Categorie
Angela Ferrante Beatrice Ferrante Beatrix Daniela Pellegrini Gatti Speciali Gatto Strega Stregoneria

Beatrice Ferrante

molly-quinn-castle-promos-hd-wallpaper-24160

29/10/2014

Beatrice Ferrante sapeva come era fatta sua madre e che odiava molto chi diceva bugie ma gliela doveva dire visto che non poteva dire – Mamma sto andando con Daniela verso la Foresta Oscura e forse posso morire . Angela appena avrebbe sentito quelle parole uscire dalla bocca di sua figlia l’ avrebbe chiusa in camera e non l’ avrebbe fatta uscire per un mese o due mesi o fino a quando non si era tolta dentro la sua mente questa idea di andare nell Foresta Oscura e prendere il collare nero di Beatrix . Beatrice e Daniela erano dentro la stanza di Beatrice che era molto bella e carina . Beatrice era sulla sedia che era vicina al letto e con le gambe una sopra l’ altra e la sua piccola gonna che copriva le sue gambe . Daniela invece era li sul letto soffice e delicato di Beatrice e aveva gli occhi puntati al cielo – se vuoi trovare il collare di Beatrix dobbiamo mentire a tua madre Angela lo so che non vuoi ma non ci lascerà mai andare in un posto tutte e due da sole . Beatrice era li sulla sedia e sapeva che Daniela aveva ragione – va bene facciamola . Io per gli altri Halloween voglio avere un gatto parlante . Sarebbe un bell’ effetto da avere per Halloween . Daniela sapeva che se fosse stata opera di Beatrice il piano Angela se la sarebbe presa con lei e non con Beatrice e prima di fare il loro piano – Beatrice prima che iniziamo ti devo dire che il piano e mio e non tuo . Lo faccio per non farti avere una punizione da tua madre Angela . Beatrice vide che Daniela era una grande amica e che solo un amica fa questo cioè aiutarla a non finire in camera sua per un mese o due mesi  – grazie .

 

 

Categorie
Alice Silverstrike Hanuir Jenna Silverstrike Stephen Silverstrike

Alice parla con Hanuir

 

Jenna se era andata a fare shopping con alcune amiche e Hanuir non era andata con lei visto che Alice gli aveva chiesto di parlare con lui di una cosa molto importante . La cosa di cui dovevano parlare con Hanuir riguardava proprio Jenna e suo marito che era scomparso in una strana situazione e nessuno sapeva dove era e cosa gli fosse successo . Quando Stephen seppe che sua moglie era una druida e questo lo sapeva già ma non sapeva che pure sua figlia lo sarebbe diventato . Quando lo scopri prima della persuasione per conto di un demone era davvero molto arrabbiato per questa cosa e decise di affrontare la moglie . Hanuir sapeva che la cosa che doveva dire Alice era molto importante e non voleva sua figlia li . Una volta che Jenna se era andata Hanuir andò verso Alice e le chiese – cosa vuoi chiedermi ? . Se riguarda Jenna lo voglio sapere . Se la devo proteggere dalle forze oscure e meglio se me lo dici . Alice si era andata un attimo a sciacquare la faccia e poi decise di dire ad Hanuir – questa storia riguarda il padre di Jenna . Lui non è proprio scomparso ma e morto e se lo scopre Jenna andrà alla ricerca di questo mostro e inizia la vendetta e forse può morire . Non so se dirglielo oppure no . Se glielo dico so già cosa succederà e forse può morire ma se non glielo dico e lo scopre attraverso una visione anni più tardi lei si arrabbia con me e io non so cosa fare . Hanuir doveva prendere un ardua decisione visto che se non avesse preso la decisione migliore Jenna sarebbe scappata di casa e non sarebbe stata pronta per nulla al mondo e se avesse incontrato un demone non avrebbe avuto nessuna speranza . Anche se Jenna avrebbe avuto Hanuir accanto a lui , non sarebbe servito a molto se Jenna non sapeva nemmeno un incantesimo o fare uno di quei tanti simboli druidi che servono a proteggere lei e il suo corpo . Hanuir sapeva che prima o poi Jenna doveva sapere la verità su suo padre e come era morto e disse in modo ansioso – senti e meglio se glielo dici come è morto suo padre visto che in un modo o nell’ altro lo devo scoprire . Certo lo so che sarà una cosa molto dura e che se lo potrebbe non tornare a casa ma se non glielo dici Jenna potrebbe scappare via di casa e se incontra un demone o qualcuno di molto pericoloso lei non avrà nessuna speranza contro di loro . Quindi secondo me e meglio se glielo dici e cosi se deve andare verso la vendetta almeno ha una speranza contro quel mostro o contro un invocatore davvero molto potente . Alice vide che il ragionamento di Hanuir era giusto e quindi decise di dire tutto a Jenna quando sarebbe tornata a casa . La cosa più brutta e che Jenna non era ancora andata via visto che era rimasta vicino alla porta di ingresso e poi apri la porta e andò verso il tavolo – voglio sapere tutto su mio padre oppure me ne vado di casa e cerco vendetta . Poi gli occhi di Jenna erano su Hanuir e disse – come mi hai potuto fare questo . Non avevo saputo la verità da mia madre ma non sapere la verità dal mio spirito guida . Hanuir andò verso di lei prima che potesse andare in camera sua e chiudersi a chiave – no senti aspetta . Stavo dicendo a tua madre di dirti la verità . Jenna aveva sentito e disse – si lo so . Adesso voglio stare un po’ da sola e tu poi mi dirai tutto su mio padre e non voglio sentire nessuna bugia ma voglio sapere la verità .

