Categorie
2012 2017 Assassin's Creed Origins chiara Chiara del Futuro Cleopatra Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Pandora Pandora Black Universi Alternativi Universing Universo Alternativo

Imparo a Pandora la realtà dimensionale

Quando indaghi su un caso devi stare molto attento visto che per puro caso potresti incontrare versioni alternative di te stesso o di persone che hai conosciuto. Questo fatto lo capisci una volta che sei venuto a sapere che ci sono altri universi e altri mondi e da li cerchi di capire cosa potrebbe succedere se tu facessi tale incontro. Pandora nel 2012 aveva fatto i primi passi nell’ Universing e sto parlando di quando lei sta per farsi uccidere da quel vampiro per cercare il gatto noto come Shadow. Dopo quella volta io decisi di insegnarla a capire il comportamento umano e sopratutto come indagare e cosi la portai in un grande appartamento dove lei poteva usare i suoi sensi e i suoi poteri per capire cosa fosse successo li. Poi il 17 Novembre del 2012 io usai Cortana e creai una simulazione di una biblioteca molto grande e li c’ era una ragazza di nome Chiara 25 anni, capelli neri e due orecchini a stella e lei era li per studiare diritto cioè per diventare Avvocato. Io entrai con Pandora dentro questo luogo abbandonato – oggi farai una simulazione un pò diversa dalle altre. Pandora senza problemi e senza nessun indugio – in cosa consiste la prova che farò oggi ?. Una volta arrivato in cucina io posizionai la lettore di Cortana a terra e il posto si trasformo in una grande biblioteca – oggi ti ho portato qui a fare questa simulazione perchè devi capire che quando indaghi su una scena del crimine o sei li solo per vedere cosa sta succedendo potresti incontrare versioni alternative di persone che tu conosci. Adesso voglio che tu presti attenzione a questa donna si chiama Chiara e oggi per puro caso devi incontra una versione alternativa di se stessa. Tu devi solo vedere e capire in che modo si incontrano. Io mi misi seduto in un luogo della biblioteca e mi misi a vedere che Pandora si mise li a sedere cioè si inizio a comportarsi in modo normale. E già avevo capito che lei aveva studiato online e aveva visto alcuni film polizieschi per capire come osservare e studiare un soggetto da vicino o da lontano. Prima di mettermi seduto io le scrissi un foglio di carta l’ ora in cui loro si incontrarono cioè verso le 11:30 A.M. Pandora usando il suo bel orologio sul polso destro vide che erano quasi nel 11:30. Sull’ orologio di Pandora erano le 11:30 e muovendo gli occhi verso Chiara si mosse assieme a lei ma più con calma e lei andò verso l’ uscita della biblioteca. Chiara senza alcuna fretta si fece strada verso tutti visto che aveva fatto tardi a una lezione di economia. Aveva talmente studiato che se ne era dimenticata e il suo amico Luca le aveva – Chiara dove sei finita ?. Oggi c’ e una importante lezione di economia. Lei posando la penna prese il suo telefonino – me ne ero proprio dimenticata. Oggi ho deciso di studiare per fare l’ esame di diritto e non avevo proprio visto l’ ora. Chiara si fece strada verso l’ entrata e nel farlo perso uno dei suoi orecchini visto che aveva urtato qualcuno cioè se stessa ma non lo aveva ancora capito visto che lei stava correndo e nel farlo non guardava dietro di se per vedere se aveva perso qualcosa. Lei corse verso la sua macchina e cerco le chiavi e frugo dentro la sua tasca destra e trovo un biglietto e le chiavi della sua macchina. Io mi alzai e dissi ad alta voce – ferma la simulazione Cortana e Pandora adesso si poteva muovere visto che era bloccata nella gente e li vide che Chiara ha incontrato la Chiara del futuro. Io mi avvicinai a Pandora – vedi che loro due si sono incontrate e hanno comportamento molto diverso nel senso che mentre la sua versione passata si era agitata per aver perso la lezione, invece la sua versione futura era stata calma e tranquilla visto che lei si era preparata con i suoi amici e cosi mentre lei non aveva perso tempo per correre li e quindi non si poteva più preparare per l’ esame di diritto. Pandora vide che uno di loro era molto agitata e l’ altra invece era più calma e non stava correndo e lo capì leggendo le loro menti. Ora però io decisi di essere più chiaro e di far capire a Pandora come queste indagini possono andare di male in peggio in pochi minuti o secondi. Mi misi davanti a Pandora e mi tolsi gli occhiali dalla faccia – Se ti trovi una indagine che riguarda un universo alternativo devi fare di tutto per non far toccare queste due persone. Anche se sono la stessa persona non si devono toccare oppure ci troviamo in un paradosso e arrivano dei mostri che possono uccidere te e le altre persone. Sono molto pericolosi e devi impedirlo in ogni maniera oppure tutto potrebbe scomparire. Pandora tirò fuori un taccuino e scrisse tutto quello che avevo appena detto e lo imparò a memoria per fare in modo che se si trovava in una situazione del genere lei sapeva cosa fare e cosa non fare. Le insegnato una cosa del genere ma anche per capire la differenza tra un mondo e un altro visto che noi nel Presente cioè nel 2017 noi siamo nel mondo di Assassin’s Creed Origins e Pandora può incontrare Cleopatra ma adesso dobbiamo vedere se in questa versione le ha un ricordo effettivo di Pandora oppure no.

