Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto

Bloodborne

Molte persone si domandano in che anno è ambientato questo universo . Oggi questa domanda avrà una risposta . L’ anno non lo so ancora di preciso , questo lo devo scoprire ancora leggendo la mente di qualcuno oppure uno di loro o l’ universo ce lo dirà . Questi palazzi e questo universo è ambientato nella famosa Età Vittoriana . Non so cosa è successo in questo universo visto che gli eventi sono cambiati e possono essere stati distrutti da mostri o creature che fanno accapponare la pelle .

 

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Galleria Galleria Foto

Lords of the Fallen

Un mondo in cui regna un grande freddo ma non solo quello ma anche sangue e morte . Dentro questo universo ci sono dei mostri davvero spaventosi e altri davvero molto spaventosi che appena li vedi ti fanno gelare il sangue e altri invece non ti mettono paura ma devi fare molto attenzioni visto che questi mostri ti possono uccidere in modo molto scorretto , tipo quando sei dietro le spalle . I mostri non sanno cosa è l’ onore e quindi lo fanno con molto gioia e molto crudeltà .

Uno dei mostri davvero molto forti e davvero molti potenti e conosciuto come Campione Lord e fa davvero molto paura e sembra una cosa molto ripugnante da vedere .

Un guerriero vede dentro un baule del tesoro e mentre lo fa tiene un bastone in mano e sembra essere un mago .

Di mostri molto forti ce ne sono di grandi e di piccoli e un guerriero con una grande armatura cerca di uccidere un mostro davvero molto forte ed è davvero bello grosso .

Ci sono sempre persone più forti di te e il mago e morto da dietro e non ha avuto il tempo di non fare niente e come si vede e morto e forse quello che stava dentro lo scrigno del tesoro lo ha ucciso .

Un guerriero con un grande martello prova a uccidere un mostro con armatura tutta quanta rossa e pure la sua grande e lunga spada e rossa .

Di mostri ce ne sono un sacco e sono pronti a ucciderti solo per il gusto di fallo e questo mostro ha intenzione di uccidere questo guerriero .

Il mostro con l’ armatura rossa e davvero un osso duro e ci vuole un esercito per fermarlo e un soldato adesso sta provando a ucciderlo , ma per adesso e riuscito a scansare uno dei suoi colpi .

I nemici per primeggiare su di te faranno di tutto e anche fare uno contro due . Cioè tu da solo devi cercare di uccidere loro due e anche se non è giusto per te e invece per loro e giusto e basta .

 

Categorie
Bruce Rafferty Dana Sherman Daniel Saintcall Dr Alyssa Saintcall Ronny Watson Sarah la Fenice Rossa Sarah Saintcall Serena Rafferty

