Categorie
Alice Olivieri Carmilla Olivieri Dr Ilaria Fermi Foto

Aspetto di Alice Olivieri

Alice Olivieri era una donna seria , ma quando voleva si sapeva anche divertire . Quando doveva studiare , studiava . Quando stava con Diana solo alcune volte e andata a delle feste con lei , ma non era il suo giro di amiche e non le piaceva stare li . Alice capiva che voleva andare a quelle feste quando voleva lei e non quando diceva Diana . Alice si fidava di poche persone e grazie alla sua laurea di psicologia poteva capire di chi fidarsi e la persona che intenzioni aveva . Alice si fido della sua amica Dr . Ilaria Fermi che la aiuto nel dare in adozione sua figlia Carmilla Olivieri . Voleva tenerla al sicuro dai suoi nemici e cosi si era affidata a lei e a lei soltanto . Alice non era la stronza con i capelli biondi che non capisce niente e andava solo a feste , ma era una ragazza seria e sapeva che questo sogno che doveva fare era molto importante visto che come diceva lei era una questione di vita o di morte .

Pepsi Super Bowl XLVIII Pregame Show

Categorie
Alice Olivieri Dr Ilaria Fermi Druido Invocatore Invocatrice Stupro

Alice decide di dare in adozione Carmilla

 

Alice non sapeva se era incinta oppure no , visto che lei sapeva solo di essere stata violentata ma non sapeva se erano riusciti a metterla incinta . Alice si fidava di Ilaria e cosi chiese a lei una volta arrivata nel suo studio – Salve Ilaria le vorrei chiedere un favore da amica ? . Ilaria era al telefono visto che stava aspettando un nuovo paziente li dentro . Una volta finita la telefonata andò verso Alice – quale favore cara amica mia ? . Alice si vergogna un po’ a dirlo , ma per lei era molto importante e cosi decise di dirlo senza peli sulla lingua e con voce alta – vorrei che tu mi potessi fare un esame ginecologico . Voglio sapere se per colpa di questa cosa sono rimasta incinta oppure . Lo voglio sapere . Ilaria decise di farlo visto che era una sua paziente , ma anche perché era una sua grande amica . Ilaria ci mise poco a fare questa cosa visto che era davvero molto in gamba in questo genere di cose . Ilaria ci mise il tempo necessario , cioè un minuto e cinquantasette secondi e in quel tempo non capì solo che Alice era incinta ma anche il sesso del bambino . Una volta finito Alice si mise la maglietta a posto e poi disse ad Ilaria – anche se ho deciso che voglio dare in azione questa mia bambina o mio bambino voglio sapere se lo so e anche il sesso e mio diritto saperlo . Ilaria decise di dirlo ad Alice visto che adesso erano amiche ma sopratutto perché come diceva lei era un suo diritto saperlo – Allora sei incinta . Purtroppo questa cosa è successa per colpa dello stupro che ti hanno fatto . Adesso ti dico il sesso del bambino . Ilaria prese per mano Alice e in modo molto felice – è una femmina . Alice anche se era piccola , era rimasta incinta e adesso il suo sogno era distrutto e non potevamo mandarlo in atto . Alice sapeva cosa fare visto che Ilaria aveva detto cosa sarebbe successo se lei non avesse detto ai Figli della Notte che aspettava un bambino o una bambina . Alice decise di darla in adozione per salvare la sua vita non solo dai Figli della Notte ma anche dai Druidi o da questa infinita guerra tra Invocatori e Druidi . Alice sapeva che doveva difendere la sua bambina e sapeva che solo quando sarebbe divenuta una invocatrice come lei avrebbe potuto capire i motivi di questa decisione . Alice decise di farlo , decise che le avrebbe dato un bel nome e poi l’ avrebbe data in adozione a una coppia che non sapeva cosa poteva fare o cosa era , ma almeno era al sicuro da tutti e tutti . Alice anche se non lo voleva fare , ha dovuto fare la scelta più difficile della sua vita e sarebbe e dare in adozione la piccola Carmilla . Sapeva che non sapendo la verità avrebbe avuto una vita difficile , ma meglio difficile che una vita in cui tutti ti danno la caccia e vogliono sfruttare i tuoi poteri per fare del male contro qualcuno o qualcosa .

