Categorie
2013 Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo

Ginnastica, cosa ci aspetta nei prossimi mesi? Il calendario!

Il mese di luglio è quello in cui le ginnaste staccano un attimo dagli allenamenti (non più di due settimane), per poi preparare al meglio il rush finale che porta all’appuntamento clou: i Mondiali di Anversa (30 settembre – 6 ottobre), dove non vedremo la competizione a squadre.

 

Ora le nostre eroine sono praticamente tutte tornate in palestra (o stanno per farlo) pronte ad affrontare le competizioni dei prossimi quattro mesi.

Le prime a tornare in pedana saranno le statunitensi, con il loro campionato nazionale: a Ferragosto ci sarà l’attesissimo P&G di Hartford (Connecticut) dove Martha Karolyi selezionerà la formazione che parteciperà alla rassegna iridata. Preceduto dal Classics in programma sabato.

L’Italia scoprirà le carte nell’incontro internazionale del 14 settembre contro la Germania. A Vigevano, Enrico Casella farà l’ultima valutazione prima di rendere noti i quattro fatidici nomi, aiutatoanche da quanto avrà visto durante il collegiale a Brescia (12-17 agosto).

Il calendario internazionale, però, prevede anche altri appuntamenti, utili proprio in preparazione al Mondiale.

 

Dopo il Mondiale il calendario, però, non si ferma e prevede i classici gala tra cui spicca il nostro Grand Prix in programma a Modena il 9 novembre. Il calendario italiano ha in serbo anche il campionato di serie C (dedicato alle allieve), i campionati di categoria e di specialità. Quello internazionale invece si concentrerà sulle prime due tappe della Coppa del Mondo 2013/2014: Stoccarda e Glasgow le sedi, come ormai da tradizione.

Ma per le juniores il clou della stagione sarà a dicembre con le Gymnasiadi!

Tutte, invece, dovranno puntare un occhio su quanto succederà alle varie riunioni della Federazione Internazionale: in ballo il futuro delle parallele asimmetriche (potrebbero essere alzate di 10 centimetri) e del sistema di qualificazione ai Giochi Olimpici.

 

Di seguito tutto il calendario dettagliato (internazionale e nazionale).

DATA

LOCALITA’

EVENTO

27 luglio

Chicago (USA)

US Classics

8-11 agosto San Juan (Portorico) Pan-American Senior Cup
15-18 agosto Hartford (USA) P&G USA Gymnastics Championship (Trials)
23-24 agosto Mogilev (Bielorussia) Scherbo Cup
31 agosto Alphen (Paesi Bassi) The Dutch Invitational
6-8 settembre Szombothely (Ungheria) Grand Prix di Ungheria
13-15 settembre Osijek (Croazia) Coppa del Mondo di specialità 2013 – Ultima tappa
14 settembre Vigevano (Italia) Incontro Internazionale Italia – Germania
30 settembre – 6 ottobre Anversa (Belgio) XLIV Campionati del Mondo
30 ottobre Morges (Svizzera) XXX Memorial Gander
1-3 novembre Liberec (Rep. Ceca) The Olympic Hope’s Cup
9 novembre Modena (Italia) Grand Prix
16-17 novembre Sedi varie Interregionali Serie C
20-21 novembre Symposium della Federazione Internazionale
23-24 novembre Mortara (Italia) Campionato Nazionale di categoria (maschile)
23-24 novembre Biella (Italia) Campionato Nazionale di categoria (femminile)
26-30 novembre Acapulco (Messico) III Abierto Mexicano
27 novembre – 4 dicembre Brasilia (Brasile) XV Gymnasiadi
30 novembre – 1° dicembre Stoccarda (Germania) Coppa del Mondo generale 2013/2014 – Prima tappa
30 novembre – 1° dicembre Jesolo (Italia) Finale Nazionale Serie C
7 dicembre Glasgow (Scozia) Coppa del Mondo generale 2013/2014 – II tappa
7-8 dicembre Civitavecchia (Italia) Campionato Nazionale di Specialità (maschile)
7-8 dicembre Mortara (Italia) Campionato Nazionale di Specialità (femminile)
Categorie
2013 2014 Carolina Kostner Foto Mondo Notizie dal Mondo Pattinaggio sul Ghiaccio

Carolina Kostner sfida le russe per il quinto titolo

Firenze, 25 gennaio 2013 – Solo chi era a Vancouver, nella notte in cui Carolina Kostner precipitava in continuazione sul ghiaccio, forse può comprendere appieno il senso di una resurrezione sportiva che poi è anche realizzazione di un sogno umano e professionale.

Perché tre anni fa, in Canada, la carriera della pattinatrice sembrava mestamente consegnata all’album delle illusioni: sì, d’accordo, da ragazzina aveva alimentato speranze, però poi aveva mantenuto ben poco… A distanza di nemmeno trentasei mesi, la Kostner è la campionessa mondiale in carica e da oggi a Zagabria si esibisce per conquistare quello che sarebbe il quinto titolo europeo. Da Incompiuta a Fata vincente, passando (anzi, danzando) attraverso il deserto dell’anima, perché nulla come la sconfitta assicura la solitudine. Adesso, Carolina è scampata alla sindrome dell’isolamento.

‘Per me’. Nella capitale della Croazia si gareggia a livello continentale, ma la competizione può ben essere considerata una sorta di prologo della Olimpiade bianca del 2014. Anche perché arrivano dalla Russia le nuove sfidanti della azzurra. «Tuktamisheva e Sotnikova — racconta Carolina — hanno quasi dieci anni meno di me, sono ancora minorenni. Un po’ mi rivedo in loro, nel loro entusiasmo. Poi , da avversaria, mi auguro che avvertano la tensione…».

La Kostner ha vinto molto, vorrebbe aggiungere altre perle alla collana dei successi, ma non è più schiava della ossessione. «Ho trovato un equilibrio interiore da quando ho capito che pattino per me stessa, non debbo dimostrare nulla a nessuno. Sono serena, non sarà una medaglia in più o in meno a cambiarmi la vita».

Oggi, nel programma corto, Carolina si esibirà sulle note della colonna sonora di ‘Frankenstein junior’. Domani, gran finale con il ritmo del ‘Bolero’. Ieri frattanto storico bronzo per Stefania Berton ed Ondrej Hotarek che hanno conquistato la prima medaglia italiana nelle coppie d’artistico ad una rassegna continentale.