Categorie
Ada Knight Angela Ferrante Daniel Saintcall Demone Demoni Dominatore di Poteri

L’ universo di Psych chiude il 26 marzo

Ero andato nell’ universo di Psych per capire quando si sarebbe chiuso questo universo e cosi andai nel posto che nessuno conosce per saperlo cioè andai da una persona che forse me lo poteva dire . Questa persona era Marion Stride visto che voleva diventare una grande annunciatrice voleva andare in molti posti e voleva diventare la persona più informata non solo nel tempo ma anche nello spazio e negli universi . Come voleva sapere quando sarebbe finito questo universo ma lei lo aveva saputo prima perchè aveva fatto bere un ‘ uomo e lui disse tutto a Marion . Io andai nel bar e la trovai a bere un pò d’ acqua e poi mi misi a sedere vicino a lei e le chiesi – Marion voglio sapere quando chiude questo universo . Marion era sorpresa visto che nessuno sapeva il suo visto che non era nota in tutto il tempo , lo spazio e l’ universo e poi mi disse – tu toglimi da questo casino e te lo dico . Guardai meglio e vidi che Marion era andata a finire con le braccia in catene e quello che teneva le catene ero uno cercava schiavi e aveva visto Marion e secondo lui era perfetta da trasformare in una schiava . Io presi la mia spada e gli tolsi le catene e poi buttai la testa del nemico di Marion sul tavolo e poi mi feci riconoscere come agente della The District e lo arrestai per rapimento e per trasporto di schiavi visto che all’ entrata aveva un sacco di schiavi . Prima di entrare avevo chiamato Angela Ferrante e le avevo detto la situazione e lei mando Cornelia de Angelis per curare queste persone e per liberarle . Io con Marion e con il mostro che era noto come Willard ” Il Trasforma Schiavi ” . Ero chiamato cosi visto che lui rapiva le persone e poi queste persone diventavano schiavi per alieni o per demoni . Lo diedi in mano ad Ada Knight tornai dentro e lancia cinque skulls per pagare quello che aveva preso Marion .  Dopo quella situazione curai Marion Stride dalle sue ferite e prima di andarsene mi disse – Prima che vada questo universo chiude il 26 marzo

Categorie
Angela Ferrante Beatrice Beatrice Ferrante Cornelia de Angelis Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Rifugio dell' Infinito

Distruggo la paura di Beatrice Ferrante

Anche se il peggio per Beatrice Ferrante era finito , lo sentivo che lei aveva ancora paura . La paura era sopra di lei , nel suo cuore , nella sua anima e ogni minuscola parte del suo corpo e solo perché l’ aveva rassicurata lei aveva paura . Aveva paura che una volta tornata a scuola o dovunque andasse fosse ancora in pericolo e alla fine decisi di andare a distruggere dall’ intero la paura di Beatrice . Non stavo dormendo visto che ero preoccupato per Beatrice Ferrante e alla fine entrai in camera mia dove c’ era il mio costume . Non mi portai l’ arco e le frecce di adamantio , non le portava perché non mi servivano dopotutto stavo andando a distruggere la paura di una ragazzina . Se mi vedeva con arco e frecce si sarebbe messa paura e quello non era il intento , il mio intento era salvare dalla paura che dimorava dentro di lei e che solo io o Cornelia de Angelis potevamo sconfiggere . Non potevo dormire perché sul mio distintivo , nella parte in cui ricevo le chiamate e i messaggi delle persone . Ricevetti quello di Beatrice e non me lo scorderò mai cosa diceva “ Per favore ,qualcuno mi aiuti . Ho paura . La paura mi vuole prendere , qualcuno mi aiuti “ . A quella richiesta di aiuto decisi di andare , il suo tono era quello di una ragazzina che aveva paura come non mai .

Mi teletrasportai in camera sua , ma prima di farlo aveva disattivato l’ allarme in camera di Beatrice con la mente . Beatrice quando mi vide con il mio costume era felice e poi mi chiese una volta che era scesa dal letto con calma , io mi ero messo al suo livello e per farmi riconoscere lei mi tolse con calma il mio cappuccio – Cosa ci fai tu qui ?

