Categorie
Cinema Film Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

The Lego Movie: nuovo trailer italiano e 8 poster del film d’animazione di Phil Lord e Chris Miller

Disponibile un nuovo trailer italiano e una locandina ufficiale di The Lego Movie, il nuovo film diretto da Phil Lord & Chris Miller (”21 Jump Street”; “Piovono Polpette”)  che sarà nei cinema italiani a febbraio dell’anno venturo.

Il film ha un cast di doppiatori stellare che nella versione originale vede reclutati Liam Neeson, Morgan Freeman, Chris Pratt, Will Ferrell, Elizabeth Banks, Will Arnett, Nick Offerman, Alison Brie e Charlie Day.

Il film d’animazione digitale in 3D che miscela CG e stop-motion segue le avventure di Emmet, un pupazzo LEGO ordinario, ligio alle regole, e del tutto comune che viene erroneamente identificato come una persona dai poteri straordinari, la figura chiave per salvare il mondo. Viene quindi coinvolto da un gruppo di sconosciuti, in una missione epica nel tentativo di fermare un tiranno malvagio, un’avventura senza speranza per Emmet, che lo coglie decisamente impreparato.

Chris Pratt (”L’Arte di Vincere”) presta la voce ad Emmet. Will Ferrell (”Candidato a Sorpresa”) interpreta la voce del suo nemico principale, il Presidente Business, un malvagio CEO che tenta, con difficoltà, di dominare il mondo quanto micro-gestire la propria vita; mentre Liam Neeson (”Io Vi Troverò” e “Taken- La Vendetta”, nonché candidato all’Oscar per “Schindler’s List”) dà la voce al potente seguace del Presidente, noto come Bad Cop / Good Cop, che non si fermerà davanti a nulla pur di catturare Emmet.

I compagni di viaggio di Emmet sono il premio Oscar Morgan Freeman (”Million Dollar Baby”), che presta la voce a Vitruvius, un vecchio mistico; Elizabeth Banks (”Hunger Games”; candidata agli Emmy per “30 Rock”) è Lucy, una ragazza ‘dura come una roccia’, che scambia Emmet per il salvatore del mondo e lo guida nella sua ricerca; Will Arnett (candidata agli Emmy, “30 Rock”), interpreta il misterioso Batman, un personaggio LEGO coinvolto in una relazione con Lucy; Nick Offerman (della serie televisiva “Parks and Recreation”, NBC) è uno spavaldo pirata dai tratti marcati, ossessionato dalla vendetta verso il Presidente Business; Alison Brie (”Community”, NBC) è la dolce ed amabile presenza della squadra, che nasconde un potente segreto, mentre Charlie Day dà la voce all’astronauta Benny.

I registi Phil Lord e Christopher Miller sono anche autori della sceneggiatura, ispirata a una storia scritta dai due registi con Dan e Kevin Hageman basata proprio sui giocattoli delle costruzioni LEGO. Nel film saranno inclusi sia i personaggi più popolari del mondo LEGO sia personaggi nuovi, permettendo agli appassionati del brand che per generazioni hanno utilizzato i celebri mattoncini tanto nella loro forma giocattolo quanto nei videogiochi,di godere di una nuova forma d’intrattenimento visiva del mondo unico dei LEGO, come mai prima d’ora.

La squadra creativa di realizzatori comprende il direttore della Fotografia Barry Peterson, lo Scenografo Grant Freckleton ed il Compositore Mark Mothersbaugh. Il premio Emmy Chris McKay (”Robot Chicken”) ha curato il montaggio e ha co-diretto l’animazione.

 

Categorie
Cinema Film Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

A Woman and War: trailer, poster e foto del film shock di Torino 2013

Il film shock del Torino Film Festival 2013? Molto più che probabile, visto che sin da quando ha esordito in Giappone, e quando è poi stato proiettato nella rassegna Japan Cuts negli States, ha scatenato le reazioni più contrastanti.

Forse non è nemmeno un caso che A Woman and War sia stato soprannominato il “film erede” delle produzioni di Koji Wakamatsu, il grande regista nipponico scomparso lo scorso anno. A dirigere il film c’è Junichi Inoue, esordiente nel lungometraggio ma – guarda un po’! – per anni e anni assistente alla regia della Wakamatsu Production.

Nel trailer e nella trama del film si possono subito scovare le tematiche e (forse) lo stile dei film più brutali di Wakamatsu, compreso quel Caterpillar che avevamo visto e adorato proprio a Torino nel 2010. Ecco la sinossi come viene raccontata sul sito del TFF:

In Giappone, negli ultimi anni della Seconda guerra mondiale, si incrociano i destini di una prostituta che non ha mai provato piacere ma continua a inseguirlo, di uno scrittore fallito che ha scelto di sfogare nel sesso il dolore per gli stravolgimenti subiti dal suo Paese e di un reduce tornato a casa senza un braccio, incapace di riprendere a vivere normalmente perché ossessionato dagli stupri commessi sul fronte cinese. Un groviglio inestricabile di colpe e violenze generato dalla follia della guerra, che perseguiterà i tre personaggi come in un incubo.

