Jada Marks Parte 1

Vedete quando si aprono le porte di un mondo che noi conosciamo o no dobbiamo stare molto attenti non solo a quello che entra ma anche a quello che sta uscendo. Se noi fossimo arrivati appena in tempo o qualcuno avrebbe capito che nel 2010 è successo un tale evento tutto questo non sarebbe successo. Jada Marks proviene dall’ anno 2077 e proveniente da un mondo cyberpunk e tutta la sua vita era nella città di River City. In quella città aveva i suoi amici, la sua amiche e le sue passioni ma per colpa di suo sbaglio adesso lei ha dovuto mollare tutto e andare. River City molto tempo era stata vittima dei Distruttori e voleva usare questa città come la loro base operativa dove addestrare i futuri Distruttori che avrebbe cercato di dominare con la paura e la morte. Ma River Lake una persona con grandi poteri riusci a fermare il loro piano e cosi salvare River City. Lui era capace di volare, superforza, telepatia e sopratutto parlare con le macchine e grazie a esso ha creato una macchina che impediva a queste persone di colpire la città. In onore di River Lake è stato creato un parco e dove tutti si potevano divertire a fare tutto quello che volevano anche usare i loro poteri per divertimento. Jada Marks andava ogni giorno in quel parco con i suoi amici e grazie ai suoi poteri di parlare con le macchine si divertiva cambiare i cartelloni pubblicitari che apparivano su ogni palazzo. Questa mossa ha attirato l’ attenzione dei Distruttori e cosi loro hanno creato un piano per portarla fuori dalla città e cosi dare inizio al loro nuovo piano per cercare di controllare River City. In questo momento i Distruttori si stanno muovendo come la Corte dei Gufi in Batman cioè agiscono nell’ ombra e cercando un modo o aspettano il momento giusto per cercare di riottenere la loro città. I Distruttori anche se sono stati scacciati dalla città di River City, loro vedono River City come la loro nuova base e non hanno nessuna intenzione di rinunciare a essa. Adesso la loro prima mossa è prendere Jada Marks e so tutto questo perchè quando l’ ho toccata alla fine della nostra storia ho saputo tutto e tra le quali la prima cosa che ho saputo entrando in contatto con la sua mente è che il suo nome non è Jada Marks ma Jade Marks e lei usava questo nome per sembrare più adulta e non venir scambiata per una bambina che non sa cosa fare nella sua vita. Inoltre io ho condivo tutto con la mia partner Ada Knight anche se adesso lei sa la verità e la dovrei chiamare Diana Black.

Pandora Black affronta Marika Strange

Grazie alle mie conoscenze avevo fatto capire sia a Pandora e sia a Cndy Neri che Marika Strange non era la solita persona con i poteri ma eri una tipa in gamba e pronta a sparire se qualcosa fosse andata storta oppure no. Grazie al fatto che lei aveva usato uno dei suoi poteri avevo capito che lei aveva fatto un collegamento spirituale con un fantasma e cosi era divenuta una Ghost Girl. Grazie a una telecamera potevo vedere come era vestita Marika e li vidi che aveva un altro piccolo vantaggio cioè una tuta molto particolare che le permetteva di essere più elastica, più veloce e sopratutto di subire meno danni con corpo a corpo. Anche sapendo questo ho deciso di mandare Pandora li fuori ad affrontare Marika Strange perchè sapevo che ce la poteva fare e cosi portarla dentro e farci dire dove è andata Jessica Neri. Avevo deciso di mandare li fuori Pandora perchè se ci mandavo Cindy, Marika spariva nel nulla e forse non la trovavamo più visto che avrebbe usato il potere di sparire per sparire dall’ Universing e poi andare dove noi non potevamo andare cioè nelle zone oscure dell’ Universing. Pandora senza indugio entro dentro al vicolo e vide subito Marika Strange con questa tuta da ladra ed era li vicino al muro con un piede li vicino e penso tra se e se ” gran bel look. Nel futuro ne voglio pure io simile a lei ” . Pandora allora andò da lei verso mostrare nessuna paura – voglio sapere dove è andata Jessica Neri. Non voglio cambattere contro di te. Lo so che tu sei più potente di me e potresti prendere quello che vuoi da me senza alcun problema. Ma io voglio solo sapee dove si trova Jessica Neri. Marika guardo Pandora negli occhi e la vide molto convinta nella sua decisione di non combattere e non stava tremando per niente, dopotutto Marika sapeva chi era Pandora e da quale mondo proviene. Pandora sembrava aver vinto il duello senza combattere e cosi stava per ricevere le informazioni senza aver fatto, ma poi Marika si avvicino a Pandora e le mollo uno schiaffo molto forte in faccia – tu mi stai chiedendo di tradire la mia migliore amica. Quando sono divenuta qualcosa di nuovo, tutti mi hanno guardato come qualcosa di diverso invece lei no. Pandora si rialzo da terra e senza correre andò verso Marika e le diede un pugno nello stomaco per far pensare a lei che era quella la sua mossa. Marika fece diventare trasparente il suo stomaco e il pugno Pandora punto al volto e lo prese in pieno volto. Marika allora si arrabbio e uso i poteri da spettro per uccidere Pandora e lo potevano vedere tutti anche chi stava passando li vicino per puro caso. Marika aveva uno sguardo molto arrabbiato e Pandora lo poteva vedere perchè lei si era tolto il cappuccio e poteva vedere il suo volto senza problemi e anche l’ occhio nero che le aveva fatto. Marika vide Pandora ferma in mezzo al vicolo ed era ferma e non si voleva muovere da li senza quella informazione – io non me vado di qua senza quella informazione.Marika con un sguardo pieno di odio – allora morirai senza ottenere nulla da me, io non tradirò mai la mia migliore amica. Marika allora corse verso Pandora con il braccio destro mosso verso il suo stomaco e la mano aperta puntata verso il suo cuore per farlo a pezzi. Pandora lo stava per evitare ma poi scomparve dal suo raggio visivo e poi dopo pochi minuti si accorse di dove stava vicino al suo corpo. Io e Cindy dalla telecamera poteva vedere che la pelle di Pandora stava diventano nera come la pece, faceva fatica a tenere gli occhi ben aperti e stava morendo. Poi quando tutto sembrava essere finito in quel vicolo successero due eventi. Uno riguardava Marika Strange e l’ altro invece riguardava Pandora Black.

