Categorie
Cassandra Wood Giulio Londra Willard

Cassandra Wood

Cassandra Wood era una mutante che aveva il potere di leggere nella mente delle persone e il suo potere molto forte e davvero molto potente ma per questa cosa che aveva tutti la chiamavano mostro visto che per tutti era cosi . Se una persona leggeva la mente di una persona non era giusto visto che non era una cosa possibile e invece Cassandra lo aveva fatto e si era vergognata moltissimo per questa cosa che le era successo . Visto che era un mostro per tutti decise un giorno di fare una cosa che avrebbe fatto smettere di sentire le voci e cosi non essere più un mostro per tutti cioè si voleva suicidare . Decise di andare a scuola un giorno e stava andando verso il palazzo più alto che conosceva di Londra , andò fino in cima e si butto . Proprio in quel momento arrivo Giulio un suo compagno di banco e lo era stato per 9 anni ed era superamici e con il potere dell’ aria fece venire un vento che porto la ragazza nelle sue braccia . Cassandra era felice di sapere che non era sola a fare questa cosa e pensava che il potere che aveva era una maledizione invece di un dono . Giulio le fece capire che se voleva una vita normale come tutti quanti doveva cercare di controllare il suo potere e cosi leggere i pensieri delle persone quando voleva lei e non in ogni momento . Se avrebbe fatto questo forse sarebbe potuta diventare una persona che faceva parte di questa comunità e avere un lavoro normale come tutti . Ma il fatto che di telepati ce ne sono pochi nei mutanti e proprio il fatto che il loro potere e molto potente e quindi questo è il potere più difficile da controllare . Cassandra non sapeva se ce la poteva fare oppure no a fare questa cosa ma per non essere più un mostro verso gli occhi di tutti e essere una ragazzina che vuole vivere la sua vita con i poteri ma essere trattata come una persona . Ma non tutte le persone che vivono nella Londra che c’ e nell’ Universing sono tutte persone con dei poteri e proprio per questo molte persone hanno paura che uno dei loro poteri può loro fare del male visto che è una mutante . Cassandra ci provo con tutte le sue forze a fare quello che andava fatto per avere una vita normale ma non era per niente facile visto che non aveva nessuno che la poteva aiutare e nessuno le poteva spiegare le cose . Non era come gli alieni che hanno già da subito il totale controllo dei loro poteri visto che alcuni li hanno già e altri no ma Cassandra era una mutante e quindi un mostro . Giulio aveva provato di tutto ma non conosceva molti telepati visto che quelli si contano sulle dita di una mano e quindi molto difficili da trovare . Cassandra visto che tutti la considerarono come un mostro decise di cambiare il colore dei suoi capelli da neri a corvini rossi e poi inizio ad andare di città in città e fare in modo che il suo potere non entrasse in azione visto che non appena sarebbe successo se ne sarebbe dovuta andare via visto che tutti quanti l’ avrebbero data del mostro . Tutto le stava andando a rotoli , aveva perso 5 lavori e aveva perso l’ appartamento dove stava e cosi decise di fare un ultimo tentativo con un negozio di scarpe . La proprietaria di nome Aisha non era persona normale, era una mutante come Cassandra ma lei non lo sapeva ancora . Aisha aveva bisogno di una mano per il negozio visto che da sola non ce la faceva e aveva come potere quello di volare . Cassandra entro nel negozio e vide che era molto in disordine e visto che non c’ era nessuno decise di mettere a posto le scarpe . Aisha aveva visto da lontano Cassandra che era stata trattata male da molte persone e aveva bisogno di una persona per essere trattata come una persona normale e decise di entrare qui . Aisha senza farsi sentire vide che Cassandra aveva messo il negozio a nuovo e poi scese e si avvicino a Cassandra andando dietro le sue spalle – grazie tesoro per aver messo apposto il mio negozio . Cassandra era molto curiosa di sapere cosa era successo e visto che Aisha era una donna che voleva cercare di fare un legame con Cassandra – è stato un cliente e visto che stava facendo tardi ha usato la super velocità ma ha corso troppo veloce e mi ha buttato all’ aria tutto il negozio . Cassandra aveva visto che Aisha era alla cassa e stava mettendo a posto i soldi visto che non li lasciava mai sul bancone ma dentro le sue tasche e poi mise sul tavolo il tesserino con scritto Cassandra e disse – sei assunta . Cassandra era felice di sapere che era assunta e poi volle sapere – mi puoi dire come facevi a sapere che stava cercando un lavoro ? . Aisha decise di essere sincera – in verità ti ho vista per le strade chiedendo molti lavori ma tutti dicevano no visto che sei un mutante , giusto tesoro . Cassandra decise di accettare un lavoro visto che quello era il posto giusto per lei visto che aveva due cose che rendevano quel posto di lavoro perfetto cioè l’ amicizia visto che aveva una nuova amica e la seconda che la proprietaria era una mutante e quindi nessuno le poteva dire niente . Quando Cassandra era stata rapita era notte e stava chiudendo il negozio visto che Aisha si era molto fidata di Cassandra ed era come una figlia per lei . Willard vide che Cassandra era una ragazzina sola e quindi una persona che non poteva mancare a nessuno e decise di rapirla . Willard scese dalla macchina e le disse – ti posso accompagnare da una parte , ma Cassandra non accetto il passaggio e stava per andare a piedi ma Willard la prese per i capelli e la porto dentro la macchina e le mise un ago nel collo e dormi subito . Quando Aisha andò ad aprire il negozio vide che per terra c’ erano tutte le sue cose il telefonino , le chiavi del negozio e il bracciale che aveva fatto e che significava la loro amicizia . Aisha decise di chiamare The District per vedere se potevano trovarla ma visto che non aveva nessuna traccia non potevano fare niente e poi pensavano che era scappata e quindi se ne era andata nel mondo . 