Sesso, violenza e guerra. Un vero incubo che risparmia poco allo spettatore e che qualcuno ha trovato addirittura offensivo (?), basta leggere un po’ di recensioni indignate in rete… Dal canto suo Inoue descrive il suo film così:

La gente tende a dimenticare; i giapponesi, in particolare, dimenticano molto facilmente. Ciò li porta a ignorare avvenimenti sconvenienti oltre ai crimini commessi durante la Seconda guerra mondiale. Di sicuro, questa facilità a dimenticare è alla base dei rapporti tumultuosi che intercorrono tra il Giappone e il resto dei Paesi asiatici. Come regista, il mio scopo era quello di girare un film che parlasse di una serie di argomenti che altrimenti i giapponesi avrebbero dimenticato.

Sul programma della rassegna invece A Woman and a War viene descritto così:

Eros e thanatos per un’opera prima shock, attonita e nichilista, che ha la ruvidezza del tardo Wakamatsu e il dolore di Oshima. Ritratto di un Paese sull’orlo dell’abisso, senza coordinate, un pugno nello stomaco che mette in gioco.

A Woman and a War sarà in concorso al 31. TFF il 27 novembre 2013. In attesa di vederlo, ecco il trailer e una gallery di foto e poster.

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Mandela: Long Walk to Freedom – nuovo trailer per il biopic con Idris Elba

Disponibile un nuovo trailer per il biopic drammatico Mandela: Long Walk to Freedom diretto daJustin Chadwick (L’altra donna del re), scritto da William Niocholson (Il primo cavaliere, Grey Howl) e interpretato da Idris Elba (Pacific Rim) e Naomie Harris (Skyfall).

Il precedente full trailer ha fornito una buona introduzione a questo promettente dramma, ma questo nuovo filmato pone l’accento sul lavoro fatto da Elba nel ritrarre il leader sudafricano (accento incluso).

Mandela nel corso degli anni ha visto la sua storia e la sua figura interpretate, tra cinema e tv, da diversi attori tra i quali ricordiamo Sidney Poitier (Mandela and de Klerk – 1997); Dennis Haysbert (Goodbye Bafana – 2007); David Harewood (Mrs Mandela – 2009); Morgan Freeman (Invictus – 2009) con l’aggiunta di Elba che ha senza dubbio il carisma necessario per un’altra convincente performance.

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

August Osage County: nuovo trailer per la dark-comedy con Meryl Streep e Julia Roberts

Weinstein Company ha reso disponibile un nuovo trailer per la dark-comedy a sfondo familiare diretta da John Wells (The Company Men), prodotta da George Clooney e basata su un’opera teatrale dell’autore Premio Pulitzer Tracy Letts che ne ha curato anche l’adattamento.

La storia segue le donne della famiglia Weston la cui vita è frantumata in tante direzioni, fino a quando una evento tragico le riporta alla loro casa d’infanzia e alla problematica donna che le ha cresciute (interpretata da Meryl Streep).

Il trailer ci presenta il film come un dramma familiare a tutto tondo, ma in realtà chi ha visto il film parla di atmosfere cupe, ma anche di un film estremamente divertente e a quanto sembra c’è davvero molto materiale da Oscar nelle performance del cast che include oltre alla Streep anche Julia Roberts, Ewan McGregor, Benedict Cumberbatch, Margot Martindale, Chris Cooper, Dermot Mulroney, Juliette Lewis, Abigail Breslin e Sam Shepard.

L’attore Dermot Mulroney parla del film:

Interpreto Steve Heidebrecht, che è il ragazzo che arriva con Karen, la figlia più giovane interpretata da Juliette Lewis…No. E’ divertente, conoscevo il titolo e sapevo dell’opera teatrale. Mia madre e mio padre l’hanno visto a teatro, ma io non l’ho mai visto quando era in programma a New York o Chicago. Stavo lavorando fuori e ho solo letto la sceneggiatura quando ho affrontato la fase dei provini. Con YouTube ho potuto vedere spezzoni di scene della produzione originale, ma non c’era un posto locale, dove qualcuno la stesse mettendo in scena. In realtà ho cercato di scoprire se potevo andarlo a vedere in una produzione scolastica o qualcosa del genere, ma non sono riuscito a trovare nulla. Invece ho dovuto approcciare la storia senza alcuna immagine nella mia testa e senza aver mai visto la produzione teatrale, ma la sceneggiatura è scritta dall’autore originale ed è tutto lì dentro. Sarà un film fantastico. Il cast è incredibile.

Se volete  vedere il trailer di August Osage County : http://www.cineblog.it/post/177649/august-osage-county-nuovo-trailer-per-la-dark-comedy-con-meryl-streep-e-julia-roberts