Categorie
Ada Knight Aqua Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Kratos Pandora

Colonna Sonora del mio Nokia Lumia 925

Quando andavo nell’ universo di Infamous : Second Son e sentivo in ogni parte una canzone davvero molto bella che non piaceva solo a me ma anche a tutti . Anche se gli altri della mia squadra non aveva sentito parlare della musica dei miei tempi ma la canzone dei Nirvana era bellissima . Sentire Heart-Shaped Box era bellissimo visto che davvero molto bella e fare tutto con quella canzone era magnifico . Era una di quelle canzone che non ti da fastidio in nessuna circostanza e cosi decisi di mettere questa come suoneria sul mio cellulare . Sentirla era bellissima e come posso dire mi dava quella scarica di adrenalina e cosi la misi , adesso vi giro pure il video musicale di questa magnifica canzone . Per farvelo sapere questa magnifica canzone piace anche alla mia collega Ada Knight che quando la senti nella nostra prima visita dentro l’universo di Infamous : Second Son se ne innamoro e si vedeva proprio visto che pure lei come canzone ci mise questa al suo cellulare .

 

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Rete

Foto del Nokia Lumia N95 8Gb della Rete

54740c5b54b5013bde33ee605accfa22_big

Questo è il telefonino che La Rete mi diede quando avevo 11 ma era molto diverso dal telefonino che avevo prima oppure degli altri cioè era stato criptato e con un grande massimo di cablaggio e sopratutto aveva fatto in modo che L’ Informatico mi poteva comunicare o mandare un messaggio e cosi io ero sicuro da lui e da tutti quelli che mi volevano spiare grazie a questo telefonino . Alyssa non era contenta del fatto che io avevo un telefonino ma anche se avevo un telefonino L’ Informatico aveva il potere di parlare con le macchine e quindi la prossima volta l’ Informatico si doveva scontrare contro qualcuno molte forte cioè La Rete .

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Rete

La Rete mi da un nuovo cellulare

Non avevo fatto a sapere nessuno che avevo un nuovo cellulare ma perché non volevo che nessuno mi facesse il solito questionario di domande del tipo “ Dove lo hai preso ? “ e molte altre domande a cui non volevo rispondere . Il mio numero di telefonino era uguale e aveva tutto quello che avevo sul vecchio telefonino e quindi mi andava bene quando mia sorella non trovo nel mio armadietto il mio vecchio cellulare . Una volta aperto il mio armadietto lo prese e me lo porto in classe visto che ero seduto al primo banco e fui scoperto da mia sorella nell’ uso del mio nuovo telefonino . Alyssa arrivo a dove stavo io visto che era colazione e mi fece uscire e poi arrivo il momento a cui non volevo per niente rispondere cioè le domande che mi avrebbe fatto mia sorella . Mentre stavo tornando in classe mi prese per il braccio e mi fermo perché voleva sapere chi mi aveva dato il cellulare nuovo e alla fine visto che lo sguardo di mia sorella che era diretto verso di me ed era molto arrabbiata , glielo dovetti dire – Me l’ ha dato l’ Informatico . Ha visto che il mio cellulare vecchio faceva schifo e mi ha fatto trovare questo nuovo cellulare nel mio armadietto stamattina . Una volta aperto l’ ho trovato e cosi ho lasciato il mio vecchio li dentro . Alyssa lo prese tra le mani il mio nuovo cellulare e stava cercando di capire se li c’ erano o non c’ era cose che mi potevano spiare oppure no e vide che c’ erano un sacco di cose . Alyssa mi guardo negli occhi e mi disse con un tono calmo e davvero molto serio – Daniel questo telefonino ha molte cose che ti servono per spiare e per questo adesso andiamo da una persona . Non ci potevo credere ma una persona che mi aiuto fu una ragazza che non ci disse niente sul suo conto e non mi fece vedere il suo volto perché aveva paura che il passato e il presente si uniscono e per questo aveva fatto le stesse cose che aveva fatto Zane Taylor cioè modificatore di voce e sopratutto un vestito per nascondere il suo volto e tutto che mi poteva aiutare a riconoscere il suo volto . Una volta arrivati al reparto di informatica li c’ era una mia futura conoscenza cioè La Rete che pure lei si era inserita nel mio vecchio cellulare e adesso era pure nel nuovo e adesso era li a togliere alcuni pezzi del mio nuovo cellulare . La Rete una volta preso il mio cellulare dalle mani di mia sorella , lo butto a terra e gli diede un calcio ben assestato li . Poi prese un Nokia lumia n 95 8 gb e prima di darmelo mi disse in modo molto chiaro – Daniel cerca di non avere più niente a che fare con L’ Informatico visto che lui ti voleva spiare per scoprire durante il funerale . Io non lo sapevo che era cosi e adesso dico alla Rete e al mio cellulare – Non lo sapevo davvero grazie per questa cosa . La prossima volta che succede che devo fare . La Rete sapeva che mi poteva succedere e cosi decise di aiutarmi in questa situazione molto brutta e mi disse – Daniel se succede ti aiuto io visto che starò da queste parti .  