Categorie
Alessandra Neri Alice Green Alice Miller Alicia Walker Cassandra Wood Cordelia Moore Dana Parker Diana Cook Faith Copper Felicia Griffiths Guerriera Oscura Roberto Auditore Serena Rafferty

Alessandra Neri scopre che queste ragazze sono sue studentesse

Alessandra Neri dopo aver preso il foglio con cui c’era scritto i nomi delle ragazze e alla fine inizio le ricerche per capire se quelle ragazze erano sue studentesse . Alessandra scrisse sul computer il primo nome della sua lista e vide che Alice era una sua studentessa ed erano scomparsa cosi senza alcun che . Alice era scomparsa da un giorno all’ altro e nessuno aveva capito cosa era successo e per questo tutti quanti avevano pensato che si era ritirata perché le cheerlader o qualcuno altro aveva fatto una cosa molto brutta con lei . Ma non invece non le era successo niente era scomparsa cosi senza dare nessuna spiegazione e pure le altre ragazze erano scomparse senza alcun motivo . Alessandra non ci poteva credere che tutte quelle ragazze che erano state scritte sulla sua lista erano tutte sue studentesse e lei non se ne era accorta ma per un motivo visto che di ragazze se ne andavano un sacco e quindi era una cosa normale non vedere una studentessa ma negli ultimi mesi ne erano scomparse davvero molto e adesso non era possibile per lei essere una cosa normale . Alessandra non ci poteva credere e adesso doveva fare qualunque cosa per riportare quelle ragazze dentro la sua scuola e non appena sarebbero tornate avrebbe apportato delle modifiche dentro la scuola . Poi si alzo in modo molto serio come nessuno l’aveva mai visto con quello sguardo – queste sono le mie studentesse e noi adesso dobbiamo fare tutto il necessario per riportare qui dentro al sicuro e poi possiamo avvisare le famiglie . Serena Rafferty e Roberto Auditore erano con Alessandra Neri a liberare quelle ragazze o per meglio dire liberare i loro compagni di scuola visto che erano una cosa molto importante per loro . L’ Ombra decise di fare questo alla fine cioè di dire a loro due contro chi avevano a che fare cioè chi erano le persone che avevano rapito le ragazze e cosi potevano capire come iniziare il loro attacco . Se non sai chi c’ e dentro non puoi fare niente visto che se non sai contro chi hai a che fare potresti finire nei guai e quindi essere una preda e non un cacciatore che cerca di agguantare la sua preda . Alessandra Neri era d’ accordo visto che la sua tattica era di far attaccare prima i suoi nemici per far capire contro chi aveva a che fare e poi lei attaccava visto che sapeva cosa fare e come distruggere le loro difese e attacchi . Ma la questione era diversa adesso visto che uno aveva fatto molto di più del dovuto cioè L’ Ombra aveva scoperto che li dentro c’ erano tre tizi oltre ad Amelia Strong che era il loro obbiettivo principale prima di sconfiggere gli altri . L’ Ombra una volta che avevano i nomi cancello i nomi sulla lavagna visto che adesso ce li avevano sul foglio e Alessandra l’ avrebbe conservata quella lista per far capire che quello era il suo obiettivo cioè salvare quelle ragazze . L’ Ombra scrisse sulla lavagna il nome di due persone una era Angela Marini e disse questo sul suo conto – Allora da quello che ho letto nella sua mente e una pazza sadica che prende forza dalla paura della gente . Puoi dominare le fiamme e può cambiare il colore delle fiamme e tutto questo dipende dalle vostre paura se non abbiamo paura ce la possiamo fare e inoltre ha un coltello che è fatto con il suo corpo quindi state attenti visto che può farsi un casino di male visto che con quello può intensificare il suo potere e il vostro dolore . Dall’ altra parte c’ e Kane un uomo enorme grande ed davvero molto potente e quindi a questo dovete stare molto attenti visto che ha la superforza e la superesistenza . Ma se vogliamo prima togliere di mezzo quei due dobbiamo prima liberarci di Amelia e poi dobbiamo stare attenti alla persona mancante cioè quella che attraversa le pareti visto che quello potrebbe andare di sotto e forse prendere qualche ragazza in ostaggio e quindi questa persona è il secondo obbiettivo dopo Amelia Strong . 