Categorie
Chiara Marino Dafne Marino Diana Serra Luca Marino New York

Dafne Marino e Diana Serra affrontano Chiara e Luca Marino

 

Chiara e Luca Marino entrambi hanno 29 anni e si sono laureati in Matematica e Chiara in Inglese . Tutti e due sono molto severi nelle loro classi . Vogliono che i loro studenti facciano del loro meglio per prendere buoni voti . Cioè in poche parole sono davvero molto severi e non solo con gli studenti che hanno Stayvesant High School . Sono molto severi anche con Dafne Marino . Lei voleva fare Criminologia ma i suoi genitori non glielo volevano far fare . Ma lei decise di andare da loro in modo molto convincente e glielo fecero questo corso – secondo me non ce la fai . Non hai le doti di una Criminologa e non ce le avrai mai . Dafne non se ne frego delle parole detto da suo padre – io lo faccio e divento una grande Criminologa e nel futuro sarà un agente di polizia o forse dell’ FBI . Luca e Chiara credevano che quello che diceva la loro amata figlia erano solo scemenze e gli risero in faccia – noi non ci crediamo . Non crediamo affatto che tu riesca a fare queste cose . Sono solo sogni che ti sei messa in testa e noi staremo qui e vederti fallire . Dafne aveva preparato Diana sui suoi genitori e una volta entrati in casa la stavano aspettando in salotto ed erano pronti a sentire quello che aveva da dire la loro figlia . Nessuno decise di dire una parole – vi state chiedendo perché vi ho detto che vi devo parlare . Prima di andarsene dalla casa di Diana aveva detto ai suoi genitori di aspettare in salotto e Chiara e Luca decisero di farlo visto che aveva un tono serio al telefono . Una volta preso fiato e poi espirato – so che voi avete dei poteri e io li ho ottenuti qualche tempo fa . Dafne chiuse gli occhi e fece alzare tutto in aria e pure le poltrone dove erano seduti i suoi genitori e poi con calma fece mettere tutto a terra . Chiara e Luca erano felice di sapere che la loro bambina aveva ottenuto i poteri e la prima domanda che il padre fece fu – una volta ottenuto quando li hai utilizzati per la prima volta ? . Dafne non sapeva se dirlo visto che la sera in cui aveva usato i suoi poteri quella volta era molto brutto . Diana si alzo e guardo l’ amica – ce la puoi fare . Sei grande e sei una grande detective e puoi anche dire questa cosa ai tuoi genitori . Dafne ottenne del coraggio dalla sua amica e cosi l’ aveva presentata ai suoi genitori e non poteva dire che era la sua amante – Una sera ero al Central Park e stavo facendo un po’ di jogging in quel momento senti gridare una ragazza che era la mia amica Nadia Ferrari e stava per essere violentata da Oscar Parisi il suo ragazzo . Io andai li in quel vicolo buoi e usai i miei poteri . Lui ha avuto paura di me e cosi se ne scappato da li . Luca e Chiara erano molto felice di sapere che la loro figlia aveva fatto un azione da eroe e non da criminale . Adesso per Dafne e per Diana toccava la parte più difficile e sarebbe dire ai suoi genitori che era lesbica e da li la situazione poteva diventare oscura e molto brutta . Dafne si avvicino a Diana – sta attenta non sappiamo come potrà andare . Se vedi degli sguardi strani vattene via e alla svelta . Luca vedeva che Diana e Dafne stavano parlando a bassa voce – se ci dovete dire qualcosa e meglio se lo fate subito . Diana e Dafne si alzarono ed era vicini l’ una all’ altra ed erano pronti a quello che poteva accadere – c’ e un altra cosa che vi devo dire e non vi piacerà . Chiara non sapeva di cosa stava parlando sua figlia ma era seria visto che era una cosa molto importante non solo per lei o per Diana ma anche per i suoi genitori . Dafne lo disse cosi subito visto che tutto poteva andare male – io sono lesbica . Chiara e Luca erano davvero arrabbiati . Luca andò vicino a Diana – te l’ ha detto questa puttanella di dirci questa cosa oppure te lo sei inventato . Diana se andò da li piangendo e sbatte la porta e si nascoste . Dafne era molto arrabbiata con i suoi genitori – io lo sono veramente lesbica e quella era la mia amante . Pensavate che io non era felice e che non potevo avere successo e invece senza il vostro aiuto io sono felice . Dafne se ne andò da li e cerco di far calmare Diana Serra .

