Aggiornamento American Cup – Simone Biles e Larisa Iordache non partecipa e lista delle ragazze presenti nell’ Ameriac Cup

Per un infortunio le ginnaste Simone Biles e Larisa Iodarche non possono partecipare all’ American Cup . Non si sa adesso cosa succederà forse Simone Biles verrà al Trofeo di Jesolo . Invece per Larisa la situazione è più complicata visto che per colpa di questa sua assenza da Greensboro le potrebbe impedire di conquistare la Sfera di Cristallo e potrebbe essere presa dalla sua rivale Elizabeth Price che in questo frangente e la favorita all’ American Cup . Adesso vi dico chi partecipa all’ American Cup

Brenna Dowell (USA),

Carlotta Ferlito (Italia),

Vanessa Ferrari (Italia),

Victoria Moors (Canada),

Roxana Popa Nedelcu (Spagna),

Elizabeth Price (USA),

Sophie Scheder (Germania),

Giulia Steingruber (Svizzera)

Ginnastica Artistica , calendario delle gare

Il mondo della Ginnastica Artistica , lo sport che pratica Pandora Black , ma anche ginnaste come Carlotta Ferlito , Vanessa Ferrari e molte altre ginnaste . Adesso è uscito il calendario con tutti gli appuntamenti per questo nuovo anno che è arrivato . Chissà cosa vedremo in questo nuovo anno e chissà cosa succederà in questo magnifico sport .