Io le accarezzai i cappelli rossi che aveva grazie a mia sorella e le disse con dolcezza – ho sentito il tuo grido di aiuto e sono venuto qui per aiutarti e per fare in modo che tu non abbia più paura di niente . Beatrice era felice di sapere che ero li per lei , certo ero venuto nel cuore della notte visto che era mezzanotte . Nel Rifugio dell’ Infinito mia sorella Alyssa mi stava cercando e non mi trovava da nessuna parte e poi andò a vedere in camera mia e li in lontananza sulla porta di camera mia c’ era scritto un messaggio “ Sono andato a distruggere la paura di Beatrice . Ci metterò poco e torno subito “ . Io misi le mano sulle spalle di Beatrice e chiusi gli occhi e mi concentrai sulla sua grande paura e la distrussi del tutto e alla fine Beatrice torno a essere quella ragazzina solare , sorridente che era prima di tutto questo . La presi tra le mie braccia e la misi a letto e poi lei dormi , prima di andarmene lascia un biglietto ad Angela Ferrante “ Ho distrutto la paura di tua figlia Beatrice , adesso può dormire sonni tranquilli Firmato Il Dominatore di Poteri “. Quando tornai c’ era mia sorella Alyssa ad aspettarmi ed era felice di sapere che ero andato a fare qualcosa per Beatrice , in modo che dormisse meglio visto che adesso era senza paura che la fermava e le impediva di fare tutto anche dormire e anche fare altre cose che per lei aveva davvero molto paura come andare in bagno nella sua scuola . Alyssa mi vide mentre mi toglievo il mio costume e disse curiosa di sapere come stava Beatrice – Beatrice adesso come sta ? .

Io guardai Alyssa che era sulla mia scrivania con le game messe una sopra l’ altra – sta bene , adesso non avrà più paura di niente . 

Categorie
Angela Ferrante Beatrice Ferrante Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall The District

Dico ad Angela Ferrante che io alleno Beatrice

Dopo che avevo visto che Beatrice se stava bene oppure e poi era sotto la protezione di Alyssa e Beatrice era felice di sapere che lei era li . Alyssa si mise sul lettino e Alyssa tocco con calma i capelli rossi e molto ben pettinati e a Beatrice piaceva moltissimo e per questo che li toccava con calma . Alyssa vide che a Beatrice piacevano i suoi capelli e mentre toccava i capelli di Beatrice che erano biondi e spettinati . Mia sorella fece apparire un pettine e mentre pettinava in modo calmo e gentile i capelli di Beatrice e poi mia sorella Alyssa gli sussurro nell’ orecchio – se vuoi ti posso far diventare i tuoi capelli da biondi a rossi soffici come i miei . Beatrice era molto felice di vedere che oltre a sua madre Angela Ferrante che le voleva bene ma c’ era anche Alyssa Saintcall . Beatrice le piaceva il colore rosso e poi si avvicino un a mia sorella Alyssa spostandosi con il corpo e alla fine le disse con molta dolcezza – si li voglio rossi . Mentre mia sorella Alyssa faceva queste cosa molto dolce a Beatrice Ferrante , io andai da Angela Ferrante con il cappuccio addosso e con il modificatore di voce . Andai diretto nel suo ufficio e le disse in modo serio , lei non poteva vedere il mio volto ma poteva capire che ero molto arrabbiato e poi una volta che mi calmai un po’ io dissi a lei con una voce calma ma profonda e davvero molto forte – Da domani io alleno tua figlia Beatrice e cosi se non ci sono io oppure non c’ e nessuno che può aiutarla lei si può difendere da sola .

Angela Ferrante vide che io ero già pronto con una idea geniale per salvare la vita di sua figlia Beatrice e fare in modo che anche in futuro fosse al sicuro – grazie Dominatore di Poteri .

Angela Ferrante si chiese chi si stava occupando adesso di Beatrice in questo momento che era triste ma adesso era felice visto che li c’ero io e c’ era mia sorella Alyssa e Cornelia de Angelis per proteggere Beatrice de Angelis da ulteriori problemi .

