Categorie
Mondo Notizie Notizie dal Mondo Serie Tv

Dexter 8 finale, Clyde Phillips: “Che ne dite del mio finale alternativo?”

In una recente intervista, Clyde Phillips, produttore esecutivo e showrunner di Dexter, ha proposto un finale alternativo dello show, che vi proponiamo subito dopo il salto.

 

Clyde Phillips ha dichiarato:

Nel finale che avevo pianificato, Dexter si sveglia nella scena finale della serie e la realtà viene confusa con l’immaginazione; quando però ci rendiamo conto che non è un sogno e che Dexter è davvero sul tavolo d’esecuzione, al di fuori della finestra vediamo tutti i personaggi che l’assassino ha ucciso e letteralmente tutta la sua vita gli scorre davanti agli occhi prima della fine, penso che questo sarebbe stato un finale epico e soddisfacente.

Che ne pensate di questa soluzione alternativa proposta da Clyde Phillips?

 

Categorie
2013 Comic-Con San Diego Comicon Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Comic-Con 2013, Dexter: il panel d’addio. Michael C. Hall: “Tra 25 anni ci sarà una serie chiamata Harrison”

Durante la prima giornata del Comic-Con 2013 di San Diego si è tenuto il panel dedicato aDexter. Ad incontrare i fan della serie per l’ultima volta c’erano i protagonisti Michael C. Hall, Jennifer Carpenter, David Zayas e Desmond Harrington, i produttori esecutivi Sara Colleton, Scott Buck e Manny Coto, l’ex showrunner Clyde Phillips, e altri attori che hanno fatto la storia passata e recente della serie Showtime, come Julie Benz, Yvonne Strahovski, Lauren Vélez, Aimee Garcia e Erik King.

I presenti hanno evitato di rivelare qualsiasi dettaglio sulla fine della storia (l’ultimo episodio è stato girato la settimana scorsa), ma Michael C. Hall ha ironizzato:

Tra 25 anni ci sarà una nuova serie che si chiamerà Harrison. Dexter sarà morto e io interpreterò il ruolo di suo padre interiorizzato.

Il panel è stato una sorta di veglia funebre della serie, con un video d’addio (un mix di scene storiche e di saluti dei protagonisti), con gli attori che hanno spiegato cosa ha significato per loro lavorare in una produzione come Dexter e con la produttrice esecutiva Sara Collecton che ha parlato di elaborazione del lutto, riferendosi alla fine della serie:

Non credo che tutti quelli che ci lavorano abbiano ancora elaborato il lutto. Non credo che ci sia qualcuno tra noi che pensi che sia veramente finita: c’è una parte inconscia di noi che non accetterà che sia finita ancora per cinque o sei mesi; ci ritroveremo a bussare alla porta per chiedere perché non stiamo più lavorando a Dexter.

A sorpresa è stato proposto anche un video messaggio di John Lithgow: l’indimenticabile Trinity Killer della quarta stagione della serie ha detto di non aver mai recitato in una serie più bella di Dexter e scherzando ha aggiunto:

Vorrei poter essere lì con voi oggi, ma come sapete io sono morto. Non c’è giorno che qualcuno non mi riconosca come uno psicopatico e per questo devo ringraziare tutti voi.

L’apice dell’emozione c’è stata quando Jennifer Carpenter si è rivolta al pubblico quasi in lacrime:

La cosa più autentica dello show è il nostro rapporto con voi spettatori. Vi meritate un lavoro fatto bene. Non è finita finché ci siete voi. E’ finito ora che ci siete voi.

Michael C. Hall ha aggiunto, rivolgendosi agli spettatori:

Così come voi avete aspettato in fila per noi e siete qua per noi, noi siamo qua per voi, siamo qua grazie a voi.