DATA COMPETIZIONE SEDE
domenica 26 gennaio Torneo Allieve femminili – Fase regionale 1 Più sedi
sabato 8 febbraio Campionato di Serie A1/A2 – Prima tappa Firenze
domenica 9 febbraio Campionato di Serie B1/B2 femminile – Fase regionale 1 Più sedi
sabato 15 febbraio Campionato di Serie C maschile – Fase regionale 1 Più sedi
domenica 16 febbraio Torneo Allieve femminili – Fase regionale 2 Più sedi
sabato 22 febbraio Campionato di Serie B maschile – Fase regionale 1 Più sedi
domenica 23 febbraio Campionato di Categoria Allieve femminili – Fase regionale 1 Più sedi
venerdì 28 febbraio Nastia Liukin Cup Greensboro (USA)
sabato 1° marzo American Cup – Terza tappa Coppa del Mondo 2013/2014 Greensboro (USA)
domenica 2 marzo Campionato di Serie B1/B2 femminile – Fase regionale 2 Più sedi
venerdì 7 marzo – domenica 9 marzo World Challenge Cup 2014 – Prima tappa Lubiana (Slovenia)
venerdì 7 marzo – martedì 18 marzo Giochi Sudamericani Santiago (Cile)
sabato 8 marzo Campionato di Serie A1/A2 – Seconda tappa Torino
giovedì 13 marzo – domenica 13 marzo World Challenge Cup 2014 – Seconda tappa Cottbus (Germania)
sabato 15 marzo Campionato di Serie C maschile – Fase regionale 2 Più sedi
sabato 22 marzo – domenica 23 marzo Trofeo Internazionale di Jesolo Jesolo (Venezia)
sabato 22 marzo Campionato di Serie B maschile – Fase regionale 2 Più sedi
mercoledì 26 marzo – venerdì 28 marzo World Challenge Cup 2014 – Terza tappa Doha (Qatar)
giovedì 27 marzo – lunedì 31 marzo Stella Zakharova Brovary (Ucraina)
venerdì 28 marzo – domenica 30 marzo Campionati Nazionali Britannici Liverpool (Gran Bretagna)
sabato 29 marzo Campionato di Categoria Allieve – Fase regionale 2 Più sedi
sabato 5 aprile Campionato di Serie A1/A2 – Terza e ultima tappa Desio (Monza e Brianza)
sabato 5 aprile – domenica 6 aprile Japan Cup – Quarta e ultima tappa Coppa del Mondo 2013/2014 Tokyo (Giappone)
sabato 12 aprile Campionato di Serie C maschile – Fase interregionale Più sedi
sabato 12 aprile – domenica 13 marzo Torneo Allieve – Finale Nazionale Fermo
venerdì 25 aprile – domenica 27 aprile World Challenge Cup 2014 – Quarta tappa Osijek (Croazia)
sabato 3 maggio – domenica 4 maggio Campionato di Serie B maschile – Finale Nazionale Mortara  (Pavia)
Campionato di Serie B1/B2 femminile – Finale Nazionale Torri di Quartesolo (Vicenza)
venerdì 9 maggio – domenica 11 maggio Campionato di Categoria Allieve femminili – Finale Nazionale Biella
sabato 10 maggio – domenica 11 maggio Campionato di Serie C maschile – Finale Nazionale Modena
lunedì 12 maggio – domenica 18 maggio XXX Campionati Europei femminili Sofia (Bulgaria)
mercoledì 14 maggio – domenica 18 maggio Campionati Nazionali Cinesi Nanjing (Cina)
lunedì 19 maggio – domenica 25 maggio XXXI Campionati Europei maschili Sofia (Bulgaria)
lunedì 26 maggio – sabato 31 maggio Campionati Nazionali Canadesi Ottawa (Canada)
giovedì 29 maggio – domenica 1° giugno World Challenge Cup 2014 – Quinta tappa Anadia (Portogallo)
sabato 31 maggio – domenica 1° giugno Campionati Italiani Assoluti Ancona
sabato 21 giugno – domenica 29 giugno Ginnastica in Festa (Attività Agonistica di Base: Serie D, Torneo GpT, Coppa Italia) Pesaro
giovedì 24 luglio – venerdì 1° agosto XX Giochi del Commonwealth Glasgow (Gran Bretagna)
giovedì 31 luglio – domenica 2 agosto US Classic Da definire (USA)
sabato 16 agosto – giovedì 28 agosto Giochi Olimpici Giovanili Nanjing (Cina)
giovedì 21 agosto – domenica 24 agosto Campionati Nazionali Statunitensi Pittsburgh (USA)
sabato 23 agosto – domenica 24 agosto World Challenge Cup 2014 – Sesta tappa Gent (Belgio)
martedì 26 agosto – lunedì 1° settembre Campionati PanAmericani Toronto (Canada)
venerdì 5 settembre – domenica 7 settembre World Challenge Cup 2014 – Settima tappa Medellin (Colombia)
sabato 13 settembre – domenica 14 settembre Golden League femminile (Pre-Mondiale) Fermo
venerdì 19 settembre – sabato 4 ottobre XVII Giochi Asiatici Incheon (Corea del Sud)
venerdì 3 ottobre – domenica 12 ottobre XLV Campionati del Mondo 2014 Nanjing (Cina)
sabato 4 ottobre Campionato di Specialità femminile – Fase regionale 1 Più sedi
domenica 5 ottobre Campionati di Categoria femminile – Fase regionale 1 Più sedi
sabato 11 ottobre Campionati di Categoria maschile – Fase regionale 1 Più sedi
Campionato di Serie C1/C2 femminile – Fase regionale 1 Più sedi
domenica 12 ottobre Campionato di Specialità – Fase regionale 1 Più sedi
sabato 18 ottobre Torneo Allievi maschili – Fase regionale 1 Più sedi
sabato 25 ottobre Campionato di Serie C1/C2 femminile – Fase regionale 2 Più sedi
giovedì 30 ottobre Memorial Gander Chiasso (Svizzera)
sabato 1° novembre Campionati di Categoria maschile – Fase regionale 2 Più sedi
Campionato di Specialità femminile – Fase regionale 2 Più sedi
domenica 2 novembre Campionato di Categoria femminile – Fase regionale 2 Più sedi
domenica 2 novembre Swiss Cup Zurigo (Svizzera)
sabato 8 novembre Torneo Allievi maschili – Fase regionale 2 Più sedi
sabato 15 novembre – domenica 30 novembre Giochi del Centro America Veracruz (Messico)
sabato 22 novembre Campionati di Categoria maschile – Fase interregionale Più sedi
sabato 22 novembre – domenica 23 dicembre Campionato di Serie C1/C2 femminile – Finale Nazionale Jesolo (Venezia)
venerdì 28 novembre – domenica 30 novembre Campionato di Specialità femminile – Finale Nazionale Mortara (Pavia)
sabato 29 novembre Torneo Allievi maschile – Finale Nazionale Carate Brianza (Monza)
sabato 29 novembre – domenica 30 novembre Deutscher Pokal – Prima tappa Coppa del Mondo 2014/2015 Stoccarda (Germania)
sabato 6 dicembre Scottish Cup – Seconda tappa Coppa del Mondo 2014/2015 Glasgow (Gran Bretagna)
sabato 6 dicembre Campionato di Specialità – Finale Nazionale Mortara (Pavia)
venerdì 12 dicembre – domenica 14 dicembre Campionato di Categoria femminile – Finale Nazionale Civitavecchia (Roma)
sabato 13 dicembre Campionati di Categoria maschile – Finale Nazionale Arezzo

Ginnastica, prolungate le attività delle Accademie! Tutte le ammesse

Il Direttore Tecnico Enrico Casella ha prolungato le attività di tutte le accademie e sono dal 2 al 31 gennaio 2014 .