Io mentre ero seduto su una sedia con calma , Angela mi chiese diretta – cosa sta facendo tua sorella con mia figlia Beatrice ? , lo voleva sapere visto che voleva sapere se era in pericolo oppure no e io per rassicurarla le dissi – no e al sicuro mia sorella è una dottoressa e se la cava molto con i bambini e in questo momento sta facendo diventare i capelli di Beatrice belli rossi come i suoi e questa è stata una scelta di Beatrice . Io guardai Angela Ferrante che era agitata ed era davvero molto preoccupata per Beatrice Ferrante , io per farla calmare le disse mettendo le mani sulle spalle – devi stare più calma , adesso è al sicuro e nessuno le farà del male , adesso con persone di cui ci fidiamo .

Angela Ferrante grazie a me si calmo e cosi si inizio a sentire più al sicuro visto che era nel suo posto di lavoro e aveva un sacco di agenti di cui si poteva fidare visto che quando sono entrato li ho visto un sacco di facce nuove e anche facce vecchie . 

Categorie
Angela Ferrante Beatrice Beatrice Ferrante Cornelia de Angelis Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall The District

Angela Ferrante capisce se sua figlia Beatrice sta bene

Beatrice Ferrante quando stava in bagno e Zara era davanti a Beatrice , il cuore di Beatrice stava battendo a mille e all’ impazzata e nessuno che stava facendo niente per salvarla . Prima che mia sorella Alyssa potesse intervenire, Zara aveva presa Beatrice per i suoi bellissimi capelli biondi e li teneva molto stretti e poi gli diede uno schiaffo nel suo volto e poi Raina si avvicino a Beatrice e le diede un pugno nello stomaco . Mia sorella Alyssa vide che Beatrice stava soffrendo e fermo le ragazze stava cercando di uccidere Beatrice e fallo sembrare un incidente . Zara andò contro Alyssa e le stava per dare un bel gancio dentro ma Alyssa lo fermo e poi mettendosi dietro il pugno gli diede un gancio destro che molto potente con i suoi poteri e fece svenire Zara . Raina utilizzo i poteri della telecinesi ma Alyssa si sdoppio e si teletrasporto dietro Raina e poi le dieta gli punzecchio la spalla . Raina era molto arrabbiata , si giro e Alyssa la fece svenire . Quando Zara e Raina erano svenute , le altre ragazze stavano per scappare ma mia sorella Alyssa le fermo e disse con uno sguardo serio e davvero molto cattivo – voi non andate via . Visto che non solo Zara e Raina ma tutte voi siete accusate di aggressione e pure voi siete accusate di aggressione non solo nei miei confronti ma anche nei confronti di questa giovane fantasma che non ha fatto niente del male . Dopo tutto questo Angela Ferrante vide che Beatrice Ferrante stava un po’ male visto che aveva un occhio nero e un colpo nel petto . Angela Ferrante vide che Beatrice stava bene nonostante i colpi che Zara gli aveva sferrato mentre lei era nel bagno e nessuna delle persone l’ aveva aiutata .

Angela Ferrante era davvero molto arrabbiata contro quelle ragazza e quando vide che quelle ragazze avevano un biglietto legato ai Torturatori e alla fine decise di chiamarmi e mi disse tutto . In cinque minuti misi il mio completo da Dominatore di Poteri e andai li in tutta fretta .

Una volta arrivato a The District dove Angela Ferrante , Beatrice Ferrante e li c’ era mia sorella Alyssa e tutte erano nell’ ufficio del capitano . Angela Ferrante chiese a mia sorella Alyssa come una madre preoccupata – puoi curare Beatrice Ferrante .

Alyssa inizio a curare Beatrice nell’ infermeria e li c’ era pure Cornelia de Angelis e vide che Beatrice aveva un occhio nero e un colpo nello stomaco , Cornelia de Angelis si avvicino a Beatrice e vide come era combinata la sua amica e gli disse con uno sguardo davvero molto arrabbiata – tesoro chi ti ha fatto questo .