Sarah Saintcall distrugge il simbolo sigillante sul petto di Dana Sherman

Dana Sherman non lo sapeva che aveva questo simbolo sulla parte alta del suo seno sinistro . Anche se faceva una buona doccia tutte le mattine e si vedeva allo specchio il simbolo non lo vedeva . Quando ero li steso sul letto dell’ infermeria e facevo finta di dormire vedevo che il volto svenuto di Dana era rivolto verso il mio e quella fu la mia occasione per capire perché io in quella occasione particolare cioè nello stato di shock in cui ero entrato e quindi li si era risvegliato il mio occhio della fenice . Ma solo più tardi con l’ aiuto di mia sorella Alyssa ne avrei preso il totale controllo e avrei capito cosa fare e cosa poter fare e sopratutto entrare nella realtà aumentata nota a tutti quanti come l’ Universing . Gli occhi di Dana erano neri e non rossi come i miei quando ero nello stato di shock e li in quel momento capì che non aveva nessuna abilità oculare ma lo stesso riusciva a stare dentro quella realtà e anche per questo motivo che Dana non poteva vedere il simbolo forgiato dal fuoco fatto dalle streghe della Foresta Nera . Le streghe si erano alleate tutte quante e le avevano fatto una trappola facile e che nessuna persona con un grande cuore avrebbe resistito . Le streghe avevano iniziato a rapire bambini piccoli per far attirare l’ attenzione di Dana li in quel luogo . Dana decise di preparasi alla grande e decise di andarci da sola li nella Foresta Nera e salvare da soli quei bambini rapiti . Quello fu il più grande errore di Dana , andare da sola in un luogo piene di streghe e cosi lei una volta sconfitta dalle streghe fu presa per i bellissimi capelli e la trascinarono nel loro antro . Gli tolsero con forza la parte di sopra del suo costume che era fatto di pelle e poi gli misero sulla parte alta del suo seno sinistro il simbolo per sigillare lo spirito combattivo di Dana e cosi fare in modo che una cacciatrice di mostri scomparve per sempre e fare in modo che lei non potesse più dare la caccia a mostri , streghe e creature varie . Ogni volta che faceva un duello il suo spirito combattivo e per questo motivo Dana non poteva fare niente contro nessuno e per questo Dana era come una ragazzina spaventata in mezzo alla Foresta Nera . Dana Sherman dopo che le streghe la presero per i capelli e la portarono fuori dalla Foresta Neri . Una delle streghe la prese per mandibola e stringendola non molto forte e poi le disse in maniera molto cattiva come una strega veramente cattiva come tutte le streghe – Spero che questo ti sia insegnamento puttana . Ci hai voluto dare la caccia e hai voluto farci del male e adesso noi ti lasceremo vivere qui perché quello che ti abbiamo fatto non ti permetterà di fare niente . Una famiglia di contadini vide Dana Sherman con la parta nuda e la parte bassa e vide che era ferita . Una donna di nome Valentina la prese con calma e la porto dentro , una messo sul tavolo inizio a curarla con molta grazia visto che da come era vestita e dagli oggetti che portava capì che quella era la famosa cacciatrice di mostri e cosi era molto decise a curarla visto che cosi avrebbe potuto ritornare in forze e cosi ritornare a dare la caccia ai mostri che davano fastidio li nell’ intero Universing . Dana Sherman grazie alle cure di Valentina si riprese dopo cinque minuti , appena si alzo vide che aveva vestiti diversi da quelli che aveva ma erano davvero molto belli e utili per nascondersi dalle streghe e fare in modo che nessuno sapesse che Dana Sherman La Cacciatrice di Mostri era li . Per il momento Dana voleva stare in pace visto che aveva fatto il suo errore più grande cioè entrare da sola li dentro nella Foresta Nera da sola e senza nessuno che la potesse difendere quando era in trappola o c’ erano molte più streghe . Dana Sherman era stata una stupida ad andarci da sola li , non aveva pensato visto che aveva agito di istinto e per questo aveva pagato un grande costo . Le streghe avevano fatto che il simbolo che Dana aveva sul petto non lo poteva vedere e questo era un grande svantaggio per Dana . Sarah aveva preso quello che le serviva nella Fucine di Bright Falls cioè del metallo druido visto che solo quel tipo di metallo poteva spezzare l’ incantesimo . Sarah Saintcall ci aveva lasciato a casa ma noi volevamo combattere a tutti i costi e visto che eravamo piccoli potevamo nasconderci dietro i sedili . Sarah era vicino alla casa di Lazarus Hawking e in quel momento ci vide e in modo un po’ severo e sorpreso di vederci li – che ci fate qui ? . Alyssa che era seduta vicino a me e aveva deciso lei di fare tale pazzia ma era pure la nostra battaglia e la dovevamo combattere – siamo qui per aiutarti contro Bruce Rafferty . Sarah sapeva che ora troppo difficile farci cambiare idea e alla fine decise di farci venire con lei . Sarah andò da Dana Sherman in modo deciso e le spiego tutta la situazione e che per quello che avrebbe fatto Sarah avrebbe sentito un po’ di dolore . Sarah prese il metallo druidico , lo fece diventare incandescente e poi distrusse il simbolo che Sarah vedeva con i suoi occhi . Dana dopo aver sofferto un po’ vide che i suoi capelli stavano tornando come prima e poi sentiva dentro di se quella cosa che per tanto tempo era stata celata dalle streghe e che da molto tempo non sentiva più e adesso era ritornata la vecchia Dana Sherman ma era anche un po’ nuova visto che le cose nuove che sapeva si sovrascrivesse in lei . 