A Milano sono state amesse Francesca Deagostni e Carlotta Ferlito e queste due campionesse si allenano sotto gli occchi di Paolo Bucci e Tiziana di Pilato .

Per il Centro di Via Ovada sono state amesse Iosra Abdelaziz, Desiree Carofiglio e Martina Maggio .

A Roma ci saranno : Giorgia Campania , Chiara Gandolfi , Lavinia Marongiu e Giorgia Moreno e queste atlete verranno allenate da  Mauro Di Rienzo, Valeria Beltrame, Chiara Ferrazzi e Adriana Trisca. Come appoggio tecnico per loro ci saranno Francesca Ronci e Beatrice Borghi .

A Brescia sotto gli attenti occhi degli allenatori Enrico Casella , Marco Compodonico e di Daniela Leporati si alleneranno Vanessa FerrariChiara Imeraj e Pilar Rubagotti. Oltre a loro come appoggio tecnico ci saranno Serena Bugani, Marta Melito , Noemi Linari .

 

 

Ginnastica, Carlotta Ferlito: “Un 2013 agrodolce: ho pensato al ritiro, ma poi…”

Numero di fine anno anche per il magazine (FGI News) della Federazione Ginnastica d’Italia. Tra le tante curiosità (ne pubblicheremo poi un altro paio che ho trovato particolarmente interessanti), è stata pubblicità un’intervista a Carlotta Ferlito firmata da Giulia Righi.

 

Una lunga chiacchierata, per ripercorrere la carriera e il 2013 che si sta per concludere. Rilancio un paio di battute dell’azzurra che assumono una valenza specifica per diversi motivi.

Domanda: Nel 2013, il 15 febbraio, compi 18 anni. Vinci ancora lo scudetto e prendi parte agli Europei di Mosca, dopo aver vinto, l’anno precedente, il bronzo a squadre a quelli di Bruxelles, Ormai sei una stella conclamata, non più l’outsider berlinese. Ma ancora più emozionante è ciò che ti accade fuori dalla pedana […]. Quante emozioni!

Risposta: “In verità è stato un anno agrodolce. Ho festeggiato la maggiore età con i miei amici e la mia famiglia. Anche vincere il terzo scudetto consecutivo con la GAL è stato gratificante. Poi però in Russia (agli Europei di Mosca, ndr) ho mancato la medaglia e non nego che quello sia stato uno dei periodi più difficili della mia carriera. Avevo seriamente pensato di smettere o comunque di prendermi una pausa. Per fortuna ho superato quella crisi, sono tornata ad allenarmi, nonostante l’impegno scolastico, riuscendo ad ottenere un posto per i Mondiali di Anversa dove però la medaglia mi è sfuggita di nuovo. Sono contenta, invece, di tutto il resto. Ho dato il mio piccolo contributo all’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, ho conosciuto Johnny Depp. E adesso ci sono tante altre cose in ballo di cui spero di potervi parlare molto presto”.

 

Domanda: Stai pensando per il futuro di alzare i contenuti tecnici  dei tuoi esercizi?

Risposta: “A parole è facile sostenere che si debbano alzare le difficoltà. A certi livelli gli elementi si fanno sempre più complicati, quindi anche per aumentare di pochi decimi il tuo programma ci vuole tantissimo allenamento. E io non sono il tipo da rischiare esercizi non pronti col pericolo di farmi male seriamente. Vero, d’altro canto, che per competere seriamente in campo internazionale ormai bisogna presentare un valore di partenza molto alto”.

 

Cliccate qui per sfogliare gratuitamente il magazine della Federazione (intervista da pagina 24).

 

Ginnastica, Coppa del Mondo: le classifiche generali. Ferrari terza!

