Categorie
Ada Knight Alieni Clara Oswin Oswald Cyberman Cyberuomini Daniel Saintcall Doctor Who Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dottore Gallifrey Signora del Tempo

Doctor Who – la morte di Clara

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Clara è morta e il nostro amato Dottore non le ha potuto dire addio e non l’ ha potuta portare a casa e cosi capire con calma cosa fare e cosa non fare . Invece adesso il Dottore si trova in trappola perché colpa di alcune persone che vogliono Gallifrey tutta per loro e faranno di tutto per non avvicinare il Dottore a quel pianeta . Il Dottore ha fatto di tutto per salvare il suo amato pianeta , ma invece di essere ringraziato adesso è visto come un mostro da allontanare e non da far avvicinare al pianeta . Clara anche quando stava per morire ha fatto l’ unica cosa che potesse dare una mano al Dottore e alle persone più care per lei cioè in questo caso Me e ha cercato di non far scattare la grande oscurità del Dottore . Il Dottore porta dentro di se una grande oscurità e alcune persone l’ hanno vista in azione come ad esempio i Dalek , i Cyberman o ad esempio la Famiglia di Sangue che voleva prendere l’ immortalità del Dottore e averla per loro e cosi vivere per sempre nel tempo e nello spazio . Clara è morta e adesso il suo corpo è li a terra morto e il Dottore non può fare nulla per lei , cioè non può usare un po’ della sua energia rigeneratrice per salvare la vita di Clara . Quando un Ombra Quantistica ha deciso che è la tua ora , tu non puoi fuggire e cosa più brutta una volta trasferito il tatuaggio non lo puoi a un altra persona una volta che tu l’ hai preso da un altro . La morte di Clara ha fatto uscire un po’ della oscurità del Dottore visto che ha minacciato apertamente Me e gli detto di non farsi trovare più sulla sua strada oppure ho paura che il Dottore possa prendere Me e buttarla in un buco nero senza mostrare nessuna pietà oppure incatenarla con delle catene forgiate da una stella rara . Anche se Me ha messo il Dottore in una prigione dove non può uscire , il Dottore trova sempre un modo per uscire e adesso lui deve fare i conti con la sua più grande paura . In quel posto c’ e una creatura che mette paura al Dottore e adesso lui per andare via da quel posto la deve affrontare . Ma in quel posto il Dottore vede una cosa che non ha senso cioè vede il ritratto di Clara e forse la sua più grande paura è affrontare la morte di una delle sue compagne o tutte assieme e lui deve solo stare li fermo senza fare niente per aiutarle visto che lui è troppo occupato a scappare nel tempo , nello spazio e fare avventure . Forse la morte di Clara e delle altre sue compagne gli farà capire che il motivo per cui lui si è scelto questo volto non è solo perché lui può fare tutto , ma perché lui può smettere di scappare e dare inizio ad affrontare le sue paure e cosi dare inizio al suo viaggio per andare a Gallifrey e così forse combattere la sua più grande battaglia li dove la sua storia finisce cioè nei famosi Campi di Trenzelore oppure il Dottore deve tornare a Gallifrey per capire che Missy tempo fa quando gli ha dato un intero esercito di Cyberman , non lo ha fatto perché lui voleva uccidere il Dottore . Ma forse perché con questo gesto voleva far capire al Dottore che il loro amato pianeta Gallifrey è stato conquistato da altre razze e quindi dovevano avere bisogno di aiuto per rendere Gallifrey e i Signori del Tempo liberi come un tempo .

Categorie
2006 2589 Alieni Bene Campo di Guerra Cyberman Dalek Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Guerra Irathiens Male Settembre Sfera Interdimensionale Terra Universing

