Categorie
Cortana Daniel Saintcall Dominatore di Poteri I.A Pandora Black T.A.R.D.I.S

Daniel Saintcall

250px-AidenRender

Una volta andato in camera di Pandora Black per vedere il suo skateboard . Una volta entrato vidi che era li a terra . Pandora era li sul letto a fare degli addominali . Mi senti entrare e scese dal letto . Io presi per mano lo skateboard di Pandora – ne hai scelto uno molto bello . Pandora era felice di sapere che mi piaceva il suo skateboard – si lo so che nè ho scelto uno bello ma per il momento non so come usarlo . Domani invece Serena Ricci mi insegna a usarlo . Quando senti il nome di nome Serena Ricci mi ricordai tutti i momento in cui faccio skate con lei . Pandora vide la mia espressione e capì che la conoscevo – la conosci ? . Io mi misi sul letto – certo che la conosco lei è la migliore di tutta la città di New York . Se hai bisogno di un insegnante per lo skate questa è lei . Ma adesso ti insegno io qualcosa . Pandora scese dal suo letto e venne con me dentro la sala delle simulazioni . Pandora non sapeva cosa volevo farle fare . Cortana era pronta a far apparire tre brutti ceffi . Io parlai a Cortana – falli apparire e fa apparire due skate . Io e Pandora adesso avevamo due skate sotto i nostri piedi e davanti a noi c’ erano tre nemici . Io presi il mio skate da sotto i piedi e andai contro il primo nemico che era fermo e immobile .Una volta vicino – Pandora tu contro la gente normale non puoi usare i tuoi poteri . Ma puoi usare lo skate per difenderti . Presi il mio skate e lo spaccai in faccia contro il mio nemico . Pandora era li vicino al secondo e vide che il tipo era pronto ad agire . Pandora scanso il colpo e lo prese il suo skate digitale e lo spacco in faccia contro al nemico . Pandora venne verso di me – ma cosi lo skateboard si rompe . Sapevo che Pandora aveva ragione – lo so che si rompe ma non è importante la tavola ma lo skater . Quindi anche se rompi la tavola te ne puoi sempre fare un altra . Questa cosa che ti ho mostrata la devi fare solo se sei in pericolo oppure se vedi una persona in pericolo . Pandora era felice di aver conosciuto un altro modo per difendersi senza usare i suoi poteri . Una volta tornata in camera sua io le dissi – domani Serena ti insegnerà tutto su questo sport . Magari ti piace e alla potresti iniziare una carriera li ed essere una delle migliori . Pandora si giro verso di me – prima devo vedere se mi piace oppure no .

0072510390004_500X500

Categorie
Mondo Notizie Notizie dal Mondo Serie Tv

Beauty and The Beast 2, Paul Johansson guest star nel sesto episodio

Paul Johansson ha ottenuto un ruolo come guest star nella serie televisiva Beauty and the Beast ed il suo personaggio verrà introdotto nel sesto episodio della seconda stagione dello show.

 

Paul Johansson interpreterà Kurt, il padre di Tori ed il suo personaggio è descritto come un uomo d’affari di New York arrogante e potente la cui carriera ha conosciuto una parabola ascendente negli ultimi anni e facendo aumentare la sua paranoia e la sua sfiducia nei confronti delle persone che lo circondano, portandolo a circondarsi di guardie del corpo per proteggere sua figlia.

Attendiamo con ansia di scoprire come evolverà quest’anno quest’appassionante serie televisiva.

 

Categorie
Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo

Ginnastica, il bacio finale: He Kexin si ritira!

He Kexin si è ritirata definitivamente dal mondo della ginnastica! Venerdì abbiamo visto volare, per l’ultima volta, la grandissima campionessa cinese. Lassù. Su quegli staggi che l’hanno incoronata campionessa olimpica e mondiale.

 

A conclusione del suo esercizio, durante i Campionati Nazionali (vinti da Shang Chunsong), ha commosso l’intera platea baciando le sue amate parallele, dandole un ultimo saluto. E con le labbra sporche di magnesio si è inchinata davanti al pubblico che l’ha sempre sostenuta in questi anni.

Ci lascia così. Con un sorriso smagliante e un velo di amarezza. Dopo una carriera ricca di soddisfazioni.

Ha fatto il suo debutto nella ginnastica internazionale nel 2008 con l’oro alle parallele nel circuito delle World Cup. Nello stesso anno ha partecipato alle Olimpiadi di Pechino dove si è laureata campionessa per ben due volte: con la squadra di fronte al suo pubblico e alle parallele. Ha strabiliato il mondo intero con il suo esercizio che era e rimane uno dei più difficili al mondo. Caratteristico il suo Jaejer con mezzo giro combinato allo Jaeger.Cliccate qui per vederlo.

 

L’anno dopo si riconfermò campionessa nel suo attrezzo di punta ai mondiali di Londra (cliccate qui per vederla). Nelle rassegne iridate successive non è più riuscita a brillare a livello individuale, ma ha aiutato la Cina a vincere i due bronzi a squadre di Rotterdam 2010 e di Tokyo 2011.