 

Categorie
Ada Knight Angela Ferrante Beatrice Ferrante Bright Falls Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto The District Universing Universo

Desert Eagle di Angela Ferrante

Angela Ferrante , il mio capo non ha una nove millimetri ma ha una Desert Eagle visto che ha visto che questa era molto potente e poteva fare molto male ai suoi nemici . Angela aveva deciso di avere una pistola cosi potente visto che con le persone con i poteri non era facile avere la meglio con una pistola normale . Se spari un proiettile di nove millimetri su uno di loro non succede molto visto che possono usare i loro poteri per bloccare . Certo anche quelli della Desert Eagle ma mentre stanno parando i colpi di un altro agente lo puoi colpire subito e gli fa parecchio male . Ma Angela ha deciso di avere una pistola del genere visto che adesso aveva una figlia di nome Beatrice e non voleva perdere o non voleva morire e cosi non potere più vedere Beatrice . Per queste due motivazione scelse la Desert Eagle e non l’ ha presa in un negozio da due soldi in cui si vendono armi fatte da schifo ma lo chiese a me . Era il giorno dopo un mio allenamento con Beatrice e mi fece venire in cucina e disse – Daniel ho bisogno di aiuto in cucina . Quello fu un modo perfetto per non far sospettare niente a Beatrice e io andai da lei e mi chiese – Daniel mi devi procurare una cosa . Io le lessi la mente e dissi – ti vuoi procurare una Desert Eagle . Hai scelto bene e hai fatto bene a chiedere a me e farò di tutto per fare in un modo che tu in servizio possa usare questa e fare in modo che solo tu la possa utilizzare e so che lo fai per Beatrice e anche per te . Per queste due motivazioni ti aiuto e prenderla . Angela era felice di sapere che la potevo aiutare visto che se fosse andata da qualche parte avrebbero fatto due cose e sarebbe a dire : 1) l’ avrebbero fregata e data un ‘ arma scadente oppure avrebbero avvisato una delle persone che avevano dei rapporti contrastanti con il suo lavoro e le avrebbero ficcato un proiettile in fronte . Per prendere una Desert Eagle e poi modificarla ci mise un pò visto che ebbi bisogno dell’ aiuto di Ada Knight . Ada era molto brava a modificare pistole e lei capì che non era per me visto che la mia spada si poteva trasformare anche in una pistola e capì che era per Angela e per questa cosa fece in modo che solo Angela la poteva toccare e se qualcun altro la prendeva per mano gli bruciava la mano . Dopo un giorno andai da Angela e senza farmi vedere da Beatrice le diede la sua pistola e poi le diedi anche un documento che diceva che lei poteva usare la pistola nel servizio da capo di The District . Una volta firmato Angela pote mettere nella fondina che aveva dentro camera sua e chiusa a chiave da una parte visto che non voleva che Beatrice ci giocasse e potesse fare del male a un sacco di persone .