Categorie
Bright Falls Daniel Saintcall Universing

La Foresta della Morte

Tra i vari luoghi che ci sono nell’ Universing , c’ e un posto davvero molto pericoloso che è pieno di creature brutte e fatte di oscurità e sono assetate di sangue e delle ossa della vittime . Questo posto è stato chiamato da tutti quelli che ci vivono li vicino “ La Foresta dei Morti “ , si chiama cosi perché molte persone per alcuni motivi che non conosco sono andati li e non sono mai più tornati . Questa cosa l’ ho vista con i miei stessi occhi , durante io camminavo li dentro mi sarei aspettato di vedere ossa , corpi senza testa o altro ancora , ma l’ unica cosa che vidi furono gli oggetti delle vittime mentre scappavano da quei mostri senza nessuna pietà né per il corpo né per le loro ossa . Angela Ferrante sulla sua scrivania tiene un fascicolo di persone scomparse e tutte provengono dalla Foresta della Morte , mi mandò li diverse volte per vedere se riuscivo a trovare due o tre persone vive li dentro . Ma ogni volta che tornavo da li era solo brutte notizie , tornavo solo con gli oggetti che le persone mentre scappavano da quelle belve avevano lasciato li dentro in quella foresta senza ritorno . Un anziano signore che viveva proprio accanto un giorno fece questo , aveva troppe volte quella scena cioè persone che andavano in quel bosco e non tornavano più . Allora andò nel villaggio e trovò un insegna vuota che nessuno utilizzava , tutti quanti si chiedevano cosa voleva fare , tutti videro quello che voleva fare il vecchio cioè mettere il cartello di non entrare li dentro e andarsene . Il cartello diceva “ Non entrare , pericolo mortale . Se entri può perdere la vita , molte persone sono andate li dentro e non sono più tornate . Non entrate “ . Lo scrisse con la vernice rossa in modo per far capire a tutti quanti di non entrare nella Foresta della Morte . Questo posto non so come mai e non so il perché ma è stato messo nel Parco Commerciale Auchaun di Bright Falls . Molte persone una volta che io uscivo da li mi dicevano – non devi tornarci più li dentro , è molto pericoloso . Questo è avvertimento se vuoi vivere è meglio se lo segui . Io lo guardai e dissi a lui – grazie dell’ avvertimento ma io me la so cavare come avete visto sono andato e tornato molte volte , quindi io non mi farò uccidere li dentro . Ogni volta che tornavo dalla Foresta della Morte , tornavo solo con un oggetto di una vittima che era entrato li dentro perché voleva sfidare la sorte , per quel luogo c’ erano moltissime leggende . Ma ai ragazzi non importa se ci o non ci sono leggende , loro voglio entrare in questi posti pericolosi e li lasciano oggetti molto preziosi per loro . Io non posso riportarli in vita e l’ unica cosa che posso fare per le loro famiglie è portare alle loro famiglie l’ oggetto che i loro figli che hanno perso li dentro . Anche un ‘ altra cosa posso fare non solo per le famiglie ma anche per le vittime , cioè parlare con i loro fantasmi e cosi farli riposare una volta per tutte . Il signore che aveva messo era lo zio di una delle numerose vittime che sono entrate nel bosco e non sono più tornate da li . Tutti sapevano chi era , per la grande perdita per un sacco di tempo beveva moltissimo e soffriva moltissime , l’ alcol lo faceva stare solo peggio . Solo grazie al mio aiuto lui si senti un po’ meglio , io gli avevo portato un oggetto appartenente a suo figlio e poi prima che me ne andassi da li lo feci parlare con lo spirito di suo figlio . Feci in modo che lui potesse parlare e vederlo , poi aspettai fuori perché loro dovevano parlare di un sacco di cose , ma sopratutto la cosa più importante per quale motivo lui era entrato nella Foresta della Morte . Dopo lungo parlare il figlio di nome Federico disse al padre era andato dentro la Foresta della Morte per impedire alla fidanzata di fare una scemenza . Degli uomini molto cattivi aveva rapito la famiglia di Francesca e sul tavolo c’ era la mano del padre e l’ uomo teneva un lungo coltello nella mano e lui disse – tu devi andare tutta da sola nella Foresta della Morte , li dentro uno dei miei uomini ha perso un ‘ oggetto molto utile per noi ora ce lo vai a prendere oppure tuo padre o la tua bellissima madre perdono la vita e sarà tutta colpa tua perché noi ti abbiamo dato una scelta e tu hai deciso di non fare niente . Francesca andò diritta verso la Foresta della Morte e Federico vide quello che voleva fare Francesca , decise di seguirla e di non farle fare del male ma di proteggerla da lontano . Gli uomini aveva descritto questa cosa molto bene e per far capire a lei cosa era e cosi lei poteva portare tale oggetto a loro . Dopo