Categorie
Foto Galleria Foto Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps4

inFamous: Second Son – nuove immagini di gioco dal TGS 2013

Incuranti del clamore mediatico suscitato dalle voci di corridoio rincorsesi in questi giorni sui forum di settore per “annunciare” un nuovo, fantomatico capitolo di inFamous per PS Vita, i vertici di Sucker Punch decidono di volare alla volta di Tokyo per mostrare al pubblico del TGS 2013, e quindi a tutti noi, delle immagini di gioco inedite di Second Son, il progetto a cui stanno lavorando da quasi due anni per contribuire ad elevare il tasso qualitativo della lista dei titoli che accompagneranno il lancio di PlayStation 4.

A chi si fosse perso i nostri precedenti articoli al riguardo, ricordiamo che con questo titolo gli sviluppatori americani di Sucker Punch si allontaneranno dalla storia di Cole McGrath per portarci a sette anni di distanza dagli eventi conclusivi del secondo capitolo della serie e farci indossare i panni di Delsin Rowe, un giovane graffitaro di Seattle che, interpellato da un gruppo di misteriosi personaggi a conoscenza dei suoi superpoteri latenti, si ritroverà a combattere i dispotici soldati governativi del Dipartimento della Protezione Unificata per riportare la pace tra gli abitanti della sua città.

Diversamente dal suo illustre predecessore, l’irrequieto e irriverente Delsin non sarà in grado di “domare l’elettricità” ma sarà comunque dotato di uno speciale potere che gli permetterà di modificare la sua struttura cellulare in modo tale da assumere la forma di una “nebbia intelligente” per scappare nel modo più veloce possibile senza dare troppo nell’occhio e, soprattutto, per abbattere i nemici in modi sempre più creativi rimescolando il suo DNA con quello degli altri antieroi con cui dovremo interagire nel corso della storia.

Proprio per via delle numerose innovazioni promesse dagli sviluppatori in merito al gameplay e alla componente grafica del titolo, l’unica versione di inFamous: Second Son prevista è quella che vedrà la luce dei negozi nel mese di febbraio del prossimo anno su PlayStation 4.

Categorie
Beyond : Two Souls Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo

Beyond: Due Anime non prevede game over

In un’intervista con Joystiq, Cage ha dichiarato che, vista la forte componente narrativa del gioco, inserire una schermata di game over non avesse senso: “il game over rappresenta un fallimento per il game designer, e non per il giocatore… è come se il designer penalizzasse il giocatore perché non ha giocato come voleva lui, e lo punisse facendogli ripetere il livello in un modo diverso. Posso capirlo in un action game, ma non in un’esperienza basata sulla storia”.

Insomma, in Beyond il “fallimento” non è contemplato, visto che ci sarà sempre un’alternativa che permetterà che Jodie sopravviva. Ma anche in caso contrario, comunque, non sarà un problema: “Beyond: Due Anime parla della morte, e la morte è un elemento effettivamente presente nel gioco… anzi, si può dire che il più grande mistero del gioco è scoprire cosa c’è dall’altra parte. E di certo non è una schermata nera”.

 

Categorie
2013 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps Vita

Dettagli sulla co-op di Destiny of Spirits

Destiny of Spirits avrà una forte componente cooperativa, stando agli ultimi dettagli forniti da Q Entertainment (Rez HD, Child of Eden).

L’RPG a turni sarà basato sul Destiny Engine, un calendario che incrocerà utenti con livelli di abilità compatibili per farli giocare insieme per sconfiggere gli spiriti del caos.

I giocatori potranno relazionarsi tra di loro per scambiarsi gli spiriti raccolti in battaglia, prestarseli per avere un aiuto in combattimento o semplicemente fornire aiuto negli attacchi chiamati Destiny Strikes.

Destiny of Spirits sarà disponibile gratuitamente per PS Vita.

 

Categorie
2013 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps4

Driveclub – la versione gratuita non avrà tutte le macchine e le piste

A quanto, pare la versione gratuita di DriveClub, destinata agli utenti PSN PLUS, avrà meno macchine e piste di quella regolare, a pagamento.