300px-DESERT_EAGLE

 

Categorie
Alaina Delondry Bates Elena Icy Jenna Jenna Milton Robert Foreman

Icy scopre il suo potere

Dopo aver parlato con l’ agente di polizia Delondry Bates ma in realtà quella era la sua nemica Jenna Milton che non era morta . Quando era tornata da sua madre aveva una espressione di paura ma cerco di non farla vedere dentro la macchina la madre la vide . Elena vide l’ espressione della figlia e capì che doveva essere una espressione di paura riguardo la morte visto che Icy non aveva mai visto morire e non era mai stata in funerale . Ma non era quello che preoccupava Icy e la madre Elena per consolarla visto questa grande paura – non ti preoccupare tesoro . Adesso passa , hai solo avuto paura della morte ma a te non può succedere . Anche se sua madre Elena le aveva cercato di togliere la paura con queste parole amorevoli non era riuscita a distruggere la paura dentro al cuore di Icy . La paura era dentro di se visto che era una di quelle paura come tipo per dire stai vedendo un fantasma o qualcosa che tu non riesci a capire . Icy una volta tornata andò in camera sua e si tolse il bel completo nero che aveva indossato per questa occasione . Anche se Icy odiava a morte Jenna ci doveva partecipare visto che era un evento fatta dalla sua scuola . Avevano deciso loro di farlo visto che nonostante la brutta reputazione Jenna era sempre una ragazza modello . Anche se aveva ucciso Alaina per colpa di una sua paranoia però un funerale ci doveva essere nonostante era morta una persona . Una ragazza era morta e un funerale si doveva fare e durante il funerale non poteva dire a nessuno che era stata minacciata da Jenna Milton . Jenna Milton era morte e adesso era sepolta dentro una bara fatta un legno molto duro e davvero molto . Icy che era dentro la sua stanza non pianse ma cerco di trovare un modo per combattere la paura e infatti si concentro sull’ unica cosa esistente cioè la sua essenza di spirito . Voleva vivere a tutti i costi e anche uccidere Jenna Milton con le sue stesse mani . Icy capì che quella non era solo una normale sfida , quella era una sfida tra la sua vita e quella di Jenna . Icy doveva prendere una decisione e poi la prese e scelse di uccidere Jenna con le sue stesse mani e in quel momento fiumi di neve caddero nella sua stanza . Icy vide che era il potere del ghiaccio visto che era stata lei a chiamarlo , non sapeva come aveva fatto ma ci era riuscita e forse era riuscita a trovare l’ unico modo per salvare la sua vita da questa brutta situazione . Icy doveva capire come doveva fare visto che dentro la sua scuola aveva sentito dire che il ghiaccio può battere il fuoco e visto che Jenna controlla il fuoco , Icy aveva trovato il modo per batterla . Icy dovette farlo visto che non solo lei ma anche la nuova vita di Alaina era in pericolo . Alaina sarebbe potuta morire un sacco di volte e tornare in vita un sacco di volte grazie ai poteri della fenice ma se sarebbe morta durante la sua rigenerazione non sarebbe più tornata in vita . Icy lo doveva fare non solo per lei ma anche per le altre ragazze che si avvicinavano a Robert Foreman . Tutte le ragazze che provavano qualcosa per lui erano in pericolo e c’ era una sola persona poteva sconfiggerla cioè Icy . Molte vite erano sulle sue spalle e si doveva sporcare il suo caldo cuore per salvarne mille . Dopo una lunga decisione decise di farlo cioè di uccidere Jenna Milton una volta per tutte e visto che aveva bisogno di aiuto chiese ad Alaina e Robert . Non sapeva se ce la poteva fare oppure no e per questo voleva chiedere aiuto ai suoi amici ma non sapeva se le avrebbero creduto oppure l’ avrebbero trattata come una pazza . Ci doveva provare e cosi ci provo visto che si diceva peggio di cosi non poteva andare . Mentre pensava tutto questo la neve che stava scendendo fini e poi scompari e poi disse mentre era stesa sul letto con le gambe all’ aria – devo imparare a controllare questo mio potere . 

