Categorie
2005 2013 Curiosità Film Foto Mondi Fantastici Mondo Ps2 Ps3 Shadow of Colussus Videogiochi

Seth Lochhead per il film di Shadow of the Colossus

Il progetto legato al film su Shadow of the Colossus si fa sempre più interessante: è di oggi la notizia secondo la quale è stato chiamato Seth Lochhead a occuparsi della sceneggiatura.

Lochhead viene dalla Vancouver Film School, dove ebbe modo di scrivere il soggetto diHannah, eletto uno dei migliori script non prodotti a Hollywood nel 2006 prima di approdare al cinema grazie a Joe Wright.

Ricorderete che nel mese di maggio 2012 il progetto aveva già ottenuto un’ulteriore spinta, grazie all’arrivo di Josh Trank, regista di Chronicle, dietro la macchina da presa. Nessuna parola ancora invece sul cast che vedremo all’interno della pellicola.

Resterà, oggi come allora, la curiosità di vedere come andrà Lochhead ad adattare un videogioco come Shadow of the Colossus, opera sicuramente difficile per il grande schermo: la speranza è ovviamente quella di vedere snaturato quanto meno possibile il capolavoro creato da Team Ico nel 2005.

 

Categorie
2012 2013 Artbook Artworks Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie dal Mondo

Takehito Harada: in arrivo un artbook con tavole da Disgaea, Phantom Brave e Makai Kingdom

L’anno scorso la casa editirce Udon ha pubblicato “DISGAEArt!!! Disgaea Official Illustration Collection”, un art book che raccoglieva diverse serie di tavole disegnate da Takehito Harada, creatore del design dei personaggi della serie Disgaea.

Evidentemente il libro ha avuto successo, perché presto ne verrà pubblicato un altro: “Takehito Harada: Art Works 1” riprende ed espande il concetto del suo predecessore, offrendo artwork da Disgaea ma anche da altre serie come Makai Kingdom e Phantom Brave. L’editore descrive il libro come una preziosa raccolta di “copertine di giochi, rari artwork promozionali, layout preliminari, commenti del creatore e uno sguardo approfondito al processo creativo di Takehito Harada”.

Non abbiamo alcuna notizia di una pubblicazione europea, ma per certo il libro sarà sugli scaffali dei negozi americani dal prossimo mese di aprile a un prezzo di 40$. I veri appassionati che volessero acquistarlo possono quindi rivolgersi ai circuiti “import” e godersi queste 208 pagine di arte videoludica.

Categorie
2013 Curiosità Film Foto Mondi Fantastici Mondo Uscite Future

Cloud Atlas: 13 curiosità sul film tratto dal libro L’atlante delle nuvole

Il 10 gennaio prossimo uscirà nei cinema italiani Cloud Atlas, film co-diretto da Tom Tykwer, Andy e Lana Wachowski. Dato che la pellicola è molto complessa per la sua struttura vediamo di fare un po’ di chiarezza raccontandovi anche qualche curiosità.

1. Il film è tratto dal romanzo L’atlante delle nuvole di David Mitchell.
2. Nel 2005, mentre era sul set di V per Vendetta, Natalie Portman aveva dato una copia del romanzo a Lana Wachowski che si era interessata alla storia. Un anno dopo, i fratelli Wachowski hanno scritto la prima bozza. Tom Tykwer, amico dei due, è stato poi invitato a scrivere con loro le diverse bozze successive mentre si cercavano gli investitori.
3. In tutti questi anni alla Portman era stato promesso il ruolo di Sonmi-451, ma alla fine ha dovuto rinunciare per la gravidanza del 2010. Tuttavia viene ringraziata nei titoli di coda. Il ruolo è andato a Doona Bae.
4. James McAvoy è stato considerato per un ruolo.
5. Ian McKellen è stato considerato per un ruolo.
6. Tutti i membri del cast hanno ruoli diversi che coprono tempi diversi, razze e persino sessi. Ciò è stato possibile attraverso il make-up e gli effetti speciali. Per esempio, Halle Berry ha recitato il ruolo di una donna ebrea nel 1930 e poi una vecchia tribale e poi un’ambientalista del 1970, il tutto nella stessa settimana.