Nel weekend si è disputata a Glasgow la seconda tappa della Coppa del Mondo 2013-2014 di ginnastica artistica. Il circuito iridato tornerà in pedana ad inizio marzo con la American Cup a Greensboro (USA), prima di trovare la sua conclusione a Tokyo (Giappone) ad inizio aprile.

Al comando della classifica femminile troviamo un’insolita coppia. Larisa Iordache ed Elizabeth Price che si sono invertite le prime due posizioni nelle ultime due uscite: la rumena ha vinto in Scozia, la statunitense ha primeggiato a Stoccarda.

Al terzo posto la nostra Vanessa Ferrari in virtù dei bronzi conquistati a Glasgow e a Stoccarda. Quinta Carlotta Ferlito grazie ai due sesti posti raccolti nelle due gare a cui ha preso parte.

Di seguito la classifica completa:

NOME COGNOME NAZIONE PUNTI TOTALI STOCCARDA GLASGOW
1. Larisa Iordache Romania 95 45 50
1. Elizabeth Price USA 95 50 45
3. Vanessa Ferrari Italia 80 40 40
4. Ruby Harrold Gran Bretagna 50 30 20
5. Carlotta Ferlito Italia 50 25 25
6. Giulia Steingruber Svizzera 35 35 0
6. Asuka Teramoto Giappone 35 0 35
8. Roxana Popa Spagna 30 0 30
9. Elisabeth Seitz Germania 20 20 0
10. Raer Theaker Gran Bretagna 15 0 15
10. Briannah Tsang Canada 15 15 0

 

Al maschile comanda l’ucraino Oleg Verniaiev, capace di vincere sia a Glasgow che a Stoccarda. Di seguito la classifica completa:

NOME COGNOME NAZIONE PUNTI TOTALI STOCCARDA GLASGOW
1. Oleg Verniaiev Ucraina 100 50 50
2. Daniel Purvis Gran Bretagna 85 40 45
3. Andrey Likhovitskiy Bielorussia 75 35 40
4. John Orozco USA 65 30 35
5. Fabian Hambuchen Germania 45 45 0
6. Fabian Gonzalez Spagna 45 15 30
7. Andreas Toba Germania 40 25 15
8. Masayoshi Yamamoto Giappone 25 0 25
9. Yuya Kamoto Giappone 20 20 0
9. Sam Oldham Gran Bretagna 20 0 20

Ginnastica, Ferrari che bis: terza in Coppa del Mondo! Dolore Ferlito, trionfo Iordache!

Ancora una volta! Ancora sul podio! Ancora un terzo posto! Ancora una bronzo per arricchire un palmares infinito (ormai siamo alle 23 medaglie internazionali di primissima fascia tra le seniores).

Ovviamente è ancora Vanessa Ferrari! La Cannibale di Orzinuovi gioisce ancora una volta in Coppa del Mondo e nella seconda tappa di Glasgow replica il risultato conquistato settimana scorsa a Stoccarda.

 

L’azzurra si è resa protagonista di una gara assolutamente lineare e di grande livello che l’ha condotta al finale 56.633, sempre sulla soglia dei 14 punti su ciascun attrezzo.

La vicecampionessa del Mondo ha esibito un fantastico esercizio al corpo libero, anche se non ha raggiunto il limite vertiginoso visto in Germania quando arrivò al 14.833, terzo punteggio mondiale stagionale. Questa volta la bresciana si è dovuta accontentare di 14.500 punti (secondo punteggio di giornata), su cui ha pesato la mancata esecuzione della consueta combinazione in seconda diagonale (il salto dietro dopo lo Tsukhara che regala due decimi).

Peccato per uno sbilanciamento sulla trave che l’ha tenuta sotto la soglia dei 14 punti (13.900), mentre ha sorpreso in positivo alle parallele con un esercizio ben tenuto, preciso e puntuale che le ha regalato un prezioso 14.100 e le ha facilitato il pomeriggio. Nessun problema al volteggio (Yurchenko uno e mezzo, 14.133).

 

Vanessa non ha dovuto realizzare chissà quali rimonte come a Stoccarda, perché la resistenza di Asuka Teramoto si è sciolta sugli staggi, con una caduta alla trave e un’uscita di pedana al corpo libero. La giapponese è riuscita comunque a conservare il quarto posto (54.833).