 

Categorie
Ada Knight Alice Olivieri Arya Strong Carmilla Olivieri Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Roberta Olivieri Roberto Olivieri

Dico a Carmilla di dirci tutto di lei

 

Anche se parlato con Carmilla , sapevo che non voleva dire la verità . Non ci voleva dire niente visto che secondo lei era una questione personale . Si poteva capire da alcune cose , per esempio il modo in cui ci guardava . Ci guardava come quegli occhi rossi e pronti a dirci sempre che noi non ci dovevamo interessare in questa storia e che ne dovevamo restare fuori . Ma eravamo li e li rimanevamo visto che dovevamo aiutare una ragazzina di 11 e fino a quando non era al sicuro non ce ne andavamo . Carmilla era nella stanza di Roberta con noi e poi ci lancio uno sguardo molto brutto ed era lo stesso degli altri . I nostri occhi rossi si incrociavano ed erano fissi come quelli di due cowboy ed quel momento in cui tutti rimane in silenzio . Non c’ e fiato , non c’ e parole , non c’ e nessun rumore solo noi e i nostri sguardi . Carmilla con passo lento e deciso venne verso di me che ero vicino alla porta per uscire e invece Ada era vicina a Roberta che stava dormendo con quell’ aria calma e davvero molto soffice . Carmilla una volta vicina a me , mi stava ancora vedendo con quello sguardo e poi mi disse con un piccolo sussurro e fece in modo che sua sorella Roberta non poteva sentire – tu e Ada potete venire fuori . Io feci con la testa ad Ada di uscire e dopo aver le dato un caldo bacio sulla fronte venne verso di noi e andammo verso l’ uscita della stanza di Roberta . Io la stavo guardando con uno sguardo meno brutto e la teneva fissa ancora visto che non sapevo cosa voleva fare . Carmilla si fermo vicino alla macchinetta del caffè e ci disse – ve ne dovete andare . Di mia sorella Roberta e della mia nemica , mi posso occupare io da sola . Io avevo sentito il nome di Mononoke e sapevo che se lasciavo da sola Carmilla non viveva più di un giorno anche se era stata allenata da lei – non ce la potrai mai fare da sola e poi io ti stavo guardando storto e anche Ada perché sappiamo che tu non hai detto tutta la verità . Mentre dicevi quelle cose ho sentito dei suoni e quando li sento , so che quella persona mi sta dicendo delle stronzante . So benissimo che non vuoi far soffrire tua sorella , ma come tutti lei merita la verità . Siamo qui fuori per convincerti a dire tutta la verità . La verità che tua madre ti ha detto quando eri li a casa sua un anno prima di essere uccisa e poi devi dire tutto su questo demone a tua sorella . So che forse una volta sentita può cambiare opinione su di te , ma la verità ti potrà togliere un peso dal cuore . Carmilla sapeva che io avevo ragione e decise di dire tutto a sua sorella Roberta – ho deciso gliela dirò . Gli dirò tutta la verità a mia sorella . Carmilla con passo lento e deciso e con noi dietro tornammo in camera di Roberta dove li c’ era Arya che vedeva se c’ era qualche demone oppure no . Arya era li per salvare Roberta ma voleva anche sapere di più su questo demone , visto che come noi sentiva che Carmilla non aveva detto tutto non solo a lei ma anche agli altri . Una volta tornati in stanza Carmilla prese una sedia e si avvicino al letto di Roberta . Roberta si sveglio e vide che li c’ era Carmilla che aveva la mano dentro la sua mano e quando la vide sveglia – sono cosi contenta che tu sei qui . Carmilla si alzo dalla sedia con calma e tolse i capelli dalla fronte e cosi fargli vedere pure dall’ altro occhio – io sono sarò sempre qui . Ma adesso tocca a me fare qualcosa per te . Roberta non capiva quello che diceva sua sorella e una volta messa con la schiena dritta e una volta alzata la parte superiore del letto chiese alla sorella con uno sguardo un po’ serio e un po’ deciso – che vuoi dire ? Di che cosa stai parlando ? . Carmilla si mise sulla sedia con le gambe una sopra l’ altra e sapeva che questo momento sarebbe arrivato da un momento all’ altro e decise di farlo visto che dentro di se sentiva un peso e per andare in avanti e superarlo doveva dire tutta la verità a sua sorella – Ho deciso che è arrivato il momento in cui ti devo raccontare tutto . Tutta la verità e anche se è molto brutta la devi sentire visto che è successo veramente . Roberta e non solo lei ma anche noi decidemmo di ascoltare la sua storia che era molto brutta , ma era una storia vera e non inventata .