molto tempo lei trovò quello che stavano cercando quegli uomini , una sacca di sangue o almeno una cosi pensava ma non era sangue era una droga molto rara che si trova su una sola montagna cioè “ Il Monte Nero “ . Questo droga nessuno per il momento le ha potuto dare un nome perché nessuno poi si ricordava quello che era successo dopo i suoi effetti . Federico vide Francesca prendere quella sacca e se ne stava andando , ma era stato troppo semplice arrivare li e non essere attaccati da nessun mostro . Appena lei tornò indietro c’ erano mostri ovunque e stavano per attaccare Francesca che era debole , innocua cioè una preda facile e li dentro era proprio una preda facile per tutte le creature oscure li dentro ma poi arrivò Federico prese per mano Francesca e se andarono da li . Francesca capì subito che Federico lo aveva seguito , ma proprio quando tutto sembrava essere finito un mostro colpi da dietro Federico . Federico con le ultime forze che gli erano rimaste disse alla sua fidanzata di andare via e di tornare a casa , lei allora corse il più velocemente possibile e tornò a casa . Francesca pensò che visto che l’ uomo aveva ottenuto quello che voleva lui poteva liberare la loro famiglia , ma lui era cattivo ma non in uno di quei cattivi in cui alcuni momenti c’ un briciolo di luce e lui lascia andare le persone . Lui fece questo una volta che Francesca entrò lui chiuse la porta a chiave e lui poi fece questo prese la ragazzina per i capelli e le inietto la droga nel suo corpo e subito fece effetto . Poi uccise davanti agli occhi di Francesca la sua famiglia , lei non pote fare niente la droga le impediva ogni movimento e sopratutto le faceva tenere gli occhi aperti anche stava utilizzando tutta la sua forza non riusciva a chiuderli . Dopo l’ uomo se ne andò ma non prima di dare uno colpo sul collo di Francesca e poi prese il corpo svenuto di Francesca e la mise su una sedia e le lego le braccia e le gambe e la bocca per fare in modo che lei non pote avvisare nessuno e sopratutto lei non poteva seguirlo . Dopo lui se ne andò lontanissimo ,io ero andato alla casa di Francesca per festeggiare il fatto che lei aveva avuto il coraggio di dire ai suoi genitori del suo fidanzato . Entrai alla porta e vidi la famiglia di Francesca a terra in una grande e unica pozza di sangue e Francesca era legata , io la slegai e poi lei una volta riprese vide quel bruttissima scena dei suoi genitori li a terra . Poi vide me e io appena la toccai vidi tutto quello che ha dovuto passare , alla fine mi misi accanto a lei l’ abbraccia e la inizia a rassicurare . Poi vidi se lei stava bene e se c’ era quella droga che lei aveva nel suo organismo fino a quando non rinvenne e vide me . Meno male che non c’ era nessuna traccia , ma da quello che potevo costatare e che la droga in questione non faceva dormire ma ti faceva rimanere totalmente sveglia , ti toglieva tutta la forza che hai ma lo stesso rimanevi sveglia e tu era li ed eri totalmente impotente contro di loro perché non potevi fare niente visto che per colpa della droga non potevi fare niente . Decisi di fare questo di rimare con lei fino a quando non si sentisse meglio per la morta non solo dei suoi genitori ma anche del suo fidanzato Federico , ci vollero mesi e molto tempo ma con il tempo le passo e poi mi chiese una cosa che per lei era molto importante cioè di farla diventare una guerriera . Inizialmente non volevo , ma quando vidi che lei non aveva nessuno e la sua adolescenza era ormai finita , decisi di farlo . Francesca era davvero un ‘ ottima allieva imparava molto velocemente e grazie a questo io la addestrai molto in fretta , lei voleva prendere quello che le è successo come una lezione di vita . Un modo per essere migliore e cosi lei voleva aiutare le persone di tutto l’ Universing , per fare in modo che una cosa come le è successa a lei non sarebbe più successa a nessuno e anche se sarebbe successo lei sarebbe venuta li e l’ avrebbe fermato o avrebbe portato giustizia dove li regnava terrore . L’ avevo addestrata molto bene e le avevo fatto capire che in ogni momento doveva restare lucida e non lasciarsi trascinare dall’ ira . Doveva contare su due forze mentre combatteva cioè la disciplina e il suo addestramento , se rimaneva calma e non si lasciava andare in tutte le lotte all’ ira lei poteva vincere ogni duello e ogni scontro che davanti a lei apparivano . Dopo la lascia andare per fare in modo che lei potesse iniziare il suo lungo viaggio , ma prima che la lasciassi andare le diedi un foglio magico cosi se era in pericolo lei mi poteva chiamare in caso di bisogno in ogni momento grave o non grave . 

