Categorie
Alice Serra Andrea Serra Chiara Marino Dafne Marino Diana Serra Luca Marino

Andrea Serra entra nella mente di Dafne Marino

 

Andrea prima di andare da Chiara e Luca decise di entrare nella mente di Dafne per avere informazioni su Luca Marino e cosi sapere cosa doveva affrontare e se sopratutto era una cosa che doveva fare per Diana . Prima di leggere la mente di Dafne chiuse la porta a chiave e poi dietro la porta si mise li fuori e cerco di entrare nella mente di Dafne Marino . Diana sapeva che suo padre avrebbe fatto cosi visto che ogni volta che c’ era un ragazzo e pensava cose brutte , suo padre usava le manieri forti e non posso dire che io non era d’accordo con questo . Diana era li sul letto e Dafne era li vicina a lei sul letto – tuo padre Andrea cerca di entrare nella mia mente che faccio ? . Diana si mise vicino a Dafne – fallo entrare e fargli vedere quello che vuole vedere . Vuole vedere se io sono felice con te oppure tu mi hai manipolato con la tua mente oppure no e sopratutto vuole sapere tutto su tuo padre per salvare tua madre Chiara . Dafne lo fece entrare e decise di vedere se Diana era stata manipolata oppure . Andrea voleva essere sicuro . Stava mettendo a rischio la sua vita e per questo doveva sapere il vero motivo oppure doveva essere valido e sicuro e non uno che non era sicuro . Questa situazione poteva finire nel bene o male e quindi si doveva stare molto attenti . Andrea vide il loro primo incontro che era stato per puro casuale e non forzato dal potere di Dafne Marino . Vide che tutti i momenti che avevano passato insieme erano sinceri fino all’ ultimo . Non erano stati manipolati ma erano sinceri e da li capì che aveva un motivo per fare questa missione tra la vita e la morte . Dopo aver visto che la relazione di Diana Serra e Dafne Marino era sincera ed era veramente felici una vicina all’ altra , decise di andare a vedere cosa sapeva fare Luca . Una volta entrato vidi che era alto , capelli da matematico pazzo e poi una barba folta e avevo uno sguardo pieno di rabbia . Luca era sempre molto arrabbiato una volta che tornava a casa e non lo dava a vedere ma Dafne Marino che era una Criminologa se ne accorgeva e per questo in alcuni momenti non ci stava vicino . Andrea vide alcuni dei momenti e vide che Dafne lo vide usare il potere del ghiaccio per congelare una lattina di birra . Prima di congelarla l’ aveva presa usando il potere della telecinesi e con quello che l’ aveva presa del frigo . Non fece muovere Chiara visto che secondo lui ce la faceva da sola . Luca sapeva che Chiara non gliene avrebbe presa un altra e cosi fece da solo . Alcune volte Luca e Chiara usavano i poteri per degli scontri . Luca per prendere una bottiglia di birra e Chiara per metterla via . Luca in quei momenti si arrabbiava davvero molto e usava il potere della telecinesi per sbatterla contro la parete in modo molto forte . Chiara aveva dei lividi molto forti sul braccio e non poteva dire nulla visto che aveva paura di farlo . Dafne lo sapeva ma non diceva niente e un giorno suo padre la mise contro il muro con il suo potere e io a usarlo per farle del mare – se dici una sola parola di questo ti faccio così male che a scuola ci va con la sedia a rotelle . Il giorno dopo a scuola si copri il corpo come meglio poteva e tutti sapevano cosa era successo . Dafne aveva paura di dirlo visto che le ferite che portava che erano troppo gravi e alcuni davvero molti e nessuno sapeva come se le ere fatte . Luca decise di farlo non solo per dare inizio alla relazione tra Dafne Marino e sua figlia Diana Serra ma anche per fermare questo mostro una volta per tutte . Una volta entrato in macchina Alice vide suo marito ed era quella faccia di quando vuole fare giustizia e lo vuole fare per un motivo valido . Alice inizio a vedere suo marito – mi puoi dire cosa hai visto nella mente di Dafne Marino ? . Andrea si girò verso Alice con quella espressione – Luca ha fatto del male a Chiara Marino e anche a Dafne Marino e adesso voglio dare una bella lezione a questo mostro . Andrea e Alice erano d’accordo su dare una lezione a Luca visto che anche se aveva i poteri non poteva usarli per fare del male agli altri .