Roxana Popa non è riuscita ad andare oltre al quinto posto (54.532). La spagnola ha compromesso la sua gara fin dal volteggio: alla tavola per errore non ha commesso il dichiarato DTY, il suo D Score è calato 4.4 e il complessivo 13.166 l’ha tagliata fuori dai giochi per i piazzamenti che contano.

 

Bellissimo successo meritato per una fantastica Larisa Iordache che coglie la quarta vittoria nelle ultime cinque uscite post mondiali e il suo primo trionfo in Coppa del Mondo. Lo scricciolo di Bucarest, con un perentorio 57.932, ha surclassato la resistenza di Elizabeth Price (57.365), vincitrice a Stoccarda settimana scorsa e campionessa in carica a Glasgow. Ora le due ginnaste sono appaiate al comando della Coppa del Mondo (95 punti a testa).

Entrambe sono cadute sui loro attrezzi di punta: la Price ha appoggiato il sedere a terra dopo il suo Amanar al volteggio e ha sbagliato a poggiare anche mano a terra per rialzarsi; la Iordache è caduta dalla sua trave dopo una combinazione, cercando di proporre un esercizio davvero al limite.

La rumena, però, ha paradossalmente vinto grazie alle parallele. Sì, il suo attrezzo sulla carta peggiore. Con un’esecuzione pulita ha limitato i danni grazie a un 14.400, non si è fatta superare dall’esorbitante 14.833 della Price e lì ha costruito il suo successo. Il fantastico corpo libero, premiato con un alto 14.666, ha semplicemente messo il sigillo su un trionfo a sorpresa ma meritato per come si è sviluppata la competizione.

 

Carlotta Ferlito si è dovuta accontentare del sesto posto (51.866), ma soprattutto è uscita dall’Arena zoppicando dopo la caduta sull’ultima diagonale del corpo libero: speriamo non sia nulla di grave.

La catanese aveva annunciato alla vigilia di soffrire di un dolore al polpaccio e di avere ancora del mal di gola. Le complicazioni fisiche non l’hanno di certo aiutata, la gara ne ha pesantemente risentito a livello prestazionale: è caduta anche dalla sua amata trave durante la combinazione flick smezzato + flick smezzato + teso (12.600, penultimo punteggio di giornata); al quadrato magico è caduta, ha deciso di esibire solo tre diagonali (difficoltà solo C e D), probabilmente per salvaguardare la salute, scegliendo comunque di esibirsi con la nuova musica; alle parallele ha commesso un paio di errori nel “rilancio” sugli staggi e poi in uscita un doppio saltello all’indietro l’ha penalizzata (13.100).

 

Di seguito la classifica e il dettaglio di tutti i punteggi:

 

NAZIONE VOLTEGGIO PARALLELE TRAVE CORPO LIBERO TOTALE
Larisa Iordache Romania 14.766 14.400 14.100 14.666 57.932
Elizabeth Price USA 14.233 14.833 13.833 14.466 57.365
Vanessa Ferrrari Italia 14.133 14.100 13.900 14.500 56.633
Asuka Teramoto Giappone 14.500 13.933 13.200 13.200 54.866
Roxana Popa Spagna 13.166 13.933 13.133 14.300 54.532
Carlotta Ferlito Italia 13.766 13.100 12.600 12.400 51.866
Ruby Harrold Gran Bretagna 13.500 12.633 12.266 13.033 51.432
Raer Theaker Gran Bretagna 13.333 11.633 13.166 12.500 50.632

 

L’ucraino Oleg Verniaiev ha vinto tra gli uomini con un perentorio 89.798 davanti al britannico Daniel Purvis (89.131) e al bielorusso Andrey Likhovitskiy (88.597).

Quarto lo statunitense John Orozco (87.031), quinto lo spagnolo Fabian Gonzalez (86.797), sesto il giapponese Masayoshi Yamamoto (86.565), settimo il britannico Sam Oldham (86.331), ottavo il tedesco Andreas Toba (83.731).

 

Ginnastica, Coppa del Mondo: gli ordini di rotazione a Glasgow. Le italiane…

Sono stati estratti gli ordini di rotazione per la seconda tappa di Coppa del Mondo di ginnastica artistica che scatterà tra pochi minuti a Glasgow (Scozia, Gran Bretagna). Si partirà ovviamente dal volteggio e si seguirà l’ordine olimpico.