Un brutto infortunio sembrava aver posto fino alla carriera di una delle cinesi più forti di tutti i tempi, ma a Londra 2012 torna a volare sugli staggi e si regala un fantastico e inaspettato argento dietro a un’imprendibile Aliya Mustafina. La routine è sempre spettacolare, anche se inferiore a quella di Pechino: cliccate qui per vederla. http://www.youtube.com/watch?v=jz-odXybPBo

 

Poi in questo weekend l’addio. Sperava di lasciare con l’ultimo successo, come le vere campionesse ma una caduta le ha impedito di realizzare il suo ultimo desiderio. Senza nessun rimorso e senza rimpianti, con la consapevolezza di aver impresso il proprio nome della storia, Kexin decide di fermarsi e di concentrarsi sugli studi.

Ed ecco il commovente video del suo ultimo esercizio. Cliccate qui.

 

Cosi che la vogliamo ricordare. Con quel sorriso. E quella passione negli occhi. 

 

Categorie
Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps4

GamesCom 2013: DriveClub – immagini, video e info sui bonus preordine

In occasione della GamesCom di Colonia e della conferenza tenuta da Sony, i ragazzi dell’esperto team inglese di Evolution Studios (lo stesso dietro alle serie di MotorStorm e, fino al 2005, di WRC) hanno ben pensato di pubblicare delle nuove immagini di gioco e dei filmati di DriveClub per dirci cosa hanno deciso di regalare agli utenti che effettueranno il preordine del loro intrigante gioco di guida a trazione sociale (per l’onnipresenza del multiplayer e della condivisione in rete dell’esperienza di gameplay all’interno della campagna principale).

A seconda del punto vendita presso cui ci si vorrà rivolgere per il preordine, all’interno della confezione ci sarà un codice per scaricare uno di tre pacchetti aggiuntivi dedicati, rispettivamente, ai bolidi di RUF, alle fiammanti Mercedes SLS AMG e alle leggendarie auto firmate McLaren. Ciascun pacchetto includerà un design esclusivo per personalizzare le auto, così come l’accesso istantaneo ad una potente supercar e un boost di fama che aumenterà il livello guidatore per facilitare il nostro primo contatto con le competizioni della carriera in singolo e delle gare in rete.

Coloro che vorranno giocare all’edizione PS Plus DriveClub, decidendo in seguito di estendere l’esperienza di gioco per avere accesso all’intero catalogo delle auto, delle location, delle sfide, degli eventi e delle stagioni che il titolo ha da offrire sia in singleplayer che in multiplayer, potranno decidere se effettuare un aggiornamento completo o se acquistare individualmente i singoli elementi di gioco desiderati.

In chiusura d’articolo, approfittiamo dell’occasione per ricordare a chi ci segue che l’uscita di DriveClub (e della sua versione freemium per PS Plus) avverrà il 29 novembre per accompagnare nel migliore dei modi il lancio europeo di PlayStation 4.

 

Categorie
2013 2014 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

I Mercenari 3: dentro Harrison Ford, fuori Bruce Willis perché “avido e pigro” secondo Stallone

Tira una certa arietta in zona I Mercenari… e se la vita vera fosse come i film della saga, ne vedremo delle belle. No, non pensate che Hulk Hogan abbia fatto irruzione sul set per avere una parteBruce Willis, Church nei precedenti due capitoli, è ufficialmente fuori da I Mercenari 3, in uscita appena tra un anno e in piena fase di casting (qui gli ultimi rumor).

E per un attore che esce, ne entra un altro: Harrison Ford entra a far parte della squadra, proprio nel giorno in cui è tornato a parlare anche di Indiana Jones 5. Lo ha annunciato Sylvester Stallone via Twitter, in un modo così entusiastico da sembrare sospetto:

Fuori Willis… dentro Harrison Ford!!! Grande Notizia !!! Ho aspettato anni per questo

Neanche qualche secondo dopo, Stallone ha scritto un altro tweet, senza specificare se era rivolto in particolare a qualcuno. Ma sinceramente i dubbi sono proprio pochi…:

Avido e Pigro.. una formula certa per il fallimento di una carriera

Ma che può essere successo tra Willis e Stallone per far arrabbiare così tanto il secondo? Non si parla solo di un allontanamento dal film, ma di un attacco pubblico. E ovviamente la rete si è già divisa, tra chi vorrebbe qualche spiegazione in più e chi invece nota la poca delicatezza di Stallone.

Prima o poi scopriremo come sono andate le cose. Nel frattempo vi ricordiamo che I Mercenari 3 è diretto da Patrick Hughes, regista dell’ottimo Red Hill, e vede come villain principale Mel Gibson. La pellicola uscirà in Italia il 28 agosto 2014.

