei Cheng non sarebbe potuta tornare a casa sua ma quello era un tentativo ben fatto per rapirla e ottenere quello che voleva . Mei Cheng avrebbe ucciso questa piccola pittrice se suo padre non l’ avrebbe fatta entrare dentro il progetto dell’ Occhio Rosso .

Hyundai_i10_front_20100328

Questo e l’ auto di Vanessa Stride prima che fosse danneggiata da Mei Cheng per il suo piano per diventare la Regina degli Zombie . Lo voleva diventare e non si sarebbe fatta fermare da una pittrice ma per il momento era sua amica ma nel futuro chissà cosa le succederà .

 

Categorie
Foto Mei Cheng Vanessa Stride

Shelby Mustang Gt500 Cobra di Mei Cheng

Mei Cheng non ebbe questa auto da suo padre ma la rubo visto che se il suo piano per entrare in questo Progetto Occhio Rosso voleva far vedere a tutti che aveva un auto davvero molto veloce e costosa . Mei prima di entrare dentro la Galleria dove lavorava Vanessa Stride aveva portato tutto con se pinze , bomboletta spray . Sulla macchina di Vanessa ci aveva scritto BITCH . Poi ci aveva tagliato tutti i fili e cosi non partiva più e cosi con la scusa del passaggio verso casa sua poteva rapirla senza alcun problema . Vanessa si era messa davanti alla macchina e aveva fatto capire a Rebecca che non era niente . Rebecca rapì Vanessa che nella sua macchina piangeva e cercava di non fare niente di scemo e glielo aveva detto pure Rebecca – non fare niente di scemo come del tipo prendere la pistola dove la tengo o altre cose oppure non ti farò del male li a casa tua ma qui dentro e poi vediamo se tuo padre non collabora .

ford-mustang-shelby-gt500

Vanessa decise di fare come aveva detto Rebecca visto che non voleva morire e visto che il viaggio verso casa era lungo fece finta come se fosse con una sua amica e si mise l’ auricolare dentro le orecchie e si mise a sentire Micheal Jackson – Earth Song . Ogni tanto diceva la strada a Rebecca . Rebecca poi le disse con un tono calmo – io non mi chiamo Rebecca , ma mi chiamo Mei Cheng . Vanessa per un attimo si tolse gli auricolare dalle orecchie e disse vedendola negli occhi – lo sapevo già che mi aveva detto una bugia . Mei la guardo mentre si rimetteva gli auricolari nelle orecchie – come lo sapevi . Vanessa abbasso un pò il volume della canzone – ho visto i tuoi lineamenti e ho capito che eri cinese o giapponese e per questo non ti potevi chiamare veramente Rebecca . Mei sapeva che Vanessa era una grande pittrice e aveva parlato con persone cinesi o giapponesi e quindi era molto internazionale .

 

Categorie
Daniel Saintcall Delondry Bates Domenica Russo Icy Jenna Jenna Milton

Jenna Milton mette paura ad Icy durante il suo stesso funerale

Jenna Milton dentro la Spirit Academy era molto famosa visto che prima di diventare cosi pazza aveva fatto un sacco di cose e tutte avevano portato Jenna e la scuola stessa al successo . Se sentivi di cheerlader allora sapevi che la migliore tra loro era Jenna Milton . In poche parole Jenna era una persona molto famosa li dentro e perse tutto il suo successo quando uccise a sangue freddo Alaina . Anche se dopo due giorni Alaina era tornata in vita in mezzo a una partita di tennis , lei era stata uccisa prima e Jenna doveva essere messa dentro per questa cosa visto che accusata di omicidio e se adesso non fosse Delondry Bates era dentro per triplice omicidio e sarebbe finita dentro non 25 anni ma avrebbe avuto lo sguardo della penitenza . Jenna non sarebbe stata uccisa in modo normale ma avrebbe sentito il dolore che avevano provato le sue vittime . Jenna lo sapeva questo e si era finta una poliziotta per andare dentro e visto che era molto brava in recitazione sapeva fingere benissimo ogni emozione e cosi la sua copertura da poliziotta poteva rimanere sempre . Aveva pure pensato ad altre cose prima di andare al funerale di Jenna Milton cioè uccidere le persone che sapevano come era fatta la vera Delondry Bates . La vera Delondry Bates aveva la carnagione scura ed era un po’ più alta di Jenna ma questo nessuno poteva saperlo visto che Delondry non si era presentata a nessuno e poi c’ era la foto di Delondry come l’ avevano visto e non quella del passato . Se qualcuno le chiedeva come da nera era passata a bianca , aveva già pronta una storia che era pure molto credibile – Mi ero scocciata di essere vista in modo diverso dagli altri . Appena entravo in un negozio e vedevano che mancava qualcosa era colpa mia perché io ero nera e cosi mi sono detto divento bianca e cosi nessuno mi può più accusare di niente . Jenna decise di andare al suo funerale e cosi mettere paura ad Icy che era stata convinta da sua madre ad andarci e a portare una rosa rossa sulla sua tomba . Jenna aveva una tuta da poliziotta e fermo Icy prima che poteva andare via – può venire con me un attimo le devo fare un attimo delle domande . Icy andò con Jenna e fino a quando avevano gli occhi di tutti lei non poteva fare niente ad Icy . Jenna fece venire Icy dopo nessuno li potesse vedere e poi si fece riconoscere togliendo i suoi occhiali neri e il berretto da poliziotta . Icy si mise una grande paura a vedere Jenna li davanti a lei e poi la mise contro il muro – Non mi sono dimenticata di quello che mi hai fatto puttanella . Ora non ti faccio niente e per il fatto della scritta sul petto te la scrivo quando ti avrò uccisa con le mie mani . Poi la lascio andare e prima di farla andare via da li – tra tre giorni tu sarai morta e quando ti troveranno vedranno sul petto scritta Bitch e poi avrai una bella croce sulla schiena . Non mi puoi scappare e non puoi dire a nessuno che sono viva visto che questo e il mio funerale e se lo dici ti scambiano per una pazza . Icy vide che Jenna aveva ragione e dopo si mise il berretto e gli occhiali da sole e poi porto Icy da sua madre e si presento a lei – Io sono l’ agente Delondry Bates volevo fare alcune domande a sua figlia per capire cosa e successo in palestra con la morte di Alaina . Delondry se ne torno ad assistere al suo funerale ed era lei l’ unica felice li dentro visto che dentro quella tomba c’era Delondry e non lei . Grazie alla sua morte Jenna Milton era divenuta una volta per tutte Delondry Bates e adesso poteva iniziare la sua forma di vendetta contro Icy che gli aveva tolto tutto di bello nella sua vita . Se prima c’erano dubbi se quella era Delondry dopo il funerale non c’erano dubbi . Avevamo un nemico dentro di noi e nessuno lo poteva dire per certo visto che non avevamo nessuna prova e poi c’ era il cadavere di una donna morta e visto che Delondry Bates era li viva non potevamo dire che era Jenna . Avevamo le mani legate e nessuno poteva fare niente e adesso aveva un mezzo fortissimo per far paura ad Icy . Era un agente di polizia e nessuno avrebbe pensato che una cosi giovane agente di polizia sia un mostro e invece era proprio cosi e per questo Icy aveva paura . 