 

 

Categorie
Arya Strong Demone Demoni Foto Mononoke Roberta Olivieri

Demone visto da Arya nei ricordi di Carmilla

Carmilla non aveva detto una cosa ad Arya e sarebbe che lei sapeva chi era il demone che faceva tutto questo e il suo nome era Mononoke . Arya aveva visto quel demone nei ricordi di Carmilla . Carmilla a Mononoke si era conosciuto all’ inferno durante il suo salvataggio dentro l’ inferno . Mononoke fece diventare Carmilla una grande cacciatrice come lei . Arya la vide sopratutto perchè fu Carmilla a voleva fargliela vedere . Stava spingendo a vedere quei ricordi visto che non sapeva se fidarsi della sua mente oppure no . Arya adesso sapeva cosa voleva dire Carmilla e sarebbe a dire – e stata lei a fare questo a Roberta e a me . Visto che uno dei ricordi che ha fatto vedere e il suo intervento nel quasi omicidio di Roberta qualche mese prima di tutto questo . Arya la vide in pieno volto ed era bellissima ma questo non significa che dentro di lei non scorra il sangue di una grande e potente sanguinaria . Ecco l’ aspetto del demone che Arya ha visto nella mente di Carmilla . Il simbolo che ha sul petto gli impedisce di farla andare non solo dal posto in cui sta ma anche da un corpo che sta possedendo .

she-wolf

Categorie
Alice Olivieri Arya Strong Carmilla Carmilla Olivieri Demone Demoni Roberta Olivieri Roberto Olivieri

Arya parla con Carmilla

 