 

Asuka Teramoto (Giappone)

Vanessa Ferrari (Italia)

Ruby Harrold (Gran Bretagna)

Roxana Popa Nedelcu (Spagna)

Carlotta Ferlito (Italia)

Larisa Iordache (Romania)

Raer Theaker (Gran Bretagna)

Elizabeth Price (USA)

 

Un po’ di sfortuna per Vanessa che parte per seconda, meglio per Carlotta che toccherà la tavola per quinta. La super favorita Price ha pescato il dorsale migliore.

 

Ginnastica: Coppa del Mondo a Glasgow. Le ginnaste ai raggi X

Questo sabato a Glasgow (Scozia) si svolgerà la seconda tappa del circuito di Coppa del Mondo. Sarà l’ultimo incontro importante prima dell’anno nuovo.

Ancora una volta tanti grandi nomi internazionali. Non manca di certo la vincitrice della prima tappa di quest’anno, tenutasi a Stoccarda lo scorso weekend. Stiamo parlando di Elizabeth Price. La statunitense è ancora la favorita tra le otto partecipanti ed ha tutte le intenzioni di dominare anche quest’anno.

Se la scorsa settimana avevamo delle incertezze sul suo stato di forma, adesso non ci sono più dubbi:Ebee è in forma più che mai. Lo dimostrano i suoi alti punteggi come il 15.70 al volteggio e il 14.46 alle parallele. Non sarà di certo qualche imprecisione di troppo alla trave a fermarla!

La Price non è la sola che ha la possibilità di salire sul gradino più alto del podio. Anche Larisa Iordache ha tutte le carte in regola. Lo ha dimostrato anche a Stoccarda. Se non fosse caduta dalle parallele sarebbe stata lei a portarsi a casa il Deutcher Pokal.  Dalla sua parte ha uno spettacolare esercizio alla trave potenzialmente da over 15, un solido volteggio che oscilla tra i 14.8 e i 15.0 e un buon corpo libero che non la fa scendere mai al di sotto della soglia del 14. Le sorti del gioco dipendono dagli odiati staggi. Riuscirà a dominarli stavolta?

Tra i nomi delle partecipanti spicca quello di Roxana Popa. La spagnola, reduce da una incredibile gara in Messico dove si è aggiudicata l’oro individuale con il punteggio di 57.350, è tra le favorite per il bronzo. In tutti gli attrezzi è solita presentare dei buoni punteggi ma non eccellenti. Si mantiene tra il 13.5 e il 14.0, che di rado riesce a superare. Ma è in grado di fare la differenza con il volteggio. Il suo DYT raggiunge spesso la tanto ambita soglia del 15.0.

Ancora una volta saranno presenti i nostri orgogli azzurri: Vanessa Ferrari e Carlotta Ferlito. La Ferrari ha dimostrato quanto vale aggiudicandosi il bronzo allo scorso incontro a Stoccarda con un alto punteggio di 56.86. 
Sarà tosta. La lotta tra ginnaste del calibro di Roxana Popa e Asuka Teramoto è aperta. Ma sappiamo che ha buone possibilità di uscirne vincente. Dovrà solo presenterà ancora una volta il suo corpo libero da 14.833 e una trave da 14.43 e il bronzo può essere suo!

Carlotta,  invece, è reduce da una gara non tanto brillante della scorsa settimana. Una brutta tonsillite non le ha permesso di essere al 100%. Ma non è di certo un mal di gola a fermare la furia catanese che a Glasgow cercherà di riscattarsi. Se fa il suo solito esercizio alla trave, un volteggio liscio e un buon corpo libero (quello nuovo esibito in Germania) potrebbe ambire al quarto posto. E le parallele asimmetriche? Non sono più un problema, e lo ha dimostrato a Stoccarda con il suo13.70 e la sua uscita perfettamente stoppata!

Direttamente dal Giappone abbiamo la piccola Asuka Teramoto. Vincitrice della Japan Cup lo scorso anno, ha buone possibilità di essere ai vertici della classifica. La giapponese presenta sia un discreto volteggio che un buon corpo libero. Ma è alle parallele e alla trave che da il meglio di se. Potrebbe ottenere un punteggio al di sopra del 14 in tutte e 4 le routine senza problemi.