Alyssa guardo Cornelia de Angelis stava guardando l’ aspetto malmenato di Beatrice e con calma senza andare li e uccidere Zara e Raina e disse a Cornelia de Angelis – Sono state delle ragazze pagate dai Torturatori per uccidere Beatrice e farlo pensare come un incidente .

Alyssa con i suoi poteri curo Beatrice e tutte le sue ferite sparirono , io mi precipitai nell’infermeria anche con il costume addosso e andai sul lettino dove era Beatrice . Per farmi riconoscere mi tolsi il cappuccio e spensi il modificatore di voce e andai a controllare come stava Beatrice e grazie all’ aiuto di mia sorella Alyssa era guarita Beatrice . Beatrice mi disse con calma e davvero molto calma – sto bene e stai molto bene con questo costume . Io guardai mia sorella Alyssa e Cornelia de Angelis e loro due mi dissero che Beatrice stava molto bene . 

Categorie
Ada Knight Annibale Santoro Antonio Coppola Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Omicidio

Mando un avviso ad Annibale Santoro

Anche se non avevo prove sul suo coinvolgimento su quello che era successo al Dipartimento di Polizia di Milano e anche 26 omicidio che sembravano omicidi . Tutti i poliziotti se vedevano il corpo della vittima avrebbero detto che era suicidio e non omicidio come diceva il medico legale Cornelia de Angelis e avrebbero detto – Cornelia de Angelis nonostante la sua bravura ha sbagliato e ha detto che era omicidio ma in realtà non lo era .

Dopo tutto questi uomini non erano come noi che potevano vedere cose che gli altri non potevano vedere . Noi avevamo degli strumenti particolari che dicevano che quelli non erano suicidi ma omicidi , ma anche se avessimo portato tale prova agli altri agenti di polizia non avrebbe fatto niente , anche se li c’ erano segni di strangolamento ma non c’ erano prove contro Annibale Santoro .

Non c’ era nessuna prova contro di lui perché era stato davvero molto attento e scrupoloso e non aveva fatto nessun errore . Sui suoi omicidi non c’ erano testimoni che potevano dire cosa avevano visto e anche se c’erano lui avrebbe pagato un sacco di soldi un poliziotto corrotto o un giudice corrotto e loro gli avrebbero detto dove il testimone era e loro l’ avrebbero ucciso ma anche se lui avesse fatto tale operazione nel suo modo pulito e come aveva fatto con tutte le altre scene del crimine lui non poteva fare niente .

Alla fine usci dal distretto di polizia di Milano e mi diressi verso Ada che era li fuori a fumarsi una sigaretta ed ad aspettare il mio ritorno . Mi vide tornare e mi disse – come è andata ? . Saputo qualcosa dal capo ? , Ada voleva essere informata sulle informazioni che avevo e io le dissi mentre andavo in macchina e poi sbattendo lo sportello della macchina non troppo forte e Ada capì che non era andata molto bene e poi mi disse – adesso che si fa ? .

Io guardai Ada e disse – tu vai a casa e io mi occupò di Annibale Santoro da solo e senza il tuo aiuto . Ada quando senti che io non volevo il suo aiuto prese le chiavi della mia macchina e poi era scesa dalla macchina e le stava buttando ma io le feci comparire in mano mia e poi dissi a lei -entra dentro la macchina .

Andammo da Annibale Santoro dentro il suo covo segreto e tutto stava andando bene e la sua base era un vecchio magazzino abbandonato .

Sconfiggemmo prima i due cecchini che erano sul tetto e poi entrammo li dentro e Ada facendo finta di essere una squillo entro li dentro e sconfisse i due uomini all’ entrata con due bei calci nelle parti basse .

Poi si rimise la camicetta in modo normale e poi andammo ad affrontare Annibale Santoro che era li dentro e non poteva utilizzare i suoi poteri su di me visto che non sapeva il mio volto e io gli dissi con una voce forte – Annibale Santoro tu hai tradito questo universo .

Annibale Santoro si mise a ridere e disse – tu non puoi mandarmi in carcere , non hai trovato prove su di me e quindi dimmi che farai ora ? .