Categorie
Cortana Daniel Saintcall Dominatore di Poteri John-117 Me

Ricostruisco la I.A Cortana

John-117 era molto legato alla I.A Cortana , quando lei era morta lui fu molto disperata . Cortana aveva fatto di tutto per salvarlo e adesso se ne era andata , dentro la sua testa c’ erano ancora lei sue ultime parole cioè – Bentornato a Casa e poi era scomparsa . Visto che ora mai non poteva più essere usata lui lascio da qualche il disco dato di Cortana , io da settimana dentro la mia testa senti dei lamenti , mi stava scoppiando la testa . Alla fine misi al computer e grazie ai miei poteri cercai di trovare il segnale e capì che proveniva dallo spazio infinito nell’ anno 2557 . Mi diressi verso il T.A.R.D.I.S e utilizzai il mio telefonino per ricevere tutti i dati di Cortana , erano pochissimi che era quasi morta . Per rimetterla in sesto mi ci vollero tre giorni visto che ci dovevo mettere dati pere far scansionare pianeti , dati e moltissimi . Alla fine io inizai a parlare con Cortana e lei mi disse tutto , io le chiesi – mi puoi dire dove si trova in questo momento John-117 , mi ci volle davvero molto visto che stavo 150 mila anni luce dalla mia posizione ma con il mio T.A.R.D.I.S ci mettemmo cinque minuti . Apparvi dietro John-117, lui si giro e stava cercando di capire che nave era , quando io apri non parlai io ma inizio a parlare  Cortana – Salve John . John era davvero molto felice di rivedere Cortana e poi mi guardò e disse – tu chi sei ? . Io sono Daniel Saintcall e ti ho riportato Cortana , non voglio essere ringraziato l’ unica cosa che mi importa e che Cortana ti sia riuscita a trovare . Io dalla mia giacca tirai fuori il vecchio comunicatore di Cortana e io la misi li dentro fino all’ ultimo dato e poi io dissi a Cortana – ti ho fatto pure un upgrade adesso tu vivrai per sempre e non morirai mai e quindi non succederà come è successo prima . Cortana che era li , non sapeva cosa dire e poi mi dissi – grazie , io tornai alla mia nave e me ne andai . John-117 mi guardò e vide che sul giubbotto c’ era il tesserino del laborarrio dove lui aveva lasciato il vecchio comunicatore di Cortana e cosi lui capì come lo avevo preso . L’ ho rubato però mi serviva per fare questa cosa .

 

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Parlare con Kratos Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Spiego a Kratos il telefonino

Dopo aver detto a Kratos tutto quello che c’ era da sapere sul telefono e dopo avergli fatto vedere qualche foto sul telefono , io dissi a Kratos – tutto quello che c’ era da sapere sul telefonino e Kratos disse – comincia quando vuoi . Dopo pochi minuti io dissi a Kratos tutto quello che c’ era da sapere sul telefonino – Il telefono cellulare, chiamato anche semplicemente cellulare o telefonino, è un apparecchio radio trasmittente e ricevente per la comunicazione in radiotelefonia, collegato alla rete telefonica fissa tramite centrali di smistamento, denominate stazioni radio base (BTS, Base Transceiver Station), molto spesso dotate di tre o più celle, ciascuna capace di diverse connessioni con gli apparecchi mobili. Esso dunque è un elemento ricetrasmittente (terminale utente) delle reti wireless di telefonia mobile cellulare.

 

Il telefono cellulare consente di avere sempre disponibile un collegamento telefonico fino a che l’apparecchio si trovi nel raggio di copertura di una “cella” (variabile da cella a cella, da poche centinaia di metri fino a 35 km da una stazione radio base, in funzione della struttura della rete. Il limite di distanza dipende dalle specifiche tecniche correlate alla tecnologia GSM).

 

Oltre alla parte prettamente ricetrasmittente di telecomunicazioni i telefoni cellulari incorporano in sé anche una parte strettamente elettronica composta da una memoria dati, un processore per eseguire varie applicazioni e molto spesso dei software per gestire tali funzionalità.