Arya usci per prima dalla stanza e poi fu seguita da Carmilla con un passo lento e calmo . Si misero a parlare non davanti alla porta di Roberta , ma in un stanza che era vuota e molto oscura . Arya una volta chiusa la porta dopo che era entrata Carmilla senza farsi vedere da nessuno . Carmilla voleva sapere perché era li dentro con una invocatrice – perché siamo qui dentro ? . Adesso era Carmilla che non si fidava di questa invocatrice – siamo qui dentro per farti fare una cosa . In un libro sui demoni che ho letto . Ho letto sulla 156 che i demoni più esperti possono far vedere a un invocatore i proprio ricordi . Vorrei che tu facessi questa cosa su di me . Cosi posso vedere se quello che hai detto non solo a me ma anche a Roberta sia una cosa vera oppure sono state tutte bugie . Tu potrai dire bugie ma la tua mente potrà dire la verità . Carmilla non si poteva tirare indietro visto che questo era il momento giusto per far vedere a un invocatore che si poteva fidare di lei . Questa era una grande opportunità visto che poteva far vedere ad Arya di non essere solo cattiva , ma di essere una persona che ha dovuto sacrificare davvero molto per vivere . Arya e Carmilla si presero entrambe le mani e Carmilla ad alta voce inizio a dire un incantesimo nella antica lingua dei demoni . In pochi minuti Arya era dentro la mente di Carmilla . Il primo ricordo che vide fu che lei era nata da Alice che era stata violentata e per questo decise di non tenere la bambina . Il secondo ricordo che vide fu quello in cui a 10 anni scopri i suoi poteri e li utilizzo per uccidere due demoni che erano dentro due uomini di colore e che stavano cercando di uccidere un uomo . Grazie a quell’ azione vide che poteva fare del bene , ma la sua vita sulla Terra fini a 15 anni quando fu uccisa in un massacro . Arya vide che la sua vita nell’ inferno e vide che fu infernale e vide che era un posto dove Carmilla per vivere doveva combattere giorno dopo giorno e non aveva un attimo di respiro e vide pure gli eventi dedicati alla nascita di Roberta . Vide che era felice di avere una sorellina e aveva deciso di buttare tutto all’ indietro . Quello che aveva fatto Alice era passato visto che un anno prima di morire aveva trovato i suoi genitori e loro gli spiegarono perché presero quella decisione . Carmilla lo accetto visto che era una cosa fatta con il cuore e non fatta senza il cuore . Carmilla per sapere dei suoi genitori si fece male a un braccio volontariamente con un coltello e andò in un ospedale e li si fece curare . Dopo essersi fatta curare chiese a un infermeria se poteva aiutarla a trovare la sua famiglia . Quella infermeria vide la ragazzina era cosi carina e cosi decise di farle fare questo favore che era cosi umano . Serena l’ infermeria che aveva deciso di farle quel favore cosi umano le disse – spero che tu riesca a trovarli tesoro . Prima che tu vada , tieni ti ho pure stampato il modo per arrivare a quell’ indirizzo . Grazie a quelle indicazione arrivo a casa sua e Alice la riconobbe subito e quando la vide – cosa vuoi ? . Carmilla le chiese in modo gentile – voglio solo sapere perché mi hai abbandonato . So cosa sono . So di essere una invocatrice , ma adesso voglio sapere perché mi avete abbandonato . Alice sapeva che voleva una risposta e decise di dargliela visto che pur sempre sua figlia – Ora ti spiego visto che tu sei una invocatrice , dovrai scappare da una organizzazione segreta nota come i Figli della Notte . Loro ti vorranno dalla loro parte non per salvare il mondo come stai facendo tu andando in posto in posto . Ma loro vorranno usare i tuoi poteri per fare del male e quindi ti dico adesso ti aiuto a uscire da qui , ma da adesso sta attenta . Ti vorrò bene e anche se dico che tu non sei mia figlia , tu lo sei e ti vorrò sempre bene . Ma adesso sta attenta a delle persone e utilizza i tuoi poteri per il bene . Arya vide che tutto quello che aveva detto Carmilla era vero e adesso si poteva fidare di lei e quindi poteva lasciarla stare da sola con Roberta visto che era sua sorella maggiore .

 

 

Categorie
Alice Olivieri Arya Strong Carmilla Carmilla Olivieri Demone Demoni Invocatrice Roberta Olivieri Roberto Olivieri

Carmilla dice a Roberta di essere sua sorella

 

