Categorie
Angela Neri Angeli Cassandra Demoni Inferno Kira Kira King

Visioni sul futuro dell’ Angelo Cassandra

Cassandra era un angelo e sapevo della sua esistenza e dei brutti momenti che stava passando e nei momenti in cui non aiutavo Kira con il suo allenamento per lo scontro contro Angela Neri mi stavo chiedendo cosa sarebbe successo e alcube volte facevo dei quadri sul suo futuro .Il primo faceva vedeva che dei demoni avevano legato mani e piedi dell’ angelo e poi tenendola ferma le stavano radendo a zero i capelli ed era nuda . Secondo loro era un angelo , un mostro che se li attaccava poteva uccidere tutti i loro simili li vicino , sarebbe andata in coma e avrebbe fatto quello che aveva fatto nel negozio . Lo avevo visto e visto che se l’ era cavata non avevo fatto niente , alla fine però nei giorni successivi avrei visto altr e cose cioè torturano l’ angelo . Anche se era nello loro mani prima di ucciderlo si volevano divertire con lei , era nella loro mani ed era il gioccattolino a cui potevano fare tutto . Nel secondo quadro aveva preso una bacinella d’ acqua e le avevano messo la testa dentro l’ acqua e poi l’ avevano tolta e lei era a terra e stava sputando acqua e poi nel terzo una goccia d’ acqua fini sul volto dell’ uomo e per questa cosa . Era solo una goccia me per loro era una mancanza di rispetto e diede uno schiaffo in pieno volto all’ angioletto , poi la prese per la maschella e disse – piccolo angioletto adesso sei nelle nostre mani e soffrirai come un cane . Cassandra disse – ma io non ho fatto niente e il Demone che l’ aveva colpito al volto – il tuo unico errore e vivere e se adesso non ci dirai tutto quello che vogliamo sapere ti prendere il tuo cuore . Poi si rivolse all’ amico e disse – secondo quante è buono un cuore di angelo e il suo socio e disse – Sara un ottimo pranzo e se invece lo portiamo ad Angela Neri ci allenera per farci diventare dei demoni molto potenti . Per loro era il momento giusto per emergere e diventare più forti e cosi togliere di mezzo il loro capo e fare i fatti loro nel senso decidere loro come portare il mondo nel caos .