 

Il telefono cellulare è stato inventato da Martin Cooper, direttore della sezione Ricerca e sviluppo della Motorola, che fece la sua prima telefonata da un cellulare il 3 aprile 1973. Ma solo dopo 10 anni la Motorola decise di produrre un modello dal costo di 4000 dollari. Rapidamente i cellulari si sono diffusi nel mondo, nel 2007 il 50% della popolazione mondiale aveva un cellulare. All’inizio del 2009 la percentuale è salita al 61%. In Italia, secondo i dati resi pubblici dall’Autorità per le Telecomunicazioni, nel 2009, i minuti di conversazione al cellulare hanno superato quelli dal telefono fisso (113,8 miliardi contro 103,8) e tre famiglie su dieci hanno eliminato il telefono fisso.

 

Dalla sua comparsa, il telefono cellulare ha usato diversi sistemi di funzionamento principali (ed alcuni “intermedi”), denominati “generazioni”, basati su differenti tecnologie e standard di comunicazione, dai sistemi analogici degli anni settanta/novanta (160/450/900 MHz) a quelli digitali basati su standard GSM, GPRS, UMTS/EDGE e VSF-Spread OFDM (rispettivamente terza e quarta generazione ossia 3G e 4G).

 

Mentre il passaggio dal segnale analogico a quello digitale ci permetteva di implementare alla sola chiamata vocale l’uso dei messaggi di testo SMS ora da pochi anni, l’UMTS, la terza generazione, permette l’utilizzo del telefono cellulare anche per inviare foto digitali, effettuare videotelefonate, registrare e visualizzazione videofilmati, navigare in Internet (nello speciale protocollo Wireless Application Protocol WAP), spedire e-mail e in alcuni modelli visionare il segnale TV di alcune emittenti televisive dedicate.

 

L’evoluzione dei segnali radio per il servizio telefonico è stata affiancata da una ancor più evidente evoluzione tecnologica del telefono cellulare. Dai design particolari, accattivanti o funzionali, con schermi LCD monocromatici poi divenuti a colori, ora con tecnologia a LED e touch screen. La grafica sempre più definita, l’impiego di menù complessi fino all’uso delle icone rendendo, nel tempo, i telefoni cellulari sempre più simili a un Computer. Accessori come macchine fotografiche integrate in grado di fotografare con ottime risoluzioni, riprendere piccoli video e a seconda del modello e alla quantità di memoria disponibile la possibilità di registrare veri e propri filmati digitali. Visionare foto e video sempre più dettagliati, navigare in Internet su siti sempre più simili a quelli visionati da un PC, un’evoluzione senza sosta. Le suonerie, grazie a micro casse acustiche e a componenti audio incorporati nel telefono sempre più sofisticati, da monofoniche sono divenute polifoniche e poi stereo per arrivare all’audio virtual 3D. Oramai anche i cellulari sono dei veri e propri apparati multimediali in grado di far ascoltare stazioni radio, compilation di MP3, effettuare registrazioni ambientali, memorizzare l’audio delle nostre conversazioni telefoniche e il tutto con qualità audio di altissimo livello. Il software dei cellulari di ultima generazione sono veri e propri Sistemi Operativi in grado di gestire i più svariati applicativi come browser per navigare in Internet, programmi di video scrittura e posta elettronica, giochi e suonerie scaricabili dalla rete ecc. Ultimamente, grazie ad accordi presi tra i produttori di cellulari e i gestori delle mappe globali GPS, si possono utilizzare i telefoni cellulari come navigatori satellitari e questi, grazie alla alta efficienza di alcuni modelli, possono rappresentare una vera e propria sfida contro le società specializzate nella costruzione di soli navigatori. Sono aumentate anche le porte e i metodi di connessione verso altri sistemi come ad esempio la trasmissione dati ad Infrarosso (IR), il Bluetooth e il wi-fi, la connessione tramite cavo USB, la possibilità di collegare cuffie, auricolari, microfoni e apparati vivavoce per auto o volendo un vero e proprio impianto HiFi. Alcuni modelli inoltre possono alloggiare schede di memoria aggiuntive Secure Digital (SD) per potenziare le prestazioni del telefono o perfino alloggiare e gestire 2 schede telefoniche SIM contemporaneamente quindi con due differenti numerazioni telefoniche sullo stesso telefono. Alcuni cellulari chiamati Smartphone offrono anche la possibilità di installare programmi complessi come per il fotoritocco, per il controllo del computer, per la protezione crittografica della conversazione (crypto phone) o altri innumerevoli applicativi.