 

Facciamo rivelare la verità a Cindy Neri

Quando hai a che fare con dei casi di scomparsa devi stare attento perchè potrebbero essere stati fatti dagli stessi parenti per fare in modo che quella persona faccia come dicono loro. Ma io e Pandora stavamo lavorando a un caso del tutto diverso cioè una ragazza di 26 anni scomparsa in un mondo tutto nuovo e potrebbe essere in centinai di universi. Io avevo capito che Cindy Neri non ci aveva detto sulla loro situazione e sopratutto perchè era cosi agitata e andava avanti in indietro per il bar. Quando hai un assistente devi far vedere a lei di cosa sei capace ma devi anche capire se lei è capace di fare l’ investigatrice oppure no. Pandora aveva notato lo strano comportamento di Cindy Neri e poi lei si ricordo di un rumore che aveva sentito quando io facevo a Cindy le domande. Pandora aveva sentito il rumore del cuore di Cindy battere in una maniera irregolare, come agitato come se noi stavamo cercando di capire se aveva fatto qualcosa di sbagliato oppure no. Pandora aveva notato queste cose e poi venne verso di me e mi fece uno sguardo molto serio per farmi capire che aveva scoperto qualcosa di importante – credo che Cindy e Angela stanno nascondendo qualcosa di molto strano, forse sul loro passato. Io guardai Pandora negli occhi per farle capire che aveva azzeccato – brava hai capito. Lo avevo notato pure io ma volevo vedere se ci potevi arrivare con o senza il mio aiuto. Un giorno queste indagini le dovrai fare da sole e forse io sono lontano e non posso darti una mano nel risolvere. Pandora non si arrabbio con me visto che io avevo ragione su questo fatto e senza pensarci – adesso che facciamo ?. Io senza pensarci andai verso di lei con uno sguardo molto arrabbiato – se non mi riveli chi sei veramente e da cosa ti nascondi io prendo la Mappa dei Mondi e me ne vado e non ti aiuto a trovare Angela Neri. Avevo messo pressione su Cindy Neri e alla fine lei decise di dire a me alla piccola Pandora la verità su di loro. Si mise seduta su uno sgabello e poi parlo a tutti della loro triste storia – Io non mi chiamo Cindy ma Rowena e Angela in realtà si chiama Angelica e noi due proveniamo dall’ universo 33. Noi li vivevamo in un modo del tutto diverso in un modo dedicato al cyberpunk e fino a 15 anni noi vivevamo li ma per colpa di alcune liti io e Angelica abbiamo dovuto cambiare identità per colpa del fatto che io non volessi far usare i poteri a mia figlia. Io in realtà avevo scoperto che li usava questi poteri e un giorno noi abbiamo litigato e noi siamo dovuti venire qui visto che nel 2265 alcune persone hanno scoperto che noi abbiamo i poteri. Alcuni di loro ci volevano uccidere e cosi siamo arrivati qui nell’ Universing e per fare in modo che nessuno ci cercasse abbiamo cambiato i nostri look, i nostri costumi e noi abbiamo dovuto cambiare i nostri nomi e cosi potevamo lavorare e vivere in pace. Io usando il potere di capire se una persona stava mentendo capì che Rowena mi aveva detto la verità e adesso io andai verso la mappa dei mondi – so come trovare Angelica cioè trovando Marika e facendole alcune domande, visto che loro sono migliori amiche saprà tutto il piano di Angelica e cosi la possiamo anticipare e bloccare.

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

ioinviaggio

Ti disegno un cuore per riempirlo di emozioni, ti disegno un sorriso perché tu sia felice, e due ali libere per volare via, ti coloro di blu trapuntato di stelle per amarti ogni notte guardando il cielo.

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: