Categorie
Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc

Star Citizen non si ferma più: sorpassati i 18 milioni di dollari su Kickstarter

La campagna di finanziamento di Star Citizen continua a migliorare il suo record, superano ogni volta le aspettative dei più ottimisti fra gli ottimisti: dopo essere entrato nella storia raccogliendo le cifre esorbitanti di 10 e poi 15 milioni di dollari grazie alla campagna di crowdfunding privata tenuta sul sito Roberts Space Industries, il simulatore ha ora sorpassato i 18 milioni di dollari.

Per forza di cose gli sviluppatori hanno impostato un nuovo obiettivo: se si dovessero sorpassare i 20 milioni di dollari, verrebbe introdotto il combattimento in prima persona su alcuni particolari pianeti non regolamentati dalle leggi interstellari.

Ricordiamo che Star Citizen è un simulatore di commercio e battaglie spaziali sviluppato dal creatore di Wing Commander. Realizzato con la più recente versione del CryEngine 3, il gioco riprende le dinamiche del leggendario titolo a cui si ispira ma al tempo stesso cerca di attualizzarle attraverso una serie infinita di aggiunte, di migliorie e di “attenzioni” dedicate agli elementi multiplayer.

Ci chiediamo dove potrà mai arrivare questo gioco: visti i trascorsi abbiamo ormai ben pochi dubbi che anche l’obiettivo dei 20 milioni verrà raggiunto facilmente. A questo punto i mezzi a disposizione di Chris Roberts sono notevoli, ma anche la pressione per l’essere costretti a sfornare un prodotto sopraffino comincia senz’altro a montare…

 

Categorie
android ipad iphone Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc

Devolver Digital sarà il publisher di Gods Will Be Watching

Gods Will Be Watching, gioco nato in 72 ore durante una game jam, ha ora un publisher e una data di uscita per le versioni PC e mobile, previste per la primavera del 2014.

Il publisher in questione è Devolver Digital, nome dietro a titoli come Shadow Warrior, Luftrausers e Hotline Miami 2.

Gods Will Be Watching è un survival punta e clicca nato durante la Ludum Dare, ma evolutosi poi grazie a una campagna di finanziamento su Indiegogo ancora in corso ma già oltre la cifra minima richiesta.

Devolver Digital ha dichiarato che raddoppierà la cifra raccolta al termine della campagna per supportare lo sviluppo.

 

Categorie
2013 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo

I giochi più venduti della settimana di Steam

La classifica dei titoli più venduti su Steam dal 4 al 10 agosto mette in luce nomi scontati ma anche qualche ingresso a sorpresa.

Payday 2 prosegue nell’ottima campagna di prevendita che ha già ripagato i costi di sviluppo e produzione del gioco, mentre al secondo posto troviamo l’atteso Total War: Rome 2.

Buona prova anche degli indie, con l’edizione PC di Spelunky al 7° posto e la sorpresa Papers, Please in decima posizione.

Ecco la classifica della settimana:

  1. Payday 2
  2. Total War: Rome II
  3. Saints Row IV
  4. Skyrim: Legendary Edition
  5. Civilization V: Brave New World
  6. Dishonored
  7. Spelunky
  8. The Bureau: XCOM Declassified
  9. Resident Evil: Revelations
  10. Papers, Please

 

Categorie
2013 2014 Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Pc Uscite Future Videogiochi Wiiu

Ci sono ombre sul sistema di crowfunding adottato per Shadow of the Eternals

Come sapete, il sequel spirituale di Eternal Darkness: Sanity’s Requiem, Shadow of the Eternals, non è approdato su Kickstarter per la consueta campagna di finanziamento dal basso, bensì ha adottato un sistema di crowfunding “interno”, a cui è possibile accedere dal sito ufficiale del gioco.

La motivazione ufficiale dietro questa scelta è che il team di sviluppo si trova in Canada, mentre Kickstarter può essere utilizzato solo da aziende che risiedono negli Stati Uniti o nel Regno Unito. Tuttavia non mancano le ombre, come ad esempio il fatto che le donazioni per Shadow of the Eternals non siano “garantite” in caso di mancato raggiungimento dell’obiettivo, ovvero il team potrebbe non restituire i fondi raccolti se non si arrivasse alla cifra di 1,5 milioni di dollari richiesta per far partire la produzione.