Categorie
Kratos Pandora Parlare con Kratos Parlare con Pandora

Pandora si spaventa per il temporale

Pandora stava facendo i suoi allenamenti di combattimento corpo a corpo con me e con Kratos , i colpi con cui lei ci colpiva era molto forti tanto da fare onde soniche molto potenti . Ci stava mettendo tutta se stessa per il suo allenamento , era ancora un pò sconvolta nel aver ucciso quelle persone . Io prima di fare quell’ allenamento , le dissi che non doveva uccidere tutte le persone per forza , poteva anche metterli fuori combattimento a mani nude o con le armi . Dopo che si era allenata con me e con Kratos , lei inizio a fare flessioni , addominali e altri esercizi . Lo aveva fatto fino alle 11:40 , quando lei si spavento per un bruttissimo tuono che non era come gli altri che aveva fatto questa mattina . Quello era più brutto e fece saltare dalla paura Pandora , Kratos andò da lei e disse – Pandora calmati è solo un tuono adesso tutto è passato . Con il tempo non avrai più paura di un tuono , anche quelli più forti . Pandora si poteva fidare di Kratos e anche quella volta lei lo fece , lo aveva sempré fatto anche quando era nell’ Olimpo con lui e grazie a Kratos erano usciti da situazioni davvero molto brutte e piene di mostri che volevano uccidere non solo Kratos ma anche Pandora . Pandora si domandava come mai quei mostri la volevano uccidere , ma non c’ era un vero motivo o per meglio dire l’ unico errore che lei aveva fatto era vivere . Il tuono spaventava Pandora perché lei non l’ aveva mai sentito fino a quando era nata , era una cosa nuova e sopratutto le aveva fatto paura .

Categorie
2013 Aqua Combattimento Corpo a Corpo Daniel Saintcall Dr Alyssa Saintcall Jogging Kratos Pandora Parlare con Pandora supereroi Superpoteri

Allenamenti di Pandora

Da quando avevo detto a Pandora di allenarsi sia per prendere possesso dei suoi poteri sia del fisico . Lei si è veramente messa d’ impegno , io e gli altri cerchiamo di aiutarla per come possiamo . Io tra le varie cose che avevo detto a Pandora – devi allenarti pure fisicamente e Pandora mi chiese – perché mi devo allenare pure fisicamente e non devo solo allenare i miei poteri . Dopo un pò le dissi – ora ti spiego mano a mano che tu cercherai di utilizzare i tuoi poteri sarà un pò difficile perchè ti devi sforzare moltissimo mentalmente e fisiamente e quindi se non ti alleni fisicamente può succedere che potresti perdere sangue dal naso , prima una goccia e poi se sforzi ancora di più molto sangue . Pandora mi disse con uno sguardo – non voglio perdere sangue , quindi per impedire tale cose dovrò sia mentalmente sia fisicamente . Io la dovevo allenare in diverse cose , anche utilizzare armi da mischia o altro e per questo le avevo creato un bastone di ferro proprio come quello di Robin . Lei lo prese subito in mano e senti che era pesante ma nelle sue mani era leggero visto che era superforte lei lo poteva tenere in mano con un solo dito . Lei inizio a fare i vari esercizi cioè addominali , flessioni e un molto corsa fuori da casa a quando era stanza , poi si riposava un pò e poi iniziava a utilizzare i suoi poteri come il potere del fuoco . Questo tipo di esercizio lo faceva tutti i giorni per tenersi in allenamento e stare sempre in forma . Lei voleva prendere il controllo dei suoi poteri il più presto possibile e per questo alcune volte lei restava fino a tardi nella stanza degli allenamenti che avevo fatto per lei , inizialmente non era cosi , ma poi decise che era arrivato il momnento di fare tale cose . Lei si doveva tenere in forma non solo se doveva combattere contro un nemico ma doveva essere in forma se doveva fare qualche esercizio di ginnastica artistica . Tra le varie persone che aiutavano ad allenarsi come ho detto ero io , Kratos , Pandora , Aqua e alcune volte pure mia sorella Alyssa che aiutava Pandora sia nel combattimento corpo a corpo .

Categorie
2013 Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Videogiochi Xbox 360

Borderlands 2 – Psycho Krieg arriva la settimana prossima

IGN riporta la data ufficiale fissata da Gearbox e 2K Games per l’arrivo del nuovo personaggio giocabile inBorderlands 2.