Settembre capisce che deve fare la Sfera Interdimensionale

Ci sono molti poteri che possono trasformare una città o un posto in rifugio, ma quelli sono momentanei cioè durano un’minuto o dieci minuti o forse venti e poi quel posto o quella città diventa solo una trappola per te e per chi sta accanto. Altri invece possono durare ore o forse giorni e questo ti da tanto tempo per preparare un piano per scappare o per andare su quella nave spaziali e cercare di rompere una parte o il sistema di navigazione e poi scappare prima che tu muoia con tutti quanti. Settembre aveva visto grazie a me che molte persone che in vita loro non avevano visto mai un mostro o un alieno nelle loro vite, adesso nel 2589 lo avevano visto con i loro occhi. Alcuni riuscirono a capire quali erano buoni e quali erano cattivi e cosi erano riusciti a restare vivi con l’aiuto degli alieni buoni come gli Irathiens o altre razza buone e altri invece erano morti o erano stati schiavi mentali dei Dalek o dei Cyberman e nessuno poteva fare niente per loro visto che adesso erano perduti. Nel 2589 la Terra era divenuto un grande campo di guerra tra varie alieni, tutto si trasformo cosi perché tutti volevano avere il pianeta per loro e cosi avevano un posto dove creare un piano per distruggere non gli umani ma i Distruttori. Ma nel farlo, diventarono loro stessi i Distruttori e adesso tutti avevano paura di loro e della loro forza. Grazie a me gli Osservatori capirono che la protezione vicino davanti alle porte dell’Universing serve per davvero oppure della Terra resta solo polvere, sangue e cadaveri ambulanti che nessuno sa riconoscere perché sono ustionati per essere riconosciuti dai loro amici o dalla loro famiglia. Ma anche sopra l’Universing serviva oppure la Terra e questa dimensione che nessuno conosceva, diventava un posto unico e quello che vedevano gli umani e gli alieni non era un rifugio ma un posto dove scappare e non guardarsi indietro per nulla al mondo. Settembre nel 2589 aveva visto con i suoi occhi molte cose, tra le quali bambini feriti in modo molto grave, resi schiavi o uccisi con un colpo di proiettile in fronte dai loro genitori per non farli vivere in un posto orribile come questo. Settembre vedendo quella scena con i suoi capì che doveva fare quella cosa e sarebbe a dire la Sfera Interdimensionale e non far capitare questi eventi.

 

Categorie
2006 2589 Ada Knight Cyberman Dalek Daniel Saintcall Distruttori Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Terra Universing Universo

Osservatori

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Grazie alla magia noi possiamo fare incantesimi e cosi salvare persone, ucciderle in un modo davvero molto brutto tipo prendere il suo cuore o farlo volare in aria e farlo schiantare a terra ad alta velocità. Noi non abbiamo solo la magia, ma anche potenti oggetti forgiati con la magia stessa e con la magia che si trova dentro le persone e cosi darle a persone che cercano di fare tutto per salvarsi da un destino crudele o da dei mostri o altre minacce come i Dalek, i Cyberman e altri alieni molto pericolosi che non si fanno scrupoli a uccidere un uomo o a renderlo uno schiavo nel loro grande e potente esercito di mostri senza anima e senza compassione. Alcune persone nel tempo , nello spazio e nei mondi sono capaci di fare cose davvero molto belle , ma anche molto potenti e capaci di fare ogni cosa tra le quali trasformare una città non magica , in una città piena di magia e tutto quello che può servire per dare un rifugio protetto non solo a una razza aliena ma anche a molte altre e a persone con dei poteri che cercano un posto dove non essere odiati a morte e cosi essere destinati a morire per colpa di un colpo di pistola in fronte o al cuore o pestati a sangue e cosi far pensare alla polizia che sia stato un normale crimine dell’ odio e cosi nessuno pensa che in quel ragazzo c’è qualcosa di speciale . Gli Osservatori sono persone molto potenti, possiamo dire che fanno parte del Tempo, sono una parte di esso e lo saranno sempre e cosi che sanno tutto di tutto e per questo sanno dove andare e dove trovarsi nel momento giusto e nel tempo giusto. Visto che fanno parte del tempo stesso loro hanno tutti i poteri del mondo anche quelli del futuro e cosi loro possono usare un potere che viene detto Sfera Interdimensionale. La possono usano solo in rari casi tipo se molti alieni sono in pericolo e non sanno cosa come affrontare un nemico molto potente e così si rifugiano qui dentro l’Universing. Gli Osservatori possono usare la Sfera Interdimensionale per aiutare alieni a trovare un riparo sicuro e lo hanno fatto il 13 novembre del 2006 quando hanno capito che i Distruttori volevano rendere il loro impero ancora più potente nell’ unico modo che conoscevano, mettendo paura a tutti e cosi farli sottomettere al loro grande e potente impero visto che si espandeva di giorno in giorno e cosi loro potevano rendere schiavi un sacco di alieni innocenti che volevano vivere la vita in pace e senza essere resi in schiavitù da dei pazzi che volevano uccidere le persone con i poteri e soprattutto quelle persone che li avevano trattati da pazzi . Quel giorno l’hanno potuta fare perché hanno avuto una visione che faceva vedere loro che si doveva fare cosi e questo evento avrebbe dato inizio alla storia che loro avevano conosciuto nell’ anno 2589. Grazie a questa mossa avevano dato un futuro me ad Ada Knight, Pandora Black e al resto della famiglia e le persone che erano dentro l’Universing e soprattutto alle persone che sono sulla Terra e non possono vedere per niente al mondo la dimensione in cui mi trovo.