 

Categorie
Caraibi Chiara Sergi Delfino Foto

Tatuaggio di Chiara Sergi

Chiara Sergi aveva i capelli rosa e per questo era chiamata in modo molto affettuoso da tutti come il delfino rosa . Visto che era molto bella con i capelli rosa e sopratutto perchè sopra il seno sinistro aveva il tatuaggio di un delfino . Durante un estate ai Caraibi lei ha nuotato con un bel delfino . Per lei è stata una cosa bellissima da fare e non voleva smettere di nuotare con quel delfino . Chiara non sapeva se avrebbe rivisto o no quel delfino e in suo onore si tatuo sul seno sinistro questo bellissimo delfino tra il bianco e il nero . Non solo per ricordarsi del suo amico delfino ma anche per il suo grande amore per il mare

tatuaggio delfino bianco nero

Categorie
Anna Conte Francesco Rossi New York New York University

Anna Conte osserva la piscina

 

Anna Conte sapeva dove era stata trovata Chiara Sergi la ragazza che ha fatto vincere sei ori alla New York University . Chiara era stata ritrovata nel fondo della piscina con i suoi vestiti normali . Era stata trovata li da sola e a trovarla fu Daniela Ferrari e grazie a quell’ avviso su nota a tutti come una eroina visto che aveva detto cosa aveva fatto Chiara . Secondo tutti quanti Chiara si era uccisa , nessuno sapeva il motivo ma si uccisa . Pure la Polizia che era andata li nella piscina avevano pensato la stessa cosa . Se prima si poteva dire se c’ era qualcuno li , adesso per colpa loro e dei loro piedi da bisonte non si poteva dire se li c’ era stato il serial killer oppure . Le tracce lasciate dal Serial Killer erano state coperte dalla polizia . La scientifica aveva provato a vedere se le tracce erano visibili oppure no , ma tutto era stato vano per colpa della polizia . Anna decise di andare con Francesco e capire come erano andati i fatti visto che qualcosa sfuggiva a tutti . Anna vide che la saracinesca della piscina olimpionica era aperta , ma al momento dell’ omicidio era chiusa . Anna inizio a vedere le cose non in modo separato ma unito – io non credo che sia suicidio . Francesco non capiva come ci era arrivata a tale deduzione – come fai a dirlo . Anna che era vicina a Francesco e gli indico la saracinesca . Francesco non capiva visto che non aveva afferrato quello che voleva dire Anna – me lo puoi spiegare meglio . Anna si avvicino alla saracinesca con Francesco – se voleva suicidarsi perché chiudere la saracinesca . Se si voleva uccidere , bastava solo andare sotto l’ acqua e restarci fino a quando non respirava più e invece lei che ha fatto ha chiuso la saracinesca e poi si è gettata dentro . Io credo che questo sia opera di Daniela . Francesco sapeva che era opera di Daniela visto che non c’ erano segni del suo passaggio li dentro . Non c’ erano le sue impronte digitali li sul bottone per chiudere la saracinesca . Francesco era curioso di sapere come Chiara era finita in piscina da sola – secondo te come ci è finita dentro la piscina ? . Chiara era china sul pavimento davanti alla palestra visto che aveva capito dove era Daniela per vedere chiudere la saracinesca della piscina e poi buttarci dentro Chiara . Anna fece segno con la sua mano destra a Francesco di venire verso di lei , Francesco si mise acconto a lei – cosa hai trovato ? . Anna fece vedere un impronta di scarpa femminile ed era di Daniela . Francesco le riconobbe subito – si sono di Daniela . Quindi è e stata lei a fare una cosa del genere . Anna pote fare solo una cosa prendere il suo telefonino e fare una foto di questa impronta . Anna aveva sentito prima la domanda di Francesco – secondo me l’ hanno spinta e poi visto che sapeva che li c’ era Daniela che le bloccava la strada e vide che la saracinesca si chiudeva decise di andare giù e cercare di rimanere il più lungo tempo li sotto e forse aspettare che qualcuno arrivasse li e la poteva tirare fuori da li dentro . Ma nessuno poteva arrivare visto che Daniela aveva chiuso la porta e poi Chiara non poteva gridare visto che doveva cercare di mantenere l’ aria dentro i suoi polmoni . Francesco aveva visto nella sua mente la teoria di Anna ed era perfetta e andava perfettamente a quella scena del crimine . Anna non sapeva se era andata cosi però ne era sicura visto che non poteva essere andata in altro mondo . Chiara anche se la migliore nel nuoto non poteva uccidersi . Uno degli agenti di polizia era li dietro la porta della piscina e aveva sentito ogni cosa . Entro e sorprese Anna e Francesco – tu ragazzina hai un grande futuro come detective . Questa teoria è giusta , pure io penso che non sia successo una cosa del genere . Non credo come dite come voi che si sia uccisa . Adesso perché non andiamo a vedere il cadavere e cosi possiamo vedere se la vostra teoria è giusta oppure avete prese un granchio .

 

Categorie
criminali Francesco Rossi

Chiara Sergi

 