“Psycho Krieg” è dunque atteso per il 14 maggio su PC, PlayStation 3 e Xbox 360, probabilmente il 15 maggio sul PSN europeo. Si tratta di un nuovo combattente, un ex-psycho bandit, dotato di un proprio skill tree, specializzato in particolare nel combattimento corpo a corpo, dotato di possente Buzz Axe in grado di infliggere ingenti danni e recuperare energia.

 

Categorie
2013 Foto Galleria Galleria Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Pc Persone Ps3 Remember Me Storia Tempo Videogiochi Xbox 360

Tantissime nuove immagini e quattro video per Remember Me

L’abbiamo visto in azione all’ultimo Tokyo Game Show e ci ha davvero ben impressionati, ma sembra che Remember Me abbia ancora tanto da rivelare.

Lo testimoniano le tantissime nuove immagini rilasciate dal team francese (ben quarantacinque!) e i quattro video inediti che trovate in calce e che illustrano alcuni aspetti del gameplay. L’uscita è prevista per maggio su PC, PlayStation 3 e Xbox 360.

Categorie
Allenamento Combattimento Corpo a Corpo Mondo Panorama Parlare con Kratos Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Io e Kratos alleniamo Pandora con le spade e con il coltello

Dopo aver allenato Pandora con il Corpo a Corpo , io dissi a lei – adesso ci alleniamo con le spade e Pandora disse –ma io non ho una spada e io dissi – rimediamo subito , mi concentrai e feci apparire una spada come la mia , mi avvicinai a Pandora e gli dissi – tieni , adesso questa spada è tua e Pandora disse – grazie Marcello . Io dissi a Pandora – prima ti spiego come usare la spada , come ti devi mettere in posizione di battaglia , come si fa un affondo e come disarmare un nemico e Pandora disse – va bene . Dopo pochi minuti io dissi a Pandora – la spada la devi utilizzare solo quando è necessario , cioè solo quando vedi un nemico o se vedi una persona che ti vuole attaccare con la spada , lo vedi e cerchi di bloccare il suo attacco o almeno cerca di pararlo e Pandora disse – come ? e io dissi – adesso facciamo un esempio e Pandora disse – ok , io dissi a Pandora – adesso io ti vengo addosso con la spada e tu cerca di vedere dove va la spada , Io mi lancia addosso a Pandora con la spada , Pandora vide dove andò la spada e parò il mio attacco con il suo Gunblade . Dopo io dissi a Pandora – brava , hai visto dove andava la spada e hai parato il mio attacco , se per caso qualcuno ti fa lo stesso ricordati di vedere dove va la spada e metti la spada come l’ hai messo adesso per bloccare il mio attacco e Pandora disse – me lo ricorderò . Dopo io dissi a Pandora – adesso ci alleniamo con il coltello e Pandora disse – il coltello serve per uccidere le persone e io dissi – si , ma io ti mostrerò che può essere utilizzato come arma per minacciare le persone o per stordire e Pandora risponde – come ? e io dissi – se lo metti vicino alla sua gola e gli dici così – se non mi dici cosa voglio sapere ti faccio un taglio sulla gola e Pandora disse – quindi se dico quello funziona e io dissi – si , ma questa tecnica non funziona con le persone che hanno un buon addestramento e Pandora disse – si e per l’ altra cosa , mi hai detto che il coltello serve per stordire le persone come e io dissi – si , vedi il manico , più ci metti forza quando utilizzi il manico come arma e più sarà potente il colpo e Pandora disse – e serve solo per stordire ? e io dissi – si .

Categorie
Allenamento Combattimento Corpo a Corpo Mondo Oggetti Panorama Parlare con Kratos Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Io e Kratos alleniamo Pandora nel Corpo a Corpo

Dopo aver detto sia a Kratos sia a Pandora quello che avremo fatto oggi , io dissi a lei – Pandora va a metterti la tua tuta gialla e Kratos disse – cos’ questa tuta ? e io risposi – la tuta è indumento usato per allenamenti o per andare in palestra e Kratos disse – ok . Pandora in pochi minuti scese dalle scale lentamente con la sua tuta gialla e gli stava benissimo , dopo scendemmo giù . Arrivati giù io dissi a Pandora – prima di allenarsi davvero voglio vedere se la tua forza fisica è aumentata quindi voglio che dia un pugno a tuo zio . Pandora si avvicinò a suo zio e gli diede un pugno molto forte e Kratos disse – nipote si vede che sei diventata forte , adesso prova a darmi un calcio . Pandora allora diede un calcio sulla gamba destra di Kratos con la stessa potenza del pugno e Kratos disse a sua nipote – sei diventata più forte nella forza fisica , adesso però proviamo un piccolo combattimento , ma non lo farai con me , lo farai con Marcello . Pandora disse – e se mi dovessi fare male e io dissi a Pandora – ti curò io con il mio potere di guarigione , senti Pandora allora per giocare alla pari io non utilizzo i miei poteri e Pandora disse – va bene . Dopo poco io e Pandora ci mettemmo uno di fianco all’ altro , io inizia a dare qualche calcio e qualche pugno e Pandora li stava bloccando , ma non riusciva a bloccarli tutti alcuni visto che non riusciva a evitarli , li evitava indietreggiando . Dopo io aver finito io dissi a Pandora – come primo combattimento non te la sei cavata male , anche se ti ho qualche colpo non molto forte , però vedi che ti sei fatta male , aspetta adesso ti curo e Pandora disse – ok , Marcello . Andai da lei e la curai con il mio potere di guarigione e Pandora disse – grazie Marcello .

Categorie
Allenamento Colazione Combattimento Corpo a Corpo Mondo Oggetti Panorama Parlare con Kratos Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Spiego a Kratos e a Pandora quello che facciamo oggi

Il giorno dopo io , Kratos e Pandora ci svegliammo verso le 6 e con mota calma andammo in sala da pranzo tutti e tre , Kratos e Pandora si sedevano ai loro normali posti a sedere e io invece ero in cucina a preparare i cornetti per me , per Kratos , per Pandora e per Marco . Dopo averli preparati portai il cornetto a Marco e poi andai a fare colazione con Kratos e Pandora . Dopo averla fatta io dissi a loro – adesso vi dico che facciamo oggi  e Pandora disse – cosa facciamo oggi ? e io risposi – oggi ti alleno prima nel corpo a corpo , poi con combattimento con la spada e con il pugnale , poi ti spiego l’ arco e la freccia , ti faccio allenare pure con quello e poi ti faccio allenare con il bastone di legno e Pandora disse – ok . Kratos disse – Pandora io ti aiuterò con queste cose e Pandora disse – va bene .

Categorie
Allenamento Combattimento Corpo a Corpo Mondo Panorama Parlare con Kratos Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Io e Kratos alleniamo Pandora nel Combattimento Corpo a Corpo