Rappresenterà la Gran Bretagna Ruby Harrold. Anche se non tra le prime in classifica a Stoccarda ha dimostrato di essere competitiva con un punteggio complessivo di 55.099. Inoltre è stata la ginnasta con il punteggio più alto a parallele (14.70).

La britannica non sarà sola. Sarà affiancata dalla connazionale Rear Theaker. Questo nome non è del tutto nuovo. L’abbiamo vista per la prima volta in campo internazionale alla Swiss Cup qualche mese fa. Come la sua compagna di squadra presenta delle buone difficoltà su tutti e quattro gli attrezzi. Pecca però, nell’esecuzione. 

Ginnastica, Coppa del Mondo: show a Glasgow! E c’è la DIRETTA!

Questo weekend secondo appuntamento con la Coppa del Mondo di ginnastica artistica dopo il debutto di Stoccarda (Germania) settimana scorsa: in palio la Scottish Cup e i consueti punti per la Sfera di Cristallo generale.

Questa è la gara che chiude ufficialmente la stagione 2013 della ginnastica artistica: si ritornerà tutte in pedana a febbraio e le prime a ripartire saranno proprio le italiane (a Firenze, prima tappa di Serie A, 8 febbraio),

La Coppa del Mondo ritornerà poi a marzo con l’American Cup a Greesboro (USA) prima del consueto appuntamento finale di aprile a Tokyo (Giappone).

Di seguito tutto quelle che dovete sapere sull’appuntamento di Glasgow e sulla Coppa del Mondo in generale. Per un articolo più discorsivo sulle favorite, sull’analisi delle ragazze, sui pronostici e sulla presentazione delle azzurre in gara vi rimandiamo all’articolo di domani.

 

IL PROGRAMMA DI GLASGOW:

Sabato 7 dicembre, ore 14.00: CONCORSO GENERALE INDIVIDUALE FEMMINILE e CONCORSO GENERALE INDIVIDUALE MASCHILE

Dunque le ragazze si alterneranno con gli uomini: prima un attrezzo maschile, poi uno femminile e così via. Da ricordare che a Glasgow sono un’ora indietro rispetto a noi, quindi si inizierà a gareggiare alle 13.00 locali.

 

DOVE VEDERE LE GARE?

Non è prevista diretta televisiva in Italia. La FIG ha stretto degli accordi per distribuire in maniera più regolare la Coppa del Mondo, ma non sono ancora attivi nel 2013.

Grande novità: è previsto una diretta streaming ufficiale sul sito della competizione http://www.british-gymnastics.org/news-and-events/international-events/glasgow-world-cup

Da quel sito sarà possibile avere informazioni e dovrebbe essere attivo una diretta scritta della gara (in inglese).

Da tenere d’occhio anche la pagina Facebook della manifestazione, da cui dovrebbero arrivare informazioni preziose. https://www.facebook.com/britishgymnastics?fref=ts

 

PARTECIPANTI A GLASOW (femminile):

Carlotta Ferlito (Italia),

Vanessa Ferrari (Italia),

Ruby Harrold (Gran Bretagna),

Larisa Iordache (Romania),

Elizabeth Price (USA),

Roxana Popa (Spagna),

Asuka Teramoto (Giappone),

Raer Theaker (Gran Bretagna).

 

PARTECIPANTI A STOCCARDA (maschile):

Oleg Verniaev (Ucraina),

Daniel Purvis (Gran Bretagna),

Sam Oldham (Gran Bretagna),

Fabian Gonzalez (Spagna),

Andreas Toba (Germania),

John Orozco (USA),

Andrei Likhovitskiy (Bielorussia),

Masayoshi Yamamoto (Giappone)

 

REGOLAMENTO. A ciascun appuntamento partecipano otto ginnaste che gareggiano in un concorso generale individuale (all-around), al termine viene stilata una classifica. Alla vincitrice vanno 50 punti e poi si scala di cinque in cinque per ogni posizione (l’ottava ne prende 15).

CLASSIFICA FINALE. Ogni ginnasta somma i punti presi in ogni singola tappa a cui ha partecipato (i migliori tre risultati). Chi ne ha di più conquista la Sfera di Cristallo, il Trofeo Finale.

PREMI. Ricchissimi, molto più che a un Mondiale. Cliccate qui per saperne di più.

 

Ginnastica, la stagione finisce…a dicembre! Big mondiali ancora in gara!

