Categorie
2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

World War Z batte Man of Steel al botteghino italiano

Passaggio di consegne sul trono del botteghino italiano, grazie all’ultima uscita monster in grado di dar fiato alle sale tricolori. World War Z ha infatti rastrellato 2.020.296 euro in 4 giorni di programmazione, facendo meglio di Superman, After Earth – Dopo la fine del mondo e Star Trek 2, inferiori all’esordio. 278.601 i ticket staccati, per un titolo che dovrebbe facilmente superare la soglia dei 5 milioni sul suolo italiano.

Dopo solo 7 giorni di dominio ha così dovuto cedere lo scettro Man of Steel. Calo importante per la pellicola di Zack Snyder e totale che lentamente si avvicina ai 4 milioni di euro, risultato oggettivamente al di sotto delle aspettative della vigilia. Finita la pacchia cinematografica grazie a questi due titoli, arriva poi il vuoto. Ovvero le briciole d’incasso per tutti gli altri film in programmazione.

Chi supera la soglia dei 4 milioni di euro è After Earth – Dopo la fine del mondo, mentre Una notte da Leoni 3 arriva ai 12.351.312 euro e La Grande Bellezza abbatte il muro dei 6 milioni. Se Le Avventure di Peter Pan riesce ad incassare ben 240.527 euro, con 53.357 ticket staccati, in solo 48 ore, tra le vecchie conoscenze troviamo Cha Cha Cha, arrivato ai 200.000 euro, traguardo quasi raggiunto anche da Passione e Desideri e già toccato dal franceseDream TeamInto Darkness – Star Trek è invece arrivato al suo fine corsa, con meno di 2 milioni di euro in cassa. Un’altra cocente delusione, dopo il flop del primo capitolo. Segno che Kirk e Spock, in Italia, non piacciono.

Altro fine settimana da blockbuster il prossimo, grazie allo sbarco di The Lone Ranger, in sala da mercoledì, a cui seguiranno Questi sono i 40To The Wander, The East e The Last Exorcism – Liberaci dal male. In attesa di Pacific Rim, dall’11 luglio al cinema. Perché l’estate cinematografica, quest’anno, non va in vacanza neanche in Italia.

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Notizie Notizie dal Mondo Star Trek

Into Darkness – Star Trek non sfonda in Italia: solo 1 milione di euro al debutto

Star Trek, agli italiani, non piace. Ormai è assodato. Se nel 2009 gli 852.000 euro raccolti in 3 giorni dal reboot firmato J.J. Abrams erano sembrati un semplice ‘incidente di percorso’, il ripetersi avvenuto in quest’ultimo caldo weekend estivo ha invece confermato la scarsa attrazione del Bel Paese nei confronti del titolo fantascientifico. Into Darkness ha infatti raccolto appena 1.046.628 in 4 giorni di programmazione, staccando solo 113.190 ticket, e con sovrapprezzo 3D a disposizione. Nel 2009, e con un giorno di meno a disposizione, il primo capitolo portò in sala 135.458 spettatori. Se ne sono persi per strada più di 20.000. Un esordio flop, inutile girarci attorno. D’altronde dopo un’inesistente primavera, che ha portato ricchi risultati al botteghino tricolore, questi primi fine settimana di pura estate hanno probabilmente ‘trascinato’ gli italiani al mare. A dimostrarlo, platealmente, l’intera Top10, assai povera.

Se Una notte da leoni 3 è arrivato agli 11.639.021 euro, After Earth – Dopo la fine del mondo ha superato la soglia psicologica dei 3 milioni, mentre Hates, altra new entry del weekend, non è andato oltre i 110.587 euro d’incasso. Nuovamente in sala per pochi giorni,Monsters & Co. (in 3D) ha toccato quota 98.690 euro, con Fast and Furious 6 arrivato ai 12.618.621 euro, Il Grande Gatsby ai 7.161.868 euro e La grande bellezza sempre più vicino ai 6 milioni. Da notare poi i 2 milioni e mezzo incassati fino ad oggi da Epic – Il mondo segretoe i 250.000 euro raccolti dal francese Quando meno te lo aspetti.

La speranza, visti i risultati al botteghino in concomitanza con l’arrivo del primo caldo, è che a non ‘tirare’ sia stato proprio Star Trek 2. Anche perché giovedì scoccherà l’ora de l’Uomo d’Acciaio, affiancato da Cha Cha Cha, Tulpa, Passioni e Desideri e Stoker. Ma il nuovo Superman riuscirà nell’impresa di risollevare un botteghino già vacanziero?