7. Tutto il film è stato girato con due unità di ripresa parallele, una sotto la guida di Tom Tykwer e l’altra sotto la direzione dei fratelli Wachowski.
8. Mentre era sul set Tom Hanks ha iniziato a chiamare i Wachowski “mamma e papà”.
9. I registi hanno detto agli attori di pensare ai loro ruoli come un “ceppo genetico” piuttosto che come una serie di singole parti.
10. Il Numero 451 (il numero dell’appartamento di Luisa Rey e il nome Somni-451) proviene dal romanzo di fantascienza di Ray Bradbury,Fahrenheit 451.
11. Con un budget di oltre 100.000.000 dollari, Cloud Atlas è uno dei film indipendenti più costosi fino ad oggi.
12. Il film è diviso in sei storie ambientate in sei epoche diverse con temi però ricorrenti:
1. Il Viaggio nel Pacifico di Adam Ewing (1839): si parla di razzismo con il ricco Adam Ewing (Jim Sturgess), il clandestino Autua (David Gyasi) e il Dr. Goose (Tom Hanks).
2. Lettere da Zedelghem (1936): si parla di omofobia; un giovane musicista bisessuale (Ben Wishaw) lavora come amanuense per un compositore (Jim Broadbent). La storia è raccontata però attraverso le lettere del musicista all’amante (James D’Arcy).
3. Half-Lives – Il primo caso di Luisa Rey (1972): si parla delle compagnie energetiche; una giovane reporter (Halle Berry) si imbatte in una storia su una centrale nucleare.
4. L’orribile impiccio del Signor Cavendish (2012): si parla di anziani e delle case di riposo; un editore (Jim Broadbent) viene ricattato dai un suo scrittore. L’uomo chiede aiuto al fratello ma non sarà una buona idea.
5. La Preghiera di Sonmi~451 (2144): il totalitarismo sfrutta gli umani come carne da macello. La schiava Sonmi~451 (Doona Bae) evade con l’aiuto di Hae-Joo Chang (Jim Sturgess) e denuncia il sistema. Ovviamente si parla di totalitarismo.
6. Sloosha’s Crossin’ e tutto il resto (2321): si parla di organizzazioni religiose. La storia è ambientata alle Hawaii.
13. Il titolo del film è tratto dal discorso del personaggio Zachry Bailey:

“Le anime attraversano le età come le nuvole i cieli (…) Chissà chi soffia le nuvole e chissà come sarà la mia anima domani? Lo sa solo Somni: l’est, l’ovest, la bussola e l’atlante, sì, solo l’atlante delle nuvole, il nuvolario.”

Mentre aspettiamo la nostra recensione, vi consiglio di leggere le critiche dagli Usa, di guardare il trailer italianole foto del cast a Los Angelesil dietro le quinte e tutti i personaggi.

 

Categorie
2012 Cosplay Foto G-Star Mondi Fantastici Mondo

G-Star 2012: galleria immagini dalla controparte coreana del Tokyo Game Show

 

Categorie
2012 Foto Foto del Giono

Foto del Giorno : L’Uomo Ragno alla Parata di Macy

(© Gary Hershorn/Reuters)

L’uragano Sandy non ha vinto sul giorno del Ringraziamento. Nonostante i danni incalcolabili provocati alla Grande Mela che hanno reso necessaria la cancellazione della Maratona di New York, il 22 novembre la metropoli americana ha celebrato il suo Giorno del Ringraziamento con la tradizionale Macy’s Parade (ma cosa si celebra il Giorno del Ringraziamento?).
Dal 1924 ogni anno, in occasione del Thankgiving Day, i grandi magazzini Macy’s organizzano una spettacolare sfilata per le vie di New York. Famosa in tutto il mondo per i suoi giganteschi palloni aerostatici che raffigurano i personaggi dei fumetti e dei cartoni animati più amati di ieri e di oggi (come l’Uomo Ragno della foto), la parata è giunta quest’anno alla sua 86° edizione che ha visto la partecipazione di una trentina di carri e oltre 1.000 cheerleader, clown e bande musicali.