Categorie
Armi Bambini Cuore Cyberman Dolore Fucina Guerra Guerra contro i Cyberman Mercante di Armi Mostri Ragazzini

William Villengard abbandona la Fucina

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Dopo aver vinto la Guerra contro i Cyberman ma in un modo davvero orribile e davvero disumano visto che molti pianeti erano stati distrutti e molte razze erano morte e cosi fu vinta la Guerra . William quando si alzava ogni mattina vedeva sulle sue mani un sacco di sangue . Come in un illusione ottica vedeva litri di sangue sulle sue grandi e perfette mani da ingegnere e lui non voleva vivere più in quel modo . William durante l’ Ultima Guerra contro i Cyberman aveva deciso di lasciare e non voleva più sentire parlare di armi , armi soniche o qualunque tipo di arma . Molte persone arrivano a un certo limite di sopportazione e quando arrivano a quella linea che le fa capire che hanno il passo più lungo della gamba allora decidono di mollare . William aveva superato quella linea tempo fa e adesso ne aveva abbastanza . Lui durante la Guerra contro i Cyberman aveva visto moltissimi dei Cyberman a terra e quasi distrutti e questo non lo preoccupava visto che erano dei mostri . Ma se dovevi la maschera sulla loro faccia vedevi che alcuni erano bambini , ragazzini e ragazzine che erano state prese e trasformare in Cyberman . William lo aveva visto con i suoi occhi e ogni volta che toccava un arma aveva tipo un flashback e vedeva lui li che dava le armi ai soldati e quelle armi avevano ucciso quei bambini . Anche se i soldati erano li e vedevano quei bambini , quei ragazzini e quelle ragazzine per quei mostri che erano , invece William non ce la faceva . Ogni volta che toccava un arma la sua mano iniziava a tremare come se avesse paura e infatti lui aveva paura di fare un altra volta quell’ azione . Cosi lui decise di svegliarsi con uno scopo e sarebbe a dire lasciare la sua fucina . William Villengard aveva deciso e nemmeno Max o Vulkanus lo avrebbero fatto cambiare idea visto che lui voleva fare quello che era giusto per lui . William Villengard voleva essere dimenticato e non voleva essere ricordato come il grande mercante di armi che era un tempo . Lui voleva essere conosciuto per qualcuno altro e basta . William aveva deciso di farlo visto che le sue armi avevano fatto del male a molte persone , sopratutto a bambini e bambini . Ma le sue armi avevano fatto un altro gesto cioè avevano portato un dolore nel cuore di un sacco di famiglie . Non avevano veramente ucciso i genitori , ma voglio dire che le armi avevano ucciso un sacco di bambini e quindi per alcuni genitori la Famiglia Villengard non erano visti come degli eroi ma erano visti come dei mostri e niente altro . William lo sapeva e proprio per questo motivo che voleva abbandonare la sua Fucina , la sua famiglia ed essere ricordato per qualcosa altro . William sapeva già a chi lasciare la Fucina cioè a Max e non a Vulkanus .