Il 2013 ha definitivamente fatto passare un nuovo messaggio nell’universo della ginnastica artistica: la stagione termina a metà dicembre.

Sembrano ormai lontani gli anni in cui, terminati i Mondiali ad ottobre, si faceva calare il palcoscenico e ci si limitava a qualche esibizione delle stelle iridate.

 

Dopo Anversa, ormai distante due mesi, è stato un continuo susseguirsi di gare. La piacevole novità, però, sta proprio nel livello di queste competizioni, tutte di estremo livello, con ginnaste da vertice mondiale che non si sono limitate a fare il compitino ma che hanno strabiliato con una forma da vera top. Resta solo da svelare un interrogativo: sono i postumi di una stagione di altissimo livello e in cui si ha ancora benzina in corpo, oppure sono già i preparativi per il 2014?

 

Aliya Mustafina ha sfruttato il post-mondiale per continuare a provare la sua trave che a sorpresa l’ha incoronata reginetta mondiale. La tartara si è presentata rinnovata e rigenerata in Coppa del Mondo e ha stampato addirittura un vertiginoso 15.150, il secondo punteggio mondiale dell’anno strappato in una competizione internazionale, ottenuto con una freschezza spaventosa (cliccate qui per vederla).

Larisa Iordache ha infilato un filotto di tre successi dopo le delusioni iridate con le cadute alla trave e ha anzi sfruttato la Swiss Cup per presentare il suo fantomatico esercizio alla trave da 6.9 di D Score (15.300 il totale, ma in una competizione di seconda fascia). Non contenta ha cercato di calare il poker in Coppa del Mondo e l’impresa le è sfuggita per un soffio.

 

Vanessa Ferrari è stata più attiva che mai in questi mesi autunnali e ha stampato un fantasmagorico 14.833 al corpo libero, terzo punteggio mondiale del 2013 (clicca qui per vedere il suo corpo libero da RECORD.), in una bellissima tappa di Coppa del Mondo dove ha conquistato il primo podio in carriera, oltre a provare un nuovo esercizio alla trave. Si è poi cimentata in gare in Francia, è andata al Grand Prix e a quanto pare non sembra ancora stanca. Tra le super big è la ragazza che è rimasta più in gara in questa stagione: da inizio febbraio, con circa 18 giorni gara nelle gambe (ma su questo aspetto torneremo settimana prossima).

Giulia Steingruber presente ovunque, come il prezzemolo, non salta mezza gara e mantiene sempre un eccellente livello.

Oksana Chusovitina, a 38 anni, si diverte ancora a partecipare a incontri internazionali o a qualsiasi competizione in cui poi mostrare la sua pazza voglia di ginnastica. E all’Abierto Mexicano agguanta l’ennesimo podio di una carriera ultraventennale (clicca qui per la cronaca e i punteggi dell’Abierto Mexicano).

 

La Cina è praticamente rimasta in massa nel nostro continente e sembra aver rivoluzionato i consueti piani di allenamento invernale. Le asiatiche hanno vinto il concorso a squadre in Coppa del Mondo (cliccate qui per saperne di più), cioè la prima competizione dedicata alle Nazionali che si disputasse dopo le Olimpiadi di Londra 2012. Lo squadrone, guidato da Huang Huian e da Yao Jinnan, ha dominato la scena ed si presenta subito con un ottimo biglietto da visita per i prossimi Mondiali, che si terranno proprio in Cina (a Nanchino): solo le favorite a vincere il torneo a squadre? Gareggiare in Patria è sempre un vantaggio enorme in questo sport…

 

Ad ogni modo in campo gara a inizio dicembre ci sono addirittura cinque ragazze che si sono classificate tra i primi sette posti nel concorso generale individuale dei Mondiali! Cioè le big sono ancora in pienissima attività, a una sola settimana dalla chiusura definitiva delle competizioni (la tappa di Coppa del Mondo a Glasgow rappresenta l’ultimo dell’anno per la Polvere di Magnesio).

Direte che mancano le due statunitensi, cioè Campionessa e vicecampionessa del Mondo. Già, vero, non sono scese in pedana, ma Simone Biles ha riscritto la storia della ginnastica artistica con un leggendario doppio raccolto doppio avvitamento alla trave dopo essersi operata! (cliccate qui per vederla all’opera).

 

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

ioinviaggio

Piego e ripiego la mappa del tuo Infinito in un origami d’amore

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: