Categorie
2013 Carlotta Ferlito Ginnastica Artistica Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Vanessa Ferrari

Ginnastica, Assoluti -4: programma, tv, partecipanti, assenti…

Meno quattro all’appuntamento più importante per la ginnastica artistica sul suolo italiano. Il weekend del 25-26 maggio si avvicina e il Pala Rossini di Ancona, già sede della prima prova di Serie A, è pronto ad ospitare i Campionati Nazionali Assoluti sotto l’organizzazione della Ginnastica Giovanile.

L’evento di punta per il nostro Paese che assegna i titoli di Campione d’Italia a livello individuale. Il regolamento è molto semplice: sabato si disputa il concorso generale e si assegna il primo trofeo (sia maschile che femminile). Le otto ginnaste (vale anche al maschile ovviamente) che ottengono il punteggio più alto su ogni singolo attrezzo si qualificano per le finali di specialità di domenica pomeriggio.

 

Il programma è altrettanto semplice.

Venerdì 24 maggio:

15.30-18.30                Prova podio (a porte chiuse)

Sabato 25 maggio:

16.30-19.20 (circa)     Concorso generale e qualificazioni a finali di specialità (maschile e femminile)

Domenica 26 maggio:

15.30-18.30 (circa)     Finali di specialità (maschile e femminile)

 

Al momento NON è prevista alcuna copertura televisiva. Come ben sappiamo, la Rai detiene tutti i diritti sulla trasmissione di gare di ginnastica sul nostro territorio ma nel palinsesto del weekend della televisione pubblica NON c’è traccia degli Assoluti. Per quanto riguarda la giornata di sabato: su RaiSport1 spazio alla ventesima tappa del Giro d’Italia, mentre su RaiSport2 verrà trasmessa la finale del campionato di rugby; domenica tappa finale del Giro d’Italia su RaiSport1, mentre su RaiSport1 è il turno delle semifinali playoff della serie C di calcio. Per il momento è così, ma non è detto che nei prossimi giorni non ci siano notizie in positivo per gli amanti dell’artistica.

Stando così le cose, però, gli unici fortunati che potranno assistere in diretta allo spettacolo saranno gli appassionati presenti sugli spalti del palazzetto del Conero. Biglietti a prezzi accessibilissimi: per la giornata singola intero a dieci euro, ridotto cinque euro; per l’abbonamento al weekend, 15 euro l’intero e 8 euro il ridotto. I tagliandi si acquisteranno direttamente ai botteghini un paio d’ore prima dell’inizio delle gare. In caso di gruppi composti da dieci o più persone è possibile effettuare una prenotazione scrivendo a ginn.giovanilean@libero.it.

 

La rassegna ha visto man mano perdere i suoi pezzi più pregiati. Alla fine il conto assenti, specialmente tra le ragazze, è davvero pesante ed è purtroppo il leit motiv.

Mancherà Vanessa Ferrari, campionessa in carica, che ha preferito (giustamente) riposare e provare a recuperare al meglio dall’infortunio al piede patito a Jesolo e che l’ha limitata parecchio a Mosca.

Non vedremo nemmeno Carlotta Ferlito che, dopo l’amaro Europeo, ha (giustamente) preferito tuffarsi nello studio e concentrarsi al meglio in vista degli Esami di Stato che l’aspettano a metà giugno.

Non ci sarà neanche Enus Mariani, campionessa europea juniores e nostra grande promessa, non inserita nelle liste d’ammissione: si è parlato molto in merito, ma ricordiamo che solo la diretta interessata o la Federazione hanno diritto ad esprimersi con ufficialità.

Salta l’appuntamento tricolore anche Francesca Deagostini: dopo aver riacquistato l’idoneità sportiva, si è preferito optare per un recupero lento e ben ponderato. Stesso discorso per Lara Mori, anche se l’avevamo vista nelle finali di campionato a Firenze per dare la mano decisiva alla salvezza della sua Giglio. Out come da previsione Jessica Mattoni. Assente anche la veterana Federica Macrì.

 

Dunque queste le ventiquattro ginnaste che saranno presenti (per i ragazzi non è ancora uscito il documento con le rotazioni). In rigoroso ordine alfabetico: Iosra Abdelaziz, Sofia Bonistalli, Serena Bugani, Martine Buro, Sofia Busato, Giorgia Campana, Adriana Crisci, Erika Fasana, Joana Favaretto, Chiara Gandolfi, Chiara Imeraj, Giulia Leni, Alessia Leolini, Alice Linguerri, Elisa Meneghini, Giorgia Morera, Giulia Paglia, Alessia Praz, Elisabetta Preziosa, Martina Rizzelli, Arianna Rocca, Pilar Rubagotti, Nicole Terlenghi, Tea Ugrin.

 

Cliccate qui per vedere l’ordine di rotazione. A domani per un ulteriore approfondimento: vi terremo compagnia fino a sabato per arrivare preparati all’evento.

 

Categorie
2012 Carolina Kostner Foto Mondo Notizie dal Mondo Sport

Pattinaggio Artistico, Carolina Kostner vince il titolo italiano per la settima volta

La pattinatrice Carolina Kostner si è aggiudica il titolo italiano ai campionati assoluti di pattinaggio di figura, per la settima volta in carriera. Il risultato finale con il quale la Kostner ha avuto la meglio sulle rivali è stato di 213.69 punti.

Come riportato da un’agenzia Ansa, al secondo posto, ma decisamente lontana, troviamoValentina Marchei che ha totalizzato un punteggio di 167.74. Terzo gradino del podio, infine, per Giada Russo, che ha ottenuto 145.21, riuscendo a rimontare Roberta Rodeghiero.

La due giorni che ha permesso a Carolina Kostner di ottenere per la settima volta il titolo di campionessa d’Italia si è svolto all’Agorà di Milano. La pattinatrice altoatesina ha eseguito il Frankenstein nel programma corto e il Bolero nel programma libero.

Queste sono state le dichiarazioni di Carolina Kostner pubblicate da La Gazzetta dello Sport dopo la conquista del titolo italiano:

Il titolo mi lusinga ed è anche un modo per ripagare le Fiamme Azzurre che mi seguono con tanta passione. Ma si può far meglio. Quando all’inizio della linea, mi sono trovata davanti tutta la pista da coprire, mi sono spaventata. E sul finale mi sono trovata di nuovo con il fiato un po’ corto. Qualche dettaglio, poi, è da sistemare. Ma certo sono soddisfatta e fiduciosa.

Carolina ha conquistato i precedenti titoli di campionessa d’Italia, precisamente nel 2003 a Lecco, nel 2005 a Merano, nel 2006 a Sesto San Giovanni, nel 2007 a Trento, nel 2009 a Pinerolo e nel 2011 ad Assago.

Passando agli altri titoli, invece, il campione d’Italia 2012 è Paul Parkinson, grazie al punteggio di 198.52. Secondo classificato è Paolo Bacchini, grazie a 190.46 punti, mentre al terzo posto troviamo Maurizio Zandron con il punteggio di 179.69.

I campioni tra le coppie di artistico, invece, sono Stefania Berton e Ondrej Hotarek, che hanno vinto con il punteggio finale di 194.78 punti. Anna Cappellini e Luca Lanotte, infine, hanno conquistato il titolo tra le coppie di danza grazie al punteggio di 176.24 punti.

Foto | © Getty Images