Categorie
Icy Jenna Robert Foreman

Jenna mette paura ad Icy

Dopo che Jenna gli aveva messo paura con la scritta Bitch sul petto Icy era tornata a casa e se ne andrò dritto in camera sua . Icy mise la mano destra sul suo braccio sinistro per fermare il tremolio che aveva e poi decise di andare in bagno e mettersi nuda per togliere la scritta sul petto e ci riusci grazie a una spugna e a una grande forza . Icy dentro di se ci voleva mettere tanta da forza da farle uscire il sangue e cosi morire e non sentirsi più come si sentiva cioè impaurita e aveva ancora i brividi per quello che le aveva fatto Jenna nel bagno . Una volta che se era tornata in camera sua decise che non appena avrebbe ottenuto dei poteri gliela avrebbe fatta pagare a Jenna . Il giorno dopo Icy arrivo a scuola e dalla sua grande nemica stronza cioè Jenna le diede un pugno e le fece cadere i libri a terra e poi la mise contro gli armadietti – tu prova solo a dire una sola cosa a una delle professore e non ti scriverò più Bitch con il fuoco sul petto anzi faccio di peggio . Ti brucio le corde vocali e cosi in vita tua non dirà più nemmeno mezza parola . Icy non poteva fare niente contro di lei visto che Jenna faceva la ragazza molto gentile con tutti e visto che era molto brava nella recitazione . Poteva fare entrambe le parti a scuola cioè essere una stronza e una persona molto gentile e altruista con tutti quanti . Icy dovette dire con la testa a Jenna e alla fine se andò a lezione di fisica e alla fine cerco di andare in bagno e durante il suo cammino incontro Robert Foreman 17 anni capelli neri ed era bellissimo e lui era il fidanzato di Jenna . Jenna era molto gelosa con Robert e tutte le persone femminili con cui ha parlato sono finite in ospedale . Robert non sapeva il perché e credeva che era una casualità ma non erano casualità ma erano colpa di Jenna visto che quando se ne andava Robert , Jenna parlava con le vittime – non ti dovevi mettere tra me e lui e adesso ne hai pagato le conseguenze . Quando Icy vide Robert decise di andare via e di non incrociare il suo cammino e di non incontrare ne Jenna ne nessuna delle sue amiche . Ma quella non era la giornata fortuna di Icy visto che proprio in quel momento Jenna era li che vedeva Robert salutare Icy . Anche se era solo un saluto per Jenna era come una dichiarazione di guerra e cosi dopo aver dato un caldo e forte bacio a Robert se ne andò in bagno delle ragazze . Jenna chiuse la porta a chiave e subito negli occhi di Icy vide la paura , visto che si stava chiedendo li dentro cosa sarebbe successo . Jenna prese per il braccio destro Icy e inizio a sbattere la ragazzina contro il muro e la teneva li ferma e ogni volta era più forte – non ti dovevi mettere tra me e Robert e questo e solo un avvertimento puttanella . Icy decise di mettersi ad urlare – AIUTO . Icy decise di urlare per far sentire la sua voce e fu Robert a sentirla visto che era li vicino e come superpotere avere quello del superudito e decise di andare in aiuto della sua amica Icy . Appena Icy vide Robert entrare nel bagno che per entrare dovette buttare giù la porta e nel vederlo dietro a Jenna fu per lei un faro di speranza e visto quella situazione la relazione tra Robert e la pazza Jenna fini ma quello era solo l’ inizio visto che fu proprio per questo che ci fu quella lotta tra Icy e Jenna e il risultato provoco la morte di Jenna in un modo molto crudo e brutale . Quella situazione provoco la morte di Dana e la nascita della parte malvagia di Dana cioè Icy e da li in poi si faceva chiamare cosi e in nessun altro modo .