Categorie
Angela Ferrante Beatrice Beatrice Ferrante Beatrix Francesca

Beatrice cerca di riappacificarsi con Francesca

Beatrice dopo che era stata al Dipartimento non se ne andò subito a casa come aveva detto a sua madre invece se ne era andata dalla sua amica Francesca per tornare ad essere amica . Una volta arrivata a casa sua busso alla porta con calma e Gertrude la madre di Francesca fece accomodare Beatrice . In quel momento Gertrude stava facendo i biscotti al cioccolato e ne offri uno a Beatrice che ne prese uno molto volentieri . Dopo aver mangiato il biscotto al cioccolato andò dalla sua amica che dopo essere tornata a casa si era chiusa in stanza . Beatrice busso alla porta e Francesca non apriva la porta – senti lo so che sei arrabbiata per quello che ho fatto non dovevo dirlo a mia madre . Ma tu eri sbronza avevi preso una droga e non sapevo cosa fare e ho dovuto farlo . Per favore perdonami tu sei una mia amica e ho detto tutto questo a mia madre per salvare la tua vita . Francesca senti tutto quello che aveva detto Beatrice e decise di aprire la porta visto che ci aveva messo alcune cose davanti . Francesca fece entrare la sua amica Beatrice con dolcezza e poi chiuse la porta , si misero sul letto di Francesca e iniziarono a cercare un modo per riformare la loro amicizia .  Alla fine dopo una lunga scelta decisero di fare in questo modo se in futuro capitasse una cosa del genere cioè – se sono di nuovo in pericolo tu chiami tua madre ma se non lo sono non la chiami . Devi chiamare tua madre solo in rari casi cosi noi possiamo salvare la nostra amicizia . Alla fine si abbracciarono come due vecchie amiche e anche prima lo erano ma adesso grazie a questa loro discussione loro erano ritornate di nuovo e consolidarono la loro amicizia con un bell’ abbraccio tra loro . Beatrice se ne torno a casa sua visto che in quell’ occasione stava per tornare sua madre , Francesca sapeva che l’ amica non ce l’ avrebbe mai fatta in tempo . Uscirono per la strada , Francesca si fece dare la mano da Beatrice che era una mano molto forte e disse – tieniti forti . Dopo fece tornare Beatrice a casa con la super velocità e dopo che si fermarono e Beatrice diede un pò di stomaco visto che per chi non è abituato fa sempre questo effetto . Beatrice era arrivata a casa sua prima di essere interrogata da sua madre visto che gli avrebbe chiesto dove era andata visto che aveva ordine di andare subito a casa . Una volta tornata a casa diede da mangiare a Beatrix che era felice di vedere la sua padroncina e non vedeva l’ ora di mangiare .

Categorie
Angelica Wood Collezionisti Foto Futuro Mostri Mutaforme

Aspetto di Angelica Wood

Angelica Wood la mutaforme che adesso è nelle mani di Shadow Black lui adesso la protegge pure quando faceva la sua missione di copertura nel Rifugio dei Collezionisti era li con lei . Adesso vi faccio vedere il suo aspetto che adesso ha e quindi gli piace molto , ogni volta che si guardava allo specchio non vedeva un mostro ma una ragazza normale come tutti quanti . Avrebbe sempre voluto essere una ragazza normale come tutti ma da quel giorno in cui si scopri che era un mutaforme la sua vita era divenuta un inferno in terra e ogni giorno era peggio , se voleva la libera doveva uccidere i Collezionisti oppure far capire a loro chi era e che era una persona forte , determinata e anche se gli avevano tolto la possibilità di una vita normale Angelica Wood si era decisa di creare il proprio futuro e cosi decise di essere una persona che si poteva forgiare il proprio destino da sola .