Categorie
Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Pandora Pandora Black

Alyssa regala a Pandora una gonna

Karen-Gillan-London-Film-Comic-Con-July-9th-2011-matt-smith-and-karen-gillan-23711108-500-650

Alyssa era tornata a casa verso le 15 del pomeriggio e non appena era arriva vide che alcune cose erano spostare . Ci mise poco a capire che Pandora aveva usato il suo computer fisso per vedere cosa era la gonna . Una volta seduta sulla sedia e vide quello che aveva fatto la piccola Pandora . Per cercare di capire cosa aveva fatto cerco di capire in che modo si era seduta , dove avevo messo il mouse e cosa stava vedendo . Alyssa era una grande Detective e capì quello che aveva visto e quello che aveva fatto . Una volta visto se ne andò un attimo dentro la sua stanza armadio e li si mise a creare una gonna tale e quale a quella che aveva visto al computer . Una volta uscita mise dietro la schiena la gonna . Pandora vide che Alyssa dietro la schiena aveva qualcosa – cosa hai dietro la schiena ? . Alyssa si avvicino e le fece vedere la gonna – ho visto che hai cercato gonna su Google . E devo dire che tu hai degli ottimi gusti . Hai scelto un ottima gonna . Cioè questa . Pandora si alzo da letto e si tolse un attimo i pantaloni e indosso la gonna rossa . Alyssa vide che Pandora era carinissima con questo look .

Categorie
Pandora Pandora Black Venere

Venere spiega a Pandora i capelli

533t (1)

Venere e Pandora erano nel tempio di Venere che era molto bello , grande e luminoso come non mai . Venere viaggiava nel tempo e nello spazio e quindi sapeva cosa era la spazzola e cosa erano i capelli . Pandora era li nella camera da letto di Venere e vedeva che lei aveva in mano uno strano oggetto e stava facendo qualcosa che lei non sapeva . Pandora si avvicino e tirò un pochino il vestito bianco di Venere – posso sapere cosa stai facendo ? . Venere prese tra le sue braccia Pandora e la mise sulla sedia – adesso lascia fare a me . Pandora si fidò di Venere e inizio ad accarezzare i capelli – cosa stai facendo ? . Venere vedeva che la curiosità di Pandora era al massimo – questa che sto usando è la spazzola e adesso ti sto sistemando i capelli . I capelli sono una parte importante del nostro corpo e della nostra bellezza . Se sai fare acconciature molto belle tutti i ragazzi cercheranno di conquistare il tuo amore . Pandora allora si mise nelle mani di Venere – allora fammi diventare bellissima . Voglio essere bella e cosi quando rivedrò Apollon lui mi vedrà ancora più bella e lui mi vorrà ancora di più .

 

Categorie
2008 2009 2010 2011 Alyssa Saintcall Curiosità Damon Saintcall Daniel Saintcall dea Dea dell' Amore Dea della Speranza Dei Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Olimpo Pandora Pandora Black Rifugio dell' Infinito Scrivania Zeus