Dopo aver tirato fuori il coraggio di Pandora a provare a fare il Combattimento Corpo a Corpo , non solo grazie alle mie parole ma anche a quelle di suo zio Kratos . Io , Kratos e Pandora scendemmo per iniziare ad allenarci con il Combattimento Corpo a Corpo .  Io dissi a Pandora – io adesso ti farò vedere varie mosse grazie all’ aiuto di Kratos , del tipo un pugno , un calcio , poi una mossa che ho appreso tramite un video e poi Kratos ti farà vedere in modo teorico e ti dirà alcune cose giuste per il combattimento corpo a corpo e Pandora disse – ok . Io e Kratos eravamo uno davanti all’ altro , mi avvicinai e gli diedi un pugno non molto forte sulla guancia sinistra , poi gli diedi un calcio non molto forte sulla gamba sinistra . Poi vidi Kratos un po’ distratto gli presi la mano , la girai cosi da potermi mettere alle sue spalle e gli diedi un calcio non molto forte sulle schiena  . Kratos disse – che mossa è quella che mi hai appena fatta ? e io gli dissi – io la chiamo Calcio dietro la schiena  perché  ti permette di metterti dietro il tuo avversario e dargli un calcio sulla schiena . Poi dissi a Pandora – adesso cerchi di ripetere le mosse che ho fatto io , ma le dai a me e Pandora disse – e se ti facessi male ? e io dissi – sono invulnerabile non puoi farmi male , quindi se vuoi attacchi pure . Pandora nel dare il pugno e il calcio , gli andava bene , ma riusciva a fare il calcio dietro la schiena e prima che lo riuscì a fare ci furono voluti 3 tentativi . Poi dissi Pandora – brava , poi dissi a Kratos – adesso spiegagli che cosa deve fare quando si trova in battaglia e cosa deve fare se trova un nemico facile da battere o se incontra un nemico difficilissimo da battere che cosa deve fare . Kratos inizio a dire – Pandora quando ti trovi sul campo di Battaglia spesso puoi trovare qualche nemico semplice da battere , ma altre volte incontrerai nemici potenti che saranno molto difficili da battere , ma devi mantenere la calma in quei momenti , se la perdi entra il panico che ti dice devo scappare , devo nascondermi , non posso battere quel nemico , ma se mantieni la calma e credi in quello che sai fare e che ti hanno imparato puoi fare di tutto anche sconfiggere un nemico che si crede imbattibile e Pandora – va bene . Kratos disse a Pandora – adesso ti dirò che cosa devi fare se per caso il nemico è senza pietà e Pandora disse – procedi , Kratos disse – se il nemico è senza pietà puoi fare devi fare cosi , prima mantieni la calma , due guardalo negli occhi , tre combattere e mentre combatti cerca i suoi punti deboli e Pandora disse – cosa sono questi punti deboli ? e io risposi – i punti deboli , sono quei punti in cui se colpisci il nemico , lo puoi sconfiggere con un solo colpo , adesso Kratos ti dirà quali i punti deboli . Kratos disse – i punti deboli che bloccano il nemico si trovano sul collo e sulla schiena , se blocchi questi punti sicuramente potrai sconfiggere il nemico e Pandora disse – ok . Dopo io dissi a Kratos – domani invece di fare combattimento Corpo a Corpo come avevo detto , la alleniamo e cosi gli facciamo mettere un p. di muscoli non molti ma almeno la buona quantità per dare un pugno come si deve e Pandora disse – va bene . Dopo andai da Pandora e gli dissi – domani non facciamo ancora combattimento con il corpo ma domani ti alleniamo per aumentare un po’ i tuoi muscoli cosi puoi dare un pugno o un calcio come si deve e Pandora disse – ok .

Categorie
Allenamento Colazione Combattimento Corpo a Corpo Mondo Oggetti Panorama Parlare con Kratos Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Dico a Kratos e a Pandora cosa facciamo in queste settimane

Il giorno dopo io , Kratos e Pandora ci svegliammo verso le 6 e con molta calma senza svegliare nessuno c’ e ne andammo in sala da pranzo , una volta arrivati , Kratos e Pandora si misero seduti ai loro soliti posti , io invece ero in cucina a preparare i cornetti per me , per Kratos , per Pandora e per Marco . Dopo averli fatti portai il cornetto a Marco e poi andai a fare colazione con Kratos e Pandora . Dopo averla fatta io dissi a loro – adesso vi dirò cosa facciamo in questa settimana e loro dissero – cosa facciamo in questa settimana e io dissi a loro – io e Kratos ti alleniamo nel corpo a corpo , a combattere con la spada , a combattere con il bastone di legno e altro . Pandora disse – devo per forza farlo e io dissi – si , perché dove andremo ci saranno nemici pronti a combattere e non mostreranno nessuna pietà contro una persona che non si sa difendere e Kratos disse – ha ragione Marcello , ti ricordi quando io ho combattuto quei mostri per salvarti , se non li avessi affrontati mi avrebbero ucciso senza mostrare nessuna pietà . Pandora dopo aver ascoltato il mio discorso e dopo aver detto le parole di suo zio, lei mi disse – va bene Marcello , allenami . Io dissi a loro – oggi e domani alleneremo Pandora nel corpo a corpo , poi mercoledì e giovedì alleneremo Pandora con la spada e Venerdì con il bastone e Kratos e Pandora dissero insieme – ok .

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Parlare con Kratos Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Spiego a Kratos e a Pandora il Combattimento Corpo a Corpo

Dopo aver detto sia a Kratos sia a Pandora tutto sul Combattimento , io dissi a loro – adesso vi spiego tutto sul Combattimento Corpo a Corpo e Pandora disse – comincia quando vuoi . Dopo pochi minuti io dissi a loro sul Combattimento Corpo a Corpo – Combattimento corpo a corpo è un termine generico che va a indicare un combattimento ravvicinato, viene utilizzato in special modo per confronti con esiti mortali, come nei combattimenti militari o di duello. Ciò lo distingue dallo sport di combattimento. La frase “corpo a corpo” indica solitamente il combattimento disarmato o che va ad utilizzare delle armi bianche o ad energia muscolare, quali randelli, lame, fucili muniti di baionette.