02_faculty_bluray

Categorie
Befana Cattedrale Gabriella Griffiths Shadow Black Spada Spazio Tempo Universing Universo Whitecappel

La Befana dice il suo vero nome a Shadow Black

La Befana e Shadow Black avevano passato molto tempo insieme nella Cattedrale tra cercando di risolvere i problemi che spesso la Cattedrale aveva e altre volte parlando tra loro . La Befana si fidava molto di Shadow Black visto che era stato con lei per un anno e anche se era poco però era meglio di niente e in quell’ anno si molto affezionato a Shadow Black . Shadow Black aveva conosciuto già da un anno la Befana ma lei si fidava e quindi questo andava molto bene tra loro e cosi se c’ era qualche problema lo potevano affrontare insieme come una squadra . La Befana era nella sua stanza e girava avanti e indietro e lo faceva perché doveva prendere una decisione molto difficile e ci doveva riflettere bene se dire questa cosa a Shadow Black .

La Befana voleva dire il suo vero nome a Shadow Black , visto che per il mondo lei non era ancora la Befana voleva dire a lui e a solo lui il suo nome e fare in modo che cosi la loro comunicazioni poteva aumentare e fare in modo che tra loro ci fosse più fiducia . La Befana ci doveva pensare bene questo era un passo molto importante e quindi doveva capire tutte le possibilità della situazione in cui si poteva cacciare facendo questa cosa .

La Befana aveva lasciato il suo nome lo stesso giorno in cui se ne era andata di casa per le troppe volte che era stata brutalizzata dal padre e dalla madre . La famiglia della Befana era nata con una tradizione che secondo loro era sacra e se non veniva fatta poteva portare morte secondo loro ma tutto questo non era vera ed era una menzogna per far fare alla Befana quello che diceva il padre . La tradizione diceva che la Befana doveva fare sesso con il padre ma il giorno della tradizione la Befana senti una cosa molto importate da suo padre cioè che tale cosa era una farsa e lo disse a sua moglie e cosi la Befana decise di prendere di andarsene in quella in cui aveva passato i momenti più brutti della sua vita e alla lei pote iniziare una nuova vita d’ accapo e fare in modo da decidere il suo destino da sola e non che solo per una stupida tradizione inventata doveva decidere cosa fare e cosa non fare della sua vita .Non lo riteneva giusto che per decidere il proprio destino dovevi andare a letto con tuo padre e cosi lei se andò e poi scrisse una lettera con scritto “ Io per voi sono morta . Ho scoperto la verità nel modo più brutto , adesso me ne vado di casa e non mi cercate mai più . Vi odio con tutta me stessa per quello che mi avete fatto in tutti questi anni . Io per voi sono morta , rinuncio al mio nome e alla vita che avevo e adesso io mi chiamo La Befana “ .

La Befana ripenso alle parole dette da Shadow Black per farle affrontare con tutta la speranza che aveva nel cuore la morte di Serena e alla fine decise di dire a Shadow Black il suo vero nome .Shadow Black era nel reparto delle armi e stava affilando la sua spada e quando vide La Befana , gli occhi di Shadow Black si fermarono su di lei e videro che dentro i suoi occhi c’ erano il fuoco e capi che gli voleva dire qualcosa di molto importante su di lei .

La Befana si avvicino a Shadow Black con calma e senza farsi male con nessuna delle armi presenti e poi gli disse con calma e con tutta la sua forza – Sono venuta qui per dirti il mio nome ? . Shadow Black non aveva letto i suoi pensieri , perché voleva che la Befana si aprisse da solo , doveva trovare il coraggio di dire a lui tutto quello che voleva e tra le quali cose il suo vero .

Shadow Black la guardo e le disse con calma e mentre faceva uscire delle scintille dalla spada – ci hai messo tanto a decidere e alla fine hai deciso e adesso sono pronta a sentire il tuo nome ?

La Befana alla fine prese tutto il coraggio che era dentro tutte le parti del suo corpo e disse con calma e mentre guardava negli occhi Shadow Black – il mio vero nome è Gabriella Griffiths questo è il mio vero nome .

La Befana aveva detto a Shadow Black il suo vero nome e cosi le cose tra loro andarono meglio e cosi erano più legati tra loro . 

Categorie
Annie Annie Claus Damon Saintcall Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dr Alyssa Saintcall Foto Mondo Telefonini

Foto del nokia lumia 710 di Annie Claus

Vi starate chiedendo che telefonino ho regalato a Annie Claus per contattarmi se per caso lei era in pericolo oppure mi voleva soltata parlare di qualcosa cioè il Nokia Lumia 710 . Ma non solo me ma anche mio fratello Damon o mia sorella Alyssa

Categorie
Angeli Angelo Cassandra Dana Francesca Roberto

Samuele parla con Dana

Dana era ancora sconvolta per il fatto che i demoni volevano farle uccidere suo padre e suo padre era li a casa loro ma per il momento non voleva parlare con Cassandra , Francesca o suo padre . Era davvero molto arrabbiata e non voleva parlare con nessuno , era davvero molto arrabbiata . Era brava a combattere ma contro quei demoni non aveva fatto niente ed era stata narcotizzata e mandata li a uccidere suo padre . Il padre lo vedeva che sua figlia Dana era molto arrabbiata e Dana con calma mentre stava sul letto , era calma ma era parecchio arrabbiata , si sentiva ferita nel suo orgoglio di combattente . Era brava e molto brava delle altre ma contro quei demoni era stata presa da dietro e lei stata tenuta ferma molto forte contro il muro e poi narcotizzata dell’ alcol . I due demoni l’ avevano messo contro il muro e nessuno aveva fatto niente , molte persone hanno paura dell’oscurità e avevano paura di entrare li perché avevano paura che quella oscurità la potevano mangiare vivi . Dana con calma guardo il padre e disse – lasciami stare , voglio essere lasciata in pace per un po’ . Il padre guardo la figlia e vide che era ferita e stava soffrendo , lui era bravo con le parole in questo momento non sapeva cosa dire , era più brava sua moglie per rassicurare la loro Dana .

Il padre decise di andarsene dalla stanza e poi andò dall’ altra figlia e disse – sai perché tua sorella Dana è ferita ? . Cassandra che era sulla sedia e stava mangiando una cosa – si lo so che Dana è ferita . Dana è ferita perché lei nelle ultime settimane ha imparato a combattere e si sente ferita per essere stata narcotizzata e per questo si sente ferita nell’ animo per non essere riuscita a fare niente contro quei due demoni . Ma forse so con chi vuole parare ? .

Il padre voleva proprio sapere con chi Dana voleva parlare e Cassandra lo guardo negli occhi e disse – forse parlerà con un angelo , ma non con me ma con un’ altro a cui sembra che loro due sono andati molto d’accordo .

Roberto il padre di Cassandra e di Dana , le disse con calma – e tu come sai che loro due vanno cosi d’ accordo ? . Cassandra guardo il padre negli occhi e disse – Dana vuole parlare con un angelo di nome Samuele . Anche se non è giusto farli li ho spiati e quindi so che loro due vanno molto d’ accordo .