Io allora mi diresse verso di lui e io dissi – questo era un messaggio e la prossima vota quando le nostre strade un ‘ altra volta ti arresto per tutto quello che hai fatto non solo oggi ma anche dal giorno in cui sei nato e poi gli lancia una freccia che gli fece uscire il sangue sulla guancia sinistra e poi andò a finire verso il muro . Dopo ce ne andammo e lui vide che sul suo conto non c’ erano più soldi ma erano da un’ altra parte e poi vide la freccia e li sopra c’ era scritto “ Spero che il mio regalo ti sia piaciuto “ . 

Categorie
Ada Knight Annibale Santoro Antonio Coppola Cornelia de Angelis Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Omicidio

Cornelia de Angelis fa l’ autopsia di Antonio Coppola

Antonio Coppola era stato ucciso , per far vedere agli altri i segni di una mano che lo aveva strangolato feci alcune foto con la eos 650d a cui avevo applicato la lente fumantrix . Ogni foto che facevo metteva in moto la lente che avevo messo sulla macchina fotografica e a ogni foto che facevo appariva i segni dello strangolamento della vittima . Prima non sapevo chi era ma appena gli avevo taccato il polso seppi tutto di lui , ma l’ ultima parte della sua storia era un mistero per me . Ma per il momento lo tenni per me , prima di dirlo a Ada Knight ci volevo capire io . Prima di dirgli qualcosa senza che lei girasse a vuoto dovevo capirlo prima io . Io ero un dottore ma per fare l’ autopsia ci voleva un dottore che era nella Polizia e quindi sul posto mandarono Cornelia de Angelis e vide sul posto una volta che era arrivata con la borsa metallica dove teneva tutti i suoi strumenti per capire tutto della loro morte .

Cornelia de Angelis si avvicino e vide vicino al corpo della vittima Ada Knight che saluto con un saluto cordiale – Salve Ada che abbiamo qui ? . Cornelia de Angelis vide una persona con un costume verde e poi chiese ad Ada Knight con molta curiosità – chi è questa persona con questo costume ? .

Io avevo sentito quello che aveva detto Cornelia de Angelis e prima di far rispondere ad Ada Knight e dire che sotto quel costume c’ero io e cosi dire a qualcun ‘altro della mia idea di nascondere il mio volto e andare su tutte le scene del crimine cosi – come Cornelia non mi riconosci ? . Cornelia non mi riconobbe per colpa della voce profonda e molto bella che avevo grazie al mio meccanismo di cambiare voce e poi capì che ero io e disse piano senza farlo sentire agli altri – Daniel sei tu ? .

Cornelia vide il mio costume e disse con molta curiosità e mentre vedeva sia dal davanti che da dietro il costume – molto bello il costume , ma adesso pensiamo al caso ?

Io presi parole mentre osservavo Cornelia de Angelis con molta attenzione – anche se sembra morto per suicidio , non è morto per quello . Grazie alla lente fumantrix ho visto che è morto per strangolamento , ma prima di procedere voglio vedere se è veramente morto per questa causa oppure no .

Cornelia de Angelis si chinò sul corpo e vide che le ossa del collo erano tutte rotte e quindi devono essere state spezzate dopo una lunga presa molto forte. Cornelia de Angelis dopo essersi chinato disse a me e Ada Knight – si è morto per strangolamento , ma adesso lo porto in obitorio e cosi voglio vedere se c’ e qualcosa altro sulla nostra vittima .

Cornelia de Angelis mi guardo il costume e disse molto curiosa – mi spieghi perché hai decise di nascondere il tuo volto ? . Io alla fine mi misi vicino al suo orecchio – mi sono fatto parecchio nemici e quindi voglio nascondere il mio volto e forse grazie a questa identità posso fare qualcosa .

Cornelia de Angelis era felice di sapere che anche se noi due eravamo andati via da The District noi cercavamo sempre di aiutare la legge .

Cornelia de Angelis fece portare dai suoi uomini nell’ Obitorio e poi si diresse verso di me e verso di Ada Knight – ci vediamo più tardi in Obitorio . Gli occhi di Cornelia de Angelis erano sempre pronti a vedere tutti e poi vide che Ada era con un carrello in mano e disse – che ci fai con u carrello in mano ? .

Ada guardò Cornelia de Angelis e gli disse tutta la verità – ero venuta qui a fare la spesa e per puro caso mi sono ritrovata in un caso di omicidio che sembrava suicidio .

Alla fine Ada fini la spesa e noi tornammo a casa per cercare di trovare un sospetto che poteva avere ucciso Antonio Coppola li dentro . 

Categorie
Angela Ferrante Daniel Saintcall Demoni Dominatore di Poteri Michele Neri Omicidio Stupro The Justice Universing

Affronto Michele Neri

Decisi di affrontarlo , lui non rispettava le leggi e poi se lui era cosi brutale con le donne non la poteva passare liscia . Lui aveva molta forza , anche troppa , quando vidi la ferita capì subito due cose su Michele Neri uno era un demone e seconda cosa che quando Cornelia de Angelis la nostra patologa forense avrebbe aperto il corpo per cercare di capire cosa era successa a lei , non avrebbe trovato il cuore . Se le mie ipotesi erano giuste , Michele Neri era un demone molto oscuro e per essere ancora più cattivo e crudele contro le altre donne lui doveva mangiare il cuore di Daniela . Michele Neri era stato accusato di Tentato Omicidio , Stupro e chissà quanti altri reati avrebbe fatto nella sua vita . Anche se Angela Ferrante mi aveva detto di lasciar perdere , andai nel suo ufficio e lo guardai negli occhi lui guardo i miei . Io chiusi la porta cosi potevamo non essere disturbati e vidi che i suoi occhi erano neri come l’ oscurità stessa e io dissi -Allora avevo ragione io tu sei un demone . Michele Neri guardo i miei occhi e videro che erano rossi e tutti e due entrammo nell’ Universing e ci scontrammo . Alla fine il duello lo vinci io utilizzando lo sguardo della penitenza e The Justice non pote fare niente , visto che lo avevo ucciso io e io me ne ero andato . Io ero alla Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e Angela Ferrante mi chiese – cosa è successo a Michele Neri ? e io le dissi – l’ ho dovuto uccidere , era un demone e quando vide che i miei vestiti erano strappati e disse – vedo che contro di lui hai avuto un duro scontro e io dissi -si , ho fatto una dura lotta e alla fine ho vinto io e ho coperto le mie tracce ho cancellato i ricordi della segretaria e ho fatto in modo che lui si fosse suicidato e cosi lui è morto e abbiamo tolto una minaccia dall’ Universing .

The Justice non so come abbia fatto ma trovò il mio numero di cellulare e disse – Vedo che uno dei due ha fatto giustizia . Io le dissi – si , l’ ho ucciso perché era un demone e tu lo sapevi in un modo o nell’ altro e adesso tu puoi smettere di nasconderti e venire fuori e tu puoi smettere di giocare al giustiziere  . The Justice mi disse – no , donne nel mondo vengono uccise in modo brutale e fino a quando succede io devo vivere e anche se uccido pero cerco di fare del bene . Secondo me tu dovresti andare in giro a fare il giustiziere , mettere una maschera e cosi andare in giro per il mondo , per il tempo e lo spazio e cosi salvare un sacco di persone , invece di stare in una scrivania o li dentro senza fare niente . Alla prossima Daniel .

Lei riattacco e io non ebbi nemmeno il tempo di dire niente , ma quello che aveva detto The Justice aveva ragione sotto stato li dentro a seguire delle regole e questo ha portato alla morte di un sacco di persone . Da quel giorno decisi che invece di stare li senza fare niente , sarei andato ovunque e avrei fatto qualcosa .

Categorie
Cornelia de Angelis Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Patologa Forense Paura Tecnologie Telefonini

Imparo da Cornelia de Angelis a distruggere le paura dei bambini

Cornelia de Angelis era bravissima a distruggere le paure dei bambini e dei ragazzi più grandi . Entrava dentro di loro e li liberava dalle loro paure , cosi da farli parlare con noi e fare in modo che noi potessimo fare il nostro lavoro e cosi mettere in carcere dei mostri che fanno del male a dei bambini o ai ragazzini . Ero deciso ed entra da Cornelia de Angelis e lei mi venne incontro e disse – che posso fare per Daniel ? , io le dissi – mi devi aiutare , voglio imparare a distruggere le paure che sono dentro la gente e le impediscono di parlare . Mi puoi aiutare ? .

Cornelia mi chiese – Perché ? , io la guardai negli occhi e le dissi – metti un attimo che sono uno dei miei viaggi e io devo far coraggio a un bambino che è stato violentato . Lo posso far parlare la e fare in modo di sconfiggere un mostro senza sentimenti . Che ne dici di darmi una mano . Cornelia ci penso e disse – Ok , se ti serve per aiutare i bambini allora si ti aiuto . Cornelia chiuse un attimo il reparto e si tolse il camice e io le diedi la mano e cosi copia la sua capacita e lei mi disse – prova con me e ti aiuto passo dopo passo . Io misi le mani sulle spalle di Cornelia de Angelis e mi concentrai ed entrai dentro di lei e io misi a cercare la sua paura e vidi che vicino alla zona dove lei aveva paura dei cani ce ne erano un sacco . Io allora feci comparire la mia spada e liberai quella zona e alla fine io tornai da lei e lei disse – Daniel che paura mi hai tolto ? e io le dissi – non te lo dico , lo dovrai scoprire da sola . Quando torno a casa e vide un cane , lei non aveva più paura dei cani e mi lascio un messaggio sul mio telefonino – grazie per avermi tolto la paura verso i cani e io risposi – non c’ e di che e grazie a te che mi hai insegnato questa capacità .

Categorie
Cornelia de Angelis Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Patologa Forense Universing Universo

Cornelia de Angelis

Cornelia de Angelis 28 anni , una donna davvero molto bella e carina e piace a tutti i bambini . I capelli di Cornelia sono castano rosso , un fisico atletico e lei è bravissima come patologa forense , possiamo dire che è la migliore nell’ Universing e alcune volte io e lei non andiamo d’ accordo perché vuole essere lei a dire come è morto la vittima e non io che dico ad Ada Knight e gli altri agenti come è morto il cadavere o se ce ne sono più . Mi ricordo di quando quella ragazzina d cinque anni e morta per colpa di uno stupro , appena io dissi a loro prima di Cornelia mi guardo storto e poi mi si avvicino e disse – smettila di soffiarmi il mestiere . Sono io la patologa forense , tu sei un detective e quindi fallo , ma smettila di fare il mio lavoro . Io in quella occasione dissi a lei – Va bene , Cornelia ma calmati noi dobbiamo risolvere un crimine e non fare in modo per colpa di questo piccolo battibecco un mostro se la cava . Quindi che ne dici se facciamo finta che questa cosa non è successa e tu puoi capire se ci sono o no , tracce di sperma sul cadere vi questo piccolo angioletto morto e io invece cerco di scoprire qualcosa su di lei .

Cornelia era molto protettiva e se qualcuno entrava nel suo campo di azione e le voleva togliere il lavoro , lei faceva di tutto per tenere quel caso . Non ho mai conosciuto un patologo forense più ossessionata di lei , era davvero molto testarda e doveva fare di tutto per capire come è morta la persona che era sul suo tavolo operatorio . Cornelia era anche molto sociale e cordiale e se doveva parlare con una ragazzina , lei non so come faceva o in che modo agiva ma in cinque minuti lei li conquistava e subito iniziavano a parlare con lei . Cornelia aveva visitato davvero molti bambini e alcune volte e ragazze e che fossero sotto shock lei li faceva scogliere e riusciva a far quello che andava fatto per fare in modo che loro parlassero . Una volta ci ho provato , mi ero messo dietro la porta e con l’ occhio della fenice volevo vedere come faceva . Ma non so in che modo ma lei capì che io ero li , apri la porta e mi disse – non mi piace essere osservata da dietro e se vuoi capire come faccio scogliere i bambini che vengono da me .Invece di stare dietro questa porta e vedere da dietro , entra e vedi . Io dissi a Cornelia – mi dispiace non volevo spiarti , ma tu per me sei un mistero e hai questo mistero modo di far parlare i ragazzi di tutte le età e io volevo capire come facevi .

Io alla fine entrai e capì come faceva Cornelia , cioè entrava dentro di lei e in qualche modo particolare e distruggeva dall’ interno quel senso di paura che hanno e fare in modo che non dissero niente perché hanno troppa paura di dire una cosa . Lei entrava dentro la loro mente e cercava come un detective la loro paura e poi con la spada della luce distruggeva i loro peccati . Questa cosa era abbastanza pericolosa e se non veniva fatta con calma e con attenzione la persona che faceva tale cosa o la persona a cui veniva fatta poteva morire oppure in casi davvero molto rari uno si poteva prendere la paura che aveva la persona che stava provando a curare .

Categorie
Ada Knight Alister Rafferty Angela Ferrante Beatrice Cornelia de Angelis Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Fantasmi Universing Universo

Cornelia de Angelis si prende cura di Beatrice mentre le fa la visita medica

Cornelia de Angelis la nostra patologa forense se la cava benissimo con i bambini , prima che tornasse da noi per tutto il tempo in cui era stata con Cornelia . Cornelia l’ aveva trattata con amore e le disse in modo molto affettuoso – ora sei al sicuro , se mi fai controllare se stai bene oppure no , io poi ti lascio andare . Beatrice aveva visto che lei non era Alister che la voleva uccidere , lei era gentile e buona e lo poteva vedere anche dai suoi bei occhi blu come i suoi . La visito inizio e prese la luce e inizio puntarla negli occhi di Beatrice e i suoi occhi seguirono la luce e poi con calma fece tutto quello che doveva fare e vedere se lei era stata violentata oppure no . Cornelia vide che era tutto apposta e poi per farle capire che era buona e disse – Piccolina se mi dici il tuo bel nome , io ti do una bella cosa . Beatrice guardo la donna e vedeva che aveva qualcosa dietro la schiena e le disse – io mi chiamo Beatrice e Cornelia lo diede a Beatrice visto che era stata una paziente modella e visto che era una bambina piccola e carina le diede il chupa chups al cioccolato e Beatrice disse – grazie . Beatrice inizio a scartarlo e lo inizio a succhiare e le piaceva moltissimo e poi se ne torno con Ada Knight vicino ai nostri uffici . Prima di andare Ada andò da Cornelia e chiese se era tutto apposto e disse – Va tutto bene e più lei in salute che uno dei miei cadaveri . Alla fine Ada e Beatrice tornarono verso il mio ufficio e lei andò ad abbracciare Angela Ferrante . Le notammo un chupa chups in bocca e le chiesi – chi te lo aveva dato e Beatrice – me l’ ha dato Cornelia la dottoressa che mi ha visitato e visto che sono stata tanta brava mi ha dato questo per essere stata buona e lei dissi – Cornelia è davvero molto brava con i bambini e tutti bambini le piacciano e tutti vanno d’ accordo con lei . Non so come Cornelia faccia ma in qualunque modo faccia lei riesce a ottenere un rapporto speciale con i bambini che visita e se visita un mostro lei non fa come gli altri medici legali . Cornelia ha una sola abilità da supereroe cioè parlare e vedere i morti e quindi lei non molte volte deve aprire un corpo per capire che cosa hanno ma quando sono in pericolo lei lo deve fare . Cornelia si deve ancora aprire con me , non sappiamo molto di lei e sopratutto Angela Ferrante mi ha impedite in modo categorico di non leggere la sua mente , lei ci deve dire le sue cose e non sono io che devo tirare fuori le cose dalla sua testa . Angela Ferrante mi ha detto che se faccio cosi lei non si può fidare di noi e se noi non lo facciamo piano piano e con molta calma e pazienza lei si fiderà di noi e ci dirà tutto su di lei e sulla vita privata .