 

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Addio a Dennis Farina, il detective di Law & Order

È deceduto ieri, in un ospedale di Scottsdale in Arizona, l’attore Dennis Farina. Noto al grande pubblico per il ruolo del detective Joe Fontana nella serie Tv Law & Order, Farina aveva preso parte anche a importanti film per il cinema di cui il titolo più indelebile e famoso è sicuramente Salvate il soldato Ryan, ma nella sua carriera troviamo anche scritte pellicole come Get ShortyMidnight RunOut Of SightSnatch – Lo strappo. O ancora, serial cult come Miami Vice dove rivestiva per diverse puntate il ruolo del gangster Albert “Al” Lombard e ancora, più recentemente, Luck. L’attore aveva 69 anni.

Nato a Chicago, Dennis Farina arriva alla carriera di attore abbastanza tardi, a 37 anni debuttando nel film Starde violente (Thief) dove il regista Michael Mann lo chiama prima come consulente “poliziotto” e poi gli affida una piccola parte. Prima del cinema, infatti, Farina aveva lavorato come agente di polizia. Una carriera da agente nella realtà e nella finzione la sua… addio Dennis!

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

World War Z, sequel confermato dalla Paramount

World War Z è uscito nelle sale americane questo week-end (da noi arriverà ai cinema questo giovedì) e i risultati al box-office sono stati decisamente sorprendenti: lo zombie-movie ispirato all’omonimo romanzo di Max Brooks e con protagonista assoluto la star Brad Pitt (QUI trovate la nostra recensione in anteprima) ha infatti incassato 66 milioni di dollari in patria e quasi 112 milioni nel mondo (ottimi i risultati di Corea, 10 milioni, e Regno Unito, oltre 7 milioni).

World War Z è stato il miglior esordio della carriera di Brad Pitt (superato Mrs & Mr Smith, anche se non in numero di biglietti a causa di inflazione e 3D), nonché il miglior esordio di sempre per uno zombie-movie. Se poi si tiene conto che la pellicola è costata ben 190 milioni di dollari (anche a causa degli imponenti reshot della scorsa primavera), quello di World War Z sta diventando un bel successo.

Dati i numeri, il sequel, già nell’aria, è ora ancora più che confermato. E infatti, come si su THR, forte  degli incassi e anche dell’opinione favorevole della critica, la Paromount ha deciso di «procedere attivamente allo sviluppo di un secondo capitolo». Il regista Marc Forster si è espresso favorevolmente all’idea di tornare dietro la macchina da presa così come Brad Pitt è ben disponibile a rivestire i panni del protagonista. E naturalmente c’è chi già ipotizza una trilogia… Vi terremo aggiornati.

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Notizie Notizie dal Mondo

The Rules of Inheritance: Jennifer Lawrence attrice e produttrice del film di Susanne Bier

Jennifer Lawrence non è solo una brava attrice, piena di talento ed energia. E non è soltanto anche un personaggio pubblico coi piedi per terra e spesso esilarante (le avete viste le sue interviste, no?). La Lawrence è una che si sta costruendo una carriera invidiabile e che ha del clamoroso, vista soprattutto la sua età. Ad agosto compie 23 anni, ma ha già in saccoccia il Premio Mastroianni a Venezia per The Burning Plain, il ruolo che l’ha lanciata, e due nomination agli Oscar, di cui quella per Il Lato Positivo poi diventata effettivamente statuetta.

Non si tratta però solo di un fattore anagrafico legato ai premi che contano. Jennifer Lawrence sa innanzitutto scegliersi i copioni e i ruoli – spesso: poi ci sono sempre gli Hates di turno -, dividendosi molto bene tra mondo indie (vedi Un gelido inverno e lo stesso Il Lato Positivo) e blockbuster (la saga di Hunger Games e X-Men). Ora fa un salto in avanti nella sua carriera e si prepara a diventare produttrice di un film, The Rules of Inheritance, dall’omonimo libro di memorie di Claire Bidwell Smith. Questa la trama del libro:

In questo sorprendente debutto, Claire Bidwell Smith, figlia unica, è appena una quattordicenne quando entrambi i suoi genitori scoprono di avere il cancro. Ciò che segue è un coming-of-age che è sia straziante che trascinante. Mentre Claire va verso una dolorosa perdita, si butta a capofitto in tutto ciò che può far fronte al peso di questa dura realtà: ragazzi, alcol, viaggi, e l’anonimato di città come New York e Los Angeles. Quando la ragazza ha 25 anni i genitori sono morti e Claire è sola al mondo.

Accidenti. Jennifer Lawrence sarà la protagonista del film, sceneggiato dalla Abi Morgan diShame e The Iron Lady, e si è scelta un ruolo di peso e molto complesso: ma è chiaro che sta cercando una certa libertà creativa con i progetti che la vedono coinvolta. L’attrice ritrovaSusanne Bier, la regista ha l’ha diretta in Serena, in uscita a settembre.

Proprio in Serena la Lawrence ritrova invece Bradley Cooper, suo partner ne Il Lato Positivo. La Bier torna subito a girare un film dopo Serena e il precedente Love Is All You Need. Nel 2010 ha vinto l’Oscar come miglior film straniero per In un mondo migliore.