Roberto sapeva che quello che aveva fatto sua figlia Cassandra ma alcune volte e giusto fare cose che non sono giuste e poi Roberto disse alla figlia – chiamalo ? . Tu sei un angelo e come angelo devi saperlo contattare e cosi tu puoi aiutare tua sorella . Cassandra alla fine chiamo Samuele e disse – Samuele viene ti devo chiamare e ho bisogno del tuo aiuto . Dopo pochi minuti Samuele arrivo e si mise vicino a Cassandra e chiese – in che modo ti posso aiutare ? . Cassandra guardo Samuele negli occhi Cassandra e disse – Dana ha bisogno del tuo aiuto , si sente ferita per non essere riuscita a fare niente contro quei demoni e per questo tu gli deve parlare . Samuele chiese a Cassandra con molta gentilezza – perché devo farlo io e non tu o tuo padre ? . Roberto prese parola e disse con calma e lo stava guardando negli occhi – voi angeli non mi piacete , mi fate schifo ma adesso tu puoi aiutare mia figlia Dana . Quindi per favore aiuta mia figlia Dana . Samuele senti dentro il padre che c’ era sofferenza e disse – va bene ci vado . Samuele alla fine andò a parlare con Dana che era sul suo letto , Samuele apri con calma la porta e la chiuse con calma e poi si mise sul letto per poter parlare faccia a faccia con Dana . Samuele disse a Dana – lo so che stai soffrendo per quello che è successo , che sei stata li e non hai fatto niente contro quei demoni . Ma se vuoi io ti posso allenare e fare in modo che se qualche demone sta cercando di farti qualcosa di male tu puoi sconfiggerli . Dana alla fine decise di dire a Samuele – va bene , voglio essere allenata da te e cosi se i demoni mi attaccano o attaccano mio padre Roberto e mia sorella Cassandra io li posso proteggere . Alla fine Dana non era più ferita e alla fine lei inizio a parlare con Roberto e sua sorella Cassandra . 

Categorie
Angeli Angelo Cassandra Dana Demone Demoni Safira Samuele

Samuele decide di parlare con Cassandra da sola

Samuele dopo che aveva visto con i suoi neri il passato davvero molto brutto dell’angelo Cassandra che aveva incontrato nel bar e poi nel negozio di Francesca . Francesca aveva trattato Dana e Cassandra come figlie sue e Samuele aveva visto i suoi occhi ed erano occhi di una persona che credeva a Demoni , Angeli e cose incredibili che agli altri umani non avrebbe accettato . Samuele torno nel negozio di Francesca e apparve a Cassandra proprio mentre stava facendo la doccia e mentre si copriva il suo corpo nuda e Samuele si giro per non vedere e Cassandra gli disse molto arrabbiata – puoi aspettare che io mi vesta . Samuele girato disse – certo , ti do tutto il tempo . Scusami se mi sono presentato mentre facevi la donna . Cassandra entro in camera sua chiuse a chiave e si mise una maglietta rosa con un stella , pantaloni rosa e delle scarpe rosa . Aveva scelto un look davvero molto bello e Samuele la guardo e disse – mi spiace non ho visto niente .Ma volevo dirti che ho deciso che nessuno toccherà tua sorella minore Dana , ho fatto vedere agli altri quello che hai passato e sopratutto quello che ha fatto tua sorella ,ha sfidato tua madre e tuo padre e ti ha liberato dalle catene cercando le chiavi e ti ha fatto ottenere la libertà e una persona buona e gentile che ti vuole bene cioè Francesca e Cassandra era felice di sentire e questo e disse in maniera molto gentile e con uno sguardo non spento ma felice come non mai . Se Dana avesse visto Cassandra sorridere in quel modo capiva che in quel momento non era stata felice come era stata in quella casa di Demoni che la trattava non come un essere un umano ma come un mostro . Cassandra con una voce gentile e con le lacrime agli occhi disse – grazie per questa cosa . Samuele la guardo negli occhi e disse – questo te lo sei guadagnato dopo tutto il male che hai subito meriti un po’ di felicità . Samuele tolse le lacrime dal viso di Cassandra e poi disse – goditi questo regalo e continua ad essere un bravissimo angelo come sei stata fino ad esso . Cassandra lo guardo e disse a lui – grazie per questo regalo e come dici tu io continuerò ad essere un angelo migliore e lo sarò sempre . La prossima volta non venire quando sto facendo la doccia o la prossima volta ti do uno schiaffo e non mi piace essere sorpresa , mi da fastidio . Samuele alla fine rise e disse – a me invece mi piace prenderti alla sprovvista e lo farò di nuovo e una mia abitudine e poi mi piace molto farlo . Samuele se ne andò e se ne torno a Safira e disse a se e se “ Cassandra ha un bel caratterino “ .