Chiara originaria di New York , 19 anni , capelli marroni lunghi e molto bella . Il suo grande sogno era fare la Criminologa visto che sua madre era morta in strane circostanze e nessuno seppe mai dare una spiegazione a tale morte . Chiara voleva diventare una Criminologa per capire tutto . Nessuno poteva credere che lei poteva capire qualcosa , visto che se non ci erano riusciti loro , non ci poteva mica riuscire una ragazzina . Ma Chiara non diede tanta corda a quello che dissero queste persone e cosi mise tutta se stessa per diventare una Criminologa . Ma non capiva alcune cose e cosi chiese aiuto al suo amico Francesco che ne sapeva più di lei in questo campo . Chiara andò da lui con i libri di Criminologa e busso alla sua porta con calma e senza bussare troppo forte . Francesco apri la porta e la fece accomodare sulla sedia che aveva preparato per lei . Francesco vedeva che Chiara aveva capito un sacco di cose su questo campo ma voleva saperne di più e cosi andò da Francesco . Francesco andò vicino alla sua libreria che era vicino alla finestra , alla fine della stanza e prese i libri di Criminologia . Francesco non si rifiuto di aiutare una amica che aveva bisogno di aiuto e prima di andare in avanti gli chiese perché era molto curioso visto che non era li per seguire le vecchie lezioni che non aveva capito , visto che Francesco inizio a vedere i suoi appunti e vide che aveva capito queste cose . Francesco aveva capito che Chiara non era li per ripetere ma per diventare ancora più brava – Vorrei sapere perché lo vuoi fare ? . Chiara non sapeva se dirlo oppure no , perché aveva paura che se lo diceva poteva essere visto da lui come una vittima e cosi provare pietà , ma alla fine deciso di dirlo – Quando avevo 10 anni , mia madre e morta in uno strano modo e io vorrei capire come sia morte . Ogni volta che ho detto che voleva diventare una Criminologa , mi hanno riso in faccia e mi hanno guardato con quello sguardo tipo per dire “ Non ci riuscirai mai “ . Ma io non sono mi sono arresa e adesso lo voglio fare per scoprire cosa sia successo a mia madre . Francesco decise di dare una mano alla sua amica e si mise sotto e cosi la fece diventare una grande criminologa . Francesco sapeva che Daniela era una potete criminale , visto che lo aveva capito da come si comportava nei diversi modi . Ma quando per lui divenne impossibile per lui , decise di rompere perché non ce la faceva più con tutta quella ossessione su di lui . Daniela aveva sentito tutto e decise di non fare niente a Chiara , anzi decise di fare una cosa diversa , la aiuto . Aveva visto le telecamere di sicurezza di quel luogo e aveva visto un auto senza targa andare via dalla scena del crimine subito dopo un grido . Chiara non sapeva cosa dire visto che si aspettava che lei poteva diventare gelosa perché era stata un po’ con il suo ragazzo . Daniela aveva visto che erano