Carmilla voleva avere una sorella minore e c’ e l’ aveva ma fino a quando non diceva la verità a Roberta , il loro rapporto tra sorelle non era concreto . Arya era nella stanza e voleva vedere se Roberta stava bene . Carmilla andò verso Arya – senti te ne puoi andare un attimo dalla stanza . Devo dire una cosa a Roberta ed è personale. Arya non si fidava del demone – se gli devi dire qualcosa , la dici davanti a me . Carmilla sapeva che Arya non avrebbe lasciato la stanza visto che dei demoni non si era mai fidata e cosi decise di dire la verità su chi era per lei a Roberta . Carmilla chiuse la porta e si avvicino a Roberta , gli tese la mano e poi inizio a dire – scusami , ti ho mentito . Ti ho detto niente bugie e invece te ne ho dette di bugie . Ma adesso devi sapere tutto su di me . E giusto cosi . Roberta e Arya non capirono – che vuoi dire spiegati meglio . Carmilla decise di guardare Roberta negli occhi – noi due siamo legati ma non sono come invocatrice e come demone . Ma perché io sono veramente tua sorella maggiore . Roberta rimase scoccata e poi in modo arrabbiato – perché non me lo hai detto prima ? . Perché me lo hai nascosto ? . Carmilla decise di dire tutto – ho scoperto che tu eri mia sorella molto tempo fa ti ho tenuta d’ occhio e ho cercato di tenerti fuori dai guai . Ma adesso quello che sta succedendo qui e una cosa molto brutta . Ora ti spiego non sono stata io a farti uccidere i nostri genitori . Roberta e Arya non sapevano se Carmilla stava dicendo la verità e la guardo in faccia con uno quello sguardo tipo per dire “ non so se fidarmi oppure no” – come posso sapere che stai dicendo la verità . Mi hai mentito . Sapevi che io ero tua sorella per tutto questo tempo e non me l’ hai detto . Se vuoi che mi fidi di te , di mia sorella devi dirmi il motivo se no me vado e non torno più indietro . Carmilla sapevo cosa era successo ma non sapeva chi poteva averlo fatto – ora ti spiego sorellina e pure a te Arya . I ricordi di quella sera sono confusi , come se sopra di esso c’ e una nube molto oscura che non ci fa ricordare bene le cose . Roberta aveva provato a ricordare tutto ma non ci era riuscita – hai ragione . Non volevo gridarti contro . Scusami sorella . Carmilla andò ad abbracciare sua sorella minore e le disse – scusami non ti volevo mentire . L’ ho fatto perché per il momento non so cosa sta succedendo . Ma lo devo scoprire non solo per me ma anche per te . Roberta prima di far andare via sua sorella Carmilla – mi puoi dire perché nostre madre non mi hai detto di te . Carmilla prima di andare decise di dire una parte del suo passato – Nostra madre Alice non so perché ma mi ha abbandonato quando era nata e io sono andata a vivere per le strade per maggiore parte del tempo . Quando ho saputo della tua nascita ho fatto di tutto per proteggerti . Ho fatto tutto quello il possibile per non farti correre dei rischi . Ora riposa Roberta e forse ti racconto tutto sulla mia vita e forse capirai come mai i nostri genitori non volevano farti fare il Sentiero dell’ Invocatore . Arya voleva un attimo parlare con Carmilla visto che non sapeva se tutto quello che aveva detto a Roberta era vero oppure tutta era una grande menzogna . Prima di volersi fidare di Carmilla voleva vedere se era stata sincera oppure era tutta una grande menzogna per prendere il possesso del suo corpo . Prima di andare Lenny inizio a parlare con Arya – senti e meglio se parli con Carmilla . Devi vedere se quello che ha detto a Roberta e vero oppure no . Se ti ha detto una bugia allora non ti puoi fidare , ma se invece ti ha detto la verità allora ti puoi fidare di lei e cosi capire chi possa aver fatto una cosa del genere non solo a Roberta ma anche Carmilla .

 

 