Categorie
Armi Famiglia Villengard Fucina Guerra Guerra contro i Cyberman Soldati Uccidere Villengard

Curiosità su William Villengard

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Nel 50 secolo quando su Gynnex II era iniziata la Guerra contro i Cyberman tutti non sapevano cosa fare visto che erano i Cyberman e solo poche persone erano state scappate da loro e da non essere dei morti con degli auricolari dentro le orecchie e cosi non essere ai loro ordini . Chi non ce la faceva diventava un loro schiavo e tu eri solo un guscio vuoto in cui non c’ erano emozioni o ricordi ma solo un ordine dentro la mente e sarebbe “ Fare di tutto per far diventare il grande impero dei Cyberman ancora più grande e potente . Nessuno ci deve fermare nemmeno il Dottore “ . I Cyberman avevano questo scopo e non si sarebbero fermati davanti a nulla per ottenerlo . Altre persone che erano sopravvissute resistevano e cercavano un modo per uccidere i Cyberman e cosi far finire quella Guerra senza vittime . Molte persone non sapevano cosa fare ma una persona si e questa era William Villengard . Lui era il capo della famosa Fucina di Villengard e un giorno sapendo che ci sarebbe stata una grande guerra contro i Cyberman decise di fare tutto il possibile per salvare tutti e tutti . Decise di non essere più un normale uomo che dava armi da fuoco a mercenari o a persone che volevano usare le armi per vendetta . William decise di prendere le redini del suo destino e fare in modo che tutti lo potessero ricordare per aver dato una mano in una delle più grandi Guerre contro quella contro i terribili Cyberman . William Villengard con i suoi figli Max e Vulkanus costruirono armi per l’ esercito che si stava battendo li su Gynnex II . William aveva trovato un soldato di questa guerra e aveva detto a lui – fai venire i tuoi fratelli e sorelle soldati qui nella mia Fucina e io vi darò tutto quello che vi serve per vincere questa Guerra maledetta . William aveva accettato perché aveva visto i Cyberman in azione e sapeva che loro uccidevano tutti quanti pure bambini , ragazzini e ragazzine . Il soldato fece venire i suoi fratelli e sorelle li nella Fucina di Villengard e cosi li trovarono un riparo , un posto dove loro potevano creare dei piani e sopratutto un posto dove potevano trovare nuove armi e creare trappole per i Cyberman . Grazie alla Famiglia Villengard i soldati potevano far finire questa guerra senza altre morti o senza nessun altro soldato che sarebbe divenuto un Cyberman . William stava facendo quello perché per colpa di quella guerra aveva visto morire bambini , ragazzini e ragazzine . Lui dopo aver fatto vincere questa Guerra voleva abbandonare la costruzione delle armi . Voleva abbandonare la Fucina e darla a Max visto che sapeva che lui aveva quella scintilla che gli faceva capire quando era andato oltre e quando non andare oltre . Cioè riuscire a fermarsi e non costruire un arma che può uccidere tutti quanti . William Villengard voleva abbandonare la sua adorata fucina perché non ce la faceva più a vedere quella morte o le sue armi uccidere bambini , ragazzini e ragazzine . William voleva uscire di scena con un ultimo atto e sarebbe a dire aver dato una mano alle persone giuste .

Categorie
50 Secolo Bambini Cyberman Dolore Guerra Impero Park Space Time Paura Sofferenza Spazio Tempo