 

Queste arti di combattimento sono abilità militari essenziali anche nella guerra moderna. Le armi da fuoco possono essere perse o rotte, o possono non riuscire ad essere imbracciate. Quando le forze amiche e nemiche vengono a scontrarsi in campi ristretti e confusionali in cui le armi da fuoco e le granate non sono utilizzabili, l’abilità di combattimento corpo a corpo si trasforma in un bene vitale. Vi sono antiche tradizioni di combattimento corpo a corpo. La maggioranza delle culture ha i propri dati storici particolari relativi al combattimento ravvicinato e specifici metodi di pratica. Ci sono molte varietà all’interno delle arti marziali, compresa la boxe. Altre varianti includono i combattimenti dei gladiatori di Roma antica e degli eventi medioevali di torneo come le giostre.

 

Storia

 

Le organizzazioni militari hanno sempre istruito i propri soldati nel combattimento disarmato da affiancare al combattimento armato. I soldati Cinesi sono stati addestrati nel combattimento disarmato fin dalla Dinastia Zhou (1022 a.C. – 256 d.C.).

 

L’addestramento rimase anche dopo cambiamenti tecnologici importanti nei conflitti quale l’uso della polvere da sparo nelle guerre napoleoniche, la mitragliatrice nella guerra russo-giapponese e nella guerra di trincea della Prima guerra mondiale. Per esempio, un metodo di combattimento corpo a corpo come quello con l’uso della baionetta è rimasto comune nell’addestramento militare moderno, benché l’importanza di addestramento convenzionale sia notevolmente declinata dopo il 1918.

 

Durante la seconda guerra mondiale, il combattimento con la baionetta non è stato sempre insegnato alle reclute: dal 1944 i fucili tedeschi cominciarono ad essere prodotti senza alette per l’innesto della baionetta.

 

Il combattimento urbano, così come viene insegnato dai tempi della Seconda guerra mondiale, è stato in gran parte codificato da William Ewart Fairbairn e Eric Anthony Sykes, conosciuti principalmente per aver creato il coltello da combattimento Fairbairn-Sykes. Fairbairn e Sykes lavorarono a Shanghai nella Polizia Municipale e contribuirono ad insegnare alle forze armate britanniche una tecnica rapida, efficace e semplice per combattimento con o senza armi in situazioni di mischia. Addestramento simile è stato fornito ai commando britannici, alla Brigata del diavolo, all’OSS, ai Rangers dell’esercito di Stati Uniti ed ai Raiders di Marina. Fairbairn ha denominato questo sistema Defendu e scrisse varie pubblicazioni su di esso, come fece il suo collega americano Rex Applegate. Fairbairn si è riferito spesso alla tecnica come al “combattimento della grondaia”: un termine che venne usato anche da Applegate insieme a “sistema Fairbairn”.

 

In pratica, tali sistemi militari sono il frutto del lavoro di dozzine e perfino di centinaia di istruttori dedicati e personali, conosciuti e sconosciuti. Altri sistemi di combattimento corpo a corpo moderni che hanno le loro origini nell’ambiente militare sono il cinese San Shou, il sovietico Sambo, gli israeliani Kapap e Krav Maga. La specializzazione e lo stile di addestramento al combattimento vengono sviluppati sia per corpi speciali addestrati per combattere in guerra (ad esempio i corpi d’élite e i commando: unità che tendono ad avere un addestramento molto più completo sul combattimento ravvicinato che la maggior parte degli altri militari) che per uomini che operano in contesti civili (per esempio unità quali le squadre della polizia NOCS o i GIS dei Carabinieri).

 

Il combattimento corpo a corpo è passato in secondo piano dopo la Seconda guerra mondiale, ma insurrezioni e conflitti come la guerra del Vietnam, conflitti di bassa entità e guerra urbana hanno messo in evidenza l’utilità di addestrarsi in questa disciplina. La tecnica di combattimento ravvicinato con le armi è denominato Close Quarters Battle CQB se coinvolge una squadra o un plotone, o Military Operations on Urban Terrain MOUT (conflitto urbano) a livelli tattici elevati.

 Istruttori civili

 

La maggior parte degli istruttori civili insegnano il combattimento corpo a corpo a polizia, arti marziali o per combattimento sportivo, ma vi sono molti casi in cui addestrano i civili per l’autodifesa.