Categorie
Alice Olivieri Carmilla Carmilla Olivieri Foto Roberta Olivieri

Aspetto di Roberta Olivieri

Anche se i suoi genitori avevano i capelli neri , Roberta nel futuro decise di cambiare il colore dei suoi capelli da neri a marrone chiaro . Nel futuro divenne bellissima proprio come sua madre Alice . Alice non poteva vederla crescere , ma qualcuno altro si e sarebbe Carmilla . Carmilla non era il suo demone ma era qualcosa di peggio e sarebbe una sorella maggiore . Anche se era morta e risorta come un demone , era pur sempre sua sorella e quindi adesso si prendeva cura di Roberta . Fino a quando un giorno non litigarono molto furiosamente perchè si era scocciata di prendere ordini da Carmilla . Carmilla uccise Roberta e decise di prendere possesso del suo corpo . Carmilla anche quando era in ospedale aveva sentito in sua sorella un grande potere e voleva prenderlo e oggi lo aveva preso una volta per tutte . Quando Eva aveva chiamata Roberta , non aveva chiamato lei ma aveva chiamato il demone Carmilla . Ma il demone aveva deciso che quando era entrata nel corpo di Roberta , il suo vecchio nome se lo dimentico e da quel giorno si fece chiamare Roberta Olivieri . Prima di andare a fare colazione si andò a fare la doccia nuda e vide che il corpo di sua sorella minore non era male e disse – adesso si che si ragiona . Da quel giorno non era più Carmilla , ma adesso era Roberta Olivieri .

Official_tris

Categorie
Alice Olivieri Carmilla Demone Demoni Foto Roberta Olivieri Roberto Olivieri

Carmilla si finge la sorella di Roberta

 

E3-2013_carmilla

Roberta non aveva mai avuto una sorella più grande o almeno fino alla vita che conosceva non ce l’ aveva . Carmilla era uscita dal corpo di Roberta e si mise su una sedia con una gamba sopra l’ altra . Una delle infermiere vide questa donna cosi carina vicino al letto di Roberta , si avvicino a lei e chiese in modo gentile – lei chi è ? . Carmilla vide questa infermiera bianca venire verso di lei e decise di rispondere – sono sue sorella maggiore . Roberta non lo sa che esisto e dopo quando riprende conoscenza glielo dirò io stessa . Carmilla doveva controllare Roberta e cosi mentre era nella mente di Roberta vide che uno dei suoi grandi desideri era quello di avere una sorella maggiore ma il suo desiderio non si avverò mai . Carmilla era vicino al letto di Roberta e le stava vicino come una vera sorella maggiore . Roberta dopo un ora si sveglio e vide Carmilla vicino al letto e quando vide Filomena venire da lei – hai visto che qui c’ e tua sorella maggiore . Roberta fece finta che lo era veramente e disse – infatti sono davvero molto felice che mia sorella maggiore abbia avuto il tempo di venire a trovarmi . Sa lavora come insegnante di teatro . E vestita in questo modo visto che lei mette proprio in pratica la storia e questo dovrebbe renderla più interessante agli alunni . Io non credo ma lei ci spera . Filomena vide il costume di Carmilla ed era bellissimo – quando tempo ci è voluto per farlo ? . Carmilla fece finta di ricordarlo – ci sono volute per 9 ore visto che ho dovuto fare tutti i dettagli e tutte le cose . Filomena vide che tutto andava bene e poi lascio la stanza . Carmilla chiuse un attimo la porta e volle chiedere a Roberta perché l’ aveva coperta – perché mi hai dato quella copertura ? . Roberta era calma sul suo letto e disse – lo so che tu mi hai fatto uccidere i miei genitori , ma tu per aiutarmi hai fatto finta di essere mia sorella maggiore . Una delle cose più belle che volevo nella mia vita e aveva una sorella e spero che tu non sia arrabbiata se ti considero come tale . Carmilla decise di far finta di essere la sorella di Roberta fino a quando non sarebbe potuta uscire dall’ ospedale . A Roberta andava bene il fatto che Carmilla anche se non era veramente sua sorella , però le era accanto e invece i suoi genitori non le stavano molto accanto e le dicevano sempre bugie . Roberta non si arrabbio quando seppe che il demone aveva mentito per stare vicino a lei . Filomena ogni volta veniva a controllare e poi decise di portare due caffè uno a lei e uno a Roberta – quindi quando Roberta verrà dimessa toccherà a lei prendersi cura di sua sorella . Carmilla doveva stare con Roberta visto che aveva stretto un legame con lei e disse – certo quando tutto questo sarà finito , mia sorella minore verrà con e ci prenderemo cura l’ una dell’ altra e poi vedremo come andranno le nostre vite . Forse riesco a farlo tornare a scuola visto che per un po’ non ci vuole andare e forse riesco a farle entrare in una delle mie esibizioni di arte . Però penso che si vergogna e non lo vuole fare . Già il fatto che sono sua sorella maggiore e il fatto che potrei essere la sua insegnante la metterebbe molto imbarazzo . Filomena dopo aver bevuto il suo caffè – senta adesso devo andare , spero che sua sorella stia meglio e che torni a scuola molto presto .