Curiosità su Amusement Park

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Prima di chiamarsi in questo modo orribile , il Parco di Divertimenti su Gynnex II aveva un altro nome molto più bello e molto più solare e felice . Il Parco di Divertimenti era detto Park Space Time ed era il posto perfetto dove passare il tempo con la famiglia . Li c’ era di tutto e ogni bambino , ragazzino e ragazzina usciva da li con un bellissimo sorriso . Tutti quei bambini potevano vedere con i loro occhi come era lo spazio sprofondo . Potevano vedere come erano le stelle e i vari pianeti . Li potevano vedere come era la Luna visto che quei bambini , ragazzini e ragazzine non sapevano come era e sopratutto cosa era in realtà . Qui non solo i bambini si divertivano ma anche per i genitori visto che da li potevano farlo insieme ai figli . Il Park Space Time all’ inizio non era rudere , era un posto bellissimo dove tutte le persone venivano e si potevano divertire quanto volevano . Le famiglie potevano restare quanto volevano visto che quel posto era aperto ogni giorno , ogni ora e ogni volta che tutti volevano . Quel posto era un sogno ad occhi aperti e tutti non vedevano l’ ora di tornare per giocare con altri bambini e farsi degli amici . Quel posto era adatto anche per chi aveva poteri e cosi i genitori li potevano insegnare ai propri figli come usare i loro poteri senza fare del male ad altre persone . Ma nel 50 secolo dopo due 100 anni successe una cosa che non diede felicità a nessuno e sarebbe a dire arrivano i Cyberman . Nel Park Space Time arrivarono i Cyberman e iniziarono a trasformare alcune persone in altri Cyberman . Da quel posto volevano dare inizio a un nuovo grande impero . Mentre tutti erano li sopra a divertirsi i Cyberman con calma avevano preso questo posto . Avevano preso le macchine che erano qui , avevano preso i vari ingranaggi e altri pezzi . Grazie al Park Space Time i Cyberman si crearono e cosi da qui inizio tutto . Molte persone erano tristi perché avevano capito cosa sarebbe successo a quelle persone e sopratutto a quel posto . Tutti sapevano che il Park Space Time sarebbe divenuto un posto vuoto dove non c’era più felicità e le risate dei bambini ma solo un posto vuoto dove se stai fermo li in un posto senti il freddo e poi senti il dolore di quel posto .

Categorie
50 Secolo Bambini Campo di Guerra Cyberman Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Guerra Gynnex II Helena Saintcall Soldati

Gynnex II

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Nello spazio ci sono sempre nuovi pianeti e nel 50 secolo era nato un nuovo pianeta che era un pianeta gemello della Luna . Era nato nella parte più lontano nello spazio più precisamente vicino a una nebulosa . Tutti gli alieni che vedevano questo bel pianeta notarono la somiglianza con la luna e la chiamarono Gynnex II e lo fecero perché non sapevo se vicino o lontano c’ era un altra luna bella come questa e che era collegata a queste due e quindi fino a questa scoperta la chiamavano in questo modo . Molte persone amavano questo pianeta visto che qui sopra c’ era un Parco di Divertimenti e non era come tutti altri cioè delle giostre che giravano , ma erano molto particolari visto che si potevano trasformare in astronavi e usare per fare un giro intorno al pianeta oppure nel grande e profondo spazio in modo sicuro . Tutti amavano quel pianeta visto che era un posto solare , felice e non triste e freddo . Quel posto era perfetto non solo per i bambini ma anche per le famiglie . Su questo bel pianeta ci andavano tutti quanti e tutti erano felici e contenti come non mai visto che tutti qui si potevano divertire . Ma poi tutto fini quando inizio la Guerra contro gli uomini meccanici detti da tutti Cyberman . Quando arrivo il primo Cyberman tutti quanti iniziarono a scappare e cosi salvare la loro famiglia e i loro figli da essere come loro dei mostri senza nessuna emozione e hanno il solo compito di uccidere e conquistare il mondo intero . Nel 50 secolo Gynnex II divento il campo di battaglia in cui si svolse la guerra contro i Cyberman , ogni giorno o moriva un soldato oppure si trasformava in un Cyberman e cosi uccideva i suoi compagni come in un secondo . Mia Madre Helena Saintcall ci era stata in questo campo di battaglia visto che pure lei e pure mio padre provarono a salvare tutti quanti e cosi sconfiggere i Cyberman e dare un futuro felice a tutti . Ma i Cyberman erano come delle locuste cioè ne uccidi uno e poi ne arriva 50 mila e ognuno di loro era potenziato e quindi tutto sembrava inutile contro di lei . Ogni giorno la guerra sembrava essere infinita e ogni guerriero vedeva quei mostri potenziarsi e cosi perdevano la speranza di vincere . Mia madre sapeva che i bambini o i ragazzini volevano tornare in questo posto ma li fermo mettendo un bel cartello nella lingua dei Dominatori di Poteri . Decise di chiamare il Parco Amusement Park per far capire a tutti che questo adesso non era più un posto dove tutti si potevano divertire , adesso era un campo di guerra e qui solo i soldati ci dovevano essere . Mia madre lo fece per salvare tutti e tutti . Aveva visto come sarebbe divenuto questo posto e non voleva che i bambini o i ragazzini che dovevano essere protetti , diventassero quelle persone che dovevano essere fermate .

Categorie
Alina Conte Negozio Casa Serena Ricci

Serena Ricci

Skater_girl_by_tatareen

Serena Ricci si era svegliata qualche minuto prima di Alina Ricci ed era andata dietro al bancone dalla tasca sinistra dei suoi pantaloni corti prese la chiave . Mise con calma la chiave nella serratura della porta e cosi entro in cucina . Si mise a fornelli e fece dei buonissimi cornetti al cioccolato . Alina era li e si stava rimettendo il pigiamo addosso visto che si era lavata e non voleva sporcare una cosa bella e molto soffice . Una volta scese le scale senti un buon profumo – seguiamo questo buon odore . Alina inizio a camminare verso la cassa e passo attraverso un anta che si apriva e chiudeva e per apriva dovevi spingere . Alina non spinse troppo forte e apri la porta e li su questa bellissima tavola vide che c’ erano dei buonissimi cornetti . Non c’era dentro niente però erano molto buoni . Alina e Serena si misero sedute e prima di mangiare Alina – senti ieri non sono scesa e non ho fatto niente perchè era arrabbiata e mi serviva del tempo per capire tutta questa storia . Serena diede la mano destra ad Alina che lei strinse non troppo forte – senti Alina io ci sono passata . Pure io ho avuto un esperienza con i Cyberman e non mi è andata bene . Anzi è andata male e se ne sono uscita e grazie a Daniel . Alina aveva sentito e capì cosa era successo – quindi il pigiama che indosso è di tua figlia . Serena lo disse con un pò di tristezza – si ma lo puoi tenere . Alina abbraccio Serena e poi mangiarono i cornetti che aveva fatto Serena . Dopo aver fatto colazione ad Alina venne una idea molto bella e carina – senti lo so che tu sei grande per fare una cosa del genere ma potremo fare un pigiama party tra noi due . Ci sediamo sul divano e ci raccontiamo le nostre storie sui Cyberman . Cosi insieme possiamo superare questo evento . Serena sapeva che Alina era una persona molto geniale – questa è un ottima idea . Prima che lei tornasse di sopra Serena la guardo negli occhi – signorina ce qualcosa che mi devi dire ? . Alina fece finta di non sapere cosa diceva Serena – non capisco cosa tu stia dicendo . Serena ieri verso le tre del pomeriggio aveva incontrato Marina che era una ragazza che faceva i piercing all’ ombelico e alle varie parti del corpo – Marina mi ha detto che tu e un altra amica siete andati li e vi siete fatti il piercing all’ ombelico . Alina si alzo la maglietta e glielo fece vedere e con una voce un pò forte  – questo è il mio corpo e ci faccio quello che voglio . Serena sapeva che aveva ragione – si ma volevo capire se qualcuno ti aveva costretto a farlo oppure e stata una tua scelta . Alina decise di dire la verità – non mi ha costretta ma mi ha convinta . Era convinta già di mio ma alla fine ho deciso di farlo . Serena decise di accettare questa cosa – va bene per il momento puoi fare quello che vuoi ma non puoi parlare con le tue amiche . Ma se qualcuno ti costringe a fare una cosa che non vuoi dimmelo . Lo so che non sono tua madre ma almeno in quello ti posso aiutare .