Categorie
2011 Dr Alyssa Saintcall Mondo Pandora Parlare con Alyssa Parlare con Pandora Sorella supereroi Superpoteri Switched

Alyssa prova a modificare la tunica di Pandora

 

Alyssa era li in camera sua con la tunica di Pandora in mano , era nera , era sporca e puzzava moltissimo cosi lei decise di metterla in lavatrice per pulirla . Era davvero molto sporca , ma non solo questo era strappata in varie parti , c’ erano traccie di sangue in alcuni parti . Appena lei la tocco vide la storia della persona che la indossava , cioè vide il momento in cui era prigioniera di Zeus , quando fu liberata da Kratos e poi per aiutarlo era morta nel vaso o cosi si pensava . Il vaso era molto peggio di qualunque cosa esistesse , tutte le prigioni erano niente a confronto di quello che si trovava li . Quello che vide mia sorella Alyssa la lascio davvero senza parole , la dentro c’ era molte creature oscure che giorno dopo giorno picchiavano , legavano e spezzavano le gambe a Pandora . Pandora è sopravvissuta li dentro perché appena è entrata li dentro lei entrata in un zona oscura ma anche piena di luce , li la trasformarono in una Switched . Attorno a lei appari una sfera rossa con tutti i simboli sia di tutti i poteri sia di tutti gli elementi , una volta finita la trasformazioni Pandora fu trasportata nella parte più bassa del vaso . Dentro il vaso c’ e l’ oscurità più totale , una oscurità fatta da l’ insieme di tutte le creature all’ interno . Se uno ottenesse un simile potere lui sarebbe inarrestabile . Comunque Alyssa senti dentro la sua visione le urla , la disperazione , la rabbia e tutto che provò Pandora , li dentro era stata davvero molto dura . Comunque lei inizio a lavorare sulla tunica di Pandora , inizio a riparare i vari pezzi e poi inizio a farla diventare molto più bella e come immagine li ci mise le palme e altre cose . Pandora andò a vedere come stava procedendo i lavori con della sua tunica con Alyssa , Alyssa appena vide entrare Pandora fece una cosa che a Pandora non piaceva , cioè chiuse la porta . Pandora non sapeva cosa voleva fare Alyssa e cosi un po’ impaurita disse – che cosa vuoi farmi ? , non farmi del male . Alyssa disse – non voglio farti del male , ma ho visto che hai passato nel vaso , quindi se hai bisogno di aiuto nel riuscire a superare tale cose vieni da me e io cercherò di aiutarti e pure Marcello . Alyssa mise un attimo la maglietta di Pandora sul suo letto e andò ad abbracciarla e disse – noi siamo accanto a te , anche se ti conosco da poco , ti vedo come una sorellina piccola da aiutare nei momenti più pericolosi , se hai bisogno chiama e io ti aiuto e lo farò anche Marcello . Pandora che era abbracciata ad Alyssa – se tu mi vedi come la tua sorellina , io ti vedo come una sorella maggiore da cui farmi aiutare , quindi se ho bisogno di aiuto vengo da te o da Marcello . Poi Alyssa fece provare a Pandora la maglietta che lei aveva fatto e gli stava benissimo e sopratutto a Pandora piaceva moltissimo .