Categorie
Alessandra Neri Alice Green Alicia Walker Amelia Strong Cassandra Wood Charlotte Martin Cordelia Moore Dana Parker Diana Cook Faith Copper Felicia Griffiths Guerriera Oscura Roberto Auditore Serena Rafferty

L’ Ombra dice ad Alessandra Neri e Serena Rafferty tutto sulle ragazze rapite

Le 12 ragazze rapite hanno davvero molto paura e lo si poteva vedere quando erano state rapite e oltre ai rapitori c’ era una persona che sapeva cosa le erano successe . Le ragazze erano state rapite quanto tutte quante erano state nel bagno delle ragazze in un unico luogo cioè il Parco Commerciale Auchaun . Quello fu il luogo perfetto per i loro rapimenti e di ragazze rapite li sono state 12 e tutte quante le ragazze rapite aveva tutte quante 14 anni e altre volte le prendevano con qualche età minore e di altre anno visto che all’ importava se erano in salute . L’ Ombra prima di dire a loro chi erano le persone che avevano rapito queste ragazze visto che tra le varie persone ci doveva essere una persona che attraversa le pareti visto che erano entrare nel bagno e non erano più uscite e per questo nessuno pensava che erano state rapite visto che una ragazza quando va in bagno a bisogno del suo tempo e visto che avevano bisogno di molto tempo e per questo che nessuno aveva pensato al fatto che le ragazze erano state rapite . Tutte le ragazze rapite provenivano da Londra ed erano state mandate qui visto che a Londra non c’ erano scuola di magia e poi volevano un posto in cui erano al sicuro e poi sentirono parlare di questa scuola con dei dormitori alcuni con camere separate e altre con altre persone . L’ Ombra vide che dentro un ripostiglio c’ era un lavagna nera e del gesso e inizio a prendere tutto e si fece dare aiuto da Serena Rafferty che era ancora vestita dalla Guerriera Oscura visto che non voleva togliersi il costume per non far vedere il suo volto e far vedere il suo volto era come una di disonore come lei pensava e solo se fosse stata scoperta o avesse detto lei chi era si sarebbe scoperta il volto . Una volta che L’ Ombra andò verso la lavagna prese il gessetto bianco e inizio a scrivere sulla lavagna con dei caratteri molto leggibili e molto ben scritto e una volta scritto i vari nomi e sopratutto come erano state rapite e questa cosa la doveva dire visto che nei rapimenti c’ entrava uno dei uomini dentro queste persone che avevano rapito le ragazze . L’ ombra inizio a dire ad alta voce ed era diretto verso Serena Rafferty e Alessandra Neri che erano sedute sulle poltrone – Alice Green 14 anni e andata a Parco Commerciale con i suoi genitori e i suoi genitori hanno detto che è andata in bagno e poi non è più uscita e da li è scomparsa . Alicia Walker 14 anni la stessa cosa che è successa ad Alice e successa a lei e poi pure le altre ragazze Cassandra Wood , Charlotte Martin , Cordelia Moore , Dana Parker , Diana Cook , Felicia Griffiths e Faith Cooper . Tutte queste ragazze hanno tutte 14 anni e sono tutte rapite nello stesso modo cioè sono entrato nel bagno delle ragazze e poi se sono sparite nel nulla . Alessandra non ci credeva che erano state rapite queste ragazze in un modo cosi e nessuno aveva visto niente e come dargli torto visto che insieme a questo tizio che aveva il potere di attraversa le pareti c’ era Amelia Strong . Amelia Strong utilizzava il suo potere per far vedere che le ragazze che erano con loro venivano in modo naturale e non nelle loro mani mentre le trascinavano con forza nel furgone che avevano li . Le ragazzine erano state imbavagliate , legate e venivano trascinate per i loro capelli e potevano gridare ma non serviva a niente visto che le avrebbero rapite anche se loro cercano di utilizzare tutta la loro forza . La differenza tra le ragazze e i rapitori e che loro avevano dei superpoteri e quindi nessuno poteva fare niente contro di loro . Alessandra aveva visto i nomi e le sentiva familiari come se li conosceva ma non si ricorda molto dei nomi sulle sue studentesse e per essere sicuro che fossero sue studentesse voleva vedere se loro erano oppure no visto che le sembrava una grande coincidenza che lei sapeva i loro nomi ma non si ricordava i loro visi e come dargli torto aveva molte studentesse e per questo era molto difficile ricordare tutte le sue studentesse e poi si segno i nomi su un foglio che aveva sulla sua scrivania e poi disse non solo alla Guerriera Oscura e poi all’ Ombra e disse in modo molto serio – penso che queste ragazze sono delle mie studentesse ma non né sono sicuro devo controllare sul mio computer ma penso di si . Se era cosi era una cosa seria visto che questa notizia che aveva trovato le ragazze rapite non lo poteva dire per non dare falsa speranza alle famiglie .