Pandora osserva la mia scrivania

Dopo che io avevo fatto asciugare Pandora facendole fare una sauna, cosa che lei conosce molto affondo grazie ai viaggi fatti con la dea Venere e dopo che io l’ ho portata da mia sorella Alyssa e lei le ha dato alcune magliette molto carine tra le quali una sulla quale c’ era una fenice rossa come il fuoco. Una volta entrata in camera mia vide questa bellissima scrivania e quando la vide ci andò subito vicino e inizio a toccarla. Grazie al tocco visto che era ruvida, fredda ma comunque era una bellissima scrivania. P.R.O.F.E.T stava guardando Pandora con i suoi occhi digitali e si fece sentire con la sua voce femminile – scusami se l’ altro giorno ti ho spaventata, ma io non sapevo che c’era pure tu. Pandora si giro con calma e senti la voce calma e soave di P.R.O.F.E.T, ma non sapeva dove era questa voce, si girava ogni tanto con lo scopo di cercare di capire dove fosse questa voce. Io allora mi avvicinai a lei – è inutile che provi a capire dove si trova. La voce di P.R.O.F.E.T si sente in ogni stanza e quindi è un po’ impossibile capire dove sta, ma se tu ci vuoi provarci fallo pure. Pandora vide alcuni cassetti e provo ad aprirne uno, ma non si apriva per niente anche se ci aveva messo tutto la forza che ha dentro al suo corpo. Poi provo ad aprirne un altro e il secondo si apri e li vide un sacco di fascicoli e sopra c’ e un bellissimo quaderno nero. Pandora lo apri con calma con la sua mano sinistra e poi li dentro ci vide scritto il suo nome e lesse ad alta voce “Pandora “. Pandora chiuse il quaderno e lo mise con calma sulla scrivania e poi si avvicino a me con un passo lento e calmo. Io ero sul mio letto a pensare a trovare una persona che era scomparsa da poco e io la dovevo trovare. Pandora mi guardo con uno sguardo molto serio – Daniel posso sapere per quale motivo su quel quaderno nero c’e scritto il mio nome. Pandora fece un piccolo passo indietro e io misi i miei piedi a terra e poi la guardai con uno sguardo serio ma non troppo arrabbiato dopotutto faceva parte del mio piano farglielo trovare li dentro. Presi il quaderno e lo diedi in mano a Pandora – questo quaderno è per te. Dopotutto tu hai perso una parte dei tuoi ricordi e io ho deciso di darti questo quaderno. L’ ho fatto perché può essere che adesso o più tardi tu fai qualcosa o una cosa che a te sembra naturale e quella cosa fa scattare i tuoi ricordi. I ricordi perduti sono dentro la tua mente, ma devi trovare il modo per farli uscire fuori e cosi tu li sopra puoi scrivere tutto quello che vuoi e sopratutto usarlo per il futuro. Pandora era felice che qualcuno si preoccupasse di questo problema che lei adesso ha nella sua nuova vita. Grazie a questo quaderno lei può scrivere dei suoi vari tentativi di ricordare quello che è successo dentro al suo vaso in cui li c’ e ancora oggi una guerra tra persone che appartengono al bene e persone che appartengo al male. Pandora era curiosa di sapere cosa c’ era negli altri cassetti e cosi decisi di farglielo vedere e la prima cosa che vide li dentro al primo cassetto che era sopra al secondo cassetto in cui aveva preso il quaderno nero, dopo aver visto il contenuto prese in mano fu il mio registratore vocale e cliccando un tasto inizio a sentire la mia voce – Diario di Ricerca di Pandora oggi è il 14 Ottobre del 2008 è da oggi ho deciso di cercare Pandora. Sarah la Fenice Rossa mi ha fatto vedere che nel suo mondo lei ha sofferto tantissimo e ogni volta che lei diceva “ io non ci voglio stare vicino al vaso. Ho paura che se sto vicino lo posso aprire”. Invece Zeus e gli altri dei non hanno fatto nulla e adesso per colpa di questa storia, lei si trova dentro al vaso e lei adesso non sa come sta Kratos. So che molte persone diranno che non lo posso fare. Ma io farò di tutto per riunire Kratos e Pandora. Poi la registrazione si fermo e Pandora si avvicino a me – quindi tu hai deciso di farmi uscire dal vaso nel 2008, hai impiegato tre anni per farmi uscire da li. Io ero vicino a Pandora – si, ma pure altre persone mi hanno dato una mano. Come mio fratello Damon e come mia sorella Alyssa. Se loro non distraevano gli dei dell’ olimpo tu non potevi uscire da li sana e salva. Certo non hai tutti i tuoi ricordi ma con il tempo li facciamo uscire dalla tua mente e tu puoi vivere una vita felice con i tuoi ricordi. Pandora mi ringrazio e io e P.R.O.F.E.T la aiutammo a destreggiarsi dentro questo nuovo mondo e questi nuovi e misteriosi oggetti.