 

La moda ha influenzato notevolmente anche questo settore infatti, sul mercato, si trovano telefoni cellulari di qualsiasi dimensione, forma e design; sono stati impiegati innumerevoli materiali differenti arrivando alla produzione di vere e proprie opere uniche più simili a gioielli di altissimo valore. Esistono cellulari per impieghi speciali con segnali cifrati e con sistemi che impediscono l’intercettazione del traffico telefonico, modelli praticamente impermeabili e ad altissima resistenza.

 

Infine un accenno anche al Telefono Satellitare che, tramite la connessione satellitare, permette di telefonare praticamente da qualsiasi parte del globo. Sono telefoni che garantiscono un funzionamento anche in ambienti estremi cioè molto caldi, molto freddi o molto umidi. Utilizzano materiali resistenti ma leggeri, impiegano batterie con autonomie maggiorate e sono corredati di numerosi gadget utili ai più svariati scopi e imprevisti.

 

Dalla seconda metà degli anni novanta il cellulare smise di essere uno status symbol: la sua successiva estrema diffusione, che in Italia raggiunge livelli da primato mondiale, ha provocato la spontanea insorgenza di una sorta di galateo dedicato.

 

Ad esempio, è considerato maleducato avere suonerie di volume eccessivo, telefonare in modo tale che alle persone intorno riesca difficile sottrarsi all’involontario ascolto, far squillare (cioè non spegnere) il telefonino in un luogo di culto, in un pubblico esercizio o altri luoghi pubblici (ospedale, teatro, cinema, ristorante, treno, autobus, metropolitana) che non ne consentano l’uso senza arrecare disturbo ad altre persone.

 

Secondo alcuni, quando si chiama qualcuno sul cellulare, è opportuno domandare se il momento sia propizio per iniziare una telefonata, poiché data la portabilità dell’oggetto, il ricevente potrebbe trovarsi in una situazione nella quale non gli sia agevole condividere una conversazione. Secondo altri, invece, dovrebbe essere cura del ricevente spegnere il terminale quando non desidera ricevere chiamate.

 

L’utilizzo del cellulare è stato vietato a chi guida un autoveicolo poiché allunga pericolosamente i tempi di reazione. Distraendo l’attenzione del conducente dal guardare la strada, i tempi per vedere un ostacolo, rallentare fino a fermarsi o cambiare direzione, diventerebbero sensibilmente più alti accrescendo così il rischio di incidente.

 

Il Codice della strada italiano ha reso obbligatorio l’uso di auricolari, che evitano al guidatore di distogliere lo sguardo dalla strada per premere il bottone per la chiamata o per regolare il volume, e in particolare di tenere il volante con una sola mano, impegnando l’altra con il cellulare.

 

Alcuni studi affermano che gli effetti dell’auricolare o del cellulare alla guida sono gli stessi. La pericolosità alla guida non dipenderebbe tanto dai movimenti per ricevere una chiamata, dalla guida con una sola mano, e neppure dalla distrazione legata alla conversazione con un’altra persona, quanto dagli effetti delle microonde. Un guidatore medio che parla al cellulare è infatti, nelle funzioni e nel tempo di reazione, più lento di un ubriaco. Gli studi dimostrano che il tempo di reazione indebolito dalle radiazioni è in realtà del 30% più lento rispetto a quello indebolito dall’alcol.

 

Una circolare del ministro italiano della Pubblica Istruzione Giuseppe Fioroni (marzo 2007) ha vietato l’utilizzo del cellulare nelle scuole pubbliche e private italiane di ogni ordine e grado, durante le ore di lezione e gli esami. Ogni scuola dovrà inserire nel proprio regolamento interno una norma conforme alle nuove indicazioni ministeriali.

 

Dopo aver detto tutto questo a Pandora gli dissi – adesso ti dico le varie tecnologie del telefonino , per il momento te le dico poi quando ti comprerò un telefonino ti dirò come funzionano queste tecnologie e Pandora disse – ok . Allora dissi – le tecnologie che esistono nel telefonino sono : Bluetooth, Cell broadcast, Codice QR, EDGE, E-mail, Fax

 

Fotocamera, GPRS , GPS, GSM, HSCSD, HSDPA, HSUPA, I-Mode, Infrarossi, iTap

 

Lettore MP3 , MMS, Multi-touch, Near Field Communication, Radio, SMS, Suonerie polifoniche, SyncML, Televisione, T9, UMTS, Vibrazione, Videochiamata, Visual Radio

 

Wi-Fi, Wireless Application Protocol .