 

 

Categorie
Alice Olivieri Carmilla Demone Demoni Foto New York Roberta Olivieri Roberto Olivieri

Aspetto del demone visto da Roberta

E3-2013_carmilla

Anche se Roberta stava dormendo dentro al letto di un ospedale , vedeva ancora il demone dentro la sua mente . Vedeva il suo corpo ed era bellissimo . Non le metteva paura e per questo il demone la rispettava . Quella notte in cui aveva ucciso i suoi genitori aveva provato il suo coraggio , non facendosi mettere i piedi in testa da un demone , ma era stata lei a mettere i piedi in testa a quel demone . Carmilla era riuscita a farla passare al lato oscuro e adesso possiamo dire che lei era veramente una invocatrice . Se dentro di te non hai un pò di oscurità , allora non puoi essere un vero invocatore . Carmilla era stata attratta dalla grande oscurità di Roberta . Carmilla si lego alla sua rabbia e la fece venire fuori da li dentro e fece fare a Roberta quel cerchio di fuoco per dare prova a quei ragazzi di che pasta era fatta visto che quelli non erano persone normali ma demoni che voleva uccidere una piccola invocatrice che avevano trovato . Carmilla era pronta a dare sfoggio delle sue enormi capacità e cosi uccise quei demoni dentro i corpi di quei bambini e alla fine torno a casa con Roberta . Mentre nessuno vedere si andò a fare la doccia visto che se ne era andata dal corpo di Roberta e poi se ne andò li dentro prima che qualcuno potesse vederla e decise di entrare nella mente di Roberta e aspettare che fosse lei a decidere di fare qualcosa che lei aveva detto nell’ orecchio destro .

 

Categorie
Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Xbox 360

Castlevania: Lords of Shadow 2 – personaggi, nemici e ambientazioni in nuovi artwork

L’incombenza del lancio della Ultimate Edition del Lords of Shadow originario impone aiMercurySteam di rimanere al centro dell’agone mediatico e pubblicando una nuova, interessante serie di bozzetti preparatori dedicati agli scenari e ai protagonisti, principali e secondari, del prossimo capitolo della storica saga action/adventure di Konami.

Senza avere nemmeno il tempo di disfare le valigie per il viaggio compiuto la settimana scorsa in quel di Colonia per partecipare alla GC 13, i ragazzi dell’ormai esperto team spagnolo supervisionato da Hideo Kojima ci propongono così degli artwork inediti su Carmilla (la spietata Regina dei Vampiri), sul Toy Maker (uno dei tanti boss “di fine livello” con cui avremo a che fare), sulle dimensioni demoniache collegate al castello di Dracula, su alcuni mostri “minori” e, soprattutto, su Victor Belmont, un fiero cacciatore di vampiri che afferma di essere l’ultimo discendente della stirpe dei Belmont.

La commercializzazione di Castlevania: Lords of Shadow 2 è prevista per il 28 febbraio su PC, PlayStation 3 e Xbox 360. Per chi volesse approfondire la conoscenza del plot narrativo di questa saga spin-off di Castlevania per prepararsi al meglio all’avvento della prossima epopea dei Belmont, consigliamo di guardare alla Ultimate Edition del primo episodio e al rifacimento in alta definizione dell’ottimo Mirror of Fate, entrambi attesi in uscita per il 31 ottobre prossimo sia come titoli separati che all’interno della Lords of Shadow Collection comprensiva dei due videogiochi e dei DLC Reverie e Resurrection.