Gli sviluppatori, in ogni caso, assicurano che l’esperienza base c’è tutta, dalla campagna alla componente agonistica passando per la dimensione sociale che potrà contare su un gran numero di utenti grazie alla disponibilità del titolo in versione “gratuita”.

Tra le altre informazioni rivelate dagli sviluppatori troviamo il numero di membri massimi di un club, ovvero 12, l’incertezza in merito al raggiungimento dei 60FPS e la garanzia di un supporto a lungo termine che andrà ad ampliare anche la componente single-player del titolo.

 

Categorie
2013 Assassin's Creed 3 Assassin's Creed 4 Foto Galleria Galleria Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Videogiochi Xbox 360

Assassin’s Creed 4 contro i pirati di Raven’s Cry

Assassin’s Creed 4 ci è stato presentato da Ubisoft come il primo gioco dedicato ai pirati da anni, ma Edward non sarà il solo a dover solcare i mari dei Caraibi questo autunno, perché a far compagnia a templari e assassini ci sarà Christopher Raven nel suo Raven’s Cry.

Il titolo, presentato nel corso dello scorso E3 di Los Angeles da Octagone Games, presenta tante similitudini con il più noto Assassin’s Creed 4, proprio partendo dalla location e dall’epoca: Raven’s Cry sarà ambientato nel Mar dei Caraibi, alla fine del XVII secolo, stesso luogo e qualche anno prima delle avventure di Ubisoft. Il protagonista Christopher Raven, proprio come Edward Kenway, dovrà non solo combattere in duelli all’ultimo sangue, ma affrontare anche una componente un po’ più esplorativa e strategica per riuscire nei suoi scopi.

Raven Christopher, è un’anima ossessionata da un solo scopo, quello di vendicare l’uccisione della sua famiglia: si tratta di una storia ricca di oscurità e uccisioni, una continua ricerca degli uomini rei di avere infranto la vita del nostro protagonista accompagnata dall’ormai onnipresente grafica spettacolare.

Altra similitudine, la data di uscita: Raven’s Cry, nelle sue versioni per PlayStation 3, Xbox 360 e PC, sarà nei negozi il 24 ottobre, solo pochi giorni prima di Assassin’s Creed 4 che, invece, arriverà il 31 (il 29 in America). Se quest’ultimo ha dalla sua parte enormi vendite dei capitoli precedenti, una folta schiera di fan e una storia molto più articolata del singolo episodio, il gioco di Octagone può contare su chi, oltre ad amare la location, si è stancato di Ubisoft ed è deluso di come la saga del Credo stia diventando.

 

Categorie
2013 Foto Metal Gear Rising Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Ps3 Storia Tempo Uscite Future Videogiochi Xbox 360

Metal Gear Rising: Revengeance – la versione finale avrà opzioni per facilitare il gioco

Platinum Games ha confermato che la versione finale del suo Metal Gear Rising: Revengeance verrà dotata di un “Easy Assist Mode“, ovvero sia una modalità attivabile a piacere che faciliterà di molto la fruizione del gioco ai neofiti e ai poco ferrati in materia di action.

Il sistema viene automaticamente attivato quando viene selezionata la difficoltà di gioco “Easy”, e promette di aiutare il giocatore senza togliere troppo gusto alla sfida. Principalmente, verranno eseguite in automatico le parate più difficili. Proprio le parate si erano rivelate un po’ troppo ostiche per alcuni che avevano provato la demo pubblica.

Di certo qui non siamo molto fan delle varie facilitazioni che plagiano i giochi da una decina d’anni a questa parte, ma se l’opzione è facoltativa e veramente non inficia le meccaniche del gioco, ben venga.

Ricordiamo che Metal Gear Rising: Revengeance non appartiene al filone principale della saga Metal Gear ma è bensì uno spin-off sviluppato dai Platinum Games. Al contrario degli altri Metal Gear, che sono contraddistinti da una forte componente stealth, questo è basato completamente sull’azione e sul cosiddetto “hack & slash”. Il protagonista, esattamente come accaduto in Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty, è nuovamente il cyborg Raiden.

Metal Gear Rising: Revengeance uscirà in Europa il 21 febbraio su PS3 e Xbox 360.