troppo vicino nel video , ma poi capì che erano rimasti cosi vicini perché Chiara stava soffrendo con il cuore e decise di non farle niente di cattivo . Ma decise di darle una mano visto che pure lei aveva perso sua madre e per colpa di questo evento scatenante , la sua ossessione era arrivata al massimo . Chiara e Daniela non erano cosi diverse , apparte per il danno mentale che Daniela aveva nella mente . Daniela decise di aiutare Chiara visto che pure sua amica e non voleva uccidere una ragazza che era stata gentile con lei e che non aveva provato a rubare il suo ragazzo Francesco . Chiara ringrazio Daniela e andò alla polizia e le fece vedere la prova . Daniela non era veramente una malata di mente , ma era solo una pazza omicida che era pronta a mietere vittime . Chiara incontro Daniela e le disse – grazie . Daniela non capiva di cosa stava parlando e poi decise di fare la pazza omicida – stai lontana da Francesco oppure te ne penti . Chiara non capiva come mai adesso si comportava cosi – noi siamo amiche . Daniela inizio a ridere in modo molto malvagio – no , noi non siamo amiche . Chiara non fece come aveva detto Daniela visto che aveva bisogno di aiuto per capire dove poteva essere andata quella macchina senza targa . Daniela fece venire Chiara in piscina e poi la butto dentro la piscina e chiuse la saracinesca con il suo potere di parlare con le macchine . Chiara stava provando ad uscire dalla saracinesca , ma non ci riusci visto che non aveva un coltellino e non aveva niente e Daniela fece finta di non sentire la sua voce . Chiara era li sotto da sola e nessuna la poteva aiutare , nemmeno Daniela .

 

 

Categorie
2013 Microsoft Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Sony Xbox live

Dean Hall: “non esiste” una strategia digitale su Xbox One

Dean Hall si è detto interessato a portare DayZ standalone su Xbox One, ma che al momento è impossibilitato a farlo a causa della mancanza di una strategia digitale chiara in Microsoft.

“Dov’è il modello di distribuzione digitale?”, si è chiesto Hall parlando con Gamasutra.

“Non è stato parte di alcuna presentazione. Se prendono il modo in cui funziona ora XBLA e lo portano sulla nuova console, è ridicolo. Il più bel posto in cui portare titoli indie è XBLA, sta supplicando per avere titoli indie. Questo non ha senso per me. Voglio che qualcuno mi spieghi perché sta succedendo tutto questo”.

Il creatore di DayZ si riferisce al blocco dell’auto-pubblicazione sul servizio di Microsoft: salvo novità rumoreggiate per la prossima Build, ogni studio indipendente, anche quelli più facoltosi come Bohemia Interactive, ha bisogno di un editore per pubblicare su Xbox Live.

“Sony sta facendo meglio”, secondo Hall, perché “ha fatto una completa inversione di marcia”. “Lì hanno una strategia per la distribuzione digitale. Quindi vediamo quella di Microsoft e solo allora sarò felice”.