 

Categorie
Alieni Alina Conte Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Serena Ricci

Serena Ricci

250px-AidenRender

Serena Ricci quando era con me nel vedere i nuovi skateboard che c’ erano li nel suo negozio senti prima il rumore della doccia e poi della persiana chiusa dove c’era la stanza di Alina Conte . Pure io avevo sentito quei rumori – si è messa a dormire e credo che sia la cosa migliore . Alina Conte non ha dormito proprio visto che ha visto la morte dei suoi genitori e poi i Cyberman hanno subito provata a catturarla ma lei è scappata di corsa . Per il tutto il viaggio verso qui ha dormito uno schifo anche se mi diceva che stava bene . Non andiamo li a vedere se sta dormendo . Abbiamo sentito che sta dormendo e lasciamola dormire . Se adesso vediamo che lei sta dormendo e invece abbiamo pensato il peggio lei su arrabbia ancora di più con noi . Serena vedeva che il mio ragionamento era ben fatto – dici bene . Mi ricordo che quando sono stata io nella mia situazione la persona che stava dietro la porta ha pensato che io non stavo dormendo cosi mi ha svegliata aprendo la porta con fretta e con grande forza . Io una volta sveglia ho preso e gliene dette quattro . Serena non si fece toccare per farmi vedere se quello che stava dicendo era vero . Poi mi sono rimessa a dormire e davanti alla porta hanno messa una ragazza che sapeva aprire le porte con calma e una volta vista che io dormivo mi ha lasciato dormire e non ha fatto nessun rumore . Adesso lasciamola dormire e noi pensiamo a quali skateboard vorremmo se uno dei nostri si rompe .

 

Categorie
Alieni Alina Conte Cyberman Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Serena Ricci

Daniel Saintcall

MrAngry_grill

Al negozio di Serena Ricci ci eravamo arrivati . Abbiamo dovuti fare tanti giri non per colpa mia ma per colpa di alcuni ragazzini che non sapevano dove andare per allenarsi nei loro poteri e avevano deciso di farlo in strada . Alina quando vide il negozio non vedeva l’ ora di vedere Serena Ricci che era preoccupata per lei e per la morte dei suoi genitori . Prima di scendere dalla mia auto e cosi andare insieme da Serena – mi puoi spiegare perchè ci abbiamo messo tanto ad arrivare ? . Io non ero ancora uscito dall’ auto ma lo stavo per fare – vedi i ragazzini che sono nella zona non hanno posti per tenere in allenamento i loro poteri e per questo lo fanno in strada . Ho dovuto tenere gli occhi sulla strada per non andare su queste grandi buche . Una volta scesi dall’ auto entrammo tutti e due insieme dentro a SkaterWorld il negozio di Serena . Sopra al negozio c’ era una grande insegna con la scritta ” SkaterWorld ” e li sopra c’ era un ragazzo e una ragazza che fanno skate . Era bellissima e visibile ovunque . Una volta entrati vedemmo che il negozio non era molto affollato visto che Serena Ricci aveva chiuso per risolvere questo problema . Alina non corse incontro a Serena ma fu Serena a venire verso Alina ed abbracciarla forte e inizio a vedere se aveva ferite sul corpo e non nè aveva . Alina vide Serena negli dopo il lungo abbraccio – grazie per ospitarmi non ho un posto dove stare e della gente pericolosa mi vuole fare fuori o mi vuole catturare e farmi qualcosa . Serena era li ed era felice di vedere che Alina era al sicuro e tutto grazie a me gli altri . Prima di parlare con me – Alina puoi salire sopra . La tua stanza si trova nella seconda porta a sinistra . Cioè sali le scali e vai alla seconda porta . Alina prese il suo skateboard dalla mia auto e lo mise nella borsa e poi sali sopra e si mise li sul letto . Chiuse gli occhi e inizio a pensare alla sua famiglia che oramai era un vago ricordo . Io non avevo il capello il testa e lo mise sulla cassa di Serena – i Cyberman hanno ucciso i genitori di Alina Conte . Io non so chi sono o per quali motivo lo hanno fatto ma te lo giuro che lo capirò . Serena vide il mio volto – lo so che lo farai . Io invece mi occupo di Alina Conte cerco di aiutarla a superare questo momento cosi brutto . Anche se lei non ha detto niente ho capito che ha rabbia dentro di se . Ha bisogno di aiuto per gestirla oppure tutta quella rabbia nel corpo la ucciderà . Io non me stavo andando ancora – io per il momento devo fare una cosa al telefonino di Alina Conte cosi i Cyberman non possono entrare nel suo telefonino e capire dove è lei .